BLOG MENU:



HarryH., 31 anni
spritzino di provincia di VENEZIA
CHE FACCIO? Lavoratore
Sono single

[ SONO OFFLINE ]
[ PROFILONE ]
[ SCRIVIMI ]


STO LEGGENDO

certe voglie...mi vengono solo d’estate!
In lista da leggere:
1) Sulla strada (J.Kerouac)
2) Cavie (C.Palahniuk)
3) Il mondo nuovo/Ritorno al mondo nuovo (Aldous Huxley)
4) Il codice DaVinci (D.Brown)
5) Revolver
(I.Santacroce)
6) La strada per LosAngeles (J.Fante)
7) Tutto il Grillo che conta (B.Grillo)
8) Undici minuti (P.Coelho)
9) Il ritratto di Dorian Gray (O.Wilde)
10) Il processo (F.Kafka)

HO VISTO

certe cose...
1) + ti amareggia la vita,+ la vivi intensamente e fogacemente
2) + cresci, + noti dettagli
3) + sei single, + sei vitale

e fotografato certi momenti...
0)

1)

2)

3)

4)

5)

6)

7)

8)

9)

10)

11)

12)

13)

14)

15)

16)

17)

18)

19)

20)

21)

22)

23)

24)

25)

26)

27)

28)

29)

30)

31)

32)

33)

34)

35)

36)

37)

38)

39)

40)

41)

42)

43)


STO ASCOLTANDO


Il grande TOLO MARTON.
E’ stato premiato in America dal padre di Jimi Hendrix, che fu il più grande genio della chitarra elettrica mai esistito.


I mitici DREAM THEATER.

2 studenti liceali e 1 batterista, nonostante nuovi tastieristi e cantanti, impiegano 10 anni per arrivare al successo, lo alimentano per altri 15 anni, e non si fermano mica...

ABBIGLIAMENTO del GIORNO

come mamma mi ha fatto...

ORA VORREI TANTO...

avere + tempo !

STO STUDIANDO...

Con lo studio ho gia’ dato 18 anni della mia vita! 1 laurea mi BASTA !
Al limite qualche corso di Oracle e AIX, spesato per motivi di lavoro.

Dal 1 Marzo 2008 sto progettando la mia vendetta contro la mia azienda...


OGGI IL MIO UMORE E'...

come al solito...incompleto...

ma generalmente ottimista...

ORA VORREI TANTO...



ORA VORREI TANTO...



ORA VORREI TANTO...







PARANOIE


Nessuna scelta effettuata

MERAVIGLIE


Nessuna scelta effettuata

Salve a tutti !!! belli e pure brutti!
tranne a giovani bimbi/e "ospiti"...codardi/e!

Se tutte le ragazze
fossero dolci e carine come te,
di tutte sarei pazzo
ma solo di te
sarei follemente innamorato.

Dedicata alla spritzina che si dimostrera’ piu’ meritevole.

SOTTO LA MIA BANDIERA IO VIVO IN LIBERTA’
...partenza!
Salpiamo l’ancora dalla Terra
alzate bene quella bandiera
il ruggito del mare cosmico
e le onde di polvere di stelle
noi attraverseremo in questo viaggio,
prendi il timone come ti guida il cuore
vivere significa lottare
vivi per i tuoi sogni
vivi per l’amore,
da una stella all’altra
la nostra nave salpa!

Dedicata agli intrepidi di spirito,
coraggiosi di cuore e forti di virtu’ che si avventureranno nel mio blog...

FOLLIA E TIMIDEZZA
Finche’ il sangue mi pulsa nelle vene
ad ogni follia son disposto tutte le sere,
ma ancora non ho trovato
chi con me non resti privo di fiato.
Tra giovani fanciulle ho cercato
e invano nella loro incoscienza ho sperato,
belle e brave sono a parlare
ma non cosi bene a realizzare.
E le fanciulle piu’ mature
se non sono gia’ impegnate
spesso ricordano rigide sculture
alla terra incantenate.
Forse sono io a non apparire
cosi complicato da gestire,
ma la timidezza che mi affianca
solo col tempo lei si stanca,
e allora emerge dal profondo
ogni paradosso del mio mondo,
di semplice lettura
per chi possiede la chiave
che apre con curiosita’ e premura
quel libro magico ma reale,
di pagine impolverate ma profumate
che svelano fantasie non solo delicate,
progettano sogni avventurosi
e sfidano follie dai sentimenti coraggiosi.

Dedicata alla curiosita’ e all’intelligenza...!

POESIA E FOTOGRAFIA
Non c’e’ poesia nelle mie foto
che non dipinga il mio mondo,
per ora solo un grigio schizzo
di un bambino senza guizzo
su una spiaggia di briosa fantasia...
fino a quando apprendero’ il mistero e la magia
che solo la principessa mia,
mi ispirera’ con timido candore
mentre io con infinito ardore,
ormai cavaliere, tra le mie braccia riscaldero’
cosi’ che lo spirito di ogni mia foto
di puro sentimento arricchiro’
e un semplice affresco bidimensionale
di nuova vita si tingera’
perche’ della nostra anima piu’ passionale
per sempre brillera’
e del nostro sogno piu’ naturale
mai si scolorera’!

Dedicata alle eterne emozioni espresse da un breve attimo catturato.

Eccovi ora un esempio di Cultura di un cartone animato GIAPPONESE
(tra l’altro di fantascienza...altro genere sottovalutato):
Cio’ che distingue l’uomo immaturo e’ che vuole morire nobilmente per una causa, mentre cio’ che distingue l’uomo maturo e’ che vuole vivere umilmente per essa.

Mentre ora, eccovi un miniriassunto di me medesimo meco...
SONO: un supereroe
TENDENZIALMENTE SEMBRO: un’imbranato
FREQUENTO: ogni fanciulla che non me la da o che me la darebbe ma io non glielo do
EVITO: i gay
AMO: l’energia dell’anima
ODIO: le anime amorfe
ADORO: la poesia della fotografia
DETESTO: il non rispetto
RICORDO: di aver amato per brevi periodi
RIMUOVO: troppo tardi, non ricordo
RESTO INDIFFERENTE: a chi/cio’ che non mi coinvolge
MI COLPISCE: il vomito dopo una sbronza da supereroe
MI INNERVOSISCE: la menzogna
MI RILASSA: guardare lamu o friends in dvd
CHIEDO: chance
OFFRO: possibilita’
SE MI DANNO 10: euro...glielo do...
SE DO 10: euro...me la aspetto...
IMPAZZISCO: al terzo sgarbo
MI DEPRIMO: spesso
MI VESTO: per tornare imbranato
MI SPOGLIO: per diventare supereroe
MI ELETTRIZZA: un paio di gambe aperte
MI DEMORALIZZA: le fanciulle carine accoppiate con fanciulli brutti/amorfi
MI PIACEREBBE: l’Amore

Potrei sembrare un po’ maschilista in questo blog...in realta’ provoco consapevolmente le donne per stimolare la reazione di quelle che valgono !!!

E ricordatevi che ognuno di noi cela nel profondo dell’animo un lato oscuro, un alter ego da domare o coccolare...


E come disse lui, OscarWilde, la pazzia, la pazzia e’ l’orgasmo cerebrale piu’ bello che ci sia, la pazzia!
Indi per cui...

Giusto per darvi un assaggio del mio mondo, eccovi all’incirca un indice di quello che vi siete persi nei mesi scorsi:

