BLOG MENU:



Hoppy, 27 anni
spritzina di Brescia
CHE FACCIO? Ho fatto del cazzeggio virtù... micacazzi! :D
Sono sistemato

[ SONO OFFLINE ]
[ PROFILONE ]
[ SCRIVIMI ]


STO LEGGENDO

un sacco di roba contemporaneamente... come sempre



HO VISTO



STO ASCOLTANDO



ABBIGLIAMENTO del GIORNO



ORA VORREI TANTO...



STO STUDIANDO...

trattato di una beatissima fava applicata all’epoca moderna!

OGGI IL MIO UMORE E'...

sereno variabile... son dubbiosa

ORA VORREI TANTO...



ORA VORREI TANTO...



ORA VORREI TANTO...







PARANOIE


Nessuna scelta effettuata

MERAVIGLIE


Nessuna scelta effettuata

"A dirtel tosto,
io non credo più al nero ch’all’azzurro,
ma nel cappone, o lesso, o vuogli arrosto;
e credo alcuna volta anche nel burro,
nella cervogia e, quando io n’ho, nel mosto,
e molto più nell’aspro che il mangurro
ma sopra tutto nel buon vino ho fede,
e credo che sia salvo chi gli crede."
(L. Pulci, Morgante, XVIII)



(questo BLOG è stato visitato 6517 volte)
ULTIMI 10 VISITATORI: ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite
[ ELENCO ULTIMI COMMENTI RICEVUTI ]



martedì 21 marzo 2006 - ore 14:04



(categoria: " Vita Quotidiana ")


(ANSA) - ROMA, 21 MAR -All’appuntamento con la primavera mancano ancora le rondini e i peschi non sono ancora in fiore: c’e’ un ritardo medio tra i 15 e i 20 giorni.Viole e primule sono sbocciate un mese dopo e, sono in ritardo tutti i fenomeni biologici che riguardano piante e animali. L’allarme viene dalla ’Mappa della Primavera’, il progetto per osservare gli effetti dei cambiamenti climatici sulla biodiversita’ realizzato da Coldiretti, Legambiente e Federparchi

E’ la solita storia! Fioccano i commenti sulla primacera che non arriva e non ci sono più le mezze stagioni, e sia stava meglio quando si stava peggio e una rondine non fa primavera e bla bla bla... e che palle!
E’ così figo il freddo! E’ così bello spogliarsi a strati... aumenta anche il desiderio secondo me, oh!

Moda: Dsquared lancia suo profumo
Accordo con Icr,la prima fragranza lanciata a settembre 2007
(ANSA)- MILANO,20 MAR -Icr ha concluso un accordo pluriennale per la produzione e distribuzione mondiale di profumi e cosmetici con il marchio Dsquared2. La prima fragranza sara’ lanciata nel settembre 2007.’E’ un ulteriore passo avanti per il marchio, che -dicono gli stilisti Dean e Dan Caten- ci affascina moltissimo’. Il piano di lancio e’ articolato in 3 fasi. Nel primo anno si prevede la distribuzione selettiva a copertura del territorio nazionale dei maggiori paesi Europei, Nord America e Medio Oriente.


L’ennesima casa di moda che decide di buttarsi nella profumeria&simili. Ma io mi domando e chiedo... non è ormai un tantino in declino questa tendenza? mi spiego: l’hanno fatto cani e porci. Attori e cantanti non si son fatti attendere anzi... se non sbaglio la prima è stata Jennifer Lopez ma non sono poi tanto sicura.
Che poi, diciamocelo, questi profumi fanno proprio cagare il cazzo! Un tripudio di essenze mescolate a casaccio che ti viene mal di testa solo a spruzzarle sul cartoncino del tester! Una tragedia!
Lasciate fare gli esperimenti ai mastri profumai di professione perdio! E’ come se io, impiegata amministrativa, decidessi di mettermi di punto in bianco a costruir mobili: verrebbero delle schifezze inguardabili, è normale.


