BLOG MENU:
STO LEGGENDO

ONU - XX Assemblea Generale (1965):
"La XX Assemblea Generale dell’ONU (1965) dichiara la legittimità della lotta da parte dei popoli sotto oppressione coloniale, per esercitare il loro diritto all’ autodeterminazione e all’indipendenza.
Inoltre, l’Assemblea invita tutti gli Stati a fornire assistenza morale e materiale ai movimenti di liberazione nazionale nei territori coloniali".

ONU - Risoluzione 1514
"L’Assemblea Generale dichiara che: la soggezione dei popoli a dominio straniero, conquista e asservimento costituisce una negazione dei diritti umani fondamentali, è contraria alla Carta delle Nazioni Unite ed è un impedimento alla promozione della pace e della cooperazione mondiali.
Tutti i popoli hanno diritto all’ autodeterminazione; in virtù di tale diritto essi devono liberamente determinare il loro status politico e liberamente perseguire il loro sviluppo economico, sociale e culturale".

Convenzione di Ginevra, Protocollo Addizionale I (1977):
"La lotta armata può essere usata, come ultima risorsa, come mezzo per esercitare il diritto all’autodeterminazione".

Tribunale penale internazionale
"In base allo Statuto del Tribunale penale internazionale, sono definiti “crimini di guerra”:
(1) attacchi lanciati intenzionalmente contro popolazione civili in quanto tali o contro civili che non prendano direttamente parte alle ostilità;
[...]
(4) attacchi lanciati intenzionalmente nella consapevolezza che gli stessi avranno come conseguenza la perdita di vite umane tra la popolazione civile, e lesioni a civili o danni a proprietà civili ovvero danni diffusi duraturi e gravi all’ambiente naturale che siano manifestamente eccessivi rispetto all’insieme dei concreti e diretti i vantaggi militari previsti".



HO VISTO

Occhi innocenti che chiedono PERCHÉ








STO ASCOLTANDO

TANTE BANDS SUI MIEI DISCHI DI VINILE

- A.O.D.
- ACCUSED
- ADOLESCENTS
- ADVERTS
- AGGNEW, RIKK
- AGNOSTIC FRONT
- ALL
- ALLEY CATS
- ANGELIC UPSTARTS
- ANGRY SAMOANS
- ANTI-NOWHERE LEAGUE
- ANVIL BITCH
- APES OF WRATH
- ARTICLES OF FAITH
- AVENGERS
- BAD BRAINS
- BAD RELIGION
- BARRACUDAS
- BASTA
- The BIPS
- BLACK FLAG
- BLACK SABBATH
- BLAGGERS I.T.A.
- BLITZ
- BOHSE ONKELZ
- BROKEN BONES
- The BUSINESS
- CARA DE NADA
- CARCASS
- CARNIVORE
- CCCP
- CERVELLI STANKI
- CHAOS UK
- CHELSEA
- CHEMICAL PEOPLE
- CHEMICAL POSSE
- CHESTERFIELD KINGS
- CHRISTIAN DEATH
- CIRCLE JERKS
- CLAPTRAP
- CLASH
- COCKNEY REJECTS
- COMPLESSO DI COLPA
- CONFLICT
- CRAMPS
- CRASS
- The CREEPS
- CRIMSON GLORY
- CRYPTIC SLAUGHTER
- D.I.
- D.O.A.
- D.R.I.
- DAG NASTY
- DAILY TERROR
- DAMNED
- DEAD BOYS
- DEAD KENNEDYS
- DEATH SS
- DEEP PURPLE
- DESCENDENTS
- DETENTE
- DEVASTATION
- DIE KREUZEN
- DIOXINA
- DIRGE
- DISCHARGE
- DISPER-AZIONE
- DISRUPT
- DOGS IN SPACE
- DOWN BY LAW
- EDDIE AND THE HOT RODS
- EVERSOR
- The EX
- EXODUS
- The EXPLOITED
- FALL OUT
- FLOTSAM & JETSAM
- FOUR SKINS
- FUZZTONES
- GAI
- GANG GREEN
- GENITAL DEFORMITIES
- GERMS
- HARD-ONS
- HARTER ATTACK
- HELLOWEEN
- IFIX TCEN TCEN
- IGGY POP
- IGGY AND THE STOOGES
- IMPALER
- INDIGESTI
- INFECTION
- INTI-ILLIMANI
- IRON MAIDEN
- JESUS AND MARY CHAIN
- JET
- JOHNNY & THE SELF ABUSER
- JOY DIVISION
- JUDGE
- KILLING JOKE
- KINA
- KLASSE KRIMINALE
- The KNACK
- L’ATTENTAT
- LAUREL AITKEN
- LETHAL AGGRESSION
- LIFE SENTENCE
- LUDICHRIST
- LURKERS
- LYRES
- MADNESS
- MALMSTEEN, YNGWIE
- MANNAIA
- MANOWAR
- M.D.C.
- MEAT FOR DOGS
- MEATMEN
- MEGADETH
- METALLICA
- The METEORS
- The MIGHTY MIGHTY BOSSTONES
- MINISTRY
- MINUTEMEN
- MIRACLE WORKERS
- MISFITS
- MOLOTOW SODA
- MORE BAD NEWS
- MOTORHEAD
- MURPHY’S LAW
- NABAT
- NAPALM
- NAPALM DEATH
- NEGAZIONE
- NEW WIND
- The NIPS
- NIRVANA
- NO FUN
- NOFX
- NO MEANS NO
- NUCLEAR ASSAULT
- The OPPRESSED
- OPERATION IVY
- OPPOSITION PARTY
- The PARTISANS
- PIL
- PIXIES
- POGUES
- PORNORIVISTE
- POTATO 5
- PULMANX
- RAMONES
- RAPPRESAGLIA
- RATTUS
- RAW POWER
- REST IN PIECES
- RORSCHACK
- SATKINUKKE
- S.O.D.
- SACRIFICE
- SATAN
- SCATTERBRAIN
- SCHIZO
- SCHLONG
- SCRAPS
- SCREAM
- SECTION 5
- SENTINEL BEAST
- 7 SECONDS
- SEX PISTOLS
- SHAM 69
- SHIT DOGS
- SICK ROSE
- SHOVLHEAD
- SICK OF IT ALL
- SKIANTOS
- SLAUGHTER & THE DOGS
- SOCIAL OUTCAST
- SORE THROAT
- The STAB
- STARK RAVING MAD
- STIFF LITTLE FINGERS
- STIGE
- STIGMATHE
- STRAHLER 80
- STRAY CATS
- STUPIDS
- SUBHUMANS
- SUICIDAL TENDENCIES
- The SWANKYS
- GEORGE THOROGOOD & THE DESTROYERS
- TOXIC REASONS
- TSOL
- TYRANT
- UK SUBS
- UNTOLD FABLES
- VAN HALEN
- VENOM
- VERBAL ABUSE
- VIKING
- WARHEAD
- WIRE
- The WYLDE MAMMOTHS
- X-WOOLHEAD
- YARD TRAUMA
- YOUTH OF TODAY
- ZERO BOYS

E QUALCHE COMPILATION, SEMPRE SU VINILE

- 0721 MANICOMIO
- ATTITUDINE MENTALE POSITIVA
- DON’T FORGET THE PUNKS OF BANGKOK
- FREE FOR ALL
- GABBA GABBA HEY
- GOTHIC ROCK
- OI! – THE RESURRECTION
- PAST MASTER SERIES VOL. 5
- PUNK – A WORLD HISTORY VOL. 1
- PUNK ON THE ROAD
- PUNKS SKINS & HERBERTS
- QUELLI CHE URLANO ANCORA
- SHABAB
- SKANKIN’ ROUND THE WORLD VOL. I
- SKANKIN’ ROUND THE WORLD VOL. II
- SKANKIN’ ROUND THE WORLD VOL. III
- THE OI! OF SEX
- VIRUS 100


ABBIGLIAMENTO del GIORNO



ORA VORREI TANTO...



STO STUDIANDO...



OGGI IL MIO UMORE E'...



ORA VORREI TANTO...



ORA VORREI TANTO...



ORA VORREI TANTO...







PARANOIE


Nessuna scelta effettuata

MERAVIGLIE


Nessuna scelta effettuata

Solo in questo BLOG
in tutti i BLOG

BLOG che SEGUO:


PIPPIRI
dorietem


GIUMBOLO teraz z4z4 evissa Rozzo standbyme thunderrs brigitta Doggma Grezzo ruvido Bijoux nocciolina brigitta MUTTER ospite Pogues! INSULTO SweetWine entropia walter_basso ika80 incazzosa Jethro SebackiZ TERENCE Opo MALASANGRE LaSamy Telete tshakra ecce_ MaoMetro ANTISEXY galvan Oddybrown Jackie bagigia33 7sense mikelozzo ice scream LaFletcher Johann alemaledit coerenza crusca agricolo Jane_D censore

BOOKMARKS


PAOLO BARNARD
(da Informazione / Agenzie di Stampa )
Antonella Randazzo
(da Informazione / Agenzie di Stampa )
ARAB WOMAN BLUES
(da Pagine Personali / HomePage )
REPORTERS SANS FRONTIERES
(da Informazione / Agenzie di Stampa )
ELECTRONIC INTIFADA
(da Informazione / Agenzie di Stampa )
MOVIMENTO ZERO
(da Informazione / Agenzie di Stampa )
CLORO AL CLERO
(da Informazione / Notizie del Giorno )
Uruknet
(da Informazione / Agenzie di Stampa )
7inchpunk
(da Musica / MP3 )
ETLEBORO
(da Informazione / Agenzie di Stampa )
COME DON CHISCIOTTE
(da Informazione / Agenzie di Stampa )
CARLO BERTANI
(da Informazione / Agenzie di Stampa )
MASSIMO FINI
(da Informazione / Agenzie di Stampa )
ARABCOMINT
(da Informazione / Agenzie di Stampa )
DISINFORMAZIONE
(da Informazione / Agenzie di Stampa )


UTENTI ONLINE:




(questo BLOG è stato visitato 12577 volte)
ULTIMI 10 VISITATORI: ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite, ospite
[ ELENCO ULTIMI COMMENTI RICEVUTI ]



mercoledì 14 marzo 2007 - ore 16:03


STREAM OF CONSCIOUSNESS
(categoria: " Vita Quotidiana ")


Ogni anno, in tempo di dichiarazione dei redditi, devo affrontare l’arduo compito di raccogliere la documentazione che dall’anno precedente ho accumulato alla rinfusa dentro un cassetto adibito alla raccolta di documenti: bollette, fatture, scontrini, ricevute, pagamenti, f24, buste paga, certificazioni, ecc. Ogni volta che ho un documento da conservare, non devo far altro che aprire il cassetto e buttarlo lì.
Ebbene, dopo un anno dall’ultima volta che l’ho riordinato, il cassetto ricolmo si apre a fatica, alcune carte più vecchie sono finite in fondo, uscite dal retro e cadute nel ripiano inferiore. E allora capisco che non posso aspettare oltre, è tempo di rimboccarsi le maniche ed iniziare a mettere un po’ d’ordine, e raccogliere più pezze d’appoggio possibile per pagare meno tasse.
In queste occasioni sfilo direttamente il cassetto e lo appoggio per terra. La carta prende aria, sento quasi il respiro soddisfatto di quelle ricevute che per tanto tempo se ne stavano compresse, pigiate e stratificate lì dentro.
Orbene, ieri sera, quando ho iniziato a mettere ordine (riempiendo anche un sacco con cartacce ormai inservibili) tiro fuori un astuccetto seppellito lì da qualche anno, in cui custodivo alcuni documenti.
Tra questi, alcuni fogli che mi porto dietro dai tempi del liceo, conservati gelosamente per 20 anni e più, quelle cose che sai benissimo di avere ma che quando le cerchi non ti ricordi mai dove le hai messe, e poi quando meno te lo aspetti te le ritrovi davanti, e i ricordi ti travolgono.
Quel vecchio componimento, chiamiamolo così, scritto da un amico tra i banchi di scuola, durante la lezione, talmente buffo che ha fatto il giro non solo della sua classe, ma che è arrivato anche alla tua, e ad altre.
Erano ancora gli anni ottanta, quelli di cui si parla tanto in questi tempi, rimpianti anche da chi non c’era. Non esistevano i cellulari, e in classe non ci si distraeva inviandosi sms, e non ci si divertiva con i giochini del telefonino. Ma ci si distraeva eccome!
Erano tempi in cui se ce l’avessimo avuto, il cellulare, ci avrebbero vietato di tenerlo acceso, e ovviamente avremmo rispettato il divieto. E se ci avessero beccato ad usarlo … beh, col capo chino ci saremmo presi il nostro cazziatone. Oggi un insegnante rischia una denuncia se prova a toglierlo dalle mani ad un alunno.
Erano tempi in cui se si prendeva una nota o un brutto voto NOI avevamo la presunzione di colpevolezza, perché quando dovevi raccontarlo ai tuoi gli insegnanti avevano ragione per principio, e stava a te dimostrare il contrario, con l’onere della prova a tuo carico. Oggi chiunque osi dire che un ragazzino è un somaro deve vedersela con mamma e papà.
Erano tempi in cui se prendevi una nota sul registro stavi male tutto il giorno per cercare un modo di dirlo ai tuoi, perché sapevi che sarebbero volati schiaffoni, o probabilmente ti saresti giocato la paghetta (quando avevi la fortuna di riceverla). Oggi pare che organizzino tornei in cui vince la classe che ne colleziona di più.
Erano tempi in cui quando prendevi un bel voto, a casa ti davano una pacca sulla spalla e ti dicevano “Bravo, hai fatto il tuo dovere”. Oggi, se sei un somaro è colpa degli insegnanti, e se prendi un otto ti regalano un cellulare nuovo.
Le scuole sono diventate aziende e gli studenti loro clienti, che pagando costose rette hanno quasi il diritto di avere un fottuto pezzo di carta. E se li bocci, cambiano scuola e vanno da un’altra parte dove vengono promossi. E se una scuola ha meno iscritti ha meno finanziamenti. Quindi tutti in carrozza, in un modo o nell’altro lo prenderete quel cazzo di diploma. Tanto, chi se ne frega se poi nella vita sarete completamente incapaci di fare qualsiasi lavoro, di rispettare chi è più grande ed ha più esperienza, di riconoscere i vostri errori, pagare per essi ed imparare da essi.

Perdonatemi, ma quando comincio con i ricordi poi vado un po’ fuori tema.
Liceo scientifico, sezione C, la mia sezione. Sempre nella C, ma in una classe inferiore alla mia, avevo parecchi amici, merito dei 6 o 7 della mia classe che erano stati bocciati nel corso degli anni ed erano finiti nella classe immediatamente inferiore. In pratica, avevo finito per conoscere tutti, tra cui un ragazzino mingherlino dotato di fervida fantasia. La sua famiglia aveva una trattoria a Pesaro, in una viuzza del centro. Qualche anno fa ho saputo da un amico che questo ragazzo, soprannominato “Loppi”, si era da tempo trasferito a New York, e lì, piano piano, si era fatto conoscere, fino ad arrivare ad avere un locale tutto suo. Insomma, spero sia vero perché pare che le cose gli vadano piuttosto bene.
Questo ragazzetto si divertiva ogni tanto, durante la lezione, a scrivere qualcosa, ispirandosi agli esempi di italiano volgare di stile cinquecentesco.
Era probabilmente il periodo in cui studiavano “Il principe” di Machiavelli che gli venne in mente di buttare giù queste due righe, che non ricordo come entrarono in mio possesso. Fotocopiai quelle due pagine di diario, che ho sempre tenuto con me e mi sono sempre portato dietro nei miei numerosi traslochi, e che mi sono ritrovato ieri in quell’astuccio.

DI COME UNO AUTOMOBILISTA SI DEBBA COMPORTARE APPROPINQUANDOSI ALLO SIMAFORO

Si uno automobilista si appropinqua ad uno incrocio e lo simaforo è cruento (rosso, ndt) el si può comportare in tria modi:
el primo aspettare comudamente lo verde en lisando lo giornale qutidiano. El secundo, chi è uno automobilista non molto pazienzioso, non si cura affatto dello simaforo et il tira diritto sfidando la furtuna. Il terzo modo el più justo, è che uno automobilista si ferma sì allo simaforo, ma vero è chi il scende et riguarda lo simaforo uno poco incazzuto, et sinza pensarci dua volta lo pria et il ruina. Poscia il risale supra la carrozza et riparte maior soddisfatto che li altri due condottieri.


Buona fortuna “Loppi”, ovunque tu sia.



LEGGI I COMMENTI (19) PERMALINK





tiredbrain, 46 anni
spritzino di da qualche parte in brianza
CHE FACCIO? Lavoro
Sono single

[ SONO OFFLINE ]
[ PROFILONE ]
[ SCRIVIMI ]
LUGLIO 2022
<--Prec.     Succ.-->
Do Lu Ma Me Gi Ve Sa
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31