The end of CAT’S Eye - 2005: 5 Dic.
The end of 200x - 2007: 2 Gen.
ASTROLOGIA (ascendente,sesso astrale,zodiaco,etc) - 2005: 6,9,11 Dic.
2006: 18,19,30,31 Mar. 5,14,17 Apr. 29 Lug. 23 Ago. 23 Set. 18 Ott. 4 Dic.
2007: 1 Feb. 24 Mag. 3 Lug.
2008: 7,29 Gen. 26 Feb. 24 Mar. 16 Apr. 13 Giu. 7 Ago. 11 Set. 10 Dic.
2009: 7 Gen.
IL MONDO DEI SOGNI - 2006: 18,28 Gen. 31 Lug.
2007:20 Lug. 11 Ago. 1,25 Ott.
2008: 6 Gen. 27 Mar. 6 Ott.
2010: 26 Nov.
2012: 4 Mar.
CINEMA NEWS - 2006: 5 Gen. 27,28 Feb. 1,6 Mar. 2007: 4,22 Mar.
2008: 21 Mar. 2009: 13 Nov.
2010: 21 Feb.
2011: 7 Set. 2 Dic.
FILM e ANIME in DVD/DIVX - 2005: 7,13 Dic.
CDAUDIO ANIME - 2005: 12 Dic.
VACANZE ESTIVE - 2005: 8 Dic. 2007: 28 Lug. 2,3 Ago.
2008: 15,17,20,22,24 Lug. 13 Set. 2009: 7 Ago.
FESTIVITA’ - 2005: 8 Dic. 2006: 14 Feb. 12 Dic. 2007: 24 Dic.
2008: 10 Gen. 29 Feb. 3,6,8,23 Mar. 4,15 Ago.
2009: 1 Gen. 19,20,23 Ago. 11,24 Dic.
2010: 20 Mar.
2011: 24 Apr. 24 Dic.
DISCOTECHE - 2005: 10 Dic.
2006: 5 Ott.
LA MIA PATENTE - 2006: 19 Gen. 2008: 15 Nov. 2009: 22 Ott. 15 Dic.
2010: 4 Mar. 2 Apr. 23 Nov.
EXTREME SPORTS - 2006: 7 Gen. 2007: 13 Ago. 17,18,20,22 Set.
GERMANIA 2006 - 5,10 Lug.
JANUS FIGHT NIGHT - 2011: 26,28 Gen. 1,6,23 Feb. 8,12,17,31 Mar.
13 Apr.
PATTINAGGIO ARTISTICO - 2007: 2,4,5,6 Set. 2008: 23,26,27 Set.
SONDAGGI (FUMO,DOLCE,ABITUDINI,
AMICIZIA,MATURITA’,GAY,PUNTOG,BLOG,CHISONO,RICORDI) -
2005: 17 Dic.
2006: 4,6,16,24 Gen. 22 Feb. 13,18 Apr. 15 Lug.
2007: 9 Mag. 11 Set. 20 Ott.
2008:14 Feb.
AFORISMI/CHINOTTO - 2005: 15,16,28,29,31 Dic.
2006: 8,9,12,13,17,21,26,29 Gen. 26 Feb.
2008:14 Mar. 6,26 Apr. 17 Mag. 10 Giu. 28 Lug. 18 Ago. 25 Set. 10 Nov.
5,30 Dic.
2009: 5 Feb. 20 Lug. 28,29 Dic.
2010: 5 Gen. 15 Feb. 23 Mar. 15 Apr. 30 Lug. 4 Ott.
CHRISTMAS CARD - 2005: 20,21,22,23,24,25,26,27,30 Dic.
2006: 1 Gen.
CULTURA DI KAMASUTRA - 2006: 30,31 Gen.
1,2,3,8,9,10,15,16,17,20,21,24,25 Feb. 8,9,14,16,22,24 Mar.
1,4,12 Apr. 19 Ago. 22 Set. 19 Ott.
2007: 17 Gen. 15,21 Feb. 12 Apr. 2,24 Giu. 21 Lug. 14 Ago. 13 Ott.
2008: 4 Feb.
SEMIPERLE DI SAGGEZZA - 2006: 23,24 Lug. 24 Ago. 1 Ott. 22 Nov. 31 Dic.
2007: 21 Gen. 17 Feb. 10,19 Mar. 18 Mag. 7,26,27 Giu. 9,18 Ago.
28 Nov. 3,8 Dic.
2008: 5,20 1,9 Feb. 18 Mar. 18,22 Apr. 20 Mag. 7,26 Giu. 2,25 Ago.
28 Set. 26 Ott. 30 Nov. 23 Dic.
2009: 19 Nov. 1,6 Dic.
2010: 7 Gen. 3,13,26 Mar. 10 Mag. 7 Ago. 17 Set.
2011: 28 Mar. 25,31 Ago. 4,13 Nov.
2012: 28 Gen.
POLITICA - 2005: 14,28 Dic. 2006: 6 Feb. 8,10 Apr. 19,27 Lug. 14 Nov.
2008: 11 Apr. 29 Lug. 2009: 31 Ago. 4,5 Ott.
CUCINA JAPPO - 2006: 14 Ott. 8 Nov.
2007: 24 Gen. 24 Feb. 19 Apr. 14 Dic. 2008: 1 Ago.
CULTURA DEL LIBRO - 2006: 10 Dic. 2009: 30 Set.
IL TANTRA DELLA VITA - 2008: 13 Mag. 2 Giu. 26 Lug. 6 Ago. 19 Set. 7 Ott. 21 Nov. 29 Dic. 2009: 31 Gen. 11 Lug. 16 Ott. 8 Dic.
2010: 1,25 Mar. 8 Mag. 7 Nov.
2011: 7 Mag.
POESIOLE (romantiche e spinte) - 2005: 18,19 Dic.
2006: 1,2,3,5,6,10,11,12,14,15,22,23,25,27 Gen. 4,7,12,13,16,18,19,23 Feb. 2,5,7,10,11,12,13,17,21,23,25,29 Mar. 3,6,7,9,10,11,15,19,20 Apr.
21,25 Lug. 1,15,29 Ago. 28,30 Set. 21 Ott. 1,19 Nov. 6 Dic.
2007: 6 Gen. 11,18,22 Feb. 15,16 Apr. 5 Giu. 7 Lug. 5,10 Ago. 16 Set.
6 Ott. 11 Nov.
2008: 17,30 Gen. 13 Apr. 15 Mag. 6 Giu. 14 Set. 4 Ott. 19 Nov. 2,24 Dic.
2009: 22 Gen. 22 Lug. 8 Nov.
2010: 15 Gen. 6,30 Mar. 4 Ago. 20 Ott.
2012: 21 Feb.
CONCORSI - 2006: 4,5,6,15 Set. 28 Nov. 1 Dic.
2008: 25 Gen. 16 Feb. 30 Set. 2009: 2,3,9,21 Set. 3,7,12,26 Ott. 3 Nov.
2010: 11 Gen. 19,21,27 Apr. 17,22,30 Dic.
2011: 21 Giu. 1 Lug. 8 Ago. 16 Dic.
2012: 21 Gen. 14,17 Mar. 12 Mag.
MISS ITALIA - 2008: 22,24,30,31 Ago.
OMBRALONGA - 2007: 23,26 Dic.
FESTA DEGLI ALPINI - 2008: 20,22,25 Ott.
OMBRALONGA-TOUR - 2009: 2,5 Gen.
MARATOMBRA - 2009: 19,21,25 Mag. 2,10 Giu.
FERRARA BUSKERS FESTIVAL - 2010: 23,25,28 Gen. 5 Feb.
LA DIGA DEL VAJONT - 2010: 4 Apr.
KING OF DIGA - 2010: 6,7,8 Lug.
LISBONA|LISBOA - 2007: 12,14,15,16,17,19,20,21 Giu.
TOLEDO - 2010: 7,9,10,13,14 Set.
VENEZIA - 2008: 27 Apr. 27,29,30 Mag.
CONCERTI LIVE - 2007: 15,16,17,18 Ott. 19,23,25 Nov.
2008: 22,26,27,28 Gen. 15 Set. 15 Ott. 24,25 Nov. 13,17,18,22 Dic.
2009: 28,30 Gen. 16,17,22,23,26 Dic.
2010: 26,28 Giu. 3,19,26 Ago. 20,21,23,24 Set.
LE MIE DONNE - 2011: 26 Mag.
OPERAZIONE JACK - 2007: 6,8,14,18 Nov. 18 Dic.
2008: 8 Gen. 6 Feb. 23 Mag. 22 Nov. 26 Dic.
2009: 19 Ott. 20 Nov.
DIALOGO tra spritzini - 2006: 4,11 Gen. 20 Mar.
2007: 30 Giu. 2,31 Lug. 27 Ago. 11 Ott. 26 Nov. 16 Dic.
2008: 2 Feb. 8 Apr. 21 Giu. 5,6 Set.
2009: 20 Gen. 11 Giu.
2010: 21 Lug. 11 Ago. 2,3,6 Set. 28 Nov.
2012: 7 Feb. 21 Lug.
DUE DI PICCHE - 2006: 2,16 Apr. 3 Set. 15 Ott. 12,18 Nov.
2007: 24 Apr.
2008: 13 Mar. 25 Apr. 9 Mag.
2009: 24 Gen. 21 Dic.
2012: 4 Feb.
DICONO DI HarryH. - 2007: 27 Gen. 18 Mar. 5 Mag. 29 Giu. 15 Ago.
3 Ott. 4 Nov.
2008: 8 Feb. 30 Mar. 28 Apr. 29 Set. 9 Nov. 1 Dic.
2011: 23 Gen.
LE DISAVVENTURE DI HarryH. - 2007: 9,14 Feb. 25 Mar. 1 Apr.
30 Mag. 25 Giu.
2008: 5 Apr. 8 Set.
2009: 14,15 Set. 30 Ott. 2,18 Nov.
2011: 29 Ago.
2012: 7 Gen.
LE DISAVVENTURE DI Nick - 2010: 12,16 Mar. 7 Apr. 22 Mag.
2011: 27,30 Gen. 2,12 Feb. 7,10,15 Mar. 10,21 Dic.
2012: 26,28 Feb. 1 Mar.
FANTOZZI...NO GRAZIE - 2008: 2 Set.
2010: 20 Lug.
2011: 1,19 Apr. 3 Ago.
RICORDI DI UNA VITA - 2008: 30 Lug. 28 Nov.
2009: 17 Gen. 8 Mag.
2010: 22,23 Lug.



(questo BLOG è stato visitato 16860 volte)
ULTIMI 10 VISITATORI: ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite
[ ELENCO ULTIMI COMMENTI RICEVUTI ]



SONDAGGIO: A CHI APPARTIENE IL PESCIOLINO ?


In una strada vi sono 5 case dipinte con 5 colori differenti.
In ogni casa vive una persona di differente nazionalità.
Ognuno dei padroni di casa beve una differente bevanda, fuma una differente marca di sigarette e tiene un animaletto differente.

