BLOG MENU:



luna8, 36 anni
spritzina di Rovigo
CHE FACCIO? vivo
Sono single

utente certificato [ SONO OFFLINE ]
[ PROFILONE ]
[ SCRIVIMI ]


STO LEGGENDO

John Fante



HO VISTO











STO ASCOLTANDO






ABBIGLIAMENTO del GIORNO



ORA VORREI TANTO...





STO STUDIANDO...

Il genere umano

OGGI IL MIO UMORE E'...



ORA VORREI TANTO...



ORA VORREI TANTO...



ORA VORREI TANTO...







PARANOIE


Nessuna scelta effettuata

MERAVIGLIE


Nessuna scelta effettuata


(questo BLOG è stato visitato 17297 volte)
ULTIMI 10 VISITATORI: ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite
[ ELENCO ULTIMI COMMENTI RICEVUTI ]



giovedì 12 novembre 2009 - ore 13:10


Antispecismo.
(categoria: " Vita Quotidiana ")


Sono giorni che ci penso e ora ci provo..Ci provo e non so se ci riesco, perché quando una cosa mi sta particolarmente a cuore non sempre mi riesce bene e questa mi sta più che a cuore.. E’ il fondamento di tutto il mio pensiero e di tutte le mie battaglie. Sto parlando dell’antispecismo!Potrei riportare la definizione precisa da vocabolario tipo: L’antispecismo è il movimento filosofico, politico e culturale che si oppone allo specismo.Come l’antirazzismo rifiuta la discriminazione arbitraria basata sulla diversità razziale umana, l’antispecismo respinge quella di specie e sostiene che la sola appartenenza biologica ad una specie diversa da quella umana non giustifica moralmente o eticamente il diritto di disporre della vita, della libertà e del lavoro di un essere senziente.L’approccio antispecista ritieneche le capacità di sentire (di provare sensazioni come piacere e dolore), di interagire con l’esterno, di manifestare una volontà, di intrattenere rapporti sociali, non siano prerogative della specie umana;
che l’attribuzione di tali capacità agli animali non umani comporti un cambiamento essenziale del loro status etico, da equiparare a quello normalmente riconosciuto agli individui umani;
che da ciò debba conseguire una trasformazione profonda dei rapporti tra individui umani ed individui non umani. Ma farò di più. Riporterò esempi di vita vissuta che ancora non riesco a mandare giù, che mi stanno girando nella testa e che spesso mi fanno arrabbiare .Un esempio è il circo. Poco tempo fa abbiamo mandato delle e-mail contro la presenza del circo in un paese vicino. Il circo era quello di Miranda Orfei e nel biglietto pubblicizzava la presenza di più di 50 specie di animali esotici. Ormai è pensiero quasi comune che il circo con gli animali sia un inutile tortura e altamente diseducativo ma con mia grande sorpresa abbiamo avuto repliche di una associazione per disabili, tramite articoli di giornale, che spiegava che il circo era un divertimento indispensabile per svagare un paio d’ore i ragazzi disabili e sosteneva inoltre, scomodando un papa morto da anni che: l’uomo è il primo ed il più grande tra i tesori della terra .Io con altrettanta solerzia potrei tirare in ballo San Francesco, che parlava con gli animali..Poi per farla ancora più tragica descriveva le giornate grigie di questi ragazzi.. Io non metto in dubbio che la loro vita sia grigia ma per colorare i loro pomeriggio ci sono altri sistemi a mio avviso. Il problema è che è molto più semplice lavarsene le mani per un paio d’ore schiaffandoli davanti ad uno spettacolo che implica la galera a vita per un sacco di animali, piuttosto che dedicare il proprio tempo minuto per minuto e portarli per esempio in un canile e insegnargli a rispettare gli animali..Potrei continuare all’infinito, gli esempi di questa cultura sbagliata che si basa sul fatto che gli animali sono il nostro cibo, i nostri abiti, il nostro divertimento sono tanti e sradicare questo pensiero è difficile. Proprio l’altro sabato abbiamo fatto una raccolta cibo per gli animali e molte persone ci hanno fatto notare che è sbagliato preoccuparsi per gli animali quando tanti bambini muoiono di fame.. A parte che una cosa non elimina l’altra, nel senso che se sfamo dei cani e dei gatti non faccio morire dei bambini e poi mi domando le persone che criticano le mie scelte, cosa fanno per quei bambini che muoiono di fame?All’inizio di questo post pensavo di mettere anche gli articoli di questa associazione, ma poi pensandoci bene non servirebbe a nulla perché le persone che la pensano così sono un ‘infinità, che ancora non capiscono che è giusto rispettare i nostri simili com’è giusto rispettare gli animali; è giusto rispettare il proprio animale domestico, com’è giusto rispettare la gallina o il bue o il maiale.. non c’è nessuna differenza..E anche a conferma di questa mia affermazione ho un esempio. Quando ero piccola mi hanno regalato una gallina, che è naturalmente morta di vecchiaia, e ogni giorno quando tornavo da scuola mi aspettava davanti al cancello… Che differenza c’è da un cane?Ora, quando sto male, il mio gatto si mette infondo ai piedi del letto e non se ne fa fino a che non sto bene, che è molto di più di quello che mi posso aspettare dai miei simili.. Dunque???Io invito tutti a riflettere su tutto il dolore che gli animali subiscono per questo nostro modo sbagliato di agire..Chiudo dicendo: il grado di civiltà di un popolo si misura dal modo in cui tratta gli animali… (Gandhi)

COMMENTA (0 commenti presenti) PERMALINK



Solo in questo BLOG
in tutti i BLOG

BLOG che SEGUO:


  • Gwen

  • sorellina

  • chobin

  • Cesca-80

  • Malinka

  • Beatrix_k

  • hotskin




  • ArChItEcT

  • Ataru 25

  • Gino Pongo

  • ilbello

  • aristopank

  • sicapunk

  • jek-dyb

  • lercio

  • inbomba

  • feck-u

  • Sevan

  • Viciolo

  • enchicco

  • casbah

  • Kais

  • Momo

  • Israfel

  • Gaso

  • Riccherdo



  • BOOKMARKS


    BEPPE GRILLO
    (da Tempo Libero / Umorismo e Satira )


    UTENTI ONLINE:



    GIUGNO 2022
    <--Prec.     Succ.-->
    Do Lu Ma Me Gi Ve Sa
          1 2 3 4
    5 6 7 8 9 10 11
    12 13 14 15 16 17 18
    19 20 21 22 23 24 25
    26 27 28 29 30