BLOG MENU:



HarryH., 31 anni
spritzino di provincia di VENEZIA
CHE FACCIO? Lavoratore
Sono single

[ SONO OFFLINE ]
[ PROFILONE ]
[ SCRIVIMI ]


STO LEGGENDO

certe voglie...mi vengono solo d’estate!
In lista da leggere:
1) Sulla strada (J.Kerouac)
2) Cavie (C.Palahniuk)
3) Il mondo nuovo/Ritorno al mondo nuovo (Aldous Huxley)
4) Il codice DaVinci (D.Brown)
5) Revolver
(I.Santacroce)
6) La strada per LosAngeles (J.Fante)
7) Tutto il Grillo che conta (B.Grillo)
8) Undici minuti (P.Coelho)
9) Il ritratto di Dorian Gray (O.Wilde)
10) Il processo (F.Kafka)

HO VISTO

certe cose...
1) + ti amareggia la vita,+ la vivi intensamente e fogacemente
2) + cresci, + noti dettagli
3) + sei single, + sei vitale

e fotografato certi momenti...
0)

1)

2)

3)

4)

5)

6)

7)

8)

9)

10)

11)

12)

13)

14)

15)

16)

17)

18)

19)

20)

21)

22)

23)

24)

25)

26)

27)

28)

29)

30)

31)

32)

33)

34)

35)

36)

37)

38)

39)

40)

41)

42)

43)


STO ASCOLTANDO


Il grande TOLO MARTON.
E’ stato premiato in America dal padre di Jimi Hendrix, che fu il più grande genio della chitarra elettrica mai esistito.


I mitici DREAM THEATER.

2 studenti liceali e 1 batterista, nonostante nuovi tastieristi e cantanti, impiegano 10 anni per arrivare al successo, lo alimentano per altri 15 anni, e non si fermano mica...

ABBIGLIAMENTO del GIORNO

come mamma mi ha fatto...

ORA VORREI TANTO...

avere + tempo !

STO STUDIANDO...

Con lo studio ho gia’ dato 18 anni della mia vita! 1 laurea mi BASTA !
Al limite qualche corso di Oracle e AIX, spesato per motivi di lavoro.

Dal 1 Marzo 2008 sto progettando la mia vendetta contro la mia azienda...


OGGI IL MIO UMORE E'...

come al solito...incompleto...

ma generalmente ottimista...

ORA VORREI TANTO...



ORA VORREI TANTO...



ORA VORREI TANTO...







PARANOIE


Nessuna scelta effettuata

MERAVIGLIE


Nessuna scelta effettuata


(questo BLOG è stato visitato 16913 volte)
ULTIMI 10 VISITATORI: ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite
[ ELENCO ULTIMI COMMENTI RICEVUTI ]



sabato 21 luglio 2012 - ore 14:09


DIALOGO SPRITZINO<>SPRITZINA-25
(categoria: " Vita Quotidiana ")


C’e’ una prima volta per tutto. E questo infatti e’ il primo dialogo facebokino<>facebokina che comunque considero parte di questo filone di argomento poiche’ trattasi sempre di persone tra loro sconosciute fisicamente, ovvero pura amicizia virtuale.
Pero’ questa volta mica ho litigato eh! Tutto nasce da un post di questa giovane amica virtuale:


Proprio un morto di figa.


Non ho potuto resistere, e sebbene da pochi giorni "amica" per semplici eventi fotografici, ho iniziato…


Nicola:
ciao
siccome son curiosone
cosa fa un ragazzo per diventare un morto di figa agli occhi di una ragazza ?


Emanuela:
hahah ma scusa,quanti anni hai?


Nicola:
mai abbastanza
con voi donne


Emanuela:
orco D:
fai un po’ di paura sinceramente


Nicola:
comunque se ero al redentore, qualcosa di giovane c’ho


Emanuela:
ahahahha ok,scusa


Nicola:
quindi ? mi soddisfi ?
la curiosita


Emanuela:
Ah dio! No tipo metti mi piace alle foto di una determinata ragazza solo dove si vedono le tette,mentre nelle foto in cui è ben coperta non la caghi minimamente! è un esempio,ma è così




PS. Morale della favola: I’m not a Pussy-dead!
Ho imparato qualcosa... (vedi Kintaro Oe… )

LEGGI I COMMENTI (2) - PERMALINK



sabato 12 maggio 2012 - ore 11:52


CONCORSI-33
(categoria: " Fotografia e arte.. ")


Pink (rosa)

La partecipazione al concorso fotografico on-line e’ libera, gratuita ed aperta a tutti i fotografi, che sportivamente si mettono in gioco per condividere le loro esperienze fotografiche.
Il tema e’ "PINK (rosa)" ed ogni foto potra’ rappresentarlo in libera interpretazione.
Ogni concorrente potra’ partecipare con un massimo di n.3 fotografie rigorosamente in formato JPG della dimensione massima di 2MB ciascuna.
Gli autori dichiarano di possedere tutti i diritti sugli originali e sulle eventuali elaborazioni delle foto inviate, e sono direttamente unici responsabili di quanto forma oggetto delle opere e di quanto e’ in esse riportato autorizzando gli organizzatori del concorso ad impiegarle a titolo gratuito nel web o per scopi editoriali relativi all’evento senza scopi di lucro. La paternita’ delle fotografie restera’ degli autori e verra’ comunque sempre menzionata.

Premi

1. Kit flash Elinchrom Dlite-it 2/4 (completo di borse, stativi ed ombrelli)
2. Borsa fototecnica Crumpler Gigolo’
3. Zaino fotografico Crumpler Cupcake



Io ho partecipato con le seguenti fotografie:

1) Il mistero delle scarpe rosa


2) Rosa donna


3) Incrocio sul rosa




THE END.


COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



sabato 17 marzo 2012 - ore 14:21


CONCORSI-32
(categoria: " Fotografia e arte.. ")


Abbandono di racconti

Il concorso è ispirato e strettamente collegato al progetto fotografico “Abbandono di racconti - reperti di una quotidianità”. Il tema del progetto, e quindi anche del concorso letterario, sono i luoghi in cui gli oggetti di vita quotidiana trovati, i segni di presenze da poco andate e i reperti di vite diverse raccontano le storie di chi vi ha vissuto, lavorato, patito e gioito. Il concorso è aperto a tutti coloro che desiderano partecipare al progetto “Abbandono di racconti” con un racconto ispirato a una delle fotografie in mostra che non superi le 3600 battute.

Premi
L’autore del racconto primo classificato riceverà come premio la stampa fotografica formato 45x30 cm montata su passepartout 50x40 cm in cartoncino color avorio dell’opera che ha ispirato il racconto; il racconto primo classificato e i racconti che riceveranno menzioni speciali saranno pubblicati in un’antologia e-book appositamente realizzata.

Ok, i premi non sono gran che’, ma la sfida di scrivere mi ha preso piu’ del solito o forse la voglia di stupire con un racconto di un certo tipo che fatalita’ ben si accompagnava alla foto.

Liberamente tratto dalla mia vita, opportunamente miscelato con la mia fantasia:

La mia poltrona

I miei genitori volevano liberarsi di una poltrona che male si accompagnava al nuovo salotto. Io, appena sedicenne, mi offrii di risolvere il problema. Invece di lasciarla per strada o in discarica, la migliore sistemazione era una vecchia fabbrica dismessa, vicino dove abitavo una volta. Lì avrebbe potuto rendersi ancora utile alla società. Nella fattispecie, noi adolescenti, che potevamo così adibire quel luogo abbandonato alla nostra spensierata isola di vita, trovando finalmente un posto dove crescere insieme senza disturbare nessuno.
Questo quello che ho fatto credere ai miei genitori omettendo un particolare, per società intendevo io e le mie prime ragazze! Riuscii nobilmente a convincerli e la mia vita sociale ne trasse piacevole guadagno.
Valeria, Lorena, Elisa, Betina... ringraziano. Forse non tutte, perchè in adolescenza l’amore è ancora mistero, più imprevedibile e più incontrollabile. Il periodo della vita in cui sei ancora convinto di vincere sempre contro tutti e tutto, nulla ti sconforta, il mondo intero non ti fa più paura come da bambino ma ti stimola e lo affronti per crescere più forte, più uomo. E pensi di avere tanto tempo per crescere.
La prima volta che mi sentii uomo fu proprio su quella poltrona, una sera di fine estate, quando profumava ancora di vera pelle. Ero a casa da solo. Un insolito coraggio vinse la mia eterna timidezza e con delicata persuasione riuscii a invitare Valeria con lo scopo esplicito di fare sesso. Ci frequentavamo ma non voleva concedersi, così il desiderio di perdere finalmente la verginità mi trasformò. Divenni molto audace e sicuro di me stesso. Col senno di poi, penso volesse evitarmi perchè mi credeva troppo intraprendente con le ragazze. Evidentemente non mi conosceva ancora bene, o io ero molto abile a mascherare la mia vera personalità.
Su quella poltrona, comodamente adagiati, io sotto, lei sopra, finalmente nudi, vidi la mia prima donna nuda, vicina. Il suo respiro era il mio. La toccai. Liscia, morbida, semplicemente bella. Perdersi seguendo le sue curve, maneggiarle con stupore, assecondando i suoi movimenti. Sentire il corpo di donna avvolgere il mio, inebriarsi di naturale essenza. Impregnarsi del suo calore, umido, fino a percepire le diversità della natura, bagnandosi del piacere proibito. Toccandolo con mano.
Il cuore batteva sempre più forte, l’agitazione diventava preoccupazione, come l’impreparato sotto interrogazione. Sensazioni nuove, che ti fanno pensare quando non dovresti, intuendo qualcosa che non andava: non era il tuo sogno di verginità. Nel tuo caso, scopare non è bello per forza. Una, non vale l’altra.
Due imprevisti causarono l’imprevedibile. Fisicamente non rispettava il mio sogno di angelica dea d’amore. Sessualmente era troppo aggressiva, semplicemente perchè esperta. Prima mi sfuggiva, ora mi aggrediva. Rimasi spiazzato. Fu così che smontò la mia maschera, sgretolò ogni dura resistenza della mia virilità e nonostante si prodigasse per risollevare le sorti della mia intraprendente arma di seduzione di massa femminile, più insisteva, più la ritirata era inevitabile. Alla fine, inaspettata e micidiale la sua domanda sulla mia verginità, spontanea e sincera l’innocente risposta. Ero finalmente me stesso, nudo oltre l’anima, indifeso. Lei, ugualmente nuda, ma fiera e forte, una donna. Da quel momento smise di sfuggirmi. Sotto suo allenamento, manuale e orale, sulla poltrona persi la gioventù, ma presi lei. Comunque, ovunque. E la poltrona cominciò a mostrare segni di usura e tracce di piacere corporeo. Odore di sesso. Profumi d’amore.

COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



mercoledì 14 marzo 2012 - ore 14:28


CONCORSI-31
(categoria: " Fotografia e arte.. ")


Remote control

«Remote», lontano, da lontano. Controllati da lontano. Due volte.
In una società come la nostra che ci permettere di compiere una gran varietà di scelte in libertà è forse difficile accorgersi che anche le nostre vite non sono esenti dal controllo, non solo da quel controllo evidente dell’uomo in divisa ma un controllo in borghese che si uniforma allo sfondo della nostra quotidianità per monitorare il percorso della nostra esistenza indisturbato, senza darci nemmeno la possibilità di allarmarci.
Foucault con l’immagine del Panopticon ci sussurra la suggestione di un occhio che sempre e da sempre ci vede, nascosto dentro il buio che solo dietro la fonte di luce può difenderlo. E la luce è su di noi, posti tutto attorno come in una giostra arrugginita, esposti all’occhio curioso e rapitore di azioni, espressioni, intenzioni e parole. Un occhio che ci vede, e se non ci guarda noi non lo sappiamo. E i nostri movimenti rischiano di diventare meccanici, i movimenti impacciati del timido che si scorda come si cammina e diventa zoppo solo perché crede di essere osservato. Fermi e ben illuminati, così che si possa prendere la mira su di noi.
Controllati due volte. Orwell ci minaccia ponendo spie ovunque e altoparlanti in ogni angolo della nostra vita, per dirigere ogni singolo battito di ciglia. Ogni dito che si muove, ogni ginocchio che si piega, ogni occhio che si spalanca è seguito da una voce di approvazione o da una frase di rimprovero. Ogni passo è preceduto da un impercettibile sussurrare che paventa castighi e promette premi.
Remote control è l’occhio che dappertutto ci segue e la voce che sempre ci guida, in un’angusta strada prestabilita altrove e da altri. Inutile sarebbe turarsi le orecchie con la cera, le sirene cantano più forte. Ridicolo è lo strisciare di chi cerca di sottrarsi alla luce che lo mette a nudo. Non c’è da ignorare quella voce. Non c’è da smettere di bere quel vino. Impariamo a berne senza caderne nell’ebbrezza.
Impossibile nascondersi, incatenati come siamo in quella giostra arrugginita. C’è solo da farla girare ancora. Induciamo alla pazzia quegli occhi su di noi, giriamo attorno a loro e soffochiamoli nello strabismo, confondiamoli con la nostra libertà.

In realta’ non si tratta di un vero concorso, ma semplicemente di un’associazione culturale che ha posto questo tema per una mostra e chiunque volesse parteciparvi e’ ben accetto. Scadenza 30 marzo 2012.
Io, sfogliando tra i miei scatti, ho scelto questi 5, anche perche’ non saro’ l’unico artista.
Dopo aver letto e riletto il tema, ho cercato fotografie diverse tra di loro, che rappresentassero ognuna un tipo di controllo remoto differente, dalla prima che evidenzia il controllo di un terzo occhio estraneo ad una situazione prevedibile nella societa’ umana, cioe’ quella di una “strada prestabilita” percorsa da un uomo che cammina vicino a una bella ragazza in costume (non puo’ evitare di guardarla, quasi a dimostrare il controllo subliminale/istintivo ricevuto negli anni passati e di cui il terzo occhio e’ consapevole portandolo a prevedere l’azione) all’ultima che invece manifesta la liberta’ di trasgredire seduti sul davanzale di una finestra, ma comunque in movimento e per nulla condizionati dal terzo occhio, non impacciati ma liberi di essere e di esprimersi!

Io partecipo con le seguenti fotografie:

1) La giostra della vita, prevedibile


2) L’occhio invadente del controllo remoto


3) Luce su di noi, buio intorno


4) Fermi !


5) Liberi !!



THE END.


COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



martedì 6 marzo 2012 - ore 13:03


LE DISAVVENTURE DI Nick-17
(categoria: " Vita Quotidiana ")


…Continues…


Il volo in mongolfiera era a settembre, dopo qualche mese, a fine novembre mi faccio vivo via SMS per proporre alla ragazza delle gite un incontro tra amici al di fuori delle gite, pensando che visto che era stata disponibile al volo, e quindi a passare un’intera giornata solamente col sottoscritto (io e lei), non poteva rifiutare un’uscita a 4... tanto piu’ che nonostante avessi io il suo numero di cellulare, mai l’avevo tempestata di telefonate o messaggi.


Nick:
Ciao, con un amico si pensava di fare serata verso bassano/marostica, c’e’ una sera in cui con un’amica potete farci da ciceronesse ?


Elisa:
Ciao! Ok ma magari con l’anno nuovo… Questo mese sono piuttosto full!



Va ben, che dire, un mese piena di cose da fare… lasciamole il beneficio del dubbio mi son detto! Pero’ sempre piu’ pregustavo il momento della resa dei conti!
Passano 10 giorni e pensando al prossimo capodanno in Provenza, provo a invitarla.


Nick:
Ciao, nel sito <CENSORED> cuno sta organizzando dal 30al2 a marsiglia/aix en provence in auto. Ho ancora 2 posti in auto,T ispira?porta pure un’amica,posto c’e’.


Elisa:
Ciao grazie x l’invito! Purtroppo x un po limito i viaggi, sono presa con la casa.. Bon voyage!!


Nick:
Merci beaucoup!



Va ben, ora invece i problemi sono i soldi. Io avevo gia’ capito la situazione... ma poi a gennaio il mio amico mi sollecita a rifarmi vivo con lei, tanto da perdere non avevo nulla: una persona simile meglio non averci piu’ nulla a che fare, e il rivedere lei alle prossime gite non mi preoccupava, ne’ al limite abbandonare il gruppo delle gite, che piu’ di tanto non mi soddisfaceva lo stesso.
Quindi, passata l’Epifania torno alla carica, allo scontro finale!


Nick:
Ciao e buon anno!come va con gli impegni?come dicembre?


Elisa:
Ciao e buon anno! Si sempre incasinata..e poi non avrei un’amica da portare,x ora meglio ke lasciamo stare.. Andato bene il viaggio in francia?


Nick:
Guarda che sono grande abbastanza per sopportare il fatto che non ti vada di conoscermi al di la’ di un saluto!non serve tirarla x le lunghe con dei mesi. Francia bel sole,ma il 21 parto da solo x cina+vietnam.


Elisa:
allora se l’hai capito,xke continui?va beh non ho niente contro te solo ke a pelle non mi taglio ecco.. Buon viaggio!!


Nick:
Xke le cose si dicono subito e non si perde tempo!


Elisa:
oppure si capiscono subito.. Mi sembrava di averlo fatto capire piu volte magari non in maniera esplicita e dura.. A volte le cose si fanno capire sottointendendo..boh ognuno ha i suoi modi di esprimersi evidentemente siamo diversi


Nick:
Beh,pero’ al volo in mongolfiera ci saresti venuta! Per come intendo io la coerenza,non avrei fatto un volo con una persona a pelle "incompatibile",ma rimane sempre una mia opinione.


Elisa:
avevi insistito e siccome non ti conosco ti davo una possibilita’..ma forse hai ragione, magari dovevo dirti di no…resta che a volte le cose non si dicono esplicitamente anke tu x esempio non hai detto "voglio conoscerti" ma hai giustamente buttato li degli inviti.. io ho cque capito e gentilmente declinato pensando ke avresti a tua volta capito


Nick:
Declinato tranne quell’invito…cque,ma quando mai un ragazzo chiede a una ragazza "voglio uscire con te domani x conoscerti" ? Riceverebbe solo delle gran risate! ma mi sa che hai troppi pretendenti. Peccato xke io in genere non sono cosi bravo ad intuire la compatibilita’ cosi rapidamente


Elisa:
Certo che te sensibilita’ zero.. Ok il mio sesto senso aveva ragione,non ci capiamo proprio. Buona vita, adios


Nick:
Io sensibilita zero? Tutto il contrario! Pensa che giusto a capodanno un tipo mi ha chiesto chi di 2 sorelle era piu’ giovane e vecchia, in presenza di piu’ giovane, e io gli ho detto che era una domanda sconveniente! Perche’ fare i complimenti a una ma disprezzare un’altra in sua assenza, non era molto cortese! E si vedeva chiaramente chi era piu vecchia’. Come un altro tipo ha invece detto subito...



Dunque, andiamo con ordine:
1-intanto si ricordava di portare un’amica senza che io la nominassi…e quindi si ricordava di avere un discorso in sospeso con me, sorprendente!
2-"capiscono subito" ? L’avevo capita gia’ per la mongolfiera… quando era lei che dopo la mia balla che per lavoro non potevo andarci, lei INSISTENDO mi ha chiesto se potevo fare il volo la settimana successiva… Il motivo per cui le ho dato buca in mongolfiera, come alle altre candidate, era perche’ non se lo meritava un regalo una persona che praticamente non mi aveva mai cagato!
3-mi aveva dato una possibilita’ per il volo ma poi come questa possibilita’ sia svanita senza che io e lei fossimo mai usciti insieme per conoscerci, non e’ dato sapere! Mah! Nemmeno alla gita successiva abbiamo mai parlato per piu’ di 5 minuti…io non sono certo il tipo che si impone, e se l’occasione non si presenta in modo naturale durante le gite, inutile forzarla.
4-fino a gennaio, ci saremmo visti si e’ no 4 volte, tutte in compagnia di una decina di persone, quindi in situazioni poco adatte per conoscersi nemmeno a pelle…ma si sa, il famoso intuito femminile non ha rivali… se non me forse!
5-ho citato "tanti pretendenti" perche’ ad ognuno di questi incontri stava spesso ad usare il cellulare…
6-la mia sensibilita’ e’ molto alta, tanto alta che chi mi conosce di persona nota spesso una "rossa manifestazione incontrollabile", per esempio, mentre chi non mi conosce si accorge di me solo quando reagisco per far male, forse perche’ prima la mia sensibilita’ mi impone in modo incontrollabile di non impormi e cosi mi si sottovaluta una nullita’, ma poi so come fare male con semplici parole proprio in virtu’ di quella mia invisibile sensibilita’ e di un minimo di intelligenza!

Va ben, cosa aggiungere, che dire, come commentare il comportamento di una ragazza con la faccia tosta da voler apparire come un angelo che si sacrifica 2 volte per farmi compagnia in mongolfiera ma poi si desta e si ricorda che a pelle non le piaccio…anche se una giornata da sola con me l’avrebbe trascorsa volentieri per il volo, fianco a fianco! E invece di raccontarmi la semplice balla "scusa ma ho un moroso/sto uscendo con un tipo/esco da una storia di 3 anni con un tipo/etc", utilissima in questi casi e la scusa piu’ umana, per pelli sensibili, si arrampica su tanto generiche quanto stupide bugie, riflessi della sua pochezza intellettuale e personale, tipiche di una persona che vuole apparire quello che non sara’ mai! Ovvero quanto meno destinata allo scontro finale con il sottoscritto.

Quindi, spritzine avvisate, mezze salvate! E visto che sarei io il vostro salvatore, accetto anche il vostro mezzo dono per la mezza salvezza! Si,sono onesto.


Secondo voi quale morale ha imparato Kintaro Oe da questa mia disavventura ?
PS. Legenda al 9/2/2007

LEGGI I COMMENTI (3) - PERMALINK



domenica 4 marzo 2012 - ore 12:52


IL MONDO DEI SOGNI-12
(categoria: " Vita Quotidiana ")


Ho notato su questo sito che molte spritzine sono (o meglio saranno dopo la laurea) psicologhe, quindi vorrei abusare di loro, con il loro consenso naturalmente, per alcune delucidazioni sui sogni che mi ricordo di aver fatto di recente tipo il seguente...


Ero ad una specie di sagra, una festa solo per giovani,non un rave, niente di cosi’ estremo, che giravo con la mia reflex versione little, cioe’ senza il cannone di obiettivo 70-200mm ma solo con il 50mm, quindi comodamente alloggiata in un piccolo marsupietto a tracolla.
Girovagando di qua e di la’ arrivo vicino un palco dove piu’ tardi si sarebbe esibito musicalmente o altro, qualcuno o qualcuna.
Era un palco strano poiche’ in posti in prima fila non erano limitati da delle transenne dalla disposizione parallela al bordo del palco, diciamo cioe’ orizzontali, ma erano limitati da un muretto grosso modo perpendicolare al palco, quindi verticale, anche se non perfettamente rettilineo, quindi a forma di parentesi tonda ( che a sinistra di questa parentesi dava sul vuoto, quindi una specie di bassa terrazza.
Vedendo questo strano palco decido di fermarmi per aspettare l’inizio dello show per fare un po’ di foto e cosi’ comincio a cercare la posizione migliore tra i posti, rigorosamente in piedi, rimasti liberi.
Fortunamente ogni tanto qualcuno abbandona la posizione e cosi’ cambio in continuazione il mio posto, finche’ mi accorgo dell’estremita’ della parentesi che dovrebbe godere della migliore visuale, e cosi’ riesco a sistemarmi proprio li’.
Felice come una pasqua, ogni tanto si avvicina qualcuno che comincia a spingere, a insinuarsi di qua e di la’ come tipico ai concerti, ma io resisto. Ad un certo punto pero’, mi accorgo di essere rimasto solo lungo il muretto nelle prime posizioni, il che mi lascia un po’ perplesso fino a quando mi ricordo della mia reflex...con tutti gli spostamenti che avevo fatto e subito, il marsupio a tracolla era finito proprio dietro di me, cioe’ appeso alla spalla ma l’altra estremita’ appoggiata sul culo.
Il marsupio nel sogno era diverso da quello mio nella realta’, mi sorge qualche dubbio, lo apro e… ci trovo dentro una videocamera invece della mia reflex. Senza interessarmi che marca, modello, etc fosse, convinto che sicuramente fosse un giocattolo da 10€, quasi faccio un infarto, il mondo mi crolla addosso, mi stupisco e demoralizzo contemporaneamente per non essermi accorto di nulla, mi incazzo e la rabbia mi fa svegliare!
Buona domenica a tutti!


Che significato ha questo sogno a parte il fatto che... Al concerto Freeway di ieri sera, quando hanno iniziato a suonare si son piazzati davanti al mio tavolino i seguenti soggetti ?



PS. Il locale era pessimo per fare foto, cosi avevo gia’ deciso di non fare foto, ma quando mi si son piazzati davanti questi deficienti e poi il moroso di una delle ragazze si gira e mi saluta col gesto di un bacio verso l’alto, dopo mio segnale di spostarsi un attimino perche’ mi toglieva la visuale a me che ero seduto e arrivato molto tempo prima di lui... allora ho tirato fuori la reflex e spostato il tavolo piu’ vicino a loro in modo che tutti quelli che dovevano passare per andare in bagno li avrebbero urtati
A meta’ concerto il moroso ha cominciato a capire di spostarsi staccandosi dalla morosa e uscendo dalla visuale, ma verso la fine il moroso ha finalmente capito che i flash erano diretti alla sua bella stronzetta, ha cercato pure col piede di spostare il tavolino ma ha peggiorato la situazione e per concludere ha finalmente detto alla ragazza di togliersi dai coglioni!
Mission accomplished!

COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



giovedì 1 marzo 2012 - ore 12:27


LE DISAVVENTURE DI Nick-16
(categoria: " Vita Quotidiana ")


…Continues…

All’ultima candidata, quella delle gite, ho raccontato che dovevo lavorare per un’attivita’ straordinaria, una bugia grande come una casa tanto era il suo atteggiamento distante e disinteressato che respiravo durante le gite in giornata con il gruppo del sito web.
Pan per focaccia!
La stranezza era che il suo comportamento era simile anche verso quasi tutti gli altri del gruppo, ma soprattutto quelli che "cercavano contatto".
Siccome di tutte le 3 alternative, quest’ultima era comunque quella che avevo approfondito poco in passato, vuoi perche’ mi sembrava appunto disinteressata, vuoi perche’ solo in questa occasione ho recuperato il suo numero di cellulare, avevo deciso comunque di scommettere su di lei e alla peggio dimostrare una classica tesi di rapporto uomo/donna:
E’ vero o non e’ vero che le ragazze scelgono il ragazzo in base a quello che puo’ offrirle indipendentemente da tutto il resto ? Per la serie, hai i soldi, arrivano le donne!
Fu cosi’ che dopo questi brevi SMS, nella prossima puntata entreremo nel vivo dell’argomento…
Nel frattempo, il giorno prima del volo, anche se lo avevo deciso da giorni, le scrivo.


Nick:
Nooo!problemi e casini a lavoro! non bastera’ oggi ma ne avremo anche per domani! mattino sicuramente! Mi spiace ma ti consiglio di organizzarti per val canali ste merde di capi!


Elisa:
beh dai sara’ per un’altra volta.. Mi pare che la manifestazione duri fino a domenica prossima.. Il volo puoi scegliere quando farlo ?


Nick:
e no


Elisa:
Peccato! Purtroppo.. Capita



To be continued...


COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



martedì 28 febbraio 2012 - ore 10:59


LE DISAVVENTURE DI Nick-15
(categoria: " Vita Quotidiana ")


...Continues...

Faccio notare che non erano ragazze conosciute in chat:



A quella dei massaggi, che non si ricordava nemmeno del nostro ultimo incontro per massaggi, nonostante una mia poesiola, che era morosata all’epoca e che si era in seguito fidanzata con un altro suo "cliente" che conoscevo pure io (ameba alla stato inconscio, poiche’ si atteggiava da chissa’ quale figo... ), ho detto la verita’, cioe’ che avevo chiesto prima ad un’altra ragazza di cui aspettavo conferma.
Occhio per occhio!


Nick:
Ciao,alla maratona foto ho vinto volo libero in mongolfiera x 2persone, ti ispira? Domenica 11 settembre.


Marta:
Siiii! Dai che bello!


Il giorno dopo:

Nick:
Purtroppo un’altra persona che mi aveva detto si ieri x volo ma incerta mi ha dato conferma poco fa
Se mi tira pacco t chiamo! Scusa cerchero’ d vincere anke anno prossimo



To be continued...


COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



domenica 26 febbraio 2012 - ore 22:26


LE DISAVVENTURE DI Nick-14
(categoria: " Vita Quotidiana ")


E’ giunto il momento di confidarvi che e’ pericoloso parlare con me… e dimostrarvelo ulteriormente con un perfetto esempio da scacchista…

Vi ricordate quando cercavo una compagna per il volo in mongolfiera vinto ad un concorso fotografico ? La ragazza che avevo invitato mesi prima, appena saputo della vincita, non se lo meritava tanto perche’ quasi sempre superimpegnata con mille cose da fare, tanto che sembrava poco interessata a conoscere il sottoscritto, nonostante qualche uscita insieme, cosi un paio di settimane prima dell’evento avevo inviato sms a qualche "interessante" fanciulla che avevo in rubrica, ma come tutte le cose che faccio io, era tutto sapientemente ponderato.
Infatti, siccome si trattava di ragazze con cui avevo avuto poco a che fare, ma mi sarebbe piaciuto avere l’occasione di conoscerle meglio, mi sembrava la situazione ideale, un viaggio in giornata a Ferrara. Pero’, subito dopo aver ricevuto 3 conferme, sono stato costretto a fermarmi a riflettere un pochino su chi preferire al posto della ragazza iniziale.
E cosi, alla fine, visto che di queste 3 nessuna mi era sembrata in passato interessata a frequentarmi nemmeno in amicizia, ho rivalutato la ragazza iniziale e confermato a lei il "regalo" sperando in un futuro... Perche’ regalare qualcosa a una persona nella cui vita tu non sei stato nemmeno un granello di sabbia ? Piuttosto avrei volato da solo o con la piu’ bella ragazza che avrei incontrato il giorno del volo!
Con queste 3 alternative, mi sono preso una piccola e magra rivincita tirando pacco a tutte e 3 in modo diverso! Quando ce vo’, ce vo’!!!

A quella della mostra, che mi aveva risposto con 2 sms dall’aria molto "preziosa", del tipo che si alternava tra italia e germania e quindi si "sforzava" di essere disponibile al volo, nonostante mesi prima era un evento un suo sms di risposta ai miei, non ho nemmeno risposto!!!
Dente per dente!


Nick:
Ciao,alla maratona foto ho vinto volo libero in mongolfiera x 2persone, ti ispira? Domenica 11 settembre. Invece sab.10 vado maratona foto trieste dom.25 maratona foto pd,se ti interessa


Sara:
Grazie ma sto preparando 1mostra..e lavoro in giro tra Italy e Germania.. Io ho vinto internazionale concorso a TS!Evvivva! Ciao buone maratone e complimenti x vittoria!


Sara:
Ah, il volo mi piacerebe si..basta che non 6ancor incazzato!se non mi mandano in germania quei gg sarebbe bello..ma dove?a ferrara?



To be continued...


COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



martedì 21 febbraio 2012 - ore 16:44


POESIOLA-91
(categoria: " Poesia ")


Vabbe, lo so, a qualcuna di voi avevo detto stop con le poesiole perche’ oramai inutili e mai piu’ sarei stato ispirato, e a richiesta proprio impossibili.
Ma quando mi ritrovo in un blog una simpatica rima al sapore di anice... non potevo desimermi dal completarla!


VIVA I PUFFI

I Puffi sono in festa
rallegrano la foresta...
ma presto arriva Gargamella
che li mette tutti in padella!




E comunque, purtroppo ogni tanto qualche ispirazione mi scappa...

PS. Legenda al 19/12/2005


COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



martedì 7 febbraio 2012 - ore 19:01


DIALOGO SPRITZINO<>SPRITZINA-24
(categoria: " Vita Quotidiana ")


Dopo il precedente 2 di picche, perche’ non rinfrescare anche qualche dialogo ? o meglio, tentato dialogo in questo caso…
Infatti, tutto nasce per caso, come sempre, quando visito un blog di giovane spritzina che recita:

ciao a tutti.. Sono Silvia, ho 25 anni e sono di Altikiero...ma naturalmente nessuno lo conoscerà.. Ki vuole conoscermi e farsi 3 kiakkere mi scrivi pure..

Ok, ha pure il semaforo rosso, ma e’ lei stessa ad invitare a scriverle, quindi per un dialogo senza alcun secondo fine sara’ disponibile per forza…
E invece:

HarryH.:
che strano il tuo mess introduttivo nel blog soprattutto in questo spazio di guerriglia urbana
come ti e’andata finora ?


Dopo un po’ noto che ha cancellato lo speedy senza rispondere. Ok, riproviamo…

HarryH.:
che chiacchiere femo se cancelli miei speedy senza rispondere/controbattere ?


Idem con patate lesse…

HarryH.:
non c’e’ problema, mi sei gia stata utile, per il mio prossimo post
adios.



Quindi ? Donde sta la causa di codesto trattamento, erano solo un paio di semplici domande frutto di una sua manifesta disponibilita’. Forse era supermegaFANTAoccupata, ok, ma il tempo di cancellare 3 miei speedy lo ha trovato… le ci vuole cosi’ tanto tempo per formulare una risposta semplicemente valida ? Mah, mistero femminile!
Curioso anche il peggior sentimento che considera nel suo profilo: indifferenza…


PS. Morale della favola: l’Ipocrisia e’ donna…o meglio, bambina… e la cortesia ? MDF (Mistero della Fede)
Ho imparato qualcosa... (vedi Kintaro Oe… )


LEGGI I COMMENTI (2) - PERMALINK



sabato 4 febbraio 2012 - ore 20:01


DUE DI PICCHE-13
(categoria: " Vita Quotidiana ")


Dai, chissa’ quanti due di picche mi sono dimenticato di inserire in questo bel blog visto che sono fermo al numero 12. Beh, direi che e’ giunto il momento del grande passo, il 13!
E per stavolta, niente spritzine di mezzo, ma vita vissuta, giusto perche’ io ho una vita la’ fuori, che che se ne dica qua dentro…
Ormai e’ qualche anno che seguo corsi serali di inglese, forse per via delle "ben fatte" insegnanti ma anche per imparare ad esprimermi all’estero nei miei viaggi. Che bei ricordi, Japan, USA, URSS, etc e pure brutti come il mancato Cina+Vietnam

Comunque, il corso e’ iniziato a ottobre e subito avevo notato un’interessante e piccina fanciulla, ma in questi lunghi mesi non ci sono mai state molte occasioni per fare 2 chiacchiere, e sapevo che forzare l’occasione non sarebbe stata la scelta giusta. Cosi’ ho pazientato e alla fine mi si e’ presentata la situazione ideale e le ho chiesto il numero di cellulare. Lei poi ha reclamato uno squillo per memorizzare il mio...
Fu cosi’ che il giorno dopo le scrivo, in inglese.


Nick:
Hi, little english girl, Lady Georgie
How do you do ? I have a dream: to go to a pub near pd or ve and to speak english all the time, also to order drinks
Are we ready for this ? Or only after 3 beers ? Perhaps, only next year. Meanwhile, tomorrow would you like to see us for drink, watch, play, dance not due my back, sing (you), walk under the moon not due the clouds, walk under the snow (may be) or something else ?


Giorgia:
Hi Nicola, sorry but i live in Asiago and on weekend i come back home; and in Asiago i’ve got a boyfriend who is waiting for me. Sorry, see you next monday. Bye, have a good weekend.

Nick:
Pero’! Su e giu’ dai monti! Ok, a lunedi.


Ecco, l’ennesimo due di picche, pero’ almeno questa volta e’ stato sincero e rapido, meglio cosi’ di tante bugie, fantasie, finzioni, etc che sfruttando la tua buona fede e pazienza, ti illudono per mesi anche, ti prendono in giro con la scusa magari di non farti soffrire…
Bella cazzata! e soprattutto stupida, degna proprio dell’intelligenza che il genere femminile va vantandosi dall’alba dei tempi! MA PER PIACERE!
Ma per questo esempio, tornate prossimamente su questi schermi, per il momento mi piace aver trovato una ragazza degna della mia amicizia.


PS. Legenda al 2 Aprile 2006. 

COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



sabato 28 gennaio 2012 - ore 10:59


SEMIPERLE DI SAGGEZZA-50
(categoria: " Riflessioni ")


Come promesso, eccovi una seconda semiperla tratta direttamente dal film "Antichrist" ma proveniente da ben oltre il cinema…

Quando una donna ha inclinazioni dotte, allora qualcosa della sua sessualita’ di solito non e’ in ordine.
Friedrich Nietzche



PS. Legenda al 23/07/2006

COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



sabato 21 gennaio 2012 - ore 16:58


CONCORSI-30
(categoria: " Fotografia e arte.. ")


Quale modo migliore di rinunciare al mio viaggio cinovietnamita causa malattia, di una serie di ricordi delle mie passate vacanze ? Capita a fagiolo questo ultimo concorso fotografico la cui premiazione si e’ svolta quale settimana fa!


Vacanze

Sono ammesse tutte le foto che riguardano il tema vacanziero.
Le migliori immagini saranno stampate e potranno essere inserite nei locali del circolo. Il Circolo è cessionario del diritto, gratuito e illimitato nel tempo, alla pubblicazione anche per fini redazionali, restando comunque esclusi quelli pubblicitari, delle opere inviate e delle loro eventuali elaborazioni, con facoltà di cederlo, a proprio insindacabile giudizio, anche a terzi per le suddette finalità. L’attribuzione dei premi sarà subordinata alla concessione del diritto gratuito alla pubblicazione per fini redazionali -cedibile anche a terzi - in esclusiva al Circolo fino al 30.09.2012. Il partecipante conserva la proprietà delle opere e i diritti che ne discendono nel rispetto dei vincoli sopra descritti.

La partecipazione è riservata a tutti i Soci del Circolo Ricreativo. Ogni concorrente può partecipare con un massimo di 5 (cinque) opere proprie, non già premiate in altro concorso. Con l’invio dichiara di esserne l’autore e di possedere tutti i relativi diritti sugli originali.

Le immagini partecipanti al concorso dovranno possedere le seguenti caratteristiche:
- essere file di minimo 3 Mega-Pixel (2304x1728 pixel) o tali da permettere di essere stampati nel formato con lato maggiore non inferiore a 30 cm con una densità di 300 dpi;
- avere orientamento sia orizzontale che verticale;
- essere in formato, JPG (massima qualità).
Ogni immagine dovrà avere un titolo che le verrà attribuito dal suo autore e dovrà essere riportato anche nel modulo di iscrizione.

Ogni autore è responsabile di quanto forma oggetto delle fotografie presentate. E’ fatto divieto di fotografare persone o beni in modo tale da rendere identificabile direttamente o indirettamente un determinato soggetto, laddove non si sia preventivamente ottenuto da quest’ultimo il consenso alla diffusione delle immagini da parte del Circolo.

I CD/DVD dovranno pervenire alla segreteria del concorso entro il 14 Ottobre 2011. Il materiale sarà custodito per un massimo di 10 anni.
Il CD/DVD dovrà rimanere anonimo e dovrà essere accompagnato da una busta chiusa recante, all’interno, il modulo di partecipazione allegato al presente regolamento, debitamente compilato. Sarà cura della segreteria del concorso abbinare con un codice numerico il CD/DVD alla busta chiusa. Quest’ultima sarà aperta solo dopo la selezione finale.

Il giudizio verrà formulato da una commisione esterna, scelta in collaborazione col presidente del CRA, alla quale non potranno partecipare gli iscritti al concorso. Le decisioni della commissione sono inappellabili. Qualora si verificasse un ex aequo, un fotografo professionista, avrà il compito di designare il vincitore.


Io ho partecipato con le seguenti fotografie:

1) Un romano a Mosca


2) Vacanza rilassante


3) Vacanza solo da guardare…(da Alcatraz)


4) Vacanza in California


5) Vacanza fai da te…


6) This is the end (foto non consegnata)




THE END.


COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



sabato 7 gennaio 2012 - ore 14:04


LE DISAVVENTURE DI HarryH.-15
(categoria: " Vita Quotidiana ")


A volte… capita che esco con un spritzina, un po’ meno spesso che succeda quando oramai avevo perso le speranze e, di fatto, ero gia’ impegnato per esempio a fare foto a Venezia ad un concerto pro-Japan, ma che non appena finito si riesca ad arrivare in pieno centro di Padova per uno spritz serale. Bene, dopo questo evento accaduto in aprile 2011 ed ennesimi rifiuti/impossibilita’ di saltuari incontri successivi, arriva Natale 2011 con un SUO spontaneo SMS.


Spritzina:
Buon Natale Nicola! Un abbraccio


HarryH.:
Buon Natale anche a te! Vieni al cinema domani ?


Spritzina:
Sono reperibile fino al 29 e il 30 parto...


HarryH.:
Se ti chiamano vai,se non ti chiamano resti al cinema


Spritzina:
Ma in 10minuti devo esser li’...


HarryH.:
Beh,spero ti paghino molto ma molto! Nemmeno la mia reperibilita’ e’ cosi’ rigida! E se uno abitasse anche solo fuori Padova ? Mi pare tanto assurdo.


Spritzina:
Non 10minuti magari, ma in 20 devi essere li’…e se sei ai primi anni devi arrivare prima che puoi…x chi abita fuori son guai


HarryH.:
Beh,allora mi offri la cena e io porto qualche dvd


Spritzina:
Ho un moroso, non cene romantiche


HarryH.:
E da quando hai un moroso ?


Spritzina:
Da meta’ novembre




Secondo voi quale morale ha imparato Kintaro Oe da questa mia disavventura ?
PS. Legenda al 9/2/2007

LEGGI I COMMENTI (6) - PERMALINK



sabato 24 dicembre 2011 - ore 21:18


FESTIVITA’-21
(categoria: " Vita Quotidiana ")


Santo Natale 2011

Quest’anno credo sia l’anno piu’ misogino della mia vita, quindi, per concludere in bellezza, in piena frenesia di regali, fate attenzione a chi regalate i vostri costosi e prezioni doni...


... e tu figlio, Stefano, cosa fa ? ...


mio figlio ? E’ appena stato nominato direttore generale di uno dei piu’ grandi tour operator d’Europa! Infatti, per festeggiare, domani porta la sua compagna in crociera di lusso per un mese nel Pacifico del Sud. E tuo figlio ? ...


mio figlio David e’ diventato un gioiellere importantissimo... Stamane ha regalato alla sua fidanzata un anello assolutamente favoloso, con un diamanti da 5 carati... una meraviglia! E tu Bob, cosa fa tuo figlio ?...


...ah! Il mio e’ ora a capo di una catena di boutique di lusso... Uno stipendio folle!Ieri ha regalato alla sua compagna uno Zibellino "bargousine"! Non so dirvi bene cosa sia, ma posso dirvi che costa un occhio della testa. E tuo figlio Gilberto ? ...


...mio figlio ha fatto fortuna nel campo delle auto! Per darti un esempio della sua riuscita, ha appena offerto alla sua amichetta una sontuosa Ferrari gialla! Ma tu, Daniele, tu hai una figlia se ben ricordo... cos’e’ che fa ? ...


...eoh! Mia figlia scopa a destra e a manca, ma credo che non se la cavi tanto male a letto, perche’... Ah, eccola qua! ...


...ciao Papa’! Passo a salutarti di corsa perche’ domani parto per una crociera nel Pacifico per un mese... Bye bye paparino!!! ... hai visto il mio nuovo anello da 5 carati... carino vero ???...


COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



mercoledì 21 dicembre 2011 - ore 14:04


LE DISAVVENTURE DI Nick-13
(categoria: " Vita Quotidiana ")


Come qualcuno di voi avra’ notato, qualche giorno fa un losco essere mi ha pubblicamente attaccato nei MIB a riguardo delle mie ultime disavventure… poi, dopo un veloce contrattacco, e’ sparito...
Li’ per li’ lo avevo scambiato per uno spritzino piuttosto datato con cui avevo avuto un diverbio anni fa riguardo una spritzina, ma, riflettendoci, mi e’ sorto un dubbio:
che sia l’innominabile Mr.T sotto mentite spoglie ?

Dopotutto, l’altro sospetto ogni tanto, molto raramente, visita il mio blog lasciando l’impronta del suo nickname, mentre sono alcuni mesi che ci sono molte visite ospite. Inoltre, non mi e’ mai sembrato un codardo questo sospetto spritzino ne’ talmente stupido da fingersi donna quando per me e’ palese la forza femminile del sito che sicuramente potra’ cambiarsi sesso per non essere bombardata di maniaci maschili, ma di certo non nasconde la sua identita’ ed orgoglio sessuale in una discussione con l’odiato genere spritzino! Senza contare quel saluto finale "Ciao bello!" che mi ricorda qualcosa... un certo stile... E per finire, anche ipotizzando si trattasse di qualcun altro con un passato "ostile", di recente sono spariti tutti, il sito sta morendo!
Quindi, nella speranza di farlo maturare ma soprattutto per non dimenticare, ripropongo qui quello che ci siamo scritti nei MIB in data 11 dicembre 2011.


TRISTEZZA...:
Qualora Harry H. si chiedesse perchè alla sua veneranda età non ha ancora trovato una donna la risposta è semplice: raccontare i cazzi degli altri non ti fa apparire certo una persona matura! Cresci che è meglio!


HarryH.:
Qualora tu avessi le palle di dirmelo di persona, allora sarai diventato abbastanza maturo per me!
Nel frattempo, mi accontento che tu ALMENO ti firmassi, codardo!


Codardo/a:
Il fatto che io possa essere un codardo non smentisce il fatto che dovresti imparare di più a farti i cavoli tuoi! Soprattutto, elemosini sempre la compagnia degli altri!!! Invecchierai solo! ciao bello!


HarryH.:
Oltre che CODARDO e IMMATURO sei pure POCO INTELLIGENTE...:
secondo te perche’ ho intitolato il mio ultimo post(a cui credo ti riferisca tu visto che non faccio molti post da anni) LE DISAVVENTURE DI NICK ? sono veri fatti miei, cose accadute a me stesso medesimo, per cui sono proprio in toto cavoli miei, BUFFONE !



Ed ora, qualche precisazione nel caso lui continui a "frequentarmi" anche sul mio blog

Insomma, io con l’ignoranza ci sto proprio in antipatia genetica…

E con questo, buon Natale a tutti ma soprattutte a tutte…le ultime superstiti di questo sito in via di estinzione, peccato perche’ facieboke e’ piu’ stupido e insignificante, solo apparenza ed egocentrismo, non un filo di serieta’, cultura e intelligenza.

UPDATE
Minchia, tempo 5 ore e il famigerato si fa vivo nei MIB con la consueta codardia...pero’, fa piacere essere seguiti cosi assiduamente nonostante lui manifesti la mia pochezza... mah, qualcosa non mi torna... o forse l’ipocrisia e’ un termine che la sua ignoranza non percepisce nemmeno suggerita! G-o-d-o!

COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



venerdì 16 dicembre 2011 - ore 14:34


CONCORSI-29
(categoria: " Fotografia e arte.. ")


Citta’ di Treviso 2011

Al concorso possono partecipare tutti gli amanti della fotografia residenti in Italia con non più di quattro opere per sezione. Le stampe possono essere a colori e/o in bianco e nero, nel formato 20 x 30 cm. non montate su alcun tipo di supporto. Eventuali stampe in digitale non devono subire elaborazioni sostanziali.
La giuria, a propria discrezione, può richiedere agli autori premiati di entrambi le sezioni la visione degli originali (negativi, positivi, file).
Le opere accuratamente imballate al fine di consentirne la rispedizione utilizzando il medesimo involucro, dovranno essere accompagnate dalla scheda di partecipazione compilata in ogni sua parte e dalla ricevuta dell’avvenuto pagamento della quota
di partecipazione di € 15,00 (sia per una che entrambe le sezioni).
Ogni autore è responsabile di quanto forma oggetto delle proprie opere presentate.
Il giudizio della Giuria è inappellabile; la partecipazione al concorso, con la firma della scheda di partecipazione, implica l’accettazione del presente regolamento. I vincitori verranno avvisati per telefono o via e-mail.
Le opere degli autori premiati di ogni sezione non verranno restituite e costituiranno un archivio fotografico. Le opere potranno essere utilizzate per fini non commerciali in tal caso citando il nome dell’autore. Il Fotoclub inoltre si riserva la facoltà di riprodurre anche in formato elettronico le opere destinate all’archivio.
I premi non sono cumulabili.

Calendario
Termine presentazione opere: 5 novembre 2011
Riunione della giuria: 12 novembre 2011
Comunicazione risultati entro: 18 novembre 2011
Premiazioni:: 26 novembre 2011
Restituzione opere dal: 2 Gennaio 2012

Tutti i partecipanti sono gentilmente invitati all’ inaugurazione della mostra fotografica e alla premiazione dei vincitori che avverrà sabato 26 novembre 2011 alle ore 17.00 presso il Museo Santa Caterina (Piazzetta Mario Botter,TV ). Le opere
saranno esposte presso il Piccolo Chiostro del Museo S. Caterina dal 26 novembre all’ 11 dicembre 2011.

Premi:
Sez. A: TEMA LIBERO
1° Classificato : € 200 + Targa DLF Treviso
2° Classificato : € 100 + Targa DLF Treviso
3° Classificato : € 50 + Targa DLF Treviso

Sez.B: TEMA OBBLIGATO “Autoritratto” (Come mi vedo io)
1° Classificato : € 200 + Targa DLF Treviso
2° Classificato : € 100 + Targa DLF Treviso
3° Classificato : € 50 + Targa DLF Treviso


Io ho partecipato con le seguenti fotografie:


1) Verona people 1


2) Verona people 2


3) Verona people 3


4) Verona people 4


5)Appassionato di Rock and Blues


6) Acuto osservatore


7) In sintonia con la vita


8) Disinvolto fotografo



THE END.


LEGGI I COMMENTI (2) - PERMALINK



sabato 10 dicembre 2011 - ore 13:14


LE DISAVVENTURE DI Nick-12
(categoria: " Vita Quotidiana ")


Amicissimissimi… si avvicina capodannooooo! Avete visto ?
Quest’anno non avevo in mente di fare nulla di particolare, o meglio, vista la crisi e il mio prossimo capodanno cinese per l’anno del Drago, contavo inizialmente al massimo in un viaggetto di breve durata tipo Siviglia, cittadina andalusiana che da tempo vorrei visitare e fotografare. Comincio a cercare voli e alloggi… destinazione scartata nel giro di qualche ora per i costi!
Penso allora ad una meta italiana, che non sia in montagna per evitare per una volta il freddo. Trovo per caso in internet un annuncio di gente che va a Napoli, altra meta che prima o poi volevo fare pure io, ma poco dopo mi accorgo di un altro gruppetto che sta pianificando Marsiglia, e a Marsiglia ci volevo andare a capodanno gia’ da anni, da quando ci passai un paio di giorni al ritorno dal mio car-tour in Francia (Nevers-Lourdes-Marsiglia)
E cosi pochi giorni fa, dopo aver convinto un mio amico, comincio a inviare SMS a fanciulle della mia rubrica per dividere ulteriormente le spese di viaggio e alloggio. Vi rendo quindi partecipi di un caso…


Nick:
Ciao,come va ? Qualcuno sta organizzando dal 30 al 2 a Marsiglia/Aix en Provence in auto. Ho ancora 2 posti in auto, ti ispira ? Porta pure un’amica, posto c’e’.


Mi arriva una risposta da un numero sconosciuto a cui naturalmente non avevo spedito nulla, e ipotizzo sia il nuovo numero di Elena, una ragazza conosciuta durante lo spritz hour di un locale vicentino, lei era da sola... io con un amico:

Elena:
Avrei ricevuto un sms al n. <CENSORED> alluderebbe a posti auto e luoghi non italiani, saresti ?


Nick:
Esatto Elena! Nicola prov. di Venezia


Elena:
Questo è il numero dell’uomo di Elena, che ti consiglia di lasciarla stare


Nick:
Mica mi pare di aver detto/fatto chi sa che,era un invito signor uomo. Anzi, dato che ci sei, di a quella donna…che: domandare e’ lecito,rispondere e’ cortesia! E mi riferisco ad almeno uno, dico almeno 1, anni fa! Quindi mi pare che io lasco stare quella da secoli!


Elena:
Esatto nicola io sono un Signore al contrario di te, vedi di lasciare stare la mia donna o l’invito te lo faccio io!


Nick:
Sarai un signore ma poco intelligente visto che non hai ancora capito che e’ da piu’ di un anno che non scrivevo a quella…donna che me la voleva dare la primasera! e che ha poi smesso di rispondere a miei sms appena son partito x ferie in USA! E senza mai dirmi il motivo! Lei quindi e’ stata anche molto scortese!



Purtroppo il signor uomo ha smesso di rallegrarmi le ore di ufficio ma soprattutto mi ha cosi’ impedito di renderlo dotto di dove mi ha portato la sua donna per la seconda sera: sui monti fra i castelli di Romeo e Giulietta, con tanto di borsoni con non ricordo cosa dentro, forse solo un telone che abbiamo steso a bordo della boscaglia, in cima a un colle con panorama fantastico tale che ho subito pensato di ritornarci per far foto prima o poi.
Ma a voi non interessa nulla di fotografia vero ? beh, vi lascio immaginare quello che lei ha voluto da me… e con che scioltezza mi ha ripetuto piu’ volte: "Dai, mettimelo dentro!"
Eh, i giovani di oggi… l’ho sempre detto che sono nato troppo presto.

Ma sapete chi mi aveva portato in quel locale per lo spritz hour ? Il celeberrimo Mr.T ! Che odiava Elena da subito perche’ era al locale da sola, quindi mentre io chiacchieravo allegramente con lei seduto in una specie di interno di armadietto posto fuori il locale sotto una copertina che aveva lei..., lui era costretto a girare per il locale e provarci con le ragazze da solo, con parole sue "non gli servivo piu’ a niente, tanto valeva fosse andato al locale da solo..."


COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



venerdì 2 dicembre 2011 - ore 15:05


CINEMA NEWS-12
(categoria: " Cinema ")




Appena finito il film, ho subito pensato: che schifo di film! Come ogni film non governato secondo me dalla ragione, ovvero quel genere di film dove capitano cose inspiegabili (come "The ring", dove e’ impensabile avere paura tanto e’ improponibile una realta’ simile) ma anche assurde, irrazionali, perfino stupide!
Dando pero’ una seconda possibilita’ a Lars, mi sono guardato anche gli extra del dvd, e mi sono stati utili per riflettere piu’ seriamente sul film, come forse si deve fare su ogni suo film! Sono film densi e complessi da guardare. Anche il film "Dogville" (con N.Kidman, bella e brava) non mi era piaciuto, ma aveva un suo perche’, ed e’ questo il bello che finora ho scoperto dei film di Lars Von Trier : mostrano sempre nuovi aspetti del genere umano o ne evidenziano efficacemente di vecchi, anche se tramite componenti fortemente negative. E il fatto di usare il cinema per conoscere e divulgare l’uomo, e’ ammirevole e interessante!
E cosi’ sono giunto alla conclusione che il regista volesse solo provocare, e lo si capisce gia’ durante il prologo del film, dove una scena di sesso pornografico in bianco e nero da’ origine al film stesso. Alla fine Lars sfrutta il film per far finta di parlarci di lui, sfruttando il sesso come provocatorio catalizzatore, il dolore e la pazzia come collante della trama verso un tema assolutamente misogino: la donna vista come l’incarnazione naturale del male. Il fatto che non penso lui creda seriamente a questo tema secondo me e’ il suo punto debole, ma va comunque apprezzato l’impegno nel cercare di rappresentare una difficile situazione.
Ecco, sebbene il passaggio principale che porta la protagonista a inveire fisicamente sul protagonista sia forse il punto debole del film, poiche’ trattato troppo velocemente, nel complesso il film rivela la verita’ sul prologo e scarica tutte le colpe sulla donna. Quindi, e’ senza ombra di dubbio un film da far vedere a tutte le donne che si reputano intelligenti e ipocraticamente assuefatte dall’amore piu’ puro, candido, per bene. Grande recitazione di William Dafoe "Green Goblin" ma strepitosa quella della, a me sconosciuta, protagonista femminile!!!


Riassumendo: Quasi da comprare, ma senza dubbio da vedere in compagnia femminile...

LEGGI I COMMENTI (4) - PERMALINK



domenica 13 novembre 2011 - ore 22:39


SEMIPERLE DI SAGGEZZA-49
(categoria: " Riflessioni ")


Un accenno agli extra del DVD di un film del 2009 visto oggi:

La femmina e’ un maschio mutilato.
Aristotele


Presto la recensione!


PS. Legenda al 23/07/2006

COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



venerdì 4 novembre 2011 - ore 19:38


SEMIPERLE DI SAGGEZZA-48
(categoria: " Riflessioni ")


Qualcuno mi ha fatto notare che non scrivo qui da un bel po’ .
Tranquilli e tranquille, non ho trovato morosa e non farei come tutti qui dentro che poi spariscono!
Vedo anche che per la seconda volta, credo, in anni che sono iscritto, ho solo ospiti ignoti che vengono a trovarmi... ma che sia perchè incuto terrore ? Bene, ne sono fiero. Oppure che, sotto sotto le gonne, sono apprezzato piu’ di quanto non si dica... ?
E a questo proposito capita a fagiolo un testo di una spritzina casualmente copio&incollato qui...

si continua a vivere sulle spalle di qualcuno, per qualsiasi cosa si va da quel qualcuno fidanzato marito moglie compagna che sia... ma possibile che nn c’è una persona che si rende conto che con due braccia due gambe e un minimo di cervello si puo’ fare tutto da soli, ma proprio tutto.... perchè dipendere continuamente.... perchè disturbare la vita di altri....

al quale ho replicato molto a tema con il sempre piu’ confermato assioma di Nick&Harry:

l’amore per le persone e’ una palla al piede, senza si ama il moooooooondo intero!


PS. Legenda al 23/07/2006

COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



mercoledì 7 settembre 2011 - ore 16:32


CINEMA NEWS-11
(categoria: " Cinema ")




I cantanti non sono attori, eppure ci sono eccezioni, vedi David Bowie all’epoca di Furyo ma soprattutto Bjork con questo film!

Come molte delle piu’ belle sorprese, sono i suggerimenti di amici a renderle poi tali, o, nel mio caso, anche di persone appena conosciute ad una festa di vernissage a Padova l’anno scorso. Codesta fanciulla mi parlo’ di un certo regista, Lars Von Trier, ma non ricordo cosa mi disse, ricordo solo la sua fermezza nel presentare questo regista. E cosi, quando l’altro giorno in biblioteca ho trovato questo DVD, non potevo esimermi dal constatare di persona la sua passione.

Si tratta di un film del genere musical, che di per se’ a me non piace, con la sola eccezione di Mary Poppins. Ma dopo averlo guardato devo confermare le parole dell’autore stesso, e’ un antimusical.
Innanzitutto perche’ e’ molto drammatico, e coinvolge argomenti molto forti, in modo non superficiale ne’ banale come il classico musical, quali l’amore di una madre, i sogni, la passione per la musica, la cecita’, la poverta’, la fedelta’, il tradimento, l’omicidio, il sacrificio, la legge, la morte, etc L’unico punto debole, a mio avviso stupido, e’ lo svolgimento del processo, ma poi a fine film viene fornita una rapida spiegazione, tutto sommato plausibile e realistica con l’ambientazione del film.
Ed in secondo luogo, e’ un antimusical per la metodologia di creazione del film. Infatti segue un manifesto stilato dal regista stesso ed altri suoi colleghi nel 1995, il Dogma95.
L’obiettivo, ambizioso, era quello di "purificare" il cinema dalla "cancrena" degli effetti speciali e dagli investimenti miliardari. Niente luci, nessuna scenografia, assenza di colonna sonora, rifiuto di ogni espediente al di fuori di quello della camera a mano... Le regole da seguire per raggiungere questo obiettivo sono state espresse in un manifesto scritto, anche se poi ogni regista può interpretare il decalogo a suo modo. Il 20 marzo 2005, a Copenaghen, i registi hanno firmato il documento che, dieci anni dopo, ha sancito la fine del patto, dopo aver prodotto 35 film.

La trama sembra semplice: una giovane madre cecoslovacca emigra negli Stati Uniti d’America per far operare il figlio di una rara malattia di cecita’ ereditaria. Lavora duramente per risparmiare il denaro e l’unica valvola di sfogo e’ la sua passione per il musical americano e il ballo, che riempiono i suoi sogni permettendole di evadere momentaneamente dalla durezza della sua vita.

Questo film costituisce l’ultimo capitolo della Trilogia del Cuore d’Oro, iniziata con Le onde del destino e Idioti, inutile dire che ora devo guardarmi pure gli altri!

Festival di Cannes 2000: Palma d’oro, miglior attrice (Björk)
European Film Awards 2000: miglior film, miglior attrice (Björk)


Riassumendo: Da comprare... per emozionarsi con la semplicita’ di una dura e fragile vita e per stupirsi della bellezza dei zero special effects!

COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



mercoledì 31 agosto 2011 - ore 14:53


SEMIPERLE DI SAGGEZZA-47
(categoria: " Riflessioni ")



"Se solo fosse vero" - martedi 30 agosto 2011 ore 21:40 su Canale 5:
" L’alcool: rende gli uomini arditi e le donne facili..."

Da una frase simile, provocatoriamente fattibile, non poteva che uscire un bel film, proprio come piace a me, controverso perche’ sembra tanto semplice quanto intenso, di fantasia e di sentimento, ma mai stupido o banale.
Insomma, un mix di pochi e semplici ingredienti perfettamente amalgamati insieme da una delicata e precisa cottura.


PS1. Si lo so, tutta colpa della bionda...
PS2. Legenda al 23/07/2006

LEGGI I COMMENTI (5) - PERMALINK



lunedì 29 agosto 2011 - ore 09:06


LE DISAVVENTURE DI HarryH.-14
(categoria: " Vita Quotidiana ")


Anche se non si tratta proprio di una disavventura, in quanto non ancora avvenuta, non sapevo dove collocare il seguente argomento.
Come qualcuno di voi ha notato, pare io faccia concorsi fotografici senza vincere un’emerita mazza! Beh, naturalmente poco ma qualcosa ogni tanto vinco. Oggi vi dico che ho vinto un volo libero per 2 persone in mongolfiera al Balloons Festival.
La persona, che nulla ha a che fare con il mondo delle chat, che avevo scelto come compagna di viaggio naturalmente non se lo merita… e quindi eccovi ora l’ultimo appello.

Cercasi spritzina munita delle seguenti caratteristiche:

Dimenticavo, la data fissata e’ domenica 11 settembre... se non siete superstiziose accorrete numerose!


Secondo voi quale morale ha imparato Kintaro Oe da questa mia disavventura ?
PS. Legenda al 9/2/2007


UPDATE 12/09/2011:
Visto che l’unica che se lo meritava, una mia ex, aveva impegni lavorativi, e dopo aver tirato pacco ad altre 2 interessate ma piuttosto "distanti", alla fine ho portato proprio quella che non se lo meritava ma... il volo e’ stato rinviato a sabato 17 settembre 7:00 causa vento e ritardi imprevisti.


LEGGI I COMMENTI (9) - PERMALINK



giovedì 25 agosto 2011 - ore 14:34


SEMIPERLE DI SAGGEZZA-46
(categoria: " Riflessioni ")


La vita e’ una corsa a tappe:


Ecco, io sono a meta’ strada.
Che strana pero’ la vita, da bambino pensavo di essere in anticipo, ora in ritardo…

PS1. Riflessioni alcooliche...
PS2. Legenda al 23/07/2006


COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



lunedì 8 agosto 2011 - ore 11:40


CONCORSI-28
(categoria: " Fotografia e arte.. ")


Maratona fotografica Chioggia 2011

La maratona fotografica ha una durata di 10 ore, dalle ore 11.00 alle ore 21.00 (i partecipanti possono consegnare gli scatti anche prima delle dieci ore).
Ai partecipanti, nel corso della giornata, verranno comunicati 10 temi di libera interpretazione ai quali riferirsi per la scelta dei soggetti da fotografare. I primi 5 temi saranno comunicati dall’organizzazione alla partenza, e i successivi 5 nel pomeriggio, presso apposite postazioni. Si ha a disposizione una foto per tema, per un totale di dieci foto. È cura dell’autore selezionare i dieci scatti che meglio rappresentano ogni singolo tema.
Tutte le foto devono essere scattate nel territorio comunale di Chioggia, entro gli orari previsti dalla maratona.
È ammesso esclusivamente l’uso di macchine fotografiche digitali, reflex o compatte che siano. La macchina fotografica è di proprietà del partecipante.
Gli scatti dovranno essere consegnati esclusivamente in formato JPEG a conclusione della giornata; non è consentito l’utilizzo di programmi di fotoritocco, né di esposizioni multiple.
Saranno presi in considerazione per la premiazione finale solo coloro che consegneranno tutti i dieci temi e dunque dieci scatti.
Non sarà possibile consegnare foto che ritraggano minorenni. Nel caso si fotografino adulti (anche figuranti del Palio della Marciliana) si dovrà consegnare anche la liberatoria firmata dal soggetto fotografato. (Le liberatorie non sono messe a disposizione dall’organizzazione).
In caso di non partecipazione, la quota d’iscrizione pari a 10€ non sarà rimborsata.

PREMIAZIONE: Saranno premiati – ad insindacabile giudizio della giuria – l’autore della miglior sequenza (di 10 scatti) e i due migliori scatti in assoluto a prescindere dalla classificazione dell’autore. Il premio del pubblico sarà assegnato durante la cerimonia di premiazione: riguarderà la votazione di un unico scatto selezionato dal partecipante stesso, in sede di consegna foto. Gli scatti saranno esposti con un numero a lato, presso uno stand della Sagra del Pesce, nell’ora antecedente la cerimonia. Il pubblico voterà lo scatto migliore. La giuria si riserva di assegnare menzioni d’onore a scatti e sequenze particolarmente meritevoli.

I premi sono:
Miglior sequenza Boscolo Gift a Saint Vincent
Miglior scatto in assoluto Buono di 70 euro in pesce
Miglior scatto in assoluto Buono di 70 euro in pesce
Premio del pubblico Un week end per due persone in struttura alberghiera IN CHIOGGIA

La premiazione e’ avvenuta sabato 16 luglio 2011, alle ore 18 (ma io ero al Passo Mulaz). La premiazione si inserisce dentro il programma degli eventi della 74esima Sagra del Pesce di Chioggia.



Per la maratona ho consegnato le seguenti fotografie:


1) Mani


2) Arti e mestieri


3) Afa


4) Odori e sapori


5) Portici


6) Spritz & cicchetti


7) Pali


8) Appeso


9) Sabbia


10) Ossigeno


COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



mercoledì 3 agosto 2011 - ore 18:56


FANTOZZI...NO GRAZIE-5
(categoria: " Vita Quotidiana ")


Se la montagna non va da Maometto, Maometto va dalla montagna.

Tradotto: se non mi aumentano lo stipendio, faccio in modo sembri aumentato.
Come ? Semplice, navigando e sistemando le mie foto durante le ore di ufficio!
Oggi, per esempio, ho lavorato dalle 16.00 alle 16.15 !


Lezione di lavoro numero 5: Alle belle parole devono seguire i fatti concreti, altrimenti e’ ora di dire BASTA e pensare solo alla propria vita privata.

LEGGI I COMMENTI (2) - PERMALINK



venerdì 1 luglio 2011 - ore 12:19


CONCORSI-27
(categoria: " Fotografia e arte.. ")


Maratona fotografica Venezia 2011

La maratona fotografica è un concorso aperto a chiunque desideri, tramite la fotografia, guardare con occhio diverso la città e condividere una giornata con chi ha la sua stessa passione. La prima si è svolta a New York, poi in molte città europee e italiane, tra cui Milano, Torino, Roma, Firenze, Genova, Trieste, Padova, Verona e ora… Venezia!
Alla partenza i partecipanti riceveranno 2 temi da sviluppare, secondo le proprie sensibilità, cui seguiranno gli altri temi che verranno consegnati nelle altre 2 tappe intermedie. 6 ore di tempo e 6 temi da svolgere: la sfida è questa!
All’arrivo ogni partecipante consegnerà le 6 foto scelte per il concorso: vincerà la Maratona Fotografica chi ha sviluppato al meglio tutti i temi; sarà inoltre premiata la foto migliore di ciascun tema. Le immagini premiate saranno successivamente esposte in una mostra aperta al pubblico.

PREMI:
- Primo premio per chi avrà sviluppato al meglio tutti i 6 temi: reflex digitale Nikon D3100 kit
- Primo premio per ciascun miglior tema: fotocamera digitale compatta

Sono, inoltre, previsti altri premi in materiale fotografico per i secondi (monopiede) e terzi (zaino) classificati, più eventuali premi aggiuntivi decisi dalla giuria.
Tutti i premi sono convertibili in buoni acquisto presso il negozio photomarket di Mestre, sponsor della manifestazione.

GIURIA:
La giuria della Maratona Fotografica di Venezia è formata – secondo regolamento – da 2 membri dell’Associazione promotrice e da 3 membri esterni, scelti tra fotografi professionisti, giornalisti e amatori con esperienza.
Tutte le foto saranno sottoposte alla giuria in forma anonima, senza recare in nessun modo il nome del partecipante in modo da garantire il massimo anonimato e l’imparzialità della giuria stessa.

Non perdere un’occasione unica per passare una giornata divertendoti e per scoprire una città meravigliosa guardandola con occhi diversi da quelli usuali del turista, nonchè un modo per condividere con altri fotoamatori la tua stessa passione. Per questo ti preghiamo di girare la mail ai tuoi amici che sai potrebbero essere interessati.



Per la maratona ho consegnato le seguenti fotografie:


1) Accenni d’arte povera


2) Assenza


3) Venezia 2000: eleganza e decadenza


4) Il colore della città (no bianco e nero)


5) Giochi di ombre e di riflessi


6) I ritmi di Venezia: vivere tra calli e campielli


LEGGI I COMMENTI (2) - PERMALINK



martedì 21 giugno 2011 - ore 11:43


CONCORSI-26
(categoria: " Fotografia e arte.. ")


Maratona fotografica Ferrara 2011

Torna l’entusiasmante concorso fotografico in cui si sfidano fotografi professionisti e amatoriali ad armi pari: 12 scatti da realizzare tutti nella stessa giornata in 12 ore su 12 temi che l’organizzazione darà come ispirazione per la scelta del soggetto.
Un unico obiettivo...arrivare alla fine!

1. La maratona fotografica ha una durata di 12 ore, dalle ore 8.30 alle ore 20.30 (i partecipanti possono consegnare gli scatti anche prima delle dodici ore).
2. Ai partecipanti, nel corso della giornata, verranno comunicati 12 “temi” di libera interpretazione ai quali riferirsi per la scelta dei soggetti da fotografare. I primi sei temi saranno comunicati dall’organizzazione alla partenza, e i successivi sei nel pomeriggio, presso apposite postazioni. Si ha a disposizione una foto per tema, per un totale di dodici foto. E’ cura dell’autore selezionare i dodici scatti che meglio rappresentano ogni singolo tema.
3. Tutte le foto devono essere scattate nel territorio comunale della città di Ferrara durante la giornata della maratona.
4. E’ ammesso esclusivamente l’uso di macchine fotografiche digitali, reflex o compatte che siano.
5. Gli scatti dovranno essere consegnati esclusivamente in formato JPEG a conclusione della giornata; non è consentito l’utilizzo di programmi di fotoritocco, nè di esposizioni multiple.
6. Saranno presi in considerazione per la premiazione finale solo coloro che consegneranno tutti i dodici temi e dunque dodici scatti.
7. La giuria terrà conto della creatività, della tecnica e dell’attinenza al tema.
I premi sono:
1° classificato miglior sequenza IPAD APPLE
2° classificato miglior sequenza VIDEOPROIETTORE
1° classificato miglior scatto in assoluto WEEKEND IN MONGOLFIERA Balloons Festival 2011
2° classificato miglior scatto in assoluto BUONO SPESA PER LIBRI CD DVD
Premio del pubblico PUBBLICAZIONI E DVD SUL CINEMA A FERRARA

L’associazione che organizza l’evento, ha proposto due storie legate al territorio all’interno delle quali si inserivano i temi a cui ispirarsi per gli scatti.
IL MITO DI FETONTE
Figlio di Apollo e della ninfa Climene, secondo la mitologia greca, Fetonte fu allevato senza sapere l’identità di suo padre. Quando finalmente scoprì la verità, il giovane partì alla ricerca di Apollo e, arrivato al suo ELEGANTE palazzo, si presentò. Il padre lo accolse tra VOLTI E ARCHI di nuvole, e entusiasta gli promise che avrebbe esaudito ogni suo più VIVO DESIDERIO.
Il ragazzo chiese di poter guidare il carro del sole per un giorno. Apollo cercò di dissuaderlo ma alla fine gli concesse di farlo, contando su un FILO di speranza. Il giovane però non possedeva la forza necessaria per condurre i cavalli alati del padre e in breve finì per PERDERE IL CONTROLLO, che portò ad avvicinare troppo l’astro alla terra che si incendiò. Quest’ultima lanciò un urlo di dolore che arrivò fino a Zeus, il quale fermò Fetonte colpendolo con un fulmine. Il ragazzo precipitò senza vita fra le acque del fiume Eridano, nome antico del Po.
Secondo la leggenda le sue SORELLE, accorse sulle rive, piansero così tanto che gli dei, impietositi, le tramutarono in pioppi. Ancor oggi ai lati del Po possiamo vedere numerosi pioppi….

UGO E PARISINA
Nel 1418 Niccolò III d’Este e Parisina Malatesta celebrarono le loro nozze. Parisina, non ancora quindicenne, era molto bella e mise ben presto in luce anche le proprie doti. Le venne facile, quindi, destare intorno a sé il consenso e la benevolenza di tutta la CORTE ESTENSE.
Ugo, il maggiore dei figli del marchese Niccolò, molto vicino per età a Parisina, non vedeva di buon occhio la matrigna e le si rivolgeva con ostentata ostilità. Questa situazione non piaceva al Signore d’Este che tentava in ogni modo di sollecitare un rapporto più cordiale tra i due. Così colse l’occasione di una visita di Parisina ai suoi famigliari ed invitò Ugo ad accompagnarla nel VIAGGIO. Durante il tragitto la costretta vicinanza e l’ATMOSFERA FESTOSA che si andava creando, sciolsero a poco a poco il gelo che li separava. Ben presto i sentimenti che covavano nei loro animi presero coscienza, manifestandosi senza pudori e reticenze.
Al ritorno a Ferrara la relazione continuò e si rafforzò nel segreto degli INCONTRI. Ma questo amore nascosto e proibito causava in Parisina malumori e scontento che si manifestavano con atti di insofferenza soprattutto nei confronti delle sue ancelle. Proprio una di queste, profondamente umiliata per una scenata ingiusta della marchesa, si fece delatrice della tresca.
La notizia giunse all’orecchio di Niccolò che non voleva assolutamente credere ad un simile affronto. Roso dal dubbio e dalla gelosia, decise di spiare I DUE AMANTI. Fu tanta la sua rabbia nell’assistere al duplice tradimento che, al colmo dell’indignazione per l’oltraggio subito, ordinò che i due amanti fossero decapitati, ponendo fine al loro amore che, tuttavia, è durato nei secoli ispirando MUSICISTI E POETI.


Per la maratona ho consegnato le seguenti fotografie:

1) Elegante


2) Volti e archi


3) Vivo desiderio


4) Filo


5) Perdere il controllo


6) Sorelle


7) Corte estense


8) Viaggio


9) Atmosfera festosa


10) Incontri


11) I due amanti


12) Musicisti e poeti


LEGGI I COMMENTI (6) - PERMALINK



giovedì 26 maggio 2011 - ore 13:29


LE MIE DONNE...
(categoria: " Fotografia e arte.. ")



In occasione dell’evento in questione, che, dicono, procurera’ migliaia di visitatori nel piccolo paesino di Mira, ho selezionato un ristrettissimissimo numero di foto, a cui ho scelto di dare il tema "Le mie donne...", tra cui poi scegliere al massimo 2 foto da esporre.
Naturalmente, il motivo di quei 3 minuscoli punti di sospensione nel titolo e’ ovvio, no ? Per dirla in termine spritzini, uno sfigato come HarryH. cosa puo’ pretendere se non la distanza di qualche metro da una donna ?


Eccovi ora la selezione per Arte in Villa della prossima domenica 29 maggio 2011:

1- Sensibile Laura


2- Brillante Laura


3- Dolce Elisa


4- Tenera Elisa


5- Sexy Silvia


6- Misteriosa Silvia


COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



sabato 7 maggio 2011 - ore 17:23


IL TANTRA DELLA VITA-17
(categoria: " Riflessioni ")


Diciassette.
Ricorda le tre ’R’:
- Rispetto per te stesso;
- Rispetto per gli altri;
- Responsabilità per le tue azioni.



COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



domenica 24 aprile 2011 - ore 11:50


FESTIVITA’-20
(categoria: " Vita Quotidiana ")


PASQUA-2

I peggiori auguri sono quelli falsi ed ipocriti, percio’ i miei saranno sinceri:

Trovati una passione, e vivi solo per quella!


Buona Pasqua!!!

LEGGI I COMMENTI (2) - PERMALINK



martedì 19 aprile 2011 - ore 11:18


FANTOZZI...NO GRAZIE-4
(categoria: " Vita Quotidiana ")


Da novembre 2010 il mio lavoro ha subito una progressiva esponenziale intensificazione, contro la mia volonta’! Al momento pare che ce ne sara’ almeno fino a fine giugno 2011, anche se proprio dalla scorsa domenica credo di aver raggiunto l’apice, per cui d’ora in poi dovrebbe essere solo una lenta e distensiva discesa. E cosi’, finalmente, potro’ tornare a sistemarmi le foto che faccio in giro per l’Italia e per il mondo proprio durante le ore di ufficio! Fanculo boss paraculo e falso di merda, nonche’ arrogante sbruffone, e colleghi incoerenti ignoranti stupidi minimamente dotati di comprensione ed elasticita’ mentale!
Comunque, parlando di cose una volta ogni tanto positive, ma comunque inutili, ecco con che frase uno dei capi dei capi ha elogiato un certo lavoro portato con successo a termine nei tempi previsti:

Una foresta che cresce fa meno rumore di un albero che cade…
Lao Tse


Il senso era che troppo spesso si critica ampiamente un errore ma quasi mai si elogia ugualmente la sua assenza, visto che dopo tutto non fa notizia se e’ la normalita’...


Lezione di lavoro numero 4: Parole parole parole…mi ci pulisco il culo, grazie!

COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



mercoledì 13 aprile 2011 - ore 12:37


JANUS FIGHT NIGHT-10
(categoria: " Fotografia e arte.. ")


Saro’ … quel che sono…



Eccovi ora la decima ed ultima parte del reportage di Janus Fight Night:

91)


92)


93)


94)


95)


96)


97)


98)


99)


100)



THE END.


COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



venerdì 1 aprile 2011 - ore 18:13


FANTOZZI...NO GRAZIE-3
(categoria: " Vita Quotidiana ")


A seguito della rottura delle trattative per il rinnovo del Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro, le OO.SS. proclamano 4 ore di sciopero (seguite da 4 ore di assemblea, fittizia...) per tutta la categoria da effettuarsi il giorno 28 marzo.

La riuscita dello sciopero e’ di fondamentale importanza per dare un forte segno all’ANIA di compattezza di tutta la categoria nel respingere gli attacchi alle conquiste nel tempo acquisite che riguardano argomenti fondamentali come:

Le OO.SS. organizzano un presidio ai cancelli della sede di via Marocchesa, a partire dalle ore 7.00, a cui tutti i lavoratori sono invitati a partecipare numerosi!!!

Le OO.SS. proclamano le ulteriori 4 ore di sciopero (seguite da 4 ore di assemblea, fittizia...), per tutta la categoria, da effettuarsi il giorno 1 aprile.


Ma da quel che ho capito da voci di corridoio, la principale intenzione dell’azienda con la ’a’ minuscola e’ di proporre nuove regole, trovarsi con i sindacati, ma se non si raggiunge un accordo allora sapete che vuole fare ? applicare le SUE nuove regole temporaneamente, tipo per 6 mesi, passati i quali si ritrova con i sindacati per cercare un accordo, ma se non lo si raggiunge, sapete che vuole fare ? andare avanti ancora temporaneamente con le SUE regole e cosi’ via...
FIAT lex ?


Lezione di lavoro numero 3: Scioperare fa bene allo spirito guerriero, all’intelligenza, alla dignita’ e alla salute!

COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



giovedì 31 marzo 2011 - ore 13:50


JANUS FIGHT NIGHT-9
(categoria: " Fotografia e arte.. ")


Saro’ brev.



Eccovi ora la nona parte del reportage di Janus Fight Night:

81)


82)


83)


84)


85)


86)


87)


88)


89)


90)



To be continued...



COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



lunedì 28 marzo 2011 - ore 11:50


SEMIPERLE DI SAGGEZZA-46
(categoria: " Riflessioni ")


Secoli fa il mio peregrinare di blog in blog mi condusse, come sempre, ad una fanciulla particolare, si, una che riflette.
Fu cosi’ che lessi il suo post, e dopo un inizio banale, mi sorprese:


STAMATTINA HO UNA CAGNA IMPOSSIBILE.....IL SOLE è VITALE, NON LO SI VEDE DA SETTIMANE E CIò è ALQUANTO DEPRIMENTE....
INOLTRE HO ANCORA I POSTUMI DELLA SESSIONE PALESTRA DI IERI SERA URGE ACCURATO RIPOSO!
MO ME PIGLIO NA CIOCCOLATA CALDA....FA SEMPRE BENE PER L’HUMOR....FORSE....VEDIAMO TRA 10 MINUTI

***
RIFLETTEVO POI SULLA TENDENZA CHE HO NOTATO IN STI TEMPI CHE OGNUNO SI TIENE GLI AMICI CHE HA/SI RITROVA.... FORSE è PAURA DI STAR MALE? PAURA DELLE NOVITà? DI CONOSCERE PERSONE CHE CARPISCONO I TUOI SEGRETI PIù INTIMI E LI SPUTTANANO ALL’UNIVERSO?
LASCIATEVI ANDARE!!!!!!!!!!! IL RISSSSKIO FA PARTE DEL MESTIERE! PRODIGHIAMOCI AD APRIRE I NOSTRI ORIZZONTI !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! AMICIZZATE DI PIù!!!
PS: GIORGIADOVE SITO???????


Quindi, diedi il mio modesto contributo e sottolineo che una Donna cosi’ e’ solo da Ammirare:


non e’ paura della novita’ secondo me, ma puro e semplice menefreghismo verso gli altri ed egoismo verso se stessi.



PS. Legenda al 23/07/2006

LEGGI I COMMENTI (2) - PERMALINK



giovedì 17 marzo 2011 - ore 12:45


JANUS FIGHT NIGHT-8
(categoria: " Fotografia e arte.. ")


Saro’ breve.


Eccovi ora l’ ottava parte del reportage di Janus Fight Night:

71)


72)


73)


74)


75)


76)


77)


78)


79)


80)



To be continued...



COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



martedì 15 marzo 2011 - ore 17:23


LE DISAVVENTURE DI Nick-11
(categoria: " Vita Quotidiana ")


Credevate forse voi di esservi liberati del famigerato Mr.T ?
Illusi!
Dopo 1 mese e mezzo, forse due, di silenzio tombale, una domenica in pieno spritz hour mi arriva un SMS inaspettato e... sorprendente!


Mr.T:
Ciao come va? ho scoperto due nuovi bar per l’aperitivo domenicale. se domenica prossima vuoi venire fammi sapere. thomas


Nick:
Ieri foto al carnevale di venezia,domenica prossima di san felice sul panaro(spero)


Mr.T:
Ci sentiamo



Passano non meno di due giorni, e arriva martedi grasso, per me ininfluente visto che il martedi vado a nuoto e che tutta la settimana era ricca di lavoro intenso... Quindi non avevo spazio, tempo ed energie per divagazioni spensierate. Ma nel pomeriggio arriva un nuovo SMS...


Mr.T:
Ciao stasera vado al circular,posso metterti in lista 13€. se ti va ci troviamo la.ciao thomas


Nick:
Stasera nuoto e comunque non posso. bye



Dunque, il caso necessita di un approfondimento psicologico. Le laureate o specializzande in psicologia si facciano pure avanti, senza timori, io, sono innoquo!
Quasi quasi le domande che mi sono sorte potrei metterle come sondaggio di questo blog, sostituendo quell’oramai antico test di intelligenza, non da tutti e da tutte superato...
Ma anche no!
Dunque:


LEGGI I COMMENTI (2) - PERMALINK



sabato 12 marzo 2011 - ore 17:32


JANUS FIGHT NIGHT-7
(categoria: " Fotografia e arte.. ")


Ed infine non si puo’ dimenticare l’incontro di Muay-Thai per il titolo mondiale W.A.K.O. tra Diego Calzolari (1,76m 69Kg, 32 anni, 41 incontri, 32 vittorie di cui 11 KO) e Namsaknoi Por Pramuk (1,82m 69Kg, 30 anni, 300 incontri, 285 vittorie di cui 85 KO) per l’arroganza di quest’ultimo, ben comprensibile dopo 300 incontri disputati di cui vinti 285, proprio un imperatore!
A fine serata, Juliana Moreira si lasciava pure fotografare, eh si, ma io, avevo una batteria scarica e l’altra non funzionante...



Eccovi ora la settima parte del reportage di Janus Fight Night:

61)


62)


63)


64)


65)


66)


67)


68)


69)


70)



To be continued...


COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



giovedì 10 marzo 2011 - ore 20:20


LE DISAVVENTURE DI Nick-10
(categoria: " Vita Quotidiana ")


Wow, fatevi un a-p-p-l-a-u-s-o !!!
Siete giunti finalmente all’epilogo di questa infinita avventura di Mr.T! O forse no ? o forse si ?
Cosa aggiungere agli oceani di parole fluiti in questa diatriba esplosa dopo la prima volta che esprimevo direttamente e chiaramente un mio pensiero di parcondicio ? cioe’ prima facciamo quello che vuoi tu e poi ancora quello che vuoi tu ? Nulla, solo che, forse, ma tanto forse, devo disimparare a parlare di certe cose a certa gente...
I-M-P-O-S-S-I-B-L-E mission!


