BLOG MENU:
IreAle, anni
spritzino di Qingdao-China
CHE FACCIO? Expat
Sono single

[ SONO OFFLINE ]
[ PROFILONE ]
[ SCRIVIMI ]



Solo in questo BLOG
in tutti i BLOG


STO LEGGENDO

Bjiorn Borg: biografia di un uomo straordinariamente bello.

HO VISTO

La fine della stradina di Yanli, le sue colline sfacciate e la manine sventolanti di A & B.
Canini inclusi.

STO ASCOLTANDO

Un pezzo che non mi esce dalla testa e che canticchio al mattino appena sveglio dopo aver copiosamente orinato.

ABBIGLIAMENTO del GIORNO

Camiciuola svolazzante, ma di ruolo. Un ruolo. Quello che mi sono dato.

ORA VORREI TANTO...

Che sia domenica.

STO STUDIANDO...

Usi e Costumi Siculi.

OGGI IL MIO UMORE E'...

Fengolo.

ORA VORREI TANTO...



ORA VORREI TANTO...



ORA VORREI TANTO...







PARANOIE


Nessuna scelta effettuata

MERAVIGLIE


Nessuna scelta effettuata


BLOG che SEGUO:




BOOKMARKS


Nessun link inserito: Invita l'utente a segnalare i suoi siti preferiti!


UTENTI ONLINE:




(questo BLOG è stato visitato 16258 volte)
ULTIMI 10 VISITATORI: ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite
[ ELENCO ULTIMI COMMENTI RICEVUTI ]

APRILE 2021
<--Prec.     Succ.-->
Do Lu Ma Me Gi Ve Sa
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30


Friday, July 18, 2008 - ore 09:59


Picciotti Viaggiatori con Ricevuta di Ritorno (ma quando?)
(categoria: " Vita Quotidiana ")


Cari Picciotti Viaggiatori,

non fosse per il costante odore di alghe verdi avariate che perdura da settimane in Qingdao e tiene vivido il mio recente passato liquamico in Yanli, devo dire che mi sto nuovamente abituando alla civilta’ della ridente cittadina olimpica.
Ho ancora in testa e nelle cavita’ nasali troppi ricordi e mi fa specie come la modernita’ della citta’ cancelli cosi’ in fretta il mio passato bucolico, tipo:
l’eco del rutto mattutino di Guardia B ora sostituito da un "Good Morning Sir" all’ingresso del palazzo ove e’ situata la mia nuova societa’.

Oppure:

Un frappuccino mattutino da Starbucks che sostituisce la tanto amata zuppa di coleotteri arrapati dello Xinjiang cucinata alla Yanli;
l’ascensore che porta al mio 26 piano pieno di colletti bianchi (in realta’ marrognoli) al posto del Sig. Bing che portava le pecore a spasso. Aspetta. Forse qui non v’e’ nessuna differenza...

Va bene dai, ora ve lo posso dire o far vedere con tutto quello che avete atteso:



e




Sono lieto di annunciarvi che sono diventato:

Direttore Esecutivo di Casa Sicilia in Cina ed ho anche fondato con tre soci italiani la Qingdao Italian Business Consulting Company. BAM! Minchia.

Dovro’ trattenermi prosaicamente. E mi e’ veramente difficile. Mi conoscete giusto...(pensate quante potrei farmene sparare con questo nuovo materiale)

Stavo dicendo: le foto gia’ esprimono la mia assoluta fedelta’ alla Trinacria ed una siculaneita’ che risulta assolutamente naturale.

Va da se che se fossi salito su di un carretto , con una coppula in testa ed un pupo ventriloquo sulle ginocchia la foto avrebbe reso molto di piu’.

Di piu’ non posso dire per ovvie ragioni dato che Casa Sicilia e’ emanazione diretta della Regione Sicilia.
Potete comunque saperne di piu’ visitando il sito www.qibconsulting.com (e mo’ mi faccio pure a’ pubblicita’)

Con oggi-impegni diventati doppi permettendo- inizia il nuovo corso di questo blog che mi verrebbe naturale chiamare:

“fuga dalla campagna, Ale torna in citta’ “

Capitolo 1:

Noialtri Qingdaonesi stiamo attendendo con impazienza l’arrivo delle olimpiadi: la citta’ e’ in fermento, gli atleti sono dappertutto e l’aria e’ davvero elettrizzante senza contare che la torcia olimpica sta per arrivare in citta’.
A proposito della torcia: per rendere la vita piu’difficile ai cecchini, il governo locale ha deciso di dare una somma di denaro ed un litro d’olio d’arachidi a tutti i cittadini che terranno le persiane (che non esistono) abbassate. Vero.

Detto questo devo dire che noi della vecchia guardia di Expats abbiamo aspettato, vissuto, partecipato alla costruzione di questo evento sin dall’arrivo in Qingdao cinque anni or sono. Agosto 2008 un po’ per tutti noi antesignani del riso scotto e’sempre stato immaginato come una sorta di linea di confine o una sorta di traguardo o spartiacque delle vita per poi dire: va bene, e ora? Che si fa?Dove si va?
A questo quesito rispondero’ dopo la prima medaglia d’oro.


Siamo invece tutti preoccupati e particolarmente incacchiati con il Buddha Marino perche’ questa cosa delle alghe sta rovinando l’immagine della citta’. Pazzesco: in 5 anni non ho mai visto un alga ed ora sembra che Hulk abbia vomitato la cena della sera prima nel mare.

Si stanno quindi creando comitati per salvare la citta’, tipo:Semi-Liberi Cittadini Contro le Alghe, gruppi di volontari dell’esercito succhia-alghe e da oramai un mese circa 3000 pescherecci si stanno adoperando per ripulire il bacino attraverso la disposizione "a conchetta" della mani.

Vediamo le foto per capire meglio questi gruppi d’azione al lavoro:

1) Comitato Cittadino contro le Alghe (sorto spontaneamente quanto gli indumenti da loro indossati, che appunto definerei "spontanei")



La signora (si noti punto culocentrico nel mezzo) e’ anche utilizzata come inceneritore portatile.



2) Sesto Reggimento Volontario Spala Alghe:



Il volantino recitava: "ci si trova tutti sotto la statua del " del mondo noi si fa quel che ci pare" alle 3.30pm.



3) Il Comitato dei Wang per un Mare Pulito



(ovvio che le alghe verranno poi vendute al mercato del pesce come sosia de "pesce verde dormiente dalle mani di anguilla)

Ecco, con oggi vi ho detto tutto.
Sapete tutto.

O volete sapere qualcos’altro?
E poi, concordate che ne valeva la pena attendere?
Minchia, direi si.

Vi abbraccio con 3 pacche ritmate sulla spalla e vi bacio molto vicino alla bocca.

Alessandro



LEGGI I COMMENTI (8) PERMALINK