Spritz.it - SoundPark's HOME - BLOG DIRECTORY - IL TUO BLOG - Segnala qs BLOG



NICK: SoundPark
SESSO: m
ETA': 26
CITTA': Macondo d'estate, Almayer d'inverno
COSA COMBINO: tante cose, forse troppe...
STATUS: single

utente certificato [ SONO OFFLINE ]
[PROFILONE COMPLETO]

[ SCRIVIMI ]



STO LEGGENDO
Free Karma Food


HO VISTO
cluny.


STO ASCOLTANDO
Beirut, Sigur Ros, Taken By Trees, St.Vincent, Emma Pollock, Elvis Perkins, Grimoon...


ABBIGLIAMENTO
del GIORNO
tinta unica, han finito le strisce


ORA VORREI TANTO...
castelli di sabbia e piste multipiano per le biglie...


IN QS PERIODO STO STUDIANDO...
come diventare grande


OGGI IL MIO UMORE E'...
bendadio


ORA VORREI TANTO...


ORA VORREI TANTO...


ORA VORREI TANTO...




PARANOIE
Nessuna scelta effettuata

 


MERAVIGLIE

Nessuna scelta effettuata

Messaggio di SoundPark da commentare:

Mi sembrava ci fosse qualcosa di strano in questa data. Aldilà del fatto che è finito settembre, che resta sempre e comunque un mese particolare, il primo ottobre si celebra il trito e ritrito anniversario dell’approdo in terra francese, il mio primo giorno di Erasmus, il primo giorno di una nuova vita. Una vita un po’ assurda a dirla tutta.
Il risveglio alla stazione di Parigi, dopo una notte tormentata in treno è stato qualcosa di surreale, arrivo a Bercy e ripartenza a Montparnasse in direzione Nantes. Un viaggio nel viaggio e ricordo come fosse ieri i volti e le voci delle persone che ho incontrato durante quei due viaggi: nell’ordine una coppietta no global da Lille, un artista squattrinato, una signora triste. Mi avevano fatto i complimenti per la lingua ma in verità erano solo frasi di circostanza.
L’arrivo a Nantes è stato ancor più strano, provate a immaginare un luogo circa mille volte e poi trovarvene davanti uno completamente diverso. Chiamo un taxi, indico l’indirizzo dello studentato, l’autista parte per mille viette, passiamo sopra il Ponte di Motte Rouge che scavalca l’Erdre, uno dei due fiumi della città, vedo un po’ di studenti con la cartellina sotto braccio, lì vicino c’è la scuola d’architettura. E poi la radio che fa la sua parte… “Ebony and Ivory” , una canzone a caso e un tantino anomala, perché quella canzone proprio in quell’istante? Perché quella tra la miriade di canzoni presenti sul globo. Si tratta di una canzonetta cantata da Paul McCartney e Stevie Wonder, la ascoltava mio fratello a inizio anni ’80 ed io a 4 anni la canticchiavo sbiascicando le parole. Facevo cosi ridere che mio fratello una volta mi ha pure registrato.
Il tempo di volare un po’ con la fantasia ed eccoci arrivati: rue de la Gaudiniere 44, cité Universitaire Berlioz , il tassista mi scarica a destinazione assieme a tutti i miei bagagli, i miei cd, la tazza rossa e la moka da caffè.
Mi son detto tra me e me: “e ora che cazzo faccio?”. Tutto il resto è un’altra storia, magari la prossima volta.




BECK "Nobody’s Fault (But My Own)"

Treated you like a rusty blade
A throwaway from an open grave
Cut you loose from a chain gang
And let you go
And on the day you said it’s true
Some love holds, some gets used
Tried to tell you I never knew
It could be so sweet
Who could ever be so cruel,
Blame the devil for the things you do
It’s such a selfish way to lose
The way you lose these wasted blues
These wasted blues
Tell me that it’s nobody’s fault
Nobody’s fault
But my own
That it’s nobody’s fault
Nobody’s fault
But my own
When the moon is a counterfeit
Better find the one that fits
Better find the one that lights
The way for you
When the road is full of nails,
Garbage pails and darkened jails
And their tongues
Are full of heartless tales
That drain on you
Who would ever notice you
You fade into a shaded room
It’s such a selfish lose
The way you lose these wasted blues
These wasted blues
Tell me that it’s nobody’s fault

Nobody’s fault But my own
Tell me that it’s nobody’s fault
Nobody’s fault
But my own tell me that it’s nobody’s fault
Nobody’s fault
But my own tell me that it’s nobody’s fault
Nobody’s fault
But my own
Tell me that it’s nobody’s fault
Nobody’s fault
But my own
Tell me that it’s nobody’s fault
Nobody’s fault
But my own...

ATTENZIONE:

Per commentare questo BLOG
è necessario essere iscritti
alla community di www.spritz.it

 

COMMENTI:

NESSUN COMMENTO DISPONIBILE

GIUGNO 2022
<--Prec.     Succ.-->
Do Lu Ma Me Gi Ve Sa
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30

RICERCA:
Solo in questo BLOG
in tutti i BLOG


BLOG che SEGUO:

THE DREAMERS
(aka VFC Club)

OH MANDY

ramones.77

LOVE IS A NUMBER

kais

MY VERY SPECIAL DJ SITTER

fairy*

MIO FRATELLO E’ FIGLIO UNICO

momo

MAESTRO DEL ROCK AND ROLL

madeinpop

COFFEE & CIGARETTES… E MARTINI!

glendida

WAITING FOR HOTELLOUNGE

mist

TU OASIS
IO BLUR
magicpie

EREDI AL TRONO

stabilies

IL MIO TUTOR

el guera

LALEILA

chobin

LABIRMI

elila

LAMB

bricius

E’ AMORE!

ArChItEcT

COLLEGA

temporale

EL DIDO

dido

PORNOPILOTS E DINTORNI

lucadido ronwood stoneroses tinkeribes

JENA

frank-xy

HOT DANCEFLOOR

molectra departure lazybi joku11 gwen blondy eimar noel valeee

MOMOSTOCK

calimero gino pongo ninfea

PICK AND ROLL

jslf barto

DAYDREAM NATION

daisychain

OCCHI BELLI

anyway81

PUPI

biondina21

WE ARE SCIENTISTS

alex1980pd

LONG TIME AGO

deb


BOOKMARKS

UTENTI ONLINE: