BLOG MENU:



Telete, 41 anni
spritzina di Padova (provincia)
CHE FACCIO? Azzeccagarbugli
Sono sistemato

[ SONO OFFLINE ]
[ PROFILONE ]
[ SCRIVIMI ]


STO LEGGENDO

LiBRi VaRi eD eVeNTuaLi, seguendo l’estro o l’emozione del momento

HO VISTO

- la mia vita trovare un suo proprio equilibrio
- la serenità far capolino, finalmente, nei miei giorni...e la serenità ha un nome ed un volto

STO ASCOLTANDO

Il sommesso brusio dei miei pensieri...

ABBIGLIAMENTO del GIORNO

Uno stile tutto mio, che pienamente mi rappresenta, mischiando dal dark al bon ton, per piacermi sempre e comunque!

ORA VORREI TANTO...

- che il mio futuro si concretizzasse in tempi brevi
- un Moscow Mule
- un paio di Manolos

STO STUDIANDO...

Me stessa...perché il mio io è un’incognita che mi porta sempre a rimescolare il caos che ho dentro di me.

OGGI IL MIO UMORE E'...

Imperscrutabile

ORA VORREI TANTO...



ORA VORREI TANTO...



ORA VORREI TANTO...







PARANOIE


Nessuna scelta effettuata

MERAVIGLIE


Nessuna scelta effettuata

Solo in questo BLOG
in tutti i BLOG

BLOG che SEGUO:




BOOKMARKS


Nessun link inserito: Invita l'utente a segnalare i suoi siti preferiti!

UTENTI ONLINE:




(questo BLOG è stato visitato 39315 volte)
ULTIMI 10 VISITATORI: ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite
[ ELENCO ULTIMI COMMENTI RICEVUTI ]



mercoledì 1 gennaio 2014 - ore 15:37


RILFESSIONE SULLA FINE E SULL’INIZIO
(categoria: " Riflessioni ")




Un altro anno è finito…solitamente, mi portano bene gli anni dispari, mentre quelli pari sono sempre forieri di cambiamenti e colpi di scena quasi mai positivi, per cui approccio, guardinga, questo 2014 appena iniziato…e scrivo, in questo primo pigro giorno dell’anno, una riflessione sui 365 giorni trascorsi…
L’anno che si è concluso, il 2013, era partito male, decisamente male: mi sentivo rifiutata, anzi, sono stata rifiutata per la donna che sono, soprattutto per il mio essere non convenzionale ed eccentrica… I primi mesi del vecchio anno li ho passati a rimuginare su me stessa, sentendomi spesso e volentieri sbagliata e comportandomi in una maniera che, a pensarci ora, mi fa dubitare del mio raziocinio. Poi, perché si sa che il Fato a volte si accanisce con ferocia, mi sono ritrovata a vivere una situazione che mai pensavo mi sarebbe capitata, perché non mi è mai successo di sottovalutare così tanto la cattiveria e la bassezza di una persona. Alla fine, però, riflettendo su me stessa e grazie al sostegno dei miei amici, quelli veri, ho capito che non sono sbagliata io, che un periodo nero può capitare a tutti e che può succedere di imbattersi in persone pessime: chi veramente ci vuole bene e ci stima, si comporta in maniera limpida, con correttezza, essendo sempre uguale a se stesso, senza maschere. Ho avuto vicino chi mi ha fatto capire che l’importante è stare bene con me stessa, chi è stato partecipe delle mie passioni, comprendendo le mie attitudini, chi mi ascoltato veramente…e poi, da metà anno, la ruota ha cominciato a girare per il verso giusto e, in pratica, tutto è cambiato…in meglio.

La vita appartiene ai viventi, e chi vive deve essere preparato ai cambiamenti. [J. W. Von Goethe]

Mi sento, in questo ennesimo Inizio di fare alcuni ringraziamenti… Ringrazio chi per me c’è da sempre, cioè la mia Famiglia…ringrazio Te, che da 4 mesi in qua mi sei accanto e che mi fai sentire speciale…ringrazio i miei Amici, quelli d’infanzia, quelli consolidati e quelli riscoperti o nuovi, che mi accettano senza se e senza ma per quella che sono…ringrazio chi non fa più parte della mia vita, perché comunque, in un modo o nell’altro, che le nostre strade si siano incrociate è comunque servito a farmi capire con chi voglio condividere il mio cammino, a chi non voglio assomigliare e con chi nulla voglio condividere...ringrazio chi mi ha dato l’opportunità di capire cosa veramente voglio fare nella vita e che mi sta insegnando un mestiere, perché, anche se certezze non ne ho finora avute e forse mai veramente ne avrò, finalmente faccio un lavoro che mi piace ed amo… A tutti auguro un anno di cambiamenti, un anno di svolte positive, perché solo il mutamento dà senso alla vita.

Non si può discendere due volte nel medesimo fiume e non si può toccare due volte una sostanza mortale nel medesimo stato, ma a causa dell’impetuosità e della velocità del mutamento si disperde e si raccoglie, viene e va. [Eraclito]


LEGGI I COMMENTI (3) PERMALINK



OTTOBRE 2021
<--Prec.     Succ.-->
Do Lu Ma Me Gi Ve Sa
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31