Indizi:

1) L’inglese vive in una casa rossa.
2) Lo svedese ha un cane.
3) Il danese beve the.
4) La casa verde è a sinistra della casa bianca.
5) Il padrone della casa verde beve caffè.
6) La persona che fuma Pall Mall ha gli uccellini.
7) Il padrone della casa gialla fuma sigarette Dunhill’s.
8) L’uomo che vive nella casa centrale beve latte.
9) Il norvegese vive nella prima casa.
10) L’uomo che fuma Blends vive vicino a quello che ha i gatti.
11) L’uomo che ha i cavalli vive vicino all’uomo che fuma le dunhill’s.
12) L’uomo che fuma le Blue Master beve birra.
13) Il tedesco fuma le Prince.
14) Il norvegese vive vicino alla casa blu.
15) L’uomo che fuma le Blends ha un vicino che beve acqua.

PS. Einstein scrisse questo indovinello agli inizi del ’900. Disse che il 98% della popolazione non sarebbe stata in grado di risolverlo.

il danese
l’’inglese
il norvegese
lo svedese
il tedesco

( solo gli utenti registrati possono votare )

sabato 21 luglio 2012 - ore 14:09


DIALOGO SPRITZINO<>SPRITZINA-25
(categoria: " Vita Quotidiana ")


C’e’ una prima volta per tutto. E questo infatti e’ il primo dialogo facebokino<>facebokina che comunque considero parte di questo filone di argomento poiche’ trattasi sempre di persone tra loro sconosciute fisicamente, ovvero pura amicizia virtuale.
Pero’ questa volta mica ho litigato eh! Tutto nasce da un post di questa giovane amica virtuale:


Proprio un morto di figa.


Non ho potuto resistere, e sebbene da pochi giorni "amica" per semplici eventi fotografici, ho iniziato…


Nicola:
ciao
siccome son curiosone
cosa fa un ragazzo per diventare un morto di figa agli occhi di una ragazza ?


Emanuela:
hahah ma scusa,quanti anni hai?


Nicola:
mai abbastanza
con voi donne


Emanuela:
orco D:
fai un po’ di paura sinceramente


Nicola:
comunque se ero al redentore, qualcosa di giovane c’ho


Emanuela:
ahahahha ok,scusa


Nicola:
quindi ? mi soddisfi ?
la curiosita


Emanuela:
Ah dio! No tipo metti mi piace alle foto di una determinata ragazza solo dove si vedono le tette,mentre nelle foto in cui è ben coperta non la caghi minimamente! è un esempio,ma è così




PS. Morale della favola: I’m not a Pussy-dead!
Ho imparato qualcosa... (vedi Kintaro Oe… )

LEGGI I COMMENTI (2) - PERMALINK



sabato 12 maggio 2012 - ore 11:52


CONCORSI-33
(categoria: " Fotografia e arte.. ")


Pink (rosa)

La partecipazione al concorso fotografico on-line e’ libera, gratuita ed aperta a tutti i fotografi, che sportivamente si mettono in gioco per condividere le loro esperienze fotografiche.
Il tema e’ "PINK (rosa)" ed ogni foto potra’ rappresentarlo in libera interpretazione.
Ogni concorrente potra’ partecipare con un massimo di n.3 fotografie rigorosamente in formato JPG della dimensione massima di 2MB ciascuna.
Gli autori dichiarano di possedere tutti i diritti sugli originali e sulle eventuali elaborazioni delle foto inviate, e sono direttamente unici responsabili di quanto forma oggetto delle opere e di quanto e’ in esse riportato autorizzando gli organizzatori del concorso ad impiegarle a titolo gratuito nel web o per scopi editoriali relativi all’evento senza scopi di lucro. La paternita’ delle fotografie restera’ degli autori e verra’ comunque sempre menzionata.

Premi

1. Kit flash Elinchrom Dlite-it 2/4 (completo di borse, stativi ed ombrelli)
2. Borsa fototecnica Crumpler Gigolo’
3. Zaino fotografico Crumpler Cupcake



Io ho partecipato con le seguenti fotografie:

1) Il mistero delle scarpe rosa


2) Rosa donna


3) Incrocio sul rosa




THE END.


COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



sabato 17 marzo 2012 - ore 14:21


CONCORSI-32
(categoria: " Fotografia e arte.. ")


Abbandono di racconti

Il concorso è ispirato e strettamente collegato al progetto fotografico “Abbandono di racconti - reperti di una quotidianità”. Il tema del progetto, e quindi anche del concorso letterario, sono i luoghi in cui gli oggetti di vita quotidiana trovati, i segni di presenze da poco andate e i reperti di vite diverse raccontano le storie di chi vi ha vissuto, lavorato, patito e gioito. Il concorso è aperto a tutti coloro che desiderano partecipare al progetto “Abbandono di racconti” con un racconto ispirato a una delle fotografie in mostra che non superi le 3600 battute.

Premi
L’autore del racconto primo classificato riceverà come premio la stampa fotografica formato 45x30 cm montata su passepartout 50x40 cm in cartoncino color avorio dell’opera che ha ispirato il racconto; il racconto primo classificato e i racconti che riceveranno menzioni speciali saranno pubblicati in un’antologia e-book appositamente realizzata.

Ok, i premi non sono gran che’, ma la sfida di scrivere mi ha preso piu’ del solito o forse la voglia di stupire con un racconto di un certo tipo che fatalita’ ben si accompagnava alla foto.

Liberamente tratto dalla mia vita, opportunamente miscelato con la mia fantasia:

