BLOG MENU:



AustinPow, 28 anni
spritzino di Padova
CHE FACCIO? Programmatore
Sono single

[ SONO OFFLINE ]
[ PROFILONE ]
[ SCRIVIMI ]


STO LEGGENDO

Niente..... e me ne vanto.....

HO VISTO

cose che voi umani non potete immaginare....

STO ASCOLTANDO

....

ABBIGLIAMENTO del GIORNO



ORA VORREI TANTO...

qualcosa che non esiste...

STO STUDIANDO...

l’arte del dimenticare...

OGGI IL MIO UMORE E'...



ORA VORREI TANTO...



ORA VORREI TANTO...



ORA VORREI TANTO...







PARANOIE


1) Rendersi conto di essere soli... Di aver avuto accanto un Angelo... E di averlo ucciso... Di aver sbagliato e di non poter tornare indietro... Vivere sospesi tra l'indecisione e la paura... Ogni giorno ti svegli e lei nn c'Ŕ... e cosý per sempre... ti svegli, ma in realta dormirai per sempre senza lei accanto... Vivi la vita con una maschera per nn far vedere a chi ti stai accanto che in realta sei morto... Ti circondi di persone che nn ti conoscono perchÚ loro nn possono vedere che hai perso la felicitÓ... Un giorno era venuto un angelo per me e io l'ho ucciso... Nn ti scorder˛ mai Piccola...
2) sentirsi soli,anche se hai 1sacco di persone che ti amano,e l'unica che vorresti accanto nn c'Ŕ pi¨
3) Il dover aspettare una vita qualcosa che sai che non arriverÓ mai...

MERAVIGLIE


1) ... l'instabilitÓ del caso ... sapere che vivere nn Ŕ una teoria matematica e in ogni attimo tutto pu˛ essere rivoluzionato anche da una semplice frase...


Solo in questo BLOG
in tutti i BLOG

BLOG che SEGUO:


kabiria77

BOOKMARKS


Nessun link inserito: Invita l'utente a segnalare i suoi siti preferiti!

UTENTI ONLINE:



Spazio...... Spazio.... Serve spazioooooooooooooooooooooo.......


(questo BLOG è stato visitato 902 volte)
ULTIMI 10 VISITATORI: ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite
[ ELENCO ULTIMI COMMENTI RICEVUTI ]



martedý 16 ottobre 2007 - ore 23:06


Un’altra cosa che ho perso...
(categoria: " Vita Quotidiana ")


Sei un’altra cosa che ho perso,
che mi e’ scivolata, che mi e’ caduta
io c’ho provato ma non ti ho tenuta,
vabbe’ pazienza credimi posso farne senza
sei gia’ un ricordo in dissolvenza e non fai differenza
con tutto quello che ho perso senza rendermene conto
come ogni volta che perdo un tramonto il giorno dopo affronto
lo stesso, magari piove come adesso
e ho perso l’ombrello ed il cappello
ma il bello e’ quello, e’ il duello che ogni minuto ho fatto con la vita
e quando la sorte mi si e’ accanita contro e pronto
dovevo trovare veloce una via d’uscita procurandomi qualche ferite
che non si chiude e ancora brucia,
ma fa niente e’ solo un’altra cosa persa
o qualche volta un’altra cosa data e dopo tolta
all’improvviso, senza preavviso,
che rende inferno cio’ che era paradiso.

Ore passate a misurare dolore,
dolore di testa, dolore di occhi, dolore di cuore
dolore d’anima, di sangue, di ossa
ma cio’ non vuol dire che non possa darmi una scossa
in fondo e’ solo una scommessa che ho perduto
una promessa a cui ho creduto e che non hai mantenuto
gia’, basta non perdere la dignita’
almeno curandola un po’ con un bicchiere pieno
come le tue frasi, adesso tutte perse come un mazzo di chiavi
tu che cercavi,
parole per farmi capire che eri pulita
ma per finire poi sei riuscita,
a perderle come 100 Lire
e adesso credimi non ne voglio piu’ sentire
voglio guarire,
guardando l’altra faccia di te che ho scoperto
pensandoti solo come a una cosa che ho perso.

Ho perso treni e aerei
piu’ d’una volta il portafoglio
ho perso indirizzi, soldi ma mai l’orgoglio
il che e’ una sbaglio se mi fa perdere l’autocontrollo
pero’ non mollo c’ho fatto il callo e resta in ballo
e’ un’altra cosa uscita dalla mia vita che presto o tardi
verra’ sostituita, in un futuro dove tu sarai passato remoto
cancellato, dimenticato, sarai una foto
buttata sul fondo di un cassetto chiuso
coperta da qualche maglia che non uso
e disilluso, ci provero’ ad odiare
se non ci riusciro’ a mio malgrado dovro’ amare,
ma mai come cura per un vuoto da colmare
e non mi scrivere non mi chiamare, non mi pensare
perche’ da oggi un’altra cosa cerco e sono certo
sara’ diverso, da quella cosa che ho perso.


COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



martedý 16 ottobre 2007 - ore 22:50



(categoria: " Vita Quotidiana ")


Mi serve una mano con una cosa... Chiedo aiuto....
Ma Myiagi San ha insegnato a Daniel San 3 tecniche:

1. Dai la cera togli la cera!
2. Dipingi steccato, suuuuuu.... Gi¨¨¨¨¨¨¨¨.....
3. ????????????????????

AIUTOOOOOOOOO!!!!!!!

LEGGI I COMMENTI (1) - PERMALINK



NOVEMBRE 2020
<--Prec.     Succ.-->
Do Lu Ma Me Gi Ve Sa
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30