Mr.T:
tutti i tuoi bei discorsi su come si deve tenere la morosa e sull’amicizia sono falsità.
quando vedi una ragazza figa hai le bave alla bocca e la lingua fuori dalla voglia che hai di saltargli addosso e scoparla. ma il tuo falso e finto perbenismo e la tua falsità di fondo ti dice di fare agli altri i bei discorsi e poi tu fare i tuoi comodi. proprio quelli che puntano l’indice sugli altri sono quelli ne hanno combinate di peggio. quindi respingo totalmente le tue tesi, gli altri non sono tenuti a comportarsi come dici tu.
per quanto riguarda l’amicizia, sei uno che usa l’amicizia a tuo comodo e come ti gira a te. è rarissimo che tu vada in un posto dove non vuoi andare, piuttosto tiri pacco a chi ti ha invitato e vai via da solo da un’altra parte. l’hai fatto tante volte anche con me.
è evidente che sei falso, non credo minimamente a tutto quello che scrivi che sono solo discorsi di comodo perchè ti piacerebbe che gli altri si comportassero come vuoi tu per poi fare tu le stesse cose di quelli che critichi. sono tattiche psicologiche a cui non casco. non accetto critiche o intromissioni nella mia vita, su come devo gestire le ragazze e le amicizie.
addio


Nick:
"tutti i tuoi bei discorsi su come si deve tenere la morosa e sull’amicizia sono falsità."
se i miei discorsi a riguardo non ti piacciono, chiedi ad altri, come ti ho gia detto chiedi a tutte le ragazze morosate che conosci. idem per l’amicizia, ti ho mai detto finora come comportarti in questi 8 mesi ? anche adesso mi pare di dirti solo una mia opinione, mica ti obbligo. nessuno puo dire come comportarti ma se chiedi ad altre voci oltre la mia e la tua, vedrai che danno ragione a me su come si DOVREBBE comportarsi, non che ti devi per forza adeguare, sia chiaro, ma in teoria SAREBBE (condizionale) un altro il comportamento migliore. se hai capito che era un obbligo, hai capito semplicemente male o mi sono spiegato male, fammi vedere le frasi con cui ti ho obbligato,please.

"le bave alla bocca..." MA IN CHE MONDO SEI VISSUTO ? se fossi stato cosi fremente, perche mai ne ho fermate cosi poche e perche mai non ti ho MAI fatto i complimenti su tutti i posti fantastici pieni di figa che mi hai portato ? certo, li per li la sera ti avro’ probabilmente detto guarda che bella figa quella li che e’ laggiu o simili, ma sono commenti usuali tra uomini, no ? can che abbaia non morde si dice. Ma se non avevo ispirazioni di un approccio intelligente lasciavo stare, tu non so. E se ricordi sei sempre tu che esalti i posti a seconda di quanta figa hanno, e poi sarei io l’assatanato ? intanto io quando voglio conoscere una ragazza non la blocco con la mano sul braccio appena mi passa accanto e la vedo per la prima volta come fai invece tu! questo e’ comportamento da assatanato di figa direi!

"sei uno che usa l’amicizia a tuo comodo..." beh, e’ proprio il contrario sai ? ipocrita! sei tu che lo fai, mi sa che hai una visione alterata della realta’ e confondi il tuo mondo con il resto! se io ti tiro pacco resto a casa, come fatto molte volte! a meno che non ho da fare foto che allora do la precedenza a quello su tutto, passione personale, scusa. tu invece vai lo stesso da solo, come villa barbieri,thatz amore,bimbo,e tante altre volte che mi hai detto (sei un bugiardo e falso se lo smentisci ora) proprio come domenica scorsa a vicenza mentre io ti avevo proposto marghera e poi sono stato a casa.

"non credo minimamente a tutto quello che scrivi ..." ripeto, se mi credi falso e non credi a me, chiedi A CHIUNQUE ALTRO SE HAI CORAGGIO E PALLE! forse ti sveglierai prima o poi. e la psicologia cosa c’entra ? sai che e’ un po presuntuoso e arrogante non accettare critiche ? ripeto, te le avessi fatte di continuo per 8 mesi capirei, ma le ho fatte solo ora come prima volta !!! PRIMA VOLTA!!! che sia un gesto di amicizia questo ? mah! e ti scaldi tanto per la prima volta ? che sia perche sai che ho ragione ma non voi accettarla ?

cque, anche in questa tua ultima mail, sei solo capace a parlare ma non a portare fatti concreti, ad argomentare, o a rispondere direttamente alle mie parole. per esempio, e questa e’ un’argomentazione, tu dicevi che io ti avevo insultato per primo, io ti ho mostrato la storia dei nostri messaggi per dimostrare che sei stato tu il primo, e tu ora non mi smentisci, ah si,e’ vero, avevo ragione io! chissa quante altre volte avro’ avuto ragione ma ancora non lo sappiamo...


Mr.T:
le tue critiche e opinioni non mi interessano, non te le ho mai chieste perchè non mi interessano. non devo darti spiegazioni o argomentazioni di come mi comporto.
se tu tiri pacco io non resto a casa e ovviamente esco lo stesso, non ho tempo di aspettare i tuoi comodi e faccio quello che devo fare anche da solo. se tu pensi di fermarmi e tirarmi indietro perchè tu dici di stare a casa e dopo vai da un’altra parte hai sbagliato tutto.
anche in questo si vede come usi l’"amicizia" come arma per fare del male agli altri. sei un verme strisciante.
su come io fermo o conosco le ragazze sono affari miei. ancora una volta ti fai gli affari miei e sputi sentenze che nessuno ti ha chiesto. ti invito caldamente a smettere di dare sentenze sul mio conto e farti gli affari miei. per me non sei nessuno, non mi interessa la tua amicizia, non mi interessa uscire con te, smettila di scrivermi, lasciami stare


Nick:
"le tue critiche e opinioni non mi interessano..." non me le hai mai chieste, hai RAGIONE (vedi che ti do ragione ogni tanto???) ma nel momento in cui TU PER PRIMO ATTACCHI E CRITICHI il mio modo di approcciare le ragazze (tuo MMS: "in disco le ragazze parlano,bisogna saper come fare..."), allora io MI DIFENDO E CON GLI ARTIGLI SE PERMETTI!!! e quindi rispondo con la stessa tua moneta: critico il tuo modo di approccio

"se tu pensi di fermarmi e tirarmi indietro" questo non lo capisco cosa intendi dire.
ma di sicuro domenica sono restato a casa! chiedi al mio coinquilino se vuoi. se dico una cosa, non mento! in ogni caso, nel passato se rifiutavi i miei inviti, io chiedevo ad altri e in genere poi restavo casa se nessuno veniva, a meno che non ci sia il discorso foto, che allora cambia tutto. naturalmente se gli altri venivano, uscivo pure io, ovvio. ma se fosse come dici tu che voglio farti sentire in colpa per il fatto che io son stato casa, TE LO DICEVO SOLO ORA ??? sveglia! te lo avrei detto tanto tempo fa! ma siccome non volevo fare la vittima ne’ farti sentire in colpa,ero troppo buono, non ti ho mai detto che restavo casa. ma speravo ingenuamente che una volta io seguivo te e una volta tu seguivi me, invece io almeno 1 volta venivo ovunque tu proponevi, tu NO !

"arma per fare del male agli altri..." RIPETO: PER 8 MESI per quanto riguarda tua morosa e PER ANNI DA QUANDO USCIAMO INSIEME per il tuo metodo di approccio ti ho mai criticato ??????????????????????????????????????????????????????????????????????????????? posso farlo una volta come DIFESA alle tue critiche ??? o devo subire come uno stupido ? PER CHI MI HAI PRESO ??? mi hai sottovalutato, caro!

" per me non sei nessuno, non mi interessa la tua amicizia..." meno male che tu dicevi di essere un AMICO SERIO

"non mi interessa uscire con te..." di certo da parecchie mail fa nemmeno a me interessa sai ?
uno che mi insulta senza che io lo insulti prima,
uno che mi si rivolge in modo volgare per primo,
uno che continua a parlare in modo volgare, non 1 ma N volte, mentre io MAI ti ho scritto volgarita’!,
uno che parla a vanvera e mi accusa senza portare mai uno straccio di prova o argomentazione,
uno che ha le sue idee e preconcetti e nemmeno si documenta prima di parlare e nemmeno chiede scusa o ammette il torto dopo essersi documentato (esempio stefano noferini,sottomarina, ma non solo)
uno che non accetta critiche nemmeno 1 singola volta quasi fosse perfetto come un Dio in Terra (e usciamo insieme da qualche anno mica dall’altro ieri e mi avevi chiesto tu di venire in russia con te!!!),
uno che mi chiede di andare in russia con lui ma ora dice che mi considera un CONOSCENTE,un NESSUNO,etc (e poi sarei io quello che sfrutta le persone ?),
uno che prima dice una roba e dopo un’altra diversa,
uno che si pavoneggia per i locali che frequenta e conosce,
uno che valuta i locali solo in base al numero e qualita’ di figa,
uno che confonde la realta dei fatti non accorgendosi che crede di parlare in terza persona quando invece e’ in prima persona,
uno che non ha le palle di sentire le voci e opinioni degli altri per verificare le mie opinioni e nonostante cio’ mi accusa di essere falso, (se non verifichi come fai a dirlo? )
uno che nemmeno considera il fatto che sono andato al suo compleanno la stessa sera di altri 2 compleanni e quindi interrompendo quei 2 per lui (che amicizia eh! per me valevi piu di altri 2 miei amici messi insieme...che stupido che sono stato a darti cosi tanto valore...e poi sono quello che ti tira pacco ? beh, al compleanno, che capita una volta l’anno NO nonostante ti dissi che la discoteca scelta non mi piaceva ancora prima di venire),

risulta troppo poco compatibile (e sono buono)... per avere a che fare con me, non preoccuparti

PS. una cosa che mi era sfuggita: mi accusi che "ti piacerebbe che gli altri si comportassero come vuoi tu per poi fare tu le stesse cose di quelli che critichi." beh, io sono single da quando mi conosci tu! e il motivo c’e’: io se ho una morosa non vado in cerca di altre donne! Non ne avrei tempo ne’ me lo lascerebbero. dici che vorrei fare come te ? chiedi a Mr.L o al mio coinquilino o ad Mr.A etc allora, o vuoi che ti presento qualche mia ex ?


Mr.T:
ti chiedo scusa degli insulti, non voglio litigare, buona continuazione.
thomas


...

COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



martedì 8 marzo 2011 - ore 13:08


JANUS FIGHT NIGHT-6
(categoria: " Fotografia e arte.. ")


Il secondo incontro da sconvolgere a occhi spalancati e’ senza dubbio quello senza regole tra Rafael Enrique (1,77m 70Kg, 24 anni, 10 incontri, 6 vittorie di cui 5 KO) e Viktor Kuku (1,85m 70Kg, 24 anni, 15 incontri, 9 vittorie di cui 8 KO) che doveva durare 2 riprese da 5 minuti ma in realta’ e’ durato solo un paio di minuti, il tempo necessario affinche’ il piu’ selvaggio saltasse con i piedi sopra l’avversario e gli spezzasse un osso del braccio...



Eccovi ora la sesta parte del reportage di Janus Fight Night:

51)


52)


53)


54)


55)


56)


57)


58)


59)


60)



To be continued...


COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



lunedì 7 marzo 2011 - ore 21:29


LE DISAVVENTURE DI Nick-9
(categoria: " Vita Quotidiana ")


Continuiamo l’odissea tutta maschile, ricca di testosterone, povera di intelletto, che Mr.T riesce a produrre quando incalzato dal supereroe dei destini avversi... che prevede ogni sua mossa, come l’abbandono della partita, le volgarita’, gli insulti, l’alterazione della realta’ e il dissociamento da essa! E chi piu’ ne ha, piu’ ne metta...

Mr.T:
non ho tempo di continuare con queste polemiche.
lasciami stare


Nick:
prevedibile e scontato, chi non ha argomenti per controbattere preferisce lasciar perdere. pazienza, ciao amico serio


Mr.T:
argomenti per controbattere ne ho un’infinità, lascio perdere perchè mi hai rotto, vai a rompere le palle a qualcun altro


Nick:
si certo, come dire che stefano noferini e’ un vecchio finito passato di moda ?
guarda sul suo facebook le prossime date che fa, pivello!

?05.02 Tuning Hall, Moscow-Russia, 12.02 Prestige Lecce-Italy,19.02 Kruger Grosseto-Italy, 04.03 Moovie Pamplona-Spain,05.03 Divinae Follie, Bisceglie-Italy, 11.03 Drop,Hong Kong-China,12.03 Drop,Shanghai-China, 17.03 Sniff Club, Tel Aviv-Israel, 27.03 The End Up,San Francisco-USA, 24.04 Safari, Herford-Germany, 27.05 The Kampus, Jakarta-Indonesia, 28.05 Kuta Beach, Bali-Indonesi, 22.07 Ministry Of Sound,London-UK

ti pare che uno passato di moda venga addirittura pagato per divertisi in TUTTO IL MONDO ??? ahahah


Mr.T:
pivello sei tu, e non solo sei un idiota e una testa di cazzo. non farti più sentire, sfigato!!!!!!!!!!!!!!!!


Nick:
anche questo prevedibilissimo, finite le argomentazioni, si passa a solo insulti, ciao ciao amico serio... ahahaha


Mr.T:
non farti più sentire, coglione!!!!!


Nick:
un’ultima cosa: sai vero che la maturita’ e la serieta’ di una persona si misura anche dal suo linguaggio ? e che chi insulta per primo va SEMPRE nel TORTO MARCIO ? ahahah ma d’altronde, che persona matura avrebbe una morosa e, illudendola e facendole perdere tempo, andrebbe in cerca di altre concubine ogni settimana senza dire nulla alla morosa ???

adios, amico serio (che poi, un vero amico, per come la vedo io ma potrei sempre sbagliarmi, avrebbe cercato di mantenere l’amicizia, di accettare le critiche, di farne di costruttive invece di insultare a gratis, di discutere, insomma, di parlarne civilmente, in pratica un amico ti dice la cruda verita’/realta’ che lui percepisce,magari sbagliando, anche se scomoda e rischiando la fine dell’amicizia perche lo fa per il bene dell’amico e dell’amicizia, se ci tiene all’amicizia, e allo stesso tempo accetta quello che gli viene osservato perche’ le opinioni provengono da una persona amica che se arriva a criticarlo lo fa con amarezza e difficolta perche sa che rischia l’amicizia ma confida nella sua vera solidita e serieta, e che comunque ha un punto di vista estraneo e magari per questo diverso, ma non sbagliato per definizione, piuttosto discutibile e quindi implica una discussione con argomentazione, se gli amici sono entrambi maturi e seri.)


Mr.T:
primo, sei stato tu ad insultarmi per primo.
secondo, ancora una volta, l’ennesima, ti stai intromettendo nelle mie cose, dicendomi cosa devo fare con la mia morosa (sono cazzi miei), questo non è un comportamento di un amico ma di un impiccione che si fa gli affari degli altri.
terzo,tu non stai facendo critiche costruttive ma ti stai facendo i cazzi miei, tentando in tutti i modi di demolirmi, e venirmi a dire cosa è giusto e sbagliato nella mia vita.
quarto, sono 2 giorni che mi stressi con questi papiri ai quali sono stanco di rispondere.
io sono un amico serio tu no. anzi non siamo mai stati amici ma solo conoscenti. mi stupisco del coraggio che hai a farti i cazzi miei. ti sei presa questa libertà che non ti ho dato. per me non sei nessuno. vergognati di come ti comporti, uno come me non lo troverai mai più, di gente come te è pieno il mondo. sfigato all’ennesima potenza. addio


Nick:
io ti ho insultato per primo ??? FALSO: riguardati SMS e mails:

primo tuo sms : "hai fatto un piacere a te stesso piu che a me" (non e’ ancora un insulto ma non e’ certo una bella cosa da dire a un amico visto che il mio sms precedente era semplicemente quello che ti dicevo che la prossima volta non sarei venuto nelle tue disco, PER PARCONDICIO: sabato vengo dove vuoi tu e il giorno dopo lo stesso ? non mi pare equo)

secondo tuo sms: "devi solo ringraziarmi e abbassare l’orgoglio" (non e’ ancora un insulto ma e’ comunque un altro attacco gratuito senza che io ti abbia detto chissa che se on spiegazioni ragionate)

primo tuo MMS: "in disco le ragazze parlano, bisogna saper come fare..." (qui siamo all’insulto elegante, nel senso che non usi volgarita’ ma mi dai come minimo dell’incompetente, cioe’ sfigato, per usare i tuoi termini)
"noferini e bellini andavano forti 15anni fa devi aggiornarti" (oltre a darmi del vecchio rincoglionito, mi sono aggiornato e HO RAGIONE IO, noferini lavora in giro per il mondo!!! documentati TU prima di sparare cazzate che ti rendi solo RIDICOLO)

ah si, forse la mia prima cosa negativa che ti ho detto via sms e’ che sei ABITUDINARIO con tanto di dimostrazioni, TI PARE UN INSULTO ???

e arriviamo alle mails:
come sempre inizi tu:

"tu o qualche tuo amico sfigato può permettersi di dare giudizi o commenti?" (ti ricordo che i giudizi o commenti che ho fatto io non li ho fatti con volgarita’ e insulti, ma con spiegazione e argomentazioni, tu invece vai diretto al sodo, con il termine sfigato)
"hai problemi enormi" (sono handicappato ?)
"figa ce nè tanta ma non sai neanche per dove cominciare!!!! sinistroide!!!" (ancora l’insulto dell’incompetente,per essere buoni, e pure del comunista)

a questo punto ti ho dato io dell’ipocrita, ma lo ho spiegato:
dicevi : "tu vieni a giudicare come mi comporto con le ragazze è assurdo!!da quale pulpito!!!"
al che io rispondevo : se ci fai caso non ti ho mai detto niente infatti, perche ho sempre pensato affari tuoi, ma solo ora DOPO che TU vieni a dire a ME che non so parlare con le ragazze, QUINDI sei tu che per primo CRITICHI IL MIO MODO DI FARE, ipocrita!

sempre tu:
"se a te piacciono gli uomini è un problema tuo non mio......" (mi dai del gay ?)
"ipocrita sei tu, vai offendere qualcun altro. io non ho criticato il tuo modo di fare, ti ho solo detto che anche in disco si può parlare, sono affari tuoi come ci provi con le ragazze, a me non interessa proprio niente." (qui mi dai dell’ipocrita ma io ho risposto cercando di farti capire che l’ipocrisia era tua con una prova :
"COSA ??? tu non mi hai criticato dicendo che devo saperci parlare con le ragazze ??? beh, rileggiti i tuoi messaggi ("in disco le ragazze parlano, bisogna saper come fare..." cosa intendevi con questa frase se non che io non ci so fare ???), e la prossima volta sta attento all’uso delle parole in italiano. io le uso con attenzione."
e se noti, fai pure il furbo visto che la seconda volta cambi le parole e invece di scrivere come la prima "in disco le ragazze parlano, bisogna saper come fare..." te ne esci con "ti ho solo detto che anche in disco si può parlare" LE 2 FRASI SONO MOLTO DIVERSE PER SEMANTICA!

sempre tu:
"mi pare che tu abbia 36 anni, forse è per te che sono troppo giovani, non per me!!!" (mi dai del vecchio rispetto a te, ma purtroppo ANAGRAFICAMENTE hai ragione, io ogni tanto ti davo ragione in queste mails, tu mai... sei per caso dalla parte della RAGIONE OVUNQUE E PER SEMPRE E SU TUTTO ??? ah,pero’, non sapevo di conoscere la reincarnazione di Cristo)

"vai a rompere le palle a qualcun altro" (mi dai del rompicoglioni ? solo perche cerco un dialogo maturo e serio ? dopo tutto tu ti definivi un amico serio, che colpa ne ho io se credevo alle tue parole)

a questo punto ti do del pivello, che non mi pare granche come insulto, e soprattutto non e’ gratuito come i tuoi, infatti lo motivo, non faccio come te che ne dici di tutti i colori senza spiegare nulla, infatti pivello perche prima fai il saputello dicendo che noferini e’ passato di moda e insultandomi dandomi del ridicolo,povero imbecille che non sa stare al mondo,etc e vecchio matusalemme ad ascoltarlo ancora, e poi si scopre che non sai un bel niente di lui, infatti lavora in giro per il mondo! e ti ho dato le prove.

e poi mi dai del "coglione"
mentre io ti rispondo spiegandoti pacatamente cosa significa maturita e serieta e amicizia, in pratica io sempre che cerco argomenti seri e tu che eviti gli argomenti seri

Per quanto riguarda il resto della tua ultima mail, mi dai dell’impiccione, ma da quanto tempo sei insieme a tua morosa ? 8 mesi ? e prima ti avevo mai detto nulla ? non mi risulta. e una volta che ti dico come la penso, potro’ farlo, visto che mi consideravo un tuo amico e ti frequentavo, no ? se mi facessi i cazzi tuoi te lo avrei detto subito 8 mesi fa e te lo avrei ripetuto per 8 mesi!!! Ragiona!
se vuoi che non sia io a dirti cosa e’ giusto o sbagliato nella tua vita, no problem, ma prova a chiedere a qualunque ragazza morosata se e’ giusto il tuo comportamento con tua morosa, e poi dimmi se le ragazze la pensano come me! se e’ cosi, forse dovrebbe venirti il dubbio che sei nel SBAGLIATO.
ti ho gia’ spiegato cosa intendo per amicizia ma non mi pare tu lo abbia letto.
ripeto, non mi sono fatto i cazzi tuoi per 8 mesi, ma ti ho solo detto ora, dopo 8 mesi, come la penso, una persona e’ libera di pensare quello che vuole ? e di dirtelo 1 volta ? se credevo tu stessi sbagliando comportamento ? se non e’ cosi tu avresti dovuto dimostrarmi il contrario, e’ cosi che funzionano le discussioni serie e mature.ma forse mi sbaglio ancora.

e naturalmente concludi con altri insulti, oramai ho perso il conto:
" per me non sei nessuno. vergognati di come ti comporti, uno come me non lo troverai mai più, di gente come te è pieno il mondo. sfigato all’ennesima potenza."

se il mondo sarebbe pieno di gente come me, non ci sarebbero le guerre, perche io discuto le mie tesi, ho le palle per dare ragione e ho le palle anche per dare il torto, motivandolo con intelligenza.
ma chissa come mai sta parola "sfigato" e’ cosi comune nella bocca di chi non sa portare prove e fatti per dimostrare le sue teorie, ah si, e’ la via piu semplice e facile, peccato che la vita non sia cosi facile.



To be continued...


COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



mercoledì 23 febbraio 2011 - ore 20:49


JANUS FIGHT NIGHT-5
(categoria: " Fotografia e arte.. ")


Di tutti gli incontri visti da bordo ring, sono da segnalare senz’altro l’incontro femminile tra Lisa Bucci (1,75m 65Kg, 27 anni, 28 incontri, 19 vittorie di cui 5 KO) e Sanne De Ruijter (1,74m 62Kg, 20 anni, 34 incontri, 22 vittorie di cui 7 KO) perche’ vedere due ragazze che si picchiano e’ sempre interessante.



Eccovi ora la quinta parte del reportage di Janus Fight Night:

41)


42)


43)


44)


45)


46)


47)


48)


49)


50)



To be continued...


COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



sabato 12 febbraio 2011 - ore 14:56


LE DISAVVENTURE DI Nick-8
(categoria: " Vita Quotidiana ")


Arriva ora la prima mail di Mr.T dove cerca di rispondere punto su punto alle mie osservazioni, usando pure un colore diverso per manifestare le sue idee. Io, come al solito, rispondo costantemente e cosi quello che ora vi sembrera’ una sua raffica di messaggi slegati tra loro, in realta’ sono risposte a pezzi della mia ultima mail mentre le mie sono le risposte a queste sue ultime idee, idea per idea...


Mr.T:
io frequento costantemente librerie, biblioteche, università, cinema, palestra, è da molto tempo che penso di andare a teatro, faccio parte di un’associazione di ingegneri, non di cacciatori di farfalle, ho la mia professione da portare avanti. non penso solo alla figa come dici tu, e anche se fosse cosa c’è di male?stai montando un casino, mi stai scrivendo papiri da due giorni per dirmi che non devo pensare alla figa?ho tremila cose per la testa (comprare casa, macchina, ecc, forse problemi che tu non hai.....), una di queste è la figa, se a te piacciono gli uomini è un problema tuo non mio......comunque non è un problema tuo a cosa io devo pensare.


PS. Quando parlava di cacciatori di farfalle mi era sorto il dubbio si riferisse alla mia passione per la fotografia, ma non ho voluto indagare per non farmi depistare in un altro dei suoi vortici, e ho preferito lasciargli il beneficio del dubbio.

Nick:
non hai capito: non intendo dire che non fai altro oltre a lavorare e ad andare a figa, dopotutto io di giorno non ti frequento, che ne so cio’ che fai, dico solo che ogni posto SERALE deve avere un bel numero e bella presenza di figa in primis, cioe’ e’ la prima cosa che deve avere il posto o l’evento della serata perche sia di tuo gradimento. E lo hai confermato con le tue parole nel SMS di sabato notte dicendomi che era un bel posto con tanta figa! Cinema non me lo hai mai proposto, mentre a me piace molto, ho tipo 500 DVD originali o copia dual layer! ti devo anche aver parlato di un qualche telefilm in passato ma non ricordo un tuo particolare interesse mentre parlavo di film.


Mr.T:
ipocrita sei tu, vai offendere qualcun altro. io non ho criticato il tuo modo di fare, ti ho solo detto che anche in disco si può parlare, sono affari tuoi come ci provi con le ragazze, a me non interessa proprio niente.


Nick:
COSA ??? tu non mi hai criticato dicendo che devo saperci parlare con le ragazze ??? beh, rileggiti i tuoi messaggi ("in disco le ragazze parlano, bisogna saper come fare..." cosa intendevi con questa frase se non che io non ci so fare ???), e la prossima volta sta attento all’uso delle parole in italiano. io le uso con attenzione.


Mr.T:
allo station ci andavo quando ancora abitavo a bassano......io fuori e dentro al bimbo non ho visto ragazzini, ma scusa mi pare che tu abbia 36 anni, forse è per te che sono troppo giovani, non per me!!!


Nick:
si qui hai ragione, ho 36 anni, tu forse 34, cque gia’ 10 anni di differenza per una coppia sono tanti, secondo me. anche per questo ultimamente mi piace poco la disco e i miei coetanei hanno smesso prima di me.


Mr.T:
non ho mai detto che sono un figo perchè vado in certi posti o che me ne vanto, smetterò presto di andare in quei posti perchè è una spesa continua e non indifferente, ma d’altronde mi piace anche stare in mezzo alla gente in situazioni dinamiche. in ogni caso ci vado meno che posso. non sono egoista, ne voglio fare sempre quello che voglio. mi pare di averti assecondato diverse volte. il succo del discorso è che abbiamo gusti molto diversi, non è possibile mettersi d’accordo.


Nick:
non hai capito: non hai esattamente detto che sei un figo perche mi mostri certi locali, ma scusa, non fai che dire che mi mostri solo posti stupendi pieni di figa e bella gente , super rinomati in tutto il veneto, che significa cio’ ? ti pavoneggi, semplice.


Mr.T:
non è vero che parlo sempre di figa, parlo sempre di tutto, ho una cultura molto vasta e posso parlare di tutto. se ti piacciono quelli che parlano di moto motori calcio trans e culattoni vai con loro, non venire fuori con me.


Nick:
ripeto, non dico che parli solo di figa ma i posti/eventi/cosa fare la sera li scegli e valuti solo in base alla figa disponibile,e a fine serata, come sabato, li commenti in base alla figa.
io invece in disco valuto anche la musica, lo spazio per camminare che ci sia cosi come uno spazio piu tranquillo anche per sedersi o parlare, la coda da fare fuori che dicevi non si faceva(tipo showroom di merda), il costo che dicevi gratis (su internet era scritto gratis entro 24.00 senza cena e invece noi siamo arrivati prima ma non ci hanno fatto entrare lo stesso, come allo showroom con Mr.L : avevano scritto gratis fino 1.00 e poi hanno fatto code infinite e facevano entrare solo donne, noi eravamo 3 uomini e 3 donne alle 23.30 e volevano far entrare solo le 3 donne, pensa che bel posto di stronzi) etc


Mr.T:
non sono berlusconiano, non ho mai votato berlusconi, e mi è sempre stato sul cazzo, ma ultimamente è il meno peggio di tutti, molto meno peggio dei sinistroidi sfigati, incapaci, falsi e invidiosi (d’alema, prodi, bersani, veltroni, bindi...) o traditori (fini, mastella,...). a me la politica non interessa e non valuto una persona in base al partito che vota. al fish ci andavo quando ero appena arrivato a padova e conoscevo pochi locali e volevo provarli. quando ho capito che era una fogna non ci sono più andato.


Nick:
strano, dici che non ti interessa la politica e non giudichi le persone in base alla politica e poi sei TU che per primo tiri in ballo la politica sul nostro scambio di mail dandomi del SINISTROIDE. cosa c’entrava la politica nei nostri discorsi ?bo


Mr.T:
la festa del baretto non mi è dispiaciuta. c’erano ragazze ma questo non vuol dire che io ci debba provare! ho parlato con qualcuna, niente più, dato che ho anche una morosa, se una sera non ho tanta voglia di parlare dove è il problema? e comunque quella che compiva gli anni aveva il suo caratterino, e altre erano già legate ad altri maschi!
chi ti ha messo in testa che devo presentarti una ragazza?ti ho portato in locali dove ce ne sono decine, trovatela!!!
l’ho capito benissimo che non ti piacciono i locali dove vado, l’ho capito dalla resistenza che hai. non ho nessuna intenzione di farteli piacere. e non ti proporrò più niente


Nick:
beh, hai ragione avendo una morosa, ma e’ solo da un mese a questa parte che ragioni cosi sai ? prima te ne fregavi altamente di avere una morosa, e ci provavi con tutte, ma ripeto, e’ il periodo strano per te perche ti stavi per mollare e questo ti rende anomalo rispetto il solito
e di quella con il caratterino, io ho il suo cell, significa forse che io ci so fare piu di te ??? mah!
non dicevo che devi presentarmi una ragazza, ma intendevo dire che se io CHE SECONDO TE non ci so fare con le ragazze, sono pure riuscito a presentarti una ragazzza single, tu che ti vanti cosi tanto di saperci fare, non me ne hai mai presentata una. poi, ovvio che se si esce nei locali me la trovo da me, come ti ho dimostrato proprio al compleanno di sabato.
hai capito che non mi piacciono molto i tuoi locali , ma solo un pochino ? finalmente ? allora perche dicevi che provavo INVIDIA per quei posti che mi mostravi tu ?
vedi, prima dici una cosa, poi la smentisci o ne fai un’altra, dimostrando poca coerenza di pensiero. boh. per questo non ti capisco

dimenticavo per quanto riguarda il criticare il mio modo di approccio, TU mi hai detto pure questo:
"la tua è tutta invidia, perchè i locali dove vado ti piacciono e figa ce nè tanta ma non sai neanche per dove cominciare!!!! sinistroide!!! viva berlusconi!!!!"

dire "NON SAI NEANCHE PER DOVE COMINCIARE" e’ o non e’ dare giudizi su come mi comporto io con le ragazze ? usa con cura le parole dell’italiano, please.



To be continued...


LEGGI I COMMENTI (2) - PERMALINK



domenica 6 febbraio 2011 - ore 17:24


JANUS FIGHT NIGHT-4
(categoria: " Fotografia e arte.. ")


Seguono altri 12 incontri, tra cui uno femminile, uno di boxe puro, uno di thai boxe, uno di MMA (senza regole ne’ guantoni), uno di muay-thai per il titolo mondiale W.A.K.O. Il resto, kick boxing K-1 rules.
Questi gli incontri:
Imeri VS Giovannelli K-1 Rules 3x3
Franchi (The Punisher) VS Stichman (KO specialist) K-1 Rules 3x3
Enrique (Anaconda) VS Kuku (Tigrie) MMA 2x5
Campagna (E.T.) VS Grigorian K-1 Rules 3x3
Tadiello (The Gentleman) VS Kane (The fighting Irish) K-1 Rules 3x3
Sanavia (Olympo) VS Biskupsky (Pitbull) Boxe 6x3
Rossi (The thunderbolt) VS Londt (Mr.Pain) K-1 Rules 3x3
Bucci (No Fear) VS De Ruijter (Bam Bam) K-1 Rules 3x3
Calzolari VS Namsaknoi (The Emperor) Muay-Thai 5x3
Colaj (The Legionary) VS Van Roosmalen (Thunder Storm) K-1 Rules 3x3
Pique (The Sniper) VS Bellini Thai-Boxe 3x3
Petrosyan A. VS Kaestner (Bamm Bamm) K-1 Rules 3x3


Eccovi ora la quarta parte del reportage di Janus Fight Night:

31)


32)


33)


34)


35)


36)


37)


38)


39)


40)



To be continued...


COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



mercoledì 2 febbraio 2011 - ore 13:03


LE DISAVVENTURE DI Nick-7
(categoria: " Vita Quotidiana ")


Non so se notate, ma mentre io rispondo punto su punto, lui, Mr.T., o avvia nuove discussioni dal nulla oppure evita la seconda ripresa (non controbatte alle mie controbattute...) oppure dice cose campate in aria prive di ogni argomentazione. Sara’ perche’ sono piu’ pignolo... di lui ?


Mr.T:
al fishmarket ci sono andato qualche volta quando non sapevo che locale era.
non vado solo dove c’è figa e non esco solo per la figa.
non ti ho aspettato per dopo corso fotografia ma mi sono organizzato per uscire con te dopo.
tu hai dubbi sul mio metodo di approccio alle ragazze? chi sarebbe chi mi ha visto in azione? tu o qualche tuo amico sfigato può permettersi di dare giudizi o commenti? tu vieni a giudicare come mi comporto con le ragazze è assurdo!!da quale pulpito!!!
la mia ragazza non è una figa ed è evidente ma ho possibilità di averne di meglio.
se il mio amore è strano o no penso che non sia un problema tuo.
allo station ci sono andato molti anni prima di te, ci andavo anche di domenica pomeriggio, quella sera probabilmente c’erano ragazzini che entravano oppure chiedevano molti soldi.
stai criticando il mio stile di vita, e non so con quale coraggio ti permetti di farlo. stai facendo le pulci alla mia vita cosa che non accetto. hai problemi enormi e ti permetti di giudicarmi e lamentarti dove ti ho portato. non ti ho mai obbligato a venire con me ne ti ho chiesto di farmi un piacere, se l’hai fatto controvoglia hai sbagliato tutto, e da come parli l’hai fatto controvoglia. non ti va di venire fuori con me?fa a meno di venire, io sto bene lo stesso.
la tua è tutta invidia, perchè i locali dove vado ti piacciono e figa ce nè tanta ma non sai neanche per dove cominciare!!!! sinistroide!!! viva berlusconi!!!!


Nick:
"non vado solo dove c’è figa e non esco solo per la figa." : SEEEEEEEEEEEEEEE assolutamente falso e lo sai bene visto che la prima cosa che dici su di un posto e’ quanta figa c’e’... ma solo 1 volta mi hai sorpreso, e questo lo ammetto, quando siamo andati al pub saint jones (non ricordo bene il nome) ma era nel periodo in cui ti stavi mollando per cui eri strano.

"non ti ho aspettato per dopo corso fotografia ma mi sono organizzato per uscire con te dopo." : nella mail di prima dicevi tu che mi aspettavi, usa le parole meglio allora.

"tu hai dubbi sul mio metodo di approccio alle ragazze? chi sarebbe chi mi ha visto in azione? tu o qualche tuo amico sfigato può permettersi di dare giudizi o commenti? tu vieni a giudicare come mi comporto con le ragazze è assurdo!!da quale pulpito!!!" : se ci fai caso non ti ho mai detto niente infatti, perche ho sempre pensato affari tuoi, ma solo ora DOPO che TU vieni a dire a ME che non so parlare con le ragazze, QUINDI sei tu che per primo CRITICHI IL MIO MODO DI FARE, ipocrita!

"se il mio amore è strano o no penso che non sia un problema tuo." : infatti ho detto che mi hai spiegato il tuo punto di vista mesi fa, io ora ti ho detto il mio dopo mesi, e amen, ognuno ha la sua testa.

"allo station..." : anche io ci andavo sai ??? secoli fa! e penso molto prima di te visto che tu abitavi a BASSANO.....no? non era mica la prima volta!molti soldi? 18euro mentre al bimbo 15 di sabato scorso. capirai che differenza! probabilmente fuori alla station c’erano ragazzini, ma anche al bimbo sabato scorso sai ??????? eravamo circondati da ragazzi

"stai criticando...." guarda che hai cominciato TU ! io,se permetti, mi difendo! e poi che colpa ne ho io se tu sei cosi orgoglioso dei posti che mi hai mostrato e li sfoggi come a dire che sei un figo! io ti ho semplicemente detto che come posti a me non ispirano cosi tanto, un semplice giudizio personale. cioe’ pareva che tu mi facessi un piacere a portarmi in quei posti, come fossero il paradiso, io ti volevo solo far tornare con i piedi per terra. io sabato al bimbo sono venuto si controvoglia, ma per amicizia avevo pensato, una volta a me e una volta a te, questa credo sia l’amicizia, accettare, oltre a pregi e difetti degli amici, anche i gusti/opinioni, se in cambio pero’ c’e’ la medesima contropartita. altrimenti che si fa, sempre come vuoi tu ? non ti pare un po egoista ? rifletti bene, almeno io almeno una volta venivo nei posti che mi presentavi tu, poi logico che dopo la prima volta, mi faccio un’idea del posto e della gente/musica e se non mi piace ci vengo meno volentieri no ? e’ normale.

"invidia..." : ma vedi che parli sempre di figa ? che parametizzi tutto sulla figa ? strano che non vedi l’evidenza.

"viva berlusconi" : bea! ci mancava solo la politica! voti veramente un mafioso (aveva Mangano in stalla) ? corruttore (mills e’ stato condannato in via definitiva e mills era il corrotto)? che si fa le leggi per non farsi ne’ processare ne’ condannare (tipo togliere dai reati il falso in bilancio, accorciare la prescrizione) ? ETC ETC
cque, anche Mr.L. e ’ berlusconiano, tanto per dire che io non scelgo gli amici dalla politica, sono aperto a tutto. e poi, un berlusconiano come te che andava sempre sempre al fish ? e poi non dici che scegli i locali per i soldi che devono costare poco e per la figa ???? diciamo di certo non per la politica

"non sai neanche per dove cominciare!!!!" : beh, io intanto il sabato del compleanno in un piccolo bar ho recuperato un contatto, tu no e ti ho presentato pure una ragazza, quella del compleanno. TU MI HAI MAI PRESENTATO 1 RAGAZZA ? le amiche di tua morosa in spiaggia non contano perche in uno spazio cosi grande vederle per 5minuti non vale nulla, mentre al bar merdoso (probabilmente secondo i tuoi canoni) avevi infinite possibilita di parlare con la mia amica e con ogni ragazza visto che lo spazio era poco e non potevano scappare come in disco
ammetto che il posto non era il massimo, ma io mi sono divertito lo stesso perche era proprio quello che mi aspettavo, poca gente, una piccola festa privata con qualche ragazza, certo,avrei voluto maggiori ragazze naturalmente, ma non lo si puo mai sapere prima. la musica non era alta come in disco per cui potevi parlare e non gridare e la gente era certamente piu socievole di quella che va in disco.
RIPETO: i locali dove vai non mi piacciono mica cosi tanto come pensi te! come faccio a dimostrartelo ? non andrei mai due volte di fila in nessuno di quei posti, perche a me piace variare. e infatti molte volte ti dicevo no proprio per questo, non te ne sei mai accorto ? evidentemente no visto che pensi mi piacciano un casino. ma, allora perche ti incazzi se ti dico di no ai tuoi inviti ? se sono cosi pochi questi no a tuo dire ? boh, non capisco. se mi piacessero cosi tanto, accetterei sempre di andarci! no ?



To be continued...


LEGGI I COMMENTI (7) - PERMALINK



martedì 1 febbraio 2011 - ore 13:18


JANUS FIGHT NIGHT-3
(categoria: " Fotografia e arte.. ")


La madrina dell’evento e’ Juliana Moreira, bella e formosa brasiliana, apprezzata in tv al fianco del mattacchione Teo Mammucari. Dal vivo e’ al naturale, sincera e simpatica, bella, ma non stratosferica.
Suo il compito di inaugurare l’evento con un combattimento al femminile di Thai Boxe, visto che da giovanissima si dilettava nel combattimento in Brasile, ma un suo malore dei giorni prima ha impedito il match. Ha comunque avuto la serieta’ di presentarsi a chiedere scusa e di mantenere comunque l’impegno. Ammirevole.


Eccovi ora la terza parte del reportage di Janus Fight Night:

21)


22)


23)


24)


25)


26)


27)


28)


29)


30)



To be continued...


COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



domenica 30 gennaio 2011 - ore 15:07


LE DISAVVENTURE DI Nick-6
(categoria: " Vita Quotidiana ")


Mr.T mi scrive un mms ma la mia sim non e’ abilitata a riceverlo e cosi lo vedo su internet ed incomincia il dialogo via mails.
Abbiate molta pazienza o voi che leggete il mio papiro...


Mr.T:
Corte aranci non mi hai mai chiesto,ti sbagli con un’altro, thatz amore sei venuto una volta, cirkus è l’unico locale di vicenza e così non ce ne sono altri in giro,villa bonin è considerata unanimemente il miglior locale estivo del veneto e vanno la da tutte le provincie ,villa barbieri ci sono andato una volta sola dopo partita inter da solo,sottomarina è cresciuta negli anni,non era così due tre anni fa,viceversa jesolo ha perso gente negli ultimi due anni,le amiche della mia ragazza c’erano e te le ho presentate come c’era mio fratello,neanche ti ricordi.la partita inter l’hanno guardata tutta europa juve e milan compresi per cui non c’era niente di strano uno juventino in mezzo,non sono abitudinario,cambio sempre locali e vado dappertutto,non c’è nessuno che gira quanto me,sono andato ovunque.tutte le volte che sono venuto a concertini mostre locali strani ecc?te li sei dimenticati?le volte che ho aspettato finisci corsi fotografia? in disco le ragazze parlano e si lasciano conoscere,bisogna saperlo fare...per la russia sono cambiati i miei piani in breve tempo.noferini e bellini andavano forti 15 anni fa,la loro musica è superata,sono morti e sepolti devi aggiornarti sei rimasto indietro.tutti i posti dove sei venuto con me c’erano grandi feste (spiaggia, locali all’aperto ecc) dove vai tu non è proprio così...dovresti ringraziarmi che ti ho portato dappertutto,non rinfacciarmi,i locali dove vado io sono frequentati dalla maggioranza dei giovani .il tuo comportamento è estenuante,sono stufo di tirare avanti un sacco di patate.non usciro più con te


Nick:
vedo solo via web il tuo MMS, quindi ti rispondo qui.

o era corte aranci o un altro posto lontano, ricordo bene che abbiam parcheggiato fuori tipo a 10m e che dicevi c’era gente grande e da fuori sembrava piu ristorante che vera e propria disco, da dentro non ricordo pero’.e avevo preso dentro un volantino di una prossima data.probabilmente era un altro posto allora ma sempre con te, scusa

thatz amore col cavolo solo 1 volta! almeno un’altra volta era chiuso! thatz amore=bimbo e comunque erano piu di una perche le ho dato piu chance visto che non si pagava!

cirkus e quelli in zona industriale! le prime volte facevamo il giro di 3 o 4 locali! ma che memoria hai ? non dico che siano uguali al cirkus, ma solo che erano in zona cirkus, vicenza, e per me e’ lo stesso!

a me non me ne frega nulla di una discoteca considerata la meglio, perche ho una testa per ragionare e pensare, anzi piu e’ considerata piu’ e’ commerciale e piu’ e’ piena di stronzi cagoni e musica di merda, ci saranno anche tante tipe non lo metto in dubbio, ma piu stronze perche si vantano di andare in un posto VIP! per me non c’e’ alcun posto VIP!e se la musica non mi coinvolge, non mi diverto e quindi non riesco a provarci con le tipe perche non dell’umore giusto.sono molto sensibile alla musica.

si una volta ci sei andato da solo a villa barbieri, lo ricordo, allora forse li sono stato per conto mio gia’ troppe altre volte che di certo non volevo tornarci.e se anche tu ci sei andato solo una volta, non ti deve esser piaciuto molto.

sottomarina io ti invitavo l’anno scorso, cioe’ 2009!non 3 anni fa!lascia perdere il fatto che siamo appena nel 2011.quindi gia’ l’anno scorso era meglio ma tu non ti sei mai fidato, nemmeno una volta per assecondarmi anzi MI DERIDEVI E PRENDEVI IN GIRO E SOPRATTUTTO CONTINUAVI A RIPROPORRE JESOLO quando anche ora hai ammesso che peggiorava.e io li ho conosciuto 2 svizzere e divertito un casino! poi converrai con me che mi hai sorpreso non poco quando addirittura mi hai invitato tu!dopo tutte le volte che ti invitavo io no...
le sue amiche erano quelle a cui ho poi fatto la foto ? beh, francamente non pensavo fossero loro soprattutto perche se tu volevi tanto partire tutti insieme, pensavo non se ne stessero per conto loro... che stavate piu o meno insieme e che appena arrivato vi avrei salutati tutti insieme.

per la partita, ancora, a me non me ne frega niente se c’era il mondo che la guardava, dico solo che mi accontentavo di guardarla a casa mia visto che non me ne fregava nulla della partita in se e di certo non l’avrei voluta guardare in mezzo a solo interisti appassionati di calcio ne guardare festeggiare gli altri, magari in un locale c’era anche altra gente non interessata di calcio, tutto qui.

non sei abitudinario ? ma se l’anno scorso 2009, andavi sempre al fish fino a quando ti sei stufato. poi sempre a jesolo fino a quando ti sei stufato. e quando dico sempre, intendo per n volte di fila consecutive senza prendere in considerazione le alternative come esperimento.
non c’e’ nessuno che gira quanto te ? ci sono io cocco!perche io almeno 1 volta provo tutto, TU NO! SE TI GARBA IL PENSIERO PRECOSTITUITO CHE TI FAI SI ALTRIMENTI MANCO PAL CASSO, ah si, deve essere un posto con figa assicurata altrimenti non vale la pena uscire, io invece non metto al primo posto la figa nelle mie uscite e poi come fai a sapere se c’e’ figa se non ci vai almeno una volta ? quindi tra te che a volte non accetti il mio invito e io che almeno una volta accetto ogni tuo nuovo invito, direi che io vedo piu posti di te

mostre di foto ? tu ? non mi risulta, ma potrei sbagliarmi. ma in ogni caso la mostra dura poco,e’ solo un passatempo per poi fare altro e comunque magari per conoscere anche gente diversa dalle solite discotecare.

concertini si, ma dove ci sono concertini c’e’ sempre gente, ma solo di uno mi ricordo che sei venuto sai ? e ti avevo pure presentato una tettona mia amica! certo, magari non c’e’ figa assicurata, ma infatti io non vado fuori di casa solo per cercare figa. ho anche altri interessi...

fotografia ? guarda che non mi facevi mica alcun piacere ad aspettarmi eh ? cioe’ io avrei avuto gia la serata impegnata, tutto qui. ognuno ha i suoi impegni, tipo quando ho nuoto, mica sbavavo per uscire dopo foto, al limite ti raggiungevo dopo ma mai intendevo che dovevi aspettarmi! se tornavo casa per me era uguale! se sapevo che per te era un peso mica ti dicevo che mi liberavo dopo le 23, cioe’ io te lo dicevo solo per far contento te, fa ti!

bisogna saper parlare con le ragazze ? ah ah ah, e tu ci sai fare ? solo perche hai una morosa ora ? mah, ho i miei dubbi sul tuo metodo di approccio cosi come chi ti ha visto in azione. di tutti i numeri che hai recuperato finora, hai sempre la stessa morosa, che poi,diciamolo francamente, e’ un po grassa no ? secondo me si ma i gusti sono personali. parli tanto di fighe di qua e di la ma lei e’ tutto tranne che una figa. ma l’amore... e’ cieco, dicono...

russia,pacco si in breve tempo, 24 ore per mollare la ragazza il primo dell’anno..., darmi conferma del viaggio e poi ritornarci insieme il 2 sera, hai proprio le idee chiare tu, ma in amore.... e’ difficile. Un amore strano poi il tuo... ma me lo hai gia’ spiegato. io invece la penso diversamente, ma pazienza, ognuno ha la sua testa.cque quando io decido una cosa, quella e’, mica cambio idea facilmente, ci penso tanto prima di cambiare o di farmi un’idea.

bellini e noferini saranno pure vecchia musica ma torniamo al discorso di prima, io non seguo la moda, io seguo le mie emozioni! e cque suonano ancora, solo che come allora non attirano molta figa per cui a te non potranno mai piacere. erano all’area 1 settimana fa o forse 2.

devo ringraziare i posti che mi hai portato a vedere ? non mi pare proprio nulla di speciale sai? le feste in spiaggia le ho frequentate prima io di te a sottomarina, cosi come il 7.2 non ricordi ? ti avevo portato con Mr.L. allo station ma siccome si pagava non sei voluto entrare! poi casualmente ci sei andato per conto tuo e boom, amore a prima vista! cque naturalmente molti locali erano nuovi per me, come vicenza e qualcosa verso bassano, ma se noti, di quanti dei posti che mi hai portato poi io ti ho richiesto di mia iniziativa di tornarci ? forse solo il cirkus, forse. naturalmente, per i locali che mi hai fatto conoscere almeno una volta ti ringrazio certamente, perche,come detto, io voglio veramente provare ogni nuovo posto anche non sapendone nulla.

e cque, tutto il mio discorso non era per fare la conta di chi ha piu accontentato l’altro, ma solo per farti notare che ogni tua nuova proposta io l’ho sempre accettata, almeno una volta(tranne villa barbieri perche gia vista troppe volte e skifato troppo), tu invece no! come il molo5, te lo avevo mai proposto ? no perche non credo esistesse finora quel tipo di evento la domenica al molo5.

non capisco quando dici "sono stufo di tirare avanti un sacco di patate", boh, abbiamo litigato altre volte ?
e ti definisci un amico serio ? uno che gia’ al primo litigio dice che non vuole piu uscire ? coerenza a mille!

e per quanto riguarda invece la mia amicizia, beh, sono venuto al tuo compleanno dopo essere stato la sera stessa a quello di 2 musicisti, quindi li ho lasciati prima della fine per te, solo per te. e ieri, Mr.A. mi aveva invitato al suo compleanno e di un altro ma siccome avevo gia preso impegno con te gli ho detto di no,ma gli ho anche chiesto se c’era figa single perche se ci fosse stata ti avrei proposto l’invito, sapendo che tu vai solo dove c’e’ figa, ma non ce n’era quindi per il bimbo di merda ho rinunciato al compleanno dell’amico Mr.A.



To be continued...


LEGGI I COMMENTI (2) - PERMALINK



venerdì 28 gennaio 2011 - ore 12:00


JANUS FIGHT NIGHT-2
(categoria: " Fotografia e arte.. ")


Giunto 2 ore prima per evitare il pubblico e percepire l’eccezionalita’ dell’evento dal nascere, approdo subito in zona ring, qualche scatto di ambientamento, la ricerca degli spogliatoi, di una presa di corrente adatta al caricabatterie, di una sedia tranquilla dove consumare la mia cena di mela e birra, rigorosamente Ceres, due chiacchiere con qualche collega fotografo, e via, si parte!



Eccovi ora la seconda parte del reportage di Janus Fight Night:

11)


12)


13)


14)


15)


16)


17)


18)


19)


20)



To be continued...


LEGGI I COMMENTI (4) - PERMALINK



giovedì 27 gennaio 2011 - ore 11:42


LE DISAVVENTURE DI Nick-5
(categoria: " Vita Quotidiana ")


Bene, carissimi abitudinari del mio mondo virtuale, spero vi ricordiate di un famigerato Mr.T in alcuni dei miei racconti di vita vissuta, da ora in poi lo sentirete nominare parecchio nei prossimi post ma finiti i quali, stop, defunct, adios... in pratica, abbiamo litigato terminalmente!
Contesto: mi invita via sms ad uscire il sabato sera per andare in un cocktail bar, successivamente, nei messaggi successivi mi chiede piu’ volte di andare anche in una discoteca dopo il locale. Io, da subito confermo per il locale, ma per la disco temporeggio e alla fine accetto, anche se quella disco non mi e’ mai piaciuta e gia’ mi ci aveva portato qualche volta nei mesi/anni addietro.
La sera stessa gli accenno in un aperitivo con buffet e spritz hour a marghera per il giorno dopo, cosi la domenica gli chiedo via sms se veniva ma lui rifiutava dicendo che non lo ispirava e preferiva lo spritz hour di Vicenza (dove eravamo gia’ stati la domenica prima) e se volevo potevo andare con lui.
Io rifiuto e nasce l’apocalisse...prima via sms, poi mms e infine emails.

Nick:
Vabe, me lo ricordero’ la prossima volta che a te ispira una disco e a me no.Buon divertimento.


Mr.T:
Ieri sera sei venuto in un bel locale non puoi lamentarti,hai fatto un piacere a te stesso piu’ che a me,inoltre era la prima volta che venivi dove ti avevo invitato,io sono venuto molte volte dove mi hai chiesto tu.
Il bimbo era strapieno di figa,devi solo ringraziarmi e abbassare l’orgoglio perche’ non sono un coglione come pensi tu,di pacchi me ne hai tirati un disastro.io mi sono sempre comportato da amico serio,tu vuoi sempre fare i tuoi comodi


Nick:
Ma stai a deformare la realta come berluscamerda?corte aranci anno scorso?thatz amore varie volte?circus n volte?altri locali di vicenza?villa bonin?villa barbieri?sottomarina con tua morosa e tutte sue amiche che dovevano partire con noi e tuo fratello da pd ma poi mai viste?(quel gg se ricordi all’inizio non volevo venire)cittadella?partita inter a pd anche se io juve?jesolo?anni fa volevi solo jesolo nonostante io ti parlassi di sottomarina e poi tu che mi inviti a sottomarina?anni fa sempre fish proponevi?sugar reef? (e non parlo solo del compleanno ma almeno di un’altra volta) alla fine tu sei abitudinario, vai sempre nei soliti posti continuamente finche ti stufi,se ti stufi,io preferisco posti nuovi.
Le fighe e la musica di ieri? sufficienti,grazie all’alcol ma possono anche esser tante e strafighe ma se non ti filano e l’ambiente non e’ adatto a parlare non serve a nulla,poi la mia musica e’ completamente diversa: cerca marco bellini e stefano noferini sul web.
Dimenticavo il tuo superPacco russo...in 24h!



To be continued...


LEGGI I COMMENTI (4) - PERMALINK



mercoledì 26 gennaio 2011 - ore 14:51


JANUS FIGHT NIGHT-1
(categoria: " Fotografia e arte.. ")


All’uscita dal concerto di Joe Satriani dello scorso novembre, un volantino attira la mia attenzione: JANUS FIGHT NIGHT!
Sabato 4 dicembre 2010, sempre a Padova, io c’ero!
Un sabato solitario e alternativo, come un vero fotografo.
Un’esperienza unica.
Sapevo che il Wrestling americano di Italia-1 che guardavo da bambino era pure finzione cinematografica da anni, per cui ero curioso di vedere sul campo un’arte marziale vera.
E cosi’ fu!


Eccovi ora la prima parte del reportage di Janus Fight Night:

1)


2)


3)


4)


5)


6)


7)


8)


9)


10)


To be continued...


COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



domenica 23 gennaio 2011 - ore 10:57


DICONO DI HarryH.-14
(categoria: " Vita Quotidiana ")


Saro’ veloce, visto che ieri sera ho esagerato con l’alcool...ed oggi mal di testa fotonico e strani malori alla pancia!
Pochi giorni fa, una mia amica spritzina mentre si parla di come vanno le cose salta fuori che ha appena trovato moroso e, osservando che secondo lei io me la passo bene nonostante la "singletudine", mi confida:


mah.. mi pare che tu sia uno spirito libero... poco propenso a legarsi a qualcuna in particolare....


Il piu’ amaro bel complimento mai ricevuto!

PS. Legenda al 27/1/2007

LEGGI I COMMENTI (6) - PERMALINK



giovedì 30 dicembre 2010 - ore 21:13


CONCORSI-25
(categoria: " Fotografia e arte.. ")


Top secret

Per un progetto fotografico cerco:



optional:
  • 1 uomo e 1 donna di 30 anni, possibilmente coppia

  • 1 anziano con capelli grigi


  • HELP ME!

    LEGGI I COMMENTI (9) - PERMALINK



    sabato 25 dicembre 2010 - ore 10:29


    FESTIVITA’-20
    (categoria: " Vita Quotidiana ")


    Babbo Natale non esiste, quindi niente auguri, a nessuno.

    LEGGI I COMMENTI (3) - PERMALINK



    mercoledì 22 dicembre 2010 - ore 10:51


    CONCORSI-24
    (categoria: " Fotografia e arte.. ")


    Maratona fotografica Padova


    La maratona fotografica di Padova, giunta alla IV edizione, si e’ svolta domenica 26 settembre 2010, anche quest’anno in concomitanza con la Festa provinciale del Volontariato, organizzata dal Centro Servizio Volontariato provinciale (di seguito CSV).
    La contemporaneità di molti momenti di festa, con numerose attrazioni ludiche presenti nelle piazze cittadine, permette ai fotografi di avere a disposizione diversi spunti creativi.
    Ogni tappa è occasione per scambiarsi esperienze, impressioni e fare conoscenza.
    La Maratona Fotografica è un concorso di fotografie digitali. Ogni partecipante ha a disposizione fino a 6 ore per realizzare 1 o 2 fotografie sui 6 temi dati dagli organizzatori, per un totale foto da 6 a 12.
    Per poter concorrere alla vincita, anche per un solo tema, è necessario aver svolto l’intera maratona, quindi aver consegnato almeno una foto per tema.
    Dalle ore 10.00 sono stati comunicati i primi tre temi, consegna foto entro le ore 13.00.
    Dalle ore 13.00 sono stati comunicati i secondi tre temi, consegna foto entro le ore 16.00.
    La conclusione è stata fissata inderogabilmente alle ore 16.00.
    I Partecipanti si assumono la responsabilità del contenuto delle opere presentate. L’organizzazione declina tutte le implicazioni concernenti lo svolgimento individuale della Maratona e non è responsabile di atti indipendenti dalla sua volontà.
    Nessuna delle fotografie sottoposte al loro giudizio porterà il nome dell’autore ma il numero di iscrizione al fine di preservare l’anonimato dei fotografi e l’imparzialità della giuria.
    Ci sarà un solo vincitore “MARATONA” giudicato in base alla totalità della sua produzione e 6 vincitori “FOTO” per la migliore fotografia di ogni tema.
    I premi sono cumulabili.
    I premi per i vincitori consistono in diplomi e buoni acquisto da utilizzare presso i punti vendita RCE di Padova, Vicenza, Rovigo e Verona per un montepremi totale di 1.200,00 Euro.
    I partecipanti si impegnano a non utilizzare le immagini della Maratona consegnate alla organizzazione per campagne pubblicitarie di qualunque natura.


    Per la maratona ho consegnato le seguenti fotografie:


    1) 2011 Anno Europeo del Volontariato




    2) Passione Italia - tracce di 150 anni di Unita’ a Padova




    3) Poverta’, oggi




    4) Citta’ sostenibile




    5) Oro e argento




    6) Presenze animali




    LEGGI I COMMENTI (2) - PERMALINK



    venerdì 17 dicembre 2010 - ore 22:25


    CONCORSI-23
    (categoria: " Fotografia e arte.. ")


    Maratona fotografia Trieste 2010

    11 settembre 2010, giorno nefasto, terzo mio tentativo di vincere la maratona fotografica organizzata dal gruppo fotografico di Trieste, a Trieste per la seconda volta. Come sempre, meglio di sempre! La gestione di questo gruppo e’ formidabile e questa volta mi hanno sorpreso con un panino al prosciutto, una mela e una bottiglia d’acqua gentilmente compresi nella quota di iscrizione!

    La maratona si svolge a tappe che toccano alcuni punti della città. Nel corso della giornata vengono consegnati 6 temi fotografici da sviluppare assieme a una mappa della città con segnalati i punti di ritrovo. 6 temi fotografici, 2 ogni 3 ore.
    Alla fine della giornata i partecipanti consegnano le sei foto che rappresentano i sei temi fotografici assegnati.

    Questa volta ero riuscito ad invitare 3 mie amiche appassionate di fotografia, ma 2 hanno tirato pacco all’ultimo, e la terza, e’ venuta, e’ crollata alle 5 del pomeriggio per stanchezza, e non ha consegnato alcun scatto!!! Questo perche’, a suo dire, non le piaceva nulla di quanto da lei prodotto. E pensare che alcune foto che faceva avrei voluto farle io ma poi per non fare doppioni lasciavo perdere! Secondo me vale sempre la pena consegnare tutto, intanto perche’ il giudice non sei tu, poi perche meglio "perdere" quando le foto non ti piacciono che se ti piacciono! Tra l’altro, lei si lamentava di fare foto chiare quando invece il diagramma era ok, per cui avra’ fatto di sicuro belle foto senza saperlo!


    Per la maratona ho consegnato le seguenti fotografie:


    1) Mare e vele


    2) Vita da caffe’


    3) Stranezze


    4) Con gli occhi di un bambino


    5) Tre


    6) Simmetrie


    LEGGI I COMMENTI (2) - PERMALINK



    domenica 28 novembre 2010 - ore 14:58


    DIALOGO SPRITZINO<>SPRITZINA-23
    (categoria: " Vita Quotidiana ")


    Bene, prima di parlare del recentissimo "diverbio" (meglio definirlo monoverbio visto l’evolversi dei fatti) avuto con uno spritzino, parliamo di un altro fanciullo… per modo di dire visto che nel nickname compare un numero significativo: 1971.
    Senza che mai io proferissi parola con lui o visitassi il suo blog, arriva un suo direttissimo speedy:


    Spritzino:
    ciao conosci qualche bella ragazza di campagnalupia o dintorni?


    HarryH.:
    non sono mica un’agenzia di collocamento


    Spritzino:
    ok, sono nuovo scusami, ciao



    Pensando ottimista… posso solo immaginare che vista la sua eta’, fosse oramai stufo di sfaticare per trovarsi una donna che poi con facilita’ lo molla o la molla, quindi penso volesse una scorciatoia, da me!
    Certo che spero abbia piu’ fortuna nel resto della sua vita che quanta ne dimostra con le donne e con gli uomini (per aver scelto me come Cupido)!
    Ma dopotutto, anche in cosi poche parole, noto subito un enorme difetto in lui, di provincialita’ estrema, di contadinotto, nel senso di uno che cerca solo nel suo piccolo orticello di Campagnalupia e dintorni…
    Il mondo e’ leggermente piu’ grande di Campagnalupia, e soprattutto le donne sono leggermente diverse al di fuori di quella recinzione che ingabbia la sua mente, a Milano potrebbero essere piu’ chic, in Emilia Romagna piu’ socievoli, all’estero piu’ naturali...
    Non per niente, nel palmares dei miei viaggi…
    barcellona, madrid, toledo, new orleans, san francisco, los angeles, amsterdam, las vegas, isola di pag, giappone (tokyo, kyoto, nara, miyajima, takayama, kanazawa), praga, berlino, lisbona, londra, ibiza, costa brava, costa del sol, lourdes, nevers, innsbruck, strasburgo, piran, sharm el sheik, marsiglia, mykonos, trieste, roma, riccione, milano, cento, ferrara, bologna, lucca, udine, verona, sardegna ...


    PS. Morale della favola: esistono uomini che non usano profumo Denim...
    Ho imparato qualcosa... (vedi Kintaro Oe… )

    COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



    venerdì 26 novembre 2010 - ore 16:50


    IL MONDO DEI SOGNI-11
    (categoria: " Vita Quotidiana ")


    Ho notato su questo sito che molte spritzine sono (o meglio saranno dopo la laurea) psicologhe, quindi vorrei abusare di loro, con il loro consenso naturalmente, per alcune delucidazioni sui sogni che mi ricordo di aver fatto di recente tipo il seguente...

    Sto girando per le vie di un piccolo paese costiero, con un qualche amico, quando d’improvviso mi accorgo di una ragazza e un ragazzo, ma soprattutto di lei che mi scatta una foto. Essendo anche io fotografo, per passione, decido questa volta di non lasciare perdere e fare "lo stronzo" che spesso incontro quando sono io a fotografare... Vado da lei per dirle di cancellare la mia foto visto che non le do il permesso di violare la mia privacy.
    Lei tergiversa, il suo amico sparisce. Lei cerca di allontanarsi ma io le sto a fianco e continuiamo la conversazione fino a quando passiamo vicino una stazione di polizia e la avviso che potrei denunciarla.
    La chiacchierata continua, i vicoli pure, quindi ho anche l’occasione di osservare la vita quotidiana del posto, quasi stessi facendo io le foto. Capita cosi che ogni tanto mi soffermo su particolari del paese, come i pescatori in riva al mare, e lei invece cerca di sfuggirmi, invano.
    Fino al punto io cui lei, esausta si accascia a terra e quando cerco di capire cosa le stia capitando, ecco che mi bacia appassionatamente e mi prende il pisellone in mano e… lascio alla vostra fantasia l’intuire i suoi successivi movimenti, di quella mano li...
    Poi arriva la pioggia, e da in mezzo al vicolo, penso di spostarci sotto un portico ma lei... ne approfitta per scappare. Dopo essermi ricomposto, cerco di seguirla, ma tra la pioggia bagnata in fronte, e la folla con ombrelli e acqua ovunque, lentamente la perdo di vista!
    Mi trovo cosi nuovamente di fronte alla stazione di polizia, e penso:
    " Proprio bella la passione per la fotografia…"


    Che significato ha questo sogno a parte il fatto che... Vorrei trombarmi una fotografa ?
    PS. E’ una spritzina…

    COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



    martedì 23 novembre 2010 - ore 11:56


    LA MIA PATENTE-7
    (categoria: " Vita Quotidiana ")


    Giusto per non pubblicare sempre e solo foto, cari miei seguaci, eccovi ora un altro tassello delle mia fedina stradale…
    Prima di addentrarci sulle vicende piu’ scabrose, facciamo un piccolo... balzo nel futuro ed ecco una piccola multa di cui non ricordo bene il contesto, forse stavo tornando a casa dopo qualche ora di straordinario per un problema di lavoro, il giorno 4 novembre 2004 alle ore 23.21.


    Fu cosi’ che nel verbale fu scritto:
    ha violato le norme di cui all’art. 7 comma 1a+14 C.d.S. perche’ circolava in localita’ suddetta con direzione di marcia treviso-venezia eseguendo il sorpasso di autoveicoli nonostante tale manovra fosse vietata da apposito segnale verticale.
    Il trasgressore dichiara NULLA
    Sanzioni accessorie NESSUNA
    Pagamento in misura ridotta: 33,60 €
    Il pagamento in misura ridotta e’ ammesso entro 60 giorni dalla contestazione o notificazione delle violazioni.



    Conscio della mia colpevolezza, credo di non aver opposto nulla all’evidenza… e cosi’ pagai nei limiti temporali indicati senza batter ciglio, dopotutto per poche decine di euro e senza perdita punti sulla patente, era un lusso per me…
    Non credo che nemmeno ora sia prevista una decurtazione punti per non aver rispettato un segnale verticale, forse, dopo tutto, avevo incontrato dei vigili urbani buoni…
    Fatto sta che, prendere una multa quando si voleva solo tornare a casa il prima possibile dopo estenuanti ore di straordinario in un sabato sera, e’ alquanto frustrante!


    LEGGI I COMMENTI (4) - PERMALINK



    domenica 7 novembre 2010 - ore 20:15


    IL TANTRA DELLA VITA-16
    (categoria: " Riflessioni ")


    Sedici.
    Quando perdi, impara la lezione.




    LEGGI I COMMENTI (16) - PERMALINK



    mercoledì 20 ottobre 2010 - ore 14:31


    POESIOLA-90
    (categoria: " Poesia ")


    Non molti di voi sanno, che per 8 giorni sono stato la settimana scorsa a Barceloooooona!
    Forse, prima o poi, sistemero’ anche queste di foto dopo aver fatto lo stesso per Toledo (gia’ pubblicate), Madrid, New Orleans, San Francisco, Los Angeles. Ma ho talmente tante foto da preparare, e altre cose da fare, che chissa’...
    Comunque, una sera di buon vino e ottimo cibo, l’ultima sera, il sabato sera dove stavo per andare in 3 disco distanti 10metri l’una dall’altra, fui in preda a deliri alcolici... e cosi’ fu:



    LA GRINTA SOLITARIA

    Da soli contro il mondo
    col bicchiere fino in fondo,
    solo cosi’ si rivela
    lo spirito che si cela,
    dietro una maschera timida
    di un’anima intrepida.
    Perdere non ha senso
    se dai sfogo al tuo pulsare
    di coraggio denso
    in grado di illuminare
    il futuro che sognerai
    prima del grande amore
    che mai incontrerai,
    perche’ non fa per te la gioia
    che tutti gli altri han di fortuna
    nonostante la tua voglia
    di grinta sulla luna!



    PS. Legenda al 19/12/2005

    COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



    lunedì 4 ottobre 2010 - ore 13:18


    AFORISMI PASSIONI QUOTIDIANE-8
    (categoria: " Riflessioni ")


    Alcuni libri vanno assaggiati, altri inghiottiti, pochi masticati e digeriti.
    Francis Bacon



    PS. Ecco spiegato perche’ leggo poco e lentamente!

    LEGGI I COMMENTI (2) - PERMALINK



    venerdì 24 settembre 2010 - ore 14:09


    CONCERTI LIVE-35
    (categoria: " Musica e Canzoni ")


    Spirito Divino-4

    Oggi, sono di poche parole: ultime foto del concerto.
    Domani, invece, si torna a Milano Moda Donna, a gratis per 3 sfilate: Mila Schon - Just Cavalli - Albino
    Io conosco di nome solo Just…
    Ah, dimenticavo, anche mercoledi ero li’: New Upcoming Designers (Chicca Lualdi,Beequeen,Cristiano Burani,Mauro Gasperi,Francesca Liberatore,Taibo Bacar) - Roccobarocco - Francesco Sconamiglio
    Ma non ditelo a nessuno, che ero in missione top-secret...

    Eccovi ora la quarta ed ultima parte del reportage del concerto al ESTATEAMIRA:

    34)


    35)


    36)


    37)


    38)


    39)


    40)


    41)


    42)


    43)


    44)



    THE END.


    COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



    giovedì 23 settembre 2010 - ore 11:50


    CONCERTI LIVE-34
    (categoria: " Musica e Canzoni ")


    Spirito Divino-3

    Parliamo ora un po’ della serata. Dunque, che a Mira si organizzi qualcosa e’ un evento di per se’ poi che sia qualcosa per giovani, fa grandinare! E vedere nonnetti a fianco di bimbi scatenati anche durante l’esibizione metal del gruppo spalla, ha dell’incredibile. Forse, erano semplicemente stanchi e pensavano piu’ a star seduti che altro. La musica di Zucchero comunque coinvolge da decenni, per cui il suo pubblico e’ senz’altro variegato.
    Il gruppo sa coinvolgere i suoi fans, sono molto fotogenici, soprattutto la corista, e soprattutto dinamici, energici, espressivi! Quindi, grazie anche ad un buon uso delle luci, meno del fumo, spero di esser riuscito a catturare l’anima del gruppo. In ogni caso, io tornero’ senz’altro da loro, anche se presumo d’estate...
    Il tocco di classe, per me, e’ stata la bottiglia di Jack! Non so se fosse mai stata protagonista nei concerti del vero Zucchero, pero’ ci sta bene.



    Eccovi ora la terza parte del reportage del concerto al ESTATEAMIRA:

    23)


    24)


    25)


    26)


    27)


    28)


    29)


    30)


    31)


    32)


    33)



    To be continued...


    COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



    martedì 21 settembre 2010 - ore 11:36


    CONCERTI LIVE-33
    (categoria: " Musica e Canzoni ")


    Spirito Divino-2


    Il vasto repertorio, spazia 360° i grandi successi dell’Artista, proponendolo sia come cantautore che come autore per altri artisti quali ad esempio ELISA con la canzone “LUCE - TRAMONTI A NORD EST” .
    Fattore distintivo del gruppo è il saper coinvolgere e far ballare la gente con un approccio musicale che riesce ad unire ritmi Rock/Funky e melodie blues. Inoltre, la capacità di adattamento a qualsiasi ambiente musicale (dai Pub alle Feste in piazza) rende ogni serata un sicuro successo fin dalle prime note. Non ti resta che verificare di persona ad uno dei prossimi concerti in programma! Ti aspettiamo!


    Eccovi ora la seconda parte del reportage del concerto al ESTATEAMIRA:

    12)


    13)


    14)


    15)


    16)


    17)


    18)


    19)


    20)


    21)


    22)



    To be continued...


    LEGGI I COMMENTI (2) - PERMALINK



    lunedì 20 settembre 2010 - ore 15:22


    CONCERTI LIVE-32
    (categoria: " Musica e Canzoni ")


    Spirito Divino-1

    Gli Spirito Divino nascono nel 2005.
    Da sempre, la band padovana è composta da 7 elementi che, dopo solo pochi mesi dalla formazione, vengono scelti come gruppo spalla di ZUCCHERO - in arte Sugar Fornaciari - in occasione del Raduno internazionale del Fans Club tenutosi a Modena nel 2005, nel quale lo stesso artista li consacra come OFFICIAL TRIBUTE BAND DEL VENETO.
    Nel 2008 a Cremona, Zucchero offre alla band la possibilità di fare il bis, ottenendo una nuova conferma nel panorama musicale delle tribute band.


    Eccovi ora la prima parte del reportage del concerto al ESTATEAMIRA:

    1)


    2)


    3)


    4)


    5)


    6)


    7)


    8)


    9)


    10)


    11)



    To be continued...


    LEGGI I COMMENTI (6) - PERMALINK



    venerdì 17 settembre 2010 - ore 17:34


    SEMIPERLE DI SAGGEZZA-45
    (categoria: " Riflessioni ")


    Lo sapete come sono fatto, non resisto a certi blog!
    Cosi fu che quando lessi il femminismo di questa fanciulla, mi adoperai con l’intelligenza propria…maschile! o piu’ semplicemente con l’istinto personale del fotografo...


    Ho finalmente i dati oggettivi hihih
    Dopo un accurata indagine ho scoperto che...
    Il 90% dei maschi nega l’evidenza, fa la vittima e considera la donna come un buco
    Il restante 10% si salva e mi da perfettamente ragione riguardo gli stessi uomini, aggiungendo però che anche le donne spesso sanno fare molto schifo
    Fra questi...il circa 5% (questi dati non sono proprio attendibili) dichiara di essere seria, ma proprio per questo non spreca piu tempo dietro alle donne perchè causa persa.
    Il 2% si è perso nei meandri oscuri della sua mente
    Resta l’ultimo 3% che crede ancora nell’amore e nonostante tutte le fregature lo cerca ancora.
    Direi che i dati sono piuttosto allarmanti non credete?
    Ora sono straconvinta che il 90% delle persone ignorerà questo post, e il restante 10% verrà a dirmi che sono femminista.


    Quindi, commentai:

    io mi preoccuperei di una cosa dal tuo punto di vista:
    se il 90% degli uomini considera la donna un buco, perche’ quasi tutte le donne sono sistemate  ?



    PS. Legenda al 23/07/2006 

    COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



    martedì 14 settembre 2010 - ore 13:10


    TOLEDO-5
    (categoria: " Viaggi ")


    Arrivata l’ora del ritrovo, i miei amici come al solito perdono tempo in chiacchiere, e cosi siamo in ritardo! Ma come si fa a far aspettare una ragazza che si offre di ospitarci a casa sua ??? Comunque, ci ritroviamo, ceniamo, e poi tutti a casa, sua, l’appartamento di una ragazza lavoratrice spagnola ex universitaria condiviso con altre 2 ragazze. Proprio come me l’aspettavo, disordinato fino al caos come solo 3 ragazze giovani e dinamiche possono gestire. Peccato che una dormiva gia’ e l’altra non c’era. Poi, il momento tanto atteso, la ripartizione dei letti... tutti noi che speravamo di condividere il letto di lei e invece, lei dorme nella camera dell’amica assente, io e un mio amico nel letto di lei e gli altri in salotto. Peccato non aver percepito chiaramente e metabolizzato le sue ultime parole: "Se avete bisogno di me mi trovate in fondo al corridoio". Se solo le avessi chiesto esattamente dove dormiva, magari la notte, chissa, avrei avuto bisogno di lei!
    Comunque, un caldo boia nella sua stanza! Praticamente devo aver dormito solo 2 ore. Una foto notturna dalla finestra della sua camera, due foto all’alba, e poco dopo e’ ora di alzarsi perche’ lei doveva avviarsi a lavoro. Altre foto delle singolari pareti del suo appartamento.
    Ultimo giro per i vicoli di Toledo, l’ultimo saluto al nostro angelo biondo, e il rammarico di non essersi fatti la piu’ classica delle foto, tutti insieme appassionamente con lei. Ma se dovessimo mai tornare dalle sue parti, sapremo che avremo il supporto di una vera amica. Grazie!
    Toledo la ricordero’ sempre come la citta’ della ragazza con il trolley rumoroso...

    Eccovi ora la quinta ed ultima parte del reportage di una gita a Toledo:

    41) L’artigiano di Toledo


    42) Linee e curve


    43) Il chiostro


    44) Archi


    45) Il Cristo


    46) La finestra


    47) Maniglia ricurva


    48) Pescatori


    49) Una strada


    50) Donna alla stazione



    THE END.


    COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



    lunedì 13 settembre 2010 - ore 13:22


    TOLEDO-4
    (categoria: " Viaggi ")


    Nel frattempo il barista chiude il portone del locale, in pratica siamo stati invitati alla loro festa privata, una festa in cui nemmeno loro si conoscevano tutti tra di loro, ma erano amici dei proprietari. La nostra amica aveva lavorato come cameriera da loro.
    Si beve e parla a volonta’, musica in sottofondo ma anche in "soprafondo" con tanto di improvvisazione ballerina di un Passo Doble tra la nostra nuova amica e un sessantenne.
    Il tempo vola, come i bicchieri, e noi avevamo il treno prenotato per le 19.30. Il macellaio si offre di riportarci a Madrid in auto visto che comunque abitava nella capitale. La nuova amica si offre di ospitarci a casa sua, e ripete l’offerta almeno 3 volte nel corso della sera, cosi’, accettiamo, sicuri di non disturbare e sorpresi della cordialita’ spagnola, nonche’ della bellezza e simpatia. Noi ricambiamo offrendole piu tardi la cena, prima pero’ lei doveva assentarsi per lavoro un paio di ore. Noi ne approffittiamo per gustarci il panorama al tramonto di Toledo e un piccolo riposino all’aria aperta.


    Eccovi ora la quarta parte del reportage di una gita a Toledo:

    31) Vicolo di notte


    32) La donna della notte


    33) Girasoli


    34) La parete dei ricordi


    35) Il castello della principessa bionda


    36) Luci del mattino


    37) Uno dei tanti conventi


    38) 2 vecchi amici


    39) L’universita’ di Toledo


    40) Il ghetto



    To be continued...



    COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



    venerdì 10 settembre 2010 - ore 17:17


    TOLEDO-3
    (categoria: " Viaggi ")


    Poi, qualcosa si smuove. Arriva l’amico della bella donna. Scopriremo che fa il macellaio. Beh, lui beve, beve tanto, e ci offre pure di assaggiare uno dei suoi cocktail al gin. I miei amici gradiscono l’offerta ma io lascio stare, vedevo troppo ghiaccio in quel tondo bicchierone!
    Nel frattempo, scruto la gente al banco del locale, sembrano 3 coppie, 3 belle e giovani ragazze ma non altrettanto i loro cavalieri, qualcosa mi insospettisce. Ma poi, l’imprevisto. Una di loro, la piu’ carina e ricciolina, passa accanto a noi per andare alla toilette. Ci sente parlare italiano ed esclama: "Italianos!"
    Reattivi come mai li avevo visti fino ad allora i miei amici, forse perche’ conoscono meno di me l’inglese, eccoli che si dedicano anima (e vorrebbero pure corpo...) all’intrepida straniera parlante italiano e le offriamo pure da bere. Lei stava "ubriacandosi" di vino, e i miei amici ordinano vino per tutti noi, al che penso, ma come possono non sapere che vino e birra non vanno mescolati quasi come una regola del Bon Ton/Salute ??? Ah, cosa si fa per la gnocca!


    Eccovi ora la terza parte del reportage di una gita a Toledo:

    21) Il contatto


    22) La spagnola alla francese


    23) Il macellaio


    24) Il sorriso sincero


    25) Tramonto a Toledo


    26) Fiume al tramonto


    27) Lui e il tramonto


    28) Riposino al tramonto


    29) Ombre al tramonto


    30) L’appuntamento



    To be continued...


    COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



    giovedì 9 settembre 2010 - ore 17:06


    TOLEDO-2
    (categoria: " Viaggi ")


    Girovagando piu’ o meno a caso, raggiungiamo la piazza principale, trovo pure occasione di ricordarmi di mia sorella per un simpatico souvenir (calamita di donna che balla il flamenco) e, giunto il tempo per una seconda birretta, incomincio a guardarmi intorno io, visto che i miei amici sono soliti perdere tempo in chiacchiere.
    Trovo due locali vicini, entro sul secondo ma il proprietario fa cenno che e’ chiuso, ripiego sul primo, entro, al banco ci sono 5 o 6 clienti che bevono e parlano allegramente, mi sembra che mi scrutino come un alieno, faccio finta di nulla e osservo l’interno del locale, molto carino e pittoresco, ma mi accorgo che i miei amici non mi hanno seguito, quindi esco e li chiamo. Entriamo. Entriamo in un nuovo mondo, entriamo finalmente in Spagna!
    Inizialmente sembra un bel locale come tanti altri, ci sediamo in un tavolo in fondo, vicino ad un tavolo con una bella donna, arriva il barista e ordiniamo le birre, la mia... grande!


    Eccovi ora la seconda parte del reportage di una gita a Toledo:

    11) Pensieri


    12) Toreri del passato


    13) La birra


    14) Paso Doble


    15) Ole’


    16) Toledo’s party


    17) Paso Doble


    18) Paso Doble


    19) Vino spagnolo


    20) Il sorriso biondo



    To be continued...


    COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



    martedì 7 settembre 2010 - ore 17:11


    TOLEDO-1
    (categoria: " Viaggi ")


    Durante la vacanza a Madrid, decidiamo di andare in gita un giorno a Toledo perche’ in ogni vacanza e’ interessante effettuare una gita fuori porto per entrare maggiormente in contatto con il vero popolo locale, e non solo con i turisti!
    La giornata era splendida, un sole accecante di un caldo secco da crepare per strada! E ce ne accorgiamo appena arrivati in stazione dei treni, dopo un rilassante viaggio in treno ad alta velocita’ spagnola di soli 30 minuti circa.
    Ci incamminiamo quindi verso il centro del paese, un borgo medioevale arroccato su un piccolo monte, al di la’ di un piccolo fiume. Bellissima Toledo, proprio per le sue dimensioni a misura d’uomo, le sue mure di pietra antica, le sue strade pedonali, i suoi vicoli in salita e discesa, la storia che trasuda da ogni costruzione, sia essa un convento, un portone, un lampione, una chiesa, una piazza, un bar, un negozio di alimentari.
    Infatti, appena arrivati, facciamo uno spuntino: carne dalla piccola bottega del macellaio di una volta, e il pane e la birra dalla porta accanto! Bei tempi!


    Eccovi ora la prima parte del reportage di una gita a Toledo:

    1) Panorama


    2) Scalini


    3) Il caos e l’ordine


    4) Il passo femminile


    5) Le ombre


    6) L’aquila


    7) L’alveare umano


    8) Il passo maschile


    9) 2 amici al bar


    10) Il meccanico



    To be continued...


    COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



    lunedì 6 settembre 2010 - ore 10:42


    DIALOGO SPRITZINO<>SPRITZINA-22
    (categoria: " Vita Quotidiana ")


    LA GATTA SUL PENTAGRAMMA CHE SCOTTA - terzo tempo

    Quindi, va bene una, passi due, ma se per tre/quattro volte le piacciono le mie foto, direi che e’ sincera la fanciulla! Se poi voleva facessi foto per lei pagandomi il biglietto... pero’ mi seccava farla pagare, poiche’ non era il mio genere di foto, perche’ al momento mi manca la materia prima per essere ispirato a quel tipo di fotografia!
    Nei giorni seguenti, quando cambio’ l’offerta del biglietto in offerta alcolica, eh eh eh, non potevo rifiutare!


    Spritzina:
    Però se vuoi venerdì sera sono a fiumicello al concerto di mio moroso 


    HarryH.:
    mhmhmh, dubito ma vedremo


    Spritzina:
    se vuoi, ti offro volentieri da bere
    ah, tanto x chiarire 
    mica ti compro col TI OFFRO DA BERE x’ così mi dai un passaggio eh 
    io ci vado di sicuro, se vieni ti offro da bere per porre ufficialmente fine alla ns diatriba hahahahah!


    Pero’ era troppo distante il paesello in questione, e cosi’ mi negai ancora una volta, neanche fossi uno stronzo che se la tira. Fortuna volle che al mio paesello suonassero dopo un mese e allora mi feci vivo io…
    Finalmente ci incontrammo, sia lei che il moroso, e feci foto al suo nuovo gruppo. Ma questa, e’ un’altra storia.
    A dire la verita’, sono tante le spritzine con cui ho litigato, e i miei fedeli dovrebbero ricordarsi quante risate si son fatti grazie a me, ma questa in particolare era la piu’ delicata poiche’ una lite con lei,che avevo pure incontrato di persona ad un concerto e poi rivista ad altri, implicava un’incrinatura pure col mondo di un genere di gruppi musicali che frequentavo spesso in quanto soggetto fotografico perfetto. Infatti, un gruppo musicale non si oppone alle foto, non si accorge del 99% delle foto che riceve e quindi rimane naturale dietro l’obiettivo, e, soprattutto, il gruppo in questione era pilotato da una dolcissima e bellissima leader, ora neosposina! Quanto mi e’ dispiaciuto non essere presente alla cerimonia causa macchina fotografica rotta!

    PS1. Mica mi ha offerto da bere pero’, eh!
    PS2. Morale della favola: c’e’ ancora speranza nel genere spritzina e in HarryH.
    Ho imparato qualcosa... (vedi Kintaro Oe… )

    COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



    venerdì 3 settembre 2010 - ore 12:34


    DIALOGO SPRITZINO<>SPRITZINA-21
    (categoria: " Vita Quotidiana ")


    LA GATTA SUL PENTAGRAMMA CHE SCOTTA - secondo tempo

    Diciamo quindi che con questa spritzina la situazione era migliorata anche se solo virtualmente, ma visto che io non credo all’amicizia virtuale e che non potevo approfondire socialmente l’argomento di mia iniziativa altrimenti avrei avvalorato certe sue passate teorie ma anche perche’ non la conoscevo bene, non feci altro, mi accontentavo della situazione di neutralita’ reciproca acquisita.
    Trascorrono altri mesi di silenzio, ero tutto preso dall’organizzare il mio viaggio in USA, fino a quando venne il momento che decisi che a breve avrei dedicato un post a questo argomento dopo questi altri speedy.


    Spritzina:
    ciaoooo!
    come va?


    HarryH.:
    bene, anche se questa settimana lavoro fino alle 20
    anche se c’ho colleghi stronzi
    anche se anche se anche se
    c’e’ sempre qualcosa di cui lamentarsi
    e a te ? di che ti lamenti invece ?


    Spritzina:
    hai ragione, c’è sempre qualcosa di cui lamentarsi
    Io preferisco non dirti di cosa mi lamento, sennò ci penso e mi pesa ancora di più
    Volevo dirti che le tue foto mi emozionano davvero, tra tutta la gente che si improvvisa fotografa o che ne sa e lo fa "bene" tu sei l’unico che sa cogliere dei particolari o dei momenti unici
    Anche mio padre ha una reflex e ha fatto un sacco di corsi e la sa usare benissimo.
    Però lui non ha la sensibilità che hai tu


    HarryH.:
    G R A Z I E !
    svegliarsi una mattina e sentirsi dire quello che effettivamente cerco di dire con il mio proprio "metodo", ti rende meno solo perche il messaggio che volevi dare ti accorgi che sei riuscito a darlo,
    ...ANCHE SE solo a una sola persona e non a tutto il mondo,ma e’ un inizio,quindi per ora sono piu’ ricco di spirito e fiducia,magari un domani saro’ semplicemente piu’ ricco e famoso !
    ...ANCHE SE a una persona che mai mi sarei aspettato "amichevole/recettiva del mio messaggio" dopo il nostro passato fatto di tipiche incomprensioni internettiane (la vera comunicazione non sta dietro ai insipidi bytes di un monitor ma con una semplice stretta di mano) e fatto di incompatibilita’ di carattere/personalita’
    Ora pero’ mi tocca offrirti da bere,anche se non so quando!
    ma non ti ho piu vista ai concerti, solo perche’ il moroso non suona piu’ ?


    Spritzina:
    no ogni tanto ci vado, ma visto che purtroppo non sono automunita devo aspettare che qualcuno abbia voglia di venire con me...
    Però mi mancano un sacco sia loro che i concerti, mi diverto da pazzi con loro!
    Ah e poi volevo dirti che io di solito le foto le odio nel senso che preferisco tenermi a mente le cose piuttosto che fotografarle, però appunto devo ammettere che le tue foto mi emozionano
    e comunque.... MINCHIA TI SEI SVEGLIATO ADESSO??? SEI UN MALEDETTO



    Anche io quando andai a Londra anni fa e non avevo ancora la passione fotografica, ci sono andato intenzionalmente senza alcuna macchina fotografica perche’ volevo vivermela la citta’ e ricordarmi solo quello che valeva la pena ricordarmi. Volevo essere libero e spensierato in un nuovo mondo, a cui mi avevano invitato alcuni amici.
    Mi divertii un sacco con loro anche se li ho raggiunti con il volo successivo (avevo dimenticato a casa la carta d’identita’):
    il mio primo favoloso hot-dog alla piastra alle 2.00 da un carretto per strada, una quasi rissa con una ragazza in coda in disco fingendomi un francese, tanto verde in mezzo alla cultura secolare, tanti giovani, integrazione, il mercato delle pulci stravagante, e una mega-breakfast poco colazione e molto pranzo...
    Ora pero’, devo tornarci con il mio spirito sempre giovane e folle ed il mio intelletto fotografo!

    To be continued…


    LEGGI I COMMENTI (2) - PERMALINK



    giovedì 2 settembre 2010 - ore 14:10


    DIALOGO SPRITZINO<>SPRITZINA-20
    (categoria: " Vita Quotidiana ")


    LA GATTA SUL PENTAGRAMMA CHE SCOTTA - primo tempo

    Carissimi e carissime, oggi vi racconto di un evento sconvolgente, che fino a qualche mese fa consideravo probabile tanto quanto il commercio di automobili ad idrogeno, il risveglio politico dell’Italia, la realizzazione della fusione fredda, e naturalmente, io che mi trovo morosa!
    Ebbene, data per impossibile l’ultima situazione, le altre, tutto sommato, sono possibili e quindi anche che io faccia pace con una spritzina!
    Si si, avete capito beneeeeeee, sturatevi le orecchieeeeeee: la rivoluzione Harriana e’ alle porte perche’ se una delle mie piu’ acerrime "nemiche" continuava ad apprezzare le mie fotografie, e coglieva il mio vero spirito fotografico, ecco che allora e’ veramente servito dedicarmici assiduamente e costosamente... e non sapete quanto costa la mia attrezzatura e quanti incidenti di percorso ha avuto!
    Mi ricordo che mi aveva naturalmente messo in lista nera , poi pero’ ad un certo punto comparve uno spritzino oramai "defunto" (bannato) che apri’ un blog molto critico verso tutti gli spritzini e spritzine, e subito lei, ancora ostile, fu convinta fossimo la stessa persona. E per cercare di dissuadere lei ed altre sue amiche, riuscii a farmi togliere dalla lista nera per commentare anche nel suo blog le sue insinuazioni. Non sono ancora convinto di avercela fatta nella mia opera di convincimento, pero’ improvvisamente il buon "censore" deve aver rotto le scatole a qualcuno di troppo e si nebulizzo’ fra i bytes del sito. Lui aveva semplicemente uno stile simile al mio ma leggermente differente: per esempio lui si nemicava tutti, io solo le spritzine!
    Ma questa, e’ un’altra storia.
    Grazie al fatto che non ero piu’ in lista nera, dopo mesi lei comincio’ a farsi viva con qualche speedy, di argomento fotografico, forse era il nostro unico legame... pacifico.


    Spritzina:
    hai fatto tu le foto ai deep purple sul tuo blog???


    HarryH.:
    ciao S. si certo, TUTTE le foto che vedi nel mio blog le ho fatte io, poiche poi ci metto sempre un racconto, a parte quelle che non c’entrano con le mie gite, tipo quella della rosa in un altro post. piaciute ?


    Spritzina:
    beh direi proprio di sì!! Complimenti!


    HarryH.:
    grassie



    Visto che questo suo primo speedy mi aveva sorpreso a mille, decido di sondare l’atmosfera proseguendo qualche giorno dopo:


    HarryH.:
    a pro,hai presente la foto del manifesto di albedeamente day 1 e 2 ? e’ mia l’originale su pellicola


    Spritzina:
    beh sei bravo!!!



    To be continued…


    COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



    giovedì 26 agosto 2010 - ore 10:53


    CONCERTI LIVE-31
    (categoria: " Musica e Canzoni ")


    Orchestra Regionale Filarmonia Veneta-2

    Il paesino e’ sperduto fra i campi del Sile, ideale per assaporare le melodie del Maestro nel pieno silenzio della natura. Qualche zanzara di troppo ma io… c’ho il sangue cattivissimo.
    La scaletta musicale era accompagnata dalle proiezioni di spezzoni dei film cui erano collegate, il tutto per rendere piu’ coinvolgente l’atmosfera. Qualche film credo di non averlo mai visto, ma ora, so che voglio vederlo!

    Da Nuovo cinema paradiso: Nuovo cinema paradiso - Tema d’amore per Nata
    Da Malena: Malena
    Da The Mission: The Mission - Gabriel’s oboe - Vita nostra
    Da Canone inverso: Finale di un "Concerto romantico interrotto"
    Da C’era una volta in America: Tema di Debora - Poverta’ - C’era una volta in America
    Da La leggenda del Pianista sull’oceano: La leggenda del pianista sull’oceano - Playing love - Rerise la leggenda del pianista sull’oceano
    Da C’era una volta il West: C’era una volta il West
    Da Giu’ la testa: Giu’ la testa
    Da Per un pugno di dollari: Per un pugno di dollari
    Da per qualche dollaro in piu’: Per qualche dollaro in piu’


    Eccovi ora la seconda ed ultima parte del reportage del concerto Omaggio "Ennio Morricone":

    10)


    11)


    12)


    13)


    14)


    15)


    16)


    17)


    18)



    THE END.


    COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



    giovedì 19 agosto 2010 - ore 15:58


    CONCERTI LIVE-30
    (categoria: " Musica e Canzoni ")


    Orchestra Regionale Filarmonia Veneta-1

    Nel 2010 l’Orchestra "Filarmonia Veneta", nata nel 1980, compie 30 anni. E per questo importante compleanno ha deciso di regalarsi un nome nuovo: un solo aggettivo in piu’, quindi, ma dal grande significato, che premia 30 anni d’impegno a servizio della musica e di chi la ama.
    Oltre ad essere stata protagonista di tutte le stagioni liriche e sinfoniche del teatro trevigiano fino al 1999, e’ anche stata, e continua ad essere, al servizio delle esigenze produttive teatrali e delle stagioni liriche del Teatro Sociale di Rovigo e di Operafestival di Bassano del Grappa, invitata anche al Teatro dell’Opera Giocosa di Savona, al Teatro Vittorio Emanuele di Messina, ai Teatri di Modena, Ravenna, Pisa, Bolzano, Trento, Vercelli e Ferrara.
    La stagione operistica 2009-2010 ha impegnato l’orchestra in "La Vedova Allegra" (a Bassano del Grappa, Padova e Rovigo), "Rigoletto" (a Belluno), "La Traviata" (a Treviso), "Tosca" (a Pisa, Rovigo, e Trento), "Il Trovatore" (a Bassano del Grappa, Padova, Rovigo e Trento).
    Sabato 31 luglio 2010, nel piccolo centro di Cendon di Silea, ho trascorso un piacevole sabato alternativo!



    Eccovi ora la prima parte del reportage del concerto Omaggio "Ennio Morricone":

    1)


    2)


    3)


    4)


    5)


    6)


    7)


    8)


    9)



    PS. Saludos, amigos, domani parto per Madrid!
    To be continued...


    LEGGI I COMMENTI (6) - PERMALINK



    mercoledì 11 agosto 2010 - ore 14:27


    DIALOGO SPRITZINO<>SPRITZINA-19
    (categoria: " Vita Quotidiana ")


    L’apoteosi del dialogo spritzino<>spritzina credo possa essere riassunto dal seguente caso, o poco ci manca…
    Quando trovo online un nickname sconosciuto sono sempre preso dalla curiosita’ di conoscere un po’ la persona che ci sta dietro, motivi per cui spesso semino commenti altrove rispetto il mio blog, ma a volte scrivo diretti speedy giusto per iniziare una conversazione sui piu’ disparati argomenti, dalla politica (giuro!) al sesso (questo credo vi giunga facile crederlo), forse tranne uno, lo shopping!
    Comunque, questa volta e’ stato il nome della persona a incuriosirmi parecchio anche perche’ legato al cinema, cui sono appassionato.


    HarryH.:
    sai che c’era un vecchio film dal titolo elvire ed era una strega?anche tu ?


    Spritzina:
    Il mio nome è ELVIRA non Elvire!!!


    HarryH.:
    si lo so, dalla fretta ho scritto male, mammamia! comunque, il film si chiama proprio ELVIRA!


    Spritzina:
    e quindi adesso vuoi un applauso?


    HarryH.:
    no cercavo solo una civile conversazione, bye



    Che se la sia presa perche’ le ho dato della strega ? Come quando ho criticato la foto dell’altro caso ?
    Lo sapevo , uffi, e’ sempre colpa mia…
    io ? eterno ? Naaaaaa...


    PS. Morale della favola: dovevo laurearmi in lettere e filosofia con specializzazione in dattilografia e non in informatica per sopravvivere nel duro mondo dell’universo femminile…
    Ho imparato qualcosa... (vedi Kintaro Oe… )

    LEGGI I COMMENTI (4) - PERMALINK



    sabato 7 agosto 2010 - ore 12:32


    SEMIPERLE DI SAGGEZZA-44
    (categoria: " Riflessioni ")


    Mesi e mesi or sono, si lo so, sono lento… un’insolita spritzina, dopo una serie di classica banale quotidianeta’ su clima e palestra, fece una riflessione piuttosto acuta.
    Ella scriveva sul suo blog:

    STAMATTINA HO UNA CAGNA IMPOSSIBILE.....IL SOLE è VITALE, NON LO SI VEDE DA SETTIMANE E CIò è ALQUANTO DEPRIMENTE....
    INOLTRE HO ANCORA I POSTUMI DELLA SESSIONE PALESTRA DI IERI SERA URGE ACCURATO RIPOSO!
    MO ME PIGLIO NA CIOCCOLATA CALDA....FA SEMPRE BENE PER L’HUMOR....FORSE....VEDIAMO TRA 10 MINUTI
    ***
    RIFLETTEVO POI SULLA TENDENZA CHE HO NOTATO IN STI TEMPI CHE OGNUNO SI TIENE GLI AMICI CHE HA/SI RITROVA.... FORSE è PAURA DI STAR MALE? PAURA DELLE NOVITà? DI CONOSCERE PERSONE CHE CARPISCONO I TUOI SEGRETI PIù INTIMI E LI SPUTTANANO ALL’UNIVERSO?
    LASCIATEVI ANDARE!!!!!!!!!!! IL RISSSSKIO FA PARTE DEL MESTIERE! PRODIGHIAMOCI AD APRIRE I NOSTRI ORIZZONTI !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! AMICIZZATE DI PIù!!!

    PS: GIORGIADOVE SITO???????


    Allora io non potei non dare il mio contributo:

    non e’ paura della novita’ secondo me, ma puro e semplice menefreghismo verso gli altri ed egoismo verso se stessi.


    Lo stesso Mr.T, ora che si e’ trovato la morosa (piu’ o meno), quando l’ho invitato al concerto cover Ligabue mi ha detto che era impegnato con la pulzella (non si frequentano tutti i giorni) e allora io gli proposi di portare pure lei e qualche sua amica, visto che e’ un genere di musica molto gradito dalle fanciulle. Beh, non mi ha nemmeno risposto e piu’ cercato per settimane.
    Fino a quando gli scrivo della festa 7.2, lui mi risponde che lo aveva invitato pure la morosa, gli faccio notare che e’ come andare all’oktober fest portandosi la birra da casa, ma lui replica che si guardera’ lo stesso in giro.
    Ne prendo atto ma non mi convince e allora lascio perdere l’argomento fino a quando il sabato e’ lui a propormi di andare il giorno seguente con lui insieme alla morosa e a "tutte le amiche della morosa" (testuali parole). Mi pare strano che abbia recepito il mio messaggio, sembra troppo ideale, ma gli scrivo che non posso rifiutare un invito cosi’.
    Ed infatti, arriva la domenica mattina e nell’organizzare l’uscita voleva che andassi a casa sua per partire insieme, e che sarebbe arrivato pure il fratello, ma non ha piu’ nominato le amiche (prima parlava di fare 1 o 2 auto, poi in un altro SMS di fare un’auto sola...). Gli faccio subito presente che e’ scomodo per me arrivare a casa sua per poi tornare indietro ma soprattutto che non avevo mai avuto intenzione di fare giornata spiaggia e poi festa, ma che sarei arrivato per la festa e basta. E quando arrivai, trovai lui, lei, il fratello e... stop!
    Bella prevedibile fregatura, caro Mr.T!
    La cosa strana, e’ che ho scoperto di essere un tipo "normale" da poco, da quando, in piscina, trovai 2 mie amiche (ex morose di un amico e di un’ameba amico di lui) e un loro amico e ascoltai certi loro discorsi.
    In pratica, le ragazze chiedevano al povero ingenuo di turno, il loro amico, se c’erano ragazzi interessanti nelle varie proposte di uscite che lui faceva loro... come a dire: "tu mi fai schifo, ma magari posso sfruttarti come sponda per farmi tutti i tuoi amici piu’ belli e intraprendenti di te!"
    Mi sa che quando le donne cercano l’uomo, sono peggio di un uomo che cerca una donna, o forse ho frainteso qualcosa ?


    PS. Legenda al 23/07/2006

    LEGGI I COMMENTI (4) - PERMALINK



    mercoledì 4 agosto 2010 - ore 12:00


    POESIOLA-89
    (categoria: " Poesia ")


    Nei rigidi mesi invernali, con gli amici che vedo una volta ogni morte di Papa…, ce ne andammo in discoteca al Fishmarket e li’, una giovane studentessa psicologa di nome Chiara mi colpi’ (metaforicamente parlando) talmente tanto che poi, tra l’euforia degli amici, della musica e dell’alcol, le chiesi il numero di cellulare, lei me lo concesse, io non verificai e, naturalmente, era inventato!
    Questo era quello che, invano, le avevo inviato come SMS:


    IN DISCOTECA

    Una piccola principessa
    scatenata come una folletta
    vibra energia da leonessa
    per nascondere la timidezza
    di un angelo forte e sincero
    di uno spirito semplice ma vero.



    PS. Legenda al 19/12/2005

    LEGGI I COMMENTI (4) - PERMALINK



    martedì 3 agosto 2010 - ore 11:49


    CONCERTI LIVE-29
    (categoria: " Musica e Canzoni ")


    A cena con le Baby Beluga (VM.18)

    Ebbene, prima di presentarvi le stupefacenti foto del reportage del concerto cult al Popcorn di questo simpatico sexypoker femminile + il quinto beato (tra la gnocca) e onnipotente elemento, vediamo questo film, la cui visione e’ pero’ sconsigliata ad un pubblico minorile causa comportamenti altamente diseducativi Il film e’ pero’ ambientato dopo un altro concerto, ovvero il terzo loro concerto a cui ho partecipato, quello nella sperduta e sconosciuta campagna mirese al Kankaricolmomi’s Festival e, come il primo in zona Gazzera di Mestre, aveva luci pessime praticamente inesistenti, anche se il reparto cibo e birra/vino era da classica ed ottima sagra di quartiere!
    Il concept che mi ero pianificato in mente quando mi sono seduto al loro tavolo per cena, era naturalmente diverso da quello poi realizzato, ma difficile non farsi notare quando ti tocca usare il flash, e cosi la maggior parte delle foto sono diventate un momento di ilare follia contaggiosa collettiva con picchi di lesbo Naturalmente, si salva con la sua normalita’ l’unico maschietto, forse perche’ controllato a distanza... o semplicemente perche’ la new-entry del gruppo!
    Probabilmente sembrano foto banali tra amici, ma son proprio per questo che mi piacciono lo stesso! Grazie...
    Seriamente parlando, credo sia la mia prima volta... di quello che potrebbe essere un Backstage di un evento rock!
    Alla prossima, stay tuned!


    Eccovi ora il backstage del reportage del concerto al Kankaricolmomi’s Festival 2010:

    1) La sorpresa


    2) La riflessiva


    3) La bionda sorridente


    4) Il demonio e le sue streghe


    5) La coppia (sfuocata, purtroppo mi avevano detto di non mescolare vino e birra)


    6) Il tradimento


    7) La tradita


    8) La vergogna


    9) L’altra


    10) La riconquista


    11) L’amara vittoria


    12) L’orgia finale


    THE END.


    COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



    venerdì 30 luglio 2010 - ore 11:55


    AFORISMI PASSIONI QUOTIDIANE-7
    (categoria: " Riflessioni ")


    Le cose che impariamo con passione, non le dimenticheremo mai.
    Alfred Mercier




    PS. Ed arricchiscono la nostra essenza.

    LEGGI I COMMENTI (3) - PERMALINK



    venerdì 23 luglio 2010 - ore 16:32


    RICORDI DI UNA VITA-6
    (categoria: " Pensieri ")


    INFANZIA: Extra-10 anni/bis

    E vediamo ora il rifacimento del tema del futuro…


    28 marzo
    Tema


    1)C’e’ un episodio della mia infanzia che mi sento spesso ricordare dai miei familiari. Eccovelo!
    2)A giudicare dalle mie inclinazioni, ecco che cosa vorrei fare da grande…

    Svolgimento n.2


    Le mie attitudini che da grande mi piacerebbe fare sono di varie professioni, come l’ingegnere in elettronica, che e’ una professione che mi affascina molto, perche’: progettare computer, videogiochi e tutti gli altri giochi elettronici, mi fa sognare ad immaginarmi un esperto che puo’ diventare famoso nel campo dell’elettronica con le mie creazioni per vedere tanti bambini felici che giocano e si divertono.
    Mi piacerebbe fare anche il geometra edile che anche se non mi attrae molto, e’ una professione molto bella, perche’ a me piace abbastanza disegnare dei progetti per una costruzione di una casa o di una villa diventando cosi’ sempre piu’ informato sulle esigenze della societa’.
    Avrei inoltre una terza idea molto piu’ fantasiosa che riguarda l’esplorazione sottomarina.
    Per me sarebbe meraviglioso essere un subacqueo che si avventura sotto i mari alla ricerca di un’ostrica con la perla nera e quando, all’improvviso, sbucano fuori due esseri viventi meta’ uomo meta’ pesce e disperatamente cercare di fuggire ed invece venire risucchiati da un vortice che mi trascina in una citta’ sottomarina sconosciuta dove vivono misteriosi esseri umani che non hanno bisogno di ossigeno per respirare ed allora io cercherei il perche’ di questo fenomeno cosi’ innaturale.
    Forse, quest’ultimo e’ il mestiere che piu’ mi appassiona per le grandi emozioni che mi provoca.



    Innanzitutto, come ad ogni tema rifatto, non ho ricevuto alcun voto, e mi son sempre domandato: perche’ !
    Dunque, psicoanalizziamo la mia deviata mente infantile.

    Di tutto cio’ cosa ho realizzato nella mia vita ?
    In parte il primo lavoro, in parte il secondo come certe ideologie, e da qualche anno a questa parte, pure il terzo come vagabondo…
    Che storie pero’, non l’avrei mai pensato che gia’ a 10 anni mi conoscessi cosi’ bene e fossi cosi complicato (complessato?)


    PS1. Legenda al 30/07/2008
    PS2. Ma voi, cosa volevate fare da grandi ?

    LEGGI I COMMENTI (2) - PERMALINK



    giovedì 22 luglio 2010 - ore 19:29


    RICORDI DI UNA VITA-5
    (categoria: " Pensieri ")


    Vado un attimo fuori tema dalla struttura che ho dato a questo filoni di ricordi... perche’ l’artista non ha regole, tie’
    No, in realta’ ci sta, come capitolo special, come un extra dei DVD della mia vita!


    INFANZIA: Extra-10 anni


    Piu’ di un anno fa, grazie ad internet e ad una buona memoria, Laura, una mia vecchia compagna delle elementari, da un sito di fotografia recupero’ il mio indirizzo email e cosi’ mi scrisse.
    Dal nostro colloquio, che forse prima o poi vi mostrero’, si parlava del classico "Che lavoro fai? Hai messo su famiglia? E la tua vecchia famiglia sta bene? Che fine ha fatto tizio? E caio? Etc" finche’ ad un certo punto lei nomino’ un tema in cui in quinta elementare ogni bambino aveva pensato al suo futuro... Ed io mi ripromisi di trovarlo ad ogni costo, nel farlo recuperai anche una mia foto, della terza media pero’!


    Non avendo piu’ da anni uno scanner, ho dovuto aspettare certe coincidenze astrali-psicologiche e quando l’altra settimana mi ha trovato su facebook il mio vicino di appartamento della mia primissima infanzia, tipo eta’ pre-scolare o primi anni elementari (quindi altri messaggi revival) mi son deciso a scannerizzare la foto in ufficio e digitalizzare il tema, cose che portavo in ufficio ogni giorno da piu’ di un anno oramai...ah adoro i piani ben riusciti!


    27 marzo
    Tema


    1)C’e’ un episodio della mia infanzia che mi sento spesso ricordare dai miei familiari. Eccovelo!
    2)A giudicare dalle mie inclinazioni, ecco che cosa vorrei fare da grande…

    Svolgimento n.2


    Ho solo dieci anni e frequento la V classe elementare; la nostra maestra e’ molto brava ad insegnare, ma noi non lo siamo abbastanza per imparare tutto quello che lei insegna e spiega.
    Nel corso di questi cinque anni abbiamo avuto varie insegnanti perche’ una e’ andata in pensione e un’altra era provvisoria, cosi’ continuavamo a cambiare trovandoci a disagio nello studio.
    Pero’, quest’anno e’ il piu’ impegnativo perche’ dovremo sostenere l’esame; ma fortunatamente in questi due anni abbiamo avuto un buon insegnamento e con l’aiuto della nostra maestra riusciremo a superare anche quest’ultima difficolta’ elementare, per poi proseguire gli studi della scuola media che si presenteranno piu’ complicati e difficili.
    Ora spero di oltrepassare l’esame di quinta con un buon esito; e quindi, dopo una bella vacanza estiva, dovro’ affrontare la media con nuovi compagni e con molte piu’ materie da studiare.
    Terminata anche la scuola media, dovro’ poi affrontare le superiori nelle quali scegliero’ la materia che preferisco di piu’ per assicurarmi da grande un buon avvenire.
    Fin d’ora mi piaceva fare l’ingegnere in elettronica perche’ la geometria e’ la materia che a scuola riesco meglio, ma non so se quando sara’ il momento di decidere saro’ della stessa idea.
    Il cammino e’ ancora lungo da percorrere ed io ce la mettero’ tutta per ottenere quello che ora desidero.
    Anche i miei genitori sono contenti delle mia scelte tanto che io non voglio deluderli.



    PS1. Legenda al 30/07/2008
    PS2. La parte verde e’ stata segnata dalla maestra come INUTILE, infatti mi ha "gentilmente" giudicato: COMPLETAMENTE FUORI TEMA… e costretto a rifare il tema per il giorno seguente! Direi un buon presagio per il mio futuro.

    LEGGI I COMMENTI (2) - PERMALINK



    mercoledì 21 luglio 2010 - ore 16:01


    DIALOGO SPRITZINO<>SPRITZINA-18
    (categoria: " Vita Quotidiana ")


    Dunque, miei cari, continuiamo ancora con l’aurea negativa dell’universo femminile che io sembro attrarre, prima di approdare al lato piu’ luminoso della forza.
    Ma sta volta non si tratta di spritzine ma, ebbene si, di... facebokine

    A gennaio andai con un amico, il famoso mr.T, a bere lo spritz una domenica sera e nel locale conoscemmo 3 ragazze, di cui 2 sorelle. A me piaceva una delle sorelle, napoletana di origine, e dopo un po’ le chiesi, invano, il numero di cellulare. Nonostante cio’, passammo tutta la sera a chiaccherare e a fine serata e’ stata lei a chiedere di sua iniziativa come avrebbero potuto mantenersi in contatto con questi ragazzi (io e Mr.T) e a darmi il suo contatto facebook....

    A febbraio litigammo su facebook (credo di averla invitata al cinema senza ottenere alcuna risposta se non durante il litigio) ma rimanemmo in amicizia (sebbene le chiesi di togliermi lei per prima), poi per mesi non le ho piu’ scritto ne’ seguita fino a ieri quando, mannaggia a me, mi passa per la mente di tornare sul suo facebook.

    Quando vedo la sua nuova foto del profilo, dove mi pare abbia un’espressione da pesce palla lesso mentre ne aveva di molte piu’ belle sui suoi album, oso scriverle questo, come messaggio privato:

    Io:
    ma che foto hai scelto per il profilo ? e’ pessima ne vuoi qualcuna ?


    E lei replico’ con un ultimo messaggio, prima di cancellarmi dalle amicizie e anche dalla possibilita’ di richiedergli nuovamente l’amicizia :

    Federica:
    "fottiti sfigato di merdaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa"


    Quindi, che dire:


    Comunque salutatemela, se la rivedete, e ricordatele che c’e’ un motivo se trova solo morosi stronzi


    PS. Morale della favola: sono allergico all’incoerenza, l’irrazionalita’ e l’arroganza femminile…
    Ho imparato qualcosa... (vedi Kintaro Oe… )

    LEGGI I COMMENTI (15) - PERMALINK



    martedì 20 luglio 2010 - ore 17:09


    FANTOZZI...NO GRAZIE-2
    (categoria: " Vita Quotidiana ")


    Oggi avrei voluto parlare di un bel speedy di buon risveglio letto stamattina e invece… mi tocca parlare delle ultime mail di lavoro!

    Dovete sapere, se volete naturalmente, che da qualche anno nella mia azienda sono entrati in modo vergognoso i turni grazie ad una manica di sindacati farabutti! Ed io che non ne sono nemmeno iscritto… all’ultima riunione con i lavoratori avevano promesso che sarebbero andati alla riunione con l’azienda per accogliere la proposta definitiva in modo da presentarla poi ai lavoratori per essere discussa prima della firma finale e invece, dopo una notte lunga e insonne, i sindacati avevano gia’ firmato tutto! E senza nemmeno avere il coraggio in seguito di spedirci il documento ufficiale ma di farci avere per vie traverse la bozza scannerizzata del contratto firmata! E naturalmente, nemmeno sul contratto integrativo aziendale che viene rifatto ogni 4 anni e’ previsto un allegato per i turni e sapete qual e’ il motivo ? Siamo una societa’ troppo grande per inserire nel contratto stampato tutti gli allegati.............. MAVAFFANCULO!!!

    Beh, da allora io ho sempre detto al mio capo ufficio ed ai miei colleghi che preferivo, visto che era possibile una certa flessibilita’ nell’ organizzazione dei turni, fare il turno 9.45 -> 17.45, cosi come un altro, dello steso ufficio ma reparto diverso, preferiva sempre il turno mattutino.
    Gli altri turni sono quello mattutino 7.15->12.30 dal lunedi al venerdi ma anche il sabato 7.15->14.15, e il turno serale 13.30->20.00
    Solo il turno mattutino prevede il sabato di lavoro.
    I miei colleghi del mio reparto d’ufficio invece, tranne 1 su 6, volevano la rotazione dei turni come da regolamento, e, notare bene, un settimo e’ pure escluso dai turni per problemi di alimentazione…

    Fu cosi che 1 rimase escluso dai turni, 3 seguirono la turnazione regolare (una settimana il mattutino, la settimana successiva il centrale e quella dopo il serale, traslati in modo da avere sempre 1 di loro al mattino e 1 di loro alla sera), 3 fecero sempre il turno centrale (io, l’altro e uno che si e’ aggiunto a noi 2 perche’, dice, il capo ufficio lo ha "ricattato" per potergli lasciar seguire certi argomenti di lavoro che lui voleva seguire)


    Lezione di lavoro numero 2: I sindacati sono vermi che sguazzano nella merda da loro prodotta, e cotta sempre a 90° !

    LEGGI I COMMENTI (2) - PERMALINK



    giovedì 8 luglio 2010 - ore 11:54


    KING OF DIGA-3
    (categoria: " Fotografia e arte.. ")


    Festa BabylonMolo5 In Diga-3

    Ed ora torniamo al trio:
    quando oramai avevo deciso di andarmene, penso di fare prima un ultimo giro in mezzo alla pista per le ultime fotine, quando ecco che loro pare vogliano chiedermi una foto. In realta’ mi vogliono stringere forte a loro per non so quale stupido motivo, uno di loro mi tira pure i capelli con forza assurda, poi un altro dice che voleva fare lui la foto con me dentro e secondo voi e’ sensato dare in mano la mia macchina fotografica a degli esseri simili ? faccio io la foto e pare tutto finito li. Arriva una ragazza a chiedermi di fare una foto anche a lei e suoi amici, si mettono in posa, ma ecco che uno di loro si mette sempre di mezzo ogni volta che sto per scattare... ed infine all’improvviso un altro del gregge mi prende con forza la tracolla del marsupio per togliermelo, quando non riesce a connettere i pochi neuroni lucidi decide di passare alla forza e tenta di spezzare la tracolla... seeeeeee ma nemmeno fosse stato Hulk ce l’avrebbe fatta e infatti, ferito nell’orgoglio della sua alcolizzata virilita’, lascia perdere il marsupio e mi prende il collo della camicia strappando cosi un bottone. Solo allora, quando ha sentito la sua preda cedere sotto la sua possente potenza, e forse anche per un suo amico che lo ha poi bloccato, ha deciso di lasciare la presa. A quel punto, attonito da cotanza dimostrazione di intelletto, e per nulla impaurito, lo guardo bene, gli dico qualcosa e appena vedo che fa pure il fighetto di notte con gli occhiali da sole sopra la sua crapa pelata... ho trovato la mia vendetta: con un colpo rapido gli faccio cadere gli occhiali dietro di lui, nella speranza che qualcuno glieli rompa, e allora lui, incacchiato o per pubblica lesa maesta’/virilita’ o per lo scontro dei 2 neuroni alcolizzati, mi da una specie di pugno a mano aperta sulla spalla. Avrei voluto dargli un bel calcio nei cosiddetti e nel mentre che lui si sarebbe chinato a novanta rincarare la dose con una gomitata al naso, ma poi ho realizzato che non ero libero di agire con un zainetto a tracolla e una costosa macchina fotografica in mano, e allora l’ho mandato a quel paese con li braccio, mi son girato e me ne sono andato.
    Dimenticavo, l’ultima foto ne ritrae 3 di quei 4 esseri, quello peloso e’ il ciccione che voleva stringermi forte, quello a destra e’ quello che mi impediva di scattare le foto agli altri, e quello con gli occhiali, e’l’illuso che pretendeva di misurare la sua forza alcolizzata con il mio marsupio... spero che qualcuno di voi li conosca, o li conoscera’ in qualche altra occasione, soprattutto qualche ragazza, cosi dia loro un bel 2 di picche: calcio basso e gomito alto, mi raccomando!


    Eccovi ora la terza ed ultima parte del reportage della Festa Babylon Molo5 In Diga:

    23) Facce di gruppo n.2


    24) L’urlo


    25) Facce di gruppo n.3


    26) Facce di gruppo n.4


    27) Facce di gruppo n.5


    28) Facce n.2


    29) Facce n.3


    30) Sul cubo


    31) Amore sul cubo


    32) La bionda


    33) Il trio...



    THE END.


    PS. Purtroppo molte foto sono difettose poiche’ non possiedo un flash esterno, e mi devo accontentare del flash incorporato... e nemmeno un obiettivo grandangolare, ma solo il 50mm, per cui a distanza ravvicinata si tagliano pezzi di corpo in perfetto stile The Saw...

    COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



    mercoledì 7 luglio 2010 - ore 13:41


    KING OF DIGA-2
    (categoria: " Fotografia e arte.. ")


    Festa BabylonMolo5 In Diga-2

    Oltre a cio’, non potro’ mai dimenticare la barista Lidia, e un paio di cubiste improvvisate (credo), una bionda e una mora strepitose! E naturalmente, la giovane babilonese che ha voluto una foto con il sottoscritto, che pero’ non posso pubblicare perche’ compaio io...
    Un piccolo suggerimento alle fanciulle discotecare: una foto scattata di sorpresa viene meglio di una che voi volete controllare...


    Eccovi ora la seconda parte del reportage della Festa Babylon Molo5 In Diga:

    12) L’occhiolino


    13) Allegria


    14) Giallo e rosso


    15) Capelli al vento


    16) Faccio ridere...


    17) La coppia piu’ bella


    18) Facce n.1


    19) Facce di gruppo n.1


    20) Cucu


    21) Il ciuffo


    22) Spritz



    To be continued....


    COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



    martedì 6 luglio 2010 - ore 19:45


    KING OF DIGA-1
    (categoria: " Fotografia e arte.. ")


    Festa BabylonMolo5 In Diga-1

    Dopo un anno torno in quel di Sottomarina, e sta volta per un vero tour de force, dal primo pomeriggio con King of Diga sotto un sole concentrato, fino a notte fonda con la festa in discoteca sulla spiaggia Babylon inDiga!
    Per ora concentriamoci sulla fine, il diluvio universale incontrato sulla strada del ritorno, eh si, perche’ finche’ stavo in mezzo alla baldoria, solo qualche folata di vento mi distraeva, e nulla piu’!
    Per il resto, cosa ricordare di questa festa ? Le belle e giovani ragazze, ma anche i tanti ragazzi di cui 3 forse 4 in particolare meritano una menzione speciale ma vi parlero’ di loro per ultimi!

    Eccovi ora la prima parte del reportage della Festa BabylonMolo5 In Diga:

    1) La carezza


    2) Al bar


    3) Invidiose


    4) Vogliosa di fumo


    5) Il figo


    6) Il furbo


    7) La ballerina


    8) La pensatrice...


    9) L’intruso


    10) Tempesta


    11) La sfinge



    To be continued....


    LEGGI I COMMENTI (12) - PERMALINK



    lunedì 28 giugno 2010 - ore 10:18


    CONCERTI LIVE-28
    (categoria: " Musica e Canzoni ")


    Uata’-2

    Musicalmente, secondo me hanno fatto passi da gigante negli ultimi anni e questa formazione, sebbene priva del suo apoloniano e carismatico Paul, me piaze!
    Inoltre, e non e’ poco, dal loro sito si intuisce che la loro non e’ solo una passione per la musica, ma una vera passione per i mitici cartoni animati giapponesi, che conoscono meglio di altri gruppi. Grafica originale e ricerca accurata di immagini anime/manga rende il sito piu’ professionale e la passione piu’ vera!
    La formazione attuale prevede 6 elementi, la cui storia, pero’, ancora non ci e’ dato sapere, vi basti ricordare che le voci cantante sono una maschile ed una femminile, supportate da una chitarra, un basso, una tastiera e una batteria.
    Purtroppo, a mezzanotte, come cenerentolo, abbandonai il campo perche’ avevo un altro impegno, altrimenti sarei rimasto volentieri a bere e a paciolare col gruppetto e i suoi crescenti fans! tra cui un promettente "genio" della fotografia…


    Eccovi ora la seconda ed ultima parte del reportage del concerto al Marsango Summer Festival 2010:

    11)


    12)


    13)


    14)


    15)


    16)


    17)


    18)


    19)


    20)


    THE END.


    COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



    sabato 26 giugno 2010 - ore 14:14


    CONCERTI LIVE-27
    (categoria: " Musica e Canzoni ")


    Uata’-1

    Dunque, sarei pure tornato ma svegliarsi spontaneamente ogni giorno alle 5 o 6 del mattino dopo 3 settimane di America, non e’ molto piacevole…
    Comunque, di foto ne ho fatte circa 4000, quindi mi ci vorra’ un mesetto per selezionarle e sistemarle, nel frattempo, ieri, grande concertino di Uata’ (ex Figli di Apolon) in quel di Marsango Summer Festival.
    Eh si, credo per la prima volta disponessero di un impianto audio e luci di ottimo livello, cosi come le persone che li gestivano! E cosi, finalmente, le prime belle fotine di questo simpatico gruppetto, nato sulle orme e amicizie di 2 altri grandi gruppi veneti cover cartoon quali Freeway e La Mente di Tetsuya ma che, nonostante cio’, e’ riuscito a distinguersi, soprattutto per i costumi spesso diversi ma sempre belli ed inusuali, e per un impronta rock piu’ metal, anche se naturalmente meno rispetto i Distructors (ormai sciolti) !


    Eccovi ora la prima parte del reportage del concerto al Marsango Summer Festival 2010:

    1)


    2)


    3)


    4)


    5)


    6)


    7)


    8)


    9)


    10)



    To be continued....


    COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



    sabato 22 maggio 2010 - ore 15:34


    LE DISAVVENTURE DI Nick-4
    (categoria: " Vita Quotidiana ")


    Prima di lasciarvi per il mio prossimo viaggio negli States… ho pensato di regalarvi la piu’ classica delle mie disavventure!
    Ambientazione: concerto rock in un pub il sabato sera.
    Obiettivo della serata: fare foto ad un nuovo gruppo, mai visto prima, solo femminile!
    Strategia: visto che appena arrivati ci siamo seduti su un tavolo da 6 nonostante fossimo in 3 e la vecchiaccia della cameriera ce lo ha pure fatto notare… noi siamo rimasti li’ lo stesso causa assenza di altri posti con visione del palco (a 10m direi). Quando pero’ orde di ragazzi brutti e pelosi (capelloni) si sono piantati, stile giovani rigogliose quercie nere, proprio di fronte a noi in quanto corridoio che portava al "giardino estivo", armato del mio litro di birra rossa doppio malto (non e’ colpa mia se le dimensioni erano solo 33cl. oppure 1l.) mi sono alzato e...
    Innanzitutto, dovete sapere che il palco e’ come incastrato alla fine della stanza, quindi non si riesce a camminarci attorno ne’ tantomeno a stare in piedi immediatamente davanti poiche’ lo spazio e’ occupato da tavoli, tutti occupati naturalmente, tranne uno, occupato solo da due ragazze (secondo voi la vecchia balorda cameriera avra’ detto loro qualcosa ? ). E quindi, mi sono fiondato dalle "sprovvedute" (per la serie, credaghe ai ufio) e ho chiesto loro se potevo sedermi con loro per il concerto, specificando che non avrei disturbato...
    Loro acconsentono, ma non appena mi azzardo a chiedere loro i nomi:

    La mora:
    Avevi detto che non disturbavi…


    Al che, appena ottenuto i loro nomi (casso che fadiga...) giro loro le mie spalle di merda, tiro fuori il mio attrezzo… e comincio a fare foto!
    Tra un sorso e l’altro il concerto finisce, e mi alzo dal tavolo per presentarmi alla bassista visto che l’avevo avvisata del mio probabile passaggio e la seguo fuori, dove voleva presentarmi una sua amica, il tutto, senza piu’ rivolgere lo sguardo ne’ tanto meno il saluto a quelle due escrementi del genere umano!

    Morale della favola: La cortesia umana del chiedere il nome di una persona non e’ prerogativa del sesso femminile che non vuole essere disturbato!


    PS. Legenda al 12 Marzo 2010.

    LEGGI I COMMENTI (6) - PERMALINK



    lunedì 10 maggio 2010 - ore 15:20


    SEMIPERLE DI SAGGEZZA-43
    (categoria: " Riflessioni ")


    Mesi fa una misteriosa spritzina, misteriosa nel senso di mai incontrata, fu breve e "circoncisa" nel suo blog:

    <CENSORED> va a Parigi



    Al che non potei trattenermi, visto che mi piacerebbe proprio visitar Parigi. Un po’ di Francia l’ho comunque vista nel tragitto Nevers-Lourdes-Marsiglia effettuato sul mio fido bolide blu nell’ottobre 2008, e vedere l’autostrada attraversare un parco nazionale pieno di colori descrivibili solo da Van Gogh, e’ stata un’esperienza unica, pensando alla merda delle autostrade della Lombardia...
    Comunque, commentai:

    Parigi secondo me merita solo in coppia, per cui io attendo! 

    E lei replico’:

    io ci sono già stata in gita scolastica. 
    ci torno perchè voglio assolutamente salire sulla torre 

    p.s.=non aspetterei la domenica per indossare il vestito più bello..gli altri giorni lo meritano allo stesso modo!


    Ed io conclusi:

    in gita e’ un’altra cosa, naturalmente.
    io sono gia’ salito su una torre, quella di tokyo, per cui per quella di parigi posso aspettare

    TRADUZIONE MASCHILE DEL TUO PS:
    un uomo non aspetterebbe la Donna della sua vita, se le tromberebbe tutte purche’ respirino...



    PS. Legenda al 23/07/2006

    COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



    sabato 8 maggio 2010 - ore 12:30


    IL TANTRA DELLA VITA-15
    (categoria: " Riflessioni ")


    Quindici.
    Di "salute" quando qualcuno starnutisce.




    COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



    martedì 27 aprile 2010 - ore 20:48


    CONCORSI-22
    (categoria: " Fotografia e arte.. ")


    Maratona fotografica Udine

    La Maratona è un concorso fotografico, con le caratteristiche indicate di seguito. É strutturato come una specie di caccia al tesoro in cui i partecipanti devono cercare di sfruttare nel modo migliore il tempo e il materiale che hanno a disposizione, per ottenere i risultati più interessanti e meno scontati, in base ad una serie di “temi–indizio” che sono loro comunicati durante l’arco della giornata da parte degli organizzatori, indicativamente 2 temi ogni 3 ore presso le postazioni di controllo, segnalate sulla mappa della citta’ di Udine fornita ad ogni partecipante.
    Ogni partecipante ha a disposizione 9 (nove) ore per realizzare 6 (sei) fotografie che rappresentino i 6 (sei) “temi–indizio” individuati dagli organizzatori. Il concorrente potrà scattare quante foto riterrà giusto ma alla consegna dovrà individuare i 6 scatti che meglio identificano i temi proposti dagli organizzatori.
    Il concorso ha lo scopo di premiare le migliori foto di ogni tema realizzate durante il corso della maratona e di assegnare il premio principale a chi svilupperà meglio tutti e 6 i temi previsti (opera complessiva).
    Le migliori fotografie saranno premiate ed esposte in una mostra mentre tutte le foto partecipanti saranno proiettate nel corso della premiazione
    La Maratona è aperta a tutti, fotoamatori e fotografi professionisti. La quota di partecipazione e’ pari a 10€.
    Non è obbligatorio partecipare a tutti i temi per essere ammessi alla valutazione finale ma si potrà partecipare anche a singoli temi.
    Sono ammesse tutte le macchine fotografiche digitali, reflex e compatte compreso i cellulari purché dotati di scheda di memoria. Non sono ammesse macchine fotografiche analogiche.
    La giuria sarà composta da 2 fotografi professionisti o giornalisti e da 1 responsabile del Centro Commerciale Friuli
    Con le migliori fotografie sarà costituita una mostra. Le premiazioni e l’inaugurazione della mostra avverranno il giorno 16 maggio 2010 presso il Centro Commerciale Friuli di Tavagnacco (UD).
    Elenco dei premi:

    La giuria poi potrà decidere di assegnare dei premi per foto segnalate e particolarmente meritevoli.

    Detto questo, devo dire che fare 2 maratone un giorno dopo l’altro ha portato i segni sul mio povero ginocchio dx operato ai legamenti crociati anteriori secoli or sono... e cosi appena dopo un paio di ore di inizio a Udine, sentivo un fastidioso dolore in prossimita’ delle viti che mi avevano fissato il tendine sul ginocchio.
    Quindi, con animo poco sereno, ho cercato di dare il meglio di me stesso, anche per la splendida giornata di sole che e’ diventata dopo un inizio piovigginoso! In particolare, ho scoperto nuovi angoli di Udine che una luce meravigliosa ha permesso di essere notati ed apprezzati.


    Per la maratona ho consegnato le seguenti fotografie:

    1) Vita di piazza


    2) Tracce di memoria


    3)Simboli


    4) Abbandono


    5) Verticalita’


    6) Colori nel mosso


    LEGGI I COMMENTI (2) - PERMALINK



    mercoledì 21 aprile 2010 - ore 13:15


    CONCORSI-21
    (categoria: " Fotografia e arte.. ")


    Maratona fotografica Ferrara-2

    Ed ora, il fotoracconto della giornata, iniziata con pioggia, non troppo fastidiosa per fortuna, ma poi alternatasi a momenti di cielo coperto senza acqua. Quindi e’ stata una giornata freddina riscaldatasi solo a suon di passi lunghi e veloci alla ricerca dello scatto magico! Ma fare foto con l’ombrellino in mano non e’ molto comodo...
    In teoria sarei dovuto andarci con alcuni nuovi amici fotoamatori (pacco puntuale) ma poco importa perche’ secondo me meglio girare da soli per fare foto, in modo da non essere distratti da agenti esterni e fondere cosi’ il proprio io con l’ambiente circostante. Anche se fossi andato in gruppo, mi sarei poi divincolato per ritrovarmi con loro solo a pranzo e cena.
    C’erano quasi 200 fotografi scatenati per le strade, tra cui anche molte ragazze! ma anche quelle, sono una distrazione, e quindi, sabato scorso ero come un gay solitario E poi, se vai in giro in gruppo, rischi anche di fare le stesse foto!
    I temi, erano tanti, ma con il tempo concesso, fattibili. Diciamo tutti facili, se uno si limitava a soddisfare il tema, ma se voleva dimostrarsi un po’ piu’ originale/creativo della media, ecco che alcuni temi erano piu’ difficili di altri, come per esempio "stravaganze". Banale sarebbe stato fotografare le macchinette che sparavano bolle di sapone. Inoltre c’era il vincolo di non ritrarre volti e minorenni riconoscibili per la privacy, regola che di solito non viene imposta ma delegata al singolo fotografo, cioe’ la responsabilita’ e’ del fotografo per cui se il soggetto ritratto si lamenta, se la deve vedere con il fotografo e non con l’organizzazione della manifestazione, e di norma questo puo’ capitare solo se il soggetto si vede in mostra e non si piace, quindi a manifestazione conclusa e nella speranza che la foto superi la selezione.
    Da questo punto di vista, sembrava che l’organizzazione fosse di classe, ed invece:
    Detto questo, Ferrara come citta’ mi piace sempre, soprattutto perche’ e’ ricca di vita, giovane e meno giovane, di iniziative ed eventi socio-culturali, vedi per esempio i buskers o i balloon. E’ molto pedonale e ciclabile come citta’, e non mi pare soffra del problema del traffico.
    Una cosa mi ha fatto sorridere, il tema "Viva gli anziani" mentre io ci stavo pure litigando con uno di loro… motivo ? Stavo camminando in pieno centro in cerca di una bella foto, quando, attraversando una piccola via pedonale strapiena di gente mi viene quasi addosso un anziano in sella alla sua bici che si lamenta perche’ per poco, a causa mia, stava per spalmarsi sul muro e rischiare la sua breve vita... E cosi’ son volate parole, non insulti, ad alta voce verso i turisti e verso i ferraresi, tipo che i non ferraresi non hanno rispetto... bea! e chi gira in sella alla propria bicicletta in piena zona PEDONALE piena di GENTE non ha forse poco rispetto delle regole ??? ipocrita!


    Per la seconda ed ultima parte della maratona ho consegnato le seguenti fotografie:

    7) Verde


    8) Il due


    9) Vetri


    10) Chiari fresche e dolci acque


    11) La strada


    12) Campanelli


    THE END.


    LEGGI I COMMENTI (4) - PERMALINK



    lunedì 19 aprile 2010 - ore 17:08


    CONCORSI-20
    (categoria: " Fotografia e arte.. ")


    Maratona fotografica Ferrara-1


    Dodici ore. Dodici scatti. Una sfida tra i vicoli del centro storico di Ferrara a colpi di macchina fotografica. I partecipanti, armati di reflex e compatte, dovranno esprimere in dodici ore tutta la loro creatività immortalando le immagini che meglio rappresentano i temi che saranno svelati loro solo il giorno della maratona. Un unico obiettivo…arrivare alla fine!

    Ai partecipanti, nel corso della giornata, verranno comunicati 12 “temi” di libera interpretazione ai quali riferirsi per la scelta dei soggetti da fotografare. I primi sei temi saranno comunicati dall’organizzazione all’atto di registrazione, e i successivi sei nel pomeriggio, presso apposite postazioni. Si ha a disposizione una foto per tema, per un totale di dodici foto. E’ cura dell’autore selezionare i dodici scatti che meglio rappresentano ogni singolo tema.
    E’ ammesso esclusivamente l’uso di macchine fotografiche digitali, reflex o compatte che siano.
    Gli scatti dovranno essere consegnati in formato JPEG a conclusione della giornata; non è consentito l’utilizzo di programmi di fotoritocco, nè di esposizioni multiple.
    Saranno presi in considerazione per la premiazione finale solo coloro che consegneranno tutti i dodici temi e dunque dodici scatti.
    GIURIA: La giuria è composta dalla fotografa internazionale Silvia Reichenbach, dal fotografo Roberto Mascellani, dal fotografo Andrea Bonfatti e da rappresentanti dell’associazione organizzatrice. La giuria terrà conto della creatività, della tecnica e dell’attinenza al tema.
    PREMIAZIONE: Saranno premiati - ad insindacabile giudizio della giuria - gli autori delle due migliori sequenze (di 12 scatti) e i due migliori scatti in assoluto a prescindere dalla classificazione dell’autore, oltre ad un premio del pubblico. Il premio del pubblico sarà assegnato durante la cerimonia di premiazione, quando verranno proiettate una foto per ogni concorrente, scelta da lui stesso.
    Premi:

    Tra tutte le opere partecipanti, verranno selezionate le più significative, per la realizzazione di una mostra e di un calendario.
    La partecipazione all’evento prevede una quota di iscrizione di € 15.

    Per la prima parte della maratona ho consegnato le seguenti fotografie:

    1) I fotografi


    2) Mestieri


    3) Stravaganze


    4) Un buon caffe’


    5) Il cielo sopra Ferrara


    6) Viva gli anziani


    To be continued…


    COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



    giovedì 15 aprile 2010 - ore 11:26


    AFORISMI PASSIONI QUOTIDIANE-6
    (categoria: " Riflessioni ")


    Non esiste la fotografia artistica. Nella fotografia esistono, come in tutte le cose, delle persone che sanno vedere e altre che non sanno nemmeno guardare.
    Nadar



    PS. Cogli l’attimo!

    COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



    mercoledì 7 aprile 2010 - ore 11:23


    LE DISAVVENTURE DI Nick-3
    (categoria: " Vita Quotidiana ")


    Carissimi e carissime, come ricorderete, in genere le mie disavventure riguardano il "gentil" sesso… ma credo sia giunto il momento di presentarvi meglio questo fantomatico Mr.T dopo le sue ultime malefatte!
    Dovete sapere che venerdi scorso non lavoravo e cosi’ sono andato dal primo pomeriggio fino a notte a far foto al Vajont, Erto e alla processione/rappresentazione della Passione di Cristo (a breve le foto). Verso sera mi scrive Mr.T per organizzare la serata, al che gli rispondo che sono in giro per foto e che ci saremmo sentiti il giorno dopo!
    Lui chiama un altro amico che non vedeva da 2 mesi ed esce lo stesso. Trattasi di un mio ex-amico…ma nessun problema in questo, ha fatto bene a chiamarlo.
    Arriva sabato, e cosi come gli scrissi che ci saremmo sentiti, gli propongo un’uscita serale con aperitivo e pizza a Jesolo visto che il tempo era ancora decente e sarebbe peggiorato il giorno dopo, ma…
    Lui rifiuta perche’ si era gia’ messo d’accordo con l’ex-amico di andare a mestre e padova, e mi invita ad unirmi a loro. Trattandosi di un ex-amico, rifiuto naturalmente, ma quello che veramente mi ha sorpreso e’ stata l’ennesima prova della volubilita’ di Mr.T che l’estate scorsa voleva portarmi a Jesolo a tutti i costi e in continuazione, ricordandomi pure che li’ aveva trovato morosa e che era sempre pieno di belle ragazze. Io rifiutavo sempre perche’ ero stufo di Jesolo, la conoscevo troppo bene, e mi "accontentavo" di Sottomarina che ho piacevolmente riscoperto viva e piena di feste! Naturalmente lo controinvitavo ma lui con le bende agli occhi denigrava a morte Sottomarina in favore di una paradisiaca Jesolo. All’inizio ha rifiutato perche’ voleva andar a Pasqua e Pasquetta a Jesolo, ma nonostante gli feci notare che le previsioni del tempo erano pessime, lui rimase della sua idea, anzi, azzardo’ pure che era gia’ brutto tempo e che a Jesolo non ci sarebbe stato nessuno il sabato sera, dandomi quasi dello stupido nel volerci andare. E fu cosi’ che, smonato, anche per altri pacchi vari ed eventuali di "amici", passai un insignificante sabato sera a casa...
    Arriva domenica e gli propongo la festa 7.2 del SugarReef, conscio del fatto che nonostante lo avessi invitato tante volte dall’estate scorsa ad oggi, e lui aveva sempre rifiutato, quando poi ci era andato da solo una sera di qualche mese fa, ne era rimasto entusiasta... Prima di allora ha osato rifiutare dopo averlo portato di fronte alla disco Circular perche’ si pagava 18€ mentre lui voleva discoteche/locali a ingresso gratuito, tipo Fishmarket, altro posto di cui l’anno scorso mi parlava benissimo in continuazione e mi invitava spesso, e quest’anno, invece, ne parla malissimo tanto che si rifiuta di farsi la misera tessera di 10€ e quindi rinnega tutto cio’ che mi raccontava l’anno prima! Naturalmente, rifiuta la domenica 7.2 e tira fuori un altro assurdo motivo/scusa: cerca ragazze padovane, non troppo distanti da casa sua...in Arcella. E tutte le serate che si faceva a Vicenza ? mah!
    Arriva lunedi, e mi propone di andare a Jesolo, col tempo semischifoso che c’era e il traffico del controesodo pronto a coinvolgere le strade turistiche! Naturalmente ho rifiutato io anche perche’ avevo in mente una festa molto piu interessante al parco in zona Monselice, ma visto il tempo penoso, avevo gia’ abbandonato l’idea... Lui dovrebbe esserci andato lo stesso poiche’ era convinto non ci sarebbe stato il controesodo.
    Quindi, uniche note positive del weekend pasquale, le foto del venerdi e l’aperitivo di domenica sera con una nuova amica anche se non credo ci possa essere altro.
    Ma che dire di lui, che ti racconta tutto il bello di questo mondo che lui vive e poi, e’ pronto a rinnegare tutto:

    Morale della favola: Lunaticita’/ipocrisia/volubilita’ non sono prerogative femminili!


    PS. Legenda al 12 Marzo 2010.

    LEGGI I COMMENTI (8) - PERMALINK



    domenica 4 aprile 2010 - ore 15:30


    LA DIGA DEL VAJONT
    (categoria: " Fotografia e arte.. ")


    Il titolo dice gia’ tutto.
    Il venerdi santo, mentre mi stavo dirigendo in uno sperduto paese montanaro per assistere alla Sacra rappresentazione della Passione e Morte di Gesù Cristo in croce, tra un monte e l’altro, un ponte e l’altro, una galleria e l’altra, ecco che sbuco fuori dall’ultima che a fianco costeggia proprio la mitica diga del Vajont. Impossibile non fermarsi un attimo...

    Vajont è il nome del torrente che scorre nella valle di Erto e Casso per confluire nel Piave, davanti a Longarone e a Castellavazzo, in provincia di Belluno (Italia).
    Due cenni di storia: il 9 ottobre 1963 una frana staccatasi dal versante settentrionale del monte Toc, situato sul confine tra le provincie di Belluno (Veneto) e Pordenone (Friuli-Venezia Giulia), causo’ un disastro nazionale con circa 2000 vittime, la distruzione totale del paese Longarone e limitrofi (a valle della diga, con seri danni fino a Belluno), nonche’ la distruzione di una decina di borghi abitati situati lungo il lago del Vajont ma sul versante opposto del monte. La frana di 270 milioni di m^3 di roccia alla velocita’ di 30 m/s si riverso’ sul lago artificiale del Vajont (115 milioni di m^3 di acqua) e provoco’ un’onda di piena che supero’ la diga di 250m scagliandosi quindi sulla valle del Piave lasciando intatta la diga! Come gia’ detto, in parte l’onda scavalco’ il monte lateralmente distruggendo altri borghi.

    Sono stati commessi tre fondamentali errori umani che hanno portato alla strage:
    Fu aperta un’inchiesta giudiziaria. Il processo venne celebrato nelle sue tre fasi dal 25 novembre 1968 al 25 marzo 1971 e si concluse con il riconoscimento di responsabilità penale per la previdibilità di inondazione e di frana e per gli omicidi colposi plurimi.
    Ora Longarone ed i paesi colpiti sono stati ricostruiti.

    La zona in cui si è verificato l’evento catastrofico continua a parlare alla coscienza di quanti la visitano attraverso la lezione, quanto mai attuale, che da esso si può apprendere.

    QUINDI, EVITEREI DI COSTRUIRE LA STUPIDITA’ GALATTICA DEL PONTE DI MESSINA, per esempio!

    Eccovi ora la prima ed unica parte del reportage della Diga del Vajont:

    1) Diga


    2) Frana


    3) Diga


    4) Diga


    5) Acqua


    6) Sentieri


    7) Tunnel


    8) Diga


    9) Diga


    10) A valle


    11) Diga


    12) Free climbing


    13) Coccolata dal sole e dai ricordi


    THE END.



    PS. Buona Pasqua.

    COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



    venerdì 2 aprile 2010 - ore 11:49


    LA MIA PATENTE-6
    (categoria: " Vita Quotidiana ")


    Pensavate che avessi concluso l’epopea in questione ? Naaaaaa
    Vediamo oggi la multa che, a rileggerla in originale, pare proprio scritta da un analfabeta con lettere mancanti e calligrafia in stampatello peggio della mia e per concludere, pure con incompetenza, forse causata da inesperienza… loro!

    Correva l’anno 2001, giorno 3 di ottobre alle ore 8:00, quando percorrevo la statale romea per recarmi, presumibilmente, una delle ultime volte al mio precedente impiego di merda! Da quel schiavista, sfruttatore, approfittatore, imbroglione, simpatico ciccione di Franco F. di Carbonera (TV)

    Fu cosi’ che nel verbale fu scritto:
    ha violato le norme di cui all’art. 148 C.d.S. perche’ conduceva il veicolo indicato percorrendo la SS309 dritto da Ravenna a Venezia effettuando il sorpasso della colonna veicolare ferma al semaforo invadendo completamente la corsia riservata all’opposto senso di marcia al fine di avvantaggiarsi sugli altri veicoli. Nel frangente causava pericolo per la circolazione stradale anche a causa della foschia presente.
    Il trasgressore dichiara NULLA
    Sanzioni accessorie SI (segnata con un cerchio e una X) NO (segnato con una X)
    Entro 60gg dalla contestazione o notificazione della violazione, e’ ammesso il pagamento in misura ridotta di L. 127.020


    Ho dovuto impegnarmi seriamente per decifrare il verbale e alla fine mi accorgo pure che il deficiente di turno non ha specificato nemmeno il o i commi dell’articolo infranto, il 148 ! Che li abbia infranti proprio tutti ? Che delinquente che sono !
    Ed inoltre, pure la sanzione accessoria non sapeva se appiopparmi oppure no , infatti non ha scritto nulla sull’apposito spazio, oltre a barrare entrambe le caselle del SI e NO e sbagliare come un pivellino!
    Vabbe’, fatto sta che ero conscio della mia colpevolezza, e cosi’ pagai senza oppormi.

    LEGGI I COMMENTI (2) - PERMALINK



    martedì 30 marzo 2010 - ore 17:39


    POESIOLA-88
    (categoria: " Poesia ")


    C’era una volta una spritzina felice di correre nei prati, quasi come...
    Georgie che corre felice sul prato
    nel suo bel mondo che pare fatato
    cade e ad un tratto non è più bambina
    ma si rialza sieropositiva!Oh Oh

    ma questa... e’ un’altra storia!

    Infatti, la spritzina in paranoia in questione si espresse cosi’:

    LA CORSA DELLA VITA

    Correvo felice,
    correvo nell’erba,
    correvo nel rischio
    di pestare una merda!

    di conseguenza, con la timida invadenza virtuale che mi contraddistingue, pensai ad una versione piu’ cupa e pessimista per mostrarle che al peggio non esiste fine...


    LA CORSA DELLA VITA

    Viveva triste,
    viveva nascosto,
    viveva col rischio
    di prenderlo in quel posto!



    PS. Legenda al 19/12/2005

    COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



    venerdì 26 marzo 2010 - ore 20:23


    SEMIPERLE DI SAGGEZZA-42
    (categoria: " Riflessioni ")


    Stasera saro’ breve anche se non circonciso.
    Visto il personaggio che di recente e’ comparso nella mia vita, anche se lo conosco oramai da piu’ di un anno, eccovi ora una perla non mia ma sua, a cui io non fornisco commenti perche’ desidero che voi, giovani donne e giovani uomini, esprimiate la vostra idea senza alcun mio coinvolgimento.
    Qualche settimana fa eravamo in auto e lungo la strada per raggiungere la nostra destinazione, tra un discorso di EF.AI.GI.EI e l’altro, arriva fulminea la sua stilettata:

    Per l’uomo il sesso e’ sesso, per la donna l’amore e’ sesso!

    Nel giro di 10 minuti, con circospezione e disinteresse, me l’ero gia’ trascritta sul fido cellulare!
    Dimenticavo, Lui, e’ Mr.T !


    PS. Legenda al 23/07/2006

    COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



    giovedì 25 marzo 2010 - ore 13:01


    IL TANTRA DELLA VITA-14
    (categoria: " Riflessioni ")


    Quattordici.
    Ricorda che grandi amori e grandi realizzazioni implicano grandi rischi.



    COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



    martedì 23 marzo 2010 - ore 13:17


    AFORISMI PASSIONI QUOTIDIANE-5
    (categoria: " Riflessioni ")


    Il mondo e’ un libro, e chi non viaggia legge solo una pagina.
    Sant’Agostino



    PS. Infatti, dopo l’estremo oriente, mi appresto all’estremo occidente.

    COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



    sabato 20 marzo 2010 - ore 13:51


    FESTIVITA’-19
    (categoria: " Fotografia e arte.. ")


    CARNEVALE IN VILLA

    Come anticipatovi, eccomi a parlarvi un po di almeno una festa di Carnevale, a Stra in Villa Pisani.
    Bella giornata di sole di domenica 21 febbraio 2010, economici stand di cibo e bevande (vin brule’ a 1 euro), spazio giochi per i bimbi, parco pulito ma labirinto chiuso, tanta gente, bella sfilata in costume, eta’ media delle fanciulle: o troppo alta o troppo bassa, quindi anche Mr.T e’ rimasto calmo !
    Era l’undicesima edizione del "Carnevale in Villa", che ha visto il suo inizio alle ore 11:00 con l’apertura di giochi gonfiabili, punti di ristoro e l’esibizione di artisti di strada.
    Noi pero’ siamo arrivati per le 14:00, ora di inizio sfilata di bande musicali, gruppi in costume, sbandieratori, personaggi del corteo storico di Venezia.
    Nel parco della Villa c’era anche un po di animazione, ma credo meno del previsto causa crisi… con giocolieri, prestigiatori, scultori di palloncini e abili truccatrici di volti.


    Eccovi ora la prima ed unica parte del reportage di Carnevale in Villa 2010:

    1) Cucciolo…


    2) Cucciola…


    3) Bimbo pensieroso curioso


    4) Dama di corte


    5) L’uomo e la donna


    6) Cigni reali


    7) Sfilata


    8) Divertire divertendosi


    9) Coppia in Villa


    10) Il boss della Villa


    11) La figlia del boss


    12) L’irriducibile


    THE END.


    LEGGI I COMMENTI (2) - PERMALINK



    martedì 16 marzo 2010 - ore 20:14


    LE DISAVVENTURE DI Nick-2
    (categoria: " Vita Quotidiana ")


    Anche se ce ne sarebbero altre da raccontare, non posso non rivelarvi la piu’ fresca (in ogni senso) e rapida delle mie disavventure… domenica scorsa.

    Allo Showroom c’era l’aperitivo alla milanese di Corso Como, dove si entrava a gratis senza obbligo di consumazione alcolica ma pure con il buffet a gratis! I drink si pagavano a parte, 5 o 8 euro.

    Fatta addirittura un minimo di coda per entrare… neanche fosse stato un sabato sera, dopo aver varcato l’ingresso secondario del locale, eccoci dentro, io e colui che non si puo’ non definire se non Mr.T, nel senso di iniziale del suo nome ma soprattutto T come Terminator!. Infatti, lui, le ragazze, le blocca Tutte! E nonostante il suo stile non sia molto condivisibile e lontano anni luce dal mio, in pratica punta sulla quantita’, lo ammiro lo stesso per come e’ mentre io non saro’ mai, cioe’ privo di timidezza...

    Comunque, come previsto, appena arriva il buffet, ha inizio la danza delle cavallette che lo divora in rapidi secondi. Per fortuna le portate continuano e devo ammettere che sono riusciti a sfamare tutti! Una cosa non avevo previsto: la musica ad alto volume come il sabato sera! Casso, io cercavo un posto tranquillo dove poter mangiare qualcosa, bere qualcosa di piu’ e paciolare con qualche fanciulla, ma cosi ci si e’ ridotti ad un banalissimo sabato sera discotecaro! Na Shit!
    Infatti, pure il dj ha annunciato che avevano riaperto l’ingresso principale per l’enorme flusso di gente non previsto!

    Ma tornando a noi, la mia disavventura in cosa consiste ? Nel mio unico tentativo di approccio della serata, fatto alla ragazza sbagliata, nel senso che a me interessava l’amica, ma la prima volta che le vidi, stavano parlando con altra gente, poi in pista mi passano accanto ma in quell’istante ero girato altrove, poi loro ripassano davanti a me e siccome avevo piu’ vicino la ragazza sbagliata, secondo me piu’ brutta, mi rivolgo lo stesso a lei cercando di differenziarmi dal tipico approccio troppo invadente del mio amico (il suo diretto "Ciao come ti chiami" che lui spesso arricchisce con aggettivi tipo "Ciao Bella" e suoi eventuali leggeri arpionaggi al braccio in caso la ragazza gli passi vicino troppo velocemente):

    Ciao, posso chiederti come ti chiami ?

    E lei:

    No




    Morale della favola: Mai essere educato con le ragazze sconosciute oppure rinunciare ai rapporti interpersonali se l’ambiente/musica/gente ti deprime o semplicemente la situazione non ti convince ma ti sfugge...


    PS1. Legenda al 12 Marzo 2010.
    PS2. Ho ritrovato un vecchio ma giovane amico di campeggio dei tempi del Marina di Venezia, el mitico Foga! Scaveon biondo come sempre ma piuttosto ingrassa’!
    PS3. Appena docciato ora: un bel brufolo sul braccio! Che buffet di mierda!

    LEGGI I COMMENTI (2) - PERMALINK



    sabato 13 marzo 2010 - ore 15:36


    SEMIPERLE DI SAGGEZZA-41
    (categoria: " Riflessioni ")


    Tempo fa, nel mio solito girovagare di blog in blog, trovai un’altra occasione per dire la mia, nel mio stile, spesso incompreso…
    Infatti, al seguente post:

    …Forse…
    ..a certe domande è meglio non avere una risposta, forse quando si chiude una porta è meglio farlo a doppia mandata e gettare la chiave. I ricordi dentro quella stanza saranno sempre li al sicuro, custoditi gelosamente, se si provasse a riaprila, quella porta, magari si rovinerebbe tutto... meglio quindi guardare avanti, forti di quello che si è vissuto e con la curiosità di scoprire cosa verrà domani, senza zavorra...Da un pò di tempo tutto ha un nuovo sapore..e mi piace così!


    replicai con il seguente commento:

    come dico sempre io : la minestra riscaldata tende ad amplificare i difetti di cottura

    Infatti, in questo caso il mio commento e’ stato cancellato.
    E voi sapete quanto detesto questo comportamento e quanto irriti la mia quiete, soprattutto se non vengo avvisato con una motivazione grazie alla quale potrei capire meglio la situazione o farmi capire meglio, insomma, dialogare come 2 persone adulte e mature, serie e rispettose dei propri simili. Tanto piu’ che la spritzina in questione mi aveva pure scritto qualche giorno prima per avvisarmi che una mia foto aveva il titolo sbagliato, nel senso che non era una FISARMONICA ma una ARMONICA, per cui avevamo un briciolo di "amicizia" via speedy.
    Ma sapete anche che su questo sito non esiste rispetto verso gli sconosciuti, che vengono considerati alla stregua di mendicanti pezzenti stupidi e ignoranti, quasi oggetti (bytes nel caso specifico) e non persone! Anche questa vigliaccheria non tollero: solo perche’ non si conosce di persona una persona, e ci si trova lontani km al riparo dietro un freddo monitor, la si considera/tratta di merda come non esistesse e non provasse emozioni/sentimenti ???

    Comunque, secondo voi, se avete tempo e voglia per rispondere, e’ stato un commento fuori luogo ? Una stronzata ? O cosa, per motivare la sua censura ?
    Io voglio capire per migliorare.


    PS. Legenda al 23/07/2006

    LEGGI I COMMENTI (11) - PERMALINK



    venerdì 12 marzo 2010 - ore 11:23


    LE DISAVVENTURE DI Nick-1
    (categoria: " Vita Quotidiana ")


    I piu’ intelligenti di voi si chiederanno: "Ma cosa c’entrano le disavventure di Nick con quelle di HarryH. ?" "Perche’ un titolo cosi’ simile ?" Beh, dovete sapere che OGNI cosa scritta sul mio blog ha un significato, piccolo o grande che sia, evidente o velato pure, per esempio il fatto che sulla destra stiano sparendo i nomi dei blog che seguo, ha un suo perche’!
    Comunque, tornando a noi, i meno pigri di voi sapranno che il mio nome e’ Nicola per cui…
    Inauguriamo oggi una nuova versione delle mie disavventure, ovvero quelle avvenute non a causa di spritzine ingenue, oneste ed innocenti… e pure sante , ma di ragazze sconosciute incontrate per caso e quindi conosciute poi di persona, nel vecchio classico stile "Ciao, come ti chiami ?", per intendersi.
    Non so se sia dovuto all’anno cinese della Tigre, ma mi piace crederlo, fatto sta che mi son accorto di una certa "ispirazione" e cosi, via! Sta volta sputtaniamoci alla grande, tanto per cambiare stile!

    Partiamo da una "allegra" pizza con amici a padova centro per poi finire al Fishmarket, anno nuovo, tessera nuova! Saluti a 10€ ma la tessera te la consegnano al successivo ingresso.
    Musica che lentamente ti prende mentre cerchi di digerire a suon di grappe.
    Giunge quindi il momento che in pista, sopra il mini palco, si affolli di giovani fanciulle scanzonate, e noi, baldi giovani, tra cui un paio di indifferenti amiche, ci tuffiamo a nostra volta.
    A questo punto i ricordi si fanno vani, perche’ la musica era la prosecuzione del mio respiro, forse una certa ragazza sta per cadere e cosi’ con naturalita’ "attacco bottone" e finisco con il suo numero di cellulare!
    Tornato a casa, il giorno dopo le scrivo un SMS.
    Trascorrono ancora altre ore di silenzio finche’ provo a telefonarle: "TIM, messaggio gratuito, siamo spiacenti, il numero da lei chiamato non e’ attivo."


    Morale della favola: non sfidare la propria memoria oppure la furbetta era piu’ "spritzina" del previsto!


    LEGGI I COMMENTI (2) - PERMALINK



    sabato 6 marzo 2010 - ore 19:49


    POESIOLA-87
    (categoria: " Poesia ")


    Non sono certo un appassionato del carnevale, nonostante un paio di anni fa sia andato al carnevale d’Europa di Cento (FE), pero’ quest’anno non volevo perdermelo completamente e cosi’ l’ultima sera, il martedi, invece di tornare a casa dopo la giornata lavorativa, devio verso Venezia, rigorosamente da solo dopo i consueti pacchi...
    Naturalmente ero munito di fida macchina fotografica, per cui il reportage ve lo illustrero’ un’altra volta, magari insieme a quello di Cento.
    Ora invece vi racconto cosa mi ha ispirato durante la "cena" al Burger King di campo S.Luca, meglio dire il panino-bis, visto che la piadina di un altro bar vicino piazza S.Marco non mi aveva del tutto saziato.
    A rileggerla a mente lucida, noto come una certa mutazione rispetto il mio consueto "stile" , mi devo preoccupare... ?


    JACK

    Il colore del Jack e il profumo di liberta’
    il calore della terra ma l’euforia del male
    tutto questo in 50cl liquidi
    malleabili ma penetranti
    nelle tenebre e nell’anima
    fino a detonare
    e nella mente rovinare
    mentre nel cuor nascere
    germogli di istinto
    di egoistica vita
    di selvatica fine!



    PS. Legenda al 19/12/2005

    COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



    giovedì 4 marzo 2010 - ore 13:26


    LA MIA PATENTE-5
    (categoria: " Vita Quotidiana ")


    Continuando la mia odissea legale, stavolta trascorre ben un anno intero senza problemi con la Giustizia rispetto la mia ultima multa narrata qui, infatti ricordero’ per sempre quel giorno: 22 ottobre 2000.
    Il motivo e’ semplice e visibile pure nell’introduzione del mio blog. Era la domenica di fine millennio in cui avevo prenotato la fine del mio passato, la rinascita del mio presente, e il sogno di un nuovo futuro.
    Naturalmente nessuno capira’ nei dettagli a cosa mi riferisco, ma a grandi linee posso forse soddisfare, in piccola e soprattutto pragmatica parte, la vostra curiosita’ svelando che riguardava "una" ragazza, il lavoro, il mio io interiore e pure quello esteriore (non a caso in quell’occasione avevo ancora i capelli "lunghi").
    Qualche altro dettaglio, sul post dedicato al lancio...

    Fu cosi’ che nel verbale fu scritto:
    ha violato le norme di cui all’art. 148/12-16 C.d.S. perche’ effettuava sorpasso di altro veicolo in corrispondenza di intersezione stradale.
    Il trasgressore dichiara NULLA
    Sanzioni accessorie NO
    Entro 60gg dalla contestazione o notificazione della violazione, e’ ammesso il pagamento in misura ridotta di L. 121.200


    Quindi, cosa aggiungere ?
    Ero alla guida della mitica Golf serie 2 (anno 1986) a GPL del babbo, in compagnia dell’unico amico che si degno’ di accompagnarmi, in ritardo con l’appuntamento del mio destino, ma sicurissimo e decisissimo ad affrontarlo! Che ridere quando il ragazzo che mi precedeva, gia’ lanciatosi a Jesolo Merda 50m, si rifiuto’ per paura dei 175m Adrenalina Pura.
    Opposi una fievolissimia resistenza, in quanto ero perfettamente conscio del mio reato, ma ingenuamente misto furbescamente, sognavo in una miserabile compassione da parte della Polizia Stradale quando li informai della mia missione. E come tutti i miei sogni, svani’...
    E fu cosi’ che ai L.150.000 spesi per il lancio e il video del lancio, si aggiunsero pure L.121.200 di una multa che voleva ostacolarmi, come tutte le volte che ho sempre desiderato fortemente qualcosa...

    COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



    mercoledì 3 marzo 2010 - ore 10:45


    SEMIPERLE DI SAGGEZZA-40
    (categoria: " Riflessioni ")


    Mesi e mesi or sono, quando ancora ero un pelo... piu’ saggio approdai sull’ennesimo blog di donna infranta:

    le lacrime..

    e io non so che fare..e vorrei che qualcuno me lo dicesse..


    E, naturalmente, prontamente mi adoperai, anche se, probabilmente, invano:

    le lacrime evaporano con il calore del fuoco dell’IRA!

    PS. Legenda al 23/07/2006

    LEGGI I COMMENTI (2) - PERMALINK



    lunedì 1 marzo 2010 - ore 11:20


    IL TANTRA DELLA VITA-13
    (categoria: " Riflessioni ")


    Tredici.
    Quando ti fanno una domanda a cui non vuoi rispondere, sorridi e
    domanda: "Perchè vuoi saperlo?"




    COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



    domenica 21 febbraio 2010 - ore 14:08


    CINEMA NEWS-10
    (categoria: " Cinema ")


    Saro’ breve.
    Ieri sono andato al cinema a vedere l’ultimo film con George Clooney: "Tra le nuvole".


    Simpatica commedia che alla fine mostra la sua vera natura, i suoi artigli, e la sua graffiante morale:
    Anche l’uomo piu’ indipendente, sicuro e felice della sua vita trovera’ il suo destino... la sua donna. Piu’ maschilista... stronza, ipocrita e cinica che glielo mettera’ dritto, storto e a fondo nel culo!


    Riassumendo: Da vedere... meglio se in compagnia di una ragazza, acqua e sapone, cosi’ impara a non sbagliare strada, oppure incazzata con il genere maschile, cosi’ impara la vera par condicio!

    LEGGI I COMMENTI (4) - PERMALINK



    lunedì 15 febbraio 2010 - ore 11:38


    AFORISMI PASSIONI QUOTIDIANE-4
    (categoria: " Riflessioni ")


    Le parole hanno una vita piu’ lunga dei fatti.
    Pindaro



    PS. E io ho buona memoria!

    LEGGI I COMMENTI (2) - PERMALINK



    venerdì 5 febbraio 2010 - ore 13:21


    FERRARA BUSKERS FESTIVAL-4
    (categoria: " Fotografia e arte.. ")


    Nonostante una bella giornata di sole, la sera, diluvio universale e cosi me ne tornai a casetta anzitempo e anzisbando...
    La prossima volta, daro’ di piu’!
    Per ora, vi ricordo i musicisti invitati, mentre per gli artisti passo, poiche’ erano circa 270 nei 10gg della manifestazione:

    1. Leiermann & Elfenklang (folk, Germania)
    2. The Busquito’s (swing – jazz – hot club, Olanda)
    3. Manzella Quartet – Formazione Instabile (street reggae – rock acustico, Italia)
    4. Hosoo Transmongolia (canti tradizionali mongoli, Mongolia)
    5. The Blue Genes (blues & roots – rockabilly, USA – Germania – Regno Unito – Danimarca)
    6. Los Widow Makers (country – soul – rockabilly – blues, Spagna)
    7. Lars Vegas & The Love Gloves (r&b, Germania – Regno Unito)
    8. Juzzie Smith (blues & world grooves, Australia)
    9. Fred Menendez Band (musica strumentale, Brasile)
    10. Violentango (tango argentino, Argentina)
    11. Spring (folk & soul, USA)
    12. RootsKompakt (reggae acustico – ska, Ungheria)
    13. Buffalo Bill & His Bavarian Beerhunters (texas-swing – contry-swing – folk, Germania – USA)
    14. Cracow String Quartet (musica classica, Polonia)
    15. Debitanti (musica tradizionale croata, Croazia)
    16. TS KUD-a Gorjanac (musica tradizionale croata, Croazia)
    17. Amarins & Le Gatte Negre (freefolk – Friesland fanfare, Italia – Regno Unito – Olanda)
    18. Trio Martinic & Iva Curtila (musica tradizionale croata, Croazia)
    19. Kom3dija (musica etnica, Croazia)
    20. Zbogom Brus Li (etno-punk burlesco, Serbia)


    Eccovi ora la quarta ed ultima parte del reportage al Ferrara Buskers Festival 2009:

    31) La mia armonica


    32) Blues men


    33) La musica e’ il mio divertimento


    34) Il mio pensiero


    35) Yes


    36) Ciuf-ciuf


    37) Offerta please


    38) La gatta nera n.1


    39) La gatta nera n.2


    40) La gatta nera n.3



    THE END.


    COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



    giovedì 28 gennaio 2010 - ore 11:53


    FERRARA BUSKERS FESTIVAL-3
    (categoria: " Fotografia e arte.. ")


    Il Festival nasce nel 1987 da un progetto di Stefano Bottoni e con un format messo a punto nel corso degli anni (formula invitati/accreditati, Buskerhouse, Buskergarden, iniziative di solidarietà, concorsi… ) dal direttore organizzativo Luigi Russo.
    È gestito fin dai suoi esordi da una piccola struttura formata da persone legate da vincoli di amicizia e familiari.
    Nasce con lo scopo di valorizzare la figura dell’artista di strada e per far conoscere ad un pubblico sempre più vasto le bellezze e le suggestioni di Ferrara. Negli anni raggiunge risultati insperati diventando, con i suoi 800.000 spettatori, la manifestazione di arte di strada più grande al mondo, e dando, allo stesso tempo, un forte impulso alla economia della città, sempre più centrata sul turismo culturale (ogni anno, circa 1 spettatore su 3 dichiara di avere scoperto Ferrara grazie al Festival).
    La manifestazione, in virtù del suo successo, diventa modello da imitare contribuendo, in maniera determinante, a far nascere un vero e proprio settore, quello dell’arte di strada italiana, che conta oggi più di 200 iniziative.


    Eccovi ora la terza parte del reportage al Ferrara Buskers Festival 2009:

    21) L’intruso


    22) Ciacole tra cowboys


    23) La Banda


    24) Rock’n roll


    25) La musica e’ il mio dovere


    26) Pippo calza lunga...


    27) La musica e’ la mia passione


    28) Quando gli adulti fanno ohohoh


    29) El Che


    30) Money



    To be continue...


    COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



    lunedì 25 gennaio 2010 - ore 12:16


    FERRARA BUSKERS FESTIVAL-2
    (categoria: " Fotografia e arte.. ")


    Approdato in treno, e’ sempre piacevole tornare in questa cittadina a misura umana. Toast e prima birretta in un baretto nel mini parco dietro il castello, servito da una bella e verace fanciulla ferrarese, e poi via, allo scatto magico!
    La giornata di sole prometteva bene, e birretta dopo birretta chi ti incontro al di fuori di una massa enorme di gente concentrata sotto i portici per non so quale motivo ? L’ex tastierista dei fringuelli dei Freeway !
    Veloce saluto e poi, di nuovo via! Ma... ecco che vi mostro una foto fuori reportage perche’ sebbene mi paresse di conoscerla, solo rivedendo la foto i giorni successivi ho fatto 1+1=2



    Per i tantissimi spettatori, provenienti da tutta Italia e, in misura significativa, anche dall’estero, il Festival è un entusiasmante giro intorno al mondo alla ricerca di sonorità familiari ed esotiche, è un’appassionante caccia al tesoro per scoprire gli strumenti più originali, le performance più fantasiose, i costumi più appariscenti. Ed è, soprattutto, un’infinita festa mobile, che si muove in mille direzioni, capace di riservare sorprese ad ogni angolo: un fiume di allegria, di suggestioni, di stupore, che invade strade e piazze di uno dei centri storici più belli d’Italia.
    I protagonisti del Festival sono i buskers, artisti girovaghi che, nella loro attività quotidiana, cercano di regalare un po’ di poesia e buonumore, a persone spesso distratte e indaffarate. La misura del loro gradimento sta nella capacità di guadagnarsi l’attenzione di questo pubblico che non è ancora tale e di riempire il cappello di segni tangibili di apprezzamento: euro, dollari o sterline che siano, l’ufficio cambi dei buskers non chiude mai.Gli artisti del Ferrara Buskers Festival, anche se tra di loro vi sono spesso apprezzati professionisti dell’arte di strada, non percepiscono compensi. La generosità degli spettatori, nel darsi e nel dare, viene perciò particolarmente apprezzata.


