BLOG MENU:
Raincloud, 32 anni
spritzina di Venezia/Seattle
CHE FACCIO? faccio scienza
Sono middle

[ SONO OFFLINE ]
[ PROFILONE ]
[ SCRIVIMI ]
STO LEGGENDO



HO VISTO



STO ASCOLTANDO



ABBIGLIAMENTO del GIORNO



ORA VORREI TANTO...



STO STUDIANDO...



OGGI IL MIO UMORE E'...



ORA VORREI TANTO...



ORA VORREI TANTO...



ORA VORREI TANTO...







PARANOIE


Nessuna scelta effettuata

MERAVIGLIE


Nessuna scelta effettuata

Descrivermi in modo conciso : la concisione non è da me...
Il senso del blog? tenere insieme i pezzi di un’esistenza nomade. Altrimenti mi sfugge tutto dalle mani...



(questo BLOG è stato visitato 295 volte)
ULTIMI 10 VISITATORI: ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite
[ ELENCO ULTIMI COMMENTI RICEVUTI ]



mercoledì 31 dicembre 2008 - ore 19:08



(categoria: " Vita Quotidiana ")


Ah... Last day of year..
Cenone in famiglia... dopo un secolo! Sapete che cosa mi mancava tanto tantissimo? Il cibo italiano. Banale ma vero .
Negli Stati Uniti si mangia male, tranne negli Stati del sud, dove hanno una cucina europeo/creola ...
Tra qui e seattle ci sono 9 ore di differenza..dunque lassù sono le dieci del mattino , a mezzanotte ho un appuntamento su skype...e ne ho anche uno domattina, alle 9.00 quando là sarà mezzanotte. Capodanni sfalsati..fin da piccola la storia del fuso orario mi ha creato una gran confusione...
C’è un freddo pazzesco qui.. C’è una mezza idea di andare in centro... tremo all’idea ma la meraviglia dei fuochi in laguna è irrinunciabile no?

Auguro a tutti voi un buon 2009 Happy new Year !

LEGGI I COMMENTI (1) - PERMALINK



giovedì 25 dicembre 2008 - ore 18:51


Regalo di Natale
(categoria: " Vita Quotidiana ")


Il regalo più inaspettato è giunto per caso... ieri sera, al supermercato mentre comperavo gli ultimi ingredienti per il dolce di oggi. Mi si avvicina una donna, giusto nel momento in cui miero tolta gli occhiali per asciugarli dalle mille goccine di umidità che vi si erano depositate sopra.. e mi dice : "Vediamo se mi riconosci..tu ti chiami Gaia vero?" senza occhiali ci vedo proprio male e ho pensato che fosse un’amica dei miei che mi aveva riconosciuta pur non vedendomi da quando facevo le elementari... ma.. mi rimetto gli occhiali enon riconosco quella donna..ed è anche un po’ troppo giovane per essere un’amica di mamma.
E’ Martina. Una bambina con cui giocavo da piccola quando lei veniva a trovare sua nonna che abitava allora vicino a noi. E’ incredibile averla incontrata dopo tanti anni! E non l’avrei riconosciuta come lei ha riconosciuto me...Perchè il tempo ha scritto poco sul mio viso. E i miei capelli sono ancora tutti colorati. E lei no.. lei sembra una donna. Il mio viso è rimasto quello di una ragazza invece. E alla gioia di rivedere una persona persa da tanto tempo si è mescolato il dubbio di essere poco vissuta..ancora troppo conservata. E ci siamo scrutate intensamente... forse io a guardare il tempo sul suo viso e lei sul mio..
Le ho chiesto che faceva e subito avrei voluto non averlo fatto..perchè non era felice di rispondermi : lavora in una impresa di pulizie. Si alza ogni mattina alle 4.00 per andare a lavorare in ca’ Foscari.
E non mi ha chiesto cosa faccio io...
ma è stato bello rivederla.. è stata una vera sorpresa di Natale

COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



mercoledì 24 dicembre 2008 - ore 12:09



(categoria: " Vita Quotidiana ")


Ecco : una cosa che mi era davvero mancata è il pane fresco ..
Impagabile

COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



mercoledì 24 dicembre 2008 - ore 11:34


X’mas Time
(categoria: " Vita Quotidiana ")


Vigilia di Natale. Amo questo periodo..e quest’anno mi sento tornare bambina, sono a casa coi miei genitori, col presepe e l’albero e il pandoro. I passati tre Natali li ho passati negli States..dove sembra di essere in un film di Natale... Decorazioni ipertrofiche, babbi natale giganti, i mall pieni di gente con pacchi enormi , i turisti allo Space Needle..
C’è davvero un’atmosfera da favola moderna.
Invece a Venezia è tutto l’opposto : atmosfera da Natale del ’700 : mi aspetto da un momento all’altro di veder gondole con gentiluomini intabarrati e imparruccati
MI sento lontana. E’ incredibile la sensazione di sfasamento che può dare questa possibilità di muoversi e spostarsi in tempi così relativamente brevi ... Quando ci allontaniamo dai "nostri" luoghi ci rimodelliamo, il nostro cervello attua una mimesi che ci rende adatti al nuovo ambiente e quando vi facciamo ritorno c’è di nuovo da cambiare pelle.. e adesso guardo la laguna..pensando all’oceano che vevo fino a dieci giorni fa tutte le mattine...

COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



domenica 21 dicembre 2008 - ore 16:46


Inizio
(categoria: " Vita Quotidiana ")


Inizio col mio nome : Gaia- Nomen omen dicevano i latini..un nome un destino. Mai mi sarei iscritta un sito come questo, mai avrei iniziato un blog se non mi snetissi incredibilmente spaesata e sola.
Credo sia normale se si ritorna a casa dopo 5 anni passati lontano. Ho vissuto per 5 anni negli Stati Uniti, a seattle e prima ancora a Fort collins, in Colorado. Sono stata un cervello in fuga ... sono di nuovo in Italia, sono a casa. A casa. Un anno sabbatico per ricostruire il mio cuore e i miei pensieri. per ircominciare a fare progetti.
Scrivere non può che farti bene
E allora scriverò.
e la scelta è caduta su spritz.it per consiglio di un amico..,
Ho già esaurito le parole..

LEGGI I COMMENTI (4) - PERMALINK



Solo in questo BLOG
in tutti i BLOG

BLOG che SEGUO:




BOOKMARKS


Nessun link inserito: Invita l'utente a segnalare i suoi siti preferiti!

UTENTI ONLINE:



MAGGIO 2022
<--Prec.     Succ.-->
Do Lu Ma Me Gi Ve Sa
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31