LEGGI I COMMENTI (2) - PERMALINK



lunedì 20 marzo 2006 - ore 14:32



(categoria: " Vita Quotidiana ")


A volte ho come l’impressione che il computer mi guardi, veda coscientemente quello che faccio. E mi sgrida anche...
Che stia diventando un cicinin paranoica?



LEGGI I COMMENTI (1) - PERMALINK



martedì 21 febbraio 2006 - ore 20:54


Un post al mese... un post al mese
(categoria: " Vita Quotidiana ")


Questo blog è moribondo da un pezzo ormai.
L’abitudine tuttavia è dura a morire. La curiosità di vedere quei pochi blog su Spritz che ancora seguo invece viva, non da segni di cedimento.
Tuttavia non mi loggo più, non aggiorno più e non commento nemmeno più. Mi limito a leggere. Questa del non commentare è ormai un’abitudine a dire il vero. Non commento nemmeno sugli altri blog di Splinder, o per lo meno molto poco, non so perchè.
Questo posto non m’ispira più ma non è una tragedia, è solo il tempo che passa. Probabilmente mi stuferò a breve anche di quello di là che gode al contrario di ottima salute. Oddio, periodi di post uno dietro l’altro e settimane di mutismo si alternano sempre ma credo sia normale: non si ha sempre qualcosa da scrivere del resto. E anche quando lo si ha a volte capita di non poterlo scrivere o di non saperlo esprimere.
Non so perchè ma mi stufo in fretta delle cose ma sono sempre stata un’incostante e forse è questo il motivo dell’abbandono. L’Hoppy’s blog , la mia creazione, il mio "figlioccio", ha spento una candelina a fine gennaio e io non ero qua a festeggiare, me ne son dimenticata... è triste.

LEGGI I COMMENTI (4) - PERMALINK



venerdì 27 gennaio 2006 - ore 17:25


Vladimir Luxuria candidato?
(categoria: " Vita Quotidiana ")



Questo si che porterà via voti a Berlusconi!
Clicca qui


LEGGI I COMMENTI (1) - PERMALINK



sabato 14 gennaio 2006 - ore 14:20



(categoria: " Vita Quotidiana ")


Lei ha 20 anni ed è alla prima esperienza lavorativa. Non sa le lingue sebbene sul suo curriculum ci sia scritto Inglese e Francese: buono ed infatti si rifiuta di parlarmi in inglese.
Ha un fortissimo accento bresciano e la Erre moscia... un connubio agghiacciante di per sè!
Io però, che sono infinitamente buona, ho deciso di continuare il colloquio lo stesso, di darle un’altra chance insomma... almeno per riabilitarsi ai miei occhi che ormai la guardavano come fosse una povera ebete

Hoplà: "Ok, hai hobby particolari Lei?"
Lei: "GuaVda, siceVamente io non ho hobby"
Hoplà: "Ah bene! Ma farai qualcosa nel tempo libero..."
Lei: "Beh, alla fine mi piace staVe sul divano a doVmire, al calduccio sotto il plaid quando ho del tempo libeVo e se propVio gioco con la mia nipotina"


... devo chiarire i motivi che mi hanno spinto a mandarla a casa?! :/

Ma che cazzo di donne ci sono in giro mioddio?!


LEGGI I COMMENTI (7) - PERMALINK



martedì 10 gennaio 2006 - ore 19:03


... Cinque "strane" abitudini
(categoria: " Vita Quotidiana ")


Hoplà: Guada qua! Un’altra lacrima... ed è tutto a causa tua!!!

Massimiliano: Vuoi dirmi che tutte le umidità del tuo corpo sono dovute a me?

Hoplà: umh? NO!

Il mio dentista è un porco... lo sospettavo da tempo a dire il vero!


***


Comunque: non posso più esimermi dal fare l’ennesima catena di Sant’ Antonio pertanto qui di seguito troverete le mie "cinque strane abitudini"... che poi, a mio avviso, tanto strane non sono essendo per l’appunto abitudini*. Tuttavia mi rendo conto che per alcuni alcune mie... usanze?, pratiche?... possano risultare a volte ripugnanti piuttosto che divertenti piuttosto che eccentriche talvolta.