La mia poltrona

I miei genitori volevano liberarsi di una poltrona che male si accompagnava al nuovo salotto. Io, appena sedicenne, mi offrii di risolvere il problema. Invece di lasciarla per strada o in discarica, la migliore sistemazione era una vecchia fabbrica dismessa, vicino dove abitavo una volta. Lì avrebbe potuto rendersi ancora utile alla società. Nella fattispecie, noi adolescenti, che potevamo così adibire quel luogo abbandonato alla nostra spensierata isola di vita, trovando finalmente un posto dove crescere insieme senza disturbare nessuno.
Questo quello che ho fatto credere ai miei genitori omettendo un particolare, per società intendevo io e le mie prime ragazze! Riuscii nobilmente a convincerli e la mia vita sociale ne trasse piacevole guadagno.
Valeria, Lorena, Elisa, Betina... ringraziano. Forse non tutte, perchè in adolescenza l’amore è ancora mistero, più imprevedibile e più incontrollabile. Il periodo della vita in cui sei ancora convinto di vincere sempre contro tutti e tutto, nulla ti sconforta, il mondo intero non ti fa più paura come da bambino ma ti stimola e lo affronti per crescere più forte, più uomo. E pensi di avere tanto tempo per crescere.
La prima volta che mi sentii uomo fu proprio su quella poltrona, una sera di fine estate, quando profumava ancora di vera pelle. Ero a casa da solo. Un insolito coraggio vinse la mia eterna timidezza e con delicata persuasione riuscii a invitare Valeria con lo scopo esplicito di fare sesso. Ci frequentavamo ma non voleva concedersi, così il desiderio di perdere finalmente la verginità mi trasformò. Divenni molto audace e sicuro di me stesso. Col senno di poi, penso volesse evitarmi perchè mi credeva troppo intraprendente con le ragazze. Evidentemente non mi conosceva ancora bene, o io ero molto abile a mascherare la mia vera personalità.
Su quella poltrona, comodamente adagiati, io sotto, lei sopra, finalmente nudi, vidi la mia prima donna nuda, vicina. Il suo respiro era il mio. La toccai. Liscia, morbida, semplicemente bella. Perdersi seguendo le sue curve, maneggiarle con stupore, assecondando i suoi movimenti. Sentire il corpo di donna avvolgere il mio, inebriarsi di naturale essenza. Impregnarsi del suo calore, umido, fino a percepire le diversità della natura, bagnandosi del piacere proibito. Toccandolo con mano.
Il cuore batteva sempre più forte, l’agitazione diventava preoccupazione, come l’impreparato sotto interrogazione. Sensazioni nuove, che ti fanno pensare quando non dovresti, intuendo qualcosa che non andava: non era il tuo sogno di verginità. Nel tuo caso, scopare non è bello per forza. Una, non vale l’altra.
Due imprevisti causarono l’imprevedibile. Fisicamente non rispettava il mio sogno di angelica dea d’amore. Sessualmente era troppo aggressiva, semplicemente perchè esperta. Prima mi sfuggiva, ora mi aggrediva. Rimasi spiazzato. Fu così che smontò la mia maschera, sgretolò ogni dura resistenza della mia virilità e nonostante si prodigasse per risollevare le sorti della mia intraprendente arma di seduzione di massa femminile, più insisteva, più la ritirata era inevitabile. Alla fine, inaspettata e micidiale la sua domanda sulla mia verginità, spontanea e sincera l’innocente risposta. Ero finalmente me stesso, nudo oltre l’anima, indifeso. Lei, ugualmente nuda, ma fiera e forte, una donna. Da quel momento smise di sfuggirmi. Sotto suo allenamento, manuale e orale, sulla poltrona persi la gioventù, ma presi lei. Comunque, ovunque. E la poltrona cominciò a mostrare segni di usura e tracce di piacere corporeo. Odore di sesso. Profumi d’amore.

COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



mercoledì 14 marzo 2012 - ore 14:28


CONCORSI-31
(categoria: " Fotografia e arte.. ")


Remote control

«Remote», lontano, da lontano. Controllati da lontano. Due volte.
In una società come la nostra che ci permettere di compiere una gran varietà di scelte in libertà è forse difficile accorgersi che anche le nostre vite non sono esenti dal controllo, non solo da quel controllo evidente dell’uomo in divisa ma un controllo in borghese che si uniforma allo sfondo della nostra quotidianità per monitorare il percorso della nostra esistenza indisturbato, senza darci nemmeno la possibilità di allarmarci.
Foucault con l’immagine del Panopticon ci sussurra la suggestione di un occhio che sempre e da sempre ci vede, nascosto dentro il buio che solo dietro la fonte di luce può difenderlo. E la luce è su di noi, posti tutto attorno come in una giostra arrugginita, esposti all’occhio curioso e rapitore di azioni, espressioni, intenzioni e parole. Un occhio che ci vede, e se non ci guarda noi non lo sappiamo. E i nostri movimenti rischiano di diventare meccanici, i movimenti impacciati del timido che si scorda come si cammina e diventa zoppo solo perché crede di essere osservato. Fermi e ben illuminati, così che si possa prendere la mira su di noi.
Controllati due volte. Orwell ci minaccia ponendo spie ovunque e altoparlanti in ogni angolo della nostra vita, per dirigere ogni singolo battito di ciglia. Ogni dito che si muove, ogni ginocchio che si piega, ogni occhio che si spalanca è seguito da una voce di approvazione o da una frase di rimprovero. Ogni passo è preceduto da un impercettibile sussurrare che paventa castighi e promette premi.
Remote control è l’occhio che dappertutto ci segue e la voce che sempre ci guida, in un’angusta strada prestabilita altrove e da altri. Inutile sarebbe turarsi le orecchie con la cera, le sirene cantano più forte. Ridicolo è lo strisciare di chi cerca di sottrarsi alla luce che lo mette a nudo. Non c’è da ignorare quella voce. Non c’è da smettere di bere quel vino. Impariamo a berne senza caderne nell’ebbrezza.
Impossibile nascondersi, incatenati come siamo in quella giostra arrugginita. C’è solo da farla girare ancora. Induciamo alla pazzia quegli occhi su di noi, giriamo attorno a loro e soffochiamoli nello strabismo, confondiamoli con la nostra libertà.

In realta’ non si tratta di un vero concorso, ma semplicemente di un’associazione culturale che ha posto questo tema per una mostra e chiunque volesse parteciparvi e’ ben accetto. Scadenza 30 marzo 2012.
Io, sfogliando tra i miei scatti, ho scelto questi 5, anche perche’ non saro’ l’unico artista.
Dopo aver letto e riletto il tema, ho cercato fotografie diverse tra di loro, che rappresentassero ognuna un tipo di controllo remoto differente, dalla prima che evidenzia il controllo di un terzo occhio estraneo ad una situazione prevedibile nella societa’ umana, cioe’ quella di una “strada prestabilita” percorsa da un uomo che cammina vicino a una bella ragazza in costume (non puo’ evitare di guardarla, quasi a dimostrare il controllo subliminale/istintivo ricevuto negli anni passati e di cui il terzo occhio e’ consapevole portandolo a prevedere l’azione) all’ultima che invece manifesta la liberta’ di trasgredire seduti sul davanzale di una finestra, ma comunque in movimento e per nulla condizionati dal terzo occhio, non impacciati ma liberi di essere e di esprimersi!

