BLOG MENU:



FreFre, 20 anni
spritzina di Pianiga
CHE FACCIO? ImPiEgAtA
Sono single

[ SONO OFFLINE ]
[ PROFILONE ]
[ SCRIVIMI ]


STO LEGGENDO

I vecchi diari delle superiori!!!!

HO VISTO

La cosa piu bella che potessi mai vedere..!!

STO ASCOLTANDO

Voglio sentirmi libera da questa onda,libera dalla convinzione che la terra è tonda..

ABBIGLIAMENTO del GIORNO

Muta, calzari, pinne, maschera, boccaglio, GAV, bombola, erogatore..

ORA VORREI TANTO...

io vorrei..non vorrei..ma se vuoi..

STO STUDIANDO...



OGGI IL MIO UMORE E'...

YOU KNOW WHAT I’M SAYING?

HAPPY
IT’S SO NICE TO BE HAPPY
EVERYBODY SHOULD BE HAPPY
IT’S SO NICE TO BE HAPPY

HAPPY
IT’S SO NICE TO BE HAPPY
IT’S SO NICE TO BE HAPPY
IT’S SO NICE TO BE HAPPY

I WANNA TAKE YOU TO MY WORLD TO BE HAPPY
’CAUSE I CAN’T LIVE WITHOUT YOUR LOVE
YES YOU KNOW

I’VE NEVER NEEDED ANYONE TO BE HAPPY
BUT THAT’S THE WAY THAT THINGS GO WRONG
YES YOU KNOW

I WAS AFRAID TO OPEN MY EYES
DON’T EVEN KNOW HOW MANY TEARS THAT I’VE CRIED
NOW THAT I’VE FOUND THE LOVE OF MY LIFE
I DON’T GET DOWN DOWN DOWN DOWN DOWN

HAPPY
IT’S SO NICE TO BE HAPPY
EVERYBODY SHOULD BE HAPPY
IT’S SO NICE TO BE HAPPY

I’VE NEVER BEEN IN LOVE BEFORE AND I’M HAPPY
’CAUSE YOU’RE THE ONE I’M LOOKING FOR
YES YOU KNOW

YOU BRING THE SUNSHINE INTO MY LIFE
YOUR LIPS ARE BURNING AND THE FEELING IS RIGHT
I CAN’T BELIEVE IT’S TRUE THAT YOU’RE MINE
DON’T LET ME DOWN DOWN DOWN DOWN DOWN

HAPPY
IT’S SO NICE TO BE HAPPY
EVERYBODY SHOULD BE HAPPY
IT’S SO NICE TO BE HAPPY

I JUST PRAY
YOU’LL NEVER RUN AWAY
CAN’T WAIT ANOTHER DAY
TO HOLD YOU TIGHT
TO HOLD YOU TIGHT

HAPPY
IT’S SO NICE TO BE HAPPY
EVERYBODY SHOULD BE HAPPY
IT’S SO NICE TO BE HAPPY

HAPPY
IT’S SO NICE TO BE HAPPY
IT’S SO NICE TO BE HAPPY
IT’S SO NICE TO BE HAPPY

EVERYBODY SHOULD BE HAPPY


ORA VORREI TANTO...



ORA VORREI TANTO...



ORA VORREI TANTO...







PARANOIE


1) il dubbio di non essere se stessi
2) ..i ricordi che affiorano e irrompono nella tranquillità trovata..
3) accendere il cellulare dopo tante ore che è spento e non trovare nessun sms...morale, nessuno ti ha cercato!!
4) "Le stelle stanno in cielo e i sogni non lo so, so solo che son pochi quelli che si avverano!" (Vasco)

MERAVIGLIE


1) Avere la consapevolezza che in fondo, per quanto triste possa sembrarci la nostra giornata, il sereno tornerà.
2) Sentire il proprio cuore che batte, il Silenzio, quindi volare sino all'Universo dentro noi stessi, sollevare poi lo sguardo e sussurrare... "sono io la Meraviglia più bella, sono io... e vivo!"
3) essere convinti almeno x un attimo che qualsiasi cosa succeda, tu avrai il coraggio e la forza di andare avanti
4) Svegliarsi una mattina e scoprire che la neve è caduta ma tutto il resto è al suo posto


Precious and fragile things
Need special handling
My God what have we done to You?

We always try to share
The tenderest of care
Now look what we have put You through...

Things get damaged
Things get broken
I thought we’d manage
But words left unspoken
Left us so brittle
There was so little left to give

Angels with silver wings
Shouldn’t know suffering
I wish I could take the pain for You

If God has a master plan
That only He understands
I hope it’s Your eyes He’s seeing through

Things get damaged
Things get broken
I thought we’d manage
But words left unspoken
Left us so brittle
There was so little left to give

I pray You learn to trust
Have faith in both of us
And keep room in Your heart for two

Things get damaged
Things get broken
I thought we’d manage
But words left unspoken
Left us so brittle
There was so little left to give



(questo BLOG è stato visitato 1435 volte)
ULTIMI 10 VISITATORI: ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite
[ ELENCO ULTIMI COMMENTI RICEVUTI ]



sabato 20 settembre 2008 - ore 19:37


Frasi..!!
(categoria: " Vita Quotidiana ")


Mi piace l’odore del Napalm al mattino. Sapete, una volta bombardammo una collina per dodici ore, quando fu tutto finito andai lassu’. Non ci trovammo piu’ niente, nemmeno il cadavere di un fottuto Viet-cong. Ma l’odore, si sentiva quell’odore di benzina, l’intera collina odorava di...di vittoria". Apocalipse Now


Hai il diritto di rimanere privo di sensi, tutto quello che non dirai non sarà usato contro di te". Arma Letale 3

Qualunque cosa si dica in giro, parole e idee possono cambiare il mondo". L’Attimo fuggente

Solo nei sogni gli uomini sono davvero liberi, e’ da sempre cosi’ e cosi’ sara’ per sempre". L’Attimo fuggente

Come disse mio padre prima di uccidere mia madre...se vuoi un lavoro ben fatto, fallo da solo".Blade II

Non basta una corda a fare un impiccato". Il Buono, il Brutto e il Cattivo

Mi spiace. Ma io so’ io. E voi nun siete un cazzo".
da Il Marchese del Grillo


COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



martedì 19 agosto 2008 - ore 20:05


-.-
(categoria: " Vita Quotidiana ")




GRAZIE PER QUESTI GIORNI!!!!!



COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



martedì 12 agosto 2008 - ore 13:47



(categoria: " Vita Quotidiana ")




COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



mercoledì 6 agosto 2008 - ore 13:11


SKARDY SINDACO!
(categoria: " Vita Quotidiana ")





Che storia chea matina rifassendo la cusina
gavevo la casa a tochi, cascava la coltrina
giusto la bonagrassia, stando in alto me missia
so’ inbriago da ieri go’ la vista un fia’ onta
ma se no sbaglio cuea se na ponta.
Epur cuea se na pianta
epur cuea se na pianta
el me vissin ga na pianta
su chel giardin
la se alta la se tanta
el me vissin ga na pianta
il mio vicino ha una pianta
ma che bel giardin che ga el me vissin
vado sbaina’, vado sbaina’.
Coro: Bona la pianta
E ndemo veder su sto giardin
sagemo sta pianta solo che un fiantin
tanto nol se ofende miga el me vissin
e lu sta’ in ferie par naltro fiantin.
No ghe se, no ghe se
tiro fora el narghile’
acendo le candee
e el santin de Selassie’.
No ghe so’, no ghe so’
che s’ciopada che me faro’
taco la mu’sica a bain
e co so stufo me butaro’.
No ghe se, no ghe se
tiro fora el narghile’
inpisso le candee
e el santin de Selassie’.
No ghe so’, no ghe so’ .....
El me fa passar la pionba co vedo i Caranba
che li pionba nel giardin
del vissin co la Finansa
e co vardo in strada me passa la s’ciopada.
chi se chel beco che la ga ciamada
che gran casin el vissin ga la casa assediada.
E i va in serca de la pianta
ma non c’e’ piu’ la pianta
el me vissin se via
e li serca la pianta
che se casa mia
ma che bona sta pianta
el me vissin se via
ma che bel giardin pien de Poissia
vado sbaina’, vado sbaina’.
No ghe se, no ghe se
beco el tronco fasso un te’
su la salata buto le foie
mi ghe sboro no voio storie.
No se fa, no se fa
tutalpiu’ se ridara’
meio col boresso
che trovarse liga’.
Ga basta’ na teefonada, go’ la casa ocupada
mesa piassa in salo’to a farse la s’ciopada
na carega rota na poltrona brusada
nissuni s’a’ fato del mal se sta’ un bel festin
co do sbarbae se riva’ anca el vissin.
Epur cuea se na pianta
epur cuea se na pianta
el me vissin ga na pianta
su chel giardin
la se alta la se tanta
el me vissin ga na pianta
il mio vicino ha una pianta
ma che bel giardin che ga el me vissin
vado sbaina’, vado sbaina’