    Eccovi ora la seconda parte del reportage al Ferrara Buskers Festival 2009:

    11) Speta che rivooo


    12) Lo sguardo


    13) Adolescenza ferrarese


    14) Ricordi


    15) La strana coppia


    16) Un bel sorriso


    17) Una bella sorpresa


    18) E il campanile non c’e’ piu’


    19) Quando i bambini fanno ohohoh


    20) Clown



    To be continue...


    PS. Anche sta volta, chi indovina il nome, non il nickname, della fanciulla, vince!

    LEGGI I COMMENTI (2) - PERMALINK



    sabato 23 gennaio 2010 - ore 19:45


    FERRARA BUSKERS FESTIVAL-1
    (categoria: " Fotografia e arte.. ")


    A fine estate scorsa, quella volta, sono riuscito a non perdermi una bella manifestazione in quel di Ferrara, simpatica cittadina emiliana (non romagnola), ma da cui proviene una terribile spritzina... chi indovina vince !
    Ne avevo sentito parlare anche l’anno prima, ma altri impegni mi avevano impedito di migrare fin laggiu’!
    A me piacciono molto queste missioni, avventure, anche solitarie, purche’ armato di macchina fotografica, perche’ posso essere me stesso in un tutt’uno con gli altri, osservare e captare il mondo, i suoi colori e le sue armonie, i suoi aromi e le sue sofficita’...(magari) ma anche i suoi sogni e il suo animo.
    Utopicamente, spero anche in improvvisi incontri capaci di riscaldarmi le carni e stimolarmi le sinapsi...

    Il Ferrara Buskers Festival, con i suoi 800.000 spettatori, è la più grande manifestazione al mondo dedicata all’arte di strada. Nasce nel 1988 con l’intento di valorizzare la figura del musicista di strada e per far conoscere una città ricca di storia e fascino, obiettivi pienamente raggiunti.
    Grazie al proprio successo e al conseguente effetto di imitazione, il Festival ha contribuito, inoltre, a far nascere un vero e proprio settore, che può contare oggi su oltre 200 iniziative distribuite su tutto il territorio nazionale.

    Eccovi ora la prima parte del reportage al Ferrara Buskers Festival 2009:

    1) Marea di biciclette


    2) I meloni della Croazia...


    3) L’uovo della Croazia


    4)


    5)


    6)


    7)


    8) Pieraccioni in Emilia


    9) Vicolo ferrarese


    10) Via delle volte chiusa per lavori...



    To be continue...

    PS. Si accettano suggerimenti per i titoli mancanti delle fotografie.



    LEGGI I COMMENTI (4) - PERMALINK



    venerdì 15 gennaio 2010 - ore 13:48


    POESIOLA-86
    (categoria: " Poesia ")


    Sempre la medesima sera narrata in occasione dell’ultima poesiola, degustando una prelibata pizza porcini, in attesa della mia inesorabile fine..., l’ispirazione era l’unica essenza a farmi compagnia.
    Mai detto "meglio soli che mal accompagnati" fu piu’ sincero!
    E siccome sono duro a mollare, poi sono pure tornato alla castagnata per un bel e succoso sacchetto di castagne calde e profumate… che bonta’!
    Peccato per la musica che non ha fatto in tempo a iniziare prima che io dessi forfait…


    PASSATO DI VINO

    Da solo con un vino
    senza il mondo contro il destino,
    a fianco del tuo vero io
    in lotta contro ogni respiro,
    perche’ vivere e’ difficile
    ma vincere e’innatamente possibile.
    Alla fine rimane il bicchiere pieno
    e la brocca vuota,
    l’anima ancora da scoprire e sconfiggere
    e la vita vissuta ormai passata.



    PS. Legenda al 19/12/2005

    COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



    lunedì 11 gennaio 2010 - ore 13:06


    CONCORSI-19
    (categoria: " Fotografia e arte.. ")


    La tua idea di Liberta’ in una fotografia

    "Libera la Mente" è un concorso indetto per la produzione di opere artistiche fotografiche rappresentanti il tema della libertà.
    Scopo del concorso è promuovere e diffondere la cultura dell’hobby della fotografia (coltivazione dei propri interessi) e il concetto di libertà attraverso l’effettuazione di incontri in fiera affinché si riesca a trasmettere l’amore per il proprio "hobby" come un bene per la persona ed un valore sociale.
    Sono ammesse tutte le tecniche fotografiche (analogico, digitale, colori, bianco e nero, post-produzione...). Il peso di ogni foto non deve superare i 2 MB.

    La partecipazione al concorso è gratuita.

    Tutte le fotografie devono essere inviate tramite apposito modulo online entro le ore 10:00 del 19/02/10.

    Posso votare tutti coloro che si collegano al SITO INTERNET che compilano l’apposito form. Il pubblico potrà esprimere al massimo una preferenza per ogni indirizzo email. Anche chi vota potrà essere premiato. Verrà estratto il nome di un votante che riceverà come premio un Soggiorno di una settimana per quattro persone in una località a scelta (in una delle strutture del catalogo Iperclub).

    Il vincitore di pubblico sarà colui che riceverà il maggior numero di voti, verrà informato telefonicamente e via email e riceverà come premio un Soggiorno di una settimana per quattro persone in una località a scelta (in una delle strutture del catalogo Iperclub).

    Verrà inoltre proclamato un secondo vincitore da una giuria composta dall’ufficio comunicazione e grafico di Multimedia Tre. Il premio giuria consiste in un Soggiorno gratuito di una settimana per quattro persone in una località a scelta (in una delle strutture del catalogo Iperclub).

    I vincitori verranno contattati telefonicamente. Il premio dovrà essere ritirato durante i giorni e gli orari della manifestazione LIBERAMENTE presso la segreteria organizzativa.

    Io partecipo con le seguenti fotografie:

    1) Il lavoro rende liberi (ID FOTO: 654)


    2) Droghe leggere libere ad Amsterdam (ID FOTO: 656)


    3) No Zoo (ID FOTO: 658)


    4) Navigare nel mondo (ID FOTO: 657)


    VOTATEMI
    Il soggiorno gratuito e’ per 4 persone, non solo per me...
    Causa problemi durante il caricamento delle foto, la prima foto compare 3 volte, quindi controllate il campo ID FOTO prima di votare!

    LEGGI I COMMENTI (16) - PERMALINK



    giovedì 7 gennaio 2010 - ore 11:35


    SEMIPERLE DI SAGGEZZA-39
    (categoria: " Riflessioni ")


    Di solito, questo filone di post prevede un mio commento "saccente", ma in questo caso mi limito ad aggiungere che la cioccolata procura ciccia e brufoli!

    Un gruppo di laureati, affermati nelle loro carriere, discutevano sulle loro vite durante una riunione. Decisero di fare visita al loro vecchio professore universitario, ora in pensione, che era sempre stato un punto di riferimento per loro.
    Durante la visita, si lamentarono dello stress che dominava il loro lavoro, vite e relazioni sociali.
    Volendo offrire ai suoi ospiti un cioccolato caldo, il professore andò in cucina e ritornò con una grande brocca e un assortimento di tazze. Alcune di porcellana, altre di vetro, di cristallo, alcune semplici, altre costose, altre di squisita fattura. Il professore li invitò a servirsi da soli il cioccolato.
    Quando tutti ebbero in mano la tazza con il cioccolato caldo, il professore espose le sue considerazioni.
    “Noto che sono state prese tutte le tazze più belle e care, mentre sono state lasciate sul tavolinio quelle di poco valore.”
    “La causa dei vostri problemi e dello stress è che per voi è normale volere sempre il meglio.”
    “La tazza da cui state bevendo non aggiunge nulla alla qualità del cioccolato caldo. In alcuni casi la tazza è molto bella e alcune nascondono anche quello che bevete.”
    “Quello che ognuno di voi voleva in realtà era il cioccolato caldo. Voi non volevate la tazza . . . Ma voi consapevolmente avete scelto le tazze migliori.”
    “E subito, avete cominciato a guardare le tazze degli altri.”
    “Ora amici, vi prego di ascoltarmi . . . "
    “La vita è il cioccolato caldo . . . Il vostro lavoro, il denaro, la posizione nella società sono le tazze.”
    “Le tazze sono solo contenitori per accogliere e contenere la vita.”
    “la tazza che avete non determina la vita, non cambia la qualità della vita che state vivendo.”
    “Qualche volta, concentrandovi solo sulla tazza, voi non riuscite ad apprezzare il cioccolato caldo che Dio vi ha dato.”
    Ricordatevi sempre questo . . . . . . . . . .
    Dio prepara il cioccolato caldo, Egli non sceglie la tazza.
    La gente più felice non ha il meglio di ogni cosa, ma apprezza il meglio di ogni cosa che ha!!
    ~ e ricordatevi ~
    La più ricca persona non è quella che ha di più, ma quella che ha bisogno del minimo.

    Godetevi il vostro caldo cioccolato!!



    PS. Legenda al 23/07/2006

    COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



    martedì 5 gennaio 2010 - ore 16:45


    AFORISMI PASSIONI QUOTIDIANE-3
    (categoria: " Riflessioni ")


    Chi ha pazienza puo’ ottenere cio’ che vuole.
    Benjamin Franklin



    PS. Anche la gnocca perfetta ?

    LEGGI I COMMENTI (2) - PERMALINK



    martedì 29 dicembre 2009 - ore 12:34


    AFORISMI PASSIONI QUOTIDIANE-2
    (categoria: " Riflessioni ")


    La pittura e’ una poesia che si vede e non si sente, e la poesia e’ una pittura che si sente e non si vede.
    Leonardo Da Vinci



    PS. Capodanno con Vincent Van Gogh (ad Amsterdam...) non potra’ che confermarlo!

    COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



    lunedì 28 dicembre 2009 - ore 13:07


    AFORISMI PASSIONI QUOTIDIANE-1
    (categoria: " Riflessioni ")


    La musica esprime cio’ che non puo’ essere detto e su cui e’ impossibile rimanere in silenzio.
    Victor Hugo



    PS. Mi ricorda molto lo sport del calcio in Italia...

    COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



    sabato 26 dicembre 2009 - ore 18:11


    CONCERTI LIVE-26
    (categoria: " Musica e Canzoni ")


    Deep Purple-5

    Fortune nella disgrazia:
    1-il veicolo che mi precede non subisce danni, dice, ma era buio per vedere bene, e se ne va.
    2-il punto di impatto con il veicolo che mi segue coincide perfettamente con il paletto che avevo preso in retromarcia l’estate scorsa prima di andare ald una festa in spiaggia a Sottomarina, i cui danni non avevo mai riparato (carrozzeria e fanale)
    3-il paraurti posteriore preme sulla ruota posteriore destra impedendo a questa di girare... ma, un cartello di lavori in corso segnala che a 10 metri c’era un furgoncino con degli operai che stavano riparando una fibra ottica e quindi mi hanno gentilmente imprestato un bel martello!

    Constatazione amichevole eseguita senza problemi, oramai sono un esperto. Comunque l’altro guidatore era una persona onesta che non voleva creare problemi. Tornava pure lui dal concerto! Naturalmente salta l’appuntamento col mio amico ma non quello con il pronto soccorso in piena notte in modo da avere le carte pronte per l’agenzia infortunistica!

    Piccolo particolare che omettevo di citarvi: quando lunedi vado in agenzia, mi consegnano l’assegno che chiudeva la mia precedente pratica, aperta a fine febbraio 2009 a causa di un altro tamponamento... e mi avvisano subito che il secondo colpo di frusta lo pagheranno di meno...
    E: al ritorno, in baule avevo la reflex, quella sostituita dal centro assistenza canon dopo 3 riparazioni, beh, si e’ crepato il vetro sul display nel retro ...

    Tra i commenti ricevuti:
    Cosa aspetti a vendere quell’auto ?
    Se non fosse per te il tuo carrozziere sarebbe fallito!
    Cosa aspetti ad accasarti ?
    Ma non è meglio se vai a piedi? Anzi no che inciampi sui marciapiedi.



    Eccovi ora la quinta ed ultima parte del reportage del concerto al Palazzo del Turismo di Jesolo - 11 dicembre 2009:

    41)


    42)


    43)


    44)


    45)


    46)


    47)


    48)


    49)


    50)



    THE END.


    COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



    giovedì 24 dicembre 2009 - ore 13:34


    FESTIVITA’-18
    (categoria: " Vita Quotidiana ")


    SANTO NATALE-4

    Dunque, "Caro Babbo Natale", si inizia sempre cosi’ vero ?
    Bene, "Fottiti", si finisce cosi’ oggi!
    Dopo tutto meglio insultare lui di qualcuno di religione, sia mai che l’inferno sia peggiore di questo mondo…
    Il motivo ? Semplice, il 2009.
    Sei di memoria corta vista la vecchiaia ? Ti rinfresco io i 2 neuroni rimasti (Babbo e Natale):


    Quindi, caro Babbo Natale, nel 2010, per cortesia, FATTI GLI AFFARI TUOI E NON FARTI VIVO...! Che e’ meglio!

    Ed ora, con l’aiuto del sole…(chi svela questa citazione vince) che non c’e’, un sincero augurio a tutti gli spritzini di Buon Natale, e, voi che potete, FATEVI l’albero, ok ?


    LEGGI I COMMENTI (4) - PERMALINK



    mercoledì 23 dicembre 2009 - ore 16:14


    CONCERTI LIVE-25
    (categoria: " Musica e Canzoni ")


    Deep Purple-4

    A parte questo, a concerto finito, qualche chiacchiera con loro, un giro tra i venditori di magliette, in attesa che la folla sfolli e poi ci diamo appuntamento per bere qualcosa in un locale fuori Mestre. Visto il traffico sostenuto per uscire da Jesolo, decido di optare per la strada secondaria dell’andata, anche se piu’ piccola, tortuosa, buia della statale, ma non volevo avere problemi ne’ di polizia ne’ di frenate, ripartenze, fanali rossi, clacson etc. Quando infatti mi ricongiungo alla strada maestra, non faccio in tempo a pensare che il traffico sia leggermente migliorato, che devo seguire direzione Venezia e subito dopo il primo cavalcavia di raccordo, ecco la prima frenata improvvisa e i fanali rosso vivo in fronte! ABS amico mio entra in azione (sembra quasi di fare sesso) ma riesco a fermarmi 10cm dalla vettura che mi precede e penso: "Grande Nick, ce l’hai fatta anche sta volta, sei un mito ma... quello che mi segue... ce la...? SPATUNK!!!" E poi "SPATANK" io addosso a quello di fronte a causa della spinta subita.


    Eccovi ora la quarta parte del reportage del concerto al Palazzo del Turismo di Jesolo - 11 dicembre 2009:

    31)


    32)


    33)


    34)


    35)


    36)


    37)


    38)


    39)


    40)



    To be continue...


    COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



    martedì 22 dicembre 2009 - ore 11:33


    CONCERTI LIVE-24
    (categoria: " Musica e Canzoni ")


    Deep Purple-3

    A parte questo, parliamo un po’ del concerto vero e proprio. Per fortuna c’era un gruppo spalla, e quello ce lo lasciavano fotografare completamente, praticamente 30 minuti di allenamento. E li’, mi sembrava di essere nella fossa dei leoni con tutti quei fotografi accreditati con un pass identico al mio. Tutti lanciati allo sbaraglio. Pure 2 ragazze di cui una con una compattina digitale... ma anche veri professionisti di lunga data, e ognuno con i propri differenti mezzi, scopi, visioni. Probabilmente quasi tutti loro lo facevano per un vero lavoro, e quindi dovevano produrre per poi guadagnare, ma non io. E cosi forse ho fatto foto migliori al gruppo spalla che ai Deep Purple, visti anche i limitati tempi. Boh.
    Pausa di preparazione palco, si spengono le luci, e il boato della folla annuncia le stars! Di nuovo nella fossa dei leoni, ma questa volta, si fa sul serio! Solo 3 pezzi, i primi 3, e poi e’ finita la pacchia, saro’ un VIP a tempo determinato! Pure un controllore dei pass mi ha importunato, perche’ io, a differenza degli altri, non lo avevo attaccato sul giaccone, lo tenevo in tasca incolume come ricordo per il futuro.
    Finito il mio momento di gloria, penso che dopo tutto non e’ male cambiare angolo e stile di ripresa durante un concerto, e cosi’ mi posiziono nei primi gradini della tribuna fronte palco, in piedi dove non davo fastidio al pubblico. Ma, ahime, lo davo all’incaricato della sicurezza che voleva lasciare i gradini liberi. Non pago, passo sull’altra scalinata e qui almeno una ventina di scatti riesco a farli prima che un altro buttafuori mi faccia storie. E’ giunto quindi il momento di addentrarmi dentro la massa davanti il palco, comincio dalle retrovie ma ad un certo punto una mano mi chiama da dietro, era il mio amico e suo fratello, aveva riconosciuto il mio "cannone".


    Eccovi ora la terza parte del reportage del concerto al Palazzo del Turismo di Jesolo - 11 dicembre 2009:

    21)


    22)


    23)


    24)


    25)


    26)


    27)


    28)


    29)


    30)



    To be continue...


    COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



    lunedì 21 dicembre 2009 - ore 14:39


    DUE DI PICCHE-12
    (categoria: " Vita Quotidiana ")


    Direi che almeno 5 sono i tipi del genere spritzina, oggi ne vediamo uno. Non e’ il tipo imparanoiato. Non e’ il tipo impaurito. Non e’ il tipo stronzo. Non e’ il tipo stupido. Neppure quello morosato. E’ un cocktail!
    Il caso patologico di oggi vede una spritzina montanara (il suo nome parla da se’, tipo Heidi...) concedermi, in una email del sabato mattina, il num.cell e la conferma della serata al cinema il giorno dopo il primo speedy, appena chattata in pratica. E poi, dopo 2 ore le scrivo SMS per i dettagli di orario e film ma lei risponde dopo 40 minuti avvisandomi che si era dimenticata di un impegno preso in precedenza... ed io le lascio il beneficio del dubbio.
    Peccato che dopo qualche giorno torno sull’argomento e solo allora mi svela la bugia: non aveva nessun impegno, semplicemente aveva cambiato idea in quanto autodefinitasi lunatica... E per fortuna che sul suo blog non cerca gente che necessita di psicoanalisi, lei...
    Cosi non demordo nonostante in un dialogo dimostri altra superficialita’ nell’affermare che a lei per capire il proprio interesse per un ragazzo, non basta una sola uscita (come la media delle ragazze ), ma solo un’ora!
    Senza dimenticare l’impacciato interesse di cui parla sul suo blog nei confronti di un ragazzo che frequenta la sua stessa palestra, ma lei non guarda solo l’aspetto fisico, dice... infatti mi chiede una mia foto e poi si lamenta che si vede poco, te credo, l’ho scelta apposta leggermente sfuocata a figura intera... per verificare quanto contasse per lei l’aspetto fisico!
    E senza contare che alla fine compare pure una sua "paura" della distanza, anche se oramai forse si stava arrampicando…
    Fatto sta che questo e’ il mio terzo, ed ultimo, tentativo di incontrarla, datato un martedi.


    HarryH:
    Ciao, come va? Visto che ora son a casa da lavoro causa tamponamento, son libero tutte le sere Ci troviamo per bere qualcosa ?

    Spritzina:
    Ciao caro, ok io sono libera nel fine settimana

    HarryH:
    Ok,allora tipo venerdi al cinecity limena 21.00 e poi vediam se c’e’ film interessante ?

    Spritzina:
    Ok nicola

    Arriva quindi mezzogiorno di venerdi, senza ulteriori, come dire, pressioni mie su di lei, sia mai che pensasse che sono un tipo insistente...

    HarryH:
    Ciao,cambiato idea per stasera alle 21 al cinecity limena ok ? Ora guardo in internet che film fanno

    Spritzina:
    Non ti ho piu’ sentito cosi ho gia’ preso un impegno mi spiace

    HarryH:
    Vabbe’, riesci a stupirmi sempre per originalita’, anche se mi aspettavo l’ennesimo pacco e pure che non avresti risposto alla telefonata di poco fa… Facciamo domani sera o domenica ?

    Spritzina:
    Domenica sono impegnata, faremo piu’ avanti don’t worry

    HarryH:
    Domenica ho capito, ma domanisera=sabato,cioe’ dicevi che eri libera tutto il wend e ora sei impegnata tutto il wend ? Strano, non e’ meglio se fai la sincera e dici no per sempre non voglio mai andare a vedere un semplice film al cinema ? E ti ricordo, che cosi come hai detto a me l’altra volta di esserti dimenticata di un altro impegno quando mi avevi dato appuntamento, dovresti fare lo stesso ora con il nuovo impegno che ti sei presa, se sei una persona coerente con te stessa e matura.

    Spritzina:
    Sono libera domani. Mi hai detto tu domenica se ero libera

    HarryH:
    Ok per domani (sabato) stessa ora stesso posto.

    Spritzina:
    Ma non e’ meglio se andiamo a bere qualcosa insieme ?

    HarryH:
    Pensavo prima drink alle 21 e poi cinema 2230no? A me piace il cinema. Se porti un’amica, ne porto uno anche io cosi ci si diverte meglio.

    Spritzina:
    Al cinema ci vado gia’ domenica e sinceramente sono un po distante nicola.Facciamo cosi, se un giorno passi per Bassano ci si trova

    HarryH:
    Quindi e’ un addio…sii sincera per cortesia

    Spritzina:
    Ma mica ci conosciamo! No piu’ che altro lo vedo meglio un caffe’ un giorno tranquillamente

    HarryH:
    Gia’ perche a te basta 1 ora per conoscere tutto di una persona, o meglio, cio’ che ti interessa di una persona. Va bene, solo drink, domani, cosi dopo vado in disco con amici

    Spritzina:
    No appunto, non credo che al cinema ci sia molto da dire. Vai tranquillo prenditi tutta la serata, resto su quello che ti ho detto, ciao

    HarryH:
    Cioe’ al cinema si parla troppo o troppo poco ? Io comunque non dicevo piu’ di trovarsi al cinema necessariamente visto che niente film


    Ma smise di rispondermi. Beh, che dire, almeno questa volta ho ricevuto il pacco prima di arrivare al luogo dell’appuntamento…
    Certo che se ci fosse un modello non dico unico, ma coerente di ragazza, non un universo di colori con sfumature di profumi e polifonie di armonie, sarebbe meglio eh! Io continuo ad avere un unico cervello e un solo cuore.
    Un commento sorge spontaneo: avrei preferito piu’ sincerita’, maturita’, rispetto, carattere, intelligenza… ah gia’, io chiedo sempre troppo! Indi per cui, caro Babbo Natale, per quest’ anno non cambiare, un po’ di illusione sotto l’albero fammi trovare...

    PS. Legenda al 2 Aprile 2006.

    LEGGI I COMMENTI (6) - PERMALINK



    giovedì 17 dicembre 2009 - ore 17:36


    CONCERTI LIVE-23
    (categoria: " Musica e Canzoni ")


    Deep Purple-2

    A parte questo, parliamo un po’ del pre-concerto. Doveva esserci anche un mio amico super tifoso ed esperto del genere e del gruppo, con suo fratello, ma da settimane non si era piu’ fatto vivo, come da suo recente "stile"... E cosi’, stufo di sentirlo negarsi, neanche gli ho ricordato del mio imminente arrivo.
    Esco prima da lavoro per evitare il traffico e comprare la scheda e soprattutto trovare facilmente un comodo parcheggio a Jesolo. Imbocco la strada del ponte di barche in pieno revival percorso AIDA. Che bei tempi quando ancora non mi era entrata nel sangue e non sapevo cosa mi perdevo e ancora meglio quando ho fatto in tempo a viverla prima del declino! Un diamante e’ per sempre, AIDA!
    Parcheggiato a gratis dove di meglio non c’era, a 2 passi dal Palazzo del Turismo.
    Breve passeggiata a piedi per notare gia’ una certa massa di gente fuori dalle porte 2 ore e mezza prima dell’inizio del concerto.
    Ricerca di una pizzeria dove ingannare l’attesa e caricarmi di energie prima delle ore in piedi e in azione durante il concerto.
    Scelgo la pizza ai porcini in ricordo di una mia amica giapponese fuori da ogni schema ma... pessima scelta i funghi in una localita’ balneare, nemmeno se la stagione e’ quella giusta! Mezzo litro di vino rosso, che sembrava alquanto innaffiato...
    Ritorno in auto per riposarmi comodo una mezzoretta al riparo dall’umidita’ e freddo della sera e poi via, arrivo all’ingresso e gia’ noto che la folla era entrata, poco male pensai, visto che a breve avrei avuto il mio "figopass" E invece, sapete gia’ come e’ finita...


    Eccovi ora la seconda parte del reportage del concerto al Palazzo del Turismo di Jesolo - 11 dicembre 2009:

    11)


    12)


    13)


    14)


    15)


    16)


    17)


    18)


    19)


    20)



    To be continue...


    COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



    mercoledì 16 dicembre 2009 - ore 12:45


    CONCERTI LIVE-22
    (categoria: " Musica e Canzoni ")


    Deep Purple-1

    Venerdi 11 dicembre 2009
    Via mail arriva la conferma finale: il pass photo per il concerto a Jesolo dei Deep Purple, a mio nome, e’ confermato! AYEAH! Primo concerto internazionale a scrocco!
    La tecnica impiegata ? "lavorare" con piacere... cioe’ con la fotografia. Senza contare che grazie al pass, si possono fare foto comodamente a ridosso del palco, cioe’ fuori dalla marea di gente scatenata del pubblico. Pero’... c’e’ un pero’! scoperto al momento di ritirare il pass: "blah blah blah... solo i primi 3 pezzi blah blah blah..." Questo mi diceva il cassiere e quindi, io che non capivo cosa intendesse con il termine "pezzi", ho chiesto spiegazioni: pezzi=brani=canzoni !!!
    SCONVOLGENTE!!! Io che ero da sempre abituato a farmi ore ed ore di scatti, a concerti locali come un normale spettatore, e che proprio in virtu’ di cio’ mi ero comprato una seconda batteria e una seconda scheda di memoria da 4GB 233x! E quest’ultima proprio lungo la strada per Jesolo, da utilizzare mentre la prima da 8GB 300x, quando piena, si svuotava sul disco fisso portatile da 250GB! I N A U D I T O O O !
    Tutta la mia pianificazione e progettazione miseramente fallita per una regola che sembra usuale nel mondo dei concerti di fama internazionale (forse pure nazionale) rispetto ai miei modesti concerti cover o regionali delle sagre/fiere...
    Per di piu’ mi ero anche illuso, nelle settimane precedenti, di poter fare foto nel backstage... magari rubate come il mio piu’ classico stile street!
    E invece, delusione.

    Eccovi ora la prima parte del reportage del concerto al Palazzo del Turismo di Jesolo - 11 dicembre 2009:

    1)


    2)


    3)


    4)


    5)


    6)


    7)


    8)


    9)


    10)



    To be continue...


    COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



    martedì 15 dicembre 2009 - ore 13:02


    LA MIA PATENTE-4
    (categoria: " Vita Quotidiana ")


    Continuando la mia odissea legale, non andiamo molto lontano: infatti, 3 mesi soli dopo la prima multa narrata qui, eccone un’altra, sempre di mattino, ma in quel di Padova dove credo mi fossi recato per "affari" informatici di pincionetti…
    Parcheggio vicino al Duomo, credo via Accademia e al mio ritorno la sorpresina: un simpatico e leggiadro fogliettino giallo sul parabrezza del bolido tedesco del mio papa’, questa volta !

    Fu cosi’ che nel verbale lessi:
    SOSTAVA abusivamente nella zona a traffico limitato, non espone autorizzazione.
    Violazione non contestata immediatamente per: vedere la motivazione riportata sul retro.
    SOMMA DA PAGARE L. 60.600 (EURO 31,30)


    E sul retro dello stesso:
    Il pagamento puo’ essere effettuato ENTRO 30 GIORNI dalla data di accertamento dell’illecito.
    Il mancato pagamento entro il termine suddetto comportera’ la notifica del verbale, con l’aumento delle relative spese di procedimento e di spedizione a carico del destinatario.
    VIOLAZIONE NON CONTESTATA PER:
    1- assenza del conducente
    3-a bordo veicolo di servizio
    4-motivi di viabilita’
    5-richiesta urgente in altro intervento


    Stante ancora una volta l’esiguita’ della faccenda, pagai senza problemi e avvisai pure i miei procreatori di come il loro fargoletto prometteva bene...
    Pero’, a distanza di anni e di esperienza, ora come ora, mi sorge un dubbio:
    Nel retro del verbale non era presente alcuna segnalazione di spunta atta a specificare per quale preciso motivo la violazione non e’ stata contestata immediatamente al sottoscritto, ergo, avrei potuto fare ricorso e vincere ?

    COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



    venerdì 11 dicembre 2009 - ore 15:11


    FESTIVITA’-17
    (categoria: " Vita Quotidiana ")


    SANTO NATALE-3


    Si chiamava Traccia di Dio. Così lo aveva segnato San Michele, capitano di tutti gli angeli, alla fine della sua lista. Perché San Michele ha dovuto fare una lista con gli angeli fedeli, e stringere le file del suo esercito per non far notare il buco che avevano lasciato gli angeli cattivi.
    A ciascuno diede il suo nome, cominciando da Gabriele, l’angelo che Dio aveva creato per annunciare al mondo la notizia più importante, poi segnò Raffaele che doveva accompagnare Tobia, quello del viaggio, che da allora si sarebbe fatto carico di condurre sani e salvi tutti i viaggiatori.
    E così fu posto a ciascuno il proprio nome, finché non rimase che uno: un angelo piccolino che non sapeva quasi volare.
    San Michele aveva incaricato un angelo grande e forte, che si chiamava Fortezza di Dio, che gli insegnasse, ma tutto fu inutile. Lui sapeva volare solo nella scia luminosa che lasciava Dio al suo passare, una stradina di luce! Sì, sì, l’angelo piccolino spiegava le sue ali e volava sorridendo felice. Ma appena si distraeva un po’ e usciva dalla traccia di Dio, oppure quando ritardava troppo e perdeva la luce, sentiva un peso di piombo sulle ali, e cominciava a cadere e cadere, finché qualche angelo non lo raccoglieva e lo rimetteva sul sentiero dove l’angelo piccolino volava felice sentendosi sicuro come un bambino nella culla.
    Per questo quando Capitan San Michele finì la sua lunga lista di nomi di tutti gli angeli, scrisse l’ultimo: Traccia di Dio, affinché così si chiamasse da ora in poi l’angelo piccolino.
    E disse San Michele: «Fai attenzione, Traccia di Dio, non ti allontanare dalle sue orme perché Dio sta per creare il mondo e gli uomini ci daranno molto lavoro e se tu cadi forse non potrò mandare nessun angelo a raccoglierti».
    E San Michele guardava con compassione Traccia di Dio, pensando che ne sarebbe stato dell’angelo piccolino perduto nello spazio. Un angelo piccolino che non sapeva neanche volare.
    Traccia di Dio rispose di sì, che sarebbe stato attento e da allora seguì Dio da tutte le parti molto da vicino, senza distrarsi neanche un momento per non perdere il sentiero di luce che lasciava al suo passare.
    Per questo vide molto bene come Dio creò, il primo giorno, il cielo e la terra, che erano all’inizio solo un mucchio di fango scuro; e Dio disse: «Sia la luce».
    E dopo divise la luce dalle tenebre, e chiamò giorno la luce e notte le tenebre.
    Traccia di Dio guardava tutto, molto sbalordito e ripeteva a bassa voce le nuove parole che Dio pronunciava, e diceva sottovoce:
    «Giorno... giorno... giorno... giorno».
    E dopo: «Notte... notte... notte... notte».
    Per non dimenticarle, giacché erano parole molto belle.
    Era così occupato con queste cose che rimase un po’ arretrato, non lo raggiungeva del tutto la luce delle orme divine.
    Inciampò nell’aria perché gli si imbrigliarono le ali maldestre.
    Ebbe paura di cadere, sarebbe stato terribile, perché tutti gli angeli stavano guardando il creato e nessuno si sarebbe preoccupato di raccoglierlo. Fece uno sforzo e mosse le ali.
    Quando arrivò vicino a Dio, cominciò il secondo giorno. La voce divina diceva: «Che si faccia il firmamento in mezzo alle acque». Il firmamento lo chiamò cielo.
    Traccia di Dio cominciò a dire: «Cielo... cielo».
    Saggezza di Dio, un angelo molto svelto che gli stava vicino, gli disse molto arrabbiato di stare zitto perché disturbava tutti, e che non c’era bisogno di ripetere tante volte la parola cielo, perché era molto facile da imparare.
    San Michele domandò che cosa stesse succedendo e, pur facendo zittire Traccia di Dio, non lo rimproverò perché, in fin dei conti, era il più piccolo di tutti gli angeli e bisognava aver pazienza con lui.
    Se ne andò, muovendo lentamente le ali, e pensando che un angioletto così maldestro sarebbe servito a poco. Intanto cominciò il terzo giorno, perché nel cielo i giorni passano veloci come un pomeriggio di vacanza.
    Dio disse:
    «Che si uniscano in un solo punto le acque che sono sotto il cielo e compaia l’asciutto».
    Chiamò l’asciutto terra e le acque riunite mare. Fece nascere l’erba, le piante e gli alberi.
    Dio mise in ogni frutto i semi, perché più tardi si potessero seminare, così che quando fossero marciti quelli che aveva creato ne nascessero dei nuovi. Traccia di Dio era sbalordito e pensava che altro avrebbe potuto creare Dio nei giorni successivi, visto che le cose già fatte erano così belle. E volava impaziente aspettando che cominciasse il quarto giorno.
    Dio disse:
    «Che ci siano stelle nel firmamento del cielo, per distinguere il giorno dalla notte e servano come segno al tempo, ai giorni e agli anni. Splendano in cielo ed illuminino la terra».
    Traccia di Dio capiva tutto molto bene, dato che nei giorni precedenti aveva imparato le parole, per questo sapeva che cosa erano la terra, il cielo, il giorno e la notte. Vide come Dio creò il sole, tanto grande e luminoso che solo Dio poteva guardarlo senza abbagliarsi e toccarlo senza bruciarsi.
    Quindi creò la luna, più piccola, bianca e giocherellona come una palla, che sembrava a volte divertirsi nascondendosi nella notte. Dio fece anche le stelle- migliaia! - che uscivano bellissime dalle sue mani, piene di luce.
    Alcune erano bianche, molto bianche e piccole. Altre colorate. Tutti gli angeli lavoravano sistemando le stelle dove Dio indicava loro. Tutti volavano da un posto all’altro e si poteva seguire il loro volo per la scia luminosa che lasciavano le stelle nella notte. La loro luce riempiva il cielo, facendolo sembrare la Piazza Grande in una notte di fuochi artificiali.
    Tutti gli angeli volavano sistemando le stelle, meno Traccia di Dio, perché San Michele gli aveva detto di non muoversi, giacché si poteva perdere tra tanta confusione, e sarebbe stato difficile cercarlo tra tante cose che Dio aveva creato.
    Da una parte c’era San Raffaele indaffarato a sistemare in modo ben visibile la Stella Polare, quella che indica sempre il Nord, perché guidasse i naviganti. Da un’altra parte c’era Fortezza di Dio, con una stella così grande che nessun angelo aveva potuto muovere, mentre lui la trasportava senza alcuno sforzo.
    Saggezza di Dio, come una guardia nella confusione celestiale, dirigeva il traffico in modo tale che nessuno si scontrasse.
    Migliaia di angeli andavano e venivano e quando vedevano Traccia di Dio con le ali piegate, sorridevano con un poco di compassione, pensando: «Non servirà mai a granché un angelo che neppure sa volar bene!».
    Traccia di Dio non si rendeva conto delle burle, perché aveva solo tempo per guardare, con gli occhi ben aperti, una così fantastica festa di luce.
    In un attimo le stelle furono tutte al loro posto. Il cielo era diventato bellissimo. Tutti gli angeli si giravano verso Dio per lodarlo.
    Ed allora si resero conto che non avevano ancora finito, mancava ancora una stella da sistemare. Era una stella bianca, non molto grande, e Dio la teneva nella sua mano destra. Gli angeli cominciarono a domandarsi dove Dio l’avrebbe collocata, visto che il cielo era pieno ed esse erano così ben sistemate che sembrava impossibile trovare il posto per una in più.
    Un angelo disse: «Quella stella avanza, bisognerà buttarla via».
    E un altro: «Sicuramente ne è stata fatta una in più».
    Dio, in silenzio, abbassò la mano destra, accanto a Lui stava Traccia di Dio che lo guardava imbambolato. Dio si chinò ancora e gli consegnò la stella, Traccia di Dio la prese con moltissima cura per paura di farla cadere. Pensò che doveva reggerla solo per un momento, mentre Dio diceva ad un angelo molto più sveglio, più bello e più forte di lui, di sistemarla; ma Dio non disse niente, vide che era tutto a posto e così finì il quarto giorno.
    La stella non era molto grande, ma Traccia di Dio era così piccolo che, così in piedi come stava, quasi non la poteva reggere. Era necessario reggerla con più sicurezza. Che cosa avrebbe detto San Michele, se l’avesse lasciata cadere? Cominciò a piegarsi, piegarsi fino a rimanere seduto con le gambe stese e la stella sulle ginocchia. Ecco! Molto bene! Sentiva un bel calduccio molto gradevole ed una grande luce. Poteva appena vedere qualcosa, perché la stella glielo impediva, ma non gli importava nulla perché stava compiendo un incarico di Dio.
    Il quinto giorno Dio andò a creare i pesci e Traccia di Dio non poté seguirlo, perché la stella pesava molto e gli fu impossibile alzarsi. Di sera gli altri angeli vennero a raccontargli come erano i pesci, gli uccelli e il giorno dopo gli animali.
    Da ultimo gli dissero come era fatto l’uomo, ad immagine e somiglianza di Dio, ma non gli davano spiegazioni in più e Traccia di Dio non riusciva ad immaginarselo.
    Il settimo giorno del mondo fu riposo per tutti e Traccia di Dio fece un riposino con la testa appoggiata sulla stella.
    Aveva ragione Capitan San Michele. Tutti gli uomini cominciarono a dare molto lavoro. Erano ribelli e disubbidivano a Dio; orgogliosi, volevano eguagliarlo. E poiché questo non era possibile, Dio, con molto dispiacere, perché vi si era affezionato, dovette castigarli. Però subito promise loro un Salvatore che sarebbe nato, vissuto e morto fra di loro per redimerli. Affinché gli uomini non dimenticassero la promessa, mandò di tanto in tanto i suoi angeli per ricordarglielo e, in molte occasioni, anche per aiutarli.
    E diede ad ogni uomo un Angelo Custode, messaggero tra Dio e l’uomo.
    San Michele prese la sua lista e fece una croce vicino al nome di ogni angelo che era stato nominato guardiano degli uomini. E vicino al nome scrisse giorno ed ora in cui dovevano essere mandati sulla terra. Una copia di questa lista fu data ad un angelo chiamato Provvidenza di Dio, perché ricordasse ad ognuno quando doveva incominciare a volare.
    Così si cominciò ad andare e venire dal cielo alla terra e dalla terra al cielo; si poteva sentire a tutte le ore il volo dei santi angeli. Tutti erano molto indaffarati e nessuno badava a Traccia di Dio che stava lì, seduto dall’inizio del mondo con la sua stella tra le braccia, fermo fermo per non farla cadere.
    Traccia di Dio non si annoiava. Guardava per quel che poteva al di sopra della sua stella ed ascoltava le parole che dicevano gli angeli quando passavano. A forza di vederlo così, nessuno più lo chiamava Traccia di Dio, ma "Il Seduto". E così dimenticarono il suo vero nome.
    Un giorno un angelo era andato, per incarico di Dio, sulla terra a dipingere per la prima volta l’arcobaleno. Era un incarico molto importante, poiché lo dipinse senza riga né compasso in mezzo alla pioggia, attento che i colori non si macchiassero mischiandosi gli uni con gli altri e rifinendolo fin quasi a sfiorare gli alberi. Il risultato fu che mentre l’angelo, che si chiamava Bellezza di Dio, dava gli ultimi ritocchi, un uccellino si imbrigliò nelle sue ali e, poiché aveva fretta di finire l’arcobaleno e vedere come era venuto, non si occupò dell’uccellino, che salì con lui, sulle ali dell’angelo, fino al cielo.
    Bellezza di Dio passò vicino al Seduto che non aveva mai visto un uccello. E l’angelo, al vederlo, disse: «Bellezza di Dio, che bel fiore hai portato dalla terra!».
    Bellezza di Dio gli spiegò che non era un fiore, ma un uccello di quelli che Dio aveva creato il quinto giorno, che poteva volare come gli angeli e che sapeva anche cantare.
    Sbrogliò l’uccellino dalle piume delle sue ali e lo diede al Seduto.
    «Tieni».
    Il Seduto rimase stupito di come volava bene.
    Bellezza di Dio gli raccontò allora molte cose che aveva visto sulla terra e gli disegnò perfino un piccolo arcobaleno con i colori che gli erano avanzati. Il Seduto ascoltava con tanta attenzione che era un piacere raccontargli storie; da quel momento tutti gli angeli che arrivavano dalla terra presero l’abitudine di fermarsi per un momento vicino a lui.
    E così seppe come uscì il popolo di Dio dall’Egitto, come fu condotto per il deserto fino alla Terra Promessa e come suonava profonda e grave la voce dei profeti.
    Il Seduto ascoltava meravigliato le storie della terra e gli sembrava che gli altri angeli fossero molto svegli e coraggiosi.
    Mai lui si sarebbe fidato di entrare in un forno infuocato per rinfrescare con il vento delle sue ali i tre giovani che quel re Nabucodonosor - dal nome così difficile - aveva fatto buttare dentro per non aver voluto adorare un suo idolo.
    E meno ancora avrebbe avuto il coraggio di scendere nella fossa dei leoni per chiudere con le proprie mani la loro bocca affinché non facessero del male al profeta Daniele.
    Era stata una fortuna che Dio gli avesse dato un incarico così facile come quello di sorvegliare una stella; perché così seduto come era non c’era pericolo che gli cadesse e Dio poteva venire a riprendersela quando voleva.
    Il Seduto era contento.
    Passarono così i secoli ed arrivò il tempo della Grande Promessa.
    Tutto era preparato benissimo. Capitan San Michele aveva mandato un angelo perché curasse il muschio e la paglia che sarebbero servite per la culla del Bambino Gesù; in modo che crescesse molto fine e dorata ed il muschio molto verde e fresco.
    Aveva cercato anche un bue ed un asinello perché con il loro alito riscaldassero la stalla, l’asina la scelse grigia come l’argento, il bue marrone come la cioccolata.
    Gli angeli dovevano cantare «Gloria a Dio nell’alto dei Cieli»; ormai provavano da mesi e da tutti gli angoli dei cieli si poteva sentire una così bella canzone.
    Fu così che il Seduto venne a conoscenza di quello che stava per accadere.
    Perché negli ultimi tempi gli angeli erano così occupati che non si fermavano più a raccontargli qualcosa, pensavano che non potevano perdere tempo a raccontargli qualcosa, pensavano che non potevano perdere il loro tempo con un angelo così imbranato del quale Dio sembrava essersi dimenticato.
    Arrivò finalmente il 24 dicembre e quello doveva essere il primo Natale del mondo. Una lunga fila di angeli cantanti erano pronti a prendere il volo con le loro ali piene di luce e le bocche piene di allegria che non si potevano far tacere più a lungo.
    Come accade quando dobbiamo fare una sorpresa alla mamma e si riesce a tacere solo per un po’, ma poi si finisce per raccontarlo perché ci scappa, così gli angeli stavano aspettando il segnale di Dio, perché la notizia che portavano era la migliore di tutti i tempi e la loro allegria scappava nella loro canzone.
    E Capitan San Michele doveva continuamente farli tacere. Perché tutti quegli angeli dovevano annunciare ai pastori che era nato il Figlio di Dio. Dio disse che tutto questo andava molto bene, ma che però mancava ancora qualcosa.
    Capitan San Michele diventò rosso, tutti gli angeli lo guardavano con rimprovero. Come aveva potuto dimenticare qualcosa in una notte così importante?
    Nascondendo le mani contò con le dita: il presepe, la paglia, l’asino ed il bue, gli angeli cantori... Quattro cose. Cos’altro poteva mancare? Mancava la stella!
    La stella dei Re Magi! Quella stella che doveva essere mandata molto lontano perché guidasse i santi Re Magi fino alla stalla!
    Capitan san Michele organizzò tutto in un momento: chiamò Bellezza di Dio perché scegliesse la stella più bella di tutte, Sapienza di Dio perché pensasse che strada seguire per andare a prenderla, Fortezza di Dio perché la portasse.
    Ma in verità Dio già da molto tempo aveva creato una stella speciale per questo evento.
    «Una stella senza uso?».
    Sì, questa era: una stella nuova del tutto!
    San Michele, guidato da Raffaele e seguito dai tre angeli, Bellezza di Dio, Saggezza di Dio e Fortezza di Dio, andò verso il luogo dove si conservavano le cose nuove.
    C’erano molte piante, fuoco, nubi e luci bellissime, ma non c’era alcuna stella.
    Tornarono avviliti, a testa bassa, al cospetto di Dio.
    Sì, lui aveva creato una stella per inaugurarla in quel momento e l’aveva data ad un angelo perché la conservasse.
    «Ad un angelo? A quale angelo?».
    San Michele cercò la sua lista. La portava sempre con sé, conservata tra l’armatura e la cintura della spada. Si affrettava tanto, ma non la trovò. Continuò a cercarla in tutte le tasche... ma niente!
    Gli era caduta nel posto delle cose nuove, mentre alzava con l’aiuto di Forza di Dio una nuvola molto grande per vedere se sotto c’era qualche stella. Ordine di Dio, un angelo che era incaricato che tutto fosse sempre molto pulito ed ordinato, aveva appena trovato la lista e veniva in volo per darla a San Michele.
    La lista era sgualcita, vecchia, piena di pieghe, a forza di tirarla fuori, conservarla e guardarla in continuazione; come si chiamava l’angelo? Dio che tutto sa: si chiamava Traccia di Dio.
    San Michele cominciò a scorrere la lista con il dito, ma tardò moltissimo nel trovarlo, poiché era l’ultimo di tutti. C’era scritto "Traccia di Dio", ma a lato non era segnato niente; doveva trattarsi di un angelo che non era mai sceso sulla terra. Pensò: «Ma dove si sarà cacciato questo Traccia di Dio che non ricordo neppure?».
    Stava ancora cercando di ricordare quando Saggezza di Dio si avvicinò e gli disse delle parole all’orecchio. San Michele rallegrò il viso e rispose: «Ah, sì. Ora ricordo! È il Seduto».
    Dio, al sentirlo, sorrise. Si diressero tutti dove era Traccia di Dio, seduto con la sua stella sulle ginocchia dall’inizio del mondo.
    Prima c’erano gli angeli cantanti, dietro tutti gli altri angeli, dopo seguivano Michele, Gabriele e Raffaele che sono come i principi degli angeli. Siccome era un’occasione molto solenne, Capitan San Michele aveva sguainato la sua spada che brillava piena di luce. Da ultimo c’era Dio.
    Il Seduto, guardando al di sopra della stella, li vide arrivare e pensò che era arrivata la grande Notte, che era una fortuna che passassero così vicino che lui poteva vedere tutto senza perdere un dettaglio. Quello che non poteva minimamente immaginare era che Dio e tutti gli angeli venivano a cercare lui.
    Pensò che stando seduto li potesse intralciare e cercò di spostarsi. Ma per poco non gli cadde la stella, cosicché rimase fermo e continuò a reggere la stella sulle ginocchia.
    Arrivarono i cantori e tutti gli angeli gli si fermarono attorno.
    Traccia di Dio era sempre più meravigliato.
    Quando arrivò, Dio lo guardò e gli sorrise così come nel quarto giorno del creato, quando gli aveva dato la stella con la sua mano destra.
    San Michele gli disse: «Senti, Seduto». Ma si interruppe immediatamente, giacché pensò che non era corretto chiamarlo con un nomignolo davanti a Dio, e cominciò di nuovo: «Senti, Traccia di Dio, quella stella che tu custodisci è stata fatta per annunciare ai santi Re Magi la nascita del Bambino Gesù; questa notte devi dirigerti verso oriente portando con te la stella».
    In quel momento Raffaele lo interruppe e cominciò a spiegare a Traccia di Dio su di una grande mappa dove doveva dirigersi. Fortezza di Dio gli disse come doveva portare la stella e Bellezza di Dio gli spiegò come doveva tenere la stella in modo che la scia luminosa fosse più bella possibile.
    Traccia di Dio non capiva niente, non sapeva come compiere l’incarico e poi - ricordò San Michele - aveva imparato appena a volare ed era seduto da tanto tempo che l’avrebbe fatto ancora peggio...
    Si sarebbe dovuto mandare qualcun’altro. Dio intanto si era avvicinato al piccolo angelo e lo guardava. Traccia di Dio, al quale la stella non pesava più, si alzò. Dio gli fece un segno con la mano e Traccia di Dio vide che una strada di luce gli si apriva di fronte nello spazio. Mosse le ali. Prima in modo goffo, poi con forza... volava!
    Poiché era rimasto seduto migliaia di secoli senza muoversi, gli era caduta addosso tutta la polvere del cielo, che è una polvere di luce ed ora, con il battere delle ali, la spargeva nella notte, disegnando una scia luminosa.
    Gli angeli erano meravigliati. E così andò, volando volando lungo il cammino indicatogli da Dio. Portava la stella sulle sue mani stese e lasciava al passaggio una coda di luce.
    I santi Re, nel loro palazzo, guardavano le stelle ed uno di loro disse, indicando quella che Traccia di Dio portava nelle mani: «Guardate! Il segnale! È nato il Figlio di Dio!».
    E Traccia di Dio, pieno di gioia, si mise a ridere.
    Montserrat del Amo

    LEGGI I COMMENTI (6) - PERMALINK



    martedì 8 dicembre 2009 - ore 14:15


    IL TANTRA DELLA VITA-12
    (categoria: " Riflessioni ")


    Dodici.
    Parla lentamente, ... ma pensa veloce.





    LEGGI I COMMENTI (1) - PERMALINK



    domenica 6 dicembre 2009 - ore 11:56


    SEMIPERLE DI SAGGEZZA-38
    (categoria: " Riflessioni ")


    Mesi or sono, in un blog che prese spunto dalla tecnica del mio "indice" (aspetto ancora il pagamento del copyright), lessi una domanda tipicamente femminile:


    Perchè si regala una rosa?

    a cui non potei non dare la mia personale risposta tipicamente maschile, ma anche sincera e "colorata":

    si regala una rosa per la bellezza che rappresenta, difficile da conquistare, effimera da mantenere, delicata da sfiorare, profumata da ricordare...



    PS. Legenda al 23/07/2006

    LEGGI I COMMENTI (2) - PERMALINK



    martedì 1 dicembre 2009 - ore 13:30


    SEMIPERLE DI SAGGEZZA-37
    (categoria: " Riflessioni ")




    Molti hanno sempre considerato i cartoni animati giapponesi alla stregua di un passatempo infantile, per non dire banale e stupido, insomma, di serie Z nello sviluppo di una persona.
    Di conseguenza, le altre persone che li considerano un hobby/passione, che comprano fumetti/DVD/CDaudio/gadgets/etc, anche e soprattutto in eta’ piu’ che adulta, sono visti unicamente come eterni bambini immaturi, superficiali, non intelligenti, praticamente inferiori.
    Beh, a prescindere dal solito problema di fare di un’erba tutto un fascio, penso che sia in realta’ un problema loro di ignoranza nel non saper leggere tra le righe di un "semplice" cartone animato, poiche’ anche e soprattutto i cartoni animati piu’ vecchi (che anche loro da piccoli avranno visto) sono intrisi di valori e di messaggi subliminali verso le giovani menti che nemmeno queste si accorgono di vedere, in quanto realmente bambini. Ed e’ solo con il senno di poi, con la mente di un adulto, che si riesce a percepire il grande contenuto e potere nascosto dietro a un disegno e ad una storia per bambini.
    Oggi ad esempio, vi cito una frase detta in un cartoni animato di recente produzione, uscito solo in DVD e forse su Satellite/Digitale terrestre, a conferma dello spessore celato in molti cartoni animati giapponesi.

    GHOST IN THE SHELL STAND ALONE COMPLEX
    Cio’ che distingue l’uomo immaturo e’ che vuole morire nobilmente per una causa, mentre cio’ che distingue l’uomo maturo e’ che vuole vivere umilmente per essa.
    psicoanalista Steket



    PS. Legenda al 23/07/2006

    COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



    venerdì 20 novembre 2009 - ore 13:44


    OPERAZIONE JACK-12
    (categoria: " Pensieri ")


    Qualsiasi via è solo una via, e non c’è nessun affronto, a se stessi o agli altri, nell’abbandonarla, se questo è ciò che il tuo cuore ti dice di fare. Esamina ogni via con accuratezza e ponderazione. Provala tutte le volte che lo ritieni necessario. Quindi poni a te stesso, a te soltanto, una domanda: Questa via ha un cuore? Se lo ha, la via è buona. Se non lo ha, non serve a niente. Gli insegnamenti di Don Juan.
    Carlos Castaneda



    PS1. Chi svela il segreto di "Operazione Jack", vince una cena jappo!
    PS2. Pensavo che questo fosse il mio ultimo post del filone Jack, e invece forse si e’ guadagnato una proroga…

    LEGGI I COMMENTI (8) - PERMALINK



    giovedì 19 novembre 2009 - ore 17:08


    SEMIPERLE DI SAGGEZZA-36
    (categoria: " Riflessioni ")


    La vita, il destino e lo spirito guerriero

    Da piccolo ero semplicemente felice. Non consideravo lo spazio. Non pensavo al tempo. Volevo una cosa sola: crescere in fretta per fare e divertirmi di piu’ di quanto potessi mai fare da piccolo!

    Poi son cresciuto. Ho considerato lo spazio enorme presente in Italia, in Europa, nel pianeta Terra. Ho pensato al tempo del felice passato, dell’avverso presente, dell’incerto futuro pure troppo. Ho perso la felicita’ passiva… Volevo una cosa sola: la felicita’ attiva per tornare bambino nell’animo di una mente matura.

    Finalmente ora saprei rispondere ad una domanda che da sempre mi son rivolto invano a me stesso e rivolgevo sempre a chi ne aveva (non sempre ottenendo risposte intelligenti/soddisfacenti):
    perche’ ti sei tatuato e perche’ hai scelto quel preciso tatoo ?



    PS. Legenda al 23/07/2006

    COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



    mercoledì 18 novembre 2009 - ore 12:01


    LE DISAVVENTURE DI HarryH.-13
    (categoria: " Vita Quotidiana ")


    Dunque, miei baldi avventurieri del WEB in questo momento sintonizzati su spritz.it, oggi vi racconto di una mia disavventura molto insolita, insolita coi fiocchi: non e’ causa di alcuna spritzina, alcun spritzino, nemmeno reale ragazza ma solamente un ragazzo!

    Il tutto risale a quest’estate. Protagonisti una coppia di spritzini morosati miei amici e l’amico D. di lui. D., appena tornato single, si era rifatto vivo nella vita del mio amico… (e questa storia non brilla certo per novita’ e virtu’) ma a me fece piacere perche’ cosi avevo un nuovo amico con cui scorazzare nei weekend, visto che l’altro era sempre morosato. Quindi cercai di diventarci amico, di proporre uscite insieme, di creare un legame di complicita’ e di avventura. Ma non ne fui mai capace: di tutti i miei inviti, accetto’ solo il primo verso una discoteca per la serata anni ’70 dove io ho poi incontrato una spritzina. Per il resto, questo personaggio qui, 9 volte su 10 non risponde agli sms, o con estenuante ritardo nel peggior stile femminile che mi sia mai capitato... E si comporta in questo modo anche con la coppia di amici morosati, tipo quando lo hanno invitato ad un concerto, lui accetta ma poi via cell dice di essere arrivato fino al parcheggio, e siccome non trovava posto, se ne tornava a casa...
    Col tempo cominciai a capirlo: secondo me lui usciva volentieri e con certezza solo se erano previste ragazze in compagnia, come in quell’incontro in discoteca, e i miei inviti ad altre feste anche tipo quella di Medicina o per il Redentore in barca o altro, trovava sempre una scusa, una volta i soldi (lui che ha un’auto sportiva di lusso...), una volta impegni, spesso stanchezza e lavoro, etc E nonostante il suo oggettivo bel aspetto, non ha mai mosso un dito per approcciare nuove ragazze esponendosi lui in prima persona e resta il fatto che costui insisteva con ripetizione nel chiedere di presentargli nuove amiche ma lui MAI che ne abbia portate fuori qualcuna delle sue nonostante non sia vero il viceversa...
    Questo tira e molla giunse alla fine a cui era predestinato.
    Lo invito un giovedi, io e lui, per un sabato sera a Sottomarina per lo spritz e poi in discoteca sulla spiaggia. Lui accetta il venerdi, ma la sera, siccome per la mattina del sabato era appena stato invitato in piscina, mi avvisa che ci saremmo sentiti sabato per organizzarci meglio.
    Arriva sabato pomeriggio e vado in piscina, fatalita’ la stessa piscina e cosi’ li trovo tutti e 3. Quindi gli chiedo come voleva organizzarsi ma ancora non sapeva darmi risposta perche’ non aveva idea di quando lasciava la piscina… Passa qualche ora e arrivano le 16.30, me ne vado, gli chiedo se viene via anche lui ma ancora nulla e cosi mi fara’ sapere piu’ tardi.
    Arrivo a Sottomarina da solo, inizio con lo spritz, gli scrivo SMS per sapere se aveva intenzione di arrivare prima o dopo cena, ma tutto tace. Lo mando a fare in culo mentalmente e mi trovo una pizzeria. Alle 20:20 scrivo al mio amico.

    HarryH.:
    X fortuna che avevo scritto a D. di sapermi dire se arrivava prima o dopo cena o se aveva cambiato idea…


    Ancora prima che il mio amico mi rispondesse, alle 20:31 mi scrive D.

    D.:
    Ciao nik, sorry ma stasera passo! Siamo usciti dalla piscina in chiusura, pensavo di raggiungerti in serata ma sono un po stanco oltre che ustionato e domani mi devo alzare presto, devo guidare fino in val di non!ci sentiamo magari domani sera per lo spritz!notte


    HarryH.:
    Sei inaffidabile, punto. Non ci sono ’amici’ peggiori di quelli che ti dicono ’si ok vengo’ e poi non san organizzarsi per mantenere la parola, stronzo!


    E fu cosi che passai un pessimo sabato sera da solo a Sottomarina, rinunciando pure alla discoteca, procurandomi cicatrice sul braccio e tuffandomi nella Ceres media alla spina, sorseggiata in riva al mare comodamente seduto su uno sdraio. Qualche foto della serata:

    Training


    Spritz Hour


    Brazilian party


    Bimbi intrepidi


    Bimbo timoroso




    Secondo voi quale morale ha imparato Kintaro Oe da questa mia disavventura ?
    PS. Legenda al 9/2/2007

    LEGGI I COMMENTI (1) - PERMALINK



    venerdì 13 novembre 2009 - ore 20:17


    CINEMA NEWS-9
    (categoria: " Cinema ")


    In questa settimana forzata di riposo lavorativo causa influenza che mi son preso venerdi scorso fuori da una discoteca padovana senza giacca... mi sono dedicato ai DVD delle prime 3 stagioni di...

    BATTLESTAR GALACTICA

    Si tratta di una serie tv americana di fantascienza, trasmessa per la prima volta nel 2004. E’ il remake della serie tv Galactica del 1978 ed interrotta dopo una sola stagione a causa degli elevati costi di produzione.
    Nei 25 anni trascorsi dall’improvvisa conclusione della serie originale si erano alternati vari tentativi per mantenere o riportare in vita le storie e i personaggi originali, senza però ottenere alcun successo, oppure trasmettendo pochi episodi sparuti, rivelatisi poi dei veri e propri fiaschi.
    Nel 2002 si annunciò però la volontà di produrre un episodio pilota in due puntate di una eventuale serie remake, ridisegnando in parte l’ambiente, la storia e i personaggi della serie originale; allo scopo di ottenere un risultato soddisfacente, ci si affida all’inventiva di Ronald D. Moore, già veterano di Star Trek. Il consenso del pubblico americano ed i riconoscimenti accademici per gli effetti speciali visivi in aggiunta a due nomination per il compositing e la realizzazione di modelli e miniature, hanno poi convinto la produzione della bontà del prodotto e hanno rafforzato la convinzione di produrre una serie televisiva completa.

    La trama della serie
    L’idea di base della serie è che la vita umana, prima che sulla Terra, si sia sviluppata altrove.

    Le vicende della serie seguono quelle della miniserie omonima, in cui il rappresentante coloniale incontra la delegazione cylone, che dopo quarant’anni si presenta alla Stazione dell’Armistizio. Con grande sorpresa dell’ufficiale umano fanno l’ingresso nella sala dell’incontro due avveniristici - rispetto alle documentazioni in suo possesso - robot; questi hanno il compito di scortare quella che sembra essere una donna estremamente attraente, ma che in realtà è anch’essa un cylone. La portavoce dei Cyloni, un istante prima che la stazione spaziale venga completamente distrutta, rivela semplicemente al coloniale queste parole: «è cominciata».

    La Battlestar Galactica è una nave da guerra pronta per il pensionamento; l’armistizio con i Cyloni dura ormai da decenni e rende pressoché inutile per l’economia del governo delle Dodici Colonie un ampio dispiegamento di forze militari.

    Dopo 40 anni di armistizio i Cyloni decidono infine di attaccare gli umani ed annientare l’intera popolazione dei pianeti coloniali. Per fare tutto ciò con un singolo attacco sfruttano le debolezze del dottor Gaius Baltar, un vero e proprio genio nello studio e sviluppo di intelligenze artificiali e nella programmazione, ma sensibile al fascino femminile e caratterizzato da uno spiccato egocentrismo, che mette in dubbio la sua integrità morale. Ignaro del fatto che i Cylon possano abilmente confondersi con i normali esseri umani, il dottor Baltar, incaricato dal governo dello sviluppo dei programmi di gestione dei sistemi difensivi, concede loro indirettamente accesso alla rete difensiva dei pianeti e della flotta militare, instaurando una relazione con un’androide (una copia perfetta della portavoce che ad inizio serie si era presentata scortata alla Stazione dell’Armistizio).

    L’agente cylone (Numero Sei), incaricata di sedurre il dottor Baltar, accede così a tutte le informazioni necessarie a rendere impotenti i sistemi di difesa umani al momento dell’attacco, determinando la Caduta delle Dodici Colonie. Quando si rende conto di ciò che è successo, lo scienziato riesce solo a preoccuparsi di non essere accusato della morte di miliardi di esseri viventi in seguito all’attacco portato dai Cyloni ai pianeti coloniali.
    Soltanto 47.875 persone, la maggior parte delle quali al momento dell’attacco era nello spazio, si salvano dallo sterminio. Tra queste navi superstiti vi è anche il Battlestar Galactica, unica nave da guerra ad essere sopravvissuta alla ferocia dei Cyloni in quanto, per espressa richiesta del comandante Adamo, è la sola a non essere completamente dipendente da computer collegati alla rete planetaria.
    I resti della civiltà umana raggruppati in poche navi spaziali e scortati dalla Battlestar Galactica cominciano così la loro fuga dal sistema solare conquistato dai Cyloni, e, sebbene nessuno sappia dove trovarla o se davvero esista, le navi si dirigono verso quella che tutti chiamano la 13ª colonia: il pianeta Terra. A guidare i superstiti vi è, a bordo della nave Colonial One, il nuovo presidente del governo coloniale, l’ex sottosegretario all’Istruzione Laura Roslin che, in seguito alle morti del presidente, del vice-presidente e di vari ministri, si ritrova costretta a prendere le redini del comando e a vincere i dubbi sulle sue capacità governative che nutrono gli ufficiali militari.
    Nel dramma del genocidio della civiltà coloniale e della fuga verso la Terra, si sviluppano le vicende umane dei vari personaggi e l’evoluzione psicologica degli androidi.

    Alcune curiosità della serie
    L’attore che nel remake recita la parte di Tom Zarek, un ex terrorista apparentemente riabilitato che tenta di conquistare il potere, nella serie originali del 1978 interpretava il ruolo di Apollo, il primo pilota dei caccia di Galactica.
    L’attrice che interpreta Scorpion, ha tre tatuaggi; uno di questi è una croce sulla sua spalla sinistra. Non essendoci religione cristiana nel telefilm, ogni volta che interpreta una scena a spalle scoperte, si vede sempre curiosamente un cerotto sulla spalla sinistra, sostituito dalla terza stagione in poi con un tatuaggio a forma di piramide.
    Per aggirare la censura, i personaggi quando si arrabbiano invece delle solite parolacce, in inglese, usano la parola FRACK.


    Il mio commento sulla serie
    Premesso che non sapevo dell’esistenza di questa serie tv prima di qualche mese fa quando mi misi a cercare come spendere un po’ di soldi visto che su un sito web facevano grandi offerte di serie tv, devo ammettere di aver avuto culo!
    Inizialmente, nei primi episodi della Stagione 1 non si capisce quasi nulla poiche’ in realta’ e’ il seguito della miniserie, ma mai avrei pensato che il primo episodio iniziasse con un accenno agli episodi precedenti...inoltre inizia in modo istantaneo, rapido, caotico, si sente la mancanza di un prologo e l’uso di qualche flashback rende tutto piu’ complicato...
    Piano piano ci si abitua a questa insolita organizzazione degli episodi, con una sigla spezzata e poi ripresa, un titolo mai mostrato, un riassunto degli episodi precedenti e pure un anticipo del corrente episodio. Una volta adattati a cio’, bisogna adattarsi all’aspetto visivo delle immagini, che sembrano in stile documentaristico, con strani colori e luci. E per finire, una colonna sonora praticamente assente.
    Quindi una serie che si presenta cosi complicata da capire, e’ sconsigliabile a chi cerca la solita banale e lineare trama!
    Una volta vinta la diffidenza iniziale, si resta entusiasti ma soprattutto sconvolti dal realismo di questa serie di fantascienza, che e’ quasi tutto tranne fantascienza. Scordatevi la tecnologia di Star Trek, niente teletrasporto o paranoie interdimensionali e viaggi nel tempo vari ed eventuali. Piu’ che fantascienza, direi che questa serie e’ guerra pura nello spazio, con tutti i problemi che comporta, anche a livello psicologico, ma e’ anche vita sociale e politica e militare e religiosa nonche’ legale di un insieme di persone in fuga. Praticamente, come avevo letto secoli fa da qualche parte, la fantascienza e’ un ottimo metodo alternativo per trattare tutt’altro!
    Inoltre, e’ cosi complessa e complicata come serie, che di certo non si fa mancare nemmeno quel fascino del mistero che aleggia dietro ogni episodio, lui si trombera’ lei ? e lei si fara’ l’altro ? chi e’ e chi non e’ un robot (e le complicanze psicologiche relative) ? arriveranno mai a destinazione ? i robot sono veramente i cattivi ? e’ peggio l’uomo o il robot ? il robot prova amore ? il loro scopo e’ giusto ? e il mezzo ? perche’ e’ iniziata la guerra ? come potra’ mai finire ? etc ... etc


    Riassumendo: Da comprare!

    COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



    domenica 8 novembre 2009 - ore 13:15


    POESIOLA-85
    (categoria: " Poesia ")


    Conoscevo Alda Merini solo di nome, tramite, purtroppo, sempre e solo la stessa poesia copiata mille volte su tanti blog di spritz.it, ma mi ero ripromesso che prima o poi mi sarei acculturato meglio, e lo faro’!
    Poi la scomparsa... e lo speciale di Chiambretti Night della scorsa settimana, e devo dire che la simpatica vecchietta ha dato molto filo da torcere al bravo conduttore, che ho visto un po’ in difficolta’ come non lo e’ mai stato nonostante il suo caratteristico stile "mitragliata di parole". Infatti e ’sempre riuscito a gestire una gran donna quale e’ Alda, che dall’aspetto non pare far male a una mosca, ma captando bene tra le righe dei suoi discorsi, si nota come quasi ogni parola e’ una fulminea stilettata al fianco, fatta con abile maestria e prerogativa solo delle menti piu’ intelligenti e ricche.
    Quindi, dopo la pizza "Porcini e grana" di ieri sera, e mezzo litro di vino rosso della casa, un pensiero e’ volato per la mia amica giapponese matta persa sia per gli uni che per l’altro, e un altro pensiero per la poetessa e quello che avevano i romani come droga dei poeti, il vino.
    Ne segui’ un sms intercontinentale:
    Stasera pizza porcini e asiago, ora quando prendo porcini ti pensero’ sempre
    E poi una piccola e infinitesimale dedica per Alda:


    BICCHIERE DI VINO

    Un bicchiere di vino
    semplice e lineare
    mantiene quello che promette,
    e la sua perfezione e regolarita’
    presto alla follia condurra’,
    e del mondo dimenticherai
    ogni vita che non vorrai,
    fino a sognare l’eterno limbo
    che ti trasforma in un felice bimbo,
    dove nessuna importanza avra’
    cio’ che il tuo io non sara’.




    PS1. Oggi la risposta via mail (oggetto:porciniiiiiiiiii) della mia amica:
    non poui mangiare i porcini senza meeeeee!!!!!
    e asiago...che bella cena!
    per fortuna quando mi hai mandato sms, dormivo!
    hummm porcini porcini, mi mancano tanto.XD
    va bene quando mangio sushi ti pensero’!:-P

    PS2. Legenda al 19/12/2005

    COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



    martedì 3 novembre 2009 - ore 19:42


    CONCORSI-18
    (categoria: " Fotografia e arte.. ")


    Il sorriso della vita
    2° concorso fotografico nazionale

    La donazione di organi, tessuti e cellule e’ oggi l’unica terapia alla cura di molte malattie per le quali non c’e’ cura. Molto c’e’ ancora da fare sul piano della sensibilizzazione alla cultura della donazione e della solidarieta’.
    Ogni occasione e’ importante per parlarne.
    Il concorso fotografico e’ anch’esso un modo per parlare di donazione e trapianto.
    Il tema richiama genericamente la vita nel suo aspetto piu’ felice, quello del sorriso. La vita sorride particolarmente a chi riprende una vita normale dopo il trapianto. Con questo tema vogliamo richiamare l’attenzione sugli aspetti felici della vita di ognuno di noi, sul sorriso, sulla bellezza della vita in ogni suo aspetto.
    Il sorriso della vita appunto!

    La partecipazione e’ gratuita.
    Ogni autore puo’ inviare massimo 4 fotografie, su CD tramite posta ordinaria o via email. Le immagini dovranno essere in formato JPG, la dimensione del lato maggiore dovra’ essere al massimo di 30cm e quella del lato minore dovra’ essere al massimo di 20cm con risoluzione di 300dpi e occupazione non superiore a 4MB.
    Le fotografie possono essere sia a colori che in bianco e nero.

    Ogni partecipante conserva la proprieta’ delle opere trasmesse alla giuria, ma cede i diritti d’uso delle immagini e delle loro eventuali elaborazioni autorizzando la pubblicazione delle proprie fotografie su qualsiasi supporto ed a usare le immagini a scopi promozionali senza fini di lucro, redazionali e documentari, senza l’obbligo del consenso da parte dell’autore, ma con il solo vincolo di indicare nella pubblicazione il nome dello stesso.
    Tutte le fotografie ammesse al concorso parteciparanno alla realizzazione di un calendario a scopo esclusivamente di raccolta offerte.

    Ai vincitori sara’ data comunicazione unicamente attraverso email.
    Le foto vincitrici e una selezione di altre foto verra’esposta in una mostra presso l’AC Hotel di Pisa dal giorno 20 dicembre con possibilita’ di replica in altre citta’ della Toscana .

    Termine presentazione opere: 31 ottobre 2009
    Risultati pubblicati sul sito www.scatto-matto.it: entro 13 dicembre 2009
    Premiazione: 20 dicembre 2009
    Le fotografie verranno pubblicate, fino al termine del concorso stesso, all’interno di una photogallery appositamente creata sul sito.

    Sono previsti premi per:


    Io partecipo con le seguenti fotografie:

    1)


    2)


    3)


    4)


    5)


    6)


    7)


    8)


    LEGGI I COMMENTI (3) - PERMALINK



    lunedì 2 novembre 2009 - ore 13:25


    LE DISAVVENTURE DI HarryH.-12
    (categoria: " Vita Quotidiana ")


    Poi venne il caso della recensione di un blog maschile che io indovinai al primo colpo. Ah si, dimenticavo, lo scopo ultimo del personaggio e’ far indovinare il nome del proprietario del blog recensito. Ma, ora che ci penso, dovresti prevedere dei premi da mettere in palio! Almeno, nel mio stile sarebbero compresi, no ? chi mi conosce puo’ confermarlo!
    Comunque, dopo averlo indovinato, passai sul suo blog per aggiornarmi sulla sua situazione e dopo qualche ora ecco un suo speedy e l’inizio dell’ennesimo diverbio…

    Spritzino:
    quando avrai finito con gli sdoppiamenti di personalità ..cancella i post e pure i blog


    HarryH.:
    ara n’altro che si sbaglia hai toppato!


    Spritzino:
    si nasconditi va...


    HarryH.:
    ahahah guarda che ti sbagli sul serio,non so come fare a convincere te e pure <Spritzina>,e chissa quanti altri la pensano come voi,faro’ un post ok ? e poi ,riflettici un attimo, perche’ dovrei parlare "male" anche di uno spritzino ??? non ti pare che nel mio blog parlo SOLO delle ragazze ???


    Spritzino:
    se solo vien fuori che sei te,certe vigliaccate IO nn le accetto,tanto meno da chi nn mi conosce


    HarryH.:
    guarda che puoi scommetterci sopra LA MIA PROSSIMA MOROSA!!! se mai ci sara’ ma poi, cerca di entrare nello spirito di <censored>, che devo ammettere ha uno stile un po simile al mio (devo studiarlo bene per poi fare un post sulle differenze), lui sa che non conosce le sue "vittime" (dice che cerca di essere obiettivo,parla di opinioni di ognuno ed esprime la sua opinione), ma si basa solo su quello che vede e legge nei blog, e cerca di darci una sua personale e limitata interpretazione di come le cose gli sembrano, credo e spero si renda conto che e’ limitata, anche perche non ha giornate intere per leggersi tutto il blog di una persona, ho notato che cerca di spiegare la prima pagina e basta, cioe’ l’introduzione le colonne laterali e solo qualche post, se mai fara’ una recensione su di me, gli sara’ difficilissimo visto il mio blog per come e’ strutturato, cioe’ nel mio blog lui potrebbe leggersi TUTTI i miei post con un solo click visto che ho messo l’INDICE per cui io gli avrei fornito tutte le possibilita per leggere tutto il mio blog ed io, lo sai, scrivo tanto e ho scritto tanto, per cui appena fara’ la recensione su di me sara’ la prima cosa che gli contestero’ il fatto che non mi conosce e che non ha letto TUTTTO il mio blog, cioe’ nel tuo, e in tutti tranne il mio, ad esempio una volta letta la prima pagina e’ scomodo leggere la seconda pagina e cosi via, ma nel mio attraverso indice conosce in anticipo gli argomenti e cosi vede che scrivo di vari argomenti e quindi mi aspetto che esamini ogni mio argomento almeno e qui la vedo dura! dovrebbe lavorarci un mese intero almeno poi scrive anche in qualche post che la vittima puo richiedere la cancellazione, MENTRE IO NON CANCELLO NULLA DAL MIO BLOG, l’ho pure scritto in qualche mio commento da me nei vari dialoghi e litigi con spritzine, cosi come molte volte ho litigato con spritzine che CANCELLANO i miei commenti sui loro blog,e naturalmente tutto scritto sul mio blog poi, per cui questa e’ anche una differenza tra me e lui. cioe’ lui concedendo la cancellazione mi sembra si comporti in modo molto asettico,obiettivo come dice lui in sua introduzione, non so se riesco a spiegarmi, lui non si coinvolge mai emotivamente nelle recensioni, accenna a una spiegazione sua di quello che legge e vede e secondo me in alcune sue spiegazioni cerca di dare appositamente un motivo che non e’ il vero ma quello che potrebbe sembrare dicendolo con tono provocatorio per far ridere il suo pubblico SENZA PERO’ MAI INSULTARE DIRETTAMENTE ed esplicitamente perche sa che ha scelto l’interpretazione che fa ridere e la sceglie apposta. forse quando parlera’ di me mi sentiro’ piu’ offeso ma non mi pare di notare grandi accuse contro di te.
    un’altra cosa per cui non sono io: io e te abbiamo mai litigato ??? A me non risulta, anzi piu di qualche volta ci incontriamo ai concerti! Certo, nemmeno con lui tu hai probabilmente litigato ma voi due non vi conoscete, mentre io e te di persona si e mi pare stupido prenderti in giro se poi prima o poi ti trovo in giro e ci riconosciamo a vista! ricordo male o qualche volta ti ho pure invitato a qualche concerto ??? tutto cio’ va contro il prenderti in giro pubblicamente, ti pare ? che cosa ci guadagnerei a perdere un amico o qualunque cosa siamo io e te ?
    e poi, parlare male di uno che si sente solo, come mi sento io, e’ farsi male da solo


    Ed anche lui cesso’ il dialogo, che sia riuscito a convincerlo ???
    E per finire, un’altra spritzina che addirittura mi suggerisce il nome di un blog da recensire… una vera soffiata insomma!

    Spritzina:
    da censire: <Spritzino X>


    HarryH.:
    ara n’altra ti sbagli come <Spritzino> e <Spritzina>, sono stufo di ripetere le stesse cose


    E fu cosi’ che scrissi queste infinite righe, nel vero ed unico stile HarryH. !
    E naturalmente nemmeno la seconda spritzina mi credette, soprattutto dopo aver letto il mio precedente post:
    "eh si immagino.. scrivete pure uguale e nel tuo ultimo post lo descrivi TROPPO dettagliatamente come se sapessi cosa vuol dire o cosa intende...e chi meglio lo può sapere di lui stesso= te eddaaaaaaaaaaaiii ".
    Ma se io sono l’unico a cercare di capirlo, forse perche’ non ancora sua vittima diretta o semplicemente perche’ ragioniamo... (e sulla stessa lunghezza d’onda), mi pare normale quella descrizione. Resta il fatto che qualunque cosa io faccia, se non aprite la mente vedrete sempre solo quello che credete di immaginarvi. Ah si, naturalmente alle spritzine posso proporre un "menage a trois", visto che forse capiscono solo quando si parla di sesso!


    Secondo voi quale morale ha imparato Kintaro Oe da questa mia disavventura ?
    PS. Legenda al 9/2/2007

    LEGGI I COMMENTI (16) - PERMALINK



    venerdì 30 ottobre 2009 - ore 12:24


    LE DISAVVENTURE DI HarryH.-11
    (categoria: " Vita Quotidiana ")


    Dunque, miei baldi avventurieri del WEB in questo momento sintonizzati su spritz.it, oggi vi racconto di una mia strana disavventura virtuale sia col genere spritzino che spritzina!
    Sta volta ho proprio fatto il bis !
    Dovete sapere che di recente si e’ iscritto un personaggio il cui unico motivo di riempimento del suo blog e’ la recensione di blog altrui con spesso ironiche osservazioni, velate allusioni, provocanti critiche, il tutto senza esplicite volgarita’ o insulti, si insomma, li prende in giro in base a quello che gli altri scrivono sul loro blog e lui li legge in quanto pubblici, sottolineando lo spazio vuoto o meno che trova tra le righe ed evidenziando cio’ che potrebbe apparire sotto un punto di vista non preso in considerazione dall’autore del blog. E l’introduzione al suo blog a me trasmette simpatia, ironia, sincerita’, serenita’, coraggio e intelligenza, come certe sue frasi sparse qua e la nei post.
    Premesso che ho avuto modo di chattare qualche volta con il ragazzo in questione e che ci siamo subito sintonizzati al volo, leggendo il suo blog deve ammettere che il suo stile ricorda un po’ il mio ma in versione piu’ semplice e piu’ monotematico ma dal diverso fine, avendo lui un unico scopo: far ridere il suo pubblico come ride lui quando salta da un blog all’altro e si imbatte in incoerenza piuttosto che banalita’ piuttosto che situazioni fraintendibili in chiave comica,etc.
    Io mi sono accorto di lui in quanto ad un certo punto ho avuto infiniti ospiti sia anonimi che non! E poi e’ arrivato lui ed io, come da sempre, visito sempre il blog di chi viene a visitarmi e cosi’ mi feci 4 sane risate!
    Spinto dalla curiosita’ che mi contraddistingue… che io sia gay latente ? gli scrivo qualche speedy per capire come sia giunto nel mio lido. Vengo cosi’ a sapere di una soffiata ad opera di una ignota spritzina a cui non devo star molto simpatico come e’ normale che sia se ha avuto a che fare con il sottoscritto solo via web o solo brevemente! La mia timidezza oscura il mio essere... beh, forse questo e’ pure un bene sia nel bene che nel male!
    Ma veniamo al dunque… ho scoperto che qualcuno, sia spritzino che spritzina, che pure mi conosce di persona, ritiene sia io il suddetto personaggio! E quando queste persone sono diventate 3, il numero perfetto, ho deciso di mettere nero su bianco codesto post! Anche per evitare di dover ripetere sempre le stesse cose e magari aprire la mente anche a chi non osa rivolgermi alcun speedy ma nonostante cio’ spia il mio blog da anonimo codardo...

    Dunque, alla prima spritzina a credere in me, in senso che sia io lui , impostai questo dialogo ad un certo punto della conversazione quando captai certe allusioni...

    Spritzina:
    ecco vedi che avevo ragione??? Dovresti pensare un pò di più a quelle!!!! Troppi blog fanno male alla salute eheheheheheh


    HarryH.:
    guarda che non sono io <censored> e poi pensa che ci sono spritzine che ritengono che io penso solo alla figa, che sono morto di figa chi ha ragione ?


    Spritzina:
    xchè sei così convinto che io creda sia tu <censored>?


    HarryH.:
    non ho detto questo, ma ho letto un tuo post e quello che dicevi in questo speedy, erano le stesse cose per cui sembrava che anche il post fosse per me ma vedrai che mi censira’ anche a me,e’ ritornato giusto oggi,mi sta studiando, l’unica cosa che temo e’ che non puo’ che dare un giudizio superficiale perche il mio blog e’ troppo lungo e vario ma confido nel suo essere uomo per indagare piu a fondo e non fermarsi,nel mio caso, alla prima pagina e prima impressione


    Spritzina:
    mah....secondo me sarà o molto magnanimo, o molto cattivello...e sai perchè??? Perchè non può essere altrimenti...come si fa a non farsi scoprire??? Ovviamente censurando il proprio blog!!! Daiiiiii che sei tuuuuuuuu!!!! Uahahahah!!!! però non capisco quando sfoggerai il tuo asso nella manica!!! Ce lo tieni per Natale???


    HarryH.:
    vedi che mi credi lui ? uffi! e pensare che quando ho creato il mio secondo e terzo blog, sono stato subito smascherato per cui non credo di poter cambiare stile,ci ho provato ma nada. non sono lui ma devo dire mi ha fatto una buona prima impressione e non mi interessa se si fa i cazzi degli altri e li giudica, perche lo fa grazie agli altri che mettono su internet i cazzi loro e quindi devono essere responsabili di subirne le conseguenze, questo e’ il prezzo di internet ma QUASI NESSUNO lo vuole capire , forse perche considera internet un gioco, ma in realta’ non lo e’,secondo me!e pure lui credo. e poi se fosse un gioco allora tutti scoperebbero come ricci, visto che fare sesso piace a tutti e diverte come diverte giocare , e invece le ragazze non fanno che lamentarsi dei ragazzi che ci provano, ma se e’ tutto un gioco perche’ lamentarsi e ostentare lo scandalo ? cioe’ il sesso fine a se stesso,senza amore, non e’ come un gioco ? come una cosa fatta senza riflettere per divertirsi ? Faceboook e’ piu’ un gioco di spritz pervia di tutti i test stupidi del cazzo ma per me qualunque NOTA,POST,TESTO che uno scrive di sua creazione mostra una parte dello scrittore, certo bisogna saperlo cogliere e distinguere dal resto, ed analizzare nel contesto piu ampio per produrre un proprio giudizio, e si, uno puo’ giudicare una persona per quello che scrive e fa, secondo me, cosi come uno giudica un film/libro/canzone e di conseguenza il regista/autore/cantante magari o uno sconosciuto che vieni a sapere che tradisce la morosa/o o altri casi, ma lasciandosi pero’ aperta una porticina del dubbio visto che soprattutto in questo caso c’e’ di mezzo internet, e quindi una comunicazione non diretta non immediata non gestuale e non personale. Infatti, In ogni testo scritto puo’ trasparire la personalita,la cultura, il carattere e la vita,etc, dello scrittore che sono molte basi da cui partire per farsi un’idea del personaggio. Poi sta al personaggio cercare di spiegarsi meglio e al critico dargli la possibilita’ di spiegare.
    PS.la strategia di commentare i miei post con altro nome per mascherare identita’,mi sembra una cosa troppo falsa e su spritz mi son detto di essere SINCERO E VERO al 100% SEMPRE per distinguermi dalla massa!!! anche se nessuno se ne e’ mai accorto


    Ella non rispose piu’, ma torno’ a farsi viva con altri discorsi nei giorni seguenti. Che l’abbia convinta ???