Io partecipo con le seguenti fotografie:

1) La giostra della vita, prevedibile


2) L’occhio invadente del controllo remoto


3) Luce su di noi, buio intorno


4) Fermi !


5) Liberi !!



THE END.


COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



martedì 6 marzo 2012 - ore 13:03


LE DISAVVENTURE DI Nick-17
(categoria: " Vita Quotidiana ")


…Continues…


Il volo in mongolfiera era a settembre, dopo qualche mese, a fine novembre mi faccio vivo via SMS per proporre alla ragazza delle gite un incontro tra amici al di fuori delle gite, pensando che visto che era stata disponibile al volo, e quindi a passare un’intera giornata solamente col sottoscritto (io e lei), non poteva rifiutare un’uscita a 4... tanto piu’ che nonostante avessi io il suo numero di cellulare, mai l’avevo tempestata di telefonate o messaggi.


Nick:
Ciao, con un amico si pensava di fare serata verso bassano/marostica, c’e’ una sera in cui con un’amica potete farci da ciceronesse ?


Elisa:
Ciao! Ok ma magari con l’anno nuovo… Questo mese sono piuttosto full!



Va ben, che dire, un mese piena di cose da fare… lasciamole il beneficio del dubbio mi son detto! Pero’ sempre piu’ pregustavo il momento della resa dei conti!
Passano 10 giorni e pensando al prossimo capodanno in Provenza, provo a invitarla.


Nick:
Ciao, nel sito <CENSORED> cuno sta organizzando dal 30al2 a marsiglia/aix en provence in auto. Ho ancora 2 posti in auto,T ispira?porta pure un’amica,posto c’e’.


Elisa:
Ciao grazie x l’invito! Purtroppo x un po limito i viaggi, sono presa con la casa.. Bon voyage!!


Nick:
Merci beaucoup!



Va ben, ora invece i problemi sono i soldi. Io avevo gia’ capito la situazione... ma poi a gennaio il mio amico mi sollecita a rifarmi vivo con lei, tanto da perdere non avevo nulla: una persona simile meglio non averci piu’ nulla a che fare, e il rivedere lei alle prossime gite non mi preoccupava, ne’ al limite abbandonare il gruppo delle gite, che piu’ di tanto non mi soddisfaceva lo stesso.
Quindi, passata l’Epifania torno alla carica, allo scontro finale!


Nick:
Ciao e buon anno!come va con gli impegni?come dicembre?


Elisa:
Ciao e buon anno! Si sempre incasinata..e poi non avrei un’amica da portare,x ora meglio ke lasciamo stare.. Andato bene il viaggio in francia?


Nick:
Guarda che sono grande abbastanza per sopportare il fatto che non ti vada di conoscermi al di la’ di un saluto!non serve tirarla x le lunghe con dei mesi. Francia bel sole,ma il 21 parto da solo x cina+vietnam.


Elisa:
allora se l’hai capito,xke continui?va beh non ho niente contro te solo ke a pelle non mi taglio ecco.. Buon viaggio!!


Nick:
Xke le cose si dicono subito e non si perde tempo!


Elisa:
oppure si capiscono subito.. Mi sembrava di averlo fatto capire piu volte magari non in maniera esplicita e dura.. A volte le cose si fanno capire sottointendendo..boh ognuno ha i suoi modi di esprimersi evidentemente siamo diversi


Nick:
Beh,pero’ al volo in mongolfiera ci saresti venuta! Per come intendo io la coerenza,non avrei fatto un volo con una persona a pelle "incompatibile",ma rimane sempre una mia opinione.


Elisa:
avevi insistito e siccome non ti conosco ti davo una possibilita’..ma forse hai ragione, magari dovevo dirti di no…resta che a volte le cose non si dicono esplicitamente anke tu x esempio non hai detto "voglio conoscerti" ma hai giustamente buttato li degli inviti.. io ho cque capito e gentilmente declinato pensando ke avresti a tua volta capito


Nick:
Declinato tranne quell’invito…cque,ma quando mai un ragazzo chiede a una ragazza "voglio uscire con te domani x conoscerti" ? Riceverebbe solo delle gran risate! ma mi sa che hai troppi pretendenti. Peccato xke io in genere non sono cosi bravo ad intuire la compatibilita’ cosi rapidamente


Elisa:
Certo che te sensibilita’ zero.. Ok il mio sesto senso aveva ragione,non ci capiamo proprio. Buona vita, adios


Nick:
Io sensibilita zero? Tutto il contrario! Pensa che giusto a capodanno un tipo mi ha chiesto chi di 2 sorelle era piu’ giovane e vecchia, in presenza di piu’ giovane, e io gli ho detto che era una domanda sconveniente! Perche’ fare i complimenti a una ma disprezzare un’altra in sua assenza, non era molto cortese! E si vedeva chiaramente chi era piu vecchia’. Come un altro tipo ha invece detto subito...



Dunque, andiamo con ordine:
1-intanto si ricordava di portare un’amica senza che io la nominassi…e quindi si ricordava di avere un discorso in sospeso con me, sorprendente!
2-"capiscono subito" ? L’avevo capita gia’ per la mongolfiera… quando era lei che dopo la mia balla che per lavoro non potevo andarci, lei INSISTENDO mi ha chiesto se potevo fare il volo la settimana successiva… Il motivo per cui le ho dato buca in mongolfiera, come alle altre candidate, era perche’ non se lo meritava un regalo una persona che praticamente non mi aveva mai cagato!
3-mi aveva dato una possibilita’ per il volo ma poi come questa possibilita’ sia svanita senza che io e lei fossimo mai usciti insieme per conoscerci, non e’ dato sapere! Mah! Nemmeno alla gita successiva abbiamo mai parlato per piu’ di 5 minuti…io non sono certo il tipo che si impone, e se l’occasione non si presenta in modo naturale durante le gite, inutile forzarla.
4-fino a gennaio, ci saremmo visti si e’ no 4 volte, tutte in compagnia di una decina di persone, quindi in situazioni poco adatte per conoscersi nemmeno a pelle…ma si sa, il famoso intuito femminile non ha rivali… se non me forse!
5-ho citato "tanti pretendenti" perche’ ad ognuno di questi incontri stava spesso ad usare il cellulare…
6-la mia sensibilita’ e’ molto alta, tanto alta che chi mi conosce di persona nota spesso una "rossa manifestazione incontrollabile", per esempio, mentre chi non mi conosce si accorge di me solo quando reagisco per far male, forse perche’ prima la mia sensibilita’ mi impone in modo incontrollabile di non impormi e cosi mi si sottovaluta una nullita’, ma poi so come fare male con semplici parole proprio in virtu’ di quella mia invisibile sensibilita’ e di un minimo di intelligenza!