Comincio:

Regolamento: Il primo giocatore di questo gioco inizia il suo messaggio con il titolo "Cinque Strane abitudini" e le persone che vengono invitate a scrivere un messaggio del genere (N.d.R.) sul loro blog a proposito delle loro strane abitudini devono indicare chiaramente questo regolamento. Alla fine dovrete scegliere 5 nuove persone da indicare e linkare il loro blog o web Journal. Non dimenticate di lasciare un commento nel loro blog o journal che dice "sei stato scelto" (se accettano commenti) e ditegli di leggere il vostro.

(1) - Adoro spellarmi i piedi! Sono drogata di "pellicine" e la sera, prima di andare a letto e ben protetta dalle ovattate mura di famigliari, mi scannerizzo i piedi alla ricerca di vesciche in procinto di scoppiare, tenere pellicine neonate, etc, etc, etc... vado letteralmente in visibilio quando dopo un’oretta di bagno caldo ho i piedi rugosi e pronti per lo "scalpo". Confesso che in queste occasioni posso arrivare anche a portarmi un oiede alla bocca (pulito eh!). Il vizio non si limita solo ai piedi ma è speculare nelle mani ed il vezzo dello spellamento inoltre, in occasioni particolari (ad esempio al mare) e con persone particolari, viene applicato anche a terzi soggetti consenzienti e con una sottile vena masochistica.

(2) - Porto sempre la stessa borsa (o quasi sempre)... un po’ perchè non ho voglia di fare il cambio, un po’ perchè sta bene con tutto ma soprattutto perchè sono scaramantica... tutte le volte che mi accingo a fare il cambio (necessario certe volte) sono colpita da attimi di panico. Inoltre, nella mia borsa c’è sempre, e se dico sempre dico proprio SEMPRE, una graffettatrice portatile... che non si sa mai. A proposito di scaramanzia: non passo mai sotto una scala o un ponteggio, se rovescio il sale (non solo di venerdì) me ne butto un pizzico alle spalle, se mi regalano degli orecchini mi pungo un dito e quando vedo un carro funebre pieno tocco ferro (contando che uno dei miei più cari amici fa il becchino il ferro lo tocco spesso )... Unica eccezione sono i gatti neri: di quelli ne ho 2! Lo so che son cazzate ma nel dubbio io lo faccio!

(3) - Parlo da sola... sempre! In macchina, mentre cammino per strada... a volte dialogo con il mio amichetto immaginario (Tal Alessandro) canticchiando come fosse una filastrocca (questo, fortunatamente lo faccio solo in camera mia!). Insauro delle conversazioni tra me e me fenomenali e a volte penso "cazzo come vorrei trovare un uomo come l’altra me"... Intavolo litigate degne delle migliori piazzate napoletane e m’immagino sempre che le situazioni, magari quella situazione che mi ha fatto scattare la pensata, degenerino al limite dell’immaginabile. In sostanza mi faccio dei film tragici in testa degni di oscar.

(4) - Non porto il pigiama ma solo camice da notte ad altezza ginocchio ed in cotone leggermente elastico. Non perchè voglio fare la femme-fatal anche quando sono a casa in ciabattoni e con la boulle dell’acqua calda sulla pancia mentre guardo CSI ma solo perchè tutto il resto mi è scomodo. Il pigiama non scivola sotto le lenzuola, mi tira; Le camicie in tessuto non mi permettono di allargare le gambe a piacere... insomma io piuttosto del pigiamone m’infilo una t-shirt in cotone di quando avevo 3 anni!

(5) - Quando studio (ma quando mai?!) devo seguire assolutamente una serie di regolette: in primis apro in due il libro come una mela ed osservo le prime pagine mezze bianche per prendere confidenza col "mezzo", di seguito inizio a leggere ed a sottolineare con la matita a mine 2B, poi con la penna blù. Fatto questo ci va il pennarello rosso ed infine evidenzio in rosa shocking o blù elettrico le parole cruciali. I post-it devono essere categoricamente gialli e se faccio schemini li graffetto alla pagina ad hoc... (i miei libri da altri 3 cm diventano di 6 almeno!). Cigliegina sulla torta: non ripeto MAI ad alta voce... piuttosto leggo 300 volte la stessa pagina ma non la ripeterò mai!