    To be continued...


    LEGGI I COMMENTI (2) - PERMALINK



    lunedì 26 ottobre 2009 - ore 12:02


    CONCORSI-17
    (categoria: " Fotografia e arte.. ")


    Uno… scatto per lo sport

    La scelta del tema, che gia’ nel titolo lega lo scatto fotografico alla dinamica dello sport e del gioco, vuol essere una proposta agli appassionati di fotografia di cercare, in qualsiasi sport che osservano, gli aspetti piu’ gioiosi di chi lo pratica ed i momenti di coinvolgimento piu’ pieno di chi partecipa ad un evento sportivo, anche il piu’ semplice. Vorremmo ne uscissero immagini serene e spontanee, individuali e di gruppo, di giovani ma anche di persone di ogni eta’, che nello sport cercano il divertimeno e l’impegno fisico, ma soprattutto accettano qualsiasi risultato del campo di gioco.
    Nella scelta del tema vogliamo anche ricordare che il nostro amico don Lucio, a cui dedichiamo l’iniziativa, nel suo percorso di vita di educatore aveva fatto anche l’allenatore, perche’ diceva: "Una squadra puo’ vincere o perdere ma sempre deve essere una scuola di amicizia e di formazione all’impegno".

    La partecipazione e’ totalmente gratuita.

    Termine presentazione opere: 31 Ottobre 2009
    Inaugurazione: 22 Novembre 2009 alle ore 9:30
    Apertura mostra: dal 22 Novembre al 8 Dicembre 2009
    da lunedi al sabato ore 16:00 - 19:00
    domenica ore 10:00 - 12:00 e 16:00-19:00
    La mostra delle opere ammesse e premiate avra’ luogo a Padova, presso il Centro Comunitario Parrocchiale di Cristo Re, in via S.Osvaldo 4, al piano palestra. Le foto premiate e segnalate saranno esposte dal 19 Dicembre 2009 al 11 Gennaio 2010 nell’atrio del Cinema Rex in via S.Osvaldo.
    Premiazione: 8 Dicembre 2009 alle ore 18:30
    Restituzione opere: dal 19 Gennaio 2010

    PREMI PER LA SEZIONE A TEMA FISSO


    PREMI PER LA SEZIONE A TEMA LIBERO


    PREMI SPECIALI PER LA SEZIONE A TEMA FISSO
    Premio speciale "giuria popolare" del valore di 100€ alla foto piu’ votata dal pubblico.
    Premio speciale "giovani" alla migliore foto tra i concorrenti nati entro il 1984 del valore di 100€.
    Premio speciale foto in bianco e nero dal valore di 100€.
    A tutti i partecipanti: buono omaggio per 2 stampe formato 20x30.

    Il conferimento del premio speciale "giuria popolare" avverra’ tramite scheda di votazione da parte dei partecipanti e visitatori della mostra dal 22/11 al 7/12, che sara’ espresso solo sulle foto a colori del tema fisso.
    La Difesa del Popolo pubblichera’ le foto premiate.


    Per la sezione a colori del tema fisso consegno le seguenti fotografie:

    1) Lo sport unisce il gruppo


    2) Lo sport e’ un gioioso lavoro di gruppo


    3) Lo sport richiede impegno fisico


    4) Lo sport richiede impegno mentale



    Per la sezione in bianco e nero del tema fisso consegno le seguenti fotografie:

    1) Tornante con brio


    2) Oscar Pistorius, un campione di vita



    Per la sezione a tema libero consegno le seguenti fotografie:

    1) Chi guida non beve


    2) Contemplazione dei ciliegi in fiore


    3) E’ solo una mascherina antiodori


    PS. Purtroppo qui non potete vedere l’espressione dei volti delle foto "Lo sport richiede impegno fisico" e "Tornante con brio"...

    COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



    giovedì 22 ottobre 2009 - ore 15:09


    LA MIA PATENTE-3
    (categoria: " Vita Quotidiana ")


    Bene, prima di parlarvi a lungo, e se lo dico io, tremate… di come e’ finita l’ultima mia vicessitudine trattata nel post LA MIA PATENTE-2, giusto ieri, cercando tra i vecchi libri dei corsi di inglese aziendali, ho ritrovato cio’ che cercavo da anni e che avevo spostato di nascondiglio per evitare le curiosissime e tenacissime e "sidiosissime" grinfie della dolce amorevole comprensiva diligente etc mammina!
    E cioe’… TUTTE ma proprio TUTTE le mie MULTE! Evidentemente non mi basta conservare/collezionare i biglietti del cinema, voglio di piu’! Peccato non avere la stessa attitudire anche per la faziende sentimentali… volgarmente dette Donne! O forse no. Sara’ l’eccezione che conferma la regola ?
    In ogni caso, oggi vi racconto l’apice delle mie multe, quando ancora ero vergine a riguardo e forse…
    Era il lontano 1999 e stavo recandomi al mattino a Mestre credo per andare all’Universita’, ma dopo neanche 5km da casa mia, a bordo della pandina rossa Young della mammina, mi imbatto in un posto di blocco su una piazza di una frazione vicina e naturalmente ero... sprovvisto di cinture allacciate!

    Fu cosi’ che nel verbale fu scritto:
    ha violato la norma del codice della strada di cui all’art.172/1 e 8
    perche’ il conducente del veicolo sopra indicato circolava senza fare uso delle cinture di sicurezza
    Il trasgressore dichiara NULLA
    Sanzioni accessorie NO
    Entro 60gg dalla contestazione o notificazione della violazione, e’ ammesso il pagamento in misura ridotta di L.60.600


    Nonostante una timida opposizione (in fondo era solo la mia prima volta ed ero ancora al 75% un ingenuo innocuo tenero bambino...), accettai di buon grado il responso, pagai dopo qualche giorno e informai pure i miei genitori della mia prima marachella automobilistica.
    Ed ora una piccola riflessione: 10 anni fa 30 euro, oggi mi sarebbe costata 5 punti sulla patente e un minimo di 74 euro e massimo di 299 euro !

    LEGGI I COMMENTI (2) - PERMALINK



    lunedì 19 ottobre 2009 - ore 16:58


    OPERAZIONE JACK-11
    (categoria: " Pensieri ")


    Quello che il bruco chiama la fine del mondo, il maestro la chiama la nascita di una farfalla.
    Lao Tze



    PS. Chi svela il segreto di "Operazione Jack", vince una cena jappo!!!

    LEGGI I COMMENTI (2) - PERMALINK



    venerdì 16 ottobre 2009 - ore 19:23


    IL TANTRA DELLA VITA-11
    (categoria: " Riflessioni ")


    Undici.
    Non giudicare nessuno per la sua famiglia.




    COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



    lunedì 12 ottobre 2009 - ore 15:08


    CONCORSI-16
    (categoria: " Fotografia e arte.. ")


    Il turismo: intreccio di immagini, emozioni in un mondo globale

    Il concorso è finalizzato alla selezione di 13 fotografie che andranno a comporre il Calendario 2010.

    I candidati possono presentare fino ad un massimo di tre opere. I lavori dovranno pervenire entro e non oltre il 15 ottobre 2009.
    La quota di iscrizione è di euro 10,00. Il pagamento avverrà con carta di credito/bonifico bancario/bollettino postale.

    Ai fini della creazione del calendario, le opere selezionate dovranno avere il lato più lungo di massimo 30 cm nel caso di stampe fotografiche e misurare 10 x 15 cm nel caso di formato digitale (in jpeg, con 300 dpi di risoluzione). Le immagini dovranno essere inedite e non aver partecipato ad altri concorsi. Le foto possono essere scattate ovunque, senza vincoli geografici di sorta. I lavori non conformi alle specifiche non saranno esaminati.

    La giuria, appositamente costituita, si riunirà a selezionare le opere entro il 20/10/2009.

    La premiazione e la proiezione delle opere scelte dalla giuria si terranno il 10 dicembre 2009 presso l’Hotel Papadopoli****di Venezia.

    1° premio: 800 euro + soggiorno di 2 notti per due persone in una capitale europea offerto dall’Hotel Papadopoli**** di Venezia.
    2° premio: 500 euro.
    3° premio: 400 euro.
    Premio “Fulvio Roiter”: una fotografia autografata dal maestro

    Agli autori delle fotografie prescelte per il calendario 2010 sarà consegnato un attestato di partecipazione.
    La serata di premiazione è accessibile solo ed esclusivamente su invito nominativo.
    I risultati del concorso saranno comunicati solo agli autori delle 13 opere selezionate e saranno visibili sul sito entro il 15 novembre 2009, e per i tre mesi successivi alla presentazione del calendario.


    Io partecipo con le seguenti fotografie:

    1) Dal mare ai monti con infinite emozioni


    2) La scelta del nuovo kimono


    3) Verso nuovi orizzonti



    LEGGI I COMMENTI (2) - PERMALINK



    mercoledì 7 ottobre 2009 - ore 13:30


    CONCORSI-15
    (categoria: " Fotografia e arte.. ")


    L’acqua e il suo fluire. Luoghi del sociale e dell’immaginario

    L’acqua e’ senza forma, anzi assume tutte le forme dei luoghi in cui si colloca. Flessuosamente.
    Essa si modella nelle conche e nelle ciotole, evapora e si miscela agli altri gas e gioca con l’aria, giunta per fiotti in ambienti gelati s’inventa forme di rocce e cristalli o superfici levigate come specchi. L’acqua e’ flessibilita’ e mutevolezza. E’ filosofia stesa sui luoghi della coerenza e del saper entrare in dialogo con il diverso.
    L’acqua e’ luogo di vita. I fiumi si fanno arterie che irrorano lo sbocciare di foreste, villaggi e citta’. I mari di sabbia arsa dei deserti s’accendono di verde vivo non appena ripolla l’acqua in un’oasi. L’acqua asseconda la biodiversita’ e suscita la voglia e la pratica dell’abitare.
    L’acqua e’ energia e forza, attratta irresistibilmente verso le chine e le pendenze, essa leviga, scava, solca, erode, modella le montagne e costruisce costantemente le pianure e i fondali marini. Il suo linguaggio di forza si eprime con onde e correnti e maree. Ma ha anche il dark side delle alluvioni, dei nubifragi e delle tempeste. Nella loro storia gli umani le hanno affidato barche e natanti, ruote idrauliche e turbine, condotte e acquedotti, pompe e macchine a vapore. Gli umani hanno tentato compromessi e sfide con ponti e dighe e porti.
    L’acqua e’ fonte di emozioni, immaginario, intimita’ e culto, e+ multo utile et humile et preziosa et casta, generatrice di luoghi e paesaggi della vita interiore e dell’arte. L’acqua e’ bene pregiato, da trattare con consapevole razionalita’, allontanando la deriva dello spreco. Essa s’avviluppa nei luoghi del vivere e degli stili di vita, dai luoghi del benessere, vezzeggiati da idromassaggi, fino ai villaggi e capanne sperdute dove un pozzo incarna la dimensione del sogno.
    L’occhio fotografico puo’ carpire questo mondo affascinante e complesso, puo’ restituire attimi del suo fluire e divenire. L’occhio fotografico puo’ dar forma a luoghi e mutamenti e ’mostrare e farsi giudizio’ : puo’ farsi atto di ecologia umana e cogliere e gestire in ogni elemento naturale e artificiale una domanda insopprimibile per abitare sostenibilmente e poeticamente la Terra. (Gabriele Righetto)

    Premi sezione b/n (idem per sezione a colori):
    1° premio = 150€ + 100€ di buoni RCE
    2° premio = 80€ + 80€ di buoni RCE
    3° premio = 50€ + 50€ di buoni RCE
    Premio speciale della giuria: 70€ di buoni del Laboratorio del Colore
    Opere segnalate: 40€ di buoni del Laboratorio del Colore
    I primi 2 classificati riceveranno anche una targa.

    Termine accettazione opere: 9 ottobre 2009
    Cerimonia di premiazione e inaugurazione mostra: 7 novembre 2009
    Chiusura mostra: 15 novembre 2009
    Restituzione opere: 14 dicembre 2009 - 31 gennaio 2010

    Ciascun concorrente puo’ presentare un massimo di 4 opere per sezione. La giuria prendera’ in considerazione un eventuale portfolio fotografico.
    Il costo di iscrizione e’ di 10€.
    Le opere saranno oggetto di una mostra che si terra’ presso il Comune di Padova, Cortile Pensile di Palazzo Moroni. L’inaugurazione e la premiazione avverranno il 7 novembre 2009 alle ore 17.30 nella Sala Paladin di Palazzo Moroni.

    Per la sezione bianco e nero consegno le seguenti fotografie:

    1) Acqua purificatrice


    2) Acqua vitale…


    3) L’acqua scorre


    4) L’acqua vola



    Per la sezione a colori consegno le seguenti fotografie:

    1) La pace dello spirito


    2) La tranquillita’ del riposo


    3) La serenita’ dell’amore


    4) La quiete della sera


    LEGGI I COMMENTI (2) - PERMALINK



    lunedì 5 ottobre 2009 - ore 12:05


    POLITICA-14
    (categoria: " Vita Quotidiana ")



    Per concludere e per non dimenticare...

    Sesto quesito: lei, signor Berluscom, almeno una volta in passato tentò di chiarire il motivo dell’esistenza delle 22 (ma c’è chi scrive, come Giovanni Ruggeri, autore di “Berlusconi, gli affari del Presidente” siano molte di più, addirittura 38) “Holding Italiane” che detengono tuttora il capitale della Fininvest, esattamente l’elenco che inizia con Holding Italiana Prima e termina con Holding Italiana Ventiduesima. Lei sostenne che la ragione di tale castello societario sta nell’aver inventato un meccanismo per pagare meno tasse allo Stato. Così pure, signor Berlusconi, lei ha dichiarato che l’inventore del marchingegno finanziario, che ripeto detiene – sono sue parole – l’intero capitale del Gruppo, fu Umberto Previti e l’unico scopo per il quale l’inventò consisteva – e consiste tutt’oggi – nell’aver abbattuto di una considerevole percentuale le tasse, ovvero il bottino del rapinoso fisco italiota ai suoi danni, con un meccanismo assolutamente legale. Queste, mi corregga se sbaglio, furono le ragioni che addusse a suo tempo, signor Berlusconi, per spiegare il motivo per cui il capitale della Fininvest è suddiviso così.
    È una motivazione, però, che a molti appare quanto meno curiosa, se raffrontata – ad esempio – con l’assetto patrimoniale di un altro big dell’imprenditoria nazionale, Giovanni Agnelli, che viceversa ha optato da molti anni per una trasparentissima società in accomandita per detenere e definire i propri beni e quote del Gruppo Fiat.
    In sostanza lei, signor Berlusconi, più volte ha ribadito che “dietro” le 22 Holding c’è soltanto la sua persona e la sua famiglia. Non avrò mai più motivo di dubitare di questa sua affermazione quando lei spiegherà con assoluta chiarezza le ragioni di una sua scelta a dir poco stupefacente.
    Questa: c’è un indirizzo – a Milano – che lei, signor Berlusconi conosce molto bene. Si tratta di via Sant’Orsola 3, pieno centro cittadino. A questo indirizzo nel 1978 nacque una società fiduciaria – ovvero dedita alla gestione di patrimoni altrui – denominata Par.Ma.Fid.
    A fondarla furono due commercialisti, Roberto Massimo Filippa e Michela Patrizia Natalini.
    Detto questo, certo rammenta, signor Berlusconi, che importanti quote di diverse delle suddette 22 Holding verranno da lei intestate proprio alla Par.Ma.Fid. Esattamente il 10 % della Holding Italiana Seconda, Terza, Quarta, Quinta, Ventunesima e Ventiduesima, più il 49% della Holding Italiana Prima, la quale – in un perfetto gioco di scatole cinesi – a sua volta detiene il 100% del capitale della Holding Italiana Sesta e Settima e il 51% della Holding Italiana Ventiduesima.
    Vede, signor Berlusconi, dovrebbe chiarirmi per conto di chi la Par.Ma.Fid. gestirà questa grande fetta del Gruppo Fininvest e perché lei decise di affidare proprio a questa società tale immensa fortuna. Infatti lei – che è un attento lettore di giornali e ha a sua disposizione un ferratissimo nonché informatissimo staff di legali civilisti e penalisti – non può non sapere che la Par.Ma.Fid. è la medesima società fiduciaria che ha gestito – esattamente nello stesso periodo – tutti i beni di Antonio Virgilio, finanziere di Cosa Nostra e grande riciclatore di capitali per conto dei clan di Giuseppe e Alfredo Bonn, Salvatore Enea, Gaetano Fidanzati, Gaetano Carollo, Canneto Gaeta e altri boss – di area corleonese e non – operanti a Milano nel traffico di stupefacenti a livello mondiale e nei sequestri di persona.
    Quindi, signor Berlusconi, a chi finivano gli utili della Fininvest relativi alle quote delle Holding in mano alla Par.Ma.Fid.? Per conto di chi la Par.Ma.Fid. incassava i dividendi e gestiva le quote in suo possesso? Chi erano – mi passi il termine – i suoi “soci”, signor Berlusconi, nascosti dietro lo schermo anonimo della fiduciaria di via Sant’Orsola civico 37. Capisce che in assenza di una sua precisa quanto chiarificatrice risposta che faccia apparire il volto – o i volti – di coloro che per anni incasseranno fior di quattrini grazie alla Par.Ma.Fid., ovvero alle quote della Fininvest detenute dalla Par.Ma.Fid. non si sa per conto di chi, sono autorizzato a pensare che costoro non fossero estranei all’altro “giro” di clienti contemporaneamente gestiti da questa fiduciaria, clienti i cui nomi rimandano direttamente ai vertici di Cosa Nostra.

    Settimo quesito: è universalmente noto che lei, signor Berlusconi, come imprenditore è “nato col mattone” per poi approdare alla televisione. Proprio sull’edificazione del network tivù è incentrato questo punto. Lei, signor Berlusconi, certamente ricorda che sul finire del 1979 diede incarico ad Adriano Galliani di girare l’Italia ad acquistare frequenze tivù. Lo scopo – del tutto evidente – fu quello di costituire una rete di emittenti sotto il suo controllo, signor Berlusconi, in modo da poter trasmettere programmi, ma soprattutto pubblicità, che così sarebbe stata “nazionale” e non più locale. La differenza dal punto di vista dei fatturati pubblicitari, ovviamente, era enorme. Fu un piano perfetto. Se non che, Adriano Galliani invece di buttarsi a capofitto nell’acquisto di emittenti al Nord, iniziò dal Sud e precisamente dalla Sicilia, dove entrò in società con i fratelli Inzaranto di Misilmeri (frazione di Palermo) nella loro Retesicilia Srl, che dal 13 novembre 1980 vedrà nel proprio consiglio di amministrazione Galliani in persona a fianco di Antonio Inzaranto. Ora lei, signor Berlusconi, da imprenditore avveduto qual è, non può non avere preso informazioni all’epoca sui suoi nuovi soci palermitani, personaggi molto noti da quelle parti per ben altre questioni, oltre la tivù. Infatti Giuseppe Inzaranto, fratello di Antonio nonché suo partner, è marito della nipote prediletta di Tommaso Buscetta. No, sia chiaro, non mi riferisco al “pentito Buscetta” del 1984, ma al super boss che nel ‘79 è ancora braccio destro di Pippo Calò e amico intimo di Stefano Bontale, il capo dei capi della mafia siciliana.
    Quindi, signor Berlusconi, perché entrò in affari – tramite Adriano Galliani – con gente di questa risma? C’è da notare, oltre tutto, che i fratelli Inzaranto sono di Misilmeri. Le dice niente, signor Berlusconi, questo nome? Guardi che glielo sto chiedendo con grande serietà. Infatti proprio di Misilmeri sono originari i soci siciliani della nobile famiglia Rasini che assieme alla famiglia Azzaretto – nativa di Misilmeri, appunto – fondò nel 1955 la banca di Piazza Mercanti, la Banca Rasini.
    Giuseppe Azzaretto e suo figlio, Dario Azzaretto, sono persone delle quali lei, signor Berlusconi, can ogni probabilità sentiva parlare addirittura in casa da suo padre. Gli Azzaretto erano – con i Rasini i diretti superiori di suo padre Luigi, signor Berlusconi. Gli Azzaretto di Misilmeri davano ordini a suo padre, signor Berlusconi, che per molti anni fu loro procuratore, il primo procuratore della Banca Rasini. Certo non le vengo a chiedere con quali capitali – e di chi – Giuseppe Azzaretto riuscì ad affiancarsi nel 1955 ai potenti Rasini di Milano, tenuto conto che Misilmeri è tutt’oggi una tragica periferia della peggiore Palermo, però che a lei Misilmeri possa risultare del tutto sconosciuta, mi appare inverosimile. Ora le ripeto la domanda: si informò sulla “serietà” e la “moralità” dei nuovi soci – il clan Inzaranto – quando tra il 1979 e l’80 diveranno parte fondamentale della sua rete tivù nazionale?

    Ottavo quesito: certo a lei, signo Berlusconi, il nome della società immobiliare Romana Paltano non può risultare sconosciuto.
    È impossibile non ricordi che nel 1974 la suddetta, 12 milioni di capitale, finì sotto il suo controllo amministrata da Marcello Dell’Utri, perché proprio sui terreni di questa società lei darà corso all’iniziativa edilizia denominata Milano3.
    Così pure ricorderà che nel 1976 l’esiguo capitale di 12 milioni aumenterà a 500; e che il 12 maggio del 1977 salirà ulteriormente a 1 (un) miliardo, e che cambierà anche la sua denominazione in Cantieri Riuniti Milanesi Spa. Come al solito, vengo subito al dunque: anche in questo ennesimo caso, chi le fornì, signor Berlusconi, questi forti capitali per aumentare la portata finanziaria di quella che era una modestissima impresa del valore di soli 12 milioni quando la acquistò?

    Nono quesito: lei, signor Berluscom, certamente rammenta che il 4 maggio 1977 a Roma fondò l’Immobiliare idra col capitale di 1 (un) milione. Questa società, che oggi possiede beni immobili pregiatissimi in Sardegna, l’anno successivo – era il 1978 – aumentò il proprio capitale a 900 milioni. Signor Berlusconi, da dove arrivarono gli 899 milioni (4 miliardi e 45 milioni d’oggi, fonte Istat) che fecero la differenza?

    Decimo quesito: signor Berlusconì, in più occasioni lei ha usato per mettere in porto affari di vario genere – l’acquisto dell’attaccante Lentini dal Torino Calcio, ad esempio – la finanziaria di Chiasso denominata Fimo. Anche in questo caso, come nel precedente riferito alla Par.Ma.Fid., lei ha scelte una società fiduciaria – questa volta domiciliata in Svizzera – al cui riguardo le cronache giudiziarie si erano largamente espresse. Tenuto conto della potenza dello staff informativo che la circonda, signor Berlusconi., mi appare del tutto inverosimile che lei non abbia saputo, circa la Fimo di Chiasso, che è stata per lungo tempo il canale privilegiato di riciclaggio usato da Giuseppe Lottusi, arrestato il 15 novembre del 1991 mentre “esportava” forti capitali della temibile cosca palermitana dei Madonia. Così pure non le sarà sfuggito che Lottusi venne condannato a 2 anni di reclusione per quei reati. Tuttora è in carcere a scontare la pena. Ebbene, signor Berlusconi, se quel gangster fini in galera il 15 novembre del ‘91, nella primavera del 1992 – cioè pochi mesi dopo quel fatto che campeggiò con dovizia di particolari, anche circa la Fimo, sulle prime pagine di tutti i giornali – il suo Milan “pagò” una forte somma “in nero” – estero su estero – per la cessione di Gianluigi Lentini, e usò per la transazione proprio la screditatissima Fimo, fiduciaria di narcotrafficanti internazionali. Perché, signor Berlusconi?

    Ecco, queste sono le domande. Risponda, signor Berlusconi. Presto. Come ha visto, di “pentiti” veri o presunti non c’è traccia negli 11 quesiti. Semmai c’è il profumo di centinaia di miliardi che tra il 1968 e il 1979 finirono nelle sue mani, signor Berlusconi. E tuttora non si sa da dove arrivarono. Poiché c’è chi l’accusa che quell’oceano di quattrini provenne dalle casse di Cosa Nostra e sta indagando proprio su questo, prego, schianti ogni possibile infamia dicendo semplicemente la verità. Punto per punto, nome per nome.
    É un’occasione d’oro per farla finita una volta per tutte. Sappia che d’ora in poi il silenzio non le è più consentito né come imprenditore, né come politico, né come uomo.


    COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



    domenica 4 ottobre 2009 - ore 11:10


    POLITICA-13
    (categoria: " Vita Quotidiana ")



    E’ bene ricordare oggi, dopo la firma di ieri del Presidente della Repubblica, che, oltre alle "tranquille" (rispetto alle prossime) domande di La Repubblica rivolte al Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi di qualche mese fa (che vi ho mostrato nel precedente post di politica), esistono altre domande a cui egli non rispose, pubblicate nel lontano 8 luglio 1998 nientepopodimeno che... da un giornale di proprieta’ di un suo attuale alleato : La Padania !
    Di cui riporto la prima parte della trascrizione dell’articolo principale, per non annoiarvi troppo.

    MAX PARISI
    Basta. Basta con questa indicibile manfrina messa in piedi dai mezzi di comunicazione di massa sulle vicende giudiziarie – specialmente quelle palermitane – di Silvio Berlusconi. E arrivata l’ora delle certezze definitive. Di seguito presento al signor Berlusconi una serie di domande invitandolo pubblicamente a rispondere nel merito con cristallina chiarezza affinché una volta per tutte sia lui in prima persona a dimostrare – se ne è capace – che con Cosa Nostra non ha e non ha mai avuto nulla a che fare. A scanso di equivoci e strumentalizzazioni, già da ora – signor Berlusconi – le annuncio che nessuna delle notizie sul suo conto che leggerà in questo articolo è frutto di “pentimenti”, e nessuna delle domande che le sto’, per porre si basa o prende spunto anche fosse in modo marginale dalle parole dei cosiddetti pentiti”. Tutto al contrario, esse si basano su personali indagini’ e su documenti amministrativi che in ogni momento – se lo riterrà – potrò inviarle perché si sinceri della loro autenticità.

    Detto questo, prego, legga, e mi sappia poi dire.
    Partiamo da lontano, perché lontano inizia la sua storia imprenditoriale, signor Berlusconi.

    Primo quesito: lei certamente ricorda che il 26 settembre 1968 la sua società – l’Edilnord Sas – acquistò dal conte Bonzi l’intera area dove di li a breve lei costruirà il quartiere di Milano2. Lei pagò l’area circa 4.250 lire al metro quadrato, per un totale di oltre 3 miliardi. Questa somma, nel 1968 quando lei aveva appena 32 anni e nessun patrimonio familiare alle spalle, è di enorme portala. Oggi, tabelle Istat alla mano, equivarrebbe a 38 miliardi, 739 milioni e spiccioli. Dopo l’acquisto – intendo dire nei mesi successivi – lei apri un gigantesco cantiere edilizio, il cui costo arriverà a sfiorare 500 milioni al giorno, che in circa 4-5 anni porterà all’edificazione di Mlano2 così come è oggi. Ecco la prima domanda: signor Berlusconi, a lei, quando aveva 32 anni, gli oltre 30 miliardi per comprare l’area, chi li diede? Inoltre: che garanzie offri e a chi per ricevere tale ingentissimo credito? In ultimo: il denaro per avviare e portare a conclusione il super-cantiere, chi glielo fornì? Vede, se lei non chiarisce questi punti, si è autorizzati a credere che le due misteriose finanziarie svizzere amministrate dall’avvocato di Lugano Renzo Rezzonico “sue finanziatrici”, così come altre finanziarie elvetiche che entreranno in scena al suo fianco e che tra poco incontreremo, sono paraventi dietro i quali si sono nascosti soggetti tutt’altro che raccomandabili. Si, perché – mi creda signor Berlusconi – nel 1998, oggi, se lei chiarisse una volta per tutte, con nomi e cognomi, chi le prestò tale gigantesca fortuna facendo con questo crollare ogni genere di sospetto e insinuazione sul suo conto, nessuno e dico nessuno si alzerebbe per criticarla sostenendo che lei operò con capitali sfuggiti, per esempio, al fisco italiano e riparati in Svizzera, e rientrati in Italia grazie alla sua attività imprenditoriale. Sarei il primo ad applaudirla, signor Berlusconi, se la realtà fosse questa. Se invece di denaro frutto di attività illecite, si tratò di risparmi onestamente guadagnati e quindi sottratti dai rispettivi proprietari al fisco assassino italiota che grazie a lei ridiventarono investimenti, lei sarebbe da osannare. Parli, signor Berlusconi, faccia i nomi e il castello di accuse di riciclaggio cadrà di schianto.

    Secondo quesito: il 22 maggio 1974 – certamente lo ricorda, signor Berlusconi – la sua società “Edilnord Centri Residenziali Sas” compì un aumento di capitale che così arrivò a 600 milioni (4,8 miliardi oggi, fonte Istat). Il 22 luglio 1975 la medesima società eseguì un altro aumento di capitale passando dai suddetti 600 milioni a 2 miliardi (14 miliardi di oggi, fonte Istat). Anche in questo caso, vorrei sapere da dove o da chi sono arrivati queste forti somme di denaro in contanti.

    Terzo quesito: il 2 febbraio 1973 lei fondò un’altra società, la Italcantieri Srl. Il 18 luglio 1975 questa sua piccola Impresa diventò una Spa con un aumento di capitale a 500 milioni. In seguito, quei 500 milioni diventeranno 2 miliardi e lei farà in modo di emettere anche un prestito obbligazionario per altri 2 miliardi. Signor Berlusconi, anche in questo caso le chiedo: il denaro in contanti per queste forti operazioni finanziarie, chi glielo diede? Fuori i nomi.

    Quarto quesito: lei non può essersi scordato che il 15 settembre 1977 la sua società Edilnord cedette alla neo-costituita “Milano2 Spa” tutto il costruito del nuovo quartiere residenziale nel Comune di Segrate battezzato “Milano2? più alcune aree ancora da edificare di quell’immenso terreno che lei comperò nel ‘68 per l’equivalente di più di 32 miliardi in contanti. Tuttavia quel 15 settembre di tanti anni fa, accadde un altro fatto: lei, signor Berlusconi, decise il contemporaneo cambiamento di nome della società acquirente. Infatti l’impresa Milano2 Spa iniziò a chiamarsi così proprio da quella data. Il giorno della sua fondazione a Roma, il 16 settembre 1974, la futura Milano2 Spa – come lei senza dubbio rammenta – viceversa rispondeva al nome di Immobiliare San Martino Spa, “forte” di un capitale di lire 1 (un) milione, il cui amministratore era Marcello Dell’Utri. Lo stesso Dell’Utri che lei, signor Berlusconi, sostiene fosse a quell’epoca un «mio semplice segretario personale». Sempre il 15 settembre 1977, quel milione venne portato a 500 e la sede trasferita da Roma a Segrate. Il 19 luglio 1978, i 500 milioni diventeranno 2 miliardi di capitale sociale.
    Ecco, anche in questo caso, vorrei sapere dove ha preso e chi le ha fornito tanto denaro contante e in base a quali garanzie.

    Quinto quesito: signor Berlusconi, il cuore del suo impero, la notissima Fininvest, certamente ricorda che nacque in due tappe. Partiamo dalle seconda: l’8 giugno 1978 lei fondò a Roma la “Finanziaria d’Investimento Srl” – in sigla Fininvest – dotandola di un capitale di 20 milioni e di un amministratore che rispondeva al nome di Umberto Previti, padre del noto Cesare di questi tempi grami (per lui). I1 30 giugno 1978 il capitale sociale di questa sua creatura venne portato a 50 milioni, il 7 dicembre 1978 a 18 miliardi, che al valore d’oggi sarebbero 81 miliardi, 167 milioni e 400 mila lire. In 6 mesi, quindi, lei passò dall’avere avuto in tasca 20 milioni per fondare la Fininvest Srl a Roma, a 18 miliardi. Fra l’altro, come lei certamente ricorda, la società in questo periodo non possedeva alcun dipendente. Nel luglio del 1979 la Fininvest Srl, con tutti quei soldi in cassa, venne trasferita a Milano. Poco prima, il 26 gennaio 1979 era stata “fusa” con un’altra sua società dall’identico nome, signor Berlusconi: la Fininvest Spa di Milano. Questa società fu la prima delle due tappe fondamentali di cui dicevo poc’anzi alla base dell’edificazione del suo impero, e in realtà di milanese aveva ben poco, come lei ben sa.
    Infatti la Fininvest Spa venne anch’essa fondata a Roma il 21 marzo del 1975 come Srl, l’11 novembre dello stesso anno trasformata in Spa con 2 miliardi di capitale, e quindi trasferita nel capoluogo lombardo. Tutte operazioni, queste, che pensò, decise e attuò proprio lei, signor Berlusconi. Dopo la fusione, ricorda?, il capitale sociale verrà ulteriormente aumentato a 52 miliardi (al valore dell’epoca, equivalenti a più di 166 miliardi di oggi, fonte Istat). Bene, fermiamoci qui. Signor Berlusconi, i 17 miliardi e 980 milioni di differenza della Fininvest Srl di Roma (anno 1978) chi glieli fornì? Vorrei conoscere nomi e cognomi di questi suoi munifici amici e anche il contenuto delle garanzie che lei, signor Berlusconi, offrì loro. Lo stesso dicasi per l’aumento, di poco successivo, a 52 miliardi. Naturalmente le chiedo anche notizie sull’origine dei fondi, altri 2 miliardi, della “gemella” Fininvest Spa di Milano che lei fondò nel 1975, anno pessimo per ciò che attiene al credito bancario e ancor peggio per i fondamentali dell’economia del Paese.

    COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



    sabato 3 ottobre 2009 - ore 12:37


    CONCORSI-14
    (categoria: " Fotografia e arte.. ")


    4 immagini X 1 tema

    Il concorso a tema libero accetta foto che trattano un argomento unico (stile portfolio). Ogni partecipante dovra’ inviare 4 stampe a colori, o 4 stampe in bianco e nero, nel formato 20 x 30 cm, non montate su nessun tipo di supporto. Eventuali stampe in digitale non devono subire elaborazioni.

    Quota di partecipazione: 15 €.

    Termine di presentazione opere: 17 ottobre 2009.
    Riunione della giuria: 24 ottobre 2009.
    Comunicazione risultati entro: 31 ottobre 2009.
    Premiazioni: 14 novembre 2009.
    Restituzione opere dal: 14 dicembre 2009.

    L’inaugurazione della mostra fotografica e la premiazione dei vincitori avverra’ Sabato 14 novembre 2009 alle ore 17.00 presso il museo Santa Caterina a Treviso in piazzetta Mario Botter.
    Le opere saranno esposte presso il museo dal 14 al 22 novembre 2009.

    Giuria:
    1 docente di fotografia, 3 fotografi professionisti e il presidente del gruppo fotografico.

    Premi:
    1° classificato = 300 € + targa
    2° classificato = 200 € + targa
    3° classificato = 100 € + targa
    Premio speciale della giuria per le migliori stampe in bianco e nero in ricordo di Daniele Campeol.
    Gli autori delle opere segnalate verranno premiati con uno speciale Attestato.


    Sto ultimando la selezione finale, di cui le prime 3 sicure e la 4 incerta tra le ultime 3:

    1)


    2)


    3)


    4)


    5)


    6)



    PS1. Io vorrei presentare il tema Erotismo, ma sono indeciso sulla quarta foto, quale delle ultime 3 dovrei affiancare alle prime 3 ?
    PS2. Che sia proprio il caso di presentare il tema "Erotismo" per una mostra che avviene al museo di SANTA Caterina ?

    LEGGI I COMMENTI (8) - PERMALINK



    mercoledì 30 settembre 2009 - ore 13:10


    CULTURA DEL LIBRO-2
    (categoria: " Vita Quotidiana ")


    Ogni tanto, parlo di cose serie… infatti questo filone di posts e’ solo al secondo capitolo.
    E sta volta vi parlo di un libro tramite il testo presente sulla sua copertina sul retro perche’ appena comprato in quel di Bassano dopo che Luca mi ha presentato ai suoi genitori come Jack Kerourac… (sembra una storia gay vero ?)
    Prima pero’ un segreto, leggo principalmente libri di cui qualcuno me ne parla per caso e mi incuriosiscono; in seguito, quando prima o poi passo vicino a una libreria e ho tempo di fermarmi, studio con attenzione la prefazione/introduzione e i commenti e solo allora, se mi intriga, decido per l’acquisto o per segnare il titolo e l’autore sul cellulare. Poi, per la lettura, prima o poi trovero’ il tempo visto che difficilmente leggo un libro a letto prima di dormire. Per la serie, "So’ gnurant... ehmbe’ ?"

    Cenni sull’autore
    Jack Kerourac (Lowell, Massachusetts, 1922 - St.Petersburg, Florida, 1969)

    Abbandonati gli studi universitari, vagabondo’ per gli Stati Uniti esercitando i piu’ diversi mestieri. All’inizio degli anni Cinquanta diede vita, con Allen Ginsberg, William Burroughs e altri amici, al nucleo storico della Beat Generation. Nel 1957 pubblico’ Sulla strada, il romanzo che lo consacro’ e che divenne il manifesto di un’intera generazione.

    Sulla strada

    Romanzo dell’amicizia e delle difficolta’ dell’amore, della ricerca di se’, dell’impossibilita’ a rinunciare al desiderio e al bisogno di rivolta, narrazione dell’ansia di un andare senza fine che cancelli l’ombra della noia e quella piu’ grande e oscura della morte, Sulla strada sembra dare corpo ancora una volta a tutti i grandi miti dell’America. Ma e’ anche il romanzo della coscienza dell’oscurita’, del silenzio insuperabile, dell’impossibilita’ della comunicazione, del ritorno ossessivo a cui ogni partire sembra ricondurre. Un’opera che, nei suoi valori compositivi, rivela una solidita’ di impianto splendidamente dissimulata dai ritmi tesi e coinvolgenti della prosa di uno dei grandi padri della Beat Generation.

    Commento
    Quando finiro’ di leggerlo, ma soprattutto, quando iniziero’ a leggerlo…

    LEGGI I COMMENTI (2) - PERMALINK



    lunedì 21 settembre 2009 - ore 15:12


    CONCORSI-13
    (categoria: " Fotografia e arte.. ")


    Maratona fotografica Trieste

    Partecipare è semplice basta aver voglia di fotografare, mettersi in gioco, conoscere nuove persone e soprattutto aver tanta voglia di divertirsi.

    É un concorso fotografico strutturato come una caccia al tesoro in cui i partecipanti devono cercare di sfruttare nel modo migliore il tempo e il materiale che hanno a disposizione, per ottenere i risultati più interessanti e meno scontati, in base ad una serie di “temi –indizio” che vengono loro comunicati durante l’arco della giornata da parte degli organizzatori (2 temi ogni 3 ore) e seguendo una mappa devono raggiungere alcuni punti di ritrovo per effettuare i check control.
    Ogni partecipante ha a disposizione 9 ore e 6 scatti (per la sezione digitale) o 24 scatti (per la sezione analogica) per realizzare 6 fotografie su 6 differenti “temi – indizio” e individuati dagli organizzatori.
    Alla fine della giornata i partecipanti dovranno consegnare sei scatti che rappresenteranno i sei temi da loro sviluppati.
    Non è obbligatorio partecipare a tutti i temi per essere ammessi alla valutazione finale ma si potrà partecipare anche a singoli temi. In ogni caso il premio più importante sarà assegnato a chi svilupperà meglio i 6 temi assegnati e premio maggiore sarà per la sezione analogica.
    Per la sezione analogica sono consentiti solo quattro fotogrammi per tema, mentre per la sezione digitale è possibile consegnare una sola fotografia per ogni tema; è necessario mantenere l’ordine dei “temi-indizi” nello scatto o nella presentazione delle fotografie, e per maggior chiarezza ogni concorrente può appuntare numero e tema sul retro del cedolino di partecipazione che verrà consegnato all’atto dell’iscrizione.
    Le foto consegnate parteciperanno ad un concorso a premi ed una selezione delle migliori potrà partecipare ad una mostra fotografica.

    Alla maratona possono partecipare tutti, fotoamatori e professionisti, anche i minorenni purché accompagnati da un loro genitore che dovrà essere sempre presente.
    Per chi non potesse essere presente alla maratona nelle vie cittadine, potrà partecipare alla maratona web con modalità di svolgimento leggermente diverse.
    E’ inoltre necessario il versamento di una quota di partecipazione così distinta:
    - 5,00 euro per soci dell’associazione e minorenni;
    - 10,00 euro per i non soci (comprendente anche la quota di iscrizione all’associazione per l’anno 2009);
    - 5,00 euro aggiuntivi alle somme precedenti per chi vuole partecipare sia alla sezione analogica che digitale.

    I premi saranno numerosi e sono in fase di definizione. Ogni partecipante può vincere un solo premio.
    Saranno premiati:

    Ogni partecipante inoltre riceverà dei gadget alla fine della manifestazione.


    Ed ora, eccovi gli scatti che ho sviluppato e consegnato:

    1) Incontri


    2) Natura dal cemento


    3) Contrasti


    4) Giochi di linee


    5) Movimento


    6) Happy hour



    PS-1. Io faccio foto meglio quando giro da solo, quindi non ho fatto profonde nuove amicizie
    PS-2. Bella giornata di sole e "fresco" caldo, bei temi e bella citta’!
    PS-3. Non ho visto alcun gadget di fine manifestazione
    PS-4. Mi son divertito e stancato un sacco, da Trieste in giu’...



    COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



    martedì 15 settembre 2009 - ore 20:25


    LE DISAVVENTURE DI HarryH.-10
    (categoria: " Vita Quotidiana ")


    Tutto quello del precedente post succedeva la mattina del sabato. Arriva poi il primo pomeriggio e alle 15:00 arriva pure un sms:


    Lei:
    E’ presto alle 23 x me, facciamo verso l’una e’ sabato

    Io:
    ok



    Cioe’, non so voi, ma cosa dovrei pensare di una ragazza che mi da appuntamento per l’una di notte ? E pure evitando il party insieme a me ? Se non altro ora avevo la conferma che il numero di cellulare era ancora lo stesso!
    Comunque, fatto sta che avevo gia’ organizzato in precedenza la visione di un film al cinema con un mio amico per la sera, dopo la mostra, dopo tutto il genere spritzina da tempo non mi ispira fiducia... per cui tutto stava procedendo nel migliore dei modi!
    Fino alla fine del film alle 0:15, quando mi rifaccio vivo via sms:


    Io:
    Appena finito cinema a marghera, ci troviamo dove di preciso ? Facciamo ingresso cinecity ?

    Lei:
    Sito matto!!! Io sono a camposampiero se vuoi avvicinati tu dai

    Io:
    Vabbe, ci sentiamo quando sono in zona



    Si nota quindi che lei, in modo implicito, conferma il nostro appuntamento, anzi, mi esorta con un "dai" ad avvicinarmi io a lei. Passa quindi una mezzora e mi rifaccio vivo:


    Io:
    Villanova o camposampiero ?

    Lei:
    Ma io devo ancora finire qua

    Io:
    Beh, e’ quasi l’una e son quasi arrivato a villanova, cosa devi finire ? Non dicevi di evitare il party ? Se vuoi torno a casa.

    Lei:
    ok

    Io:
    ok cosa? Torno casa o lasci il party? Ma sei in disco ?

    Lei:
    Ascolta va a casa

    Io:
    Complimenti!!! Non ho parole per descriverti,bambina! Fai proprio una bella impressione.

    Lei:
    Ma ascoltami io non voglio lasciare la mia serata prima che non sia conclusa

    Io:
    Beh, non era quello che avevi detto a me,eravamo d’accordo a ore 1.00 a villanova e che invece del party potevamo andare altrove, e potevi dirmelo gia’ quando ero a marghera che non eri libera invece di farmi arrivare fin qua per la sorpresa, bella s.s.b.



    Resto ancora incredulo nel aver trovato una "persona" che riesce a dirti con cosi facile disinvoltura di tornare a casa dopo che e’ stata lei ad invitarti a raggiungerla, di notte, dopo quasi 1 ora di viaggio. E il motivo ? semplice, essere ancora impegnati nella SUA serata, che fino a qualche ora prima sembrava uno schifo di serata tanto da evitarla in favore di uno sconosciuto... e di una LORO serata. Naturalmente non sa che rispondermi e si giunge cosi al giorno dopo, quando, a mezzogiorno, penso di concederle l’ultima possibilita’ per scusarsi di un comportamento simile visto che magari il sabato notte aveva esagerato con l’alcool o il fumo o che ne so’ (magari il sesso ?) :


    Io:
    Ciao,stasera hai l’occasione di redimerti: vado a bere uno spritz con un amico,porta un’amica.

    Lei:
    No no gioia. Non farti neanche piu sentire.

    Io:
    L’hai voluto tu, preparati alle conseguenze, Genny, e cresci e matura un po’ che e’ ora!

    Lei:
    Va al diavolo cretino

    Io:
    Si, con piacere,stupidina!


    The End.

    Naturalmente, le conseguenze per HarryH. sono semplicemente questo post! Ma, che dire dell’essere "umano" in questione, tralasciando l’attesa di 2 anni circa, sconvolge l’idea che fosse disposta a incontrare uno sconosciuto all’una di notte… per il resto, s.s.b. e’ piu’ che sufficiente!


    Secondo voi quale morale ha imparato Kintaro Oe da questa mia disavventura ?

    PS. Legenda al 9/2/2007

    LEGGI I COMMENTI (2) - PERMALINK



    lunedì 14 settembre 2009 - ore 21:28


    LE DISAVVENTURE DI HarryH.-9
    (categoria: " Vita Quotidiana ")


    Dunque, miei baldi avventurieri del WEB in questo momento sintonizzati su spritz.it, oggi vi racconto di una mia disavventura col genere spritzina predestinata, in quanto non puo’ essere altrimenti dopo aver ottenuto il suo numero di cellulare anni fa... alla faccia della pazienza!

    Infatti, come altre volte mi e’ capitato, una spritzina ti concede il suo numero di telefono e poi, sparisce… ma la coerente domanda sorge spontanea : l’hanno rapita gli alieni ?
    Se no, per quale metafisico motivo concedere una cosa cosi’ privata e difficile da ottenere, al primo (forse) arrivato senza poi accettare un incontro casto (almeno per me) di persona ?
    Semplice, forse, avra’ trovato moroso, ok, ma non credo lo si trovi dietro l’angolo come nei film, e allora perche’ concedermi il numero se era ancora in "aspettativa" la sua storia ? Se ti interessa una persona, ti concentri su quella persona e non di certo sui ripieghi... a meno che uno non valesse l’altro, cioe’ che per il genere spritzina, un "uomo" vale l’altro, basta averne uno a disposizione...
    Bene, visto che ora con lei si e’ raggiunto l’apoteosi della disavventura, credo (ma al peggio non c’e’ mai limite), ho deciso di svelarvi pure il nome, tranquillo webbone, non mi riferisco al nickname con il quale si e’ iscritta qui perche’ non vorrei mai violare le regole della privacy del sito, ma mi riferisco al nome e cognome reali: GENNY FEMIANO.

    Nonostante avessi il suo numero da circa 2 anni, ma non ricordo bene visto tanto tempo e’ passato, e nonostante via sms dicesse che non si era mai divertita cosi tanto a scriversi con una persona, non e’ mai stato possibile un incontro per chissa’ quali sue "motivazioni...", in primis direi perche’ e’ sparita per tanti mesi dal sito… salvo qualche fugace ricomparsa ogni tanto. E proprio in una sua recente apparizione, mi confessa che si era trasferita su un’altra community virtuale che frequentava maggiormente, alla quale ero approdato anche io di recente allo scopo di confrontare la gestione dei blogs, e tuttora preferisco spritz.it anche se pecca nella gestione delle fotografie. Quindi mi invita in un altro mondo virtuale per parlare meglio.
    Dopo un paio di settimane nella nuova community insieme (non vado certo a romperle le scatole istantaneamente e ripetutamente) ecco il nostro unico dialogo (ribadisco, non si tratta di speedy):


    Io:
    olla, stasera inaugurazione mostra foto berlino a vigonovo, vieni ? Se magna e beve gratis
    ore 18.00


    Dopo 10 minuti…

    Io:
    ci sei ?????????????????
    meno male che dicevi che qui si poteva parlare… bye

    Lei:
    stavo ved delle cose in rete. stasera ho un party

    Io:
    party ? cioe’ ?

    Lei:
    non sai cosè un party??

    Io:
    non so cosa e’ per te un parti

    Lei:
    vabbbè ciao

    Io:
    complimenti per la cortesia proprio da brava e gentile ragazza

    Lei:
    anche per la tua.come sempre

    Io:
    quale sei sempre stata da quando ci "conosciamo" via web
    PERCHE SEI TU che hai sempre tirato fuori storie da anni

    Lei:
    puoi venire tu dopo la tua mostra da me

    Io:
    e dove ?

    Lei:
    perchè sta faccia ?
    ci troviamop a villanova di camposampiero conosci?

    Io:
    perche’ mi sa di presa in giro
    si, ci hanno suonato i freeway tempo fa

    Lei:
    non lo è. solo che è meglio tagliare la testa al toro

    Io:
    in che senso ?

    Lei:
    che ci vediamo. in che altro senso

    Io:
    annnnn, ok! pero’

    Lei:
    cosa

    Io:
    in questo party, come si svolge ? cioe’ e’ a casa di qualcuno o in qualche locale ?
    e’ un compleanno ? O altro ?

    Lei:
    vestiti bene

    Io:
    party a casa di qualcuno ?

    Lei:
    è un festone di gente al top...ma se vuoi ci becchiamo e andiamo da qualche altra parte

    Io:
    boh, mi lasci sempre nel mistero con le tue parole, ora tocca a "gente al top", a sto punto mi spiegherai di persona
    alle 23.00 ? 23.30

    Lei:
    ce l’hai il mio num?

    Io:
    yes spetta che provo lo squillo

    Lei:
    ok a dopo ciao

    Io:
    visto lo squillo ?

    Lei:
    si otra lasciami tranquilla

    Io:
    ok,bye



    Si nota quindi che sembra che lei mi inviti al party o addirittura di evitare il party insieme a me…e che si tratta di un party elegante…che non so cosa significa per lei ma a me dava l’impressione di gente "che se la tira" (per essere buoni)! E che quando chiede di rimanere tranquilla, acconsento sebbene eviti la mia richiesta di maggiori dettagli sul party!

    To be continued…

    LEGGI I COMMENTI (11) - PERMALINK



    mercoledì 9 settembre 2009 - ore 15:43


    CONCORSI-12
    (categoria: " Fotografia e arte.. ")


    TOKYO

    Il Circolo Ricreativo Aziendale della societa’ di ebrei dove lavoro, bandisce, in collaborazione con la G.G.I.Academy, un concorso fotografico dal titolo “Città appese a un filo. Il giro del mondo in 20 aule”. Scopo dell’iniziativa è quello di rinnovare le aule dell’Academy e di coinvolgere i colleghi del Gruppo in tale attività.
    Soggetti delle foto dovranno essere le seguenti città che daranno il nome delle aule dell’Academy: ROMA, TRIESTE, MILANO, VENEZIA, VIENNA, BERLINO, BRUXELLES, PARIGI, LONDRA, NEW YORK, PECHINO, TOKYO, SYDNEY, LISBONA, ATENE, MADRID, BARCELLONA, LUGANO, PRAGA, AMSTERDAM.

    Di questo elenco, io ho visitato nel corso dei miei anni:


    Per il concorso sono messi in palio 10 premi:
    1. Macchina fotografica digitale del valore di circa € 1200
    2. Macchina fotografica digitale del valore di circa € 800
    3. Macchina fotografica digitale del valore di circa € 500
    4. Macchina fotografica digitale del valore di circa € 300
    5. Lettore MP3 multimediale del valore di circa € 100
    6. Scheda Memoria per macchina fotografica del valore di circa € 30
    7. Scheda Memoria per macchina fotografica del valore di circa € 30
    8. Scheda Memoria per macchina fotografica del valore di circa € 30
    9. Scheda Memoria per macchina fotografica del valore di circa € 30
    10. Scheda Memoria per macchina fotografica del valore di circa € 30

    Le migliori immagini saranno stampate e inserite nelle Aule della G.G.I.Academy.
    La partecipazione è riservata a tutti i dipendenti delle società del Gruppo, in servizio e in quiescenza. Ogni concorrente può partecipare con un massimo di 5 opere proprie, non già premiate in altro concorso, e dovranno essere inviate su CD/DVD entro il 14 settembre 2009.

    La giuria del concorso sarà composta come di seguito dettagliato:


    Escludendo le fotografie analogiche per scomodita’ di gestione, non mi rimane che attingere a quelle digitali piu’ recenti, e cioe’ dal 30 ottobre 2008, giorno di acquisto della mia reflex. Quindi, vada per TOKYO (una tappa del mio viaggio in Giappone di aprile 2009), dove se non altro pochi concorrenti potranno farmi concorrenza!

    Sto ultimando la selezione finale, di cui le prime 3 sicure e la 4 quasi sicura:

    1) La scelta del nuovo kimono


    2) Vicoli di Tokyo


    3) E’ solo una mascherina antiodori


    4) Il mito di Gundam


    5) Ciliegi in fiore


    6) Contemplazione dei fiori di ciliegi


    7) I cattivi pensieri restano al tempio


    8) Un cattivo pensiero


    9) Il filo sotto la Tokyo Tower


    10) Passato e presente



    PS. Cosa mi suggerite per la scelta della foto numero 5 ?

    LEGGI I COMMENTI (5) - PERMALINK



    giovedì 3 settembre 2009 - ore 20:45


    CONCORSI-11
    (categoria: " Fotografia e arte.. ")


    RITRATTI-2

    E di ritratti ai concerti ne ho fatti parecchi in questi ultimi anni, ma per praticita’ mi conviene ricorrere solo alle fotografie digitali.

    Per il tema in questione, un evento a cui ho pensato senza alcun dubbio di attingere e’ stato l’ Albedeamente day (giornata in memoria di Alberto Zanon, voce de La Mente di Tetsuya, morto per asma a ottobre 2008 mentre faceva jogging al parco da solo), dove ho potuto catturare emozioni in musica! Tra quelle felici e quelle tristi, ho preferito queste ultime perche’ molto piu’ rare da immortalare ad un concerto, dove solitamente la gente va per divertirsi.
    Inoltre, vista la positiva giornata del sabato al Ferrara Buskers Festival , fotograficamente parlando, ho pensato di proporre anche questi scatti...

    La Giuria sarà composta da 2 fotografi professionisti, 2 dilettanti e da un rappresentante della Pro Loco. La giuria pur dando il giusto valore alla singola opera può prendere in considerazione anche l’insieme delle opere presentate dallo stesso autore.
    Al visitatore viene data la facoltà di votare la foto da lui ritenuta più bella, fermo restando il giudizio espresso dalla giuria. L’opera più votata in entrambe le sezioni verrà premiata.

    Termine ultimo consegna opere: 6 settembre 2009
    Luogo mostra: Tarzo, vicino Vittorio Veneto
    Esposizione opere: dal 2 al 18 ottobre
    Orario apertura mostra: sabato ore 18:00 -> 22:00 festivo ore 10:00 -> 22:00
    Premiazione: 18 ottobre 2009
    Restituzione opere: dal 16 al 30 novembre 2009

    PREMI
    Sez: Bianco e nero
    1° Premio: Buono valore € 200
    2° Premio: Buono valore € 150
    3° Premio: Buono valore € 100
    Sez: A colori
    1° Premio: Buono valore € 200
    2° Premio: Buono valore € 150
    3° Premio: Buono valore € 100
    Altri premi alle opere segnalate.


    Partecipero’ con le seguenti fotografie per la sezione a colori:

    1) Albedeamente day: l’ultimo saluto di Andrea


    2) Albedeamente day: l’ultimo saluto di Massimo


    3) Albedeamente day: l’ultimo saluto di Laura


    4) La mia gioia (o la mia sincerita’ ?)


    5) La mia passione


    6) La mia vita


    THE END.



    PS. Meglio questa al posto della numero 4 ? ma con che titolo ?


    LEGGI I COMMENTI (4) - PERMALINK



    mercoledì 2 settembre 2009 - ore 16:13


    CONCORSI-10
    (categoria: " Fotografia e arte.. ")


    RITRATTI-1

    Solo una settimana fa scoprii per caso un concorso fotografico gratuito amatoriale dal titolo
    RITRATTI: come far emergere in un immagine di una persona non solo l’aspetto esteriore ma soprattutto quello interiore.
    per stampe a colori e in bianco e nero (massimo 3 opere per sezione).

    E allora ho pensato ai ritratti, si fanno di solito ad una persona che conosci bene, e ti conosce bene fidandosi a mostrarsi, e che si lascia intenzionalmente fotografare. Io non ho una persona speciale su cui riversare ed a cui dedicare la mia modesta "arte" fotografica, pero’ sfruttando la mia passione per i cartoni animati giapponesi e per le musiche originali, da cui le sigle italiane, sono giunto ai concerti cover delle vecchie sigle italiane e da li’ ad altri genere di concerti fino ad ogni esibizione artistica.
    Gli artisti sono cavie perfette per i miei soggetti, non oppongono resistenza perche’ impegnati a concentrarsi, sono gratificati nel caso di scatti ben riusciti, sono favorevoli alla diffusione della loro immagine in quanto pubblicita’ gratuita (ma prima o poi... ), spesso non prestano attenzione all’obiettivo fotografico risultando quindi spontanei e sinceri, ma presentano solo una controindicazione: di solito gli artisti lavorano in condizioni di luce insufficienti per la fotografia, e questo non fa che stimolare il sapore della sfida! Non solamente di tecnica ma anche di cuore, come spero si evinca dalle opere che ho intenzione di presentare.

    Partecipero’ con le seguenti fotografie per la sezione in bianco e nero:

    1) Albedeamente day: l’ultimo saluto di Daniele


    2) Albedeamente day: l’ultimo saluto di Luca


    3) Albedeamente day: l’ultimo saluto di Alberto


    4) Il mio lavoro


    5) Il mio divertimento


    6) Il mio sogno (o il mio mondo ?)


    To be continued...


    PS. Io che non ho mai amato fare foto in bianco e nero, ho imparato proprio sulle mie "opere" che in alcuni casi, come questi scatti, la versione a colori non regge il confronto! Nonostante trattasi di concerti di musica.

    COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



    lunedì 31 agosto 2009 - ore 17:39


    POLITICA-12
    (categoria: " Vita Quotidiana ")


    Ecco le SEMPLICI e COMPRENSIBILI 10 domande di La Repubblica a cui l’ essere con incarico pubblico di vertice nel governo non vuole rispondere.
    Invito spritzini e spritzine a fare altrettanto sui loro blog e riflettere sul significato di democrazia:




    PS. Qui cova ci gatta...

    COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



    domenica 23 agosto 2009 - ore 13:27


    FESTIVITA’-16
    (categoria: " Vita Quotidiana ")


    Ferragosto-3

    Dopo aver invano tentato di trovare un ristorante libero/aperto e dopo N drink ad ogni bar che incontravamo, nel piu’ classico stile bacaro tour veneziano, ripieghiamo sul "cicciopanino" situato fuori dalla spiaggia Cayo Blanco, e qui il primo colpo basso: qualche mio amico non vuole piu’ entrare al Cayo Blanco (10€ con consumazione) ma dirigersi direttamente verso la diga nonostante la musica sia ottima! Il secondo colpo basso avviene proprio durante il tragitto... e il terzo quando le svizzere dicono al mio amico di dover andare in bagno, lui le lascia andare confidando nel loro ritorno... che prontamente non si e’ verificato come tutti noi gia’ immaginavamo!
    Pazienza, io da quel momento ho reiniziato a divertirmi, a fare foto, a incontrare altri amici e amiche e a farmi nuove amicizie.

    Al ritorno in tenda, mezzora dopo la fine della musica, le mie coinquiline non c’erano... come avevo previsto... salvo poi comparire all’improvviso dopo la doccia e scusarsi con la motivazione che dopo essere andate alla toilette, erano stanche per tornare a ballare... ed io le trovo appena docciate ? Non importa, pero’ almeno dire che volevano fare un giro da sole per la festa sarebbe stato piu’ sincero... o quanto meno, dopo la toilette, tornare da noi che le aspettavamo e avvisarci che andavano a dormire o a farsi pure il loro giro. Eppure sembrava proprio si stessero divertendo. Io non capiro’ mai le donne!

    Di certo quello che ci e’ rimasto piu male alla fine non sono stato io, che dopotutto, ho dormito ospitato nella loro tenda...
    La mattina seguente, il conto: ho risparmiato ma secondo me il capo compeggio ci ha guadagnato piu’ di tutti!

    PS. Come a Mykonos nel 2005 una ragazza russa, cosi’ a Sottomarina la bionda svizzera si e’ compiaciuta del mio inglese... ASSURDO! IO CHE PARLO BENE INGLESE ??? sara’ stato l’alcool!

    Eccovi ora la terza ed ultima parte del reportage di Ferragosto 2009 Indiga a Sottomarina:


    17) Er figo


    18) Cucu


    19) INDIGA


    20) Relax al mare


    21) Sul fondo


    22) Riflessi


    23) Camminare sull’acqua


    24) Bassa marea


    THE END.


    COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



    giovedì 20 agosto 2009 - ore 13:53


    FESTIVITA’-15
    (categoria: " Vita Quotidiana ")


    Ferragosto-2

    E nonostante il pacco del mio compagno di viaggio croato, mi son presentato ai campeggi senza prenotazione, da solo e senza tenda...
    Sui 3 a cui puntavo, solo uno aveva ancora posti liberi alle 11:00 ma si faceva pagare caro sebbene categoria 1 stella: praticamente dava per scontato che in campeggio si va in auto con tenda e minimo 2 persone...
    Pazienza, oramai non potevo abbandonare la missione!

    Approdato finalmente in spiaggia, chiedo via SMS ad un altro mio amico che era in forse sul da farsi per Ferragosto, gia’ contattato il giorno prima e una settimana prima, e mi conferma che al pomeriggio sbarchera’ pure lui con altri 3 amici. La serata quindi prometteva bene, anche in virtu’ di nuove conoscenze come per esempio una serie di leggiadre fanciulle lungo il bagnasciuga prese di peso e depositate "dolcemente" in mare! Il tutto con molta semplice e spontanea allegria.
    Ma... sorpresa dell’anno: al ritorno in piazzola per fare la doccia, noto un’auto svizzera e una tenda accanto alla mia auto... Vado dal capo campeggio e mi spiega che si e’ permesso di ospitare altre 2 ragazze nella mia piazzola senza chiedermi il permesso cosi’ almeno mi faceva pagare di meno...sicuro che non mi sarei lamentato...
    Fu cosi che dopo averle conosciute, una parla bene l’italiano e l’altra l’inglese, in uno slancio, le invito a cena! e loro molto semplicemente accettano. 
    A questo punto loro erano in 2 e io da solo, ergo, avevo bisogno di un amico perche’ e’ difficile coinvolgere nei dialoghi entrambe le ragazze facendole divertire senza escludere una delle due, e qui ci voleva proprio il pacconaro croato... Quindi, chiamo uno degli amici del pomeriggio che erano andati a lavarsi agli stabilimenti balneari dove avevano parcheggiato la loro auto ma lui non se la sente di abbandonare gli altri e cosi, da buon santo quale sono (un altro nostro amico ha sposato una ragazza che ha conosciuto solo perche sono stato io ad andare a conoscerla in discoteca) ho acconsentito alla gioia di ogni maschietto con la presenza di due giovani, carine e simpatiche ragazze svizzere, a cui tutti, bene o male, si son dedicati allo scopo di mantenere alta la bandiera italiana.


    Eccovi ora la seconda parte del reportage di Ferragosto 2009 Indiga a Sottomarina:


    9) Un pensiero, una lacrima, una donna


    10) Tifo chioggiotto


    11) Vocalist tetta sinistra


    12) Vocalist tetta destra


    13) Young cowboys


    14) Young girls


    15) Su dal ciel piombera’…


    16) VIP


    To be continue...


    LEGGI I COMMENTI (4) - PERMALINK



    mercoledì 19 agosto 2009 - ore 13:30


    FESTIVITA’-14
    (categoria: " Vita Quotidiana ")


    Ferragosto-1

    Dopo la scoperta, solo quest’anno ahime’, delle feste in spiaggia a Sottomarina grazie a Facebook (e io che l’ho sempre denigrato...), non potevo perdermi il Ferragosto piu’ ricco di avvenimenti concentrati in pochi chilometri di sabbia di cui abbia mai sentito parlare: 

    Alter Ego al Tomato (per come e’ partita la serata, purtroppo questo evento e’ stato da subito da me scartato), 
    7.2 al Cayo Blanco e 
    Molo10 in Diga !!! 

    e cosi’ ho organizzato le mie ferie croate in modo da essere pronto il 15 agosto per quella localita’ balneare dove sin da piccino giocherellavo felicemente sulla spiaggia...
    Ora son cresciuto ma, rispetto a Jesolo, me piace!  
    Sara’ per caso perche’ l’ultima volta del MOLO10, raggiungendo la diga per la spiaggia, non potevo non notare 2 giovani dediti al dolce su e giu’ seduti unA sopra l’altrO... ?

    Eccovi ora la prima parte del reportage di Ferragosto 2009 Indiga a Sottomarina:


    1) Sior fotografo ?!!


    2) Relax in diga


    3) Il triangolo bianco...


    4) Le 2 svizzere: Sandra e Carole


    5) La bionda


    6) Le impronte digitali della bionda


    7) La mora con l’altro…


    8) 7.2 al Cayo Blanco


    To be continue...


    COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



    venerdì 7 agosto 2009 - ore 17:11


    VACANZE ESTIVE-11
    (categoria: " Viaggi ")


    Croazia-1

    Dopo circa 10 anni, si torna in quel di Croazia, ancora una volta in campeggio, ancora una volta per le ferie di ferragosto, ancora una volta con lo stesso amico, ancora una volta in auto ma, stavolta, non con la rossa Fiat Panda Young della mamma che non ha retto nemmeno l’andata rompendosi la guarnizione di testa lungo le lunghe e assolate salite e discese croate!!! 
    Si parte anticipando il bollino nero del sabato, cioe’ stanotte dopo il concerto di Tolo Marton & Ian Paice al Marghera Village e si torna in tempo per gli ultimi giorni di campeggio a Sottomarina e soprattutto per le feste sulla spiaggia di sabato 15 agosto!
    La meta in Croazia non e’ piu’ la penisola di Istria ma l’isola di Pago:


    Riepilogo dell’itinerario
    Veicolo: Veicolo medio
    Durata (1) : 4h48
    Distanza: 362 km Di cui 166 km su strade a scorrimento veloce
    Nota spese
    Carburante: 37.51 € (28l)

    Come aperitivo di presentazione dell’isola, eccovi una delle loro tipiche feste sulla spiaggia su una delle rare spiaggie di sabbia della Croazia:
    Papaya club


    COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



    mercoledì 22 luglio 2009 - ore 16:29


    POESIOLA-84
    (categoria: " Poesia ")


    Ieri, prima giornata di mare del sottoscritto, finora infatti solo 2 giornate di piscina preparatoria ma nonostante esse, mi sono, come dire, come il mio solito arrossato stile luce corporea di Hokuto e cosi fu che quando mi recai al baretto per una granatina di fine giornata, la giovane barista mi racconto’ di essersi preoccupata della mia futura nottata insieme ad altre due signore.
    Che tesoro!


    SOTTOMARINA

    Solitario
    in una serena giornata estiva
    vago
    lungo la calda riva,
    tra acqua di mare delicata e sottile
    alla ricerca di uno spirito impossibile,
    perche’ vive dentro di me
    e non riesco estrarlo verso di te,
    cosi gli attimi come gabbiani
    veloci volano via
    mentre io mi illudo con gli scatti
    di fotografarli nell’anima mia.

    Ma dopo tante ore
    trascorse senza sapore,
    arriva rapida la sera
    quando un’innocente dea
    con voce cordiale e sincera,
    riaccende in me la musica del tramonto
    che illumina le pagine di un nuovo racconto,
    cosi seduto in riva al mare
    grazie a lei torno a sognare!



    PS1. Dedicata a chi non crede ad un incontro ispiratore…
    PS2. Legenda al 19/12/2005

    COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



    lunedì 20 luglio 2009 - ore 11:57


    AFORISMI DI COPPIA-13
    (categoria: " Riflessioni ")


    La donna…

    spritzina!

    PS. E con questo, ho concluso la saga degli aforismi di coppia, forse...

    COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



    sabato 11 luglio 2009 - ore 11:52


    IL TANTRA DELLA VITA-10
    (categoria: " Riflessioni ")


    Dieci.
    Quando discuti , gioca pulito.
    Non usare insulti.




    COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



    giovedì 11 giugno 2009 - ore 14:13


    DIALOGO SPRITZINO<>SPRITZINA-17
    (categoria: " Vita Quotidiana ")


    Dunque, come rarissimamente capita in questa rubrica, oggi invece di un dialogo tra il genere maschile (si, io sono uomo) e quello femminile (mah,ci sono anche i mascherati in rosa ) vi stupiro’ con un doppio effetto sorpresa:

    Infatti tutto e’ avvenuto via SMS!
    Tutto successe ieri quando, nel primo pomeriggio, mi arriva uno squillo di un numero di cellulare non riconosciuto in rubrica e allora, dopo 10 minuti, rispondo con un SMS…


    HarryH.:
    Sbagliato numero ?


    Hope man:
    Ciao scusami del disturbo e della mia invadenza sei una ragazza ?


    HarryH.:
    Decisamente no! come hai mio cel ?


    Hope man:
    L’ho fatto a caso per poter trovare una ragazza



    Ecco, non so voi, ma io pensavo che fosse spritz.it l’ultima spiaggia per i maniaci e anche per i disperati… ma qui, oltrepassiamo ogni umano e concepibile limite…
    E non pago di questo, oggi, mentre comincio a cancellare questi SMS, ecco cosa mi compare quando cerco di cancellare l’ultimo suo SMS:

    Il mittente ha richiesto una risposta. Rispondere ora ?

    In pratica, LUI si aspetta una mia risposta alla sua intima deficiente confessione di depressa realta’!
    Quindi, mie dolci spritzine, gioite, perche’ la’ fuori, da spritz.it, c’e’ di peggio del genere spritzino!


    PS. Morale della favola: un uomo(?) senza una donna, e’ sinceramente pronto a tutto…
    Ho imparato qualcosa... (vedi Kintaro Oe… )

    LEGGI I COMMENTI (5) - PERMALINK



    mercoledì 10 giugno 2009 - ore 11:52


    MARATOMBRA-5
    (categoria: " Fotografia e arte.. ")


    Tornato a casa con bei ricordi di una divertente giornata fino al punto in cui ho ordinato il mio primo bicchiere di rosso... generosamente donato incolume alla citta’ di Venezia come da fotografia, pisolato per un’oretta, vomitato per 5 minuti, ero pronto per l’addio al celibato del mio amico, solo che a cena NON ho toccato alcool! Ma, questa, e’ un’altra storia...
    Dicevamo, dopo aver preso la decisione che era giunta ora di tornare a casa lasciando il bicchiere come da foto e gettando la tracolla portabicchiere di getto come atto conclusivo, ricordo… il vuoto! Ne’ se ho salutato i miei nuovi amici, ne’ come aver trovato la dritta via verso piazzale Roma visti gli smarrimenti per trovare i bar, ne’ il numero di bus che mi ha condotto a Marghera dove avevo parcheggiato l’auto, ne’ la discesa dall’autobus, ne’ di essermi tolto la divisa maratombrina e quando e dove l’avessi appoggiata, ne’ tanto meno il tragitto, pur breve e comodo, in auto.... Lo so, e’ da incoscienti, ma ho le mie tristi ragioni...
    Comunque, mentre ero con i miei amici, a Venezia si concludeva la giornata della Maratombra con il concerto di Jambalaya Blues Band al Santo bevitore. Per chi non li conoscesse fanno soul/blues con pezzi da Otis Retting a Wilson Pickett e compagnia bella. Il cantante "Lele Concina" portatissimo per questo genere, viene dal mondo del reggae (e c’è tuttora...), e gode di incredibile abilità al microfono.

    Eccovi ora la quinta ed ultima parte del reportage di Maratombra 2009:

    41) Arrivano i rinforzi!


    42) Il vino e il mal di testa


    43) L’allegria del vino


    44) Dejavu: maratombra II ?


    45) Maratombrino VS vino 1-0


    46) Maratombrina preoccupata


    47) Il vino e l’ammore


    48) The score


    49) Il mio ultimo bicchiere…


    50) U.F.O. ?


    51) L’ultima sigaretta e poi vado


    52) Coppia moderna…


    THE END.


    COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



    martedì 2 giugno 2009 - ore 14:35


    MARATOMBRA-4
    (categoria: " Fotografia e arte.. ")


    Dimenticavo di dirvi che la sera non avrei potuto comunque assistere alla premiazione e al concerto in quanto ero invitato all’addio al celibato di un mio amico, quell’amico a cui ho rimediato io la morosa prossima sposa…un venerdi sera di 7 anni fa al Mojito!
    Io avevo appena mollato la mia ragazza e lui era invece da quasi un anno in crisi mistica depressiva buia a causa di un rapporto con una della amiche della mia ragazza partito male e finito peggio… Fu cosi che spesso dovevo essere io a proporre gli svaghi e ad andare a prenderlo quasi di forza, come una sera in cui arrivai a casa sua all’ora stabilita, e lui doveva ancora iniziare a prepararsi!
    Fatto sta che un venerdi, nel periodo pasquale, io e lui si va alla discoteca Mojito. Durante la serata, noto accanto alla zona del forno per la pizza, una mega ciotola piena di pezzi di cioccolato e a fianco, 2 sedie per lato. Mi adagio comodamente su quella di sinistra e inizio la degustazione e le meditazione sul locale che, stranamente, quella sera mi piaceva...
    Quand’ecco che all’improvviso una leggiadra biondina si accomoda sull’altra sedia, pure lei golosona di "coccole"! E quindi, potevo io desimermi dal farci 2 paroline ? Naaaaaaa! E cosi a fine serata le chiesi il numero di cellulare, ma lei me lo nego’ rassicurandomi che sarebbe tornata il venerdi successivo. Mantenne la promessa per altri 3 venerdi, cioe’ fino alla chiusura estiva, e ogni volta, naturalmente, le chiedevo il numero a fine serata ma lei sempre me lo rifiutava!
    Dopo la prima sera, il mio amico si complimento’ con me per il mio gusto nel scegliere la ragazza , dopo la seconda, si ricredette sulla ragazza considerandola non di suo gradimento , dopo la terza ritorno’ nuovamente sui suoi passi , e alla quarta, l’ultima, mi domando’ se avevo recuperato il suo numero di cellulare e quando gli detti la brutta notizia mi chiese se poteva chiederglielo lui...io acconsentii e lui chiese supporto all’amico Jack... (quella sera eravamo in 3) per andare a chiederglielo e farsi spronare al punto giusto e cosi fu che lei glielo diede...
    Il resto e’ storia…con lui sparito per anni dalla mia vita in quanto la sua era assorbita 100% dalla morosa vicentina… e ora sono sposi novelli in luna di miele.

    Eccovi ora la quarta parte del reportage di Maratombra 2009:

    31) Vino VS HarryH. 1-0


    32) Vino VS HarryH. 2-0


    33) Maratombrina concentrata…


    34) Incontri ravvicinati veneziani


    35) Maratombrini in posa 1


    36) Maratombrini in posa 2


    37) Amicizie intercontinentali


    38) STAFF femminile


    39) Un posto vuoto…


    40) Un posto al sole…


    To be continue…


    LEGGI I COMMENTI (2) - PERMALINK



    lunedì 25 maggio 2009 - ore 11:22


    MARATOMBRA-3
    (categoria: " Fotografia e arte.. ")


    Ad esser sinceri, quest’anno non ero sicuro di voler partecipare, perche’ temevo di non poter ripetere la bella avventura dell’anno precedente, anche perche’ quando le cose si ripetono o arrivano con delle aspettative, in genere non mi entusiasmano come la prima volta!
    E allora, per differenziare dall’anno scorso, avevo deciso di partecipare solo insieme a qualche amico, visto che pure l’anno scorso nessuno si aggrego’… per un motivo o per l’altro! Ma quest’anno, con ben una settimana di anticipo, avevo la conferma di un amico e il "forse" di un altro, peccato che poi non ci siamo piu’ sentiti per tutta la settimana e quando io gli scrivo SMS di buon auspicio per il tempo che non prevedevano bello, ecco che lui se ne esce fuori con la scusa del lavoro! ma come, aspetti che sia io a farmi vivo per dirmelo il giorno prima ? dopo avermi dato conferma da 7 giorni ? Idiota e pure stronzo! Invece l’altro, naturalmente, ha lavorato fino a tardi la sera prima ma aveva gia’ preso un impegno il pomeriggio con una ragazza...anche lui, dirmelo prima era stupido?
    Va bon, fatto sta che il primo l’ho mandato a cagare e il secondo ormai lo conosco…ma poco ci manca che faccia la stessa fine!!! In ogni caso, tutto cio’ ha scatenato in me la rabbia giusta e... mi son divertito ancora di piu’ dell’anno scorso! AYEAH! Mission accomplished!

    Eccovi ora la terza parte del reportage di Maratombra 2009:

    21) Marpione all’opera


    22) Aiuto-marpione sulla fascia…


    23) Prestare poca attenzione…


    24) Saluto tipicamente giapponese


    25) Il vino e la stanchezza


    26) La smorfia


    27) Ancora poca attenzione…


    28) x Isaac… una variante sul tema: tendente…


    29) Venezia: la numero 1


    30) Ponte Rialto


    To be continue…


    LEGGI I COMMENTI (2) - PERMALINK



    giovedì 21 maggio 2009 - ore 13:53


    MARATOMBRA-2
    (categoria: " Fotografia e arte.. ")


    Con la preiscrizione, si ha diritto ad una T-shirt, un portabicchiere a tracolla e un bicchiere di plastica. Senza la preiscrizione, si ricevono i gadget fino ad esaurimento. In ogni caso a tutti viene consegnata una mappa per trovare i locali (bacari) aderenti alla manifestazione, dove poter usufruire di una convenzione sull’ombra, di prezzo fissato a 0,5€ ! L’iscrizione/preiscrizione pero’, costa 12€.
    Quest’anno ci sono state cosi tante preiscrizioni, che hanno dovuto bloccarle e consentire solo le iscrizioni il giorno della partenza. Sempre per motivi di sicurezza, non c’era un percorso guidato ma gli iscritti erano liberi di seguire il tragitto secondo i loro ‘istinti’ da Maratombra! Come sempre lo scopo non è assolutamente agonistico bensì goliardico, infatti seguendo le varie tappe del tragitto proposto, si viene invitati a degustare le classiche ombre in tutti i bàcari segnalati nonche’ vari stuzzichini di cibo.
    Tuttavia, secondo me avere una guida che ti conduce in giro per Venezia, e’ molto ma molto utile!!! Infatti, il primo bacaro lo avevo perso e ho dovuto chiedere in giro e spesso persino gli altri baristi non conoscevano il bacaro che mi interessava... e nemmeno i gondolieri... Ai sbirri non mi pareva il caso di chiedere nulla!

    Eccovi ora la seconda parte del reportage di Maratombra 2009:

    11) Ehi, tu! Ce l’hai con me ?


    12) Un californiano a Venezia


    13) Maratombrina pensierosa


    14) Lo STAFF al verde


    15) Maratombrina non piu’ pensierosa


    16) Maratombrino pensieroso


    17) Giullare di Venezia


    18) Turisti (dispersi) a Venezia


    19) La parlantina del vino


    20) Maratombrino figo



    To be continue…


    COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



    martedì 19 maggio 2009 - ore 19:57


    MARATOMBRA-1
    (categoria: " Fotografia e arte.. ")


    Lentamente, cominciamo a ridare linfa vitale a questo blog, il caro blog, di recente lasciato in disparte causa viaggi intercontinentali e migliaia di foto da sistemare e non ultimo, l’argomento di oggi…
    Non pago di essermi gia’ fatto tutte le feste alcoliche nel corso di questo ultimo bienno (per scopi unicamente fotografici...), sabato scorso, da buon recidivo, mi son ripresentato a Venezia per la Maratombra-terza edizione: non Mara-tromba, attenzione! (Ho partecipato anche alla seconda edizione, di cui forse un giorno vi mostrero’ qualche foto)
    Dopo il successo degli anni scorsi, si ripropone quest’anno organizzata dall’associazione culturale “Brillo Parlante”, con lo scopo di unire lo spirito della competizione sportiva a quello della tradizione Veneziana “dell’ombra”, da sempre un piacere per turisti e abitanti.
    L’orario di partenza era fissato alle ore 9 in Campo Santa Fosca, presso il Pub “Al Santo Bevitore” e non oltre le 11-11:30. Quindi io, privo di preiscrizione, mi sono presentato alle 10:30 circa, da solo... causa pacchi e contropacchi di amici con la "a" sottominuscola !

    Eccovi ora la prima parte del reportage di Maratombra 2009:

    1) YES, WE DRINK!


    2) Calle numero 5547 ?


    3) L’automobile di un veneziano…


    4) Parcheggiare a Venezia…


    5) Valeria


    6) Tutti in gondola!


    7) I tetti di Venezia


    8) Le vie di Venezia

    9) Ritrovare la dritta via…


    10) Il mestiere del gondoliere



    To be continue…


    COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



    venerdì 8 maggio 2009 - ore 14:52


    RICORDI DI UNA VITA-4
    (categoria: " Pensieri ")


    Avrei voluto proseguire questo filone di posts in modo cronologico, esaminando punto per punto i vari passi della mia vita, ma le recentissime notizie dell’ultima ora mi hanno veramente sorpreso tanto da ricollegarmi per la prima volta dopo circa 3 mesi!!!


    MATURITA’: 8-Il primo amore

    In questi giorni io e il mio primo amore ci siamo scambiati qualche mail in quanto lei cercava risposte tecnico-informatiche ad alcuni suoi dubbi/problemi, e cosi’ vengo a toccare con mano, anche se gia’ lo sapevo , che il tempo cambia le persone, anche quelle che hai conosciuto direttamente e quindi non in senso generale generico generalizzato.
    Oltre a questo, constatare come la gente si sposi troppo facilmente (giusto l’altro ieri vengo a sapere della separazione di una giovane e carina inquilina di un appartamento dietro casa mia che giocherellava spesso sul terrazzo con un simpatico coniglietto, per non parlare di molte altre coppie morosate da anni ma scoppiate magari dopo aver trovato casa e mutuo) proprio tramite una persona che reputavo di gran cuore e amore, cioe’ che quando ama un’altra persona lo fa intensamente e sinceramente, ecco che il tutto mi rende un po’ meno triste del solito per un verso, ma piu’ depresso per un altro.



    L’unica nota positiva della situazione, aver lasciato lei in tempo, anche se in modo piuttosto rocambolesco...
    L’unico mio problema, non aver mai dato tempo alla routine di farmi perdere tempo...


    Lei:
    Ciao come stai? Ho una domanda da fare : se qualcuno vuole senza avere il permesso può vedere le mie mail presenti o passate?Io cambio spesso la pass ma mio marito è un segugio e temo per la mia privacy. Ti starai chiedendo se ho qualcosa da nascondere..... beh si! mi aiuti?
    Un bacio

    Nick:
    Ciao, sono appena tornato da 27gg in japan!!!
    Dipende da tante cose legate alla configurazione della posta, per esempio ogni volta per leggere la posta ti colleghi al sito inserendo ogni volta la password oppure ti entra in automatico quando ti colleghi al sito ? o usi un programma tipo outlook oppure outlook express ?
    Per essere sicura potresti farti un nuovo account di posta per esempio su gmail.com nella quale puoi anche fare in modo di ricevere tutta la vecchia posta di inwind, cioe’, metti che qualcuno ti scriva solo al indirizzo inwind perche non conosce ancora il tuo nuovo, tu potresti leggere la mail collegandoti al sito gmail e anche rispondergli facendogli credere di essere su inwind.

    Lei:
    Sei grande, grazie. No mi collego ogni volta inserendo la pass e mio marito mi voleva mettere un programma per andare meglio dice lui.... ma ho rifiutato. In ogni caso mi spiegherai meglio come aprire nuovo indirizzo e lo farò per sicurezza.
    Bacio PS. raccontami del viaggio quando hai tempo.

    Nick:
    Ma tu cosa vuoi nascondergli ?
    Mi sembra strana la cosa da una ragazza come te!

    Lei:
    Appunto devo nascondere..... non mi hai mai conosciuta fino in fondo anzi forse nessuno mi conosce fino in fondo.....
    Hai realizzato il tuo sogno con viaggio? Non ti sei trovato una ragazza li?

    Nick:
    Difficile conoscere una persona fino in fondo, ma credevo che in una vera coppia e soprattutto sposata, si riuscisse, nel senso che prima di sposarmi devo conoscere fino in fondo la partner e farmi conoscere fino in fondo, anche i miei lati che lei potrebbe considerare negativi.
    Pero’ allora sei cambiata, non eri tu quella che non voleva che il partner spegnesse il cell quando stava con te ? che volevi avere libero arbitrio sul suo cell ??? cioe’ non volevi che lui nascondesse nulla ma ORA vuoi nascondere tu ??? ahahah
    Il sogno in parte l’ho realizzato, egoisticamente, nel senso che sarebbe stato meglio andarci con una ragazza, ma ora posso dire che sarebbe stato difficile far coincidere i tempi e interessi una volta la’, ma ora che 27 gg me li son fatti, ora potrei si portarci una ragazza e dedicarmi a lei piu di quanto avrei potuto fare in un primo viaggio dove pensavo solo al mio giappone!
    Non ci crederai mai, ma ironia della sorte, in giappone tramite amicizie del gruppo con cui sono stato le prime 2 settimane (poi da solo), ho conosciuto una giapponese piu’ vecchia di me (non ha svelato eta’) ma l’ultimo giorno che abbiam dormito insieme... aveva le mestruazioni e mi ha detto e pure ho scoperto vista la sua imbranaggine, che era vergine........e lo e’ rimasta causa il suo stato

    Lei:
    L’ultima gravidanza è stata un pò una tragedia..... e da lì mi sono come risvegliata da un sonno. Dopo che è nato e tutto è andato bene, mi sono resa conto che spesso con il compagno che "sposi" tutto diventa routine, spesso ci si rompe le scatole a vicenda e nel tempo si perde anche il rispetto e l’ammirazione l’uno verso l’altro. Io spero che tutto ciò torni con lui, ma nel frattempo mi "ricarico" di energie positive con persone che mi ammirano, mi stimano, mi apprezzano e questo a lui ovviamente non va bene visto che fino a 5 mesi fà facevo la mammma e basta. Da ciò sono arrivata dove non avrei voluto cioè a dover nascondere.
    Non è il massimo ma per ora va bene così, i due bambini hanno bisogno di entrambi anche se buona parte delle "colpe" le hanno loro che richiedono 23 h al giorno di tempo e per NOI non resta nulla. Fortunatamente ho conosciuto qualcuno che mi fa sentire bene.
    Diciamo che sei un pò sfortunato con le donne..... ma magari ne trovi una più vicina a casa.
    Un bacio

    Nick:
    Mi spiace, ma e’ anche per questo che io sono molto selettivo con le poche donne avute Sfortunato e’ dire poco, ma probabilmente non mi sposero’ mai...o da quarantenne con una trentenne divorziata



    PS1. Legenda al 30/07/2008
    PS2. Forse qualcuno di voi avra’ notato la mia scomparsa dal sito per qualche settimana qualche mese fa, ma di questo parlero’ in un altro momento, oggi mi ha coinvolto troppo questo argomento.

