BLOG MENU:


Zaffo80, 31 anni
spritzino di Schio (VI)
CHE FACCIO? Sistemista
Sono single

[ SONO OFFLINE ]
[ PROFILONE ]
[ SCRIVIMI ]



Solo in questo BLOG
in tutti i BLOG


STO LEGGENDO

- Pc Professionale


HO VISTO






STO ASCOLTANDO


No’ones gonna take me alive
The time has come to make things right
You and I must fight for our rights
You and I must fight to survive
(Muse - Knights Of Cydonia)


ABBIGLIAMENTO del GIORNO

Polo e Jeans

ORA VORREI TANTO...

riposare dopo aver fatto tanta festa sabato


STO STUDIANDO...

un posto dove andare per una breve vacanza

OGGI IL MIO UMORE E'...







ORA VORREI TANTO...



ORA VORREI TANTO...



ORA VORREI TANTO...







PARANOIE


Nessuna scelta effettuata

MERAVIGLIE


Nessuna scelta effettuata


BLOG che SEGUO:


rutz82 guzzissimo sabry8 gek76 elettrik82 vicentina bonez80 girltop84 androloghe enrichetto agricolo Rascha DISINIBITA ALESSIA_PD

BOOKMARKS


Nessun link inserito: Invita l'utente a segnalare i suoi siti preferiti!


UTENTI ONLINE:




(questo BLOG è stato visitato 1779 volte)
ULTIMI 10 VISITATORI: ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite
[ ELENCO ULTIMI COMMENTI RICEVUTI ]

GENNAIO 2023
<--Prec.     Succ.-->
Do Lu Ma Me Gi Ve Sa
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31


Monday, July 21, 2008 - ore 21:39


Emozioni da condividere
(categoria: " Musica e Canzoni ")


Ciao a tutti, questa sera volevo condividere un paio di canzoni di Luca Bassanese, un artista vicentino che ho avuto il piacere di ascoltare. Sul suo sito si dice di lui: “Luca Bassanese è un cantautore attento e poetico narratore del nostro vivere, lo racconta in maniera cosmopolita e spiazzatamente aperta, desideroso di conoscere e confrontarsi a nuove culture come necessità di crescita collettiva. Lo dimostra anche il suo modo di fare musica che unisce tradizione cantautorale, con i ritmi popolari della sua terra trasportandosi verso lidi balcanici e ritmi caraibici; una rappresentazione artistica della nostra quotidianità sempre più ricca di multiculturalismo e multietnicità: da ascoltare, vivere e ballare, scrollandosi di dosso l’abitudine; ogni sua esibizione è di forte impatto scenico e musicale”.

Il concerto che ho sentito fa parte del Tour “IN VIAGGIO” con il quale Luca Bassanese presenta il suo nuovo album con la partecipazione alle chitarre e synth di Stefano Florio del percussionista Luca Nardon e del pianisa, fisarmonicista Roberto Jonata, è un susseguirsi di concerti che toccano varie città italiane (Milano, Verona, Mantova, Monza, Siena, etc...) partecipando al "Festival Internazionale della musica d’autore" di Bergamo, all’anteprima del "Festival Gaber" svoltosi a Viareggio e non ultimo ad In/Formazione, evento condotto e diretto dal giornalista scrittore Massimo Del Papa.

Era parecchio che leggevo di date sue su Vicenza Live e, dopo alcuni tentennamenti, sono riuscito ad assistere ad un suo concerto. L’atmosfera è stata a tratti meditativa e a tratti coinvolgente. Lo consiglio a tutti, merita veramente. Vi lascio con le due canzoni che più mi hanno colpito, sul sito potete ascoltare la versione presente sul suo cd "Al mercato".



CANZONE DI MARTA

Seduta sul ciglio della strada
guardi le auto passare
come edera cerchi la luce
per sentirti viva
è sempre un duro lavoro
andare a fondo nelle cose
per poi subire le ingiurie degli altri
come un cane bastardo

La vita a volte ci porta lontano
dagli affetti più cari
dai nostri amori
la vita a volte ci porta lontano da noi
e ti ritrovi tra facce diverse
chiedere a un sorso di vino la pace
e ti ritrovi a pensare
che inganno è la vita

Non fermarti adesso
che puoi perderti
quando il buio ahimè
può sorprenderti
hai qualcuno a cui dare la mano?

Quanti sogni hai per difenderti?
in questo mondo
non puoi nasconderti
ora Marta puoi darmi la mano

La gente da gente che può dire?
la logica è il suo mestiere
chi non si allinea
si deve cambiare
per renderlo uguale
ma noi eravano diversi
stesi sull’erba nelle notti d’estate
mentre piangevi o mi raccontavi
parole d’amore

Il tempo a volte ci porta a cambiare
gli affetti più cari
i nostri amori
e ti ritrovi a pensare
che bastarda questa vita

Non fermarti adesso
che puoi perderti
quando il buio ahimè
può sorprenderti
hai qualcuno a cui dare la mano?

Quanti sogni hai per difenderti?
in questo mondo
no, non puoi nasconderti
ora Marta, se vuoi, puoi darmi la mano





SALTA X L’INDIGNAZIONE

Ad ogni mio respiro cerco un motivo
per non affondare

Ad ogni mio respiro cerco un motivo
per rinascere

A tutti gli abitanti del pianeta terra:

"Cazzo non si può restare qui sempre a subire"

Facciamo una gran festa
salta x l’indignazione
che porterà parole contro la disattenzione
di chi non vuol vedere, di chi non sa capire
che al mondo non esiste solo un modo di pensare

La festa è già iniziata
ora mettiti a saltare
avanti qui c’è un posto senza classificazione
tra musici e poeti, tra popoli e persone
perché la vera forza è nella partecipazione

E allora
salta, salta, salta, salta, non puoi farti male
salta, salta, salta, salta, ti fa stare bene
salta, salta, salta, salta, x l’Indignazione
perché la vera forza è nella partecipazione

Ascolta,
devi parlare la lingua del sole
della luna, delle stelle
e non dimenticare il rumore del mare

Ad ogni mio respiro cerco un motivo
per non affogare

Ad ogni mio respiro cerco un motivo
per rinascere

“Cazzo ma se mi guardo attorno
la gioia è un secondo”

Facciamo una gran festa
salta sopra il carrozzone
che porterà parole contro la disattenzione
di chi non vuol vedere, di chi non sa capire
che al mondo non esiste solo un modo di pensare

La festa è già iniziata
ora mettiti a saltare
avanti qui c’è un posto senza classificazione
tra musici e poeti, tra popoli e persone
perché la vera forza è nella partecipazione

E allora
salta, salta, salta, salta, non puoi farti male
salta, salta, salta, salta, ti fa stare bene
salta, salta, salta, salta, x l’Indignazione
perché la vera forza è nella partecipazione




LEGGI I COMMENTI (1) PERMALINK