BLOG MENU:


Amarcord, 26 anni
spritzino di pd
CHE FACCIO? Non è da questo che si giudica una persona!
Sono single

[ SONO OFFLINE ]
[ PROFILONE ]
[ SCRIVIMI ]



Solo in questo BLOG
in tutti i BLOG


STO LEGGENDO


Estensione del dominio e della lotta_Michel Houellebecq


A me le guardie!_Terry Pratchett



HO VISTO



STO ASCOLTANDO



ABBIGLIAMENTO del GIORNO
























ORA VORREI TANTO...



STO STUDIANDO...



OGGI IL MIO UMORE E'...





ORA VORREI TANTO...



ORA VORREI TANTO...



ORA VORREI TANTO...







PARANOIE


Nessuna scelta effettuata

MERAVIGLIE


Nessuna scelta effettuata


BLOG che SEGUO:




BOOKMARKS


Nessun link inserito: Invita l'utente a segnalare i suoi siti preferiti!


UTENTI ONLINE:




(questo BLOG è stato visitato 803 volte)
ULTIMI 10 VISITATORI: ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite
[ ELENCO ULTIMI COMMENTI RICEVUTI ]

MAGGIO 2022
<--Prec.     Succ.-->
Do Lu Ma Me Gi Ve Sa
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31


Saturday, January 14, 2012 - ore 18:28



(categoria: " Vita Quotidiana ")


°° AVVERTENZA: E’ un post inutile °°


Confesso che la mia idea di smalto rosso ha un chè di utopico..

Mi spiego :
vedo smalto rosso su tizia e dico "Ah! è proprio quello che cercavo!", idem su caia, sempronia e potrei citare tutto il femminile delll’elenco telefonico patavino. Ma anche nazionale, per come stan le cose. Ed anche estero, forse è un azzardo ma mi sa che anche lì la vedrei nella stessa maniera.

Insomma : ci fosse una, e dico una volta che vado in profumeria decisa a comprarmi uno stracazzissimo smalto rosso, e dico rosso, non rosso sangue, non rosso sbilenco (bello ma le tonalità del rosso sbilenco non sono il rosso che cerco), bensì il rosso che ho visto su tizia, caia, sempronia e non lo trovo.

Oppure, una volta che tizia mi ha dato la marca ed il numero del suo smalto, ed io tutta fiduciosa vado e lo compro, quando torno a casa e lo provo ecco che mi rendo conto che non è il rosso che volevo.

Ma a riguardo ho una mia teoria: ho la latente convinzione che in determinati contesti la scelta altrui possa essere sempre migliore di quella che farei io.
Quindi, quando vedo lo smalto sulle unghie di tizia, e mi dico che è esattamente quello che cercavo, in realtà diventa esattamente quello che cercavo per il solo fatto che non è quello che ho io.

Sta di fatto che ho lasciato da parte da un bel po’ la ricerca del mio smalto rosso perfetto, ed ho puntato su colori completamente diversi.

Non ne ho molti, ma ho quelli giusti per poter fare dei contrasti interessanti coi colori dei vestiti.

---- Ma qui siamo già drammaticamente precipitati un un loop di discorsi terrificantemente femminei, me ne rendo conto. Potrei chiedere scusa al lettore ma sai che ti dico..che in fondo senti eh son problematiche anche queste. Agli ultimi ultimissimi posti nella qualsivoglia graduatoria ma insomma, il fatto di avere un cervello che va a mille (hhahhahha) non mi preclude la possibilità di avere le unghie colorate e nemmeno mi impedisce di sprecare minuti della mia vita a scrivere un inutilissimo post senza capo nè coda (..e meno male cha va a mille! figurati come saremmo messi se fosse andato solo a 20...) ----


***


Zona reclami:

- denim blue
{ smalto blue sto par di palle..io insisto cercando di convincermi che questo denim blue sia effettivamente blue, ma dalla regia mi sputtanano asserendo che sia viola. viola scuro ma viola. Ma c’è scritto o no blue sulla confezione? ok, associato alla parola denim, ma c’è pur sempre un blue! o no? }

- anthracite stiletto
{ è stata una buona scelta. Anche se, per essere pignoli, alla prima passata sembra acquoso, troppo liquido e con un colore che non potrà mai diventare quello che vedi attravereso il vetro della boccettina, e invece, una volta sciutto, fai seconda passata e puoi rimandare la sacra famiglia nel posto da cui poco prima l’avevi tirata giù in malo modo}

- beige
{ se dici beige, mi aspetto beige, non beige brillantinato...lo voglio fangoso e terroso, non sbrilluccicoso chè mi fa tanto twilight}

- moon grey
{ ti fa pensare ad un grigio quasi perlato, delicato e, come dice il nome, lunare. Ed invece...sembra tanto un lilla chiaro. Usabile, certo, ma non se vuoi un grigio lunare... L’ho soprannominato ’grigio prurito’, perchè non è nè lilla nè grigio, una via di mezzo che non capisci cosìè, ed il non capire, a me, fa venire prurito}



COMMENTA (0 commenti presenti) PERMALINK