Spritz.it - Il Messia's HOME - BLOG DIRECTORY - IL TUO BLOG - Segnala qs BLOG



NICK: Il Messia
SESSO: m
ETA': 33
CITTA': Tra voi, figli
COSA COMBINO: Mantenuto/a
STATUS: single

[ SONO OFFLINE ]
[PROFILONE COMPLETO]

[ SCRIVIMI ]



STO LEGGENDO
I vangeli di quei quattro beoni. Che boiate, dove sono finiti tutti gli altri?


HO VISTO
Tutto quanto


STO ASCOLTANDO
Cori gospel


ABBIGLIAMENTO
del GIORNO
Una tunica del colore del sole quando abbaglia


ORA VORREI TANTO...
Unire il mondo sotto di me


IN QS PERIODO STO STUDIANDO...
La trasmigrazione delle anime ai tempi in cui c’era un solo uomo al mondo


OGGI IL MIO UMORE E'...
Noi esseri divini non abbiamo umorismo.


ORA VORREI TANTO...


ORA VORREI TANTO...


ORA VORREI TANTO...




PARANOIE
Nessuna scelta effettuata

 


MERAVIGLIE

Nessuna scelta effettuata

Messaggio di Il Messia da commentare:
Il giovane Isoruku Sakamashiro era fiero delle sue profonde convinzioni cristiane, ma non poteva farne molto parola in giro. Era infatti nato in Giappone a metà degli anni ’20, in un’epoca in cui lo shintoismo e il culto dell’imperatore erano la religione di stato. Le cose non migliorarono con la guerra contro gli USA, Sakamashiro dovette seguire il proprio culto in gran segreto, per paura che fosse indicato come spia americana.

Una cosa però era sicura: il cristianesimo sancisce che non esiste un omicidio che sia giustificato. Se si fosse trovato in battaglia, lui non avrebbe mai sparato, neanche per difendersi. Se uccideva andava all’inferno.

Per sua fortuna, non fu destinato a Iwo Jima o a Okinawa, ma a una tranquilla batteria contraerea nella città di Hiroshima.
Il tempo scorreva tranquillo, ma dopo qualche mese le notizie avevano cominciato a farsi più brutte ed strane sagome nel cielo giapponese avevano iniziato a fare capolino.

Sakamashiro riuscì a evitare di dover sparare, finchè un bel giorno di agosto accadde un fatto inconsueto. Il suo superiore, Chuici Katamoto, si avvicinò e disse:"Giovane Isoruku, so che tu coltivi la morale cristiana. Non è un problema per me, ma ho notato che non hai mai sparato un colpo e il tuo cannone è ancora avvolto nel cellophane. Se non abbatti nessun aereo, qualcuno potrà insospettirsi."

In quel momento l’aria fu solcata da un aereo americano. Uno solo! Cosa ci faceva tutto lì per conto suo?
"Sakamashiro! Devi abbatterlo!"
"Non posso, quell’aereo ha 8 uomini di equipaggio, non posso uccidere 8 uomini!"
"Ma se non lo fai ucciderà migliaia di persone! E’ un omicidio a fin di bene!"
"No, secondo la mia religione non esiste un omicidio per giusta causa! L’omicidio non è MAI la giusta via!"
"E allora come vuoi fare per fermare quegli americani?"
"Proverò a convincerli da quaggiù, magari si pentiranno e torneranno indietro! Ehiiii lassù, mi sentite? Dio non vuole che voi ci uccidiate, io ho pietà di voi quindi non vi sparo, ma voi tornare indietro!!! Oh... me ne accorgo solo ora, quell’aereo ha scritto Gay sulla carlinga... quelli non sono timorati di dio! Però non posso ucciderli lo stesso..."

Il suo superiore era allibito, come in trance, ma fu subito risvegliato da un fischio sordo. Contemporaneamente l’aereo americano virò di 180° e tornò indietro. Una luce accecante e un’onda d’urto apocalittica investirono la città, compresa la postazione del povero cristianissimo Sakamashiro.
L’ultima cosa che il giovane vide fu un immenso fungo nel cielo, poi più nulla. I suoi ultimi pensieri furono "E’ vero, saranno morte 100.000 persone, ma almeno io non ho ucciso nessuno!"



Ebbene in verità vi dico, non è la vita del giovane Sakamashiro simile a quella di un medico a cui i pazienti chiedono di staccare la spina? Non si tratta forse di scegliere di togliere una vita per fare del bene? Il giovane che si rifiuta di sparare al bombardiere causando la morte dei suoi compratrioti non è forse il medico che si rifiuta di staccare la spina causando una prolungata sofferenza a un’altra persona?

ATTENZIONE:

Per commentare questo BLOG
è necessario essere iscritti
alla community di www.spritz.it

 

COMMENTI:


Autore: VELENOSA
( giovedì 24 gennaio 2013, ore 11:18
)

nemmeno io ci vedo tutta questa analogia.




Autore: ariane
( sabato 14 ottobre 2006, ore 14:48
)

Mmmmm non ci vedo tutta questa analogia. Purtuttavia, l’eutanasia è cosa buona e giusta. Lo pensavo prima dei 10 anni (per quanto mature potessero essere le mie idee) e dopo, quando ho visto la mia prozia ridotta a un vegetale. Che senso ha tenere in vita persone senza speranza di miglioramento?? Bah...




MARZO 2021
<--Prec.     Succ.-->
Do Lu Ma Me Gi Ve Sa
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31

RICERCA:
Solo in questo BLOG
in tutti i BLOG


BLOG che SEGUO:

Dio padre onnipotente (ma lui non lo sa) Barto

Papa Kaiserschmarrn MCXVI:
Daunt

Siede alla destra del messia:
Mist

Chierico Guerriero:
kais

Santa Qualcosa:
sabry8


Il verbo si è fatto tanta carne:
Gino Pongo

Pecorella smarrita prodiga:
Elisewin29

Credente non praticante ma sempre inquisitrice:
molectra

Il seme di integralismo nelle nuove generazioni
pennylane*

Patriarchi
tobor alex1980pd shamee


Apostoli
piaghina shaula sanja glendida void gatsu81 walter_basso

Vescovi

PND ecce_ jijotdl chobin

Cardinali

SS78 IenaFerox Markoski

Barabba
Thefalcon

Figlio di un dio minore
pecheronza

Ha il merito di avvicinare la gente a me
Don Marco








BOOKMARKS

Nessun link inserito: Invita l'utente a segnalare i suoi siti preferiti!

UTENTI ONLINE: