BLOG MENU:
STO LEGGENDO

"Tecniche di masturbazione tra Batman e Robin"(Efraim Medina Reyes)
"Jim entra nel campo da basket"(Jim Carrol)
"Tells academy"(Navarro,Hellmuth)

Oltre il cervello(Stanislav Grof), Il tao della fisica(Fritjof Capra), Vivere e pensare come porci(Gilles Chatelet)

HO VISTO

MISFITS(2010). Boardwalk empire.
LIE TO ME.
DEXTER
lost: infinito...mai più.
Life On Mars. Dr.House. South Park(satira in very progress)

STO ASCOLTANDO

david bowie, the strokes, sonic youth, CSI, P.J.Harvey, Club Dogo, Marracash, Fabri Fibra, Noyz Narcos, French Core

Giovanni Lindo Ferretti...
Luttazzi....


ABBIGLIAMENTO del GIORNO

ma io dico, ma dove lo trovate uno più figo di me? E questo quando sono vestito da becchino!

ORA VORREI TANTO...

che la tua testa esplodesse come un fuoco d’artificio in una notte stellata. brillante implosione.(quasi in senso metaforico )

STO STUDIANDO...

Sono "Psicologo"(qualunquismo destroy solo per me...)
+
poker semiprofessionista

tennista(della mia generazione si vede che a livello internazionale l’Italia è mancata) e calciatore mancato(toppato!)
eroe(nella precedente e nella prossima vita...in questa vita resistere all’accidia è un eroismo ben maggiore)

Comedian

OGGI IL MIO UMORE E'...

l’umore è responsabile delle nostre verità. Verità apocalittiche come turbinii "mentali" sterili.

o in alternaFica

felice come se avessi ingerito almeno 1 chicca e mezzo di discreta qualità(un miracolo!)

qualche bestia di psichiatra(quasi tutti cioè) potrebbe dire che sono "ciclotimico". se solo questa una parola di un qualche senso.


"Né alcuna vita è mai sazia di vivere in alcun presente, che tanto è vita quanto si continua nel futuro, quanto manca del vivere. Che se si possedesse ora qui tutta e di niente mancasse se niente l’aspettasse nel futuro non si continuerebbe. Cesserebbe di esser vita".
Tranquilli io sono una persona semplice.

ORA VORREI TANTO...



ORA VORREI TANTO...



ORA VORREI TANTO...







PARANOIE


Nessuna scelta effettuata

MERAVIGLIE


Nessuna scelta effettuata

Solo in questo BLOG
in tutti i BLOG

BLOG che SEGUO:


fucsiam Hicks distante tonymanero ingenua Circeblu evaeva Rimini SETH violante concy_kiss paroxysm LeGiOnArIo SqualoNoir shya85 atlantide0 stellarosa PoisonGirl misia DrBenWay Il Messia elehanne

BOOKMARKS


Nessun link inserito: Invita l'utente a segnalare i suoi siti preferiti!

UTENTI ONLINE:




(questo BLOG è stato visitato 2736 volte)
ULTIMI 10 VISITATORI: ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite
[ ELENCO ULTIMI COMMENTI RICEVUTI ]



venerdì 3 maggio 2013 - ore 02:30



(categoria: " Vita Quotidiana ")


DE MAGISTRIS? UNO CHE NON RUBA NEPPURE UN CENTESIMO MA SOLO QUELLO.