LEGGI I COMMENTI (1) - PERMALINK



domenica 27 luglio 2008 - ore 10:55



(categoria: " Vita Quotidiana ")



Se fossi qui con me questa sera
Sarei felice e tu lo sai.
Starebbe meglio anche la luna,
ora piu’ piccola che mai.
Farei anche a meno della nostalgia
Che da lontano
Torna a portarmi via
Del nostro amore solo una scia
Che il tempo poi cancellera’
E nulla sopravvivera’.

Non ti scordar mai di me,
di ogni mia abitudine,
in fondo siamo stati insieme
e non e’ solo un piccolo particolare.
Non ti scordar mai di me,
della piu’ incantevole fiaba
che abbia mai scritto,
un lieto fine era previsto e assai gradito.

Forse e’ anche stata un po’ colpa mia
Credere fosse per l’eternita’.
A volte tutto un po’ si consuma,
senza preavviso se ne va.

Non ti scordar mai di me,
di ogni mia abitudine,
in fondo siamo stati insieme
e non e’ solo un piccolo particolare.
Non ti scordar mai di me,
della piu’ incantevole fiaba
che abbia mai scritto,
un lieto fine era previsto e assai gradito.

Non ti scordar…
Non ti scordar…

Non ti scordar mai di me,
di ogni mia abitudine,
in fondo siamo stati insieme
e non e’ solo un piccolo particolare.
Non ti scordar mai di me,
della piu’ incantevole fiaba
che abbia mai scritto,
un lieto fine era previsto e assai gradito.



COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



lunedì 23 giugno 2008 - ore 00:09


VIENI QUI
(categoria: " Vita Quotidiana ")



Almeno adesso che
Siamo seduti qui
Perché non mi racconti
Cosa non va per te
Perché non resti qui
…Non hai tempo mai
Perché non ti fermi
Dimmi dove vai

Vieni qui! Vieni qui!
Vieni qui! Vieni qui!

So che non è così
Quello che avevi in testa
Non ci puoi fare niente
La vita non si ferma
Perché non pensi che
Ora che sei con me
Se anche non ti ricordi
(se anche) non sai perché
Vieni qui! Vieni qui!
Vieni qui! Vieni qui!
Vieni qui! Vieni qui!
Vieni qui! Vieni qui!

GUARDAMI
Non potrai mai trovare un altro come me
Sarà difficile perfino anche per te
Che hai sempre avuto tutto
Tutto facile

Almeno adesso che
Siamo seduti qui
Perché non me lo dici
Quello che vuoi da me
Cosa vorresti che
Cosa vorresti se
Se tu potessi avere
Tutto quello che c’è
Vieni qui! Vieni qui!
Vieni qui! Vieni qui!
Vieni qui! Vieni qui!
Vieni qui! Vieni qui!

GUARDAMI
Non potrai mai trovare un altro come me
Sarà difficile perfino anche per te
Che hai sempre avuto tutto
Tutto facile

GUARDAMI
Non potrai mai trovare un altro come me
Sarà difficile perfino anche per te
Che hai sempre avuto tutto
Tutto facile

Vieni qui! Vieni qui!
Vieni qui! Vieni qui!
Vieni qui! Vieni qui!
Vieni qui! Vieni qui!


COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



giovedì 19 giugno 2008 - ore 22:25



(categoria: " Vita Quotidiana ")


ORMAI CI SIAMOOO!!!





COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



sabato 24 maggio 2008 - ore 17:27


Sex
(categoria: " Vita Quotidiana ")


Fare sesso nascosti in un cesso
fumarsi una Marlboro dopo l’amplesso
oppure farlo in macchina di fianco alla strada
buscarsi un raffreddore male che vada
sentirsi un po’ animali, un po’ primitivi
sentire che respiri, sentire che vivi
E convincere i tuoi ad andare in vacanza
spedirli un giorno al mare e farlo in ogni stanza
provare le ricette, collaudare la cucina
usare la Nutella, usare la farina
guardare il suo corpo, scoprirne la forma
sentire dei passi... qualcuno che torna...
Fare sesso, succhiarne la polpa
e via la vergogna e i sensi di colpa
sdraiarsi sulla sabbia, rotolarsi nel fango
carezzarle le gambe, improvvisarsi in un tango
annusarle la pelle, scoprirne l’odore
passare dal sesso a fare l’amore....
E atro che l’america
altro che la musica
quando sei selvatica
altro che l’america

E vivere una notte lunga una vita
avere il suo profumo ancora tra le dita
svegliarsi affamati e rifarlo per ore
passare dal sesso a fare l’amore....

E atro che l’america
altro che la musica
quando sei selvatica
altro che l’america

LEGGI I COMMENTI (2) - PERMALINK



lunedì 19 maggio 2008 - ore 19:47


A TE...
(categoria: " Vita Quotidiana ")


A te che sei l’unica al mondo
L’unica ragione per arrivare fino in fondo
Ad ogni mio respiro
Quando ti guardo
Dopo un giorno pieno di parole
Senza che tu mi dica niente
Tutto si fa chiaro
A te che mi hai trovato
All’ angolo coi pugni chiusi
Con le mie spalle contro il muro
Pronto a difendermi
Con gli occhi bassi
Stavo in fila
Con i disillusi
Tu mi hai raccolto come un gatto
E mi hai portato con te
A te io canto una canzone
Perch? non ho altro
Niente di meglio da offrirti
Di tutto quello che ho
Prendi il mio tempo
E la magia
Che con un solo salto
Ci fa volare dentro l’aria
Come bollicine
A te che sei
Semplicemente sei
Sostanza dei giorni miei
Sostanza dei giorni miei
A te che sei il mio grande amore
Ed il mio amore grande
A te che hai preso la mia vita
E ne hai fatto molto di pi?
A te che hai dato senso al tempo
Senza misurarlo
A te che sei il mio amore grande
Ed il mio grande amore
A te che io
Ti ho visto piangere nella mia mano
Fragile che potevo ucciderti
Stringendoti un po’
E poi ti ho visto
Con la forza di un aeroplano
Prendere in mano la tua vita
E trascinarla in salvo
A te che mi hai insegnato i sogni
E l’arte dell’avventura
A te che credi nel coraggio
E anche nella paura
A te che sei la miglior cosa
Che mi sia successa
A te che cambi tutti i giorni
E resti sempre la stessa
A te che sei
Semplicemente sei
Sostanza dei giorni miei
Sostanza dei sogni miei
A te che sei
Essenzialmente sei
Sostanza dei sogni miei
Sostanza dei giorni miei
A te che non ti piaci mai
E sei una meraviglia
Le forze della natura si concentrano in te
Che sei una roccia sei una pianta sei un uragano
Sei l’orizzonte che mi accoglie quando mi allontano
A te che sei l’unica amica
Che io posso avere
L’unico amore che vorrei
Se io non ti avessi con me
A te che hai reso la mia vita
Bella da morire
Che riesci a render la fatica
Un immenso piacere
A te che sei il mio grande amore
Ed il mio amore grande
A te che hai preso la mia vita
E ne hai fatto molto di pi?
A te che hai dato senso al tempo
Senza misurarlo
A te che sei il mio grande amore
Ed il mio amore grande
A te che sei
Semplicemente sei
Sostanza dei giorni miei
Sostanza dei sogni miei
A te che sei
Semplicemente sei
Compagna dei giorni miei
Sostanza dei sogni miei


COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



domenica 20 aprile 2008 - ore 13:21


EMOZIONI
(categoria: " Vita Quotidiana ")


