SpRiTz.it * Padova * SpRiTz.it * Studenti * SpRiTz.it * Padova * Spritz.it * UniversitÓ * Spritz.it * Lavoro * Tempo libero

58
UTENTI CONNESSI
       



 
COLLABORA :.
PRESS :.
CHI SIAMO :.
PREFERITI :.


Viclarsen


Il gruppo nasce nel 1997 per iniziativa di Federico Canibus e Luca Pagani, già parte dei Dietotezeit, ed intraprende da subito un\'intensa attività dal vivo. I concerti vedono scariche di rumore puro alternarsi a momenti di psichedelia ultra-dilatata, suscitando notevole interesse nel pubblico. "La musica nasce da sentimenti profondi e per questo estremi. Non è assolutamente un hobby. Ci si gioca parte della nostra esistenza…. La dimensione più adatta a rappresentare il processo di sinergia tra musica e vita era sicuramente quella live. Abbiamo vomitato caos e incertezze nei concerti, ubriacandoci delle nostre sensazioni…."

Nonostante respinga energicamente qualsiasi etichetta, in questo periodo il gruppo viene classificato da molti sotto la voce post-rock. I Viclarsen preferiscono semmai riferirsi al "punk interiore" dei Public Image Limited, cui sono accomunati dall\'utilizzo di inserti di elettronica su basi suonate….ma non solo !! "…Adoriamo l’eleganza seriosa e ironica al tempo stesso di Johnny Rotten…. La adoriamo ancor più della sua musica".

Dopo vari assestamenti ed una breve assenza dalle scene, si stabilizza la formazione attuale: Massimo Bressan (voce, analog-synth/effetti, chitarra), Federico Canibus (voce, chitarra, effetti), Mario Carlone (batteria) e Luca Pagani (basso). I Viclarsen seguono un percorso musicale sempre più personale e definito, dandone prova anche come gruppo spalla di François R.Cambuzat et Les Enfants Rouges.

François Régis Cambuzat, fondatore con Chiara Locardi dell’Enfance Rouge, negli anni ’80 vive l\'emozionante esperienza dei Kim Squad, una delle più importanti formazioni garage europee. Successivamente si dedica a Il Gran Teatro Amaro, originale miscela di avanguardia mitteleuropea e cantautorato. Infine si concentra su L’Enfance Rouge, pubblicando quattro lavori molto apprezzati dalla critica e curando la produzione artistica di album come Lische dei Madrigali Magri, considerato uno dei prodotti più originali ed anticonvenzionali del panorama italiano.

François e Chiara rimangono favorevolmente impressionati dal gruppo e quando ricevono il primo demo, registrato in presa diretta durante un concerto, propongono ai Viclarsen di produrre un album nel loro studio di Ohey in Belgio. "Ad Ohey il nostro bisogno di dire tutto e subito si è scontrato con la necessità di riflettere profondamente su quello che realmente volevamo comunicare. Abbiamo guardato in faccia la paura di disperdere le nostre sensazioni in un mare di note espressive solo della confusione. Ci siamo fermati, e siamo riusciti a capire che non c’erano solo tempesta e rabbia, ma anche consapevolezza e volontà….Ad Ohey, un luogo così lontano da noi, così pianeggiante rispetto ai nostri monti, ci siamo resi conto che la nostra condizione inquieta aveva delle ragioni per essere espressa e fatta conoscere ad altri….Non sapendo dove tornare, avevamo trovato la situazione interiore più simile alla casa. Anche per questo, Abitazione”.





 
NICKNAME: PASSWORD:
HO PERSO LA PASSWORD
 

 
 

   

RICERCA
 


 
TOTALI: 53538
Miha   [..scrivi]  
jasena   [..scrivi]  
Tientela   [..scrivi]  
tonibler   [..scrivi]  
yaesis   [..scrivi]  
yoAlyto   [..scrivi]