Quale dei due? A Napoli su Via Ghiaia, due brutti ceffi mi hanno fermato per cercare di vendermi dei calzini: io ho accettato per due paia (3 paia+3paia) 10 euro perché insistevano senza sosta; beh non mi hanno mollato per almeno mezz’ora e proprio non gli entrava in testa che non ne volevo più: quello grosso dei due mi stava quasi a contatto mentre l’altro ci girava intorno, io impedito dalle borse ho accettato per levarmeli di torno, altre due paia da tre. Secondo te si sono accontentati? Mi minacciavano prima velatamente e poi sempre più evidentemente quando facevo per congedarmi. E quando io contestavo la loro lieve aggressività, mi sorridevano negando con un candore incredibile la chiara evidenza. Tralaltro polizia e carabinieri passavano in continuazione per la via. Ebbene, anche leggermente spaventato ma soprattutto scocciato gli ho detto datemene altri due, ecco ora vi do altri 10 euro, basta che sia finita. Apro il portafoglio, ho solo due pezzi da 50 e penso immediatamente nooo. Faccio ai simpatici bastardi che ho solo 50 e mi servono. Insistono, l’ingiunzione preferita dell’energumeno è che deve dare da mangiare ai figli, sono già stato in galera, ti prego non farmi andare in galera di nuovo, la sua minacciosa preghiera. Intanto si era fatto un capannino di borghesi di merda che non hanno osato dire ba; ero addirittura circondato da terronazzi che in altre situazioni, soprattutto economiche, sono di una gentilezza commovente e che lì guardavano la scena tra il divertito e il leggermente terrorizzati o/e che non so, sono cose di Napoli e se non sei di Napoli non lo puoi capire...Fanno la sfilata le forze dell’ordine per le strade di Napoli e osservano quello che avviene come se fossero delle forze dello, ma sempre con una squisita gentilezza anche quando ti inculano, sport che mai perde il suo fascino. Non mi fare finire in prigione, aiuta i miei figli che devono mangiare: dai dammi 40 di resto e i calzini e fine, ok? Me ne dà 30 dicendomi di fargli vedere se li ho i 50, glieli faccio vedere e mi fa, dammi i 50 che ti do gli altri 10. Naturalmente io voglio prima i 10 che già so, ma niente da fare, si indigna con fare sempre meno leggermente aggressivo per il fatto che come oso non credere alla sua buona fede, non esiste, insito, ma è tutto inutile non mi mollano finché non avranno raggiunto l’obiettivo che si sono a tavolino prefissati. Lo guardo dritto e gli do i 50, tieni, dai sono tutti tuoi fregateli pure. Lui, ma no cosa dici, dai guarda questi calzini prendine ancora, guarda questi bianchi...Lo sapevo gli faccio mentre mi ficca paia di calzini nella busta. L’amico che fino a quel momento aveva fatto solo il disturber mi si para avanti e mi fa, e a me non mi dai niente? Ho immaginato l’eventualità di possedere in quel momento una semiautomatica con il colpo in canna; gli puzzava l’alito che neanche certi cessi della stazione Termini e i denti rimasti in un ghigno rivelavano...meglio non saperlo. Metto la mano in tasca e gli do due euro. Mi guarda incredulo e indignato, e questi cosa sono? Io anche se non ci credo gli dico, ora basta, non vi do più un cazzo e me ne sto andando. Il secco tenta una pseudo aggressione ma un cenno di quello ciotto gli fa capire che è abbastanza, dato che una volante passa lungo la strada senza comunque degnarci a tutti tre neppure uno sguardo. Comincio a camminare, dopo 50 metri c’è una macchina dei Carabinieri, mi avvicino e racconto agli sbirri, impeccabili nelle loro divise ben curate o nuove, l’accaduto successo. Il Calambiniere mi chiede, e tu cosa vuoi che facciamo, adesso? Che mi succhi il cazzo, rispondo senza esitazione; in realtà gli ho detto, e glielo devo dire io?! Poi avendo ormai divorato la foglia, ho detto che me ne andavo e (non) facessero quello che credevano. Tutt’intorno napoletani che come zombie, fanno la sfilata le forze dell’ordine. Nel percorso per raggiungere la stazione, ho notato tutta la merda di questa città e non ho pensato per un attimo alla spazzatura, cari italiani sorprendenti a tutte le latitudini di questa penisola, zimbello europeo................
Ma mi sono ripreso poco dopo, c’erano due ore dal treno: un’eternità. E come si dice, non si ruba a un ladro, mi sono rifatto abbondantemente, naturalmente. La vita è un cerchio. Giorni dopo che glielo raccontato, Medina mi ha sorriso e divertito mi ha detto, ma dai è normale che questo ti sia successo, sei a Napoli e lo sai anche tu che non c’è altra via per loro/non può succedere altro che quello...Mi sono sentito come un film napoletano neanche di serie B, mi avrebbero almeno minacciato con un coltello demoralizzato ho mentalmente contestato: mi andrà meglio la prossima volta, mi sono intellettualmente salvato con un insight pazzesco. La risposta alla domanda iniziale.






COMMENTA (0 commenti presenti) PERMALINK





anfratto, 37 anni
spritzino di PADOVA
CHE FACCIO? Psiconauta
Sono middle

[ SONO OFFLINE ]
[ PROFILONE ]
[ SCRIVIMI ]
MAGGIO 2020
<--Prec.     Succ.-->
Do Lu Ma Me Gi Ve Sa
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31