Va ben, cosa aggiungere, che dire, come commentare il comportamento di una ragazza con la faccia tosta da voler apparire come un angelo che si sacrifica 2 volte per farmi compagnia in mongolfiera ma poi si desta e si ricorda che a pelle non le piaccio…anche se una giornata da sola con me l’avrebbe trascorsa volentieri per il volo, fianco a fianco! E invece di raccontarmi la semplice balla "scusa ma ho un moroso/sto uscendo con un tipo/esco da una storia di 3 anni con un tipo/etc", utilissima in questi casi e la scusa piu’ umana, per pelli sensibili, si arrampica su tanto generiche quanto stupide bugie, riflessi della sua pochezza intellettuale e personale, tipiche di una persona che vuole apparire quello che non sara’ mai! Ovvero quanto meno destinata allo scontro finale con il sottoscritto.

Quindi, spritzine avvisate, mezze salvate! E visto che sarei io il vostro salvatore, accetto anche il vostro mezzo dono per la mezza salvezza! Si,sono onesto.


Secondo voi quale morale ha imparato Kintaro Oe da questa mia disavventura ?
PS. Legenda al 9/2/2007

LEGGI I COMMENTI (3) - PERMALINK



domenica 4 marzo 2012 - ore 12:52


IL MONDO DEI SOGNI-12
(categoria: " Vita Quotidiana ")


Ho notato su questo sito che molte spritzine sono (o meglio saranno dopo la laurea) psicologhe, quindi vorrei abusare di loro, con il loro consenso naturalmente, per alcune delucidazioni sui sogni che mi ricordo di aver fatto di recente tipo il seguente...


Ero ad una specie di sagra, una festa solo per giovani,non un rave, niente di cosi’ estremo, che giravo con la mia reflex versione little, cioe’ senza il cannone di obiettivo 70-200mm ma solo con il 50mm, quindi comodamente alloggiata in un piccolo marsupietto a tracolla.
Girovagando di qua e di la’ arrivo vicino un palco dove piu’ tardi si sarebbe esibito musicalmente o altro, qualcuno o qualcuna.
Era un palco strano poiche’ in posti in prima fila non erano limitati da delle transenne dalla disposizione parallela al bordo del palco, diciamo cioe’ orizzontali, ma erano limitati da un muretto grosso modo perpendicolare al palco, quindi verticale, anche se non perfettamente rettilineo, quindi a forma di parentesi tonda ( che a sinistra di questa parentesi dava sul vuoto, quindi una specie di bassa terrazza.
Vedendo questo strano palco decido di fermarmi per aspettare l’inizio dello show per fare un po’ di foto e cosi’ comincio a cercare la posizione migliore tra i posti, rigorosamente in piedi, rimasti liberi.
Fortunamente ogni tanto qualcuno abbandona la posizione e cosi’ cambio in continuazione il mio posto, finche’ mi accorgo dell’estremita’ della parentesi che dovrebbe godere della migliore visuale, e cosi’ riesco a sistemarmi proprio li’.
Felice come una pasqua, ogni tanto si avvicina qualcuno che comincia a spingere, a insinuarsi di qua e di la’ come tipico ai concerti, ma io resisto. Ad un certo punto pero’, mi accorgo di essere rimasto solo lungo il muretto nelle prime posizioni, il che mi lascia un po’ perplesso fino a quando mi ricordo della mia reflex...con tutti gli spostamenti che avevo fatto e subito, il marsupio a tracolla era finito proprio dietro di me, cioe’ appeso alla spalla ma l’altra estremita’ appoggiata sul culo.
Il marsupio nel sogno era diverso da quello mio nella realta’, mi sorge qualche dubbio, lo apro e… ci trovo dentro una videocamera invece della mia reflex. Senza interessarmi che marca, modello, etc fosse, convinto che sicuramente fosse un giocattolo da 10€, quasi faccio un infarto, il mondo mi crolla addosso, mi stupisco e demoralizzo contemporaneamente per non essermi accorto di nulla, mi incazzo e la rabbia mi fa svegliare!
Buona domenica a tutti!


Che significato ha questo sogno a parte il fatto che... Al concerto Freeway di ieri sera, quando hanno iniziato a suonare si son piazzati davanti al mio tavolino i seguenti soggetti ?



PS. Il locale era pessimo per fare foto, cosi avevo gia’ deciso di non fare foto, ma quando mi si son piazzati davanti questi deficienti e poi il moroso di una delle ragazze si gira e mi saluta col gesto di un bacio verso l’alto, dopo mio segnale di spostarsi un attimino perche’ mi toglieva la visuale a me che ero seduto e arrivato molto tempo prima di lui... allora ho tirato fuori la reflex e spostato il tavolo piu’ vicino a loro in modo che tutti quelli che dovevano passare per andare in bagno li avrebbero urtati
A meta’ concerto il moroso ha cominciato a capire di spostarsi staccandosi dalla morosa e uscendo dalla visuale, ma verso la fine il moroso ha finalmente capito che i flash erano diretti alla sua bella stronzetta, ha cercato pure col piede di spostare il tavolino ma ha peggiorato la situazione e per concludere ha finalmente detto alla ragazza di togliersi dai coglioni!
Mission accomplished!

COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



giovedì 1 marzo 2012 - ore 12:27


LE DISAVVENTURE DI Nick-16
(categoria: " Vita Quotidiana ")


…Continues…

All’ultima candidata, quella delle gite, ho raccontato che dovevo lavorare per un’attivita’ straordinaria, una bugia grande come una casa tanto era il suo atteggiamento distante e disinteressato che respiravo durante le gite in giornata con il gruppo del sito web.
Pan per focaccia!
La stranezza era che il suo comportamento era simile anche verso quasi tutti gli altri del gruppo, ma soprattutto quelli che "cercavano contatto".
Siccome di tutte le 3 alternative, quest’ultima era comunque quella che avevo approfondito poco in passato, vuoi perche’ mi sembrava appunto disinteressata, vuoi perche’ solo in questa occasione ho recuperato il suo numero di cellulare, avevo deciso comunque di scommettere su di lei e alla peggio dimostrare una classica tesi di rapporto uomo/donna:
E’ vero o non e’ vero che le ragazze scelgono il ragazzo in base a quello che puo’ offrirle indipendentemente da tutto il resto ? Per la serie, hai i soldi, arrivano le donne!
Fu cosi’ che dopo questi brevi SMS, nella prossima puntata entreremo nel vivo dell’argomento…
Nel frattempo, il giorno prima del volo, anche se lo avevo deciso da giorni, le scrivo.


Nick:
Nooo!problemi e casini a lavoro! non bastera’ oggi ma ne avremo anche per domani! mattino sicuramente! Mi spiace ma ti consiglio di organizzarti per val canali ste merde di capi!


Elisa:
beh dai sara’ per un’altra volta.. Mi pare che la manifestazione duri fino a domenica prossima.. Il volo puoi scegliere quando farlo ?


Nick:
e no


Elisa:
Peccato! Purtroppo.. Capita



To be continued...


COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



martedì 28 febbraio 2012 - ore 10:59


LE DISAVVENTURE DI Nick-15
(categoria: " Vita Quotidiana ")


...Continues...

Faccio notare che non erano ragazze conosciute in chat:



A quella dei massaggi, che non si ricordava nemmeno del nostro ultimo incontro per massaggi, nonostante una mia poesiola, che era morosata all’epoca e che si era in seguito fidanzata con un altro suo "cliente" che conoscevo pure io (ameba alla stato inconscio, poiche’ si atteggiava da chissa’ quale figo... ), ho detto la verita’, cioe’ che avevo chiesto prima ad un’altra ragazza di cui aspettavo conferma.
Occhio per occhio!


Nick:
Ciao,alla maratona foto ho vinto volo libero in mongolfiera x 2persone, ti ispira? Domenica 11 settembre.


Marta:
Siiii! Dai che bello!


Il giorno dopo:

Nick:
Purtroppo un’altra persona che mi aveva detto si ieri x volo ma incerta mi ha dato conferma poco fa
Se mi tira pacco t chiamo! Scusa cerchero’ d vincere anke anno prossimo



To be continued...


COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



domenica 26 febbraio 2012 - ore 22:26


LE DISAVVENTURE DI Nick-14
(categoria: " Vita Quotidiana ")


E’ giunto il momento di confidarvi che e’ pericoloso parlare con me… e dimostrarvelo ulteriormente con un perfetto esempio da scacchista…

Vi ricordate quando cercavo una compagna per il volo in mongolfiera vinto ad un concorso fotografico ? La ragazza che avevo invitato mesi prima, appena saputo della vincita, non se lo meritava tanto perche’ quasi sempre superimpegnata con mille cose da fare, tanto che sembrava poco interessata a conoscere il sottoscritto, nonostante qualche uscita insieme, cosi un paio di settimane prima dell’evento avevo inviato sms a qualche "interessante" fanciulla che avevo in rubrica, ma come tutte le cose che faccio io, era tutto sapientemente ponderato.
Infatti, siccome si trattava di ragazze con cui avevo avuto poco a che fare, ma mi sarebbe piaciuto avere l’occasione di conoscerle meglio, mi sembrava la situazione ideale, un viaggio in giornata a Ferrara. Pero’, subito dopo aver ricevuto 3 conferme, sono stato costretto a fermarmi a riflettere un pochino su chi preferire al posto della ragazza iniziale.
E cosi, alla fine, visto che di queste 3 nessuna mi era sembrata in passato interessata a frequentarmi nemmeno in amicizia, ho rivalutato la ragazza iniziale e confermato a lei il "regalo" sperando in un futuro... Perche’ regalare qualcosa a una persona nella cui vita tu non sei stato nemmeno un granello di sabbia ? Piuttosto avrei volato da solo o con la piu’ bella ragazza che avrei incontrato il giorno del volo!
Con queste 3 alternative, mi sono preso una piccola e magra rivincita tirando pacco a tutte e 3 in modo diverso! Quando ce vo’, ce vo’!!!

A quella della mostra, che mi aveva risposto con 2 sms dall’aria molto "preziosa", del tipo che si alternava tra italia e germania e quindi si "sforzava" di essere disponibile al volo, nonostante mesi prima era un evento un suo sms di risposta ai miei, non ho nemmeno risposto!!!
Dente per dente!


Nick:
Ciao,alla maratona foto ho vinto volo libero in mongolfiera x 2persone, ti ispira? Domenica 11 settembre. Invece sab.10 vado maratona foto trieste dom.25 maratona foto pd,se ti interessa


Sara:
Grazie ma sto preparando 1mostra..e lavoro in giro tra Italy e Germania.. Io ho vinto internazionale concorso a TS!Evvivva! Ciao buone maratone e complimenti x vittoria!


Sara:
Ah, il volo mi piacerebe si..basta che non 6ancor incazzato!se non mi mandano in germania quei gg sarebbe bello..ma dove?a ferrara?



To be continued...


COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK



martedì 21 febbraio 2012 - ore 16:44


POESIOLA-91
(categoria: " Poesia ")


Vabbe, lo so, a qualcuna di voi avevo detto stop con le poesiole perche’ oramai inutili e mai piu’ sarei stato ispirato, e a richiesta proprio impossibili.
Ma quando mi ritrovo in un blog una simpatica rima al sapore di anice... non potevo desimermi dal completarla!


VIVA I PUFFI

I Puffi sono in festa
rallegrano la foresta...
ma presto arriva Gargamella
che li mette tutti in padella!




E comunque, purtroppo ogni tanto qualche ispirazione mi scappa...

PS. Legenda al 19/12/2005


COMMENTA (0 commenti presenti) - PERMALINK




> > > MESSAGGI PRECEDENTI
Solo in questo BLOG
in tutti i BLOG

BLOG che SEGUO:




BOOKMARKS


Il blog di Beppe Grillo
(da Informazione / Notizie del Giorno )


UTENTI ONLINE:



APRILE 2021
<--Prec.     Succ.-->
Do Lu Ma Me Gi Ve Sa
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30