Ed anche sta volta ce l’ho fatta.

passo il testimone a tutti quelli che hanno deciso di complicarsi la vita, a quelli che non sanno più che scusa trovare per aggiornare il blog e a quelli che hanno qualche abitudina divertente (i quali gradirei m’informassero via speedy )

***

* Va da se che se una cosa è una prassi e quindi un atteggiamento duraturo e ripetitivo, una routine insomma, entra automaticamente a grandi falcate nella normalità e non nella stravaganza per il soggetto attivo... ma sto divagando.



LEGGI I COMMENTI (5) - PERMALINK



mercoledì 4 gennaio 2006 - ore 13:59


Ho aggiornato il profilone...
(categoria: " Vita Quotidiana ")



che qualche stronzetto mi ha fatto notare che non ho più 26 primavere sul groppone!

***

Capodanno a Barcelona... ho iniziato l’anno vomitando su una saracinesca abbassata sulla Rambla mezz’oretta dopo la mezzanotte... notavo a tal proposito come il mio corpo non regga più certe pressioni. E pensare che non ho nemmeno esagerato sta volta... che si stia ribellando? che mi stia comunicando qualcosa come "vecchia sgualdrina, non hai più l’età per certe prodezze!". Ai posteri l’ardua sentenza.
Dopo la gettata liberatoria ho spedito un ragazzetto tanto gentile a prendermi dell’acqua e mi sono lasciata rincuorare da un reggimento di spagnoli tanto giovani che continuavano a sincerarsi sulla mie condizioni di salute. Ringrazio e mi alzo come se nulla fosse decisa a trovare un caffè.
Entro in sto bar e la vecchia stronza mi dice: "un caffè son dos euro e cinquenta se quiere si no, hasta al luego!"
io disperata: "DOS EURO E CINQUENTA??? ok, un caffè por favor"
lei, con la sua faccia da culo in bella mostra: "caffè? il caffè es terminado!"
Io: "Vaffanculo troia del cazzo! Che ti venga il cagotto, baldracca"
Voleva chiamare i mossos d’esquadra... chissà poi perchè quando non devono capire, gli stranieri, capiscono perfettamente e quando invece chiedo inicazioni mi devo prodigare il gesticolazioni grottesche e fantomatici disegni per aria!!!
Per fortuna che Brando ha detto che è l’anno del Capricorno... MA PER FORTUNA PROPRIO!
Per i resto direi che consiglio a tutti il capodanno in Costa Brava... Fa caldo (14 gradi circa), c’è un sole della madonna e ci si diverte parecchio.
Buon anno ai più!

PS: ringrazio sentitamente Papà Clà per il suo speedy di buon anno, mi ha commosso! Grazie davvero

LEGGI I COMMENTI (4) - PERMALINK



martedì 27 dicembre 2005 - ore 17:59



(categoria: " Vita Quotidiana ")


RICEVUTO DA: Funkf***s

TITOLO: Hola
ORA: 27/12 - 17:56

MESSAGGIO:
Interessa piseliino molto super e tanta simpatia?28 cm sono carino e simp per amicizia allegra!Ho anche fotine se interessata...ti va 4 kiakkere?


PISELLINO??? FOTINE??? KIAKKIERE???
NON SAI CHE LA PAROLA PISELLO E LA PAROLA CHIACCHIERE STANNO BENE INSIEME COME IL DIAVOLO E L’ACQUA SANTA??? MI TOCCA SEMPRE INSEGNARVI TUTTO A VOI MICROCEFALI, DANNAZIONE!!!


LEGGI I COMMENTI (6) - PERMALINK



mercoledì 21 dicembre 2005 - ore 09:50


Tiriamo le somme
(categoria: " Vita Quotidiana ")



A) Totale €uro spesi per regali natalizi a terzi: 432,98
B) Totale €uro spesi per regali natalizi a me medesima da parte di me medesima: 473,00

Totale A+B: 905,98

Ho sputtanato la tredicesima... non mi spiego come sia potuto accadere un fatto del genere :/


LEGGI I COMMENTI (5) - PERMALINK



martedì 20 dicembre 2005 - ore 18:18


A me piacciono al sangue, sbrodolanti di sangue!
(categoria: " Vita Quotidiana ")



Ecco il post frivolo e natalizio sulle categorie di uomini più diffuse nell’emisfero boreale.

Primo fra tutti, senza dubbio uno dei miei preferiti, l’uomo-tagliata.

L’ uomo-tagliata è il classico piacione. Non è necessariamente bellissimo ma comunque molto affascinante, con un carattere piuttosto deciso ma mai prepotente… ha charme, ci sa fare insomma. Può essere più o meno sanguigno, a seconda della cottura. Generalmente è passionale qb e difficilmente è romantico. Più che romantico è cavaliere; ti corteggia in modo assolutamente discreto, ti conquista con la galanteria e non con le sdolcinatezze! L’uomo tagliata è un uomo piacevole, un uomo in un certo qual senso goliardico. Uno di quelli che quando ci vai a cena non ti guarda come se avesse davanti la madonna di Medjugoire e che ti parla come se fosse a cena con un amico. A cena ti porta in un ristorantino molto carino, dove si mangia bene e con dei prezzi adeguati. Se proprio vuole far lo sborone ti porta nel ristorante fico del momento ma non è da lui e te ne accorgi subito. Non ti mette in difficoltà con domande alla quali non vuoi o non sai rispondere. Ha una cultura generale che più o meno è come la tua… insomma è un piacere uscire a cena con un uomo-tagliata.

L’uomo-tagliata può evolvere nell’irresistibile uomo-filetto . L’uomo filetto è il non-plus-ultra che una donna potrebbe chiedere. È sicuro, sanguigno, ha carisma da vendere. Perfeziona lo stile di galanteria in modo da non metterti in difficoltà mai, per nessun motivo. T’intorta con le parole che una meraviglia… è simpatico, di compagnia, fa battute, è ironico e, in seconda battuta, mediamente porco… che non guasta diciamolo. L’uomo-filetto è, per la sottoscritta, l’Uomo con la U Maiuscola… sfortunatamente per trovare un uomo-filetto dignitoso serve buttarsi su d’un target d’età che va dai 35 ai 45 chè l’esperienza è fondamentale in questo caso.

Altra categoria d’uomo diffusa è l’ uomo-branzino . L’uomo branzino è delicato, è raffinato… l’uomo-branzino è impegnativo per una come me che esce ugualmente anche se non ha le unghie perfettamente limate o il capello lucido e liscio come appena uscita dal parrucchiere. L’uomo-branzino è perfetto, sembra perfetto, esteticamente. Può non essere oggettivamente bello ma molto curato, vestito bene, con portamento e si sa vendere… in una parola è “signorile”. E’ molto piacevole come persona, ci si parla volentieri. È colto e discreto.
A me, che al pesce preferisco di gran lunga la carne e per giunta al sangue, mette un po’ d’imbarazzo ma ammetto che ha il suo perché. L’alternativa un pochino più easy, comunque apprezzabile e sopra la media, è l’uomo-orata-d’allevamento.

Dopo l’uomo branzino arriviamo all’ uomo-fritto-misto . Costui è un essere strano. Tu pensi di addentare un gamberone ed invece ti accorgi che nella padella è scappata qualche zucchina impannata, qualche ciuffo di broccolo qua e là… cose così. A volte la sorpresa è piacevole, anzi, proprio perché inaspettata è decisamente interessante fare certe scoperte. Altre volte, quando per esempio a me capita la carota bollita che odio, è seccante e nauseante. Ma questi rischi si hanno anche con le altre categorie di uomini. Per esempio se accompagnato all’uomo-branzino ti accorgi esserci una salsina a base d’aglio e prezzemolo o se il contorno dell’uomo-tagliata è la salsa blue cheese che non c’entra una sega.
L’uomo-fritto-misto ti fa passare serate divertenti, poco impegnative. Quest’uomo ha un suo perché e, sebbene non sia il mio genere, ammetto che qualche parente stretto dell’uomo-fritto-misto, per esempio l’ uomo calamaro-alla-romana o l’ uomo seppia-alla-griglia , rientra a pieno titolo nel mio target.

L’ uomo-petto-di-pollo . Se uscite con un petto di pollo non vi resta che piangere care donne. L’uomo petto di pollo è quanto di più insipido ci possa essere. L’alternativa è l’uomo-tacchino e non è che vada molto meglio. L’uomo petto di pollo non si prende responsabilità, di nessun tipo… nemmeno di quello che dice lui di sua sponte. L’uomo petto di pollo è quello che ti chiede d’uscire e poi mezz’ora prima ti chiama dicendo che non c’ha voglia. Non ha nemmeno la fantasia per inventare una palla decente… avere un uomo-petto-di-pollo a fianco è come essere in braghe di tela sull’Himalaya: ti devi ingegnare per sopravvivere.
Non devi mai commettere l’erroraccio di pensare che costui possa prendere una qualsivoglia decisione seppur banale come che film andare a vedre. Non da soddisfazioni (e spesso sbaglia i congiuntivi). L’uomo petto di pollo se ha un problema non lo sa risolvere, non ci prova nemmeno a dire il vero… figurarsi se hai un problema tu! L’uomo petto di pollo, se decide di portarti a cena, ti porta sempre e solo alla Bella Napoli a mangiare una marinara senz’olio che costa meno e solo ed esclusivamente perchè fanno vedere la Champion’s. L’uomo-petto-di-pollo è un uomo part-time, un uomo di passaggio. Nel senso che ti piace nonostante tutto ma non fa nulla per conquistarti… e questo alla lunga ti allontana, è matematico.

Uno degli ultimi è l’ uomo-bollito-misto . Quest’uomo è una piaga. È melenso, stucchevole. Ti chiama “dolcezza”, "dolcina", "tenerina"... e ti tratta manco fossi Monica Bellucci. Io, personalmente, di fronte ad un uomo-bollito-misto m’innervosisco, mi sento presa abbondantemente per il culo. Costui si prodiga in sdolcinatezze che solo a pensarci ti viene il diabete, compra le rose dal marocchino di turno tutte le volte che può. Si comporta da innamorato folle e ti osserva mentre mangi con gli occhi a forma di cuore… palesemente finto, come le parrucche di Platinette. È una fatica cercare di non prenderlo a pugni durante la serata.

Et dulcis in fundo l’ uomo-prosciutto-crudo . È sempre un amico. È quel tipo d’uomo che, come il prezzemolo, è adatto a qualsiasi occasione. Devi andare a cena? Lui è perfetto! Vuoi vederti un film? Nessuno meglio dell’uomo-prosciutto-crudo riesce a farti ridere anche guardando Shinder’s list. Hai due biglietti per un concerto Jazz in piazza delle Erbe? L’uomo-prosciutto-crudo apprezza e passi una serata piacevole sicuro. È l’uomo versatile, intelligente, divertente, ironico, burlone... di solito è anche gay (sempre i migliori, dannazione!).



LEGGI I COMMENTI (4) - PERMALINK




> > > MESSAGGI PRECEDENTI
Solo in questo BLOG
in tutti i BLOG

BLOG che SEGUO:




BOOKMARKS


Giuseppe Carlotti
(da Pagine Personali / HomePage )
Noantri
(da Pagine Personali / HomePage )
Macchianera...blog
(da Pagine Personali / HomePage )
Jack Folla
(da Pagine Personali / HomePage )


UTENTI ONLINE:



GIUGNO 2020
<--Prec.     Succ.-->
Do Lu Ma Me Gi Ve Sa
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30