    LEGGI I COMMENTI (2) - PERMALINK



    giovedì 5 febbraio 2009 - ore 12:51


    AFORISMI DI COPPIA-12
    (categoria: " Riflessioni ")


    La donna…

    impegnata...


    LEGGI I COMMENTI (7) - PERMALINK



    sabato 31 gennaio 2009 - ore 18:04


    IL TANTRA DELLA VITA-9
    (categoria: " Riflessioni ")


    Nove.
    Ama profondamente e con passione.
    Può darsi che ti feriranno,
    ma è l´unico modo di vivere una vita completa.



    COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



    venerdì 30 gennaio 2009 - ore 11:37


    CONCERTI LIVE-21
    (categoria: " Musica e Canzoni ")


    Ensoph-2

    Discography:
    1997 - Les Confessions du Mat MCD (NoBrain Rec./ITA)*
    2000 - Ananke or The Spyral-Trinity beyond Alpha & Omega Promo (Self-produced)*
    2001 - Bleeding Womb of Ananke CD (Beyond... Prod./ITA)*
    2002 - Bleeding Womb of Ananke CD (Irond Rec./RUS)*
    2003 - Sophia Promo (Self-produced)
    2004 - Opus Dementiae. Per Spaeculum et in Aenigmate CD (Cruz del Sur Rec./ITA)
    2006 - Project X-Katon CD (Cruz del Sur Rec./ITA)
    first 1500 copies comes with STEVE SYLVESTER (DEATH-SS) feat. ENSOPH: «The seductive dwarf EP» 3 CD single

    Live:
    KATATONIA (Viva Emptiness Tour, The Great Cold Distance Tour), DEATHSTARS (48 carat darkness tour), NOVEMBRE (Gothic Easter Tour 2004, Materia tour 2006, The Blue Tour 2008), DEATH SS (The Horned Witches Tour 2005, The 7th seal tour 2006), ARCTURUS, THEATRE OF TRAGEDY, 1349, RED HARVEST, GOTH MINISTRY, DOPE STARS INC, KIRLIAN CAMERA, WEDNESDAY 13, LACRIMA PROFUNDERE, THEATRES DES VAMPIRES, KILLING MIRANDA (killing beauty tour 2004), CINEMA STRANGE, EPHEL DUATH, LAKE OF TEARS .

    Various parteciapation at international festival as Wave Gotik Treffen (Germany), Dark Day (Italy), Dark Celebrations (Italy, Slo ), Obscure Presence (UK), Brainwashing Fest (Slovakia), Haliaetum open air (Cro)

    Influences from Industrial to Harsh Black metal, from Powernoise to Gothic, From Dark to folk/ambient.. Music for open minded people!!! Soulfood for who search beyond the limits..
    Like ARCTURUS,THE KOVENANT,WUMPSCUT,SOPOR AETERNUS,TIAMAT,DAS ICH.


    Eccovi ora la seconda e ultima parte del reportage del concerto alla Gabbia music club - 21 novembre 2008:

    12)


    13)


    14)


    15)


    16)


    17)


    18)


    19)


    20)


    21)


    22)



    THE END.


    COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



    mercoledì 28 gennaio 2009 - ore 10:01


    CONCERTI LIVE-20
    (categoria: " Musica e Canzoni ")


    Ensoph-1

    Qualche mese fa sono tornato al concerto di un gruppo metal molto metal con un amico che suonava con alcuni di loro in precedenti gruppi. Che dire, lo sapevo gia’, sono molto pittoreschi e artistici, insomma, da fotografare! Una volta, al Venice Rock Festival di qualche anno fa, insieme ai loro amici Death-SS, hanno pure assoldato, credo, una giovane fanciulla molto dark per uno strip-tease sul palco! E io... non avevo con me la mia fida e proda macchina fotograficaaa!
    Siccome che, no go bae de traddure per voi, ciape’ e lezi!

    BIOGRAPHIC NOTES:
    Since 1997 Ensoph explore a really personal artistic path blending in their music extreme metal, gothic, prog & electro-industrial with a unique and immediately recognizable weird experimental taste. Their aesthetic research has its roots in the attempt to read and interpret the modern inquietude for an un-thinking future with suggestions coming from esotericism, philosophy, apocryphal literature and tragical theology. The result is a perfect soundtrack for the nowadays (yet ancient) neurotic, insatiable, desperate hunger for apocalipse.

    Line-up:
    N-Ikonoclast: vocals
    Xraphæl: guitars and programming
    KKTZ: bass
    Next-X@nctum: keyboards
    Xenos: drums


    Eccovi ora la prima parte del reportage del concerto alla Gabbia music club - 21 novembre 2008:

    1)


    2)


    3)


    4)


    5)


    6)


    7)


    8)


    9)


    10)


    11)



    To be continued…


    LEGGI I COMMENTI (2) - PERMALINK



    sabato 24 gennaio 2009 - ore 14:50


    DUE DI PICCHE-11
    (categoria: " Vita Quotidiana ")


    Dunque, se non ricordo male dovevo soddisfare una certa "signorina Nessuno" (solo lei capira’) pero’ il bel post che avevo preparato e’ andato dritto nel cesso quando, spegnendo il computer tramite un particolare comando rapido, il file dove lo avevo salvato era ancora aperto da MerdaSoft Office, si apri’ percio’ una finestrella di avviso, lo risalvai per sicurezza prima dell’effettivo spegnimento del computer ma la mattina dopo, riaprendolo, ebbi la sconvolgente sopresa che risultava completamente danneggiato!!!
    E il dramma e’ che in quel file c’erano gia’ pronti altri post e soprattutto altre idee che ogni tanto mi capitano!
    E cosi’, cari miei, dopo avervi annoiato con le mie disavventure informatiche, eccovi ora la breve storia di questa spritzina "quasi messa insieme" con un tipo, che al mio invito mi aveva sorpreso per la sua risposta cortese e sincera:

    sì,lo conosco.Vedo cosa riesco a fare però non ti prometto nulla.ti mando uno speedy se posso venire

    Dimenticavo, lei specifico’ che il loro status era tale poiche’ non avevano ancora definito di essere insieme sebbene avessero una storia (per la serie, si tromba ma non si ama) in quanto lei doveva ancora capire ed affrontare certe "paure"…
    Cosi, quando la settimana seguente la rividi online…


    HarryH.:
    chi si rivede

    Spritzina:
    ciao

    HarryH.:
    non dovevamo trovarci qsto scorso wend?

    Spritzina:
    lo so è vero...ho cominciato a lavorare anche di domenica...tra scuola e lavoro ho preferito passare il week sul divano a farmi coccolare...


    PS1. Il 2 di picche piu’ metaforico e percio’ per me piu’ insopportabile da ricevere!
    PS2. Questa e’ solo una delle tante spritzine morosate o in crisi mistica a cui piace tanto conversare con il sottoscritto…
    PS3. Legenda al 2 Aprile 2006.

    LEGGI I COMMENTI (16) - PERMALINK



    giovedì 22 gennaio 2009 - ore 12:00


    POESIOLA-83
    (categoria: " Poesia ")


    Non tutti voi saprete che, di recente, mi son buttato pure io su Facebook, ma… me fa !
    Per quel poco che ho visto, e’ caotico, confusionario, disordinato, stupido ma… utile solo per ritrovare vecchi amici MA SOLO se si sono registrati con il loro nome e cognome! Infatti, non e’ il mio caso, anzi, nemmeno il caso di HarryH. Oltre a cio’, direi che e’ utile soprattutto per perdere tempo, per cazzeggiare e divertirsi con una stupidita’ dopo l’altra trascorrendo la giornata senza troppo pensare.
    Comunque, mi ha invitato una vecchia amica di Mantova che aveva la mia email e il mio contatto MSN. Questa fanciulla qui ritratta in una recente foto:



    Tale Alessandra l’avevo conosciuta alla discoteca ICS circa 10 anni fa, una sera d’estate dove con un amico si voleva andare originariamente allo Station di Padova, ma era chiuso , quindi abbiamo optato per una nostra vecchia e supermitica gloria, l’EXPO-O-O di Vicenza Ovest (sigla di apertura della domenica pomeriggio: KEN IL GUERRIERO! ), ma chiusa pure quella!!! Infatti stava cambiando gestione per diventare un semplice ristorante...
    Quindi, si pensa di spingersi sempre piu’ in la’, riprendere l’autostrada verso Verona per ritornare all’Alter Ego (frequentata saltuariamente vista la distanza) ma li’, in autogrill, facendo 2 chiacchiere con qualche ragazzo autoctono alla ricerca della "strada della Gnocca", ci consiglia la discoteca ICS di Peschiera del Garda!
    E allora noi, baldi giovani pronti all’avventura e prodi verso l’ignoto, cambiamo nuovamente rotta e raggiungiamo questo paradiso terreno.
    La discoteca era grande come piace a me, con giardino estivo naturalmente, ed e’ stato li’ che sono stato iniziato alla "chat", infatti era il periodo in cui andava di moda nelle discoteche il gioco "2 di picche" per partecipare al quale bisognava iscriversi e venire automaticamente inserito nel loro sito internet che qualche anno piu’ tardi ho sfruttato per il mio primo incontro internettiano. A parte questo, la discoteca ICS, che ora ha naturalmente cambiato gestione, mi rimarra’ per sempre in mente per originalita’: oltre alla musica da disco del genere di nostro gradimento, c’era pure un musicista solitario che suonava il sax in perfetta simbiosi e ritmo con la musica da disco vera e propria! Sublime!!!
    Fu li’ che quando mi accorsi di quella leggiadra e carina fanciulla dai lunghi capelli lisci, non resistei dal presentarmi (leggasi, dal romperle le scatole ) mentre il mio amico invece si sollazzava in poltroncina con un non ben identificato essere di sesso femminile. Io recuperai l’email, lui addirittura il numero di cell, ma soprattutto, lui si spinse oltre ogni limite: nella fogace sfida contro l’ignoto, una mano si protrarse dietro l’orizzonte della gonna alla ricerca del confine dello slip ma...il confine non fu mai scoperto e piacere piu’ grande nel fallimento non fu mai provato: la preda confesso’ allora al predatore che, per il caldo, per la scomodita’,etc... non indossava gli slip...... E fu cosi’ che persi il mio amico nei meandri di quel buco nero per ore!

    Beh, se siete giunti a leggere fino a questo punto, complimenti! Comunque, questa lunga prefazione era quasi necessaria per questa poesiola, che le ho scritto sul suo facebook non appena lessi che era il giorno del suo compleanno.


    ALESSANDRA

    Un altro anno e’ passato
    e chissa’ quanto hai sognato,
    ma da oggi ogni sogno e’ piu’ maturo
    e spero presto vedra’ la luce nel tuo futuro!




    PS1. In seguito il mio amico ha reincontrato la sua nuova amica un pomeriggio in citta’, con la mente lucida e sgombra di alcol, e da allora evito’ ogni contatto con la creatura, che tra l’altro le propose un successivo incontro in hotel, in quanto, a suo dire, era un cesso incommensurabile!
    PS2. Legenda al 19/12/2005

    LEGGI I COMMENTI (2) - PERMALINK



    martedì 20 gennaio 2009 - ore 17:36


    DIALOGO SPRITZINO<>SPRITZINA-16
    (categoria: " Vita Quotidiana ")


    Mesi fa, un’attenta spritzina, come raramente circolano su questo sito, o forse piu’ semplicemente una spritzina…che "ti caga", mi pose una domanda…
    Naturalmente, la spiegazione a posteriori di questo evento fu semplice, ma ve la raccontero’ nel prossimo Due di Picche.


    Spritzina:
    ciao!domanda spontanea...cosa vuol dire che ami l’energia dell’anima?!


    HarryH.:
    ciao
    la voglia di vivere,il fatto che c’e’ qualcosa dentro di te talmente piccola ma che pero’ ti da la forza infinita di non mollare mai,di esistere,di resistere,e non la puoi nemmeno controllare,cioe’ se ce l’hai,per quanto pessimista tu possa essere coscientemente per via di riflessioni e pare mentali varie,nel tuo profondo io sei ottimista e vitale, energico, INDISTRUTTIBILE!
    PS.complimenti, solo per avermi fatto una domanda cosi intelligente ed particolare, meriti veramente uno spritz!se non anche un film al cinema


    Spritzina:
    complimenti a te per la risposta...credo molto...nell’Anima e capisco pienamente ciò che hai scritto...traspare molta energia positiva


    HarryH.:
    ho da molto una mia convinzione, che sia tutta colpa dei cartoni animati giapponesi



    PS. Morale della favola: il genere spritzina…sa leggere con attenzione!
    Ho imparato qualcosa... (vedi Kintaro Oe... )

    LEGGI I COMMENTI (6) - PERMALINK



    sabato 17 gennaio 2009 - ore 12:55


    RICORDI DI UNA VITA-3
    (categoria: " Pensieri ")


    Dopo un’adolescenza vissuta da sereno, spensierato ed esterno spettatore della vita e del mondo, il giorno in cui comincio a dubitare e criticare il pensiero, il ragionamento e le azioni dei miei genitori e in seguito anche, purtroppo, degli amici, ha inizio la mia maturita’ con la progressiva manifestazione di una mia identita’ personale e di un carattere in buona parte ora formato.
    Il tutto e’ naturalmente frutto degli anni precedenti, ma non basta, e’ sempre in continua evoluzione!

    Tuttavia, questo processo porta inevitabilmente con se’ incomprensioni, inimicizie, abbandoni, disagi e malessere ma, purtroppo, l’unica medicina efficace non si trova... quindi il bravo bambino di una volta, inizia con coraggio a esplorare anche il suo lato oscuro forte di una mente piu’ matura, ne assaggia alcuni tratti, ne impara a conoscere pregi e difetti, ne subisce i limiti cui cerca di tendere, in un continuo tira e molla tra i 2 mondi, alla ricerca di un equilibrio insito del proprio segno zodiacale ma sempre privo dell’elemento fondamentale: il contenuto dell’altro piatto della bilancia...

    Questa ricerca senza fine, permette lo sviluppo e la conoscenza di interessanti aspetti personali nelle loro molteplici sfumature, di nuovi punti di vista e modi di vivere i sogni in attesa della scoperta del proprio.
    Ma, una volta trovato e negoziata la sua conquista, non sara’ difficile e doloroso rinunciare anche solo ad una parte di tutte le sfumature dipinte nel tempo ? E se si riuscisse, non sembrerebbe di rinnegare la propria essenza e pericolosamente diventare cio’ che non ti ha condotto alla conquista ? Pero’, sembra quasi un ottimo paradosso temporale per un gran film... di fantascienza!


    MATURITA’:


    PS1. Con il termine "scomparsa" non intendo la morte.
    PS2. Legenda al 30/07/2008

    COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



    sabato 10 gennaio 2009 - ore 14:25


    SAN DONA’ DI PIAVE
    (categoria: " Fotografia e arte.. ")


    Dunque, eravamo rimasti all’aneddoto da raccontarvi sull’Ombralonga di Chioggia.
    Ad una certa ora, sebbene non avessi visitato tutte le tappe, decido che so’pien…da alcol che basta e cosi’ mi dirigo con il sole ancora alto in cielo, protetto dai miei nuovi occhiali da sole, verso la fermata dell’autobus. Dopo una lunga attesa seduto sul bordo del marciapiede come da studente di una volta, parto.
    Al ritorno in autobus ciappo sonno e naturalmente in un attimo di semilucidita’ mentale mi accorgo di aver oltrepassato la mia fermata, dove li vicino avevo parcheggiato la mia freccia blu!

    Cosi’ fu che mi tocco’ smontare alla fermata successiva…1 km dopo… poco dopo una salita e discesa di un cavalcavia! Beh, tempo ne avevo, fretta nemmeno visto che dovevo comunque smaltire la sbornia e cosi’ mi incammino sereno, mi abbottono la giacca di jeans per non prendere colpi d’aria come mamma mi ha insegnato sin da piccino, mi metto gli occhiali visto che andavo controluce ma... porca mucca! inizia una veloce serie di autopalpeggiamento onde scovare gli occhiali ma... riporca mucca pazza!! non ci sono!
    Cerca di riunire gli ultimi 2 neuroni astemi per connettere il positivo con il negativo e riflettere...sehhh....ricordare....magari... se li avevo portati via oppure no, se avevo fatto corse a piedi per cui potevano essermi caduti chissa dove, se mi ero sdraiato da qualche parte a meditare per cui potevano essermi scivolati via di tasca,se avevo trombato una chioggiotta senza accorgermene per cui potevano essere finiti nelle sue mutande... e alla fine, prima del cortocircuito, ecco l’illuminazione: li avevo appoggiati sul sedile di fianco in autobus appena salito! e li sono rimasti!

    P-A-N-I-C-O-O-O!!! I miei superfighi occhialini nuovi, dopo anni che ogni volta rinviavo l’acquisto per pigrizia!!! Quasi moralmente sotto merda e preso atto della sconfitta piu’ grande che l’alcool mi avesse mai dato, mi gioco l’ultima carta, il culo!
    Chiamo una mia vecchia amica che lavora a Venezia part-time in un self-service restaurant e la santa protettrice dei Nicola ciosoti vuole che proprio in quel mentre stava andando a lavorare e un mentre prima ecco che un autobus con il numero uguale al mio, aveva superato il suo! Cosi’ lei a Venezia chiede all’autista e mi recupera il bottino.
    E fu cosi che vissero felici e contenti, non i due piccioncini, quelle storie a lieto fine sono bandite da questo blog, ma il piccioncione procione e il suo bel paio di occhiali nuovi.

    Ma a voi ora sorgera’ il dubbio, cosa c’entra tutto questo con questo post, sempre piu’ lungo ? Semplice, mentre tornavo mogio mogio a piedi, decido di fermarmi assetato, non di alcol, ad un baretto gestito da due splendide cinesine, ma di questo vi ho gia’ parlato in un altro post, quello delle eta’ dell’uomo e della donna. Dopo la piacevole e rinfrescante sosta, nel mio continuo peregrinare verso casa mi imbatto in una scena magica nel giardino di un regno fuori dal tempo: ogni bimbo della mia eta’ che si rispetti non puo’ non rimanere incantato ed elettrizzato dal vedere cosa ha fatto un padre per suo figlio...
    Per scattare la foto numero 1, ho pure dovuto iniziare un nuovo rullino e lasciarlo incompiuto fino alla domenica della Festa del Rosario a San Dona’ di Piave, di cui oggi vi mostro qualche scatto.

    Eccovi ora il reportage della domenica di Festa del Rosario 2008 - San Dona’ di Piave :

    1) Un padre fa di tutto per suo figlio…


    2) Due uccelli a confronto…


    3) Il futuro di tutti noi…


    4) Dolce e triste


    5) Forte e sicura di se’


    6) Stanca e insoddisfatta


    7) Sensuale e bella



    THE END.


    COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



    mercoledì 7 gennaio 2009 - ore 16:46


    ASTROLOGIA-28
    (categoria: " Vita Quotidiana ")


    Identita’ sessuale

    Secondo gli studi scientifici, la prima lettera del tuo nome rivela la tua identità sessuale:

    -N-
    Sei una merda a letto. SI, semplicemente cosi, proprio come leggi.

    Dunque, parliamone…
    Sai com’e’, trovare un computer cosi’ insensibile su un argomento cosi’ delicato, spiazza lo stesso!
    E allora, naturalmente non soddisfatto del verdetto, cerco ancora e scopro che secondo altri studi risulto:

    -N-
    Non ti nascondi dietro a nulla. Se vuoi il sesso vuoi il sesso. Sei appassionato/a ma guai se ti senti sfruttato sai come far uscire dal letto e dalla tua casa chi non merita la tua passione. Sei molto discreto per il tuo privato, ti piace vivere tutto insieme al tuo amore, quasi mangiare dallo stesso piatto.
    Sai amare, quasi da perdere la tua propria identità nella relazione, chi riesce a capire ed apprezzare la tua mente ed il tuo corpo sa di camminare su un prato sempre in fiore.

    Gia’ meglio!

    LEGGI I COMMENTI (10) - PERMALINK



    lunedì 5 gennaio 2009 - ore 14:19


    OMBRALONGA TOUR-2
    (categoria: " Fotografia e arte.. ")



    Agli iscritti, oltre alla mappa della manifestazione, viene consegnato un grembiule e il bicchiere per la degustazione: il “goto”, quest’anno e’ il tipico bicchiere veneto a sostituire il classico calice.
    Oltre ai vini rigorosamente D.O.C., come Cabernet, Merlot, Pinot, Prosecco, Chardonnay e molti altri, si possono gustare piatti tipici a base di pesce, specialità locali come insalata di mare alla chioggiotta, sarde in saore o crostini di acciughe marinate, oltre al baccalà ragno in umido o mantecato con polenta, seppie in umido, fritto misto, cozze ripiene, gamberoni ai ferri.

    Diciamo che rispetto la famosa Ombralonga trevigiana, questa chioggiotta e’ senz’altro meno caotica poiche’ meno frequentata, ma e’ anche giovane, cioe’ alla sua prima manifestazione. Inoltre, il vino non la fa da padrone come a Treviso, cioe’ e’ si presente una mappa, ma non si e’ voluto dare alcun premio finale per chi effettua tutte le tappe nel minor tempo possibile. E soprattutto, il clima e l’ambiente di Chioggia rendono tutto molto piu’ a misura d’uomo e le delizie assaggiate (purtroppo a pagamento) insieme ad un "goto de vin", nonche’ un dialetto veramente estremo e simpatico, hanno reso la giornata molto piacevole ed interessante.


    Eccovi ora la seconda ed ultima parte del reportage della domenica di Ombralonga Tour 2008 :

    12) Boh...


    13) Lassie!


    14) Panorama ciosoto 2


    15) Caro, me lo dai il pesce stasera...


    16) Piccoli padrini...


    17) Do ciacoe al ponte


    18) Addio mondo crudele!


    19) Perchè tutte proprio a me...


    20) UFO a Ciosa!


    21) Belle gambe e bei capellli


    22) Alla prossima...



    THE END.


    LEGGI I COMMENTI (2) - PERMALINK



    venerdì 2 gennaio 2009 - ore 19:45


    OMBRALONGA TOUR-1
    (categoria: " Fotografia e arte.. ")




    Un viaggio alla scoperta della tradizione enogastronomica veneta, tra antiche enoteche, piccole osterie e angoli suggestivi, in un clima goliardico e festoso: tutto questo è Ombralonga, la storica manifestazione, conosciuta ormai in tutto il mondo, che quest’anno ha fatto tappa domenica 28 settembre 2008 anche a Chioggia, piccola e caratteristica città marinara vicino a Venezia.

    Una manifestazione nata nel 1990 a Treviso, che ha conosciuto un grandissimo successo arrivando a contare, nell’edizione 2007, oltre 30.000 partecipanti. L’atmosfera di festa ha conquistato moltissimi appassionati che aspettano Ombralonga come un appuntamento irrinunciabile: quest’anno per la prima volta si tiene anche lontano dalla Marca, consentendo così ai partecipanti di godere della bellezza di una domenica di primavera in una città di mare. Causa maltempo a maggio, si e’ fatto poi il bis a settembre.

    Sono circa 20 i locali iscritti alla manifestazione, sparsi per il centro storico della cittadina veneziana, raccolti in una utilissima piantina che permette agli appassionati di sperimentare un vero e proprio tour tra le tradizioni culinarie e vitivinicole proposte nei punti ristoro. L’iscrizione costa minimo 5 euro.


    Eccovi ora la prima parte del reportage della domenica di Ombralonga Tour 2008 :

    1) Lui non beve, pero’...


    2) Lui beve tanto


    3) Lui beve per dimenticare


    4) Lei flauta...non tromba


    5) Loro vagabondano...


    6) Panorama ciosoto


    7) Lui, bimbo precoce


    8) Stalloni di mare


    9) Puledra di mare


    10) Attrezzi per puledra di mare...


    11) A caccia di puledre di mare



    To be continue…


    LEGGI I COMMENTI (6) - PERMALINK



    giovedì 1 gennaio 2009 - ore 15:31


    FESTIVITA’-13
    (categoria: " Vita Quotidiana ")


    CAPODANNO-6

    Non credo di aver mai fatto sul mio blog un bilancio di ogni anno che termina, quindi oggi facciamo l’eccezione!
    Dunque, che dire, merdanera…

    Si comincia il 2008 con un bel rinvio dell’udienza al Giudice di Pace di un mese e mezzo per il ricorso contro una multa, e lo scopro...il giorno stesso dell’udienza, quindi con giorno di ferie gia’ preso!
    La multa era dovuta a 2 presunte infrazioni: velocita’ non adeguata in centro urbano e non utilizzo delle cinture di sicurezza; vinco la prima parte ma non la seconda perche’, da buon ebete onesto, quando mi ha fermato la pattuglia ho ammesso a loro che non portavo le cinture, se fossi stato piu’ furbo, visto che mi ero fermato almeno 20m prima e in zona oscura, avrei potuto mentire SPUDORATAMENTE!

    Si continua con un incidente causa pioggia dove in teoria avevo torto marcio , ero pronto a barare con la complicita’ del demente di turno per favorire entrambi, ma, la sua demenza era eccessiva e cosi mi da contro e quindi...glielo metto nel di dietro (la mia assicurazione mi da ragione, e con l’indennizzo diretto non so a lui cosa succeda) e cosi ecco nella sfiga l’unica nota positiva del 2008…

    Il 1 Marzo 2008, dopo un mese di sindacati merdosi, la mia azienda obbliga centinaia di persone a diventare turnisti, me compreso!

    A fine aprile vado in gita fotografica a Berlino ma li’ ho la conferma che la gente dell’associazione cui sono iscritto e’ incompatibile con il sottoscritto…tutte amebe o vecchi relitti!

    Arriva cosi l’estate di riscatto…seeeee, credaghe aggi UFIO! A meta’ settimana spagnoleggiante mi rompo il quinto metatarsale del piede destro: 1 mese e mezzo di tv!
    Nel momento in cui pensavo che non tutto il male viene per nuocere, visto che in corsia ho rivisto la giovane fisioterapista che anni anni prima si occupo’ del mio colpo di frusta presso un centro privato... ecco che in realta’ il mio caso non aveva bisogno di fisioterapia particolare, ma solo di camminare.
    Nel momento in cui mi dimenticai nuovamente di lei, ecco che un mio vecchio amico mi racconta che l’amico con cui convive da un anno, quello sfigato amorfo che come al solito nonostante tutto aveva una bella morosa ma lo ha piantato per sentirsi piu’ viva e che si era comprato la moto post-mollamento solo per ingannare se stesso, lui aveva avuto un incidente con la moto e, facendo terapia, ha conosciuto lei e ora stanno insieme.
    E pensare che lei mi aveva pure ispirato... ma all’epoca aveva il moroso...

    Arriva l’autunno e 2 altre mazzate: il rimborso del viaggio interrotto a meta’ viene rapidamente cestinato da MONDIAL ASSISTANCE DEMERDA e premiano con il livello un mio collega di ufficio invece del sottoscritto che lo aspetta da piu’ anni, tutta colpa del capo ufficio piu’ stronzo, viscido, nazista, paraculo, etc che abbia mai avuto!

    Piccola gita in quel di San Dona’ di Piave per la Sagra del Rosario e rottura di amicizia con un rincoglionito dell’associazione di fotografia, valore dell’amizia… 50€ !

    Decido pure di andare a Lourdes, senza saperlo durante la settimana del Rosario di tot anni dall’evento, e dopo una settimana, il venerdi di rimpatrio tra vecchi amici, prendo un brutto colpo al piede proprio in una serata in cui ero felice e... ricomincio a zoppicare…quindi niente Ombralonga a Treviso la domenica
    E il lunedi seguente che vado prima dal medico e poi a richiedere copia della cartella clinica, tornando a casa becco 2 fottutissimi figli di puttana di vigili urbani completamente nascosti con l’autovelox lasciato incustodito a fare cassa...
    Ma faro’ ricorso eccome se lo faro’!

    L’obbiettivo 50mm della mia reflex si scopre per caso avere strane sporcizie o intrusioni fra le lenti interne PORCO CANE! Tengo duro visto che tutti consigliano di non far aprire un obbiettivo per questo tipo di problema ma arriva Natale quando mi accorgo che pure l’autofocus e’ andato a puttane! Nella sfiga, seconda nota positina del 2008, era ancora in garanzia cosi forse si salvano 370€!

    E per finire, due amici ragazzi single su cui pensavo di contare per divertenti serate, super convinti che mai a loro capitera’ l’anima gemella, eccoli superimpegnati……


    Morale della favola:
    ho deciso di diventare cattivo, e come disse... non so chi cazzo sia, quando un buono diventa cattivo, e’ piu’ cattivo!
    Per cui mi rivedrete presto sotto un’altra veste, su altri schermi…

    Dimenticavo, un gesto di bonta’: Buon Anno.


    PS. Si accettano sfide per l’anno piu’ sfigato!

    LEGGI I COMMENTI (3) - PERMALINK



    martedì 30 dicembre 2008 - ore 17:14


    AFORISMI DI COPPIA-11
    (categoria: " Riflessioni ")


    La donna...

    materialista!

    LEGGI I COMMENTI (6) - PERMALINK



    lunedì 29 dicembre 2008 - ore 13:48


    IL TANTRA DELLA VITA-8
    (categoria: " Riflessioni ")


    Otto.
    Non ridere mai dei sogni degli altri.
    Chi non ha sogni, non ha molto!



    LEGGI I COMMENTI (4) - PERMALINK



    venerdì 26 dicembre 2008 - ore 13:53


    OPERAZIONE JACK-10
    (categoria: " Pensieri ")


    Critica

    Per me esistono solo 2 forme di critica che hanno ragione di esistere.
    Quella che ricerca il senso di un’opera, la sua verità
    e quella che esalta gli aspetti positivi di un’opera (anche se impercettibili).
    Se la critica deve essere più mortificante dell’opera che giudica,
    allora ha meno ragione di esistere dell’opera stessa.



    PS. Chi svela il segreto di "Operazione Jack", vince una cena jappo!!!

    LEGGI I COMMENTI (2) - PERMALINK



    mercoledì 24 dicembre 2008 - ore 13:12


    POESIOLA-82
    (categoria: " Poesia ")


    Ogni tanto, ovunque io sia, scrivo sul cellulare qualche verso, qualche idea, qualche concetto, e poi prima o poi nasce qualche poesiola...
    Solitamente la scintilla esplode a causa di un naturale motivo che imperversa fra i miei pensieri e la mia natura, e ovviamente…sono solo cose mie...
    Questa la dedico all’insistenza...

    OGNI

    Un sms al giorno
    leva le nuvole di torno,
    un invito ogni sera
    ad una sfuggente dea,
    e’ un piccolo rituale
    da cui nasce un sorriso gioviale
    che sfoggi ogni notte
    prima di darle la buonanotte,
    sognando per un intenso attimino
    il dolce risveglio di ogni mattino
    che stringeresti con lei accanto
    sotto un cielo di stelle come manto.



    PS. Legenda al 19/12/2005

    LEGGI I COMMENTI (2) - PERMALINK



    martedì 23 dicembre 2008 - ore 16:13


    SEMIPERLE DI SAGGEZZA-35
    (categoria: " Riflessioni ")


    Mesi fa la richiesta di una superimpegnata spritzina aguzzo’ il mio ingegno...

    voglio essere troppo impegnata per poter scrivere su questo blog....saluti a tutti...prima o poi....tornerò..forse...chissà....boh

    E quindi, io, da buon gentiluomo, offrii gratuitamente il mio aiuto…

    ti aiuto io:
    lavami l’auto 2 volte al mese
    puliscimi casa 2 volte a settimana
    lava e stira la mia biancheria 1 volta alla settimana
    preparami la colazione ogni mattina
    coltivami l’orticello ogni giorno
    lavami quando ne ho voglia
    cucina per me ogni sera
    e naturalmente...trombami ogni nottte




    PS. Legenda al 23/07/2006

    COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



    lunedì 22 dicembre 2008 - ore 15:26


    CONCERTI LIVE-19
    (categoria: " Musica e Canzoni ")


    Freeway-4

    Bene, e siamo cosi’ giunti a conoscere un po’ meglio gli ultimi componenti di questo mitico gruppo…


    Nome: Francesco
    Cognome: Del Zoppo
    Soprannome: 25, venticinque, ventiscingue, ormai no (ormai…).
    Data di nascita: 21/12/1982.
    Luogo di nascita: Napoli.
    Data di scadenza: abbondantemente passata…
    Suono dal: 1912.
    Genere preferito: Muteking e Ken Falco.
    Artista o Gruppo preferito: Fabio.
    Artista o Gruppo detestato: Gli ideatori e i fondatori.
    Drink preferito:
    cocacolasenzaghiaccioesenzalimoneanchesepoimelimettonolostesso
    manoncapiscoperkèmaledetti!
    Personaggio Cartoonico Preferito: Pioshi (di Sampei).
    Telefilm Preferito: Scrubs.
    Stipendio Mensile: 2 poeastri, 4 ovi (o uvi)…
    Fumi? Tantissimo.
    Se si, che cosa? Cose inequivocabilmente inequivocabili.
    Ti piacciono i fiori? Ammanego!
    Cosa pensi di Fabio? Chi?

    Nome: Loris
    Cognome: CogLoris
    Soprannome: SopranLoris
    Data di nascita: 17/8/1979
    Luogo di nascita: Grembo
    Data di scadenza: 18/8/1979
    Suono dal: Do al Si passando per tutti i semitoni
    Genere preferito: Generalmente qualsiasi
    Artista o Gruppo preferito: Luca Giurato e Germano Mosconi
    Artista o Gruppo detestato: ahahah assemo perder va!
    Drink preferito: Coca
    Personaggio Cartoonico Preferito: Dick Dastadly
    Telefilm Preferito: n.p.
    Stipendio Mensile: un po di fogli disegnati e qualche ora di tempo
    Fumi? culì fumì culà
    Se si, che cosa? Marlboro g....oro!
    Ti piacciono i fiori? le piante di porto marghera sono uniche
    Cosa pensi di Fabio? devo pensare proprio lui?

    Eccovi ora la quarta ed ultima parte del reportage del concerto al City Hall - 6 dicembre 2008:

    31)


    32)


    33)


    34)


    35)


    36)


    37)


    38)


    39)


    40)


    THE END.


    COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



    giovedì 18 dicembre 2008 - ore 14:30


    CONCERTI LIVE-18
    (categoria: " Musica e Canzoni ")


    Freeway-3

    Continuiamo a conoscere un po’ meglio i componenti di questo mitico gruppo…

    Nome: Laura
    Cognome: Palumbo
    Soprannome: Lauretta
    Data di nascita: 24/02/1979
    Luogo di nascita: Woodstock
    Data di scadenza: 25/02/1979
    Suono dal: ma io canto!
    Genere preferito: Rock & Blues
    Artista o Gruppo preferito: Janis Joplin
    Artista o Gruppo detestato: DJ Francesco
    Drink preferito: Whiskey
    Personaggio Cartoonico Preferito: Spank!
    Telefilm Preferito: Magnum P.I.
    Stipendio Mensile: Dipende da vendita merchandising gruppo
    Fumi? Si
    Se si, che cosa? Le Diana ma anche altro
    Ti piacciono i fiori? Mi sfioro con una rosa
    Cosa pensi di Fabio? Lo morsico!

    Nome: Silvio
    Cognome: Bond, James Bond
    Soprannome: Zilvio
    Data di nascita: 05/03/1976
    Luogo di nascita: Padova
    Data di scadenza: 2008 (consumare in fretta)
    Suono dal: 1975
    Genere preferito: Rock in salsa tonnata. Il Jazz, la Fusion, la tecno no, la rumba bah, il liscio sciò, il cha cha c’ha.
    Artista o Gruppo preferito: Frank Zappa
    Artista o Gruppo detestato: do testate.
    Drink preferito: bira, vin, wisky, graspa
    Personaggio Cartoonico Preferito: Mucca e Pollo
    Telefilm Preferito: Magnum P.I.
    Stipendio Mensile: 2€
    Fumi? No. Infatti non riuscirò mai a smettere.
    Se si, che cosa? Alfa senza filo.
    Ti piacciono i fiori? I crisantemi.
    Cosa pensi di Fabio? Lui non crede in me.


    Eccovi ora la terza parte del reportage del concerto al City Hall - 6 dicembre 2008:

    21)


    22)


    23)


    24)


    25)


    26)


    27)


    28)


    29)


    30)


    To be continue…


    COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



    mercoledì 17 dicembre 2008 - ore 12:58


    CONCERTI LIVE-17
    (categoria: " Musica e Canzoni ")


    Freeway-2

    Il 2006 riserva alla simpatica orchestrina sorprese squisite e la simpatica orchestrina riserva squisite sorprese al 2006.
    Esce "INEQUIVOCABILI SEGNI DI ALLEGRIA" il primo cd dei FREEWAY realizzato in collaborazione con Luca "Viper" Del Zoppo, che è anche, occasionalmente, il fonico del gruppo e, a tutti gli effetti, il settimo FRIUEI. 13 tracce 13 di delirio ultimate di Venerdì 13 (rimane nella storia la traccia 13 suonata per 3/4 a tarallucci e birra).

    I musicisti felici lo esportano alle grosse feste della birra estive della Lombardia, nel Veneto, in Emilia (e a breve nel Piemonte) proprio come se tutta la vita fosse un grande RISIKO.

    Se i primi due anni si possono considerare di prova, quelli che verranno sembrano portare ancora grandi novità alla band e al suo pubblico.
    Forse ci sarà un altro dischetto, forse attraverserà altre frontiere, forse conquisterà il Kamchatka con l’armata dei carrarmatini tutti neri, di certo si sa che di recente hanno purtroppo dato per disperso un loro componente, Fabio, in cambio di un comunque valido nuovo compagno d’avventura!

    Ma cominciamo ora a conoscere un po’ meglio i componenti di questo mitico gruppo…

    Nome: Luca
    Cognome: Deppieri
    Soprannome: Depo, Deppo, Frederick, Bruce Lee
    Data di nascita: 06/11/1979
    Luogo di nascita: Wembley
    Data di scadenza: quando smetterò di suonare
    Suono dal: 1986 bene o male
    Genere preferito: Rock in tutte le salse
    Artista o Gruppo preferito: Queen, Yes, The Who, Rush e i settanta in generale
    Artista o Gruppo detestato: non voglio offendere nessuno.
    Drink preferito: Vino
    Personaggio Cartoonico Preferito: Lupin e Spike di Cowboy Bebop
    Telefilm Preferito: Arnold
    Stipendio Mensile: 15.944 €uro netti
    Fumi? Yeah
    Se si, che cosa? Altro
    Ti piacciono i fiori? Yeah
    Cosa pensi di Fabio? Ce l’ ho qui in fianco. Taccio perché sennò mi tocca eliminarlo.


    Eccovi ora la seconda parte del reportage del concerto al City Hall - 6 dicembre 2008:

    11)


    12)


    13)


    14)


    15)


    16)


    17)


    18)


    19)


    20)


    To be continue…



    COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



    sabato 13 dicembre 2008 - ore 13:14


    CONCERTI LIVE-16
    (categoria: " Musica e Canzoni ")


    Freeway-1

    Uno dei gruppi musicali "vicini di casa" di cui ho più abusato come cavie per allenarmi a fotografare ai concerti in vista del ritorno dei Dream Theater in Italia, come l’anno scorso, sono i Freeway!

    Questo colorato gruppo qui, che vidi la prima volta all’epoca della precedente formazione al Greenwich Pub, mi attrasse subito per una novita’ rispetto a La Mente di Tetsuya, unico altro gruppo dello stesso genere che conoscevo all’epoca, e cioe’ la cantante Donna!!!
    Della precedente formazione, rigeneratasi pure essa, vi ho parlato nell’ultimo CONCERTO LIVE di questo blog, quindi mi pare d’uopo passare ai Freeway, che si formano ufficialmente la notte di capodanno dell’ anno 2004-2005 d.c.
    Fabio, Silvio, Francesco, Loris e Laura, che in precedenza collaborarono ad un progetto da loro stessi messo definitivamente da parte, incontrano Depo per caso e tra un drink, una stretta di mano, un’inequivocabile segno di allegria e qualche chiacchiera, l’amore scocca.
    Discutono per tutta la serata delle sigle dei Cartoons ("dev’essere stata proprio una bella festa di capodanno!!!", direte voi...) e, rimembrando il fatto che tutti conoscono i misteri di almeno uno strumento decidono di incontrarsi il giorno dopo con i postumi delle rispettive sbronze - anche quelle di coca-cola - nella bat-saletta per iniziare a strimpellarne alcune.

    In men che non si dica le date fioccano; sono una cinquantina al primo anno, non v’è trucco e nemmeno inganno e la band varca la frontiera del Veneto. Un piedino in Lombardia, dove oramai torna sempre volentieri, un passetto più da gigante verso il Palalottomatica di Roma in occasione del Roma Cartoons, e il gioco è fatto, il dado è tratto.

    Dei numerosi concerti a cui ho partecipato, ho deciso di mostrarvi oggi le foto dell’ultimo, 6 Dicembre 2008 al City Hall di Padova, per 3 semplici motivi:


    Eccovi ora la prima parte del reportage del concerto al City Hall - 6 dicembre 2008:

    1)


    2)


    3)


    4)


    5)


    6)


    7)


    8)


    9)


    10)


    To be continue…


    LEGGI I COMMENTI (10) - PERMALINK



    mercoledì 10 dicembre 2008 - ore 12:55


    ASTROLOGIA-27
    (categoria: " Vita Quotidiana ")


    Che animale-amante sei ?

    Koala, cicala o defino: a quale animale somigli inconsciamente nel modo di vivere l’eros? Rispondi d’istinto alle domande. E scopri il tuo profilo!
    Qualche mese fa scoprii questo curioso test che ora vi riporto giusto per non lasciare nulla al caso…casomai aveste voglia…di verificare di persona... la bonta’ del risultato.
    Essendo il test rivolto a donne, mi sono immedesimato nel mio lato femminile!

    Delfino

    Ti muovi tra le onde della passione sicura delle tue pinne e della coda: sai che hai un buon equilibrio, che ti sai condurre e questo ti permette di lasciarti andare nell’emotività senza timori. Vivi l’amore come un’avventura, ti leghi all’altro ma prendendo le necessarie boccate d’aria. Sei un’amante sensuale e hai fantasia, due aspetti che contano molto perché la sessualità si rigeneri di nuova linfa.

    LEGGI I COMMENTI (3) - PERMALINK



    venerdì 5 dicembre 2008 - ore 12:29


    AFORISMI DI COPPIA-10
    (categoria: " Riflessioni ")


    La donna...

    pericolosa!


    LEGGI I COMMENTI (3) - PERMALINK



    martedì 2 dicembre 2008 - ore 12:01


    POESIOLA-81
    (categoria: " Poesia ")


    Secoli fa, e oggi come allora, come la prima volta… c’e’ una spritzina che mi fa morire… di simpatia!
    Raggiante come il sole, e come tale irraggiungibile per un comune mortale, brilla da sempre per un’altra stella, ma non per questo potro’ mai dimenticare il nostro primo rapido incontro di semplice e genuina presentazione (fanciulla pure intelligente quindi) e tutti gli speedy di pura follia adrenalinica, saltuariamente conditi di maggiore serieta’.
    Infatti, non so quante spritzine accetterebbero i miei scherzi tipo questo primo improvviso speedy della giornata, di punto in bianco senza nemmeno un saluto preliminare...:


    HarryH.:
    venerdi suonano i <CENSORED>,per cui se vieni...in bagno, ti trombo


    Spritzina:
    puahahahahahah pirla


    HarryH.:



    Per convincerla a quell’incontro, naturalmente feci di tutto, tipo ispirarmi alla mia passione manga…


    IL COLPO

    Una richiesta con simpatia
    merita una mia poesia,
    magari non sara’ molto divertente
    ma l’importante e’ che sia
    almeno un po’ pungente,
    in modo da ottenere
    da Fujiko un gran piacere
    e con lei brindare
    al colpo perfetto insieme da realizzare...



    PS. Legenda al 19/12/2005

    LEGGI I COMMENTI (1) - PERMALINK



    lunedì 1 dicembre 2008 - ore 11:57


    DICONO DI HarryH.-13
    (categoria: " Vita Quotidiana ")


    Mesi e mesi or sono, una spritzina che non ho ancora avuto il piacere di incontrare causa "gioiose complicanze", ma di certo che vale piu’ di quasi tutte le altre messe insieme, scrisse sul suo blog:

    voglio bene a molte persone, un bene davvero immenso, ci sono però persone senza le quali la mia vita perderebbe di senso o credo non desiderei viverla.
    i miei figli: la mia vita stessa, il mio quotidiano motivo di miglioramento e di coraggio, la risposta a tutte le mie preghiere, la realizzazione di tutti i miei sogni.
    Roberto: l’amore fatto di scelta consapevole e totale dell’altro, in tutte le sue sfaccettature, perchè quello è l’uomo con cui vuoi una famiglia (almeno io la voglio), il mio impegno quotidiano per essere una persona migliore per l’uomo migliore, senza togliere cose che può fare o dire che a volte sono in grado di annientarmi (ho passato la notte in bianco su una frase che ha detto), ma resta la persona più migliore (scritto apposta, le ho fatte le elementari) della mia vita, è sincero, è davvero una buona persona, è l’uomo che ho sempre voluto per me e per i miei figli.
    i miei genitori: imprescindibili, qualunque cosa accada, qualunque discussione o incomprensione possa allontanarci dividerci loro sono il punto di riferimento della mia esistenza.
    i miei amici: la mia salvezza SEMPRE


    Ed io…ebbi una visione nel leggerlo e quindi commentai:

    praticamente, il passato (genitori), il presente (il sant’uomo) e il futuro (i figli)
    Quindi una vita completa.


    E lei…apprezzo’:

    no tu veramente sei un genio ed un filosofo.

    Ora, se fossi genio, sicuramente sono incompreso... e se fossi filosofo, grazie, e’ il piu’ bel complimento che un laureato in Informatica possa ricevere! Veramente!


    PS. Legenda al 27/1/2007

    LEGGI I COMMENTI (1) - PERMALINK



    domenica 30 novembre 2008 - ore 13:39


    SEMIPERLE DI SAGGEZZA-34
    (categoria: " Riflessioni ")


    Ogni tanto il genere spritzina cade in depressione ed ogni volta sembra un abisso apocalittico, salvo poi rivelarsi un semplice "raffreddore" nel 99% dei casi , ma forse e’ solo perche’ la donna e’ piu’ sensibile dell’uomo, di solito... :

    se non mi va di vedere gente o di accettare inviti o di organizzare serate particolari perchè chi mi invita se la deve prendere? non ho forse il diritto di starmene chiusa nel mio armadio fino a che mi va così?
    se ho già chiarito che non mi va di avere una vita sociale al momento,perchè devo sentirmi in colpa a rifiutare una proposta o un invito?
    ditemi sono io che sbaglio? e dove? perchè a sto punto non ci capisco niente
    pare che sbagli qualsiasi cosa faccia e nessuno ha il buon gusto di dirmi dove e perchè... chiedo delucidazioni..anche solo ipotesi..boh..


    Per fortuna che esiste HarryH. :

    col tempo capirai che la miglior cura e’ fare di tutto ovunque, sempre e comunque purche’ non rimanere isolati a casa perche’ la vita e’ sempre la fuori! E meglio soli la fuori che soli in casa.


    PS. Legenda al 23/07/2006

    LEGGI I COMMENTI (9) - PERMALINK



    venerdì 28 novembre 2008 - ore 15:58


    RICORDI DI UNA VITA-2
    (categoria: " Pensieri ")


    Dopo un’infanzia veramente molto felice e lunga (che auguro a tutti i bambini di questo mondo) in cui per le vacanze invernali, pasquali ed estive, si ritornava sempre dai nonni in terra natia ed ogni volta sembrava una terra sconosciuta ed infinita ma con un calore intenso, ecco che i motivi di lavoro per cui ci eravamo trasferiti cessano e con la fine delle medie inferiori si puo’ agevolmente rincasare stabilmente.
    Ha cosi’ inizio il periodo difficile di distacco dal passato, da cui il presente attingeva costantemente cercando di fare come se non fosse cambiato nulla, e costruzione di un nuovo futuro, ma ancora senza idee precise e soprattutto con una coscienza e conoscienza di me ancora in fase di nascita.
    La classica acne adolescenziale, il classico confronto con i nuovi compagni di classe, la consapevolezza di non essere piu’ ne’ il "cocco" della maestra ne’ il "migliore" sulla piazza, un dialetto vagamento foresto e un italiano piu’ naturale, la vaga ricerca di nuovi, e purtroppo distanti, amici... mi hanno condotto verso una chiusura del mio mondo di bravo bambino dove l’unica mia preoccupazione era S-T-U-D-I-A-R-E !


    ADOLESCENZA:



    PS1. Con il termine "scomparsa" non intendo la morte.
    PS2. Legenda al 30/07/2008

    COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



    martedì 25 novembre 2008 - ore 11:25


    CONCERTI LIVE-15
    (categoria: " Musica e Canzoni ")


    Luca e i Beehive-2

    Il progetto rimane al suo ideatore e fondatore, e deve temporaneamente fermarsi poiche’ tecnicamente era impossibile trovare 5 persone appassionate e adatte al progetto e mettere in piedi uno spettacolo cosi’ impegnativo in poco tempo.
    Luca pero’ non si perde d’animo e nel giro di un anno riforma la band, che nel 2006 puo’ ripartire con una formazione tutta veneziana e con un repertorio rinnovato, senza tralasciare i cavalli di battaglia che hanno caratterizzato i primi anni di storia del gruppo, e con numerose novita’ nello spettacolo!
    Con nuove canzoni e nuovi arrangiamenti piu’ aderenti a quelli originali, alle sigle cartoons storiche e alle canzoni dei Beehive si affiancano le sigle dei telefilm, dei programmi televisivi e dei film piu’ famosi degli anni ’70-’80, con varie licenze poetiche e richiami ai GemBoy. Rinnovamento anche per i costumi (Fantastici 4, Star Wars, Catwoman, Mirko, Magnum PI, etc).
    Il gruppo ricomincia a farsi strada nei locali del Veneto e col pubblico, cosa molto piu’ difficile rispetto agli esordi poiche’ ora c’e’ una concorrenza molto numerosa e agguerrita rispetto al passato. Dal Veneto si passa al Nord-Italia e alla Toscana, il top al Gerundium Fest di Casirate d’Adda con 5000 presenze, spettacolo da ricordare anche perche’ i cantanti indossano 4 costumi diversi ciascuno durante lo spettacolo, cambiandosi a turno. Lo spettacolo e’ documentato nel primo video ufficiale della band.
    Oltre ai live in locali rinomati per la musica dal vivo, arrivano partecipazioni a manifestazioni importanti, tra cui la Venice Marathon, Fantasylandia e la Partita della Nazionale Calcio TV, con l’incasso record che andra’ totalmente in beneficenza.
    Il gruppo produce anche il suo primo brano originale: "Fool Time" che fa da colonna sonora al cortometraggio omonimo. Il brano ottiene dei passaggi e interviste radiofonici ed ecco i primi passaggi televisivi con la trasmissione Live@TV su Reteveneta.
    Arriva il 2008 e porta con se la nuova cantante Federica Piovesan, che ottiene subito un grosso riscontro da parte del pubblico.
    E mentre il gruppo prepara il suo primo CD di cover arriva l’evento bomba, la serata con i BEE HIVE originali direttamente dai telefilm "Love me Licia" e successivi: il sogno di ogni tributo, quello di suonare con gli interpreti originali, diventa realta’!


    Eccovi ora la seconda ed ultima parte del reportage del concerto al El Mundo - Halloween 2008 :

    9)


    10)


    11)


    12)


    13)


    14)


    15)


    16)



    THE END.


    COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



    lunedì 24 novembre 2008 - ore 11:37


    CONCERTI LIVE-14
    (categoria: " Musica e Canzoni ")


    Chi mi conosce lo sa, finora ho sempre fatto foto in analogico con la pellicola, ma destino vuole che proprio a Lourdes, a ottobre scorso, mi si sia rotta!!! In pratica la sera stessa che arrivo, dopo un paio di giorni a Nevers (dove e’ sepolta Bernadette), scatto un paio di foto notturne e al ritorno in albergo ecco che mi si apre di colpo lo sportello posteriore, quello che tiene la pellicola... e P-A-N-I-C-OOOOO per il terrore che la poca luce della notte potesse rovinare i superbi capolavori ancora da sviluppare!
    Ma questa, e’ un’altra storia.
    Il 31 ottobre compro quindi la mia prima reflex digitale e la sera stessa sono pronto a provarla per il concerto di Halloween al pub "El Mundo" di Marcon (VE).


    Luca e i Beehive-1

    L’idea di creare un gruppo che proponesse sigle televisive e colonne sonore in generale e’ venuta a Luca alla fine del liceo. Dopo la maturita’, passava spesso delle belle serate con gli amici a ricordare i cartoni e i telefilm dei bei tempi, fino a tirare tardi. E si accorse cosi’ di non essere l’unico a ricordare con piacere questi programmi televisivi che sembravano dimenticati, e soprattutto i motivetti che ne facevano da sigla! Cosi’ inizio’ a cercare in giro le cassette con quelle canzoni, a canticchiarle, a tirare fuori gli accordi e a suonarle con la chitarra, fino a proporle ai gruppi in cui cantava.
    Dopo alcuni tentativi andati a monte (tra cui il gruppo "Gli Impossibili" del 1994) nel 2002 riesce ad avviare un progetto che chiamera’ "Luca e i Beehive". Dopo vari avvicendamenti nella formazione, il gruppo inizia l’attivita’ live nel 2003, e fino al 2004 sono 60 i concerti tenuti in molti locali famosi del Veneto e in varie manifestazioni, con un successo di pubblico sempre crescente. Nel mese di dicembre 2004 si arriva pero’ ad una scissione tra Luca e i restanti elementi del gruppo.


    Eccovi ora la prima parte del reportage del concerto al El Mundo - Halloween 2008 :

    1)


    2)


    3)


    4)


    5)


    6)


    7)


    8)



    To be continue…


    COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



    sabato 22 novembre 2008 - ore 17:46


    OPERAZIONE JACK-9
    (categoria: " Pensieri ")


    Aspirazioni.

    L’ambizione piu’ grande di un uomo o di un popolo dovrebbe essere quella di far convivere in se stesso umilta’ e grandezza.


    PS. Chi svela il segreto di "Operazione Jack", vince una cena jappo!!!

    LEGGI I COMMENTI (6) - PERMALINK



    venerdì 21 novembre 2008 - ore 12:43


    IL TANTRA DELLA VITA-7
    (categoria: " Riflessioni ")


    Sette.
    Credi nell´amore a prima vista.




    COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



    mercoledì 19 novembre 2008 - ore 10:01


    POESIOLA-80
    (categoria: " Poesia ")


    Dedicata ad una vecchia amica spritzina... oggi ancora piu’ vecchia!


    SCORPIONCINA

    Tanti auguri a...
    chi un altro anno fa,
    tanta gioia a...
    chi su tutti se la me-ri-ta!



    PS. Legenda al 19/12/2005

    LEGGI I COMMENTI (2) - PERMALINK



    sabato 15 novembre 2008 - ore 13:32


    LA MIA PATENTE-2
    (categoria: " Vita Quotidiana ")


    Oggi vi rendo partecipi, se ve ne po’frega’calcossa...., dell’ultima rogna avuto contro i giustamente volgarmente detti "sbrirri de merda" nella fattispecie poliziotti municipali, cioe’ vigili urbani, credo...
    Di certo non sono uno stinco di santo alla guida, infatti non credo che stessi rispettando il limite di velocita’ urbano, ma gli perfidi stratagemmi che questi viscidi individui si sono inventati per INCULARE i cittadini sono VERGOGNOSI!!!
    Intanto eccovi il verbale, ma prossimamente vi proporro’ pure il testo del ricorso che sto faticosamente preparando, dopo ore ed ore di studio internettiano, naturalmente anche in orario di lavoro...


    Il giorno 20-10-2008 alle ore 11:53 in via X altezza via X 29 direz. Y il conducente del veicolo autovettura Z targa W ha violato l’art. 142/8 del c.d.s. poiche’:
    circolava alla velocita’ di km/h 70 superando di km/h 20 la velocita’ massima consentita nel tratto di strada percorso (limite di vel. km/h 50). La velocita’ e’ stata determinata, ai sensi dell’art.345/2c d.p.r. 16/12/92 n.495, cosi’ come modificato dall’art.197 d.p.r. 16/9/96 n.610, tenuto conto della riduzione pari al 5% della velocita’ con minimo di 5 km/h, comprensiva anche della tolleranza strumentale stabilita in sede di approvazione dell’apparecchiatura autovelox 104/c2 matricola nr.914766, rilevatore di velocita’ nr.912952, CPU nr.910496, omologati dal ministero ll.pp.con d.m.n.2483 del 10.12.1993, d.m.n.1012 del 25.02.1997, d.m.n.1123 del 16.05.2005, utilizzata per la rilevazione, la cui perfetta funzionalita’ e’ stata verificata prima dell’uso. Velocita’ indicata sulla risultanza fotografica km/h 75. Come previsto dalle norme vigenti, i dispositivi di segnalazione sono installati con adeguato anticipo rispetto al luogo ove viene effettuato il rilevamento della velocita’. Ai sensi della legge sulla tutela e riservatezza degli atti, il fotogramma relativo all’infrazione, rimane agli atti di questo comando e verra’ esibito,se richiesto,al contravventore.

    La violazione dell’art.142/8 del c.d.s. comporta la decurtazione di n.5 punti sulla patente di guida ai sensi dell’art.126-bis del c.d.s.

    La violazione non e’ stata immediatamente contestata causa: ai sensi dell’art.201 comma 1 bis, lettera e del d.l.vo 20 aprile 1992,nr.285,nuovo c.d.s.

    Dalle violazione suddette consegue la sanzione accessoria: nessuna.

    Gli accertatori NN P. VIRGINIA (Matr: NN) MM DOTT.F. SIMONE (Matr: MM) (e loro firma)

    Respons./Data immissione dati (Art.3,comma 2,d.lgs.12/02/93): M. Maurizio - 06/11/2008

    ATTENZIONE ATTENZIONE ATTENZIONE.....
    La violazione dell’articolo del c.d.s. determina la decurtazione di punti sulla patente di guida. Entro 60 giorni decorrenti dalla notificazione del presente verbale, la s.v. e’ invitata a fornire le generalita’ ed il numero della patente della persona che, al momento della violazione di cui sopra, si trovava alla guida del veicolo, con l’avvertenza che ove non fornisse tali dati, ai sensi dell’art.126 bis comma 2, saranno applicate a suo carico le sanzioni previste (da euro 250 a euro 1000). Tale norma non si applica per i ciclomotori.

    E’ ammesso il pagamento di E. 148 per sanzione pecuniaria piu’ E. 10,8 per spese (totale E. 158,8), entro 60 gg. dalla notificazione o contestazione del presente verbale, mediante l’allegato bollettino. etc...
    Per i ricorsi al prefetto di PROVINCIA o al giudice di pace di COMUNE vedi spazio sottostante. etc.



    PS. Quel giorno ero in ferie e stavo tornando dall’ospedale dove mi ero fatto delle radiografie al piede infortunato questa estate, cosi per sicurezza che tutto fosse a posto... come poi si e’ rivelato.

    LEGGI I COMMENTI (4) - PERMALINK



    lunedì 10 novembre 2008 - ore 22:11


    AFORISMI DI COPPIA-9
    (categoria: " Riflessioni ")


    La donna...

    delicata!


    LEGGI I COMMENTI (5) - PERMALINK



    domenica 9 novembre 2008 - ore 12:36


    DICONO DI HarryH.-12
    (categoria: " Vita Quotidiana ")


    Mesi fa una nota spritzina, che solo di recente ha sostituito la foto del profilone "smascherando" le sue notevoli doti..., si dimostro’ molto sincera…


    Spritzina:
    Ti parlo da "amica": dal tuo blog, dai tuoi speedy dai sempre la sensazione della persona burlona, ironica/autoironica che non dà peso alle cose. Secondo me, ed è solo un mio parere, mostri come sei veramente raramente

    HarryH.:
    e’ la magia del web questa, mi trasformo e riesco a essere cio’ che mi piacerebbe essere nella vita reale

    Spritzina:
    Ma guarda che lo sei...sta solo a te mostrarlo
    E con mostralo intendo mostrare che sei burlone, ironico....


    HarryH.:

    chissa perche’ ho subito pensato a "mostrarlo"


    Spritzina:



    PS1. Ma...mi sorge un dubbio, era un complimento il suo ? o forse meglio "dare peso alle cose" ?
    PS2. Legenda al 27/1/2007

    LEGGI I COMMENTI (2) - PERMALINK



    domenica 26 ottobre 2008 - ore 15:28


    SEMIPERLE DI SAGGEZZA-33
    (categoria: " Riflessioni ")


    Visto che siamo in piena rivolta studentesca contro una certa politica alquanto oscura... in tema di scuola, ecco che mi son ricordato che ogni tanto su RAITRE trasmettono qualcosa di interessante, tipo mesi fa con il 1968 vissuto nei vari stati del mondo e le sue differenze di cui riporto un paio di motti del 1968 francese, il piu’ poetico secondo me:





    PS. Legenda al 23/07/2006

    LEGGI I COMMENTI (2) - PERMALINK



    sabato 25 ottobre 2008 - ore 14:02


    FESTA DEGLI ALPINI-3
    (categoria: " Fotografia e arte.. ")


    Siccome che... il sabato non avevo finito il secondo rullino, la domenica ero molto indeciso se tornare lassu’ tra i monti oppure poltrire davanti al pc... Andar su da solo un po’ mi seccava visto che questa volta non era previsto alcun incontro a Bassano, cosi’ comincio a inviare inviti via sms a destra e a manca fino a quando una graziosa pulzella, pure spritzina, che sapevo abitare oltre Bassano, risponde che ci stava andando con alcune amiche e di avvisarla quando arrivavo cosi ci si trovava!
    E fu cosi’ che presi il treno a Mestre e approdai nuovamente a Bassano. Purtroppo, mentre io mi dirigevo verso il centro, la mia amica se ne stava gia’ andando dal centro per ritornare a casa e cosi’ le sue belle parole di trovarsi erano solo parole al vento visto che non ha avuto nemmeno la decenza di aspettarmi per un saluto!
    A parte questo pessimo episodio, continuo il mio giro turistico fino a quando chi ti trovo ? Raffaella! Una simpatica amica fotografa per passione pure lei, ma matta da legare (ha studiato psicologia...), che semina il panico tra i vecchietti e gli alpini pur di far loro qualche foto!
    Dopo un po’, terminata la mia missione con l’esaurimento del rullino, decido di separarmi da lei e i suoi amici, e comunque soddisfatto del mio reportage fotografico, me ne torno a casetta mia.


    Eccovi ora la terza ed ultima parte del reportage della Festa degli Alpini - Bassano 2008 :

    23) Il muro degli alpini


    24) La sbarra degli alpini


    25) Il buffone


    26) Lo staccanovista


    27) Pausa caffe’ ???


    28) Italia!


    29) Il terzo incomodo


    30) Il precisino


    31) Coccole


    32) La figlia dell’alpino


    33) Le gnocche



    THE END.


    LEGGI I COMMENTI (2) - PERMALINK



    mercoledì 22 ottobre 2008 - ore 13:14


    FESTA DEGLI ALPINI-2
    (categoria: " Fotografia e arte.. ")


    Quest’anno la Festa degli Alpini si e’ svolta in quel di Bassano, stupenda cittadina prealpina, facilmente raggiungibile in treno in breve tempo! Quindi, non potevo farmi sfuggire la mia prima volta...
    E cosi’ fu che sabato pomeriggio mi imbarcai in quest’avventura! L’uso del verbo e’ appropriato perche’ verso le 20.00 naufragai in un diluvio universale di pioggia, senza ombrello ne’ riparo, in attesa del treno del ritorno!
    Anche la partenza non e’ stata proprio perfetta avendo perso il treno a Noale (stazione mai frequentata prima di allora) in modo alquanto insolito: arrivo al limite del tempo, vedo un treno al binario 1, mi fermo dentro la stazione al pannello dei treni in partenza per capire quale fosse il mio treno e come comprare il biglietto, faccio tutto, mi dirigo al binario 1 e...il treno lo vedo partire!!!
    Monto quindi in auto e raggiungo Castelfranco Veneto dove dopo mezz’ora salgo sul treno per Bassano.
    Comunque durante il giorno c’era un sole splendido, ogni ombra costava 1 euro, una folla esagerata di gente tra cui notevoli spunti di "riflessione", alcuni amici che avrei dovuto incontrare in tenda ma naturalmente mai visti, altri che mi avrebbero raggiunto dopo come fecero salvo poi perdersi di vista tra la folla inconmensurabile e i cellulari intasati, ed infine un ultimo che avrei dovuto incontrare verso cena ma... tornato casa causa pioggia.


    Eccovi ora la seconda parte del reportage della Festa degli Alpini - Bassano 2008 :

    12) Lo stanco


    13) Lo storto


    14) Non ci sono piu’ gli alpini di una volta


    15) Grande Alpino


    16) Il mio giocattolo


    17) Il cadavere


    18) La ciucciatrice...


    19) Il trombatino...


    20) L’orgia


    21) Il figo


    22) La folla



    To be continue...


    LEGGI I COMMENTI (2) - PERMALINK



    lunedì 20 ottobre 2008 - ore 15:54


    FESTA DEGLI ALPINI-1
    (categoria: " Fotografia e arte.. ")


    Come avrete sentito dai TG di tutta Italia, ieri si e’ conclusa nel modo piu’ tragico la manifestazione enogastronomica per autonomasia del Veneto, l’Ombralonga di Treviso. Io avrei voluto parteciparvi visto che da un anno a questa parte non me ne perdo una di festa alcolica... Ombralonga Doc 2007-Alpini-Maratombra-Ombralonga Tour (Chioggia) pero’ il fatidico venerdi 17 ha colpito!!!
    Infatti, venerdi ho avuto una rimpatriata tra vecchi amici, di cui alcuni non vedevo da anni, e tra un pub e l’altro siam finiti al Movembik e li’, il patatrak... lasciando il locale non mi sono accorto ne’ ricordato dei lunghi gradini della piazzetta e fu cosi’ che misi il mio piede destro... si, proprio quello ingessato il 1 luglio 2008, lo misi nel vuoto dando cosi un bel colpo di carico tutto sui suoi delicati ossicini...ahi che dolor ahi che bestemmion ahi nuovamente zoppicando ahi sempre meno allegramente festeggiando...
    Morale della serata: sabato pomeriggio niente bericomix a Vicenza ne’ ivi concerto serale dei Superobots ne’ OmbraJazz a Treviso mentre domenica pomeriggio niente Ombralonga a Treviso ne’ bericomix a Vicenza ne’ ivi cosplay ne’ ivi concerto serale di "Miwa e i suoi componenti"!
    Quindi... oggi vi parlo di un’altra festa alcolica!


    Eccovi ora la prima parte del reportage della Festa degli Alpini - Bassano 2008 :

    1) Prima foto...


    2) Il batterista o il violinista ?


    3) Il pensatore


    4) L’innamorata


    5) Generazioni


    6) Alpini


    7) Alcool fai da te


    8) Brindisi in riva al fiume


    9) Il ponte di ritorno...


    10) Il ponte di andata...


    11) Lo spettatore RAI...



    To be continue...


    LEGGI I COMMENTI (4) - PERMALINK



    mercoledì 15 ottobre 2008 - ore 23:21


    CONCERTI LIVE-13
    (categoria: " Musica e Canzoni ")


    La Mente di Tetsuya-5

    L’ho saputo solo stasera... causa la mia assenza della scorsa settimana, e lo scorso lunedi, l’altro ieri, si e’ svolto il funerale.
    Impossibile non soffermarsi un momento, per colui che sapeva farci tornare tutti bambini felici e spensierati!
    ...e pensare che nonostante N concerti in questi anni che mi vedevano spesso presente causa, prima, la mia passione animemanga, e poi, quella fotografica (in prima fila per allenarmi a far foto di concerti), ti ho incontrato solo 2 volte in altre occasioni e solo quest’anno...a Marghera Village e a Resana dai Freeway.
    A Resana solo un veloce saluto ma a Marghera, ci siam incrociati alle bancarelle, fissati negli occhi e io, timidamente verso una "lontana star": "Ma tu...sei un cantante ?" etc etc
    Fu cosi’ che ci conoscemmo brevemente. La nascita della speranza di una futura amicizia e la consapevolezza che il tempo non ci mancava...



    Come le migliori sigle di una volta, non ti dimenticheremo mai! Ciao Alberto.

    PS. Ieri avevo qualche dubbio, ma ora sono ONORATO che il gruppo, sul loro sito ufficiale, abbia scelto una mia foto per salutare Alberto...


    LEGGI I COMMENTI (3) - PERMALINK



    martedì 7 ottobre 2008 - ore 22:38


    IL TANTRA DELLA VITA-6
    (categoria: " Riflessioni ")


    Sei.
    Rimani fidanzato almeno sei mesi prima di sposarti.




    PS. Visto che domani parto per Lourdes, direi che il TANTRA DELLA VITA e’ il post piu’ adatto per salutarvi.

    LEGGI I COMMENTI (10) - PERMALINK



    lunedì 6 ottobre 2008 - ore 22:26


    IL MONDO DEI SOGNI-10
    (categoria: " Vita Quotidiana ")


    Ho notato su questo sito che molte spritzine sono (o meglio saranno dopo la laurea) psicologhe, quindi vorrei abusare di loro, con il loro consenso naturalmente, per alcune delucidazioni sui sogni che mi ricordo di aver fatto di recente tipo il seguente...un sogno breve, ma molto intenso... che alla fine mi sono svegliato di scatto e ritrovato gia’ seduto nel letto a gambe tese (altro che addominali di superman).

    Una buia sera stavo percorrendo una via del mio paese che fino a qualche mese prima era l’ideale per raggiungere l’ingresso dell’autostrada poiche’ priva di semafori, di incroci che potesse infastidire la marcia ed attraversava campi e case. Quindi, la mia auto sfrecciava blu nella notte!
    Ad un certo punto, alla mia destra un bagliore accecante, un flash da studio fotografico e io penso, in una frazione di decimo di secondo:
    "Cazzo! sara’ mica..."
    e non faccio in tempo a concludere il mio filosofico pensiero che appena fatta la curva seguente ecco dipanarsi, tra l’illuminazione stile stadio di calcio, ben 2 vetture dei carabinieri sistemate in posizione di blocco stradale, neanche fossi un evaso ricercato per omicidio!
    Al che il mio secondo fulmineo pensiero:
    "Porco D! Eccesso di velocita’, ebrezza o cinture di sicurezza ? O tutte e 3 ? Sono rovinato, finito, morto, arresti domiciliari a vita natural durante!!!"

    Che significato ha questo sogno a parte il fatto che... la mia patente ha i giorni contati ?

    COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



    sabato 4 ottobre 2008 - ore 19:36


    POESIOLA-79
    (categoria: " Poesia ")


    Questa non e’ opera mia pero’... la metto lo stesso!


    POESIA VENEZIANA

    Me ’a tiro finche posso
    No ’o molo questo osso
    Tuti che me ’a domanda
    Ma la resta ne la mudanda

    Ora, vecia freda e slassa
    Ma la voia no la passa
    E pensar la fila che gh’era
    Da darla via quasi ogni sera

    Ades che nesuni la vol pi’
    Go capio che la mona son stada mi’
    Se podesse tornar indrio
    Daria via anca el dedrio



    PS. Legenda al 19/12/2005

    LEGGI I COMMENTI (8) - PERMALINK



    martedì 30 settembre 2008 - ore 21:40


    CONCORSI-9
    (categoria: " Fotografia e arte.. ")


    L’associazione Amici di don Lucio Calore promuove quest’anno la quinta edizione del concorso fotografico, dal titolo: "Le stagioni del cuore".
    Con tale tema si vogliono invitare i concorrenti a "raccontare" evoluzione e cambiamenti dell’ambiente in cui si vive, o che si visita (...alloggi,oggetti,attrezzature,etc).
    Ancora, osservando i momenti salienti della vita umana(...sentimenti,relazioni,lavoro,etc) o della natura, si invita a cogliere una narrazione che esprima il fluire del tempo e delle eta’, da saper trasmettere agli altri, appunto: stagioni del cuore! L’obiettivo, con la scelta di tale titolo, e’ di ricordare l’amico don Lucio come uomo attento nell’osservare, ed acuto nel cogliere l’evoluzione delle situazioni e dei bisogni della vita.
    Oltre che su tale tema, gli autori possono presentare anche altre foto a tema libero, come precisato nel regolamento.
    L’iniziativa vuole far conoscere a molte persone la casa "Madre Teresa di Calcutta" per i malati di Alzheimer, realizzata per il Giubileo del 2000 a Sarmeola di Rubano, fortemente voluta da don Lucio quando era direttore della Caritas di Padova. Alla casa andra’ il ricavato dell’iniziativa.

    Prima di fornirvi i dettagli temporali della mostra e i premi in palio, vi mostro le foto che al momento ho intenzione di presentare e per ognuna di esse sarei grato a tutti voi se poteste consigliarmi sul titolo piu’ appropriato da proporre...

    Per il tema libero ho intenzione di presentare le seguenti 3 foto:


    1-Non ci sono piu’ gli Alpini di una volta...Bassano 2008


    2-Un’amica e’ vicina nel momento del bisogno...


    3-Inchino... al vincitore! (Maratombra 2008)



    Per il tema fisso ho intenzione di presentare le seguenti 4 foto:


    1-Primavera... di attesa e speranze


    2-Estate... di incontri e amori


    3-Autunno... di distacco e indifferenza


    4-Inverno... di solitudine e malinconia



    In particolare, a me non convince molto il titolo della terza foto a tema libero e tutti quelli delle foto a tema fisso, poiche’ avevo pensato ad un’alternativa nella quale pero’ la foto dell’alpino non mi pare molto appropriata:
    1-Primavera: un fiore sboccia
    2-Estate: due frutti maturano
    3-Autunno: le foglie cadono (oppure: alcune foglie cadono)
    4-Inverno: uno spirito battagliero sopravvive (oppure: uno, solo, sopravvive - oppure: ne rimarra’ solo uno...)

    UPDATE-1
    4bis-Inverno... di separazione e solitudine

    4tris-Inverno... di salute e serenita’

    Quest’ultimo titolo pero’ non mi convince...

    UPDATE-2
    Ho scelto la foto 4bis al posto della 4.
    Ho cambiato tutte le foto a tema libero perche’ le proporro’ per un altro concorso, diciamo piu’ consono visto che l’abuso di alcool non mi pare adatto a Don Lucio...

    UPDATE-3
    Ho consegnato le foto, ma i titoli son cambiati. Attendete il prossimo messaggio per l’inaugurazione della mostra.

    LEGGI I COMMENTI (4) - PERMALINK



    lunedì 29 settembre 2008 - ore 17:26


    DICONO DI HARRYH.-11
    (categoria: " Vita Quotidiana ")


    A volte si scopre di avere certe doti nascoste...no non mi riferisco al quel’enorme instancabile coso li’ ma a certe caratteristiche che stranamente alcune fanciulle apprezzano e comprendono, altre le disprezzano e denigrano a banale presunzione!
    Mah, eppure io sono sempre la medesima persona, quindi per adesso eccovi il mio io buono!


    HarryH.:
    quando avevamo finito di parlare di Monia, ti chiesi:tu invece, ora,come ti definiresti?

    Spritzina:
    aloora sono una persona determinata che per arrivare a un’obiettivo sa sacrificarsi,è solare,non tranquilla ma sempre impegnata e frenetica,odia il romanticismo la montagna e le canzoni italiane,ama avere molti amici e stare in compagnia da mattina a sera,adoro combinarne senza fare male a nessuno..ecco questa è <CENSORED>!

    HarryH.:

    una donna che non ama il romanticismo ? come mai ? ti sembra troppo noioso ? palloso ? mieloso ? o cosa ?

    Spritzina:
    tutti e 3 gli aggettivi!azzeccati in pieno

    HarryH.:
    per la serie... IO SI CHE CAPISCO LE DONNE

    Spritzina:
    caspita..si dai hai una certa sensibilità femminile



    PS. Legenda al 27/1/2007

    LEGGI I COMMENTI (6) - PERMALINK



    domenica 28 settembre 2008 - ore 20:25


    SEMIPERLE DI SAGGEZZA-32
    (categoria: " Riflessioni ")


    Sicuramente nessuno si ricordera’ di un mio post un po’ maschilista... ma oggi ho finalmente trovato la versione femminista!
    Dove ? Semplice, di ritorno da Ombralonga Tour a Chioggia, ho pisolato un po’ troppo in autobus e cosi ho perso la fermata…ed altro... quindi mi son incamminato a piedi per qualche chilometro ma visto il lungo tragitto che mi attendeva, ho deciso di fare una sosta in un baretto, non per bere alcolici naturalmente!!! Avevo gia’ dato per tutto il giorno! E li’, sopra i 2 dolci visini delle giovani bariste cinesine, c’era sia la targhetta femminile che maschile che trattavano l’argomento eta’, e visto che pochi si son ricordati di ieri, mi pare d’uopo riportare questa perlizia:


    L’ETA’ DELL’UOMO

    L’uomo e’ come il treno:
    a 20 anni e’ come un accelerato, si ferma a tutte le stazioni;
    a 30 anni e’ come un diretto, si ferma solo nei capoluoghi;
    a 40 anni e’ come un direttissimo, si ferma solo nelle grandi citta’;
    a 50 anni si ferma solo per fare un po’ di acqua;
    a 60 anni non parte piu’ e piano…piano va al deposito.



    PS1. Legenda al 23/07/2006
    PS2. La donna e’ come la terra...

    LEGGI I COMMENTI (3) - PERMALINK



    sabato 27 settembre 2008 - ore 14:04


    PATTINAGGIO ARTISTICO-7
    (categoria: " Fotografia e arte.. ")


    Lista ufficiale degli ospiti di Pattinaggio in Live Music 2008:


    PATTINAGGIO

    - ROBERTO RIVA
    Nato a Monza il 23 ottobre 1986, è un pattinatore italiano cha ha bisogno di poche presentazioni, pluricampione del mondo, europeo, italiano, un onore ammirarlo esibirsi!
    Ha iniziato a pattinare nello "Skating Club" locale per poi tesserarsi nel 1997 nel "Roller Club" di Cornate d’Adda, dove è tuttora iscritto. E’ allenato da Michele Terruzzi, tecnico della nazionale italiana di pattinaggio artistico su rotelle.
    Roberto concilia sport e studio: e’ iscritto a Scienze e Tecniche Psicologiche presso l’Università di Milano Bicocca. E’ il primo atleta al mondo ad aver vinto tre titoli mondiali (obbligatori, libero e combinata) nello stesso anno, per la categoria Seniores maschile.
    A tutto il 2008, ha conquistato:
    16 titoli mondiali (tra giovanili e assoluti)
    21 titoli europei (tra giovanili e assoluti)
    38 titoli italiani (tra giovanili e assoluti)

    - Elena Zago (una delle new entry nel cast di Pattinaggio in Live Music, ottimi risultati culminati con un fantastico titolo europeo )
    - Stars Altichiero
    - Associazione Pattinaggio Artistico Piombinese
    - Musano
    - Michele Galliazzo e Sofia Pierobon (coppia Silea)
    - Zeudi e Alessandro (coppia Silea)


    MUSICA

    GIACOMO MALVESTIO
    Come lo scorso anno, si alterna nei ruoli di cantante, presentatore, e direttore artistico della manifestazione.
    ANTONIO ORLER
    Un grande ospite, direttamente dal Cast di Giulietta e Romeo di Riccardo Cocciante, l’Opera Popolare, con la quale Antonio ha fatto più di 80 date in tutta Italia nel corso di questi ultimi due anni.
    SERENA SCHIAVATO
    Anche lei attrice di musical, è impegnata in Romeo e Giulietta, compagnia RossoPorpora
    CLAUDIA ZOCCARATO
    Per il secondo anno consecutivo ospite a Pattinaggio in Live Music


    Eccovi la terza ed ultima parte di foto dei partecipanti al Pattinaggio in Live Music 2008:

    19)


    20)


    21)


    22)


    23)


    24)


    25)


    26)



    THE END.


    LEGGI I COMMENTI (2) - PERMALINK



    venerdì 26 settembre 2008 - ore 14:12


    PATTINAGGIO ARTISTICO-6
    (categoria: " Fotografia e arte.. ")


    Dimenticavo l’ultimissima differenza rispetto l’anno scorso: secondo me c’erano meno ospiti pattinatori ma di sicuro piu’ cantanti dato che si sono raddoppiati, da una ragazza e un ragazzo, ora erano due ragazze e due ragazzi!
    Comunque.
    Grande spettacolo, due forme d’arte, il pattinaggio artistico e la musica live, si uniscono per regalare uno spettacolo unico nel suo genere. Si tratta di uno show che vuole unire due forme d’arte estremamente legate tra loro quali sono il pattinaggio artistico e la musica live, organizzato da Azzurra Pattinaggio Aristico Trebaseleghe, che vede presenti artisti di altissimo livello nel pattinaggio artistico e nella musica! Infatti, durante lo spettacolo si alternano numeri di pattinaggio artistico a rotelle, canzoni cantate in live ed esibizioni combinate con atleti che pattinano mentre i cantanti si esibiscono. Il tutto si svolge in un’atmosfera di luci e scenografie studiate ad hoc per le varie esibizioni.
    L’intrattenimento e’ esclusivamente con musica italiana e presenta la serata Giacomo Malvestio.


    Eccovi la seconda parte di foto dei partecipanti al Pattinaggio in Live Music 2008:

    10)


    11)


    12)


    13)


    14)


    15)


    16)


    17)


    18)



    To be continue...


    COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



    giovedì 25 settembre 2008 - ore 14:45


    AFORISMI DI COPPIA-8
    (categoria: " Riflessioni ")


    La donna...

    perfetta!

    LEGGI I COMMENTI (2) - PERMALINK



    martedì 23 settembre 2008 - ore 17:17


    PATTINAGGIO ARTISTICO-5
    (categoria: " Fotografia e arte.. ")


    Domenica 7/9/2008 alle ore 20.45 ho assistito per la seconda volta al Pattinaggio in Live Music a Trebaseleghe, ma a differenza dell’anno scorso non ero in compagnia maschile ma femminile... e si e’ subito notato dall’arrivo in ritardo per trovare posti liberi a sedere in prima fila sulla tribuna, come invece avvenne la prima volta!

    Altra differenza, il primo anno non ero preparato alla scarsissima situazione di luci per la macchina fotografica, ma perfette per l’occhio umano, e quindi qualche foto sono riuscito a farla anche se... non come avrei voluto! Spero l’anno prossimo di riprovarci!

    Come ultima differenza, rispetto l’anno prima, questa volta dovevo assolutamente fare 2 "servizi fotografici" nello stesso giorno, e cosi’, dopo aver assoldato, a gratis, una "spia" che mi avvisasse via SMS non appena iniziava il concerto dei Freeway a Villanova di Camposampiero, avevo i minuti contati per lasciare suonare la cartoon cover band per almeno una mezzoretta prima che scaldassero l’ambiente, dopo di che avrei dovuto abbandonare il pattinaggio e volare per 15km... In realta’ credo di aver perso solo una o due esibizioni, anche se sono arrivato pure tardi al concerto tanto che ho fatto solo 2 rullini!

    Eccovi la prima parte di foto dei partecipanti al Pattinaggio in Live Music 2008:

    1)


    2)


    3)


    4)


    5)


    6)


    7)


    8)


    9)



    To be continue...


    COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



    venerdì 19 settembre 2008 - ore 16:29


    IL TANTRA DELLA VITA-5
    (categoria: " Riflessioni ")


    Cinque.
    Quando dici "mi dispiace"
    guarda negli occhi la persona a cui lo dici.



    LEGGI I COMMENTI (2) - PERMALINK



    lunedì 15 settembre 2008 - ore 17:30


    CONCERTI LIVE-12
    (categoria: " Musica e Canzoni ")


    Tolo Marton-4

    Da dicembre 2001 Tolo partecipa allo spettacolo teatrale "Carta Bianca" con l’attore Marco Paolini e il violoncellista Mario Brunello. Un’esperienza "all’insegna della interazione fra parole e suoni, che dimostra che una vera e riuscita commistione può nascere solo dalla metamorfosi dei materiali, non dal loro ibrido accostamento"(G.Satragni,La Stampa).

    Ha suonato in rappresentazioni teatrali assieme all’attore Carlo Rao e il poeta Paolo Ruffilli.

    Marzo 2002. Inizia la collaborazione con il batterista dei Deep Purple Ian Paice, con cui suona dal vivo in più concerti, in uno dei quali partecipa anche l’attuale tastierista dei Deep Purple Don Airey, oltre a Maurizio Feraco al basso.