Se per un istante Dio si dimenticasse che sono una
marionetta di stoffa e mi facesse dono di un pezzo
di vita, probabilmente non direi tutto ciò che penso, ma penserei a tutto ciò che
dico. Valuterei le cose, non per il loro valore, ma per ciò che significano.
Dormirei poco, sognerei di più, essendo cosciente che per ogni minuto che teniamo gli
occhi chiusi, perdiamo sessanta secondi di luce.
Andrei avanti quando gli altri si ritirano, mi sveglierei quando gli altri
Dormono. Ascolterei quando gli altri parlano e con quanto piacere gusterei un buon
gelato al cioccolato.
Se Dio mi desse un pezzo di vita, mi vestirei in modo semplice, e prima di tutto butterei
me stesso in fronte al sole, mettendo a nudo non solo il mio corpo, ma anche la mia
anima. Dio mio se avessi un cuore, scriverei il mio odio sul ghiaccio e aspetterei l’arrivo
del sole. Sulle stelle dipingerei una poesia di Benedetti con un sogno di Van Gogh e una
canzone di Serrat sarebbe la serenata che offrirei alla luna. Annaffierei le rose con le
mie lacrime per sentire il dolore delle loro spine e il rosso bacio dei loro petali. Dio mio
se avessi un pezzo di vita, non lascerei passare un solo giorno senza dire alle persone
che amo, che le amo.
Direi ad ogni uomo e ad ogni donna che sono i miei prediletti e vivrei innamorato
dell’amore.
Mostrerei agli uomini quanto sbagliano quando pensano di smettere di innamorarsi
man mano che invecchiano, non sapendo che invecchiano quando smettono di
innamorarsi!
A un bambino darei le ali, ma lascerei che imparasse a volare da solo.
Ai vecchi insegnerei che la morte non arriva con la vecchiaia, ma con la
dimenticanza. Ho imparato così tanto da voi, Uomini... Ho imparato che ognuno vuole
vivere sulla cima della montagna, senza sapere che la vera felicità sta nel come questa
montagna è stata scalata. Ho imparato che quando un neonato stringe per la prima volta
il dito del padre nel suo piccolo pugno, l’ha catturato per sempre.Ho imparato che un
uomo ha il diritto di guardare dall’alto in basso un altro uomo solo per aiutarlo a
rimettersi in piedi.
Da voi ho imparato così tante cose, ma in verità non saranno granché utili, perché
quando mi metteranno in questa valigia, starò purtroppo per morire.
Dì sempre ciò che senti e fa’ ciò che pensi.
Se sapessi che oggi è l’ultima volta che ti guardo mentre ti addormenti, ti abbraccerei
fortemente e pregherei il Signore per poter essere il guardiano della tua anima.
Se sapessi che oggi è l’ultima volta che ti vedo uscire dalla porta, ti abbraccerei, ti
darei un bacio e ti chiamerei di nuovo per dartene altri.
Se sapessi che oggi è l’ultima volta che sento la tua voce, registrerei ogni tua parola per
poterle ascoltare una e più volte ancora.
Se sapessi che questi sono gli ultimi minuti che ti vedo, direi “ti amo” e non darei
scioccamente per scontato che già lo sai.
Sempre c’è un domani e la vita ci dà un’altra possibilità per fare le cose bene, ma se mi
sbagliassi e oggi fosse tutto ciò che ci rimane, mi piacerebbe dirti quanto ti amo, che
mai ti dimenticherò.
Il domani non è assicurato per nessuno, giovane o vecchio. Oggi può essere l’ultima
volta che vedi chi ami. Perciò non aspettare oltre, fallo oggi, perchè se il domani non
arrivasse, sicuramente compiangeresti il giorno che non hai avuto tempo per un sorriso,
un abbraccio, un bacio e che eri troppo occupato per regalare un ultimo desiderio.
Tieni chi ami vicino a te, digli quanto bisogno hai di loro, amali e trattali bene, trova il
tempo per dirgli “mi spiace”, “perdonami”, “per favore”, “grazie” e tutte le parole
d’amore che conosci. Nessuno ti ricorderà per i tuoi pensieri segreti.
Chiedi al Signore la forza e la saggezza per esprimerli.
Dimostra ai tuoi amici e ai tuoi cari quanto essi siano importanti per te.

Gabriel García Márquez


COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK




> > > MESSAGGI PRECEDENTI
Solo in questo BLOG
in tutti i BLOG

BLOG che SEGUO:




BOOKMARKS


MYSPACE.COM
(da Pagine Personali / HomePage )
BLOG MSN
(da Pagine Personali / HomePage )
ADV
(da Viaggi e Turismo / Agenzie )


UTENTI ONLINE:



MAGGIO 2022
<--Prec.     Succ.-->
Do Lu Ma Me Gi Ve Sa
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31