    Ottobre 2002. Finalmente esce il doppio live CD "DAL VERO", distribuito da Azzurra Music. Un disco che fotografa fedelmente un tipico concerto di Tolo Marton con i Lostiguana, e dove è presente in 2 brani anche Ian Paice. Riportiamo qui alcuni passaggi della recensione di Flavio Brighenti di questo CD, uscita su "MUSICA" di Repubblica: "... freschezza di ispirazione, nobiltà del fraseggio, visionarietà di scrittura. ...Marton fa dialogare in splendida armonia il gusto melodico e l’invenzione virtuosa, coltiva l’immaginario della musica popolare e quello del cinema, coniuga roots rock e Morricone. ...Bella testimonianza di stile, classe e passione".

    Il 1 gennaio 2003 si esibisce in diretta su RAI International in una trasmissione dal titolo “SOS Argentina” a favore dei bambini di quel paese che viene diffusa in diretta in 33 paesi.

    La sua particolarissima versione di “All along the watchtower” è stata scelta per essere inclusa in una compilation di artisti internazionali curata dalla BMG di brani di Bob Dylan, uscita nel 2003.

    Nel 2005 esce un nuovo disco dal vivo intitolato Stra Live.


    Eccovi ora la prima ed unica parte del reportage del concerto al Porchetta e dintorni - Bresseo 2008:

    1)


    2)


    3)


    4)


    5)


    6)


    7)


    8)


    9)


    10)


    11)


    12)


    13)



    THE END.


    COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



    domenica 14 settembre 2008 - ore 11:24


    POESIOLA-78
    (categoria: " Poesia ")


    Domenica di pioggia, quindi, c’era una volta... una giovane spritzina che era solita inviare SMS di buonagiornata a tema climatico tipo il seguente:

    Buona giornata! sono tornate le nuvole a portare un po di pioggia dentro le anime fragili...Scaldiamoci con bei pensieri! Un abbraccio!

    Come potevo esimermi dal ricambiare a modo mio ?


    PIOGGIA DI PENSIERI

    Il pensiero piu’ bello
    e’ di farti un giorno da mantello
    per riscaldarti di persona
    mentre la fuori piove e tuona!



    PS1. Naturalmente la spritzina ha mille problemi per cui mai incontrata... anzi, dopo mesi vengo a sapere che il giorno prima della separazione legale dal marito marocchino, lo incontra e... tornano insieme...
    PS2. Legenda al 19/12/2005

    LEGGI I COMMENTI (7) - PERMALINK



    sabato 13 settembre 2008 - ore 11:41


    VACANZE ESTIVE-10
    (categoria: " Viaggi ")


    Calella(Costa Brava)-6

    Mi e’ appena arrivata la lettera di risposta di Mondial Assistance riguardante il mio caso...


    Con riferimento alla pratica in oggetto, segnaliamo di aver preso attenta nota di quanto inviatoci.

    Siamo spiacenti di comunicarle che non ci e’ possibile procedere al rimborso delle spese per il rientro anticipato, in quanto lo stesso non e’ stato autorizzato dalla Centrale Operativa di Mondial Assistance, cosi’ come previsto dalle condizioni della polizza in Suo possesso.

    La informiamo inoltre che, anche da un esame a posteriori della documentazione medica inviataci, il nostro Servizio Medico non ha ritenuto giustificato, a termini di polizza, il rientro anticipato a fronte della patologia in atto.

    Non e’ previsto dalla polizza alcun rimborso per il noleggio dell’auto e per la cena in hotel non effettuata.

    In considerazione di quanto sopra, non ci e’ possibile accogliere favorevolmente la richiesta di rimborso.

    Distinti saluti, Mondial Assistance Italia S.p.A.


    ...si accettano suggerimenti... ma anche istruzioni per la costruzione di oppure semplici soffiate su automobile e abitazione del responsabile del Servizio Medico di Mondial Cazzistance!

    Nel frattempo, ecco le ultimissime foto, effettuate pero’ dal mio compagno di viaggio:

    1) La fortezza di Tossa de Mar


    2) Liberta’


    3) La vera principessa di Tossa de Mar


    4) Mano morta


    5) Quantum Leap (prove tecniche di rottura di un piede)...


    LEGGI I COMMENTI (10) - PERMALINK



    giovedì 11 settembre 2008 - ore 14:22


    ASTROLOGIA-26
    (categoria: " Vita Quotidiana ")


    Bene, dopo 4 post al peperoncino di cui vi avevo avvisato prima, direi che e’ giunto il momento di tornare alla normalita’, non perche’ non ne abbia altri in serbo per voi ma piuttosto perche’ e’ molto stressante gestirli, anche se ogni tanto...quando ce vo’ ce vo’! e checc....! Come scrissi nell’introduzione di FANTOZZI...NO GRAZIE!

    Comunque, oggi vediamo un test della personalita’ piu’ simpatico rispetto al precedente piu’ serio:

    Homer, Marge, Bart, Lisa, Maggie, il Nonno, Apu, Barney, Boe, il Dr. Hibbert, Edna Caprapal, Krusty, Mr. Burns, Ned Flanders, Skinner, Smithers, Telespalla Bob, Willie, il commissario Winchester...

    Scopri quale Simpson sei?!

    Testato e certificato dal Dr. Marvin Monroe!


    Sei una... Lisa Simpson!

    Sei una persona intelligente e competente nel lavoro; sei attiva e ti piace batterti per ciò in cui credi (anche se a volte ti senti incompresa ed isolata). Hai grandi sogni, una forte spiritualità e molto rispetto per la natura che ci circonda!

    Oh mio Dio...sono femmina !

    LEGGI I COMMENTI (9) - PERMALINK



    lunedì 8 settembre 2008 - ore 17:38


    LE DISAVVENTURE DI HARRYH.-8
    (categoria: " Vita Quotidiana ")


    Dunque, miei baldi avventurieri del WEB in questo momento sintonizzati su spritz.it, oggi vi racconto di una mia disavventura col genere spritzina divenuta tale in quanto, nonostante un incontro positivo, nei lunghi mesi e’ denegerata in un ultimo commento prima della mitica...


    ok ok, chiariamo subito un concetto: niente tinte rosse o retrogusti piccanti a questo racconto, chiaro ?! io...le spritzine... le rispetto e mantengo in vita!

    L’anno scorso conobbi una piccina (di statura) spritzina grazie alla passione per la fotografia che ci univa. Infatti l’incontro si svolse mediante una gita fotografica a Venezia con altri suoi amici "fotografi": moroso, un amico e un’amica. Feci belle foto, spero, e la calda giornata settembrina trascorse serena e divertente saltando da un traghetto all’altro, su e giu’ per i ponti di Burano in mezzo a pittoreschi quartieri multicolore.
    Insomma, eravamo diventati amici... credevo!
    Poi nei mesi successivi, il fatto che non visitava mai il mio blog, nemmeno quando la avvisavo che avevo messo delle nuove foto (anche se lei affermava che le vedeva da ospite) mi aveva fatto sorgere qualche dubbio, ma pensavo che il tutto dipendesse dal fatto che magari non le piacevano le mie foto, dopotutto lei fa foto davvero molto belle, anche se con uno stile piu’ statico e a volte aggressivo rispetto al mio, dinamico ma discreto.
    I mesi trascorrono e giunge il momento in cui lei torna single e quando me ne accorgo cerco di avere un confortevole dialogo:

    tornata single ? incredibile

    solo che non risponde, anzi...

    perche hai cancellato mio speedy senza rispondere nulla ?

    e naturalmente non risponde...
    Dopo qualche settimana scrive un post in cui tra le varie cose accenna al suo nuovo status:

    piuttosto di esser uno scopino...
    e’ meglio cosi’!

    cmq.

    qua devo darci un taglio di netto con sta tristezza costante.
    non porta a niente di buono. ANZI!!!!!!!!
    ogni giorno mi prometto di nn spendere piu’ soldi e per coccolarmi un po’
    spendo almeno 150neuri giornalmente. UGUALMENTE.

    <etc etc...>

    ECCO.
    spero di esser tornata.
    anche se nn ci credo nemmeno io.

    sn tornata single.... ma completamente senza cuore....

    e’ come un grosso pomodoro marcio che ha preso un sacco di grandine...

    buff...

    ---------------------

    perche’ se ne sta cosi’ rotto????
    perche’ non si puo’ piu’ riaggiustare???


    Naturalmente lascio un mio commento ironico provocatorio dopo i miei speedy ignorati, ma puntualmente viene censurato e quindi non posso nemmeno mostrarvelo a causa sua!
    Pero’, i successivi si!

    beh, bambina, la censura ti rende anche piu deludente... ma il blog e’ tuo per cui, cancellami ancora
    ADDIO


    fai a meno di scrivere stupidaggini...

    purtroppo nn sei ne’ simpatico, ne’ educato ne’ divertente.

    va bene cosi’?

    se nn ti rispondo e’ perche’ non ho interesse ad interagire cn te... non trovi?
    dovevo proprio scrivertelo perche’ lo capissi?


    nel commento che avevo messo prima del precedente non ti avevo chiesto di interagire con me e nemmeno nello speedy di settimane fa :
    "tornata single ? incredibile "

    dove se noti c’e’ sorpresa e tristezza...
    vedi un po te, uno si preoccupa e rattrista per una persona che credeva amica e con cui ci aveva pure fatto una giornata di fotografia a venezia, e questa, solo perche ha avuto dei problemi personali che HANNO AVUTO TUTTI nella vita, lo ignora e tratta alla stregua di un insignificante e spregevole essere vivente, forse nemmeno umano


    MAMMA MIA CHE MAL DE PANSA CHE TE ME FE VEGNERE....

    LISTA NERA DOVE SEIIIIIIIIII!!!!!!!!!!!?????????

    TE FO VEDERE COME SO ESSERE ACIDA, COSI’ LA SMETTI DI ROMPERE! OK?

    GRASSSIEEEEEEE!!!!!!!!


    Nel giro di un mese ha trovato nuovo moroso, anzi, questo Lui molla sua morosa per Lei...

    The End.




    Secondo voi quale morale ha imparato Kintaro Oe da questa mia disavventura ?

    PS. Legenda al 9/2/2007

    LEGGI I COMMENTI (42) - PERMALINK



    sabato 6 settembre 2008 - ore 14:06


    DIALOGO SPRITZINO<>SPRITZINA-15
    (categoria: " Vita Quotidiana ")


    Un sabato pomeriggio invito per la sera una spritzina con cui ero gia’ uscito alcune volte in semplice amicizia e scritto su MSN per diversi mesi, ma lei purtroppo aveva un altro impegno cosi’ contropopone una possibilita’...(infatti usa il termine "magari") per la domenica sera. Io ci penso un po’ e poi le rispondo affermativamente (quindi senza alcun dubbio, senza ma, senza magari, senza forse... che sia). La fanciulla in questione come pensa di rispondermi ?


    Spritzina:
    Cmq ti aggiorno meglio domani in giornata xche’ nn so ancora cos’abbia in servo x me la domenica..


    HarryH.:
    Allora lascia pure stare, cosi domani rimani libera.bye


    Spritzina:
    Oh..ti ho detto che ti aggiorno..se nn va bene..ok..graziee.



    E qui mi son fermato perche’ era inutile litigare dopo una sola settimana dal precedente litigio e tornare sui soliti discorsi del fatto che io considero molto le parole usate (soprattutto scritte) e quella sua frase in cui rimandava la decisione definitiva al giorno dopo mi aveva proprio dato l’impressione che se lei, durante la domenica, non avesse trovato nessun altro impegno allora si sarebbe degnata di uscire con il pezzente sottoscritto, ma siccome c’erano ancora piu’ di 24 ore di tempo per trovare qualcosa di meglio da fare, tra cui le persone che avrebbe incontrato il sabato sera e quindi con chissa’ quali nuove alternative, non voleva minimamente impegnarsi a rispettare un impegno con me che avrebbe dovuto prendere in precendenza.
    In pratica mi son sentito considerato uno zero e rispettato meno di zero nonostante lei non faccia che lamentarsi di non trovare persone valide e interessanti con cui parlare, tranne il sottoscritto, vista la cronologia di MSN.


    PS. Morale della favola: solo per una ragazza che ti rispetta come persona in carne e ossa e considera piu’ di un "tappabuchi", vale la pena affrontare un litigio per maturare, insieme...
    Ho imparato qualcosa... (vedi Kintaro Oe... )

    LEGGI I COMMENTI (8) - PERMALINK



    venerdì 5 settembre 2008 - ore 16:25


    DIALOGO SPRITZINO<>SPRITZINA-14
    (categoria: " Vita Quotidiana ")


    Come gia’ in passato mi e’ capitato di constatare, e i miei fedelissimi lo sapranno, ci sono rari esemplari del genere spritzina che non hanno timori a parlare di sesso, e questa e’ cosa buona!
    Quando pero’ la fanciulla stimola la mia innocente curiosita’ divergendo con modestia al risultato di un test, mi prefisso l’obiettivo di smentirla con una domanda super audace a cui al limite mi aspetto una risposta spiritosa o ironica e invece... nonostante io cerco di riportare il dialogo su binari piu’ culturali o divertenti con Oscar Wilde (AIDA...) alla fine desisto, dopotutto "so’omo col peo", anche se sabato scorso ero al Pride Village, ma non ditelo a nessuno, in realta’ ero curioso e speranzoso di assistere anche ad un balletto lesbo e invece... solo palestrati depilati seminudi maschioni!


    --INIZIO--

    HarryH.:
    vuoi fare un test cibo&sex ?


    Spritzina:
    si dai


    HarryH.:
    NON MALE MA NIENTE DI ECCEZIONALE
    (nei commenti ho inserito tutto il verdetto)

    Spritzina:
    non sono io quella li! boooooo


    HarryH.:
    ah no ? e come sei allora ?


    Spritzina:
    a parte che lascio dire agli alri..ma non mi pare di essere cosi normale! almeno cosi dicono


    HarryH.:
    che gusto ha lo sperma ?


    Spritzina:
    non è uguale dipende da persona a persona compreso l’odore


    HarryH.:
    sai cosa diceva Oscar Wilde a proposito ?


    Spritzina:
    no


    HarryH.:
    diceva: Bevete succo d’ananas, rende lo sperma + dolce


    Spritzina:
    ah si è vecchia! cmq alcuni sanno da candeggina


    HarryH.:
    e questo lo sputi fuori o per mancanza di possibilita’, mandi giu lo stesso e poi con la sigaretta passa tutto ?


    Spritzina:
    non fumo..cmq si puo sapere anche prima com’è!


    HarryH.:
    mai baciato un ragazzo che fuma?


    Spritzina:
    si ma sai alcuni non si fanno baciare dopo


    HarryH.:
    Ma perche ci provi con ancora residui in bocca ? e lo fai apposta magari ? e che scusa tirano fuori ?


    Spritzina:
    no certo che no cmq sinceramente delle mie cose non mi va di parlarne neanche di quello che faccio come sono o non sono li trovo stupidi sti discorsi!


    HarryH.:
    ok. cque ti ricordo che attendo sempre una tua direzione da regista di un discorso...


    Spritzina:
    ok


    --FINE--


    PS. Morale della favola: il sesso non e’ un tabu! Forse e’ stupido parlarne... ma non lo e’ risponderne, soprattutto nell’attesa di una proposta di discorso...
    Ho imparato qualcosa... (vedi Kintaro Oe... )

    LEGGI I COMMENTI (5) - PERMALINK



    martedì 2 settembre 2008 - ore 17:17


    FANTOZZI...NO GRAZIE-1
    (categoria: " Lavoro ")


    Bene, pronti.
    Preparatevi, spritzine e anche spritzini : i prossimi post saranno al peperoncino, ma che dico, al veleno farcito di tritolo! Perche’ ?
    S o n o... f a t t i... MIEI!
    Mi sono proprio stufato di subire la stupidita’ e la prepotenza, le paranoie e l’isterismo, la mancanza di rispetto e considerazione, l’ipocrisia e la volgarita’, etc etc altrui! ECCHECAZZOO!!
    Quale modo migliore di inaugurare cio’ parlando di un nuovo argomento, come il mondo del mio lavoro ?

    Venerdi 6 giugno, in una splendida giornata di ferie gia’ presa per tempo (causa Agriparty della sera precedente), invece di collassare al sole della piscina, mi tocca andare dal dentista perche’ mi si e’ rotta un’otturazione piuttosto grande, praticamente un quarto di dente era sparito! Cosi’ accetto senza indugi la prima proposta piu’ vicina nel tempo offertami per il primo di una lunga serie di interventi, visto che dovevo devitalizzare e incapsulare il dente con radice multipla (l’operazione piu’ completa che puo’ coinvolgere un dente) e, per concludere, una generale pulizia d’igiene. Per darvi un’idea, costo totale pari a 920€ in un paesino, per fortuna rimborsati al 80% dal contratto integrativo aziendale! Senza dimenticare che per una settimana il dentista era in ferie ma soprattutto che il 28 giugno dovevo partire, prenotate da settimane, per le mie bellissime vacanze spagnole... di cui vi ho gia’ parlato!
    Fisso il mio appuntamento per il lunedi successivo alle 17:00, pero’... senza prima consultare il mio capo ufficio... che dal primo giorno di 2 anni fa (io invece ho 8 anni di anzianita’ ma c’entra poco...) che e’ arrivato ha sempre detto che non ha MAI rifiutato ferie a nessuno (salvo poi astutamente e ipocritamente rifiutarle sempre a me in altra occasione) cosi’ appena ritornato a casa lo avviso che lunedi sarei dovuto uscire alle 16:00 per l’impegno con il dentista (quindi non avvisavo di 1 giorno di ferie, ma solo di un paio di ore!).
    E cio’ che ne segui’, sconvolse ogni residuo subatomico nanoparticellare di considerazione che nutrivo per quell’essere romano e romanista, grasso e pelato, stupido e incompetente, simpatico ma vendicativo, schiavista menefreghista, nonche’ petoprofessionista e paraculo falso oltre che meschino, etc ...


    17.33 Boss:
    E non potevi fissarlo alle 17 ? Che turno hai ?

    HarryH.:
    Infatti l’appuntamente e’ fissato alle 17. Ho il turno centrale.(finirei alle 17:45, e per chi non lo sapesse, e’ il turno con 8/9 colleghi in ufficio, quindi sapevo che non avrei creato disagio)

    17.39 Boss:
    Se proprio e’ necessario ok, ma non va bene con cosi’ poco preavviso.

    HarryH.:
    Non posso sapere quando mi si rompe un’otturazione e i giorni del dentista.

    17.44 Boss:
    Gli orari si pero’ e non credo che il dentista chiuda alle 17.

    HarryH.:
    No ma devo prevedere anche il traffico della tangenziale nell’ora di punta.

    17.49 Boss:
    Ah il traffico e’ vitale per la tua salute e quello lo prevedi... Non fare il paragnosta e lunedi esci alle 16. Per le prossime richieste fai in modo di non avere bisogno di anticipare l’uscita visto che non sono emergenze.

    HarryH.:
    M spiace ma nn credo sia possibile,xke dipendo dal dentista,suoi orari,suoi altri impegni,nn c’e’ tutti i giorni,e devo approfittare d ogni possibilita.

    17.58 Boss:
    Tu dipendi in primis da <societa’ di ebrei> ricordatelo, quindi confido in te nel convincere il tuo dentista, altrimenti non mi lasceresti molta scelta...



    E qui ho smesso di rispondere perche’ non aveva senso continuare a discutere con un demente simile, quindi ho preferito pianificare con calma e serenita’ la mia strategia:

    E nonostante tutto sono dovuto andare in vacanza con una capsula provvisoria non avendo fatto abbastanza visite a causa della settimana di ferie del dentista.

    Lezione di lavoro numero 1: Ogni lavoratore ha il Diritto alla tutela della Salute!

    LEGGI I COMMENTI (4) - PERMALINK



    lunedì 1 settembre 2008 - ore 15:23


    MISS ITALIA-5
    (categoria: " Fotografia e arte.. ")


    Per concludere, credo, sull’edizione 2008, mi pare d’uopo mostrarvi le fotografie di veri fotografi professionisti e quindi, come terza e ultima parte del reportage della finale regionale veneta per Miss Italia 2008, eccovi la classifica con cui e’ stata eletta la candidata veneta al celeberrimo concorso:


    1. Maria Elena Monego (da Mestre e vista su RAI1 giovedi 11/9)


    2. Arianna Bano - Miss Wella Professionals Veneto


    3. Silvia Negri - 3° Miss Wella Professionals


    4. Angela Rigoni - Miss Peugeot


    5. Marika Zoccarato (foto non disponibile)


    Foto di gruppo delle candidate prefinaliste nazionali:


    Faccio comunque notare una certa maggiore maturita’ e formosita’ di queste candidate rispetto quelle che hanno sfilato in provincia di Ferrara, che siano proprio le fanciulle venete le migliori ?


    THE END.


    COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



    domenica 31 agosto 2008 - ore 18:16


    MISS ITALIA-4
    (categoria: " Fotografia e arte.. ")


    Se fossi stato sano come un pesce credo proprio che avrei anche scavalcato quella cordicella per raggiungere il piu’ possibile il palco e catturare fotografie da una diversa e variegata angolazione, ma ahime’, vi assicuro che anche restare fermo in piedi con due stampelle in una mano e una macchina fotografica con teleobiettivo 70-200mm di circa 1,5 Kg nell’altra, non era affatto semplice e indolore...
    Non ho potuto fare di meglio, molte foto sono risultate mosse e sfuocate, ma soprattutto, essendo stato fisso il punto di ripresa, sembrano fotografie troppo simili tra loro, quindi noiose e ripetitive, ma forse Miss Italia e’ anche questo...
    Dimenticavo, la candidata vincente (foto numero 20), presa purtroppo di fianco, corrisponde alla ragazza delle foto numero 11 e 12.

    Eccovi ora la seconda parte del reportage della finale regionale veneta per Miss Italia 2008 :

    11)


    12)


    13)


    14)


    15)


    16)


    17)


    18)


    19)


    20)



    To be continue...


    LEGGI I COMMENTI (2) - PERMALINK



    sabato 30 agosto 2008 - ore 13:44


    MISS ITALIA-3
    (categoria: " Fotografia e arte.. ")


    Dopo 6 mesi dalla mia prima esperienza di moda, rieccomi pronto per una nuova prova, o meglio, quasi pronto... visto che la serata in questione mi vedeva ancora munito di gesso al piede destro nonche’ di stampelle! Ma potevo io perdermi un’occasione simile che faceva splendere di luce propria persino il piu’ insipido dei paesi locali ? Naaaaaaa!
    E cosi’ una calda sera di agosto mi feci trasportare da due baldi amici in piazza e dopo qualche fotina scattata da uno di loro, a cui avevo affidato fiducioso la mia attrezzatura fotografica sperando in un suo buon utilizzo, dovetti prendere in mano la situazione. Infatti, mentre lui non osava farsi largo tra la folla, realizzando cosi foto distanti e pure parzialmente coperte dal pubblico, io sfruttai la mia precaria situazione di "invalido" e mi spinsi fino al bordo della recinzione... sempre con le stampelle!


    Eccovi ora la prima parte del reportage della finale regionale veneta per Miss Italia 2008 :

    1)


    2)


    3)


    4)


    5)


    6)


    7)


    8)


    9)


    10)



    To be continue...


    LEGGI I COMMENTI (2) - PERMALINK



    martedì 26 agosto 2008 - ore 17:39


    SEMIPERLE DI SAGGEZZA-32
    (categoria: " Riflessioni ")


    La ruota della vita

    Tutto gira intorno ad una ruota:
    A 3 anni il successo è: non pisciarsi addosso.
    A 12 anni il successo è: avere tanti amici.
    A 18 anni il successo è: avere la patente.
    A 20 anni il successo è: avere rapporti sessuali.
    A 35 anni il successo è: avere moltissimi soldi.
    A 50 anni il successo è: avere moltissimi soldi.
    A 60 anni il successo è: avere rapporti sessuali.
    A 70 anni il successo è: avere la patente.
    A 75 anni il successo è: avere tanti amici.
    A 80 anni il successo è: non pisciarsi addosso!



    PS. Legenda al 23/07/2006

    LEGGI I COMMENTI (5) - PERMALINK



    lunedì 25 agosto 2008 - ore 20:15


    SEMIPERLE DI SAGGEZZA-31
    (categoria: " Riflessioni ")


    Oggi son tornato in forza in ufficio... e stranamente mi e’ comparso un dolorino poco sotto il mignolino del piede... spero sia dovuto al peso di due portatili a tracolla (uno dovevo restituirlo) ma forse all’uso prolungato delle scarpe, anche se erano da tennis e dopo pranzo per lunghi periodi me la toglievo...
    Fatto sta che dovevo fare un’introduzione a questo post visto che nel mio mese di prigionia forzato mi sono acculturato ulteriormente grazie alle perlizie del nostro mitico eroe jappo che non mancano mai di diffondere sprazzi di sole negli anfratti ombrosi della nostra anima piccina piccio’ !



    Guardati dalle donne: donne e vino ubriacano il grande e il piccolino.




    PS. Legenda al 23/07/2006

    LEGGI I COMMENTI (8) - PERMALINK



    domenica 24 agosto 2008 - ore 11:39


    MISS ITALIA-2
    (categoria: " Fotografia e arte.. ")


    Mancavano pochi minuti alle 14.00 ,quando è stata resa nota la graduatoria finale.
    Prima classificata con la fascia di “Miss Cento Carnevale d’Europa 2008 ” è risultata Carolina Virginia Rubbini ,18 anni abitante a Bologna, alta 1.72, capelli castani e occhi verdi, studentessa con l’hobby del collezionismo.
    Al secondo posto si è piazzata Francesca Messina 19 anni di Pieve di Cento in provincia di Bologna,eletta “Miss Rocchetta Bellezza”, mentre Anna Monetti 17 di Carpi è stata premiata con la fascia di "Miss Cotonella”.
    Quarta classificata con il titolo di “Miss Peugeot” è risultata Veronica Ceroni 23 anni di Bologna ed infine a Maria Luisa Diana di Bomporto , ad Anna Leone di Codigoro ed a Carlotta Gallieri di Finale Emilia, è andato il riconoscimento exequo di “Miss Wella 2008”.
    Purtroppo non ho le foto di tutte, dovrete accontentarvi dei miei gusti del momento... ma soprattutto c’era troppa gente e non son riuscito a posizionarmi a ridosso del palco come avrei voluto... quindi come prima esperienza di fotografia di moda, son rimasto un po’ deluso poiche’ inespresso.


    Eccovi ora la seconda e ultima parte del reportage della selezione per Miss Italia 2008 a Cento :

    12)


    13)


    14)


    15)


    16)


    17)


    18)


    19)


    20)


    21)


    22)


    THE END.


    COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



    venerdì 22 agosto 2008 - ore 21:50


    MISS ITALIA-1
    (categoria: " Fotografia e arte.. ")


    Parecchi mesi fa, trascorsi un bel weekend in quel di Cento, in provincia di Ferrara, dove volevo andarci gia’ da qualche anno, dopo aver saputo che il Carnevale di Cento e’ definito il Carnevale d’Europa e gemellato direttamente con il Carnevale di Rio de Janeiro, ma di questo aspetto vi parlero’ un’altra volta.
    Infatti, si e’ svolta a Cento la prima selezione nazionale per Miss Italia 2008, valida per l’assegnazione del titolo di “Miss Cento Carnevale d’Europa 2008” passaporto per le finali regionali del prestigioso concorso.
    Alle 12.30 il via alla selezione delle diciotto ragazze in gara provenienti da tutta la regione, che hanno sfilato con accattivanti mini abiti e con i body istituzionali Cotonella, davanti ad una qualificata giuria.


    Eccovi ora la prima parte del reportage della selezione per Miss Italia 2008 a Cento :

    1)


    2)


    3)


    4)


    5)


    6)


    7)


    8)


    9)


    10)


    11)


    To be continue...


    LEGGI I COMMENTI (2) - PERMALINK



    lunedì 18 agosto 2008 - ore 19:38


    AFORISMI DI COPPIA-7
    (categoria: " Riflessioni ")


    La donna...

    ironica!

    LEGGI I COMMENTI (4) - PERMALINK



    venerdì 15 agosto 2008 - ore 12:39


    FESTIVITA’-12
    (categoria: " Vita Quotidiana ")


    Agriparty 2008

    Quando ancora non mi facevo chiamare Piede Pallido (causa infortunio a meta’ vacanza, di cui trovate abbondanti post nel mese scorso) ebbi occasione di soddisfare completamente la mia curiosita’...studentesca!
    Infatti, oltre alla Festa di Medicina, c’era un’altra festa universitaria che anche l’anno scorso mi son perso, causa giornata infrasettimanale ma soprattutto pioggia del pomeriggio...
    L’anno scorso venni a conoscenza dell’ esistenza di questa festa grazie ad una spritzina che pero’ poco dopo parti’ per le ferie estive e non si ricollego’ mai piu’, ma quest’anno non potevo farmi sfuggire la festa:

    E durante la serata ho reincontrato un amico (di un mio ex amico) che era li’ da solo causa pacco di questo mio ex amico, ma entrambi li avevo incontrati anche alla Festa di Medicina, sebbene tutti fossimo gia’ laureati, altrove...
    Beh, insomma, se questo mio ex amico era un incompetente e sfrontato playboy da strapazzo, il suo amico e’ sempre sfrontato ma almeno piu’ competente; infatti a un certo punto ha detto che era il momento di conoscere qualche ragazza e...

    Invece, del mio ex amico ricordo ancora una delle nostre prime uscite a jesolo quando, mentre passeggiavamo con un altro mio amico sul viale principale in orario cena, lui vede delle ragazze sedute ad un tavolo che dava proprio sul viale, ma al riparo con una piccola siepe, e allora va a disturbarle con la siepe di mezzo... e nel giro di pochi secondi abbandona la missione...sconfitto si perche’, i suoi discorsi sono spesso strani e fuori da ogni contesto...


    Comunque la festa Agriparty mi ha un po’ deluso, forse in virtu’ delle notevoli aspettative maturate grazie al passaparola: sembrava che l’anno scorso fosse stato un’esplosione di vita e gente, fantasia e improvvisazione, tende e asciugamani sul prato, musica e giochi ma quest’anno...oltre alla novita’ dei 10 euro di prevendita ho visto poco altro...



    Eccovi ora il reportage dell’ Agriparty 2008:

    1)


    2)


    3)


    4)


    5)


    6)


    7)


    8)


    9)


    10)


    11)


    COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



    giovedì 7 agosto 2008 - ore 13:05


    ASTROLOGIA-25
    (categoria: " Vita Quotidiana ")


    Personalita’

    Questo intenso, serio e lungo test punta a identificare vari tipi di personalita’.
    Si basa sulla teoria dei tipi psicologici di C G Jung. E’ simile, nella sua impostazione, ad altri test che partono dalla medesima teoria junghiana.
    Il questionario e’ composto da 68 domande e su molte bisogna rifletterci con calma e sincerita’!!!
    Non ci sono risposte giuste o sbagliate. Devi soltanto indicare le tue preferenze. Se non riesci a rispondere ad una domanda puoi saltarla anche se e’ preferibile cercare di non farlo (in caso di risposte incomplete, il sistema propone delle domande aggiuntive qualora dovesse avere difficolta’ a definire il tuo profilo).
    La finalita’ del test è di darti una indicazione sul tuo profilo psicologico. E’ un contributo all’individuazione dei tuoi punti di forza e di debolezza, a una miglior valutazione dei ruoli professionali che puoi ricoprire e a una comprensione piu’ approfondita di come gli altri vedono il mondo.
    Il test valuta i seguenti parametri, o le seguenti coppie di parametri: Estroversione – Introversione Pensiero – Sentimento Intuizione – Sensazione Giudizio - Percezione
    La combinazione di questi parametri da luogo a 16 tipi psicologici differenti.

    Il mio tipo e’ risultato essere...
    Tipo ITN:
    Orientamento Introverso
    Funzione dominante Pensiero
    Funzione d’appoggio Intuizione
    Funzione terza Sensazione
    Funzione inferiore Sentimento
    Tendenza Giudicante

    Questo tipo introverso ha generalmente una mente originale ed e’ attratto da quello che potremmo chiamare il mondo delle idee. Intellettualmente curioso e audace. Possiede ottime capacita’ analitiche, e’ un eccellente stratega ed in grado di elaborare ottime soluzioni a problemi anche molto complessi.
    E’ anche un buon organizzatore. Ma, contrariamente al tipo pensiero estroverso, e’ meno impaziente nel tentare di implementare o realizzare le soluzioni che ha pensato. Si sente piu’ a suo agio nel processo ideativo o creativo che nel processo realizzativo (che per definizione avviene nel mondo esteriore). A causa di questa caratteristica, ha tendenza a pensare molto prima di agire.
    Preferisce nettamente lavorare da solo o con poche persone che giudica competenti. Inoltre non ama saltare da un progetto ad un altro: preferisce (se puo’) affrontarne uno alla volta.
    Ha uno spirito critico molto sviluppato. Tende pertanto a essere un perfezionista. Si impone e impone degli standard molto elevati e detesta mostrare un lavoro che non abbia raggiunto gli standard che ha fissato.
    E’ anche una persona molto autonoma. Tra i 16 tipi, e’ probabilmente quello piu’ individualista e indipendente di tutti.
    La sua funzione inferiore e’ il sentimento. Puo’ quindi non prestare attenzione o magari non rendersi nemmeno conto dei sentimenti degli altri o delle reazioni emotive che suscita. Rischia quindi di apparire come una persona dura, ?dal cuore di pietra?.
    E’ inoltre una persona riservata che non si lascia conoscere facilmente. La lontananza che mantiene dalla sfera emotiva puo’ causargli delle difficolta’ ed incomprensioni. In alcune occasioni compensa pero’ questa sua tendenza con degli slanci che possono sorprendere chi non lo conosce bene.
    Puo’ tendere ad essere molto astratto e teorico. Possiede una grande capacita’ di concentrazione ma non e’ un buon osservatore. Le sue analisi si basano molto di piu’ sulle sue intuizioni, nelle quali crede molto, piuttosto che su una accurata osservazione di fatti e dettagli.
    Sul piano lavorativo dovrebbe evitare i lavori di routine. Non deve essere forzato. Puo’ svolgere funzioni molto varie (per esempio in campo scientifico) e puo’ essere prezioso per le sue idee e le sue capacita’ organizzative. Preferisce, come abbiamo detto, lavorare da solo o con gruppi ristretti di persone.

    Per gli audaci, ecco il test:

    1 - Qual è la tua migliore qualità ?
    A-Essere sistematico
    B-Essere fantasioso

    2 - Sei più influenzato dalla coppia
    A-Vero-falso
    B-Giusto-sbagliato

    3 - Preferisci le situazioni
    A-Ben organizzate
    B-Non ancora organizzate

    4 - Sei guidato più spesso
    A-Dalla testa
    B-Dal cuore

    5 - Ti comporti più facilmente
    A-Con giudizio
    B-In maniera impulsiva

    6 - Se dovessero fare la tua caricatura, cosa ti assomiglierebbe di più?
    A-Il tipo chiaccherone
    B-Il tipo taciturno

    7 - Se sei stressato ti rilassa di più
    A-La compagnia di cari amici
    B-Star per conto tuo e far qualcosa che ti piace

    8 - Il buon senso più spesso
    A-Insegna
    B-Rende miopi

    9 - Ti senti più abile a
    A-Osservare nei dettagli
    B-Intuire dietro le apparenze

    10 - Dovendo scegliere, è più importante avere
    A-Una gran testa
    B-Un gran cuore

    11 - In mezzo a persone che hai conosciuto da poco tendi a
    A-Prendere la parola
    B-Ascoltare

    12 - Ti consideri
    A-Una persona con i piedi per terra
    B-Una persona immaginativa e creativa

    13 - Che cosa ti importa di più?
    A-La coerenza del pensiero
    B-L’armonia delle relazioni

    14 - Pensi di essere
    A-Più speculativo che pragmatico
    B-Più pragmatico che speculativo

    15 - Se devi partecipare a una riunione dove ci sono persone che non conosci
    A-Ti stimola
    B-Ti pesa

    16 - Credi più in una scelta fatta
    A-Valutando i pro e i contro
    B-Basandoti sull’istinto

    17 - Hai la tendenza a
    A-Creare nuove amicizie
    B-Consolidare le amicizie che già hai

    18 - Dovendo scegliere preferisci come male minore
    A-Un lavoro molto regolare e routinario
    B-Un lavoro del tutto imprevedibile e pieno di continui cambiamenti

    19 - Ti senti più portato
    A-Ad argomentare con logica
    B-A toccare con i sentimenti

    20 - Dopo una discussione
    A-Tendi a non pensarci più
    B-A ripensarci nei giorni successivi

    21 - In fondo ti piace di più
    A-Agire prima e pensare dopo
    B-Pensare prima e agire dopo

    22 - Generalmente quando sai fare bene una cosa
    A-Ti piace poter continuare a farla
    B-Ti stufi e vorresti fare qualcos’altro

    23 - Nel giudicare una persona
    A-Conta di più quello che fa
    B-Contano di più le tue sensazioni di pelle

    24 - Ti senti più a tuo agio quando le cose sono
    A-Pianificate
    B-Aperte alle circonstanze

    25 - In generale ti sembra più divertente o stimolante una tavolata di
    A-Quindici persone
    B-Quattro persone

    26 - Preferisci essere
    A-Acuto
    B-Affettuoso

    27 - Quando conosci una persona nuova
    A-Parli facilmente di te stesso
    B-Aspetti di approfondire l’amicizia

    28 - Generalmente
    A-Presti più attenzone ai fatti e ai loro dettagli
    B-Cerchi di capire le connessioni e le implicazioni tra i fatti

    29 - Quale azione ti è più vicina
    A-Essere analitico
    B-Essere comprensivo

    30 - E’ più importante essere
    A-Coerenti
    B-Appassionati

    31 - Preferisci
    A-La chiarezza della ragione
    B-La forza della compassione

    32 - In quale di questi due ’look’ ti riconosci di più?
    A-Vestiti ordinati e/o capelli pettinati
    B-Vestiti comodi e/o capelli spettinati

    33 - Cosa ti caratterizza di più?
    A-Controllare il flusso degli eventi
    B-Adattarti al flusso degli eventi

    34 - Credi più
    A-Nel pessimismo della ragione
    B-Nell’ottimismo della volontà

    35 - Nel giudicare gli altri sei più propenso a far prevalere
    A-Le regole sulle circonstanze
    B-Le circostanze sulle regole

    36 - Se sei insieme a diverse altre persone, ti piace di più
    A-Una conversazione di gruppo
    B-Una conversazione a tu per tu con uno dei presenti

    37 - Quando devi affrontare un imprevisto significativo che richiede una soluzione immediata
    A-Ti senti nervoso e un po’ a disagio
    B-Ti senti stimolato e un po’ eccitato

    38 - In una discussione di gruppo (con persone che conosci)
    A-Tendi a dire immediatamente quello che pensi
    B-Tendi ad aspettare prima di esprimerti

    39 - Preferisci affrontare un lavoro
    A-Organizzandolo nei dettagli
    B-Lasciando margine all’improvvisazione

    40 - Nel lavoro ti attira di più
    A-Realizzare
    B-Innovare

    41 - Se ti viene affidato un compito, ti pesa di più
    A-Scoprire di aver fatto un errore che potevi evitare
    B-Scoprire di aver deluso una persona cui tieni

    42 - Considerate le premonizioni
    A-Una suggestione fastidiosa
    B-Una effettiva possiblità

    43 - Quale parte di un albero ti attrae di più?
    A-Le sue radici
    B-La sua chioma

    44 - Nell’affrontare un lavoro tendi ad avere
    A-Un atteggiamento concreto e realistico
    B-Sempre idee nuove

    45 - Quando sei con un gruppo di amici, ti capita spesso di
    A-Organizzare qualcosa per loro
    B-Lasciare che ciascuno faccia ciò che desidera

    46 - Fare un lavoro ripetitivo e regolare
    A-Ti rassicura e in fondo ti fa piacere
    B-Ti annoia e in fondo ti toglie energia

    47 - Sei costretto ad un viaggio di tre giorni sulla transiberiana… Qual è il minore fra i due mali?
    A-Trovarsi in una carrozza con tanta gente
    B-Trovarsi in una carrozza completamente vuota

    48 - Nel prendere una decisione ti fidi di più
    A-Dei pensieri
    B-Dei sentimenti

    49 - Generalmente
    A-Sei ordinato e ben organizzato
    B-Non ci tieni a essere particolarmente organizzato e ordinato

    50 - Attribuisci maggior importanza
    A-Ai principi
    B-All’armonia

    51 - In una discussione preferisci
    A-Argomentare fino in fondo la tua posizione
    B-Raggiungere un accordo

    52 - Quando devi prendere delle decisioni
    A-Tendi a farlo rapidamente e facilmente
    B-Vorresti avere più tempo a tua disposizione e ti senti un po’ in ansia

    53 - Quale parola ti attira di più?
    A-Risultato
    B-Progetto

    54 - Ti capita più spesso di essere affascinato da
    A-Un oggetto interessante
    B-Un pensiero interessante

    55 - Arriva una tempesta: in cosa ti identifichi di più
    A-In una quercia
    B-In un canneto di bambu

    56 - In quale situazione preferiresti passare una settimana di vacanza
    A-Assieme a tante persone di diverse nazionalità
    B-Insieme a due amici

    57 - Preferisci basarti
    A-Sul buon senso
    B-Sull’innovazione

    58 - Riesci a gestire con maggior facilità
    A-Problemi concreti
    B-Problemi astratti

    59 - Scegli la parola che ti attira di più
    A-Festa
    B-Cinema

    60 - Preferisci un lavoro che comporta
    A-Una quantità moderata di relazioni
    B-Molte relazioni interpersonali

    61 - Generalmente tendi a essere
    A-Consapevole dei dettagli
    B-Poco attento ai dettagli

    62 - Preferisci occuparti di
    A-Questioni pratiche
    B-Questioni teoriche

    63 - Ti interessano di più
    A-Le realtà concrete
    B-Le possibilità

    64 - Ti definiresti una persona
    A-Ordinata
    B-Uno che ordina a modo suo

    65 - Dovendo passare l’estate lavorando preferiresti
    A-Fare l’animatore in un villaggio vacanze molto affollato
    B-Il guardiano di un faro isolato

    66 - Attribuisci maggior valore
    A-Alla fermezza dei principi
    B-Alla gentilezza

    67 - Sei più bravo
    A-Ad accettare le cose come sono
    B-Ad affrontare i cambiamenti

    68 - Quale di questi due comportamenti ti caratterizza di più?
    A-Finire quello che devi fare e poi riposarti
    B-Trovare mille ragioni per rimandare all’ultimo minuto quello che devi fare

    LEGGI I COMMENTI (7) - PERMALINK



    mercoledì 6 agosto 2008 - ore 17:18


    IL TANTRA DELLA VITA-4
    (categoria: " Riflessioni ")


    Quattro.
    Quando dici ’io ti amo’, sii sincero.



    LEGGI I COMMENTI (2) - PERMALINK



    lunedì 4 agosto 2008 - ore 10:43


    FESTIVITA’-11
    (categoria: " Vita Quotidiana ")


    Festa di Medicina 2008

    Ricordo ancora anni fa, quando il mio amico G. (no , non si tratta del punto G) mi affiancava il venerdi sera nelle scorribande tra una discoteca e l’altra, un pub e l’altro, una festa e l’altra , sebbene lui avesse una bella ragazza da anni ma, a differenza di tutte le persone che conoscevo, non si era ammuffito a tal punto da uscire solo con la morosa e mai con gli amici senza la morosa a corredo. L’ho sempre ammirato per questo, sia perche’ era veramente l’unico con la mia stessa forza vitale, sia perche’ si faceva rispettare come uomo dalla sua donna e non la tradiva.
    Poi venne il giorno in cui si lasciarono per un periodo di riflessione, io ero in Sardegna quell’agosto, e quindi gia’ mi pregustavo un gran numero di serate senza piu’ freni inibitori... Invece:

    Quando poi si sono rimessi insieme dopo circa 5 mesi, dando l’impressione che in pratica la nuova ed unica ragazza aveva perso il confronto con l’ex, gli scrissi la mia personale opinione, senza secondi fini ma per il suo sincero bene:
    “La minestra riscaldata tende ad amplificare i difetti di cottura”
    Ero motivato principalmente da 5 fattori:

    Non ricordo la sua risposta, quindi di certo amichevole, fatto sta che, dopo aver notato dall’agosto in questione il diradarsi nelle nostra uscite, delle sue proposte di uscite e dei suoi consensi alle mie proposte di uscite, finalmente si esce tutti insieme, cioe’ morosa compresa. Lei pero’ ad un certo punto si lamenta verso di me del mio sms che lui le aveva mostrato, allora decido di farla finita e di non cercarlo piu’ allo scopo di vedere il suo comportamento da “amico”, e cosi fu che lui non si fece mai vivo per primo e se non era per me che qualche rara volta gli proponevo qualcosa che sapevo gli interessasse, tipo concerti rock e blues che nonostante tutto il 90% delle volte rifiutava, io non lo avrei mai piu’ rivisto... Oramai non rientravo piu’ tra i suoi impegni e priorita’.
    In sostanza, quello che avevo conosciuto quand’era ancora bimbo 13enne per affari ludici, poi reincontrato almeno 25enne al bowling e riconosciuto la sua evoluzione e maturazione e scoperto con sorpresa come compagno di universita’ di un mio amico, e che prima della sua pausa di riflessione consideravo il mio migliore amico, si e’ rivelato una delusione enorme anche perche’ il migliore amico non ti abbandona completamente per una ragazza ne’ per altri amici.

    Comunque, ricapitolando questo post, una di quelle sere avventurose e divertenti che ci vedeva a spasso per Padova e non solo, ricordo chiaramente che guidava la sua Ford Focus grigia lungo le mura sud e come fine serata mi accennava ad una fantastica festa di medicina, forse in zona policlinico, su un capannone che pero’ non trovammo e cosi rimasi col mistero. Due anni fa, grazie ad amicizie di spritz riscoprii quella festa ma non riuscii a parteciparvi per altri impegni, cosi come l’anno scorso non so per quale altro motivo, ma quest’anno mi organizzai per tempo e andai direttamente io a comprare i biglietti. E nonostante pacchi e rifiuti di alcuni, trovai buona desfo-compagnia!


    Ora la festa si teneva in Fiera a Padova e probabilmente e’ cambiata notevolmente dalla prima volta che ne sentii parlare, pero’ ero troppo curioso di fare una nuova esperienza e forse proprio questa grande aspettativa alla fine mi ha portato un’altra delusione. A parte il parcheggio in culo al mondo, la coda per entrare, i panini contati di numero e di stampo industriale, le luci sul palco solo verdi e blu non molto adatte per fotografia, la birra gusto acqua e gli altri alcolici inesistenti (mi son perso gli ultimi coca-jack di poco), la festa e’ durata po-chi-ssi-mo!!! Alle ore 1.30 circa si e’ bruciato l’impianto elettrico di un capannone vicino che pero’ ha coinvolto anche il nostro e cosi’ tutti a casa... anche se la festa sarebbe dovuta finire lo stesso alle 2.00 causa disposizioni della Fiera.
    Ma dico io:
    una festa in una zona dove non disturbi nessuno e dove hai grandi spazi anche di decongestione da musica e alcool, che senso ha farla terminare 2 ore prima di una normale discoteca ???
    Unica nota positiva, 2 ragazze vengono loro a presentarsi...
    Ultima nota negativa, le 2 ragazze non rimangono...


    Eccovi ora il reportage della Festa di Medicina 2008:

    1) Approccio in diretta


    2) Relax


    3) Phoenix Ash 1


    4) Phoenix Ash 2


    5) Phoenix Ash 3


    6) Phoenix Ash 4


    7) Phoenix Ash 5


    8) Studentessa sul palco


    9) Particolare di studentessa sul palco


    10) Residui “alcolici”


    11) Studentesse scatenate


    12) Guida sicura


    LEGGI I COMMENTI (4) - PERMALINK



    sabato 2 agosto 2008 - ore 20:42


    SEMIPERLE DI SAGGEZZA-30
    (categoria: " Riflessioni ")


    Dopo un lungo periodo di vacanza e date le mie attuali condizioni "precarie", ho ripreso a guardare la serie televisiva (dal dvd 31 su
    49 in totale)e quindi riecco il nostro mitico eroe jappo diffondere sprazzi di sole negli anfratti ombrosi della nostra anima piccina piccio’!


    E’ saggio essere severi verso noi stessi
    e benevoli verso gli altri.





    PS1. Ben lungi dall’essere scelti a caso, i nomi dei personaggi della serie hanno tutti un significato piu’ o meno legato al contesto:

    PS2. Legenda al 23/07/2006

    LEGGI I COMMENTI (4) - PERMALINK



    venerdì 1 agosto 2008 - ore 11:34


    CUCINA JAPPO-7
    (categoria: " Ricette ")


    Le Carni


    La carne non ha mai avuto un ruolo preponderante, sia per la scarsità di pascoli sia per la religione buddista, introdotta nel sesto secolo, che vietò la caccia e l’assassinio di animali a quattro zampe, imponendo il rispetto degli esseri viventi.
    Quindi anche la cacciagione figurava raramente nei pasti più raffinati, unica eccezione "la balena di montagna", appellativo per cui per evadere i precetti buddisti veniva chiamato il cinghiale.
    Grazie anche a questi fattori, i giapponesi hanno sviluppato una particolare fantasia anche nell’utilizzo dell’alimento per eccezione: la soia, sostituto nutritivo della carne. La salsa di soia giapponese è differente da quella cinese, in quanto più delicata e meno salata.
    Infatti, il consumo diffuso di carne in Giappone può ritenersi un fatto relativamente recente, di certo successivo all’apertura del paese all’Occidente con la Restaurazione Meiji del 1868.


    L’importazione di carni bovine e suine stimolò poi la fantasia dei cuochi che trovarono il modo di impiegarle nei pasti senza turbare i canoni della tradizione; il pasto veniva infatti consumato con le bacchette e non con forchetta e coltello, come avviene di norma quando la carne è il piatto principale. Di qui l’uso, ancora valido in molti piatti, di servire la carne in pezzi grandi quanto un boccone, accanto alle ormai radicate ricette occidentali.

    Due piatti di carne tipici:

    Yakitori

    Spiedini di pollo alla griglia conditi con salsa di soya dolce. A volte si mette del porro a pezzetti tra un boccone di pollo e l’altro. Spesso il pollo mantiene la pelle considerata una prelibatezza.

    Sukiyaki

    Tagliata di carne di manzo con verdura e tofu. Servito crudo si mette in una pentola a centro tavola e si cuoce sul momento in soya e zucchero. In genere si cuoce prima la verdura che aggiunge l’acqua di vegetazione al brodo di cottura cedendo il sapore alla carne.
    E’ il piatto preferito di Ataru Moroboshi...

    PS. Legenda al 14/10/2006

    LEGGI I COMMENTI (4) - PERMALINK



    mercoledì 30 luglio 2008 - ore 14:39


    RICORDI DI UNA VITA-1
    (categoria: " Pensieri ")


    A volte capita, girovagando a caso tra i blogs di questo sito, di approdare su alcuni lidi veramente interessanti per argomenti trattati e loro esposizione e ancor piu’ sorprendenti se poi ti accorgi che la proprietaria e’ una giovane spritzina appena 22enne !
    Ne ho visti di blogs femminili finora, e si contano sulle dita di una mano quelli cosi giovani e maturi...
    E cosi’ succede che le sue giovani riflessioni stimolino anche un 30enne, il quale, anche se l’argomento l’aveva gia’ in parte affrontato nei suoi pensieri, decide che e’giunto il momento di consolidarli e metterli per iscritto, nonostante il tempo di riflessione necessario.
    Ma a volte, soffermarsi a meditare sul proprio passato, e’ utile, se non altro perche’ stavolta sara’ memorizzato su indelebili bytes e non labili sinapsi.

    Dunque, la spritzina in questione elencava in ordine cronologico i 10 episodi della vita che riteneva l’avessero toccata o comunque incisa la sua esistenza , e proponeva lo stesso esercizio di memoria ai visitatori del suo blog, che naturalmente pochi hanno accettato di fare, forse anche per via dell’esprimere fatti troppo personali in modo troppo pubblico.
    E allora io ci ho seriamente riflettuto: 10 episodi sono troppo pochi per la mia 30enne vita, e siccome quando faccio una cosa voglio farla bene, ho pensato che l’argomento in questione sarebbe perfetto per un nuovo filone di post: inizialmente avranno la forma di un indice sintetico a volte volontariamente inespressivo e misterioso, causa timidezza nell’autosputtanarsi in pubblico, ma forse col tempo vedranno la luce sul blog anche in forma di capitolo effettivo della mia vita.
    Comunque, basta chiedermi via speedy spiegazioni su ciascuno di essi, e valutero’ caso per caso se aprirmi con l’interessata.

    Ho suddiviso la mia vita in 3 periodi la cui durata e’ strettamente soggettiva:

    Per ognuno di essi sarebbe fantastico poter trascrivere ogni piccolo ricordo che ancora permane in memoria sotto forma di immagini, ma sono tanti e mi duole veramente la certezza che raggiunta l’eta’ anziana, dimentichero’ progressivamente la mia vita! Ma d’altronde, non hanno ancora inventato una tecnologia di scansione e digitalizzazione automatica della memoria umana, tipo lo scanner che uso per digitalizzare le fotografie analogiche...


    INFANZIA:


    E per concludere, riporto pari pari la conclusione della spritzina ispiratrice, che condivido appieno:
    "E pensare che di tutti questi e di molti altri che preferisco tenere per me, ho ancora una visione molto nitida.......
    In queste annovero esperienze dolci ed amare, che mi hanno permesso di crescere nelle mie convinzioni e nei miei pensieri,in pratica mi hanno permesso di forgiarmi il carattere e quello che si chiama personalita’!
    Conservo molto avidamente tutti questi, in quanto sono il mio vero tesoro!"


    LEGGI I COMMENTI (8) - PERMALINK



    martedì 29 luglio 2008 - ore 10:07


    POLITICA-11
    (categoria: " Vita Quotidiana ")


    C’e’ chi puo’ e chi non puo’...vivere serenamente!



    PS. Ma la politica e’ una gara (non olimpica visto i premi in palio) tra dx e sx a compiere il maggior e miglior numero di stronzate ?
    Chi rappresenta il maggior e miglior pezzo di ?



    LEGGI I COMMENTI (2) - PERMALINK



    lunedì 28 luglio 2008 - ore 11:31


    AFORISMI DI COPPIA-6
    (categoria: " Riflessioni ")


    La donna...

    violenta!

    LEGGI I COMMENTI (1) - PERMALINK



    sabato 26 luglio 2008 - ore 13:14


    IL TANTRA DELLA VITA-3
    (categoria: " Riflessioni ")


    Tre.
    - Non credere a tutto quello che ascolti;
    - Non spendere tutto quello che possiedi;
    - Non dormire tanto quanto potresti.



    LEGGI I COMMENTI (6) - PERMALINK



    giovedì 24 luglio 2008 - ore 16:31


    VACANZE ESTIVE-9
    (categoria: " Viaggi ")


    Calella(Costa Brava)-5

    ...
    Oltre ad aver trovato disagi e problemi telefonici con la centrale operativa, ne ho anche riscontrati di tipo “diretto” con il pronto soccorso spagnolo:

    1) Non mi hanno mai accennato al rischio trombosi (pericolosi coaguli nel sangue!) con una gamba ingessata e quindi mai sentito parlare delle medicine prescritte invece da quello italiano (una iniezione al giorno di Clexane 4000 per tutte le circa 6 settimane di gessatura!)
    2) Mi hanno perso la lastra piu’ importante a dire del pronto soccorso italiano e cioe’ quella dove si vedeva meglio il trauma prima dell’ingessatura
    3) Difficoltà di comunicazione in lingue diverse dallo spagnolo
    4) Nel primo referto non mi hanno scritto dell’intervento necessario ma solo detto a voce
    5) Quando ti portano in una stanza per la visita, ti lasciano li in attesa anche fino ad un’ora (non credo ci voglia molto per sviluppare una lastra e valutarla) e a volte senza spiegarti cosa devi aspettare o chi sia il medico competente al tuo caso, creandoti una certa ansia visto che non si tratta di un solo medico che viene a visitarti. Quando poi credi di aver capito qual e’ il medico che ti hanno assegnato questo sparisce chissa’ dove; infatti quando mi son stufato di aspettare per chiedergli il responso finale delle lastre dopo il gesso, ho chiesto informazioni al primo che passava e lui gia’ sapeva tutto di me. E la domanda sorge spontanea: “quanto altro tempo sarei rimasto li ad aspettare chissa’ cosa prima di poter tornare in hotel dopo 4 ore dal mio ingresso in pronto soccorso e senza cena ? Era corretto che mi dimettesse uno che non era il mio medico competente ?”
    6) Per la seconda visita ho dovuto aspettare per circa 2 ore ancora tutta la lista di attesa come fosse una nuova visita quando invece il medico di questa seconda visita non mi ha minimamente visitato limitandosi invece a controllare lastre e referto precedente producendone uno nuovo identico ma in un tempo di circa 1 ora quando bastavano 10 minuti per ricopiarlo con l’aggiunta della frase per l’intervento

    In seguito a tutto cio’, avendo stipulato un contratto di assicurazione con “Mondial Assistance” tramite un viaggio fornito dal tour operator “In Viaggi” e prenotato presso l’agenzia di viaggi <CENSORED>,

    CHIEDO


    • Rimborso del soggiorno mio e del mio compagno di viaggio (e accompagnatore indispensabile per il rientro) <CENSORED>, presso l’Hotel President per i giorni 2,3,4 luglio, cioe’ dal giorno dopo la mia ingessatura al pronto soccorso in quanto ero gia’ pronto a tornare a casa se non fosse per il medico della centrale operativa che mi ha obbligato a tornare una seconda volta al pronto soccorso per sperare in un rimborso nonche’ per la falsa disponibilita’ di voli (612/7*3=262,29 euro)
    • Rimborso della cena in hotel persa la sera dell’infortunio causa visita al pronto soccorso(31,03 euro)
    • Rimborso del noleggio dell’automobile per i giorni 1,2,3 luglio in quanto mezzo di trasporto indispensabile per la mia invalidita’ per recarmi al pronto soccorso 2 volte e per tornare in aereoporto (212,32/8gg*3gg=79,62 euro)
    • Rimborso kilometrico pari a 0,476938 euro/km con tariffe standard ACI per l’uso della vettura noleggiata (Opel Corsa 1.3/16V CDTI 90CV MOD.2007) del punto precendente nella misura forfettaria di 100km (Blanes-Calella-Aereoporto), in totale circa 47 euro
    • Rimborso per il cambio del volo di rientro mio e del mio compagno di viaggio (e accompagnatore indispensabile per il rientro) <CENSORED>, dal 5 luglio al 3 luglio (55*2 euro)

    Dati anagrafici:
    <CENSORED>
    Coordinate bancarie:
    <CENSORED>
    Allegati:
    A. Conferma di prenotazione ”In Viaggi”
    B. Car rental voucher “Sixt”
    C. Foglio orari e presenze per colazione e cene in hotel
    D. Scontrino fiscale cena non usufruita in hotel
    E. Fotocopia del boarding pass per il rientro (spedito anche via FAX, se vi serve l’originale oppure anche quello di <CENSORED>, fatemelo sapere che ve li invio quanto prima)
    F. Referto della visita 1 al pronto soccorso spagnolo (spedito anche via FAX)
    G. Referto della visita 2 al pronto soccorso spagn. per necessita’ di intervento (spedito anche via FAX)
    H. Fotocopia del certificato medico del mio medico di base per necessita’ di intervento (spedito anche via FAX, se vi serve l’originale fatemelo sapere che ve lo invio quanto prima)
    I. Referto della visita al pronto soccorso italiano per il ricovero del giorno 8 luglio (spedito anche via FAX, se vi serve l’originale fatemelo sapere che ve lo invio quanto prima)
    J. Lista movimenti della mia carta di credito per il cambio dei biglietti per il volo del rientro di <HarryH.> e l’indispensabile accompagnatore <CENSORED>

    La presente valga quale formale intimazione al pagamento di 530 euro ai sensi di polizza e di legge.
    In attesa di un vostro riscontro, rimango a disposizione.



    Si ringrazia la spritzina piu’ legale per il suo contributo nell’arringa conclusiva!
    Ed ecco la quinta ed ultima serie di foto...

    41) La torre


    42) La spiaggia


    43) Il lungomare


    44) Il pescatore, la sua bionda e... l’altro ?


    45) Infinito sul mare


    46) La principessa di Tossa de Mar


    47) Cultura a Blanes


    48) Lavori in corso


    49) Sesso!


    50) NO COMMENT!


    THE END.


    LEGGI I COMMENTI (2) - PERMALINK



    martedì 22 luglio 2008 - ore 13:32


    VACANZE ESTIVE-8
    (categoria: " Viaggi ")


    Calella(Costa Brava)-4

    ...
    La centrale operativa mi ha aperto il dossier numero <CENSORED> associato al sinistro numero <CENSORED> e alla conferma di prenotazione Inviaggi numero <CENSORED>, ma dopo i primi contatti si e’ subito creato un dialogo ostruzionista, lento (mentre il fattore tempo e’ invece molto importante nel mio incidente secondo i medici, onde evitare la permanenza della mia invalidita’), poco cordiale, poco coerente e poco professionale di cui riporto alcuni esempi:

    1. Mercoledi 2 luglio mi chiedono di spedire via FAX la documentazione fatta dal pronto soccorso il giorno prima, dopo la quale dicevano che mi avrebbero richiamato. Dopo averla spedita, attendo qualche ora fino a quando li richiamo di nuovo io , cosa che se non faccio non sarei venuto a conoscenza che avevano chiuso il caso, o quanto meno posto un rifiuto alla mia richiesta senza darmi cosi’ possibilita’ di ribattere, cioe’ illudendomi che il loro silenzio fosse un segno di assenza di problemi ! Trattasi di poca serieta’ nel non avvisare il cliente assicurato quando chiudono il caso o quanto meno di pericolosa lentezza nel gestire un caso come il mio!
    2. Mi dicono che praticamente il caso era chiuso senza rimborso perche’ il loro medico non lo aveva acconsentito, allora non senza mie insistenti pressioni mi passano il medico Ardoino (o un nome simile, anche se io intendevo parlare con un responsabile della centrale operativa) il quale mi dice che non ha acconsentito poiche’ non era letteralmente scritta dal pronto soccorso alcuna necessita’ di intervento ma solo una descrizione, cioe’ riduzione del distacco osseo da 7 a 5 mm. Come a dire che secondo lui, un medico, io dovevo rimanere in deficit fisiologico di 5mm solo perche’ non era scritto alcun riferimento a un intervento ? Saro’ ingenuo, ma se io leggo di una frattura ancora aperta di 5mm, non di 0 come la teoria vorrebbe per l’ottima salute di cui godevo prima, io lo vedo il problema, e molto chiaramente, e mi pare ovvio che nessuno voglia rimanere portatore di handicap come sarei stato mantenendo i 5mm e i dolori. E un medico dovrebbe sapere che se non mi opero entro pochi giorni allora la frattura diventa permanente! Cosi dicevano al pronto soccorso! Tempo per operarmi in Spagna non c’era visto che sarei partito sabato 5 luglio e non mi avrebbero operato immediatamente o quanto meno avrei dovuto fermarmi oltre il 5. Se invece fossi rimasto in Spagna senza operarmi fino alla partenza, poi domenica 6 luglio in Italia il personale e’ ridotto e non si opera nessuno e cosi mi sarei trovato ad andare al pronto soccorso italiano il lunedi 7 luglio, cioe’ gia’ ben 6 giorni dopo l’infortunio, con chissa’ quali attese per l’intervento, visto che gia’ ora, che sono tornato anticipatamente in Italia giovedi 3 luglio, ho ottenuto il ricovero e intervento per il martedi 8 e il mercoledi 9, quindi dopo altri 5 o 6 giorni dal momento del mio ingresso in pronto soccorso italiano e gia’ ben 7 o 8 giorni dall’infortunio. Trattasi di poca professionalita’ nel non considerare da operare urgentemente un caso come il mio e di poco cordiale umanita’ nel volermi lasciare “handicappato” permanente!
    3. Non soddisfatto, mi contesta sulla natura dell’invalidita’, non considerandola importante, al che gli ricordo che sul contratto si parla proprio anche di invalidita’ temporanea nella definizione di “infortunio”, e cosa di piu’ temporaneo e di invalido ci puo’ essere di una persona che cammina con le stampelle e una gamba ingessata con una frattura ancora aperta di 5mm ? che inoltre necessita l’impianto di un chiodo temporaneo per ottenere la completa guarigione come ogni medico dovrebbe sapere? Cosi’ mi dicevano al pronto soccorso. Trattasi di poca professionalita’ nel contraddire cio’ che il pronto soccorso spagnolo diceva e in seguito quello italiano e pure il mio medico di base ribadivano come da ulteriori certificazioni spedite via FAX venerdi 4 luglio (allego per completezza)!
    4. Una volta capito che il loro medico pretende la frase scritta sul referto del pronto soccorso che indica testualmente la necessita’ di un intervento chirurgico , gli domando espressamente, e ripetuto piu’ volte perche’ sembrava non capire: “se oggi pomeriggio torno in pronto soccorso e mi faccio aggiungere la frase per richiedere l’intervento, potro’ avere il rimborso ?” Ma devo averlo preso cosi’ di sorpresa che e’ rimasto incredulo e contrariato, considerava la cosa strana e impossibile ma alla fine dell’ accesa discussione ha confermato che gli serve proprio quella frase.
    5. Quando poi introduco il discorso del volo del rientro anticipato, qui mi sento dire una “non verita’” e cioe’ che prenotare il volo da oggi per domani era impossibile, peccato pero’ che quando lo chiedo alla mia agenzia di viaggi alla sera del mercoledi 2 luglio, loro me lo trovino sia per me che per il mio compagno di viaggio alle 6.35 del mattino seguente. Trattasi di ostruzionismo e poca serieta’ nel dirmi anche che visto che il volo da oggi per domani non potevano trovarlo, era inutile anticipare il rientro di 1 giorno (eravamo ancora al 2 luglio, secondo loro il 3 non potevo partire, il 5 non era considerato giorno da rimborsare per contratto) e creare tutti questi problemi solo per il rimborso di 1 giorno! Peccato pero’ che il mio infortunio sia avvenuto il martedi 1 luglio, cioe’ dopo 3 giorni e mezzo di vacanza, quindi proprio a meta’ della mia settimana di vacanza, e francamente meta’ vacanza persa per un infortunio contro cui ero assicurato, spero e credo meriti il rimborso nonostante tutti i rallentamenti incontrati.
    6. Sono quindi costretto a recarmi di nuovo in pronto soccorso spagnolo, chiedere in accettazione la mia richiesta, sentirmi dire da uno dei medici chiamati dall’impiegato che solo il medico firmatario del referto puo’ modificarlo, e purtroppo tale medico non tornava prima del giorno 11 luglio. L’unica alternativa e’ rifare tutta la visita in pronto soccorso da capo con un nuovo medico. Dopo circa 3,5 ore esco finalmente dal pronto soccorso spagnolo con la carta “giusta” (che allego) per il rimborso, speravo. Quando alla sera chiedo di parlare con il medico della centrale operativa per verificare che il nuovo referto fosse correttamente arrivato via FAX e se andava bene a fini del rimborso, mi dicono che era occupato con un altro cliente, di riprovare piu’ tardi che tanto lavoravano 24h su 24h, peccato che il medico non credevo facesse quell’orario e allora lascio detto che mi richiamassero quando si liberava visto che mi confermano che alle 19.30 terminava la sua giornata di lavoro. Non tralascio pero’ di avvisare che se lui non si faceva sentire, alle 19.30 avrei richiamato io. Naturalmente lui non si fa vivo e casualmente, quando richiamo io, mi dicono che il medico era gia’ andato via. Trattasi di ostruzionismo e poca serieta’ nel farsi negare da un cliente che non puo’ permettersi il lusso del tempo lento e quindi e’ costretto a prenotare il volo per conto proprio!
    7. Ad un certo punto, durante una delle infinite telefonate alla centrale, scopro come il rimborso per il mio caso sia ancora incerto, credo sempre per veto del medico, ma soprattutto che era scritto nella storia del dossier che non era per nulla previsto quello per il mio compagno di viaggio, come se una persona con gesso e stampelle potesse rientrare in Italia senza un accompagnatore, che come minimo gli portasse la valigia (di tipo rigida, peso 12kg, misure 65cm x 26cm x 45cm) e lo zaino!
    8. Infine, ormai in Italia, il 3 luglio decido di vedere sul sito www.ilmiosinistro.it lo stato di avanzamento della mia pratica ma essendo sprovvisto delle credenziali di accesso, chiamo nuovamente la centrale dove mi dicono di chiamare l’ufficio rimborsi la mattina seguente. Uno degli impiegati di questo ufficio mi dice che per avere le credenziali, devo aprire io un sinistro oltre a quello gia’ aperto dalla centrale operativa e in caso lo facessi, di non spedire piu’denuncia di sinistro via posta classica perche’ i 2 sinistri sarebbero mutuamente esclusivi , peccato poi che quando comincio a rispondere alle domande di apertura, incontro qualche dubbio, richiamo l’ufficio e un’altra impiegata mi dice che non posso aprire un sinistro sul sito se e’ gia’ stato aperto dalla centrale operativa giorni fa e che quindi non potro’ mai consultare la stato di avanzamento della mia pratica. L’unica cosa da fare e’ spedire in raccomandata con ricevuta di ritorno la lettera di rimborso con gli originali delle spese sostenute, la documentazione medica, il riferimento al numero di dossier aperto dalla centrale operativa, il numero di sinistro a cui fa riferimento, il numero di polizza di cui faccio richiesta rimborso, i miei dati anagrafici, codice fiscale e coordinate bancarie. Complimenti finali per la coerenza delle informazioni fornite a un cliente!

    ...

    Da notare che in realta’ mi hanno operato il 10 luglio, sti fetenti!
    Ed ecco la quarta serie di foto...


    31) 2 passi e 4 chiacchiere


    32) Servizio a domicilio


    33) Striptease del turista


    34) Striptease in discoteca


    35) Seno finto e potente


    36) Nudo integrale


    37) Discoteca minorile


    38) Abbordaggio in diretta


    39) Al comando di polizia


    40) Il castello di Tossa de Mar


    To be continue...


    COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



    domenica 20 luglio 2008 - ore 14:33


    VACANZE ESTIVE-7
    (categoria: " Viaggi ")


    Calella(Costa Brava)-3


    Partorire un’adeguata lettera di rimborso da spedire all’assicurazione del viaggio e’ stata un’impresa difficile e rabbiosa, ma alla fine ecco quanto prodotto:

    7 luglio 2008

    Spett.le Mondial Assistance Italia S.p.A,

    io sottoscritto <CENSORED> mi trovavo in vacanza a Calella, vicino Barcellona, con un viaggio organizzato per il periodo dal 28/06/2008 al 05/07/2008 dall’agenzia di viaggi <CENSORED> e comprendente un soggiorno di una settimana presso l’ “Hotel President”, con trattamento di mezza pensione, e un volo di andata e uno di ritorno tra Venezia e Barcellona. Il soggiorno era gestito dal tour operator In Viaggi e assicurato con la polizza numero 166416 le cui garanzie prestate da “Mondial Assistance”.
    Compagno di viaggio era <CENSORED>.

    Nel pomeriggio del giorno 01/07/2008, in localita’ Blanes, mentre camminavo in ciabatte sul lungomare, ho poggiato il piede sul bordo rialzato (cioe’ fatto a forma di onda quadra _--_) del marciapiede e scivolato cadendo per terra. Dopo aver notato il crescente gonfiore e l’aumento di dolore nel cercare di camminare, il mio amico <CENSORED> mi ha portato in automobile a noleggio al pronto soccorso di Calella distante circa 25km.

    Giunto al pronto soccorso alle 19:00 circa, ne sono uscito solo alle 23:00 circa, con la gamba destra ingessata, alcune lastre e una carta medica (che allego) che testimoniava come la frattura di 7mm fosse stata ridotta a 5mm grazie alla predisposizione del gesso. Trattandosi di frattura, pero’, il medico mi disse a voce che per la sua effettiva guarigione e rimarginazione era necessario che le estremita’ dell’osso fossero perfettamente adiacenti, per cui era necessario un intervento chirurgico fissando con un chiodo temporaneo le due estremita’ dell’osso e che qualunque medico avesse visto le mie carte in Italia avrebbe capito la necessita’ e la modalita’ dell’intervento. Senza tale intervento sarei rimasto invalido permanente, non piu’ temporaneo.

    Quella sera, non avendo potuto usufruire della cena prevista in hotel, causa orario oramai notturno, abbiamo cenato in un ristorante di Calella (allego scontrino fiscale). Infatti l’organizzazione dell’hotel prevedeva che la nostra camera aveva diritto a presentarsi in sala ristorante solo dalle 20:00 alle 20:30. (allego prospetto consegnatomi durante la registrazione in hotel)

    Il mattino seguente e’ iniziata la mia odissea con tutti gli innumerevoli numeri di telefono che ho chiamato allo scopo di rientrare in Italia anticipatamente per motivi sanitari e con il rimborso per i giorni di vacanza pagati ma non goduti, per le spese mediche sostenute e per le spese di trasporto affrontate e quelle pagate ma non godute, senza dimenticare le lunghissime e costosissime (anche internazionali) attese al cellulare prima di poter parlare con i vari operatori dei Call-Center.

    In sintesi, 12 numeri di telefono, tra cui la mia agenzia di viaggi, il tour operator Inviaggi italiano e spagnolo, 6 uffici di Mondial Assistance, Voli Iberia, Sixt car rental e un’amica in Italia che via internet ha controllato e verificato la disponibilita’ dei voli.

    ...

    Ed ecco la terza serie di foto...

    21) Incroci di vita 2


    22) Verso la spiaggia 1


    23) Verso la spiaggia 2


    24) Seno piccolo e pallido


    25) Giovane marpione


    26) Seno largo e maturo


    27) Seno doppio e perfetto


    28) Saluti da Lloret de Mar


    29) Chicas spagnola


    30) Seno imbronciato e morbidoso


    To be continue...


    LEGGI I COMMENTI (2) - PERMALINK



    giovedì 17 luglio 2008 - ore 16:59


    VACANZE ESTIVE-6
    (categoria: " Viaggi ")


    Calella(Costa Brava)-2


    Vediamo invece ora le cosiddette "cause maggiori" di tale primato:

    1) Il giorno di arrivo, sabato, dopo aver faticato una cifra per trovare un parcheggio in un paese dove nessun hotel ha il proprio parcheggio, parcheggiamo, andiamo a ponarci al sole per un paio di ore e al ritorno, pronti per il sabato sera da trascorrere a Barcellona, non troviamo piu’ l’automobile!
    Telefoniamo (in inglese) alla societa’ che ci ha noleggiato l’auto, loro indagano, sperando in un furto, e alla fine ci avvisano che l’auto e’ stata rimossa forzatamente dalla polizia per divieto di sosta!
    E cosi’ il nostro sabato sera inizia con una multa di 50 euro per rimozione forzata e 90 euro per divieto di sosta, questi ultimi poi ridotti a 22 per una specie di sconto... il tutto pagato direttamente al comando di polizia raggiunto a piedi...
    Per la cronaca, non c’era alcun cartello verticale di divieto di sosta lungo quel tratto ma solo una linea gialla a bordo strada che indica il divieto, ma come puo’ un turista saperlo ? Senza contare che noi avevamo parcheggiato in prossimita’ di un incrocio di vie minori, quindi non frequentate, cosi come l’auto parcheggiata al di la’ della via incrociata ma non rimossa!
    E per rigirare il coltello nella piaga, quando partiamo alla volta del comando di polizia, notiamo un’auto parcheggiata dove era la nostra e ci rimane li anche tutto il giorno seguente, al che pensiamo ad una congiura contro i turisti, visto che avevamo l’adesivo della societa’ di noleggio sulla carrozzeria, e quindi, lo rimuovo!
    2) Al ritorno parcheggiamo in un posto buono, dove lasciamo l’auto anche tutto il giorno seguente. Il giorno dopo ci rechiamo a Lloret de Mar e al ritorno ci tocca cambiare parcheggio.
    Il mattino seguente, alle 10.45 raggiungiamo il veicolo pronti per raggiungere Tossa de Mar ma troviamo la sorpresa di un simpatico foglietto rosa sul parabrezza, trattasi di un’altra multa di 90 euro (poi scontata a 22 euro) per divieto di sosta, e stavolta come a noi, a tutte le auto parcheggiate dietro di noi in quanto era presente il cartello verticale. Peccato che quel tratto di strada era pieno di auto anche i giorni precedenti e mai avevamo visto foglietti rosa.
    3) La multa ha l’ora delle 10.30
    4) Dopo aver contemplato la multa, faccio per inserire in baule lo zaino da spiagga ma, pesto una bella merda!
    5) Di ritorno da Tossa de Mar, ci fermiamo a vedere Blanes e qui succede la catastrofe: mentre il mio amico si accomoda in panchina al riparo dal sole del primo pomeriggio, io mi avventuro sul lungomare con la mia attrezzatura fotografica e dopo aver raggiunto la fine del lungomare (vedi foto gru) nel tragitto del ritorno ho poggiato il piede con la ciabatta sul bordo rialzato (cioe’ fatto a forma di onda quadra _--_) del marciapiede e sono scivolato cadendo per terra. Sono rimasto seduto a terra una decina di minuti osservando un piccolo gnocco sulla parte esterna del piede e cercando di massaggiare intorno, poi mi son riportato sul muretto che dava sulla spiaggia vera e propria e li ho atteso un’altra ventina di minuti. Ho ripreso quindi a camminare con fatica per poi fare sosta dopo circa 200m. Ancora mezzora di massaggi e alla fine ritorno dal mio amico e ci stendiamo sulla spiaggia in attesa il dolore passi. Ma in realta’ il gnocco si gonfia e cosi mi decido ad andar al pronto soccorso.
    6) Il giorno dopo, telefonare all’assicurazione del viaggio per ottenere info sul rimborso e organizzare il rientro, si e’ rivelato ostico, scontroso, scortese, ridicolo e soprattutto poco professionale!
    7) Al pronto soccorso aspetto ore prima di entrare e anche una volta dentro i medici vanno e vengono senza spiegarti gran che’ e soprattutto cosa aspettare dopo, anche una semplice lastra arriva dopo un’ora!
    8) Il secondo giorno al pronto soccorso invece di risolversi in pochi minuti visto che era sufficiente aggiungere una riga ad un referto gia’ pronto, il medico di quel referto era assente fino alla settimana seguente e un altro medico chiamato dalla portineria non poteva/voleva modificarlo e cosi, solo perche’ e’ venuto in mente a me, propongo una nuova visita da capo. Rispiego tutto questo all’accettazione e idem, mi tocca aspettare il mio turno. Quando finalmente dopo ore entro, per fortuna il medico che arriva sa gia’ tutto e cosi, senza nemmeno visitarmi o farmi nuove lastre piu’ chiare togliendomi il gesso e rifacendomelo dopo, consulta le lastre del giorno prima, si accorge che ne manca una e mi fa aspettare lo stesso una buona oretta prima di farmi un nuovo referto identico in tutto al precedente eccetto che per quella riga in piu’ indicante la necessita’ di operarmi in Italia. Ore inuitili di attesa finite!
    9) Il mio primo giorno con le stampelle (zaino in spalla ma valigia affidata al mio amico) inizia alle 6.00 con la "cammellata" in aereoporto dall’inizio Terminal B (punto x) al punto y per il checkin e poi poco piu’ in la’ al piano di sopra fino a ritornare sopra all’inizio del Terminal B (sopra il punto x)... cioe’ centinaia di metri di andata e ritorno e naturalmente con soli 3 tapirulan di cui 1 pure rotto!
    10) E per concludere in bellezza, ci imbarchiamo al...GATE 17 !


    Ed ecco la seconda serie di foto...

    11) Devo chiamare la mamma!


    12) Pollaio di fronte: gallina numero 2...


    13) Lo spagnolo tifa in coppia...


    14) Il tedesco tifa da solo ma in coppia di drinks


    15) Pollaio di fronte: gallina numero 3...


    16) Tifare Spagna!


    17) Distese di carne a Lloret de Mar...


    18) La chiesa di Lloret de Mar


    19) Vecchio marpione


    20) Incroci di vita 1


    To be continue...


    LEGGI I COMMENTI (10) - PERMALINK



    martedì 15 luglio 2008 - ore 17:27


    VACANZE ESTIVE-5
    (categoria: " Viaggi ")


    Calella(Costa Brava)-1


    Come il mio fedele pubblico ricordera’, l’anno scorso trascorsi delle tranquille e fin troppo minorili vacanze estive a Lignano Sabbiadoro, ma non ero certo di aver toccato il fondo del pozzo perche’ sprazzi di luce li avevo comunque incontrati: Stefano Noferini alla discoteca Base, il piccolo e carino centro di Caorle, una serata di sole donne da importunare,etc...
    Dal 1 Luglio 2008 posso pero’ firmare col mio sangue le peggiori vacanze estive di tutta la mia vita, trascorse, piu’ o meno..., a Calella in Costa Brava, 50km da Barcellona.
    Credo che anche le foto mostrano poca ispirazione, sintomo di una vacanza gia’ nell’aria poco felice.
    Vediamo ora di cominciare a elencare le cosiddette "cause minori" di tale primato:

    1) Partenza dell’aereo con 30 minuti di ritardo
    2) Ritiro dell’automobile a noleggio (gia’ pagata su internet con carta di credito) con una misteriosa e corposa aggiunta in loco di cui non ci era chiara la natura e il mio amico, che aveva fatto tutto lui, pensa ad una specie di caparra che ci ritornera’ indietro a fine vacanza in caso di assenza danni
    3) La segnaletica stradale fa schifo : non si capisce dove scrivono il nome della strada che stai percorrendo, invece di mostrare cartelli con scritto la destinazione intesa come citta’ mettono spesso il nome della strada, tipo A4 o strada del litorale, ma senza poi dire quando comincia o capire se ci sei gia’ dentro, e questo implica anche la contemporanea presenza di cartelli indicanti stesse scritte senza specificare la vera destinazione
    4) La stanza dell’albergo era priva di frigorifero (utile al Jack-Cola) e aspiratore nel bagno (utile alla popo) nonche bide’ non fissato al pavimento
    5) Uscire da Barcellona e’ un’impresa infinita: ci fosse un, dico un, cartello stradale del centro indicante qualcosa tipo "tutte le direzioni" o il nome di un’altra citta’!
    6) Tangenziali lunghissime a 3 corsie per senso di marcia con un limite di velocita’ ridicolo e soprattutto ripiene di segnali di controllo radar ovunque...
    7) Il giorno della finale del campionato europeo trascorso a Calella nella speranza che la vittoria popolasse piu’ di altre sere il centro, ha invece mostrato un centro deserto e le vie piu’ "notturne" popolate di fauna minorile
    8) Anche Lloret de Mar e’ molto minorile...
    9) Le stampelle comprate all’ospedale di Calella son costate 34 euro mentre al mio paese le avrei trovate a 20 euro!
    10) Il pronto soccorso di Calella mi perde una delle 4 lastre, la piu’ importante e limpida poiche’ quella prima del gesso!


    Ed ecco la prima serie di foto...

    1) Lungomare...ferroviario


    2) Ex...letto di un canale


    3) Sosta rinfrescante e dissetante


    4) Ingresso via dello shopping


    5) Lucchetta-style insegna...


    6) Piscina sui tetti


    7) Via vai per la spiaggia


    8) Stai cercando me ?


    9) No...


    10) Pollaio di fronte: gallina numero 1...


    To be continue...


    LEGGI I COMMENTI (6) - PERMALINK



    giovedì 26 giugno 2008 - ore 14:36


    SEMIPERLE DI SAGGEZZA-29
    (categoria: " Riflessioni ")


    Siccome che... sabato parto destinazione Calella(Barcellona), ma non per scopi fotografici primari, questa volta ho pensato di lasciarvi con una Perla di Saggezza altrui... maschile, riportata nel blog di una giovane fanciulla:


    PERLA DI SAGGEZZA


    stasera mi hanno detto:

    "VUOI DAVVERO SAPERE SE UN UOMO E’ INNAMORATO? LO E’ SE FA QUALCOSA DI STRAORDINARIO..MA ATTENTA, NON QUALCOSA DI COSTOSO, INCREDIBILE, CHE TI LASCIA SENZA FIATO..ODDIO..PUO’ ESSERE, PER CARITA’..MA QUALCOSA CHE E’ STRAORDINARIA PER LUI ,CHE NON RIENTRA NEL SUO MODO DI COMPORTARSI NORMALMENTE, QUALCOSA CHE NON HA MAI FATTO..MA CHE FA PER TE, SOLO PERCHE’ TI RITIENE SPECIALE E NON NE PUO’ FARE A MENO.."

    Wow...ho guardato sta persona mentre mi diceva questa cosa e stavo per commuovermi...voglio anch’io che qualcuno faccia qualcosa di straordinario per me...



    Ed io, prontamente, ho fornito un esempio:


    Quando penso a qualcosa di straordinario fatto per una ragazza, poi diventata mia morosa finche e’ durata, penso ad una sera di tanti anni fa quando ancora ci si frequentava tra amici per conoscersi, noi ragazzi in auto di un mio amico e loro le ragazze in altre auto, per andare in disco al Showroom.
    Giunti all’ingresso le ragazze entrano subito per non ricordo quale motivo, noi no, in coda...coda...coda!
    Mentre aspetto ogni tanto le scrivo qualche sms ma non ricordo di preciso riguardo cosa, mi pare per dirle che eravamo in coda, se potevano venirci a prendere, perche se ne sono entrate subito senza aspettare, etc
    I miei amici, stufi di aspettare, forse anche incazzati che le ragazze non ci avessero fatto passare con loro o non ci avessero aspettato o non so cosa,mi dicono che se ne vanno in un’altra disco. Con loro c’era anche una ragazza, il collegamento tra le 2 compagnie, lei era quella di cui loro erano + amici e da + tempo rispetto tutte le altre.
    Mi chiedono cosa ho intenzione di fare.
    Io dico loro che continuo ad aspettare, che mi faro’ portare a casa dalla mia Lei!
    Loro se ne vanno.
    Io NO perche’ quello che volevo era stare con Lei!Conoscerla, parlarci e divertirmi a ballare insieme a Lei! Solo Lei, degli altri e altre non mi interessava nulla! Ogni attesa ne valeva la pena! Sapevo che non potevo perdere quell’occasione! Che forse un’altra volta non ci sarebbe stata.
    Mentre aspetto, altri sms per avvisarla che sono rimasto solo in coda perche gli altri sono andati via, per sapere dove era il tavolino per raggiungerla o se mi aspettava all’ingresso, etc
    Nel mentre arriva la polizia per una retata dopo almeno 1 ora di coda che mi ero fatto!
    Mentre sono ancora li che aspetto, non sapendo se poi sarei entrato o se chiudevano la disco per la retata, il mio umore peggiora, il nervoso cresce, l’ira compare, e non so per quale motivo, forse rabbia pura, comincio a scriverle e poi spegnere il cell, scrivo e spengo,2 o 3 volte non appena avevo qualcosa da scriverle. In pratica la mia pazienza era esaurita.
    Nell’ultimo sms le dico che me ne tornavo a casa a piedi da solo, anche se erano + di 10 km...
    Parto.
    Giunto ai ponti di stra, costenggiando il canale, si ferma davanti a me una macchina, e Lei mi fa salire...



    PS1. Ah la follia... giovanile...!
    PS2. Legenda al 23/07/2006

    LEGGI I COMMENTI (4) - PERMALINK



    sabato 21 giugno 2008 - ore 12:32


    DIALOGO SPRITZINO<>SPRITZINA-13
    (categoria: " Vita Quotidiana ")


    E’ da sempre all’ordine del giorno constatare che ci sono spritzine esaurite fino alla nausea, in quanto sommerse da speedy spam/volgari/sessuali ad opera di maniaci spritzini, tanto da non esitare a fingersi uomini e/o sistemate pur di vivere la loro virtualita’ piu’ serenamente.
    Tuttavia, ingenuamente mi sorprende sempre riscontrare che non mancano nemmeno quelle morosate che per esempio si fingono single per cercare dell’altro (forse di meglio, prima di lasciare il peggio, o di piu’... soldi e/o cm), o pur di tirarsela, o pur di sentirsi ancora belle/interessanti da abbordaggio e non trascurate dal sesso opposto perche’ magari un po’trascurate dal moroso, o pur di evitare la solitudine e monotonia della loro vita, o semplicemente non sufficientemente intrepide e pronte... a cercare di propria iniziativa un’amicizia virtuale scrivendo il primo speedy, oppure non so, mai entrato nel cervello di una spritzina...

    Un esempio del primo tipo su tutte che ammiro e’ NONLADO, un nickname tutto un programma! (di recente tornata in rosa pero’ )
    Comunque tutte quelle del primo tipo hanno la mia piena comprensione piuttosto delle bugiardine del secondo tipo... di cui riporto un breve esempio, che purtroppo sapevo gia’ come andava a finire dopo aver sentito la sua risposta al test di Einstein ("TI AVVISO CHE RISPONDO A CASO!")e intuito che e’ amica di un’altra spritzina con cui ho litigato in passato a partire dallo stesso motivo. Ma siccome erano solo pregiudizi e supposizioni, volevo una conferma.
    Tuttavia, questa volta non si tratta di un vero litigio, o non cosi percepito, forse perche’ trattasi di situazione gia’ vissuta e quindi prevedibile.

    Cominciamo quindi dalla prima sua negazione dopo che qualche tempo prima mi aveva gia’ detto che era morosata con uno spritzino...


    --INIZIO--

    HarryH.:
    che fine ha fatto il tuo spritzino?


    Spritzina:
    che sprizino?


    HarryH.:
    quello che non sarebbe felice se io e te festeggiassimo con uno spritz dal vivo la nostra iscrizione al sito, entrambi da 2 anni
    Memoria corta?


    Spritzina:
    ANCORA SONNO...NO NON Cè NESSUNO



    Trascorre un altro mese di speedy finche’ ritorno sull’argomento...


    HarryH.:
    venerdi ti trovo su apolon?


    Spritzina:
    ciao! chi???


    HarryH.:
    al concerto di un altro gruppo cover
    non esistono solo i <CENSORED> , sai?


    Spritzina:
    lo spero bene!ma ven son già occupata...


    HarryH.:
    col morosetto?


    Spritzina:
    mmmm nn è moroso ma si


    HarryH.:
    peccato.
    prova a fargli fare a lui il mio test, vediamo se e’ abbastanza intelligente


    Spritzina:
    ahaha...ma io nn guardo l’intelligenza!


    HarryH.:
    io si.



    Trascorre un’altra settimana e arriva pure il suo compleanno...


    HarryH.:
    allora ancora single dopo il tuo compleanno ? ma non te lo ha dato... come regalo?


    Spritzina:
    CIAO!NN TI HO VISTO
    NO NIENTE SINGOL


    HarryH.:
    venire da solo non era il caso, un mio amico era impegnato... e un altro e’ in paranoia 10’000^1000
    visto il tempo, ti va un film stasera? cosi ti porto pure io un regalo...in visione pero’


    Spritzina:
    SESE! STAS HO L A3 SERA DI FESTEGGIAMENTi!


    HarryH.:
    quindi c’e’ ancora speranza per il tuo lui
    va bon, e stasera che combini allora?


    Spritzina:
    CHE LUI SCUSA?


    HarryH.:

    quello che nominerai le prossime volte per evitare di uscire da semplici amici con me
    PS.stasera coem festeggi?


    Spritzina:
    SI MA KE VOL DIRE Cè ANCORA SPERANZA?


    HarryH.:
    nel senso che se ieri lui non te l’ha dato magari e’ ancora in tempo per stasera


    Spritzina:
    AAAAAAAAA!
    INFATTIIII!MINIMO...ALLA FINE ERANO LE 3 IERI NOTTE


    HarryH.:
    solo le 3 ?
    non sei mica una nottambula allora
    ma stasera quali sono i programmi?


    Spritzina:
    era fresco. stas cenetta romantica sui colli...poi si vedrà


    HarryH.:
    al Re fosco ?
    romantica perche solo voi 2 ?


    Spritzina:
    si


    HarryH.:
    entrambe si?


    Spritzina:
    no, nn so cosa sia il refosco


    HarryH.:
    una trattoria.



    E si giunge cosi’ all’epilogo...


    HarryH.:
    sto moroso, viene o non viene?


    Spritzina:
    ma dove?


    HarryH.:
    la cenetta romantica di sabato non ha portato consiglio?


    Spritzina:
    cenone!ho speso un patrimonio!


    HarryH.:
    quanto?


    Spritzina:
    73


    HarryH.:
    ellamadonna!!!!73 a testa? nemmeno se mangio jappo spendo cosi tanto???
    ma il menu aveva aragosta?


    Spritzina:
    no in 2|||||


    HarryH.:
    va bon dai,allora costo alto ma non impossibile!
    se domani non lo vedi,causa partita dell’italia, esci con me ?


    Spritzina:
    che fai ci provi?vedo la partita con lui cmq...


    HarryH.:
    scolta, se mi dici che e’ tuo moroso, mollo la presa, altrimenti no


    Spritzina:
    ma infatti lo è...te l’avevo detto l’ultima volta!


    HarryH.:
    si ma se stasera mi dici MA DOVE ?
    cosa dovrei capire io ?
    va bon
    saludos!


    Spritzina:
    ahah n’altro!quindi ti scrivi solocon le single tu!beo!


    HarryH.:
    e’ un’altra la faccenda:non scrivo con chi dice le bugie
    se infatti controlli i blog che seguo, c’e’ IKA80 morosata,FATABLU,ed altre morosate


    Spritzina:
    io nn dico le bugie!


    HarryH.:
    beh, cominciamo col cambiare il semaforo allora?


    Spritzina:
    devo rendere conto a spritz della mia vita??


    HarryH.:
    se uno e’ sincero, lo e’ sempre e comunque e dovunque e quantunque! perche lo e’ con se stesso altrimenti dice le bugie!



    --FINE--


    PS1. Ma quante volte finge di non avere moroso ?
    PS2. Sentirsi poi accusare da lei... e’ proprio ridicolo e naturalmente, appena confutata la sua tesi e comprovata pure la sua bugia, cala il silenzio... (niente listanera, sadici!) e per fortuna che lei era quella che
    HarryH.:

    allora saranno i tuoi difetti che o sono troppi o sono enormi!
    dimmene un po qualche d’uno?


    Spritzina:
    bhe son piuttosto gelosa..(vedi sondaggio)..testarda...voglio sempre aver ragione..


    HarryH.:
    cioe’ nel sondaggio tu hai scelto la prima ?proprieta privata?
    ma il voler aver sempre ragione, non e’ un po controproducente ? che figura di fai le volte che invece ti sbagli?


    Spritzina:
    io nn ho risp al sondaggio...è solo x capire comè l’andazzo...
    e poi se ho ragione ce lho!se sono in torto però lo ammetto!


    PS3. Morale della favola: fidati del tuo istinto, HarryH., che e’ meglio!
    Ho imparato qualcosa... (vedi Kintaro Oe... )

    LEGGI I COMMENTI (8) - PERMALINK



    venerdì 13 giugno 2008 - ore 12:59


    ASTROLOGIA-24
    (categoria: " Vita Quotidiana ")


    Oroscopo celtico

    Gli antichi celti associavano ai giorni dell’anno un albero le cui virtù avrebbero influito sui nati di quel particolare giorno.
    Il calendario celtico è diverso dal calendario abitualmente utilizzato in gran parte del mondo e prevede che il primo giorno dell’anno coincida con il primo giorno di Novembre.
    L’anno era diviso in quattro trimestri: Samain (dal 1 novembre), Imbolic (dal 1 febbraio), Bealtaine (dal 1 maggio) e Lúnasa (dal 1 agosto).
    I 21 alberi individuati dalla cultura celtica caratterizzano ciclicamente le persone nate nei diversi periodi dell’anno.


    Nocciolo - dal 22 al 31 marzo - dal 24 settembre al 3 ottobre

    Coraggio ed entusiasmo caratterizzano i nati del Nocciolo.
    Amanti delle sfide e gran combattenti: sono molto tenaci e prima di rinunciare a perseguire l’obiettivo prefissato le tenteranno tutte.
    Mancanza di pazienza con le persone che li circondano, egoismo e insensibilità sono i lati negativi.
    In amore sono molto intraprendenti e passionali ma non gradiscono essere contraddetti.
    Segni celtici affini: Salice e Melo.
    Erbe aromatiche per loro particolarmente benefiche: Menta e Cardo.


    PS. Eppure qualcosa non mi torna... di pazienza con le spritzine mi pare di averne parecchia! Al contrario di egoismo proprio per nulla visto che non pretendo 10 spritzine per me...

    LEGGI I COMMENTI (2) - PERMALINK



    martedì 10 giugno 2008 - ore 20:36


    AFORISMI DI COPPIA-5
    (categoria: " Riflessioni ")


    La donna...

    grassa!

    LEGGI I COMMENTI (13) - PERMALINK



    sabato 7 giugno 2008 - ore 14:08


    SEMIPERLE DI SAGGEZZA-28
    (categoria: " Riflessioni ")


    C’era una volta sempre la medesima spritzina dell’ultima volta, che criticava gli uomini sul suo blog:

    Una donna si veste bene per fare shopping, dare acqua alle piante, buttare la spazzatura, rispondere al telefono e prendere la posta.
    Un uomo si veste bene per i matrimoni e per i funerali.
    P.S. è ovvio che non si deve mai generalizzare...ci sono sempre POCHE eccezioni!


    Fino a quando intervengo io per spiegarle il semplice universo maschile...

    Per l’uomo il motivo e’ semplice...preferisce spogliarsi che vestirsi

    PS1. Sarei un ottimo insegnante ?
    PS2. Legenda al 23/07/2006

    LEGGI I COMMENTI (8) - PERMALINK



    venerdì 6 giugno 2008 - ore 15:05


    POESIOLA-77
    (categoria: " Poesia ")


    Ieri sera Agriparty nonostante infiniti inviti rifiutati, anche da un giorno all’altro, ma alla fine un baldo compagno di avventure l’ho recuperato e poi li’ ho pure reincontrato un altro amico gia’ visto alla festa di Medicina.
    Beh, questo non lo conosco molto, pero’... le tampinava T-U-T-T-E, indi per cui ha rimediato il numero di cellulare di una cosiddetta "Latteria" e alla fine lo abbiamo lasciato in altra femminile compagnia vicino ai servizi igienici.
    Il mio amico invece mi ha riportato alla mia auto perche’ doveva rincasare ma io sono poi ritornato per un ultimo hot-dog + birra (freedrink & freefood, compresi nei 10 euro d’ingresso).
    Nel mentre sopraggiunse la mezzanotte e... l’ispirazione!


    DELIRI DI MEZZANOTTE

    Buonanotte con poesia
    sogno d’oro con fantasia,
    isole di pensieri
    che si realizzano in desideri,
    pescatori di sogni lontani
    come irriducibili guerrieri partigiani,
    in mano il mio giovane cuore
    che ti porgo come un delicato fiore!



    PS1. Legenda al 19/12/2005
    PS2. Fatto fotine ad un gruppo di cui non ricordo il nome sebbene glielo abbia chiesto, avevano una cantante femmina, naturalmente!

    COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



    lunedì 2 giugno 2008 - ore 16:57


    IL TANTRA DELLA VITA-2
    (categoria: " Riflessioni ")


    Due.
    Sposati con qualcuno con cui ti piaccia conversare.
    Man mano che invecchierete,
    la capacità di comunicare,
    sarà sempre molto importante.



    LEGGI I COMMENTI (6) - PERMALINK



    venerdì 30 maggio 2008 - ore 11:31


    VENEZIA-4
    (categoria: " Fotografia e arte.. ")


    Burano-3

    Il gruppo era costituito tutto da persone mai conosciute prima: la scatenata spritzina, suo moroso, un loro amico e una loro amica. I primi 3 iscritti a spritz.it e tutti appassionati di fotografia come il sottoscritto, anche se con uno stile diverso dal mio, direi piu’ statico ma molto espressivo a volte aggressivo, mentre il mio e’ certamente piu’ dinamico e discreto. L’esperienza si e’ comunque rivelata molto positiva, simpatica ed istruttiva.


    Vediamo ora la terza ed ultima parte del reportage fotografico di un sabato di settembre 2007 a Burano:

    21) coppia di turisti


    22) una famiglia


    23) l’attesa


    24) "mi non diria ninte"


    25) la mia barca


    26) playgirl in pensione...


    27) good bye Venice



    THE END.


    LEGGI I COMMENTI (2) - PERMALINK



    giovedì 29 maggio 2008 - ore 11:53


    VENEZIA-3
    (categoria: " Fotografia e arte.. ")


    Burano-2

    Era una splendida giornata illuminata da un caldo sole autunnale, numerosi turisti affollavano la piccola isola veneziana, il clima permetteva un abbigliamento leggero e tutto cio’ caricava ulteriormente il mio entusiamo nell’affrontare e vivere un’avventura insolita per un tipo come me, ma facilitata dal fatto che della compagnia divenni presto la guida ufficiale visto che erano tutti padovani e grazie al sottoscritto pagarono il traghetto con tariffe economiche da residenti veneziani.


    Vediamo ora la seconda parte del reportage fotografico di un sabato di settembre 2007 a Burano:

    11) anche i lampioni hanno colore


    12) la fotografa scatenata


    13) il colore


    14) anche i sassi hanno colore


    15) Venezia, isola di pescatori


    16) verso la luce e il colore


    17) il vecchio e la sua smorfia


    18) la laguna di Venezia


    19) passeggiata in laguna


    20) il capo e l’operaio



    ...to be continue...


    LEGGI I COMMENTI (6) - PERMALINK



    martedì 27 maggio 2008 - ore 12:45


    VENEZIA-2
    (categoria: " Fotografia e arte.. ")


    Burano-1

    L’anno scorso, verso settembre, accettai la proposta di un’uscita fotografica in quel di Burano da parte di una scatenata spritzina fotografa molto brava.
    Qualche anno prima, al tempo del mio primo corso di fotografia, ero gia’ stato col gruppo in quei lidi di Venezia, ma nonostante cio’ ero molto curioso sia di conoscere di persona la fanciulla in questione, sia di rivisitare un pittoresco luogo pieno di colore, non a caso io preferisco la fotografia a colori di quella in bianco e nero. Ma soprattutto miravo a constatare qualche mio miglioramento fotografico o anche un semplice diverso atteggiamento nell’affrontare una vecchia situazione.


    Vediamo ora la prima parte del reportage fotografico di un sabato di settembre 2007 a Burano:

    1) un caldo autunno a spasso per Venezia


    2) il tunnel


    3) Burano


    4) 2 americane a Venezia


    5) loro, lei e l’altra


    6) il vecchio...


    7) e la sua pace!


    8) Forza Juve!


    9) vuoi giocare con me ?


    10) strisce di colori



    To be continue...


    LEGGI I COMMENTI (3) - PERMALINK



    sabato 24 maggio 2008 - ore 13:26


    CULTURA DI KAMASUTRA-39
    (categoria: " Amore & Eros ")


    Se non ricordo male qui vi consigliavo per l’imminente inverno, ma ora... arriva l’estate e il mezzo di trasporto piu’ consono diventa la moto, indi per cui vi mancano i miei consigli!
    Bando alle ciance e pronti ai fatti!


    Sex on a Motorcycle

    1) Let Her Drive

    The guy takes the passenger seat behind the woman as she leans forward onto the handlebars to expose her coochie. If the bike has a sissy bar, he can lean backward onto it while tilting his pelvis up. Otherwise, he may need to grip the sides of the seat to get leverage for thrusting. She can also ride him by bracing her feet on the pegs and moving either back and forth or up and down. This position is good for a controlled fuck - just make sure she doesn’t give it too much throttle when she gets turned on.

    2) Face to Face

    The guy seats himself on the motorcycle as usual, and the woman mounts him by sitting on his lap so they are face to face. She will need to wrap her arms around him and hold tight to maintain balance. If she has rear foot pegs to brace against, the woman can control the depth and speed of penetration by riding the man’s cock and bouncing up and down on it. You don’t want to bounce too much, though, or you’ll wear out the shocks - or fall off the bike. This is the best position for the guy if he wants to actually see where he’s going.

    3) Up the Tailpipe

    This stationary position utilizes almost the entire length of the motorcycle. The easiest way to get into this position is for the woman to seat herself on the bike and lean forward so she is grasping the handlebars. If the bike is too long, or she’s too short, she can wrap her arms around the gas tank. The man, standing behind the bike, reaches on either side, picks up her legs, and extends them backward over the end of the motorcycle. As he supports her back end by holding her legs up wheelbarrow style, he fucks her from behind.
    This position can be a big turn on for both male and female motorcycle enthusiasts. The woman will get off from having almost full body contact with the bike and having her face pressed into the seat leather, while the guy will almost feel like he is fucking the bike itself.

    4) Crotch Rocket Handjob

    This is an easy way to get off on your bike without losing any time on the road. While you keep your hands steady on the handlebars, your female passenger simply reaches around, unzips your pants, whips it out, and starts stroking your rod. Just be careful when you cum, so the wind doesn’t blow an eyeful of spunk up into your face. Better wear some eye protection just in case.


    PS. Legenda al 30/01/2006

    LEGGI I COMMENTI (2) - PERMALINK



    venerdì 23 maggio 2008 - ore 19:16


    OPERAZIONE JACK-8
    (categoria: " Pensieri ")


    29 Novembre 2006

    Che posso farci? ... son sempre sul Garda e ancora a Malcesine.
    Pausa pranzo. C’è un bel cielo limpido. L’aria è fresca e pulita. Poco fa è arrivato questo cigno a elemosinare qualche boccone del mio pranzo. Non è bianco, è un po’ grigio marrone. Lo chiamerò il cigno Bruno.

    Pane, speck e formaggio. Gradisce.
    Pane e Nutella. Gradisce.
    Mela. Non gradisce. Lo diceva Dio di lasciar stare le mele.

    Io mangio, lui mangia. Silenzio.
    Non chiede nulla e aspetta.
    Io non gli chiedo nulla e aspetto.

    Quando mi va gli lancio un pezzo di pane e lui mangia. Poi aspetta. Io aspetto.

    Fosse così semplice anche tra gli uomini. Quando si ha qualcosa da dare, lo si dà e quando qualcosa arriva, lo si accoglie.



    Mentre guardo il cigno Bruno che mangia, i pensieri si sfocano dentro il fondo del lago. Un fondo ricoperto di muschio, che ora il pennuto succhia e rosicchia.

    Hai fame bello! Aspetta, ho un altro po’ di pane.

    La vita. Mangiare quando si ha fame, dormire quando si ha sonno e aspettare di tanto in tanto che qualcuno ci tiri un pezzo di pane o che qualcosa germogli.

    Poi arrivano due amici di Bruno, molto più vanitosi. Sembrano appena usciti dal parrucchiere, sono cotonati e bianchi, bianchi davvero. Si mettono pure in posa, questi cafoni.





    Verso sera mi fermo a fare alcune telefonate. Intanto il sole scende e un signore anziano con una barchetta si ferma a pescare proprio davanti a me. Il vecchio e il lago. Scendo e lo guardo. Lui mi guarda. Non dice nulla e aspetta. Io non dico nulla e lo metto a fuoco. Lui sembra mettersi in posa, sto cafone.



    Poi si mette a trafficare con alcune corde, prende una canna da pesca e lentamente getta l’amo in acqua.

    Resta li, un po’ piegato sui suoi anni, sull’orizzonte e aspetta. Ha tirato il suo pezzo di pane, ed ora è in attesa che qualcosa abbocchi.

    La poesia del mondo. Se ne sta li, aspetta e non chiede nulla. A volte è un po’ troppa per i miei occhi, per le mie orecchie, per il mio cuore... altre volte, invece, mi sembra di poterla raccogliere. Tutta.



    Fatta quest’ultima foto posso rientrare. Per la strada mando un messaggio a Ronny che doveva spendirmi alcune foto fatte con la nuova Canon.

    E lui manda un saluto, uno di quelli che sembrano avere un legame con il cigno Bruno, con il vecchio pescatore, con la poesia del mondo.

    "Un saluto ad un amico passato, che tesse una sottile tela di rapporti, vicini e lontani... quella stessa tela in futuro lo nutrirà di amicizie che da lui non potranno più fuggire."

    L’anima del Ronny poeta non la conoscevo, ma il biker, tennista, fotografo, playboy Cadorino è sempre stato pieno di sorprese.

    Ora spedisci quelle foto che voglio postare quel barattolo arrugginito.


    PS. Chi svela il segreto di "Operazione Jack", vince una cena jappo!!!

    LEGGI I COMMENTI (4) - PERMALINK



    martedì 20 maggio 2008 - ore 19:46


    SEMIPERLE DI SAGGEZZA-27
    (categoria: " Riflessioni ")


    C’era una volta una spritzina all’oscuro del mistero della vita sul suo blog:

    Una donna ha l’ultima parola in ogni discussione.
    Qualsiasi altra cosa dica un uomo dopo l’ultima parola di una donna è l’inizio di una nuova discussione.


    Fino a quando intervengo io per spiegarle il semplice big-bang che origina la vita...

    il motivo e’ semplice...l’uomo non molla la conversazione fino a quando la donna non dice le ultime mitologiche parole:
    "si, te la do!"



    PS1. Oscar Wilde mi fa un baffo!
    PS2. Legenda al 23/07/2006

    LEGGI I COMMENTI (8) - PERMALINK



    sabato 17 maggio 2008 - ore 12:09


    AFORISMI DI COPPIA-4
    (categoria: " Riflessioni ")


    La donna...

    moderna!


    LEGGI I COMMENTI (11) - PERMALINK



    giovedì 15 maggio 2008 - ore 12:46


    POESIOLA-76
    (categoria: " Poesia ")


    Un giorno di primavera per caso, approdai in un blog di vita pervaso:

    oggi c’è il sole..sole serio, che scalda anche un po’
    Mi sono svegliata, e filtrava tra gli scuri delle finestre...capisco perchè gli antichi adoravano il sole.. Sono uscita e ho comperato una maglietta rossa..e un cestino di fragole, ho voglia di cose nuove



    e quindi lasciai un segno del mio passaggio...

    LA COSA

    Sono una cosa nuova che si chiama Nicola,
    su dai non fare la misteriosa,
    e raccogli presto il mio invito,
    porgendomi il tuo nome e se vuoi diventare un mito,
    pure il tuo numero con fare ardito!




    Come era prevedibile, non ottenni il numero di cellulare, ma il nome e un complimento di originalita’ sono piu’ che sufficienti! e poi, quando una donna dice che ha voglia... l’importante e’ soddisfarla!

    PS. Legenda al 19/12/2005

    LEGGI I COMMENTI (4) - PERMALINK



    martedì 13 maggio 2008 - ore 20:37


    IL TANTRA DELLA VITA-1
    (categoria: " Riflessioni ")


    Uno.
    Dai di più alle persone,
    di quello che esse si aspettano,
    e fallo con allegria.



    LEGGI I COMMENTI (6) - PERMALINK



    venerdì 9 maggio 2008 - ore 17:21


    DUE DI PICCHE-10
    (categoria: " Amore & Eros ")


    Bene, tornato dalle cammellate berlinesi (Berlino e’ una citta’ immensa, in effetti sono 2 citta’) torniamo pure al mio deprimente blog...
    Dunque, eravamo rimasti all’originale impressione destata in una misteriosa spritzina.
    Continuiamo, purtroppo, con la serie infinita di suoi 2 di picche che per ilarita’ vostra e comodita’ mia, vi sintetizzo in un unico post:


    1) stella volentieri ma son presa dastrabomba..se vuoi qdo avrai strumento scanner manda a <CENSORED>@libero.it
    2) guarda questadomenica ho già impegni persi da tempo però la prox domenica si può fare senz’altro!
    3) Chiedo conferma dell’incontro e lei: certo sett prox!ciao!
    Tuttavia eccola puntuale: ciao!allora mi spiace molto e moltissimo ma domenica devo fare un piacere a un’amica..qdi la nostra cena salta..faremo la prox sett!ti lascio mia mail cmq che è <CENSORED>@libero.it
    4) stasera son occupata..magari sabato per uno spriz.
    5) non arrabbiarti..ma devo lvorare tutto il dì fino alle nove.e sto a casa poi perchè arrivo da una settimana pesante.faremo la prox..intanto ci conosciamo qui!
    6) Per fortuna ecco comparire un’altra sua positiva impressione: beh non posso darti un giudizio..non ti conosco.beh èer ora sei una persona garbata..poi conoscendoti mi farò un’idea
    Ma che non si rivela sufficiente: sabato mi ha incastrato mia amica CHE HA CONOSCIUTO UNO DI SPRITZ..VUOI VENIRE PURE TU?
    Allora le faccio notare che non credo lui sara’ solo e lei: no, c’è tutta la sua compagnia mi diceva la mia amica..
    7) stasera sn a montebelluna a vedere i phoenix e domenica esco con ragazzo con cui mi sto frequentando. non ho fatto il conto..boh 4 mesi credo. ma mica è il mio fidnzato per ora..anche perchè esco da una storia di 5 anni
    8) Per fortuna si conclude ancora in positivo: guarda siccome tu mi sei simpatico certo che si!con calma ci troviamo.mantengo le promese!cmq sai un sacco di ragazzi(non tu ovviamente)sn disturbati anche se hanno lauree..non sai qti...


    Detto cio’, credo veramente di aver dato prova della sua primissima impressione verso di me, quella del precendete post!
    Mentre lei, prima mi dice che ha solo email e niente MSN(cm mail non ho msn!!te lo spiego domani..cmq farmacista e altro!ciao e buona serata!), in seguito ottengo pure il contatto MSN (si si ho mns!<CENSORED>@hotmail.com )e successivamente... GAME OVER... ovvero non raggiungo il livello SMS a causa della comparsa improvvisa e inaspettata di cio’:



    Non "racapezzolandomi" di cio’, una sera trovandola online cercai di salutarla ma quando realizzai la simpatica risposta automatica, mi rivolsi ad un mio amico spritzino che era online insieme a lei, ma anche a lui non rispose. Allora il giorno dopo, trovandola online con una coppia di amici, uno spritzino con cui lei si era scritta parecchi mesi e una spritzina che aveva lei tra i blog che segue, chiesi aiuto pure a loro, senza alcun successo visto che nemmeno un loro rapido saluto e’ stato degnato di risposta... Chiesi pure ad un’ultima mia amica spritzina di scriverle semplicemente "ciao" ma anche questo tentativo non ebbe la benche’ minima risposta.
    Il non essere il solo a valere ZERO per detta spritzina, cioe’ in buona compagnia di 4 miei amici, mi consolava: 2 spritzini e 2 spritzine, di cui 1 spritzino e 1 spritzina con cui si era gia’ sentita in passato e i rimanenti 2 completamente sconosciuti! Per fortuna che in passato si era premunita di dirmi: ciao!!neppure io!cm stai?io molto incasinata col lavoro..non mi ricordo più cosa mi avevi chiesto...l’altra volta..se non risp non è per maleducazione è!!
    Quindi, per essere finito addirittura in lista nera e non nella "semplice" lista del girone degli ignorati, devo aver combinato proprio qualcosa di grosso!
    Ripensa che ti ripensa, mi rileggo i nostri ultimi speedys e voila’, forse, dico forse, l’illuminazione:


    HarryH.:
    buondi

    La spritzina in questione cancella il mio speedy senza degnarmi di alcun rapido e sintetico accenno di saluto di risposta!!!

    HarryH.:
    we,salutare no?

    Spritzina:
    ciao

    HarryH.:
    son sempre meravigliosi i saluti comandati ciao

    Spritzina:
    SI IMMAGINO.il problema è che sn collegata ma sto facendo altro.

    HarryH.:
    spolverando?cucinando?stirando?lavando?


    Penso sia il minimo... ricambiare un saluto (tempo necessario = 5 secondi!) di una persona (per fortuna ho scoperto almeno di non essere stato il solo) con cui addirittura ti scrivi da mesi e che si era ipotizzato di incontrarsi varie volte, tutte saltate per vari suoi motivi... fino alla piu’ probabile di un certo concerto alla festa di compleanno di un suo amico prima che la raggiunga il suo moroso a fine concerto. Per cui mi pareva un rapporto molto amichevole e ben delimitato, cioe’ senza sconfinamenti sessuali o altro!
    Quindi, possibile che nel mio caso si sia offesa cosi tanto ? che non abbia capito la mia ironia sui luoghi comuni della donna ? con tanto di 4 faccine per 4 battute ?
    Mah, se la donna resta un mistero per l’uomo, la spritzina resta un delirio per lo spritzino!
    In lista nera per una battuta appositamente maschilista... ma stavolta non posso nemmeno inveire in nome di una spritzina ENNE O ERRE EMME A ELLE E, poiche’ l’ironia non e’ una questione di normalita’!
    E ora non dite che me le cerco tutte io, L-O S-O G-I-A’, e’ la mia missione!


    PS. Legenda al 2 Aprile 2006.

    LEGGI I COMMENTI (11) - PERMALINK



    lunedì 28 aprile 2008 - ore 14:08


    DICONO DI HARRYH.-10
    (categoria: " Vita Quotidiana ")


    Oggi avrei voluto parlarvi d’altro, ovvero di un’altra gita fotografica, a Burano dell’ottobre scorso, ma recentissimi avvenimenti necessitano un cambio di programma.
    Infatti era gia’ pronto questo post per voi...


    Ci sono diverse spritzine in questo mondo virtuale, molte conosciute realmente e molte ancora contattate solo virtualmente.
    Pero’, fa riflettere il trovare quella che si distingue dalla massa con un’opinione su di te non banale come puo’ essere la simpatia e che tu sostanzialmente condividi poiche’ fiero di conoscere bene te stesso nonostante altre opinioni avverse e soprattutto un ambiente dove e’ consuetutine per l’uomo apparire insistente, come per esempio nel tentativo di recuperare il numero di cellulare o di conquistare il primo incontro.
    E cosi cominci a pensare...io sono sempre io, ma le altre persone con cui interagisco sono diverse l’una dall’altra, tuttavia io stesso sono molto complesso, anche come organismo vivente, per cui una mia leggera alterazione fisiologica oppure emotiva, dovute a fattori esterni, puo’ proiettare nel mondo la’ fuori un’immagine deforme, deviata, distorta della realta’ che conosco io... e lo stesso dicasi per ogni altra interlocutrice.
    Ma, la realta’ e’ cio’ che conosco essere il mio io interiore oppure cio’ che il mio io appare nel mondo esteriore alle altre persone ?


    Spritzina:
    cavolo..certo lo leggerò sicuramente..mi spiace..perchè insomma bisogna lavorare per vivere ma non vivere per lavorare..

    HarryH.:

    mi piace come ragioni

    Spritzina:
    eh sai qdo ce vo ce vo!grazie del complimento!tu sei proprio molto paziente mi pare di capire..

    HarryH.:

    la prima spritzina che mi giudica paziente!!!e coglie nel segno, soprattutto!
    ma da cosa lo deduci ?

    Spritzina:
    ma da come rispondi..la gentilezza

    HarryH.:






    E come potete supporre mai uno screzio con la spritzina in questione, tranne forse l’ultimo e unico mio saluto da lei non ricambiato e quindi le nostre ultime parole di qualche giorno fa, ma questa... e’ un’altra storia...

    PS. Legenda al 27/1/2007

    COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



    domenica 27 aprile 2008 - ore 10:32


    VENEZIA-1
    (categoria: " Fotografia e arte.. ")


    Fusina

    L’anno scorso, verso novembre, dovevo esaurire alcuni scatti di un rullino fotografico prima di poter sviluppare le foto di non ricordo cos’altro, ma nulla di scabroso, non preoccupatevi!
    Fatto sta che per far cio’, un bel giorno di sole, riuniti vari impegni, decisi di lavorare solo la mattina per dedicarmici il pomeriggio, ma non prima di giungere la’ dove non ero mai giunto prima... a Fusina!
    La gita e’ stata breve ma interessante anche se la parte piu’ industriale merita un approfondimento futuro. Comunque e’ stato piacevole girovagare in solitudine consci del fatto che i tuoi colleghi, come il 99% dei lavoratori, lavora mentre tu invece, ti godi una delle ultime splendide giornate autunnali.


    1)

    2)

    3)

    4)

    5)

    6)

    7)

    8)


    LEGGI I COMMENTI (5) - PERMALINK



    sabato 26 aprile 2008 - ore 13:11


    AFORISMI DI COPPIA-3
    (categoria: " Riflessioni ")


    La donna...

    egoista!


    LEGGI I COMMENTI (6) - PERMALINK



    venerdì 25 aprile 2008 - ore 14:53


    DUE DI PICCHE-9
    (categoria: " Amore & Eros ")





    Spritzina:
    Buon natale...! Tra un po nevica..!
    HarryH.:
    nessun problema ti riscaldo io
    Spritzina:
    ..no grazie.. il piumone causa molti meno problemi di un uomo! Sei in una crisi di ormonella?
    HarryH.:
    malato cronico terminale
    Spritzina:
    Grazie ma non ho freddo! Sono sotto un grande piumone caldissimo e un’altra persona non ci starebbe!
    HarryH.:
    Togli il piumone e metti me
    Spritzina:
    Mi dispiace... non posso proprio far niente..
    HarryH.:
    Faccio tutto io per te...
    Spritzina:
    ..sei proprio in ormonella... no,grazie.. il piumone e un buon libro sono i migliori amici di una ragazza single!
    HarryH.:
    Infatti io non ambisco ad esser solo tuo amico, se ti accontenti non sai il cuore che perdi.
    Spritzina:
    ti ringrazio.. ma non voglio avere niente da nessuno. In questo periodo ho bisogno di stare da sola.. e sto proprio bene.

    La grigliata e il vino approdano abbondanti sul tavolino a parte, quindi abbandono il piacevole passatempo "sessuale" e mi dedico a cibo e alcool, visto che il suo periodo dura da piu’ di un anno...


    PS. Legenda al 2 Aprile 2006.

    LEGGI I COMMENTI (6) - PERMALINK



    martedì 22 aprile 2008 - ore 12:51


    SEMIPERLE DI SAGGEZZA-26
    (categoria: " Riflessioni ")


    Ad un saggio compagno spritzino che su un suo post esterna perplessita’ sull’universo femminile...

    Ieri sera una bella tipa mi ha detto che sono un bravo ragazzo e che alla fine le donne cercano quello...
    ci credo moooooolto poco però... chi vivrà vedrà!


    porgo tutta la mia solidarieta’:

    le donne non cercano, ma aspettano.
    il bravo ragazzo cerca, ma arriva tardi.


    PS. Legenda al 23/07/2006

    LEGGI I COMMENTI (11) - PERMALINK



    venerdì 18 aprile 2008 - ore 11:45


    SEMIPERLE DI SAGGEZZA-25
    (categoria: " Riflessioni ")


    Voi lo sapete, quando trovo un blog di una spritzina troppo di parte...femminista, allora mi prodigo istantaneamente per ristabilire il giusto equilibrio...
    Fu cosi’ che quando lessi cio’:

    E’Bello essere DONNE,perchè SORRIDONO quando vogliono gridare,
    CANTANO quando vogliono piangere,PIANGONO quando sono felici,
    RIDONO quando sono nervose,LOTTANO x quello che vogliono, AMANO senza condizioni,si rompono il CUORE quando muore un Amico,si accontentano delle piccole cose....ognuno di noi è nato da una donna,è il cuore delle Donne che fa girare il Mondo!


    Allora scrissi codesto:

    E’ bello essere UOMINI,perche’ SORRIDONO se felici, CANTANO se allegri, PIANGONO se tristi, RIDONO se si divertono, LOTTANO se attaccati, AMANO se amati,si rompono il CUORE quando muore un’amicA, non si accontentano delle piccole cose perche’ sognano le stelle...ma ognuno di loro e’ cque nato da una donna, anche se non e’ il cuore delle donne che fa girare il mondo, ma qualcosa piu’ in basso...!


    Quale sottile differenza, non fisica naturalmente, che separa l’uomo dalla donna emerge da questi 2 diversi punti di vista ?

    PS. Legenda al 23/07/2006

    LEGGI I COMMENTI (13) - PERMALINK



    mercoledì 16 aprile 2008 - ore 15:46


    ASTROLOGIA-23
    (categoria: " Vita Quotidiana ")



    Mesi fa il film non mi era piaciuto gran che’, troppo banale e infantile, ma lei, Nicole, sempre divina!


    Quando pero’ trovai il link per cercare il mio Daimon guida, non ho saputo resistere alla curiosita’...

    Il tuo profilo e’ il seguente:


    Sei pertanto associato al Daimon Hypatia, uno dei 41221 Daimon Procione nella popolazione totale di Daimon di 11611095.

    Tuttavia mi rimane qualche dubbio, poiche’ solitario,responsabile,intelligente,passivo(in amore la donna attiva puo’ essere molto interessante...) ma sommesso... non mi risulta, dopo tutto resto sempre HarryH.!

    LEGGI I COMMENTI (8) - PERMALINK



    domenica 13 aprile 2008 - ore 13:41


    POESIOLA-75
    (categoria: " Poesia ")


    Qualche mese fa la mia spiccata attenzione ai particolari, fece colpo!

    HarryH.:
    hai cambiato professione da poco?
    Spritzina:
    complimenti!!! che okkio!!!
    HarryH.:
    pensa non mi dimenticherei mai certe date in un rapporto personale
    sono l’uomo perfetto
    Spritzina:
    ahahahhahahhahahah! non esiste l’uomo perfetto


    E quindi non potei tirarmi indietro dal dire la mia...


    LA COPPIA PERFETTA

    Non saro’ l’uomo perfetto
    pero’ sono un discreto ometto,
    buono dolce e sincero
    ma anche ribelle forte e vero,
    non cerco la donna perfetta
    ma una che riscaldi la nostra casetta,
    sempre pronta il mondo a sfidare
    perche solo cosi il mio cuore potra’ conquistare.




    PS1. Peccato pero’ che la spritzina in questione mi abbia deluso + volte...
    PS2. Legenda al 19/12/2005

    LEGGI I COMMENTI (6) - PERMALINK



    sabato 12 aprile 2008 - ore 17:18


    ANNIVERSARIO-9
    (categoria: " Vita Quotidiana ")


    (questo BLOG è stato visitato 10101 volte)
    ULTIMI 10 VISITATORI: Aurelia, Jane_D, SixtyNine, ALESSIA_PD, ospite, ospite, ospite, badgirl85, 82@ngel, ANAMAYA

    In questo ultimo periodo, troppi anniversari... ma voi vi chiederete: che senso ha festeggiare la visitatrice numero 10101 ?
    Non e’ 69, ne’ 100, ne’ 500, ne’ 666, ne’ 1000, etc !
    Ebbene, potrebbero capire solo gli informatici, e siccome io detengo un tale passato, ho sorriso nel vedere una sequenza binaria di cifre... nel mondo virtuale, che ha le sue fondamenta proprio sui numeri binari! come Matrix insegna!
    E ogni emozione, anche un semplice sorriso, va ringraziata!
    E cosi’, ho pensato... come soddisfare la spritzina + capatosta maremmana ?
    Al suo celebre motto ho gia’ risposto a tono anni fa, quindi ora le dedico il primo punto di una nuova rubrica:


    Il Tantra della vita

    Uno.
    Dai di più alle persone,
    di quello che esse si aspettano,
    e fallo con allegria.



    COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



    venerdì 11 aprile 2008 - ore 13:35


    POLITICA-10
    (categoria: " Vita Quotidiana ")


    Dunque, l’ultima volta era scrutinatore ai seggi elettorali, e sono sorti casualmente alcuni brogli... ma questa volta io saro’ un semplice elettore! Quindi, pace e amore!

    Comunque, ho fatto il test per "racappezzolarmi" sulla politica, il risultato sara’ vero ?
    Ma soprattutto, chi graspolo voto ?
    O, visti i risultati, meglio fondarmi un partito tutto mio ?



    LEGGI I COMMENTI (8) - PERMALINK



    mercoledì 9 aprile 2008 - ore 10:37


    ANNIVERSARIO-8
    (categoria: " Vita Quotidiana ")


    (questo BLOG è stato visitato 10000 volte)
    ULTIMI 10 VISITATORI: jam, ospite, irenek, ospite, ospite, ospite, ospite, violavale, adrimitik, sonika

    Ebbene si’, pure io ho raggiunto le cifre a 4 zeri, peccato non siano scritte sul mio cedolino dello stipendio!
    Ma per festeggiare comunque l’evento, dopo tanto che non succedeva, quale miglior ed originale modo, invece della mia "classica" lista premi, che un mio dialogo surreale in perfetto stile HarryH. direttamente con la visitatrice numero 10.000 ? una delle prime spritzine morosate con cui mi scrissi anni fa appena approdato su questo mondo virtuale ?


    --INIZIO--

    HarryH.:
    era una vita che non ti vedevo online
    e sei pure la mia 10.000 visitatrice
    come mai sei ripassata dal mio blog?


    Jam:
    WOW.. ho vinto qualche cosa??
    nessun motivo in particolare per la visita... giravo di blog in blog


    HarryH.:
    un figlio con il sottoscritto!


    Jam:
    ... oddio... non ci penso nemmeno con mio marito... dubito cambierei idea con te


    HarryH.:
    non vuoi figli o non volete figli o non potete per lavoro o altro?


    Jam:
    è solo troppo presto... magari tra qualche anno


    HarryH.:
    allora ti avviso prima del 20.000


    Jam:
    meglio cambiare premio!!


    HarryH.:
    un pulcino?


    Jam:
    un coniglietto ariete nano mi piacerebbe di più


    HarryH.:
    i pulcini li ho a gratis


    Jam:
    PECCATO che non ho un "ponaro dove metterlo


    HarryH.:
    allora facciamo 2 uova fresche cosi le metti in frigo


    Jam:
    fatta!! ci sto!


    HarryH.:



    --FINE--


    Lei...ci sta!
    Ogni tanto esistono spritzine simpatiche ed intelligenti!

    LEGGI I COMMENTI (2) - PERMALINK



    martedì 8 aprile 2008 - ore 21:05


    DIALOGO SPRITZINO<>SPRITZINA-12
    (categoria: " Vita Quotidiana ")


    Bene, cari affezionati HarryHiani, siamo cosi giunti dall’ultima disavventura all’ultimo dialogo relativo, ma non preoccupatevi, eccovi alcuni frammenti della puntata precedente:



    --INIZIO--

    Spritzina:
    ...ancora con il kamasutra? Basta!


    HarryH.:

    hai riconosciuto il discorso ?


    Spritzina:
    ne ho letto un pezzo e poi ho lasciato perdere... non li reggo quei tuoi post!


    HarryH.:
    eri tu la spritzina in questione mentre ne parlavamo mesi fa,avevo gia pianificato che sarebbe stato un argomento da post ma mi ci e’ voluto del tempo libero per indagare su internet


    Spritzina:
    Hai scritto un post partendo da una nostra conversazione?
    Bene! direi che così si conclude il nostro già esiguo scambio di opinioni via speedy!


    HarryH.:
    prova a ricordare, da quando ho smesso di scriverti ? non c’entra il post.


    Spritzina:
    Mi sta sulle palle che tu abbi ascritto un post su una conversazione che abbiamo avuto... ti tieni la legenda! Ma ti pare normale! E il bello è che ti ho contattato per caso leggendo il titolo! Meglio chiuderla qui! Tanto non c’è dialogo! saluti!


    HarryH.:
    si vede che non hai mai letto attentamente il mio blog, io scrivo su tutte le conversazioni con tutte le spritzine e pure spritzini con cui ho a che fare pure riporto i commenti che metto io nei loro blog o nei MIB, per cui tu non sei certo la prima o l’unica per cui non avresti nulla da scandalizzarti.
    e il motivo per cui faccio cio’ e’ semplice: e’ lo "stile" o parte di esso,inteso come contenuti, che ho voluto dare al blog quando lo ho aperto, DA SEMPRE FACCIO COSI!
    perche’ i miei commenti e i miei dialoghi mostrano e sono parte di me stesso! piu’ del raccontare fatti banali tipo che sono andato a fare shopping, che ho comprato l’ultimo modello di cell, che mi son preso il raffreddore o simili


    Spritzina:
    ...ok! Allora tieniti il tuo cosiddetto stile... direi di chiudere qui: cmq c’era poco di cui parlare a prescindere dal post sui piselli (che trovo pure di cattivo gusto)...


    HarryH.:
    beh, ma se quel post non lo hai nemmeno letto TUTTO ma solo 2 righe me lo hai detto tu!!!MA DAIII!
    e poi, non ti ha mai detto nessuno che il gusto e’ soggettivo ? e , a giudicare da tutte le spritzine che ho conosciuto, loro non la pensano come te... visto che nonostante tutto il mio blog hanno accettato l’incontro...come tu del resto...
    Cque, cosa diresti allora dei blog di anubi80 e nekro di recente bannati ? li hai mai visti ? io si,soprattutto anubi visto che e’ donna, ma nonostante tutte quelle racappriccianti e veramente disgustose immagini di gente deforme, organi malati etc, ne avevo preso atto e basta, esistono e non nascondo gli occhi sotto la sabbia, continuavo lo stesso il dialogo con la spritzina, anzi, e’ stato proprio il suo stile a motivarmi e incuriosirmi nel conoscerla piu’ approfonditamente per CAPIRE LA SUA PSICHE, cosa che tu eviti a priori visto che ti sei facilmente fatta distrarre dalla parte del mio blog che ho volutamente messo ad hoc per distrarre un certo tipo di persone!
    E cque, tralasciando l’introduzione, in un paio di punti comica, il resto e’ 98%,come al solito, COPIA E INCOLLA DA INTERNET quindi te la dovresti prendere con internet e i veri autori nn con il sottoscritto! bimba! autori tra cui LA REPUBBLICA e un pluripremiato PROFESSORE UNIVERSITARIO (scusa se e’ poco) e per le figure...beh, E’ ANATOMIA e MEDICINA pura e LEGALE, non e’ nulla di volgare! Quindi credo tu debba riflettere su tutto questo e il tuo delicato senso del gusto e della morale...
    Peccato, non riesci a tenere conversazioni/dialogo/confronto con chi la pensa diversamente da te come qualche altra spritzina con cui appena uno ci entra in disaccordo ecco che subito si aizzano furibonde contro di te senza minimamente riflettere, ragionare ma solo basandosi su preconcetti e pregiudizi stupidi e infondati e inoltre il menefreghismo di indagare + approfonditamente! con te credo che tutto sia nato il giorno in cui ti ho mostrato il mio "disaccordo" per il tuo amore resuscitato dal passato, e te lo ripeto, in generale la mia opinione e’ negativa a riguardo dei ritorni di fiamma per come sono fatto e penso io,e altri amici tra cui la mia prima ragazza, te lo assicuro, ma tu forse sei l’eccezione per via dell’eccezionalita del tuo caso, ovvero che vi siete conosciuti la prima volta quando eravate praticamente bambini... e inesperti sia fisicamente che emotivamente che mentalmente. Ne prendo atto e buona fortuna!
    Infine continua pure tu con il tuo stile di blog,forse ti e’ sembrato lo criticassi quando parlavo di shopping, ed infatti le parti dove tu parli di shopping non le ricordavo e in ogni caso sono le piu’ insignificanti, ma sei donna e lo accetto e’ normale parli di shopping, come quelle dove uno racconta dove va e cosa fa in modo sterile e piatto, per il resto lo confermo interessante ma a volte troppo pesante quando sfoggi con supremazia e autorevolezza un po di cultura, ma forse e’ solo invidia o sono poco dentro la materia visto che mi sono specializzato in altri campi di cultura. MA OGNUNO e’ LIBERO DI PROGETTARE IL SUO BLOG COME PREFERISCE, questo io lo accetto senza problemi, semplicemente io non volevo a priori considerarlo un normale diario personale di fatti...


    --FINE--


    PS. Morale della favola: certe spritzine sono un paradosso vivente...

    Ho imparato qualcosa... (vedi Kintaro Oe... )

    LEGGI I COMMENTI (2) - PERMALINK



    domenica 6 aprile 2008 - ore 22:42


    AFORISMI DI COPPIA-2
    (categoria: " Riflessioni ")


    La donna...

    patentata!

    PS. Il tamponamento subìto stasera come passeggero da parte di una trentenne, mi ha ispirato...

    LEGGI I COMMENTI (3) - PERMALINK



    sabato 5 aprile 2008 - ore 17:15


    LE DISAVVENTURE DI HarryH.-7
    (categoria: " Vita Quotidiana ")


    Dunque, miei baldi avventurieri del WEB in questo momento sintonizzati su spritz.it, oggi vi racconto di una mia disavventura col genere spritzina divenuta tale in quanto, nonostante un incontro positivo, nei lunghi mesi e’ denegerata in un ultimo dialogo...
    ok ok, chiariamo subito un concetto: niente tinte rosse o retrogusti piccanti a questo racconto, chiaro ?! io...le spritzine... le rispetto e mantengo in vita!


    PREMESSA
    Circa un anno fa cominciai a scrivere ad una spritzina alquanto stimolante come carattere, intelligenza e cultura ma che quando ad un certo punto si parlava di un incontro subito si premuni’ di precisare quanto segue:

    Spritzina:
    Ti dico già che se cerci di agganciarti ad una mia amica, caschi male... sono le cose che mi lasciano perplessa! Mi sembrano adolescenziali come cose! Incontri combinati! Presentazioni ecc ecc ecc

    HarryH.:
    beh, mica ti ho chiesto io di presentarmi tue amiche!


    Infatti io mi accontentavo di un incontro con lei, sebbene morosata, ma se lei mi concede solo la giornata che dedica ad un’amica per conoscermi dopo mesi, durante i quali ho assistito... al suo "morosamento" ed ai suoi tanti impegni, logico che non lascio perdere!

    E comunque pensai: "strana precisazione la sua, non so che genere di amici stupidi/stronzi abbia avuto finora lei, per chi mi abbia preso confronto a loro o quanto si sia isolata dal mondo causa felici periodi con i suoi ex , ma questi discorsi lasciano molto piu’ perplesso me, voglio dire, per che cavolo dovrebbero essere discorsi adolescenziali la conoscenza di amici di amici quando e’ il modo piu’ naturale di fare nuove amicizie ?
    E comunque, come le e’ venuto in mente di associare alla situazione un incontro combinato ? l’incontro non aveva nulla di combinato, era un caso la presenza dell’amica e in ogni caso non lo era di certo per mio volere, l’ha deciso lei sia come tempi che modalita’, per cui questa situazione mi insospettisce, possibile che si sia lasciata offuscare l’intelligenza da chissa’ quale paranoia ?
    E perche’ se lei vive un periodo felice dovrebbe negare la possibilita’ che anche le sue amiche o i suoi nuovi amici inizino a viverlo ?
    Io sono sicuro di me e della mia buona fede, vuoi scommettere che se mi conoscesse meglio riuscirei a farle cambiare idea o quantomeno, a partire da questo sospetto, riuscirei a convincermi io del tutto che lei non e’ poi l’intelligente, colta, coerente e bella persona che mi illudevo che fosse via internet... ?"



    L’INCONTRO
    E fu cosi’ che i mesi passarono, scambio di numeri di cellulare, l’incontro in piscina (per fortuna avevo gli occhiali da sole quando e’ venuta a prendermi in bikini all’ingresso mentre l’amica aspettava sul prato) e un suo post "commemorativo" dell’evento:
    Anche oggi piscina: almeno finché un temporale improvviso non mi ha fatto fuggire in sella alla mia bici! Con un’amica e, per la prima volta, HarryH., arrivato apposta fino al mio paesello per fare la mia conoscenza (penso che per lui il gioco non sia valso la candela, comunque ormai mi ha vista ed è stato strappato il velo del mistero): mi sto impegnando e provo a socializzare e a coltivare qualche relazione interpersonale! Relax, sole, qualche bagno, un gelato e poco altro...
    Al quale commentai:
    ma scherzi ? NE VALEVA LA PENA NON SOLO ESTETICAMENTE !
    Ogni nuova conoscenza e’ per me un’importante esperienza di vita!!! per capire meglio me ma anche l’altra persona e i 2 mondi in cui interagiscono!
    e’ stato un vero piacere!

    E lei replico’:
    Di nulla!

    Oltre a cio’, proseguirono le visite ai nostri blog con l’inserimento reciproco tra i blog che seguiamo, speedys di semplice saluto ma anche reciproco inizio di conversazione, quasi mai banale con dialoghi anche su temi personali e intimi, il tutto fino a quando si torno’ sull’argomento su cui la aspettavo al varco...le amiche.


    L’OFFESA
    Infatti, quando le chiesi in modo esplicitamente ipotetico, allo scopo di vedere se ero riuscito a farle cambiare opinione su di me, memore di un suo vecchio discorso, se lei mi avesse mai presentato una sua amica, lei rifiuto’ categoricamente: "non ci penso proprio!".
    Al che, io, allibito dopo tutti i mesi e i km di conoscenza virtuale e nonostante il positivo incontro di persona, sicuro di me e del bravo ragazzo insito in me, mi sentii sinceramente e profondamente offeso e decisi di non scriverle piu’ ne’ di visitare piu’ il suo blog. Lei invece continuo’ quantomeno a visitare il mio blog fino a quando dopo un mese si fece viva lei quando pubblicai l’ultimo post sul kamasutra e colse l’occasione per continuare le critiche su di me, lo stile, l’approccio,etc... e in particolare sul sesso presente nel mio blog (nonostante un mio sondaggio lo avesse eletto a miglior argomento di intrattenimento) e alla fine mi tolse dai blog che lei seguiva! Di conseguenza pure io.


    L’ULTIMO DIALOGO
    Ed ora, carissimi lettori, aspettate il prossimo post della serie DIALOGO tra spritzini...


    Morale COERENZA-1 della favola: dopo l’incontro mi reputano un ragazzo tranquillo ("Ci tengo a precisare poi che quando ci siamo conosciuti ti ho trovato tranquillo: il mio ragazzo, più o meno, è il tuo opposto...") ma non sono degno nemmeno ipoteticamente di conoscere le amiche!
    Morale COERENZA-2 della favola: dopo l’incontro mi reputano un ragazzo tranquillo ma preferiscono avere a che fare con morosi non tranquilli!
    Morale COERENZA-3 della favola: da quando evidenzi loro un tuo disaccordo su una loro scelta, cominciano a criticarti per ripicca (Se fai le battute che fai a me anche alle ragazze quando approcci dal vivo, sei fortunato che non ti linciano!Anche via web sei fortunato che non finisci per sistema in lista nera!, sottolineerei "per sistema") ma nonostante cio’ continuano per mesi a iniziare loro nuove conversazioni invece magari di rispondere brevemente solo per semplice cortesia (che ci vuole sempre e comunque)!
    Morale INTELLIGENZA della favola: si proclamano intelligenti (Mi definirei innanzi tutto intelligente... e poi rompipalle!) ma si fanno facilmente distrarre da una parte del mio blog, quella con le immagini messe li proprio per loro!
    Morale CARATTERE della favola: vogliono socializzare e uscire dal loro ristretto mondo ma alla fine se si scontrano con opinioni diverse preferiscono chiudere il discorso senza rispondere mai piu’!


    Secondo voi quale morale ha imparato Kintaro Oe da questa mia disavventura ?


    PS. Legenda al 9/2/2007

    LEGGI I COMMENTI (5) - PERMALINK



    giovedì 3 aprile 2008 - ore 13:37


    ANNIVERSARIO-7
    (categoria: " Vita Quotidiana ")


    (questo BLOG è stato visitato 9931 volte)
    ULTIMI 10 VISITATORI: ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite

    5 Dicembre 2005 23:31 <-> 3 Aprile 2008 12.56

    !!! NON CI POSSO CREDEREEEEE !!!


    Dopo 849 giorni, 13 ore e 25 minuti anche il mio blog è stato visitato da 10 ospiti in serie,quindi anch’io ora incuto timore e terrore a giovani bimbi/e codardi/e...


    LEGGI I COMMENTI (4) - PERMALINK



    domenica 30 marzo 2008 - ore 12:08


    DICONO DI HarryH.-9
    (categoria: " Vita Quotidiana ")


    A volte capita di incrociarsi con spritzine stimolanti e appassionate pure loro di cinema nonche’ discretamente dotate di una collezione privata da cui attingere prima o poi qualche reperto.


    HarryH.:
    mi hai spedito la lista?
    Spritzina:
    ahahahahaahahahah ti ho apppena risposto!!!!!!!!!!!!
    HarryH.:
    ho visto
    Spritzina:
    cmq...ho appena lettooo cm facevo....????
    HarryH.:
    se mi avessi dato tuo numcell,avresti letto un sms in tempo reale invece che ora lo speedy dopo giorni che te lo ho spedito
    Spritzina:
    ma non hai msn???
    HarryH.:
    si,ma sono nostalgico...
    Spritzina:
    ???????????????????? cioè?????????????????nostalgico????
    HarryH.:
    era altro modo per dire tradizionalista
    Spritzina:
    ah perchè www.spritz sarebbe tradizionalista!!!
    HarryH.:

    Spritzina:
    6 troppo forte....
    ...vado a letto a prepararti la lista!!!!

    HarryH.:
    vuoi una mano...?
    Spritzina:
    ghghghghhghghgggggggggggggggghhghghghghgh
    HarryH.:
    buonanotte
    Spritzina:
    notteeeeeeeeeeeee basci!!!!!!


    PS. Legenda al 27/1/2007

    LEGGI I COMMENTI (8) - PERMALINK



    giovedì 27 marzo 2008 - ore 10:48


    IL MONDO DEI SOGNI-9
    (categoria: " Vita Quotidiana ")


    Ho notato su questo sito che molte spritzine sono (o meglio saranno dopo la laurea) psicologhe, quindi vorrei abusare di loro, con il loro consenso naturalmente, per alcune delucidazioni sui sogni che mi ricordo di aver fatto di recente tipo il seguente...


    Nella mia azienda, allo stesso piano del mio ufficio open-space ma mentre mi trovo in un altro ufficio, un collega mi avvisa di una decisione presa da uno dei capi, decisione stupida e assurda e impossibile da credere, al che io grido incazzato nero "NO,CAZZO!" e il silenzio gela il piano...
    Allora mi stendo per terra pancia in su e braccia conserte aspettando che arrivi qualcuno, passa uno, mi guarda verso il basso e se ne va, poi torna e mi chiede gentilmente se avevo urlato io. Rispondo affermativamente e allora lui mi chiede di seguirlo a un tavolo per parlarne.
    Poco dopo emerge dalla parete dell’ open-space il mio capo ufficio giusto per far vedere che e’ presente per "proteggermi" grazie a qualche sua ilare romana battutina. Ma io gia’ avevo iniziato a spiegare tranquillamente la mia posizione ed opinione riguardo al fatto, ricordando che generalmente sono un tipo calmo e tranquillo, ma anche uno che ragiona con la propria testa e se qualcosa non capisce, vuole capirla per soddisfazione personale nel mostrare la propria ragione e professionalita’/capacita’ ma anche per apprendere i propri errori e migliorarsi per il futuro. E quando ho delle convinzioni serie e sicure su argomenti che mi coinvolgono direttamente, le esterno indipendentemente da chi ho di fronte, sia esso un capo (che solo perche’ tale non mi incute affatto timore) o un collega. E fino a quando non capisco il mio torto o gli altri la mia ragione, non demordo, civilmente discutendo.
    Alla fine ci chiariamo, e non importa piu’ chi ha ragione o torto, quanto invece come uscirne da quella situazione nei confronti degli altri colleghi e, in quel mentre, mi sveglio.


    La mattina seguente questo sogno il mio capo ufficio ci chiama a lui per una mini riunione nella quale si parla anche di avvisarlo per tempo di ferie e permessi che ognuno di noi vorra’ prendersi in futuro perche’, ci saranno molte restrizioni per il futuro...


    Che significato ha questo sogno a parte il fatto che... prevedo il futuro ?

    COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



    lunedì 24 marzo 2008 - ore 19:53


    ASTROLOGIA-22
    (categoria: " Vita Quotidiana ")


    Pietre zodiacali

    Bilancia: nati tra il 23 Settembre e il 23 Ottobre


    Al segno della Bilancia, governato da Venere, sono associate le pietre verdi.

    Per l’amore è consigliata la Tormalina Verde, magari incastonata in un ciondolo o in un anello, che vi infonde anche un po’ di praticitità. Nei momenti in cui vi sentite un po’ sottotono scegliete invece l’Opale: la sua azione vi infonderà un po’ di carica energetica.

    Utile nella professione la Malachite, che chiarifica, mantiene chiaro l’obiettivo e rafforza la capacità critica.

    Per migliorare invece la vostra sensualità indirizzatevi al Crisoprasio; per attrarre l’amore non c’è niente di meglio che indossare il quarzo rosa incastonato in anelli, pendenti, bracciali e soprattutto collane.

    COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



    domenica 23 marzo 2008 - ore 14:05


    FESTIVITA’-10
    (categoria: " Vita Quotidiana ")


    PASQUA-1

    I migliori, perche’ inaspettati anche se generici, prematuri anche se di sua iniziativa, auguri pasquali ricevuti via speedy giorni fa da una spritzina morosata mai incontrata:

    Spritzina:
    Volevo chiederti scusa se dall’ uovo non posso uscire come regalo. Vorrà dire che aspetteremo il prossimo sperando in un uovo molto più grande!! Buona pasqua.
    HarryH.:
    uovo + grande perche tra un anno sarai ingrassata tanto ?
    AUGURI

    Spritzina:
    aiutoooooooo! no speriamo di no! AUGURI ANCORA!

    Gli auguri pasquali piu’ mattinieri ricevuti via SMS dalla spritzina piu’ giovane e intraprendente:

    Spritzina:
    Buongiorno! Tantissimi auguri di Buona Pasqua!
    HarryH.:
    Mattiniera come ogni bella montanara? Dolci auguri anke a te,ma ocio a nn ingrassare troppo.PS. ma non avevi perso la rubrica ?
    Spritzina:
    grazie google

    Gli auguri pasquali piu’ simpatici ricevuti via POST sul blog di una spritzina:


    HarryH.:
    io il sole non lo vedo pero’
    cque buona pasqua

    Spritzina:
    bisogna essere ottimisti...


    E quindi ho cominciato pure io a farli a destra e a manca e ora per tutte voi:

    BUONA PASQUA

    Serena e felice dentro il cuore
    visto che fuori non splende alcun sole
    perche’ forse tu me l’hai rubato
    tranquilla, ti ho gia’ perdonato!



    LEGGI I COMMENTI (3) - PERMALINK



    venerdì 21 marzo 2008 - ore 18:40


    CINEMA NEWS-8
    (categoria: " Cinema ")


    Qualche settimana fa girovagando per il centro commerciale fui folgorato dal vedere esposto una serie televisiva a cui mi ritrovai a pensare solo qualche mese prima con tristezza poiche’ riflettevo sul fatto che MAI e POI MAI si sarebbero sprecati a distribuire in DVD una serie tv che non avesse avuto un successo paragonabile a quello ottenuto da MAC-GYVER o A-TEAM e simili che prontamente e fortunamente ora il mercato offre in DVD. Quindi, conscio dell’impossibilita’ dell’evento nonostante il boom serie tv, avevo abbandonato la speranza...
    E invece, senza esitare troppo, comprai subito la prima stagione completa (9 episodi)!!!


    IN VIAGGIO NEL TEMPO

    In viaggio nel tempo (titolo originale: Quantum Leap, cioe’ fenomeno di fisica quantistica detto ’salto quantico’ ) è una serie televisiva di fantascienza prodotta a partire dal 1989, per un totale di 5 stagioni e 95 episodi. Creato da Donald P. Bellisario, ospita nel suo cast Scott Bakula (il futuro capitano Jonathan Archer della serie tv Star Trek: Enterprise) e Dean Stockwell (è Brother Cavil nel telefilm "Battlestar Galactica" e Edward Sheffield in "Jag"). Viene trasmesso in Italia dalla Rai dal 1992 e in seguito da altre emittenti private.
    Continui richiami alla fisica quantistica non fanno che nascondere in realtà storie di gente comune alle prese con le difficoltà della vita, aiutate dal protagonista che prende letteralmente il loro posto per l’intera durata dell’episodio.
    Le storie di alcuni episodi sono basate su eventi realmente accaduti, e talvolta riguardano perfino personaggi famosi che il protagonista incontra come Michael Jackson, Marilyn Monroe e Bill Clinton, oppure in cui ’salta’ come Elvis Presley e Lee Harvey Oswald.

    La trama della serie

    Il dottor Samuel Beckett (Scott Bakula), laurea in fisica quantistica, medicina, lingue antiche, musica, neurologia, astronomia, fonda il progetto top secret Quantum Leap, che renderà finalmente possibile il viaggio nel tempo. Ma proprio quando il progetto sta per essere ultimato viene tagliato il finanziamento e Sam, preoccupato per il futuro incerto dell’esperimento sceglie di attivare l’ancora incompleto Acceleratore (la macchina per il salto nel tempo). Il protagonista si ritrova così a saltare attraverso gli anni senza un apparente motivo e senza alcun controllo.
    Sam comprende presto che ad ogni salto nel tempo prende il posto di una persona (la quale viene catapultata momentaneamente nel futuro, nella "Sala di Attesa") e per poter procedere nel suo viaggio temporale deve risolvere una faccenda delicata che spesso riguarda la sopravvivenza dello stesso ospite. La persona di cui prende le sembianze può non appartenere al suo stesso sesso o razza e questo rende ancora più difficile la misteriosa missione che il dottor Beckett è spinto a portare a termine.
    L’esperimento comunque prevede che un osservatore sia in continuo contatto cerebrale con il viaggiatore. Questo osservatore è il contrammiraglio Albert "Al" Calavicci (Dean Stockwell) che utilizzando un palmare è in collegamento con Ziggy, il supercomputer senziente a supervisione del progetto.
    Difficile infanzia dentro e fuori dall’orfanotrofio, giovinezza in cui svolge ogni tipo di lavoro, ma si ritrova anche a rubare. Si arruola poi nella Marina Militare, si laurea nel 1956 e diventa pilota. Dopo varie missioni incontra Samuel Beckett che lo salva dall’alcol e lo coinvolge nel progetto Quantum Leap. Al parla continuamente delle sue cinque mogli riempiendo ogni conversazione di aneddoti che in un modo o nell’altro si ricollegano ai suoi matrimoni.
    Al è in collegamento con Sam attraverso la "Camera delle Immagini", una grande stanza dove viene proiettato l’ologramma tridimensionale del mondo che circonda il viaggiatore del tempo. In questo modo Al riesce a vedere qualsiasi cosa circondi Sam. Sam riesce poi a vedere qualsiasi cosa si trovi nella "Camera delle Immagini": quindi oltre ad Al, può vedere il controllo remoto palmare di Ziggy o i sigari che fuma il contrammiraglio. In alcuni episodi però scopriamo che anche gli animali e i bambini sono in grado di vedere Al.
    All’inizio Sam crede che il salto nel tempo avvenga in modo casuale, anche perché le persone da lui aiutate non hanno (quasi mai) alcun collegamento tra di loro e con lui. Si riflette molto però sul fatto che il motore che gli permette di compiere un salto è una buona azione: solo salvando il suo ospite o una persona collegata ad esso da un evento futuro negativo infatti riesce a trasferirsi in un’altra persona.
    La teoria quindi che il viaggio nel tempo sia completamente casuale viene messa in dubbio dal protagonista, che in realtà sembra agire come manipolato da una entità benevola superiore. Una ulteriore conferma arriva da alcuni episodi in cui Sam incontra altre viaggiatrici del tempo (Evil Leaper, Alia e Zoey) che hanno come missione l’obiettivo completamente opposto, cioè il male e il caos. Sono viaggiatrici temporali malvagie. Sembra che per bilanciare l’apporto positivo di Sam esistano queste viaggiatrici che come scopo hanno quello di seminare dolore e caos. La loro provenienza è sconosciuta e Sam si accorge della loro esistenza solo grazie ad un contatto fisico (solo in questo modo smette di vedere il loro ospite).
    Un altro aspetto del viaggio nel tempo è il fatto che il dottor Beckett non si trasferisce all’interno di un ospite nei salti, ma ne prende completamente il posto con il suo corpo. Chi lo circonda vede però l’immagine dell’ospite, compreso lo stesso Sam quando ad esempio si guarda allo specchio. Ad esempio in un episodio il protagonista prende il posto di un invalido che ha perso le gambe, ma riesce comunque a camminare (chi lo osserva vede l’immagine del suo ospite levitare nell’aria).

    Alcune curiosità della serie
    In tutto il telefilm, il protagonista ’salta’ nella vita di solo 9 donne, ’salta’ fuori dagli Stati Unito solo 7 volte, ’viaggia’ in ogni anno dal 1953(anno di nascita del protagonista) al 1987, saltando solo il 1977, 1984 e 1986.
    Scott Bakula e’ attore, cantante, musicista e ballerino, oltre che regista.
    Il ciuffo bianco nei capelli di Scott Bakula è apparso quando aveva quattro anni. Sul momento, sua madre aveva pensato fosse vernice.
    Dean Stockwell ha la sua ’stella’ sulla passeggiata di Hollywood.

    Il mio commento sulla serie

    Si tratta di una serie tv molto bella, perche’ il protagonista salta di qua e di la in vari momenti anche famosi della storia ma sempre nell’arco temporale della reale vita del personaggio che interpreta, cioe’ dal 1953 anno della sua nascita, quindi fornendo un tocco di particolare realismo alla fantascienza. Inoltre ogni puntata e’ anche come una lezione di storia!
    E’ divertente ma non solo! E’ fantascienza ma non solo! E’ educativo ma non solo! E’ istruttivo ma non solo! perche l’occasione di saltare nel tempo rende ogni episodio quasi unico, cioe’ puo spaziare dal drammatico, al comico, al romantico, ad ogni genere che veniva in mente allo sceneggiatore e che i protagonisti realizzano con passione e bravura!
    Riassumendo: Da comprare!

    LEGGI I COMMENTI (6) - PERMALINK



    martedì 18 marzo 2008 - ore 15:14


    SEMIPERLE DI SAGGEZZA-24
    (categoria: " Riflessioni ")



    Obiettivi e benefici del corso Miglioriamoci a cui ho partecipato nella mia azienda:



    Ma soprattutto, la perlizia di oggi che mi ha trasmesso e’...

    "Per compiere grandi passi
    non dobbiamo solo agire,
    ma anche sognare,
    non solo pianificare
    ma anche credere"
    A. FRANCE



    PS. Legenda al 23/07/2006

    LEGGI I COMMENTI (4) - PERMALINK



    venerdì 14 marzo 2008 - ore 16:53


    AFORISMI DI COPPIA-1
    (categoria: " Riflessioni ")


    Risiccome che... sono in pieno clima revival, rispolvero pure l’argomento Aforismi, ma con un tocco di novita’ visto che mi sono giunte via email delle simpatiche vignette delle quali solo qualcuna gia’ ammirata su un blog di una giovane spritzina, conosciuta per caso al Papessa l’anno scorso in una mitica serata Gaiarda!

    La donna...

    multitasking!

    LEGGI I COMMENTI (1) - PERMALINK



    giovedì 13 marzo 2008 - ore 22:47


    DUE DI PICCHE-8
    (categoria: " Amore & Eros ")


    Siccome che... ho notato che e’ da parecchio tempo che non torno sull’argomento che piu’ vi diverte, eccovi soddisfatti!
    Il due di picche di cui parlo oggi proviene da una spritzina con cui scambiai tantissimissimi speedy tempo fa e nonostante piu’ volte le abbia chiesto un appuntamento, non ci fu mai verso!
    Cominciamo con il primo suo 2 di picche, poi, forse, un giorno, chissa’, raccontero’ pure gli altri:

    HarryH.:
    ma nel frattempo, un bel scontro cinematografico martedi o mercoledi sera ?
    Spritzina:
    lo scontro per ora si fa qua :-P
    HarryH.:
    NOOOOOOOOOOOOO...
    ti xe na tosa tosta!
    va bon dai,adesso ormai e’ sera tardi,riprendemo la discussione prossimamente, pero’ dal vivo sarebbe meglio,capisci piu’ cose di una persona,hai maggiori informazioni su cui apprendere nozioni, tipo tono voce,gesti,modo di muoversi,portamento,etc
    buonanotte

    Spritzina:
    buonanotte
    sono d accordo con te..ma non esco con gli sonosciuti
    notte..ci bekkiamo...

    HarryH.:
    cosa puo’ fare uno spritzino sconosciuto per trasformarsi in un ragazzo conosciuto ?
    Spritzina:
    parlando ci si conosce un po’...
    HarryH.:
    vorrai dire scrivendo...
    Spritzina:
    certo

    PS. Legenda al 2 Aprile 2006.

    LEGGI I COMMENTI (8) - PERMALINK



    sabato 8 marzo 2008 - ore 13:20


    FESTIVITA’-9
    (categoria: " Vita Quotidiana ")


    FESTA DELLA DONNA

    Dunque, immenso pubblico spritzino, oggi, come i piu’ svegli di voi ricorderanno, e’ la Festa della Donna e quindi, ovunque su internet, quasi tutti cercano di manifestare la propria cultura e maturita’ narrando il significato di questo giorno... io invece no!
    Vi svelero’piuttosto 2 dei piu’ grandi misteri dell’Universo Femminile che attanagliano dai tempi del Big-Bang ogni cellula pensante (ebbene si, ne esistono!) dell’Universo Maschile...e non sono di natura sessuale!
    L’argomento e’ lungo ma merita di essere compreso.

    Il grande segreto di tutte le donne rispetto ai bagni è che da bambina tua mamma ti portava in bagno, puliva la tavolozza, ne ricopriva il perimetro con la carta igienica e poi ti spiegava: "MAI, MAI appoggiarsi sul gabinetto" e poi ti mostrava "la posizione" che consiste nel bilanciarsi sulla tazza facendo come per sedersi ma senza che il corpo venga a contatto con la tavolozza.
    "La posizione" è una delle prime lezioni di vita di una bambina, importantissima e necessaria, deve accompagnarci per il resto della vita. Ma ancora oggi, da adulte, "la posizione" è terribilmente difficile da mantenere, quando hai la vescica che sta per esplodere.
    Quando "devi andare" in un bagno pubblico, ti ritrovi con una coda di donne che ti fa pensare che dentro ci sia Brad Pitt.
    Allora ti metti buona ad aspettare, sorridendo amabilmente alle altre che aspettano anche loro con le gambe e le braccia incrociate. È la posizione ufficiale di "me la sto facendo addosso".
    Finalmente tocca a te, ma arriva sempre la mamma con "la bambina piccola che non può più trattenersi" e ne approfittano per passare avanti tutte e due! A quel punto controlli sotto le porte per vedere se ci sono gambe. Sono tutti occupati.
    Finalmente se ne apre uno e ti butti addosso alla persona che esce. Entri e ti accorgi che non c’è la chiave (non c’è mai); non importa... Appendi la borsa a un gancio sulla porta, e se non c’è (non c’è mai), ispezioni la zona, il pavimento è pieno di liquidi non ben definiti e non osi poggiarla lì, per cui te la appendi al collo ed è pesantissima, piena com’è di cose che ci hai messo dentro, la maggior parte delle quali non usi ma le tieni perché non si sa mai. Tornando alla porta... dato che non c’è la chiave, devi tenerla con una mano, mentre con l’altra ti abbassi i pantaloni e assumi "la posizione"... AAhhhhhh.... finalmente... A questo punto cominciano a tremarti le gambe... perché sei sospesa in aria, con le ginocchia piegate, i pantaloni abbassati che ti bloccano la circolazione, il braccio teso che fa forza contro la porta e una borsa di 5 chili appesa al collo. Vorresti sederti, ma non hai avuto il tempo di pulire la tazza né di coprirla con la carta, dentro di te pensi che non succederebbe nulla ma la voce di tua madre ti risuona in testa "non sederti mai su un gabinetto pubblico!", così rimani nella "posizione", ma per un errore di calcolo un piccolo zampillo ti schizza sulle calze!!! Sei fortunata se non ti bagni le scarpe. Mantenere "la posizione" richiede grande concentrazione. Per allontanare dalla mente questa disgrazia, cerchi il rotolo di carta igienica maaa, cavolo...!non ce n’è...! (mai). Allora preghi il cielo che tra quei 5 chili di cianfrusaglie che hai in borsa ci sia un misero kleenex, ma per cercarlo devi lasciare andare la porta, ci pensi su un attimo, ma non hai scelta. E non appena lasci la porta, qualcuno la spinge e devi frenarla con un movimento brusco, altrimenti tutti ti vedranno semiseduta in aria con i pantaloni abbassati. NO!! Allora urli "O-CCU-PA-TOOO!!!", continuando a spengere la porta con la mano libera e a quel punto dai per scontato che tutte quelle che aspettano fuori abbiano sentito e adesso puoi lasciare la porta senza paura, nessuno oserà aprirla di nuovo (in questo noi donne ci rispettiamo molto) e ti rimetti a cercare il keenex, vorresti usarne un paio ma sai quanto possono tornare utili in casi come questi e ti accontenti di uno, non si sa mai. In questo preciso momento si spegne la luce automatica, ma in un cubicolo così minuscolo non sarà tanto difficile trovare l’interruttore! Riaccendi la luce con la mano del kleenex, perché l’altra sostiene i pantaloni, conti i secondi che ti restano per uscire di lì, sudando perché hai su il cappotto che non avevi dove appendere e perché in questi posti fa sempre un caldo terribile. Senza contare il bernoccolo causato dal colpo di porta, il dolore al collo per la borsa, il sudore che ti scorre sulla fronte, lo schizzosulle calze... il ricordo di tua mamma che sarebbe vergognatissima se ti vedesse così; perché il suo culo non ha mai toccato la tavolozza di un bagno pubblico, perché davvero "non sai quante malattie potresti prenderti qui". Ma la debacle non è finita... sei esausta, quando ti metti in piedi non senti più le gambe, ti rivesti velocemente e soprattutto tiri lo sciacquone! Se non funziona preferiresti non uscire più da quel bagno, che vergogna!
    Finalmente vai al lavandino. È tutto pieno di acqua e non puoi appoggiare la borsa, te la appendi alla spalla, non capisci come funziona il rubinetto con i sensori automatici e tocchi tutto finché riesci finalmente a lavarti le mani in una posizione da gobbo di Notredame per non far cadere la borsa nel lavandino; l’asciugamani è così scarso che finisci per asciugarti le mani nei pantaloni, perché non vuoi sprecare un altro kleenex per questo!
    Esci passando accanto a tutte le altre donne che ancora aspettano con le gambe incrociate e in quei momenti non riesci a sorridere spontaneamente, cosciente del fatto che hai passato un’eternità là dentro. Sei fortunata se non esci con un pezzo di carta igienica attaccato alla scarpa o peggio ancora con la cerniera abbassata!
    Esci e vedi il tuo ragazzo che è già uscito dal bagno da un pezzo e gli è rimasto perfino il tempo di leggere Guerra e Pace mentre ti aspettava. "Perché ci hai messo tanto?" ti chiede irritato. "C’era molta coda" ti limiti a rispondere.

    E questo è il motivo per cui le donne vanno in bagno in gruppo, per solidarietà, perché una ti tiene la borsa e il cappotto, l’altra ti tiene la porta e l’altra ti passa il kleenex da sotto la porta; così è molto più semplice e veloce perché tu devi concentrarti solo nel mantenere "la posizione". E la dignità.
    Questo è dedicato alle donne di tutto il mondo che hanno usato un bagno pubblico e agli uomini, perché capiscano come mai ci stanno tanto.

    LEGGI I COMMENTI (3) - PERMALINK



    giovedì 6 marzo 2008 - ore 15:40


    FESTIVITA’-8
    (categoria: " Vita Quotidiana ")


    CAPODANNO-5

    In conclusione di questo infelice argomento, posso solamente consolarmi considerando che non ha raggiunto il livello massimo di peggior capodanno della mia vita, di cui credo di avervi gia’ parlato qualche mese fa, per cui terminiamo con simpatia la TOP-TEN di imprevisti verificatesi:

    6)la supermegafanta festa di Capodanno era una banale serata in discoteca, dopo cena in un ristorante-discoteca in realta’, dove la parte disco consisteva in una pista larga 5x4 metri per cui tanto valeva organizzare anche la cena li invece di un "speedy" hot-dog in piazza alle 23:00 e soprattutto invece di proporre una cena tutti insieme dal primo giorno e poi abbandonare il progetto visto l’impossibilita’ di prenotare un ristorante per tutti con pochissimo preavviso... Ma organizzare il tutto compreso nel viaggio era brutto e stupido ?
    7)il viaggio Venezia->Praga era in autobus, quindi forse un po’ scomodo, ma avendo originariamente prenotato un hotel vicino al centro non mi creava problemi, almeno fino a quando non mi hanno spostato l’hotel alla penultima fermata del metro cominciando a crearmi i disagi legati alla chiusura notturna della metro, il che comportava il dover pagare un taxi per tornare in hotel ogni sera ma soprattutto impediva una delle mie originarie missioni: fotografia notturna con cavalletto! Tuttavia mi rimaneva ancora la serata di Capodanno, dove era garantito il ritorno in hotel in autobus alle 4:00 che io ho invece sfruttato per farmi portare il cavalletto, e cosi fu che dopo la discoteca di Capodanno, fino alle 7:00 girovagai da solo per Praga in attesa della riapertura della metro. Oltre a tutto cio’, il servizio di trasporto in autobus tra hotel e centro era fornito si, ma ad orari che ti obbligavano a cenare in hotel, anche la sera di fine anno!!!
    8) il martedi sera era "organizzato" alla discoteca Duplex, salvo scoprire, giunti al suo ingresso, che il martedi e’ giorno di chiusura...
    9) le guide non sono fornite di telefono cellulare aziendale, e quindi non sono rimborsate ne’ per le telefonate effettuate ne’ per quelle ricevute, visto che all’estero si paga anche la ricezione.
    10) sia che spedisci SMS alle guide o provi a chiamarle, loro non ti rispondono per non spendere soldi, pero’, se una persona, dopo aver spedito vari SMS, arriva addirittura a chiamare conscia che sta spendendo pure lei dei soldi, significa che ha bisogno veramente di qualcosa perche’ ha un serio problema, e, soprattutto nei viaggi all’estero, e’ la guida che ha il dovere e la responsabilita’ di essere il suo punto di riferimento. Nel mio caso, il giubbotto del mio amico era nelle loro mani dalla notte di Capodanno e senza di quello lui e’ stato costretto a rimanere in hotel fino alla sera!

    11) fuori lista: ogni autobus aveva 2 guide, un ragazzo e una ragazza, naturalmente tra loro fidanzati...

    Eccovi ora la terza e ultima parte della mia disavventura di Capodanno 2008:


    25) il mattino del nuovo anno


    26) tram ?


    27) postumi di capodanno 1


    28) Venceslao


    29) il miglior cabaret di Praga


    30) vicolo di Praga


    31) souvenirs


    32) postumi di capodanno 2


    33) webbone international


    34) ristorante


    35) country-disco


    36) saloon con neve, austriaca...



    THE END.


    LEGGI I COMMENTI (3) - PERMALINK



    lunedì 3 marzo 2008 - ore 11:29


    FESTIVITA’-7
    (categoria: " Vita Quotidiana ")


    CAPODANNO-4

    Gli imprevisti che accennavo si possono raccogliere in una semplice TOP-TEN:

    1) dopo 15 giorni dalla scelta e prenotazione dell’hotel tra quelli disponibili, ovvero l’hotel piu’ economico e soprattutto piu’ vicino al centro, raggiungibile a piedi, l’agenzia ci sposta in un altro hotel alla penultima fermata della metro (camera al 17esimo piano...).
    2) il giorno della partenza scopriamo che l’agenzia ci ha cambiato pure l’autobus , il numero 2 invece del numero 3.
    3) il giorno di arrivo trascorriamo la mattina in centro in attesa che arrivi l’ora per poter entrare in hotel. Durante la passeggiata scopriamo che l’ultima volta che le 2 guide del nostro autobus, che avevano all’incirca la nostra eta’, erano state a Praga, fu all’incirca 15 anni fa!!! e di conseguenza avrei dovuto esigere il rimborso del viaggio dall’agenzia visto che solo io sapevo l’ubicazione del cimitero ebraico, della fermata del metro, della discoteca sul ponte Carlo, etc... (per fortuna almeno una guida sugli altri autobus conosceva la lingua ceca per cui suppongo conoscesse meglio Praga